Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 22 novembre 2016

Donato Piccolo a Cuba

Posted by fidest press agency su martedì, 22 novembre 2016

donato-piccolo1donato-piccoloAvana domenica 27 novembre 2016 ore 17:00 Inaugurazione della mostra(Apertura al pubblico: 28 novembre – 18 dicembre 2016) Centro de Desarrollo de las Artes Visuales. Museo in Habana, Cuba Donato Piccolo. UNNATURAL mostra a cura di Dayalis González Perdomo in occasioone della 17° settimana della cultura italiana a Cuba. Il titolo dell’esposizione, UNNATURAL, sottolinea il rapporto analitico che l’artista instaura tra il mondo fenomenico ed il mondo noumenico, tra il mondo che appare e la sua parte nascosta, noumenica: un costante confronto tra la Natura e la sua impossibilità di rappresentazione. Il titolo identifica tutto il percorso dell’artista dove le opere sono una linea di congiunzione tra il concetto di Natura (intesa come sistema aperto, creazionistico\scientifico) ed Artificio in un costante equilibrio tra ordine e caos, tra forma e movimento. La mostra infatti indaga proprio il rapporto tra arte e scienza, tra sculture in movimento che interpretano in maniera riflessiva il pensiero costruttivo di un’azione e le teorie scientifiche recenti, come la Teoria Nambu/Jona lasino sulla rottura della simmetria della natura, e ancora la Teoria della reversibilità della natura e la Teoria della risonanza stocastica, un’analisi tra ordine e caos quali motori dell’esistenza.Sono esposte sculture e disegni che rappresentano il percorso dell’artista romano, che ha conquistato fama internazionale grazie alle sue installazioni tecnologiche e meccaniche attraverso cui Piccolo indaga le facoltà cognitive umane e gli aspetti percettivi del mondo naturale.In mostra opere quali colonne sonore, tornadi di vapore che percepiscono il suono o rumore esterno e lo trasformano in movimento delineando il concetto di estetica come elemento in continua evoluzione formale; Malditesta, scultura che gioca sul rapporto di resistenza degli elementi interni attraverso un processo di nebulizzazione ad ultrasuoni; Contronatura, donato-piccolo2scultura automatizzata a forma di piede che scalcia continuamente contro una pianta dotata di frequenze audio interattive; “Electrical Reaction Noise”, 3 sculture composta da bobine di tesla che interagiscono con fonti di luce neon. Completeranno la mostra una serie di disegni e progetti che delineano la prassi analitica ma visionaria che l’artista usa per la realizzazione delle opere.Per l’occasione sarà pubblicato un catalogo edito da Maretti Editore dove saranno presenti, oltre alle immagini delle opere, i testi del direttore del Museo Dayalis Gonzales Perdomo e del curatore della Biennale dell’Avana, Jorge Fernandez Torres.
La mostra è sostenuta dalla Galleria Mario Mazzoli di Berlino, appoggiata da SMart curatorial group e promossa dall`Ambasciata italiana a Cuba durante la settimana della cultura e Patrocinata dal Ministero della Cultura di Cuba.Donato Piccolo (Roma 1976) lavora in un panorama internazionale e le sue opere sono state esposte in numerosi musei ed istituzioni in Italia e all’estero come: Smart, Shanghai; Festival dei due mondi, Spoleto (2009, 2016); MACRO, Museo di Arte Contemporanea Roma; Foundation Francès, Senlis, Francia; Beyond Museum, Seoul; Museum Biedermann, Donauschingen, Germania; Musma museo Matera, Georg-Kolbe Museum, Berlin; Biennale di Venezia, Venezia (2007, 2011); Fondazione Boghossian, Bruxelles; Stadtgalerie, Kiel; Space Gallery, Bratislava; MACUF, Museo de Arte Contemporáneo Gas Natural Fenosa, Coruña;Centre Saint-Benin, Aosta; Wood Street Gallery, Pittsburgh USA.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Corteo universitario: Sapienza dice No al referendum

Posted by fidest press agency su martedì, 22 novembre 2016

sapienza-dice-noRoma Università Sapienza. Martedì 22 un corteo universitario attraverserà l’ateneo e non solo per ribadire forte e chiaro il nostro NO alla riforma costituzionale e al governo Renzi andando a segnalare i problemi e le criticità del nostro ateneo! Il 4 dicembre si svolgerà il Referendum Costituzionale sulla riforma Renzi-Boschi-Verdini. Negli ultimi trent’anni l’Università Pubblica ed il Paese tutto hanno subito attacchi durissimi: sono stati ridotti i diritti sociali e impoverite milioni di persone, è stato precarizzato il mercato del lavoro, rese inaccessibili l’università e la ricerca, distrutti i nostri territori attraverso grandi opere dannose e costose.
Le conseguenze tragiche di Jobs Act, Sblocca Italia e “Buona Scuola” sembrano non bastare, e il Governo intende accentrare ancor di pìù i poteri nelle mani dell’esecutivo, nonostante ad oggi il ruolo del parlamento nel procedimento legislativo sia marginale. La Riforma Costituzionale esclude i cittadini e le cittadine dalla possibilità di decidere, trasforma il Parlamento in un strumento vuoto nelle mani del Governo, incentra il potere nella mani di pochi, così come da tempo i mercati finanziari richiedono. Anche le università, in continuità col Governo, stanno subendo torsioni autoritarie e sempre più spesso gli studenti e le studentesse si vedono negare spazi di discussione sul Referendum Costituzionale. Nelle scorse settimane ci siamo mobilitati nelle Facoltà, attraverso iniziative, momenti di autoformazione e socialità, per parlare con gli studenti e le studentesse e spiegare le ragioni del nostro NO alla riforma costituzionale e al Governo Renzi. (foto: sapienza dice no)

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Leave a Comment »

Referendum: Non produce risparmi

Posted by fidest press agency su martedì, 22 novembre 2016

costituzione1“La riforma ridurrebbe i parlamentari da 315 a 100? Si, per il fantasmagorico risparmio dello 0,010% sul bilancio nazionale”. Lo dice Anna Falcone, avvocato e vicepresidente del Comitato del NO, oggi al programma di Rai Radio1 Un Giorno da Pecora, condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari. Renzi, però, sostiene che con questa mossa si risparmierebbero 490 milioni.. ”Dice una sciocchezza. La ragioneria generale dello Stato ha detto che se ne risparmierebbero meno di cinquanta. Ossia un caffé all’anno per ogni italiano. Glielo regalavamo noi…” Lei ha spesso lamentato di non esser invitata per confronti con membri del governo. Chi vorrebbe ‘sfidare’? “Vorrei incontrare la Boschi”. Faccia un appello, allora. “Signora Ministro – ha detto la Falcone a Rai Radio1 -, le prometto di fare la buona. Ma la prego incontriamoci per discutere della riforma, nella maniera più serena, pacifica e costruttiva possibile”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Incontri culturali d’autunno

Posted by fidest press agency su martedì, 22 novembre 2016

museo-archeologico-sibaritideCosenza Casa Bianca, Frazione Sibari 25 novembre 2016 – ore 16.30 Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide Sala convegni. L’iniziativa ha la finalità di favorire la conoscenza del patrimonio culturale e di contribuire alla formazione di cittadini consapevoli di questo inestimabile bene che contraddistingue la nostra Regione.Questo primo appuntamento vedrà protagonista lo scrittore Francesco Bevilacqua che presenterà la sua opera Lettere Meridiane – Cento libri per conoscere la Calabria. Interverranno, altresì, a questo atteso appuntamento: Adele Bonofiglio, direttore del Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide; Agostino Brusco, direttore delle Riserve Naturali Regionali “Lago di Tarsia – Foce del Crati”; Giancarlo Del Sole, funzionario Soprintendenza ABAP per le Province di Catanzaro-Cosenza-Crotone; Carmine Gesualdo, comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Cosenza e Domenico Pappaterra, presidente dell’Ente “Parco Nazionale del Pollino”.
Incontri culturali d’autunno è una iniziativa fortemente voluta da Angela Acordon, direttore del Polo Museale della Calabria e da Adele Bonofiglio che guida con grande volitività il Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide. (foto: museo archeologico sibaritide)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro: Principesse e Sfumature

Posted by fidest press agency su martedì, 22 novembre 2016

principesse-e-sfumatureRoma Dall’8 all’11 dicembre 2016 Dal giovedì al sabato ore 21.00, domenica ore 17.30 Teatro Trastevere Via Jacopa de’ Settesoli, 3 Principesse e Sfumature Di e con Chiara Becchimanzi “Simpatica, tagliente, acuta”, “Puro divertimento teatrale”, “Imperdibile” Vincitore Comedy Roma Fringe Festival 2016. Un pezzo esilarante e intelligente, per ridere (e forse piangere) in maniera mai banale sulla sessualità raccontata da una donna alle stesse donne e agli uomini, posti davanti a una “tragica verità” su cui riflettere…di cuore, come di cuore e sincero è questo spettacolo che in scena al Roma Fringe Festival ha conquistato stampa e critici, insieme a pubblico di ogni età, gusti sessuali, orientamento. Una donna sull’orlo della crisi dei 30 anni, una indefinita psicoterapeuta dalla voce suadente, e molte domande: perché le donne di oggi devono essere per forza “tutto”? Cosa vuol dire sottomissione femminile in un contesto in cui una patacca editoriale come “50 sfumature di grigio” vende lo stesso numero di copie di “Don Chisciotte”? Cosa vogliamo, a letto, da un uomo? Perché non sempre riusciamo a chiederlo? Quali sono i nostri modelli estetici, e soprattutto emotivi? Perché spesso siamo portate ad accontentarci, a sacrificarci? La prima volta. Le relazioni. Sentirsi belle. Sesso. Sesso da soli, sesso insieme, sesso raccontato, sesso immaginato. Gli uomini. Le principesse e le spade. Principesse e Sfumature si interroga sulla femminilità, sulle relazioni, sulle idiosincrasie della sensualità/sessualità. Un ragionamento sincero e sentito, in grande rapporto col pubblico, senza mai prendersi troppo sul serio. “Nascere nell’85 vuol dire avere circa 30 in questa nostra malandata epoca” racconta l’autrice e attrice Chiara Becchimanzi. “E avere 30 anni adesso vuol dire far parte della generazione dell’incertezza. Lavorativa. Logistica. Sentimentale. Scrivo “Principesse e sfumature” perché sono veramente in terapia. Perché veramente ho incontrato uomini di tutti i tipi. E soprattutto, perché le colte, brillanti, infaticabili trentenni multitasking della nostra epoca odiano le principesse…ma vorrebbero esserlo. Anche se non lo ammetterebbero mai. E questo attrito tra ciò che siamo consapevolmente diventate e ciò che il bombardamento culturale subito nell’infanzia ci induce a voler essere genera situazioni esilaranti, incomprensioni irresistibili, disavventure immediatamente riconoscibili.” Perché di riflettere c’è bisogno, ma se si riflette ridendo si riflette meglio. (foto: principesse e sfumature)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Moneyfarm: tre nuovi ingressi senior consolidano ulteriormente la positiva crescita del 2016

Posted by fidest press agency su martedì, 22 novembre 2016

mario-cucciapaolo-savini-nicciMoneyfarm, la società di consulenza finanziaria che opera online, consolida ulteriormente la propria crescita con l’ingresso di Richard Flax come nuovo Chief Investment Officer (CIO), Paolo Savini Nicci in qualità di Chief Financial Officer (CFO) e Mario Cuccia come nuovo membro dell’Advisory Board. A un anno dall’aumento di capitale di 16 milioni di euro e a un mese dall’accordo strategico con Allianz Digital Venture, questi ingressi chiudono un periodo molto positivo per Moneyfarm che nel 2016 ha più che raddoppiato il suo organico, suddiviso nelle tre sedi di Milano, Londra e Cagliari, a servizio del crescente business italiano e inglese; le due sedi italiane hanno visto l’ingresso di 10 professionisti e la sede di Londra, aperta a febbraio 2016, è ad oggi formata da un team di 40 persone.Inoltre, nel corso dell’anno la base di utenti di Moneyfarm è cresciuta del 60% e nel 2017 l’azienda cercherà di cementare questa espansione con il lancio di nuovi prodotti sia in Italia che nel Regno Unito, per agevolare ulteriormente i propri clienti in una gestione sempre più efficiente del loro patrimonio.Richard Flax, che si unisce a Moneyfarm come CIO, ha precedentemente ricoperto ruoli di gestione del portafoglio presso PIMCO e Goldman Sachs Asset Management. Basato a Londra, supporterà il Team di Asset Allocation nell’ottimizzazione delle scelte strategiche di investimento e nell’allocazione di portafoglio.Paolo Savini Nicci, che ha precedentemente ricoperto questo stesso ruolo in società operanti nel settore del private equity, tra cui JP Morgan e Morgan Stanley, si unisce al team di Moneyfarm in qualità di CFO per implementare ulteriormente la gestione ottimale delle attività finanziarie della società.
richard-flaxMario Cuccia si unisce ai già presenti Michael Spence, Paola Bonomo e Meir Statman, ha un’esperienza di 30 anni nel settore del risparmio gestito e in particolare ha partecipato alla ideazione e sviluppo di Banca Fideuram, di cui è diventato poi Direttore Generale. Attualmente svolge, inoltre, attività consulenziali per realtà bancarie e Sgr. Grazie alla sua importante esperienza, Mario Cuccia supporterà la società a consolidarsi ulteriormente quale attore principale nel settore e ponte tra la distribuzione tradizionale e il mondo del digital.
Paolo Galvani, Presidente di Moneyfarm, commenta: “Siamo molto orgogliosi della professionalità della nostra squadra, che ci ha sempre supportato nel raggiungimento degli ambiziosi obiettivi ottenuti e nella costante crescita di questi ultimi cinque anni. L’ingresso di tre professionisti del calibro di Richard Flax, Paolo Savini Nicci e Mario Cuccia è un ulteriore importante step nello sviluppo futuro di Moneyfarm e nel consolidamento della nostra leadership nel settore, a rapidissima crescita, della gestione patrimoniale digitale.”
È una società indipendente di servizi finanziari autorizzata e regolata dalla Financial Conduct Authority (FCA) e vigilata in Italia da Consob. Ad agosto 2012 è sbarcata sul web con Moneyfarm.com, aprendo la strada alla consulenza indipendente via Internet nel mercato italiano. L’azienda ha come soci principali fondi di investimento Cabot Square Capital e United Ventures, il gruppo Allianz e Vittorio Terzi (Director Emeritus di McKinsey Italia) tramite il suo veicolo d’investimento. La società guidata da Paolo Galvani e Giovanni Daprà può contare su un team di 80 professionisti di qualificato background e su oltre 80.000 utenti attivi. La mission di Moneyfarm è quella di permettere alle persone di gestire i propri soldi in maniera semplice ed efficiente e offre un servizio unico in Europa che propone la consulenza personalizzata su ETF e l’attività di trading. (foto: mario cuccia, Paolo Savini Nicci, Richard Flax)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Stress, behavior and the heart”

Posted by fidest press agency su martedì, 22 novembre 2016

Parma ateneoParma università. E’ appena uscito un numero speciale della prestigiosa rivista internazionale Neuroscience & Biobehavioral Reviews (impact factor 8.8) intitolato “Stress, behavior and the heart”, curato da Andrea Sgoifo del Dipartimento di Neuroscienze della nostra Università. E’ il frutto di due anni di lavoro, al quale hanno contribuito i maggiori esperti internazionali del settore: neuroscienziati, epidemiologi, cardiologi, fisiologi, farmacologi, psichiatri e psicologi. Ne è risultata una collezione di 19 articoli che rappresentano un prezioso rapporto sullo stato dell’arte delle conoscenze scientifiche riguardo al rapporto tra stress, comportamento e salute cardiovascolare.In questo numero speciale si spiega come eventi stressanti acuti e cronici, alterazioni psicologiche come ansia e depressione, differenti tratti di personalità e la maggiore o minore disponibilità di supporto sociale influenzino l’insorgenza e la progressione dei disturbi cardiovascolari. Questo fascicolo aggiorna sulle evidenze scientifiche più recenti riguardo ai substrati molecolari neurobiologici, genetici ed epigentici che sottostanno all’intima e complessa relazione esistente tra stress, comportamento e sistema cardiovascolare e fornisce preziose indicazioni per la messa a punto di nuovi approcci terapeutici di tipo farmacologico e comportamentale.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arriva a Milano l’undicesima edizione della Festa della Rete e dei Macchianera Internet Awards

Posted by fidest press agency su martedì, 22 novembre 2016

festa-della-reteMilano Sabato 3 dicembre all’Open Space dello Iulm torna l’appuntamento che raccoglie a sé i principali volti del giornalismo, gli influencer della rete più importanti, ma anche deejay, scrittori e youtubers. Un’intera giornata di incontri e dibattiti che culminano con la consegna dei ‘MIA 16 Macchianera Internet Awards’, i premi che celebrano i 39 siti e influencer migliori d’Italia. Tra gli ospiti saranno presenti: Enrico Mentana, Linus, Daria Bignardi e Davide Oldani a Selvaggia Lucarelli, Luca Sofri e Chef Rubio. Tutto questo in occasione dell’undicesima edizione della Festa della Rete, il più importante evento, quest’anno patrocinato dal Comune di Milano, che riunisce, ogni anno, tutto ciò che in Italia gravita attorno alle community della rete, che abbiano origine dai blog, da Facebook, da Twitter, dalle chat, dai forum e da qualsiasi altra forma sociale di comunicazione. A culminare la giornata sarà il MIA 16 Macchianera Internet Awards, in cui verranno consegnati gli ‘Oscar’ ai 39 migliori siti e personaggi della rete italiana, e per i quali sono in lizza personaggi del calibro di Fedez, Fiorello, Emma Marrone e Beppe Grillo.“Siamo felici di poter celebrare l’importante traguardo dell’undicesima edizione della Festa nella città che, per antonomasia, è al centro di tutte le relazioni mediatiche e digitali – commenta il creatore della Festa della Rete Gianluca Neri – . Quest’anno il programma è ancora più ricco e multidisciplinare, arrivando a toccare svariati temi che vanno dall’informazione al tempo dei social ai rischi della comunicazione in rete, con il coinvolgimento e testimonianze di grandi nomi. In quest’edizione abbiamo deciso di smarcarci dagli altri festival coinvolgendo personaggi che siano, ognuno con la propria esperienza, in grado di raccontare una storia capace di far cambiare anche solo in parte la visione della vita di coloro che la ascolteranno”.Conferenze, dibattiti, installazioni, presentazioni, concerti: dalle 9 alle 20 circa, si succederanno una serie di appuntamenti e tavole rotonde e interviste sui più svariati temi, ma con un unico filo conduttore: dove sta andando la comunicazione in rete. Nel ricco programma della giornata spiccano, tra i tanti incontri, l’intervista di Luca Sofri a Linus, che racconterà il suo rapporto con il mondo dei blog (previsto alle ore 12), il dibattito sul cyberbullismo con il Generale Umberto Rapetto (ore 14.30), l’intervista ‘Unta e bisunta’ allo chef mediatico Rubio (ore 18), e poi ancora momenti di incontro con Selvaggia Lucarelli ed Enrico Mentana, che sarà intervistato dal giornalista Claudio Sabelli Fioretti e dallo youtuber Claudio Di Biagio.Momento clou sarà il MIA 16 Macchianera Internet Awards che quest’anno comprende 39 categorie. Il Miglior Sito e Miglior Personaggio Influencer sono promosse da TIM, protagonista anche quest’anno della festa della Rete. TIM si conferma ancora una volta la propria leadership nell’innovazione e il ruolo di abilitatore della vita digitale del Paese grazie non solo alla realizzazione delle infrastrutture di rete ultrabroadband e alla diffusione dei servizi innovativi di ultima generazione, ma anche attraverso il sostegno ad iniziative volte ad aumentare il livello di consapevolezza delle persone che utilizzano il web. JUST EAT partecipa come Gold Partner, offrendo la possibilità a tutti gli ospiti di vivere un’esperienza takeaway unica, attraverso la distribuzione di pack negli spazi della festa e presso un corner JUST EAT dedicato, che permetteranno di provare tutta la varietà di cucine offerte dal servizio, grazie a un codice speciale. Inoltre il brand di food delivery consegnerà durante la cerimonia di premiazione l’award MIA16 al Miglior Sito Di Satira in Italia. Inalpi, in veste di Golden Partner, premierà il Miglior Food-blogger eletto dalla rete. Porterà la seconda edizione del contest “Saranno Famosi” che proclamerà in una sfida dal vivo il miglior Sous Chef d’Italia. Oltre a questo farà scegliere direttamente dagli utenti la Food-blogger vincitrice della sfida “Il miglior Panino d’Italia”. La categoria Miglior Disegnatore Vignettista è promossa da Lenovo, che alla Festa terrà #YogaBookomics, kermesse di incontri e workshop gratuiti con grandi nomi del fumetto che useranno Yoga Book, il nuovissimo tablet che permette di disegnare (anche) su carta e digitalizzare. La categoria Miglior Brand Online è promossa dal magazine on line Ilmondocane.it. Un vero e proprio red carpet che dalle 20.00 vedrà sfilare il meglio dell’informazione e dello spettacolo italiano. Dal miglior sito, alla miglior community, youtuber, radio, sito letterario e sito di satira, al ‘the best of’ tra i food blogger, start up e persino hastag: a ‘concorrere’ sono anche testate di informazione come La Repubblica, il Corriere della Sera e programmi tv come Masterchef ed X Factor. L’evento vede il sostegno di importanti aziende: TIM (Top Partner), seguito da Lenovo, Twitter, Inalpi, JUST EAT, Tinaba, KitchenAid, Edison e Madai. Media Partner oltre a Found! sono BEWE, Netaddiction, Socialcom, Finest. (foto: festa della rete)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La crescita dei dividendi negli Stati Uniti rallenta sui minimi dopo la crisi

Posted by fidest press agency su martedì, 22 novembre 2016

dividendiNel terzo trimestre, i dividendi globali sono scesi a 281,7 miliardi di dollari, in calo del 4,0% rispetto all’anno precedente, secondo l’Henderson Global Dividend Index. È stata la peggiore performance dal secondo trimestre del 2015. Questa flessione è attribuibile a tre fattori principali. Primo, il calo dei dividendi straordinari soprattutto negli Stati Uniti. Secondo, il terzo trimestre è il picco stagionale in regioni che in questo momento presentano una crescita dei dividendi più lenta, come i mercati emergenti, l’Australia e il Regno Unito. Infine, la crescita dei dividendi negli Stati Uniti ha rallentato. Essendo il paese che contribuisce di più ai dividendi, un suo rallentamento produce un impatto rilevante. Su base sottostante, ovvero rettificato per i tassi di cambio, per i dividendi straordinari e altri fattori, il totale globale è sceso dello 0,3%.
Gli Stati Uniti rappresentano il 40% dei dividendi globali, pertanto le tendenze di questo paese producono un impatto rilevante. Le distribuzioni sono scese del 7,0% a quota 100,4 miliardi di dollari nel 3° trimestre, principalmente perché non si sono ripetuti i dividendi straordinari molto alti del 3° trimestre dello scorso anno. Comunque, la crescita sottostante è stata del 3,0% soltanto, il tasso di crescita più basso negli Stati Uniti dalla crisi finanziaria, che conferma una decelerazione iniziata circa un anno fa. Il rallentamento è collegato a un calo della crescita degli utili negli Stati Uniti dovuto in parte al dollaro forte, e riflette anche l’aumento dell’indebitamento delle imprese americane che di conseguenza sono più prudenti con i flussi di cassa.Le società australiane pagano la maggior parte dei dividendi nella regione Asia-Pacifico (Giappone escluso), e oltre il 40% del totale annuale del paese viene distribuito nel 3° trimestre. È stata la performance peggiore della regione, con un calo del totale (18,2 miliardi di dollari) del 6,9% in termini complessivi, nonostante il rafforzamento della valuta. Il calo dei dividendi sottostanti in Australia del 10,2% dipende da BHP Billiton, conglomerata del settore minerario, che ha tagliato il dividendo di oltre 2 miliardi di dollari nel 3° trimestre, seguita a ruota dalla concorrente più piccola Rio Tinto. Le società finanziarie sono i principali erogatori di dividendi in Australia, con il 60% del totale annuale. I dividendi bancari finora hanno resistito nonostante i timori di un boom del credito nel paese e la possibilità di nuovi controlli sul capitale obbligatorio. ANZ ha rappresentato un’eccezione, il nuovo CEO ha tagliato leggermente il dividendo per proteggere i capital ratios. I dividendi nei mercati emergenti sono scesi per il terzo trimestre consecutivo. I dividendi complessivi sono scesi del 7,1% a 42,9 miliardi, quelli sottostanti del 7,7%. In Cina, di gran lunga il principale pagatore nei mercati emergenti, i dividendi sono sotto pressione. Il 2016 registrerà il secondo calo annuale consecutivo per la Cina. Le società cinesi stanno riducendo i payout ratios, soprattutto nel settore bancario, che sta cercando di proteggere la situazione patrimoniale, vulnerabile nei confronti delle sofferenze. Per esempio, China Construction Bank, il principale pagatore al mondo nel terzo trimestre, quest’anno ha tagliato il dividendo di 1,8 miliardi di dollari a 10,0 miliardi di dollari. Complessivamente le banche rappresentano oltre l’80% dei dividendi cinesi e questo spiega perché il totale in Cina è sceso del 4,5% a 24,6 miliardi di dollari, con un calo su base sottostante del 10,8%. Gli investitori globali nel mercato azionario britannico hanno registrato dividendi1un calo del 13,9% su base annua nel 3° trimestre a 26,3 miliardi di dollari, dovuto principalmente alla svalutazione della sterlina dopo il voto sulla Brexit. I dividendi sottostanti nel Regno Unito sono scesi del 2,9% a causa dei profondi tagli operati dalle grandi società minerarie quotate nel Regno Unito, come Glencore, e da parte di Rolls Royce. Il 3° trimestre non è una stagione rilevante per i dividendi in Giappone ed Europa. In Giappone continua il rapido aumento dei dividendi complessivi grazie alla forza dello yen, ma la crescita sottostante è lenta a causa degli utili aziendali sotto tono. Per l’Europa sarà un anno positivo. La Spagna si distingue nel 3° trimestre, e i dividendi nel paese sono più contenuti rispetto ai vicini europei, pertanto questo fattore maschera la forza in altre aree della regione.
Henderson ha rivisto leggermente al ribasso le stime per l’intero anno, prevediamo una crescita complessiva dello 0,9% su base annua che equivale a una crescita sottostante dell’1,0%. I dividendi globali si attesteranno probabilmente sui 1.160 miliardi di dollari.
Alex Crooke, Responsabile Global Equity Income di Henderson Global Investors ha dichiarato: “La crescita dei dividendi globali è stata debole quest’anno. La tendenza più significativa è la riduzione della crescita dei dividendi negli Stati Uniti, oggi sui minimi dal lancio dell’indice nel 2009. Non ci sembra un importante fattore di preoccupazione, dato che la crescita dei dividendi negli Stati Uniti è tornata su ritmi più sostenibili dopo un paio d’anni di espansione a doppia cifra. Gli Stati Uniti sono stati il motore dei dividendi globali negli ultimi due anni, pertanto il rallentamento nel paese spiega la decelerazione della crescita dei dividendi su scala globale. Con una buona performance in Europa, è possibile che la crescita sottostante della regione quest’anno superi il Nord America, ma non è bastata a compensare l’imprevista debolezza in altre regioni come Cina, Australia e Regno Unito.La nostra ricerca mostra che il reddito degli investitori in alcune regioni del mondo dipende da pochi settori, o da un gruppo ristretto di società. Inoltre, i tassi di cambio sono stati molto volatili ultimamente. Di conseguenza, un approccio globale al reddito riduce questo rischio e amplia le opportunità disponibili, consentendo agli investitori di avvicinarsi a titoli con prospettive di crescita dei dividendi interessanti che altrimenti non sarebbero disponibili sui mercati locali.”Fonte: Henderson Global Investors al 30 settembre 2016. (foto: dividendi)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sicilia: scuole paritarie a rischio

Posted by fidest press agency su martedì, 22 novembre 2016

sicilia“Le scuole paritarie della Regione Sicilia versano in uno stato di disagio dovuto alla mancanza di risorse economiche necessarie ad espletare la loro attività didattica. Tale situazione ha, inevitabilmente, compromesso il diritto degli studenti delle stesse scuole alla fruizione del servizio educativo e formativo che dovrebbe essere uniforme su tutto il territorio nazionale. Le istituzioni scolastiche paritarie offrono un servizio pubblico che determina un notevole risparmio per il bilancio statale occupandosi dell’ istruzione degli alunni che altrimenti dovrebbero frequentare le scuole pubbliche. Le risorse economiche per le scuole paritarie nella Regione Sicilia hanno subito “un taglio” soprattutto nell’anno scolastico 2014/2015 determinando una progressiva crisi economica delle stesse istituzioni molte delle quali hanno chiuso determinando gravi disagi sia per il personale delle stesse sia per gli alunni che frequentavano le scuole”. Lo dichiara il deputato di Area popolare, Nino Minardo che continua: “La situazione è drammatica e mi è stata illustrata nei giorni scorsi nel corso di un incontro con la direttrice scolastica, i docenti ed il personale amministrativo di un istituto paritario locale. Rilevata la sperequazione di cui sono vittime queste scuole rispetto alle “colleghe” del resto d’Italia. Mentre da Reggio Calabria in su le primarie paritarie ricevono dallo Stato 19mila euro ad Istituto, in Sicilia il contributo (un tempo vantaggioso) si è andato pian piano prosciugando, fino a prevedere 7mila euro negli ultimi anni, mentre, caso emblematico, per l’anno 2014/2015 sono stati concessi circa 2.400,00 euro ad ogni istituto che ospita in media 5 classi. Per questi motivi ho interessato della questione il Ministro dell’Istruzione chiedendo l’opportunità di verificare, nell’ambito delle sue competenze, se siano state garantite le prestazioni attinenti ai diritti civili e sociali nella Regione Sicilia che devono riguardare la fruizione del servizio educativo, scolastico e formativo degli studenti della stessa Regione e che devono essere uniformi su tutto il territorio nazionale. Una situazione penalizzante che non dà attuazione piena alla legislazione sulla parità scolastica e sulla libertà educativa”, conclude Minardo.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma Capitale. Piazza dei Cinquecento. Che desolazione!

Posted by fidest press agency su martedì, 22 novembre 2016

roma-terminiChe desolazione! Piazza dei Cinquecento, antistante la stazione Termini è avvilente. Il parcheggio delle auto puzza di urina, la piazza dove stazionano decine di autobus è semibuia, situazione ideale per gli scippi, la pensilina è luogo di tassisti abusivi e di stazionamento di senza casa (ne abbiamo visto uno seminudo che chiedeva l’elemosina (a 50 metri c’è il centro Caritas, con ostello e mensa, il Poliambulatorio medico il Centro d’ascolto e, in piazza, sostava un’auto dei servizi sociali del Comune con due persone a bordo). Peccato, perché la stazione, all’interno, è pulita ed è stata organizzata con negozi, bar e ristoranti (anche di buon livello), il che contrasta con l’impatto esterno. Sollecitiamo la sindaca Virginia Raggi ad intervenire. Promuovere e coordinare ci sembra indispensabile. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc) (n.r. cogliamo l’occasione offertaci da questa segnalazione dell’associazione consumatori Aduc per ribadire quanto abbiamo avuto modo, più volte, di scrivere. A nostro avviso Roma si governa con i romani e non solo a parole come ha più volte precisato la Raggi durante la sua campagna elettorale. Cosa significa? Bisogna coinvolgere le comunità locali perché sono le sole che possono esercitare efficacemente ciò che è assente a Roma: la partecipazione, la rilevazione la segnalazione e sul versante dell’amministrazione comunale la capacità d’intervenire in tempo reale. Il modus operandi lo abbiamo indicato ma non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire. Abbiamo anche chiesto da mesi d’incontrare il sindaco, ma non si è degnata nemmeno di risponderci. )

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Former Great Barrier Reef head calls for ban on new coal mines to protect the Reef

Posted by fidest press agency su martedì, 22 novembre 2016

Sydney, perla australiana. Australia’s former leading authority on the Great Barrier Reef has called for a stop on the construction of any new coal mines in Australia, sounding the alarm on coral bleaching, rising sea temperatures, and further damage on the Reef. The call comes just days after nations met in Morocco for COP22 to hammer out plans to implement the Paris Agreement.“Australia cannot have a healthy Great Barrier Reef and a continuing coal industry,” Kelleher said. “This year was a wake-up call for everyone that Australia has to step up when it comes to protecting the Reef and a ban on new coal mines would be a necessary first step.”Graeme Kelleher was the first Chairperson and Chief Executive of the Great Barrier Reef Marine Park Authority (GBRMPA), a government organisation dedicated to the care and development of the Great Barrier Reef Marine Park. Kelleher held the position for 16 years.The call for a ban on new coal mines comes ahead of the deadline (1 December) for the Australian government to report back to the UNESCO’s World Heritage Committee, over its handling of the health of the Great Barrier Reef.“The Great Barrier Reef is the “canary in the coal mine”, and right now it’s telling us the climate is sick,” said Shani Tager, Greenpeace Australia Pacific Reef campaigner.“In a world where climate extremes and droughts are becoming more common, governments across the world need to halt all new fossil fuel projects, and urgently shift investment to water efficient wind and solar power.”Recent economic modelling by the Australia Institute found a ban on new coal mines would almost have no impact on the Australian economy, not to mention the benefits of transitioning to 100% renewable power. The coal industry – the biggest single source of emissions – is heading for a terminal decline worldwide. Renewable growth will continue to disrupt the fossil fuel industry: China is growing its economy while reducing its coal consumption, and solar in India has already become cheaper than coal.
In September, the Australian government claimed it had made “good progress” in protecting the Great Barrier Reef during the previous 12 months, despite 22% of the Reef’s coral being killed in the worst coral bleaching event in history.The Australian government has promised to ensure protection of the Reef, but it has also made a number of controversial decisions in defiance of the Paris climate agreement that endanger the Reef. In October 2015 it granted approval to a huge expansion of coal mining in Australia, including the world’s largest new coal mine Carmichael coal mine in Queensland.“It’s not right for this government to pat itself on the back and claim it’s protecting the Reef when nearly a quarter of its coral was killed this year,” said Kelleher.Kelleher is an international specialist in marine parks, has authored several major books and reports on marine environments and was awarded an Officer of the Order of Australia honour. He will endorse a new petition with Greenpeace Australia Pacific, calling for a ban on new coal mines.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Amatrice: American Organization Sheroes United meets mayor Pirozzi

Posted by fidest press agency su martedì, 22 novembre 2016

amatrice2Amatrice. A delegation from the American Organization SHEROES UNITED, as part of a round of institutional meetings in Italy, will visit Amatrice and they will meet with the Mayor Sergio Pirozzi. The purpose of visit is mainly the delivery of several hundred postcards with messages of solidarity and affection written by American children to children affected by the earthquake in central Italy. The delegation also discuss with Mayor possibilities/opportunities for fundraising among Americans and Italian Americans in support of the reconstruction of the Amatrice became the symbol of earthquake with its 298 victims.Leading the delegation will be the founder, President and Commander Celeste Gleave, USAF Honorary General and recent winner of the “Global Leaders Peace Award”, Executive Director Bridget Cook-Burch, writer and business coach, twice New York Times best-selling , Project Manager Jennifer Wright, coach and specialist in Neurokinesis and brain injuries, Karen Sabourin, CEO and co-founder of Prolympian International, Inc., Julie Forbes, Program Manager, Prolympian International, Inc.As part of SHEROES United’s commitment to addressing domestic violence and the dark culture of rape in everyday society of Congolese women, the non-profit is delighted to bring a new partner; an award-winning Canadian company, Prolympian International, Inc., which has developed a technique that drastically reduces or eliminates the effects of trauma and PTSD by using neurokinesis, without the use of drugs or medications. This powerful intervention, more effective than therapy, aligns with SHEROES United’s mission to support the building up of women from the inside-out. The SHEROES UNITED organizzation since several years deals to strengthen social inclusion policies, to promote active citizenship, and to enhance women’s leadeship in the world, operating in all countries of the world.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ritrovare l’Italia, ritrovare Roma. I segreti di Roma Termini

Posted by fidest press agency su martedì, 22 novembre 2016

stazione-terminiRoma Domenica 27 Novembre 2016, ore 10:30 Teatro Eliseo Via Nazionale 183 un’iniziativa promossa da Cultura Eliseo in collaborazione con Il Mulino, Fondazione FS, Ferrovie dello Stato e Università di Roma Tre. La Stazione Termini è dal 1867 la principale stazione di Roma e dell’Italia: ogni giorno movimenta circa 1000 treni e ed è frequentata da 500 mila persone. La storia moderna della città e del Paese è profondamente intrecciata con questo luogo. Attorno alla stazione vi sono imponenti resti dell’antica Roma; sotto i binari c’è uno sconosciuto tesoro di archeologia industriale, mai aperto al pubblico.
Enrico Menduni, docente di Cinema, fotografia e televisione all’Università di Roma Tre e Luigi Cantamessa, Direttore della Fondazione FS Italiane racconteranno la storia del più importante e frequentato scalo ferroviario d’Italia, i progetti di ampliamento e di adeguamento che l’hanno caratterizzata con il mutare dei tempi e della tecnologia, in una convivenza complicata con le vite degli abitanti di Roma e dei viaggiatori, dei turisti e dei pellegrini. L’evento, promosso da Cultura Eliseo in collaborazione con Fondazione FS, Ferrovie dello Stato, Il Mulino e Università di Roma Tre, prende spunto dall’ultimo libro di Enrico Menduni “Andare per treni e stazioni” (Il Mulino) che ricostruisce l’immaginario del viaggio lungo la direttrice ferroviaria Milano-Napoli. Successivamente, a partire dalle 11.45, grazie a un transfer messo a disposizione dalle Ferrovie dello Stato Italiane, il racconto continuerà alla Stazione Roma Termini, dove sarà possibile visitare, in esclusiva, i sotterranei dove si trova l’antico “apparato centrale”, la cabina di comando della stazione costituita da centinaia di leve manovrate a mano per instradare i treni in arrivo e in partenza, e poi visitare l’attuale Apparato Centrale Computerizzato, la nuova sala di controllo del traffico ferroviario, digitale e modernissima.La visita è gratuita ma con prenotazione obbligatoria, fino ad esaurimento posti. I segreti di Roma Termini è il primo evento del ciclo Ritrovare l’Italia/Ritrovare Roma promosso dal Teatro Eliseo e dal Mulino Editore.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Leave a Comment »

Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Posted by fidest press agency su martedì, 22 novembre 2016

inno donneRoma Venerdì 25 Novembre 2016, ore 14:30 Aula Magna Rettorato Via Ostiense 159.In occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il Comitato Unico di Garanzia di Roma Tre ha organizzato il 25 novembre prossimo un incontro di informazione e sensibilizzazione sul tema rivolto a studenti, personale dell’università e cittadinanza. L’iniziativa è specialmente importante perché tocca da vicino la nostra comunità accademica, di cui era parte la studentessa Sara Di Pietrantonio uccisa dal suo ex fidanzato. Per ricordare Sara, il Dipartimento di Studi Aziendali di Roma Tre, dove lei frequentava le lezioni, ha istituito un premio che verrà consegnato dai genitori di Sara alla studentessa del terzo anno del suo stesso corso di laurea con la migliore carriera universitaria. Partecipano all’iniziativa alcuni docenti di Roma Tre esperti sul tema degli studi di genere e sulla prevenzione della violenza contro le donne, la Consigliera Nazionale di Parità, Francesca Bagni Cipriani, e il Sostituto Procuratore del Tribunale dell’Aquila, Fabio Picuti. L’iniziativa è l’avvio di una fase progettuale a Roma Tre diretta a promuovere azioni concrete contro la violenza sulle donne; un impegno, cioè, ad attivarci anche sul piano della formazione delle giovani generazioni e a coinvolgere tutte le componenti della comunità accademica, in uno sforzo congiunto con le realtà istituzionali e cittadine che sono attive e presenti sul territorio.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Seminario di Logica

Posted by fidest press agency su martedì, 22 novembre 2016

università roma treRoma Venerdì 25 Novembre 2016, ore 11:30 Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo, Aula VerraVia Ostiense 234 Speaker: Jean-Yves Girard (CNRS, Aix-Marseille Université) Titolo: Le Fantôme de la transparence, II: Qu’est-ce qu’une question? Abstract. Il seminario tratterà una parte del volume Le Fantôme de la transparence (Editions Allia, Paris, 2016). In questo testo Girard propone un ripensamento dei fondamenti filosofici della logica, a partire dalla consapevolezza, maturata attraversi i risultati limitativi della logica del XX secolo e il più recente incontro della logica matematica con il mondo dell’informatica teorica, del fallimento della pretesa trasparentista. In un precedente articolo che ha ispirato il volume, Girard scriveva: “Le fantasme (ou fantôme) de la transparence est l’idée qu’au-delà de la perception immédiate, existerait un monde, un niveau de lecture, complétement intelligible, i.e., explicite et immédiat. Cette transparence nous dévoilerait ainsi un envers unidimensionnel de l’univers. Ce qui part d’une prémisse correcte, dépasser les apparences ; mais, pour ce faire, on imagine un autre côté du miroir aux contours nets, précis et sans la moindre ambiguïté. Le monde devient un rébus dont il suffit de trouver la clef : tout serait tellement immédiat, lisible, qu’il n’y aurait même plus besoin de poser de questions, i.e., de penser”. (Girard, Le Fantôme de la transparence, 2014).

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il diritto privato delle Sezioni Unite

Posted by fidest press agency su martedì, 22 novembre 2016

cassazioneRoma Venerdì 25 Novembre 2016, ore 10:00 Dipartimento Studi Aziendali, Aula 9 Via Silvio D’Amico 77. L’iniziativa “Il diritto privato delle Sezioni Unite” nasce da un gruppo di docenti di diverse Università italiane con lo scopo di contribuire a valorizzare il rapporto “rinnovato” tra dottrina e giurisprudenza nello sviluppo del diritto civile. Ciò attraverso il dibattito e il confronto sulle questioni più controverse e di “massima importanza” rimesse alla decisione delle Sezione Unite della Corte Suprema di Cassazione, quali composizioni collegiali giudicanti di vertice, massima espressione della giurisprudenza italiana. Il 25 novembre 2016 – Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne – l’Università degli Studi Roma Tre – Dipartimento di Studi Aziendali ospita il Primo Incontro sul tema “Il danno alla persona”, con particolare riferimento a due recenti pronunce delle Sezioni Unite: l’una (sentenza n. 25767 del 22 dicembre 2015) sulla risarcibilità del danno da vita indesiderata; l’altra (sentenza n. 15350 del 22 luglio 2015) sulla risarcibilità del danno da perdita della vita (c.d. danno tanatologico). L’Incontro di Studio intende contribuire a verificare – attraverso il fondamentale, costante dialogo tra dottrina e giurisprudenza – se tali pronunce siano destinate a porsi come un punto fermo o se ci sia ancora qualcosa da aggiungere alla riflessione. L’evento è accreditato dall’Ordine degli Avvocati di Roma per n. 3 crediti formativi.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Benjamin Fondane e la coscienza tragica del Novecento

Posted by fidest press agency su martedì, 22 novembre 2016

bucarest3Roma Convegno internazionale Benjamin Fondane e la coscienza tragica del Novecento Centro di Studi Italo-Francesi, piazza Campitelli 3, Roma Sala Capizucchi 24-25 novembre 2016 24 novembre ore 15.00 Relatori: Monique Jutrin, Le pouvoir du cri: Benjamin Fondane entre poésie et philosophie Carmen Oszi, Fondane en dialogue avec son époque dans ses ses écrits roumains Giancarlo Baffo, Tra Ostjudentum e “Asia latina”: note per un geofilosofia fondaniana Alice Gonzi, Benjamin Fondane: il singolo di fronte alla storia Modera: Gabriella Farina 25 novembre ore 09.30 Michel Carassou, Le moment paroxystique. Benjamin Fondane et Henri Lefebvre Ann Van Sevenant, Auto-contraddizione e estraneità Luca Orlandini, La negazione del tragico Rocco Ronchi, Il rovescio della filosofia: Lev Šestov, il maestro segreto Modera: Giancarlo Baffo Saranno presenti: L’Ambasciatore di Romania presso la Santa Sede, Prof. Liviu-Petru Zăpîrţan Il Presidente dell’Istituto culturale romeno di Romania, Prof. Radu Boroianu Il Direttore dell’Institut Français di Roma, Prof. Benoît Tadié.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mercati territoriali, geoblocking ed economia digitale

Posted by fidest press agency su martedì, 22 novembre 2016

mercato digitaleRoma Giovedì 24 Novembre 2016, ore 14:30 Dipartimento di Giurisprudenza, Sala del Consiglio Via Ostiense 159 Le pratiche del geoblocking e delle varie forme di discriminazione su base territoriale rivestono un ruolo centrale nelle strategie per il mercato unico digitale. L’incontro intende approfondire il tema dei mercati territoriali nell’ambito digitale ed audiovisivo alla luce dei più recenti interventi europei in materia, con particolare riferimento alle implicazioni sul piano del diritto della concorrenza, del diritto della proprietà intellettuale e del diritto dei contratti. Adottando un approccio multidisciplinare, il convegno ha l’obiettivo di promuovere un confronto tra giuristi, economisti, regolatori ed operatori del settore.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

The European Union at crossroads: working together for a better and more cohesive Europe-The romanian Perspective

Posted by fidest press agency su martedì, 22 novembre 2016

cluj-napoca-romaniaRoma Martedì 22 Novembre 2016, ore 11:00 Dipartimento Scienze Politiche, Sala del Consiglio Via Chiabrera 199 si terrà la Lectio magistralis L’Unione europea al bivio: lavorare insieme per un’Europa migliore e più coesa-la Prospettiva romena -The European Union at crossroads: working together for a better and more cohesive Europe-The romanian Perspective, del ministro degli Affari esteri della Romania, Dott. Lazăr Comănescu, iniziativa promossa dall’ambasciata di Romania in Italia.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »