Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 28 n° 340

I mille giorni di Renzi e gli italiani del disagio

Posted by fidest press agency su sabato, 19 novembre 2016

camera deputati“Siamo a mille giorni del governo Renzi, i mille giorni di governo di questo signore che non ha mai vinto le elezioni e che è diventato presidente del Consiglio con una congiura di palazzo. Se noi chiediamo agli italiani: state meglio ora o mille giorni fa? La stragrande maggioranza direbbe: no, stavamo meglio o meno peggio mille giorni fa”. Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, in un’intervista a TgCom24.“È aumentata la disoccupazione giovanile, è aumentata la povertà, è aumentato il deficit, è aumentato il debito, è aumentato il caos. Promesse, promesse, promesse. Sono aumentate le delusioni perché Renzi continua a promettere tutto proprio per compensare la sua mancanza di legittimazione democratica, perché non ha mai vinto alle elezioni. Ha dato gli 80 euro di qua, i 500 euro ai giovani di là. Le promesse ai pensionati che poi non ha mantenuto. Adesso va in giro forsennatamente per l’Italia – cinque, sei, dieci incontri al giorno – promettendo tutto a tutti: assunzioni nella pubblica amministrazione che non può fare, sgravi fiscali nel Mezzogiorno che non ha messo in legge di bilancio. Ormai gli italiani non ne possono più di lui, della sua arroganza, delle sue promesse. Ma non ne possono più neanche in Europa, è diventato una macchietta. Fa Ventotene, porta la Merkel a visitare la Ferrari, poi batte i pugni, ma tanto nessuno se lo fila più in Europa. Dice di mettere il veto ma non ha il potere di mettere il veto in queste applicazioni di bilancio, infine si astiene. È una macchietta che in mille giorni ha deluso gli italiani, ha prodotto più crisi, più malessere, non ha risolto alcuno dei problemi e ha concentrato le sue risorse, del Parlamento, della vita politica italiana su due schiforme, la legge elettorale che lui stesso ha buttato via dieci giorni fa per ragioni interne di partito, e l’altra che sarà bocciata sonoramente dagli italiani. Abbiamo perso tempo”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: