Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 28 n° 340

Festival dei Diritti, dall’Associazione Un Nuovo Dono un progetto di residenzialità per disabili

Posted by fidest press agency su domenica, 13 novembre 2016

disabiliPavia venerdì 18 novembre alle ore 17,45 nella Sala San Martino di Tours (Corso Garibaldi, 69) si terrà l’incontro-dibattito “Il diritto di scegliere dove vivere e con chi vivere – L’abitare per le persone disabili nella società del nostro tempo”. L’evento è realizzato a cura dell’Associazione Un Nuovo Dono Onlus di Pavia, nata nel 2015 per iniziativa di un gruppo di genitori che hanno dei figli con disabilità gravi.L’incontro affronta il tema dell’edizione 2016 – l’abitare – dalla peculiare angolazione dei ragazzi e delle ragazze con disabilità. La domanda che angoscia maggiormente i loro genitori è: “Dove vivranno i nostri fragili figli e chi si prenderà cura di loro quando noi non saremo più in grado di farlo?” Gli interventi vogliono provare a dare una risposta a questa domanda, analizzando progetti di vita indipendente e possibili soluzioni abitative in linea con quanto previsto dalla legge sul “dopo di noi” e dalla Convenzione ONU per i diritti delle persone con disabilità.Dopo l’apertura musicale a cura del locale I.S.S.M. Vittadini e il saluto delle autorità, Marco Bollani, referente tecnico di ANFFAS Nazionale e della Fondazione “Dopo di Noi” nonchè direttore della cooperativa sociale “Come Noi” di Mortara (Pavia), aprirà i lavori con una relazione dal titolo “Dagli Istituti alle case – Soluzioni abitative per persone disabili”.
A seguire Silvia Ferrari e Massimo Zanotti, rispettivamente socia fondatrice e presidente dell’Associazione Un Nuovo Dono, illustreranno il progetto di Residenza che non esclude i genitori dal prendersi cura dei loro cari affetti da disabilità (“Mai più loro dentro e noi fuori” è il titolo del secondo intervento). Si tratta di un’innovativa Residenza, già in fase avanzata di progettazione e per la quale è già stato individuata con il Comune di Pavia l’area edificabile, dove i ragazzi, assistiti da personale specializzato e con l’appoggio delle famiglie, potranno conseguire una maggiore autonomia attraverso la vita comunitaria, in un ambiente sereno e inclusivo. La struttura, che sarà costruita grazie a donazioni e sottoscrizioni private, consentirà di coprire una domanda di servizi necessari al territorio ma che il Sistema sanitario nazionale purtroppo non è ancora in grado di offrire. Per i dettagli, è possibile visitare il sito unnuovodono.it. La gestione della nuova Residenza sarà affidata alla Cooperativa sociale Solidarietà e servizi di Busto Arsizio, attiva da anni nel settore, che è anche partner dell’Associazione per la realizzazione del progetto. In rappresentanza della Cooperativa, Simona De Alberti coordinatrice dei Centri Diurni Disabili “Il Torchietto” e “il Naviglio” di Pavia, relazionerà su “Vita comunitaria: autonomie possibili e accompagnamento condiviso”. Al termine degli interventi è previsto il dibattito con il pubblico. (foto: disabili)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: