Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 28 n° 340

Studenti giornale Scomodo OCCUPANO Auditorium Cornelia

Posted by fidest press agency su domenica, 13 novembre 2016

scomodoRoma. L’occupazione dell’auditorium Albergotti di Valle Aurelia,è di queste ore ad opera dei ragazzi di Scomodo, giornale indipendente cartaceo di informazione e cultura, con la collaborazione dei comitati di quartiere e i ragazzi dell’adiacente liceo Seneca.Crediamo nell’importanza di una cultura accessibile a tutte e tutti e nella necessità per ogni contesto sociale di avere luoghi di aggregazione e socialità nei quali far coesistere ogni forma d’arte a beneficio esclusivo della collettività.Per questo motivo abbiamo deciso di aprire per la prima volta alla cittadinanza l’Auditorium Albergotti. Uno spazio ancora chiuso dopo 13 anni di lavori, milioni di euro spesi, lacune gestionali e amministrative.Uno spazio a cui i ragazzi e le ragazze di Scomodo hanno deciso di dar vita attraverso concerti, mostre, conferenze, proiezioni e iniziative. Affiancando chi lotta ogni giorno in questo territorio, come il collettivo Caos del liceo Seneca con cui abbiamo lavorato a questa giornata, vogliamo portare avanti alternative gestionali concrete.L’Auditorium Albergotti confina con la Pineta Sacchetti, luogo troppo spesso abbandonato all’incuria, in un contesto sociale che risente pesantemente di anni di amministrazioni municipali e comunali miopi che ad oggi non sono riuscite a trovare una soluzione efficiente né ad offrire un’alternativa socio-culturale valida, lasciando l’Auditorium e l’area circostante in preda al deterioramento, che ha portato spesso ad episodi molto spiacevoli di diverso genere, come il catastrofico incendio che ha devastato parte della pineta durante l’estate.Questa giornata infatti non solo vuole denunciare la lentezza infinita dei lavori che costringono chiuso uno spazio potenzialmente fruibile da anni. Vogliamo, sensibilizzando la cittadinanza circa la storia emblematica e incredibile dell’Auditorium Albergotti, dimostrare come, in caso di apertura (millantata da mesi ma di cui ancora non si hanno notizie precise), sia di fondamentale importanza una programmazione inclusiva, vicina alle esigenze dei giovani e del territorio.Per noi è l’inizio di un percorso che, insieme alle Notti Scomode, cercherà di denunciare lo stato di abbandono e la malagestione di alcuni luoghi di Roma, mettendoli in luce, interagendo con il territorio, sensibilizzando la cittadinanza e gli studenti e proponendo al contempo un nuovo modello di esercizio dei luoghi pubblici per avviare un processo che restituisca alla collettività ciò che le appartiene. (foto: scomodo)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: