Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 28 n° 340

Bonus acquisto autocaravan: si parte

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 novembre 2016

camperIn partenza l’erogazione del bonus per l’acquisto di camper nuovi di classe “euro 5” o successiva sotto forma di sconto applicato dal venditore, per 5.000 euro, sugli acquisti avvenuti nel 2016 con contestuale rottamazione di un camper vecchio.
E’ approdato infatti in Gazzetta il decreto atteso, attuativo di una disposizione dell’ultima Legge di Stabilità, e il Ministero dei Trasporti ha dato il via sul proprio sito alle prenotazioni dei venditori.Vediamo i dettagli. Veicoli coinvolti.
Il bonus è applicato agli acquisti, avvenuti nell’anno 2016, di autocaravan nuovi (camper attrezzati per sette persone al massimo, compreso il conducente), ovvero mai immatricolati, di classe “euro 5” o successiva.
L’acquisto deve avvenire in sostituzione di un vecchio camper che contestualmente deve esser consegnato per la demolizione, di categoria «euro 0», «euro 1» o «euro 2».
L’incentivo è anticipato dal venditore sotto forma di sconto sul prezzo di vendita per acquisti effettuati dal 1/1/2016 fino al 31/12/2016 con immatricolazione entro il 31/3/2017.
Ciò fino al raggiungimento della disponibilità del fondo, 5 milioni di euro.
Contestualmente, come già detto, deve essere consegnato al venditore un camper vecchio da demolire, di categoria «euro 0», «euro 1» o «euro 2» immatricolato entro il 2015. Tale veicolo deve inoltre risultare intestato, da almeno un anno dalla data di immatricolazione del camper nuovo, allo stesso soggetto intestatario di quest’ultimo oppure ad uno dei suoi familiari conviventi. In caso di locazione finanziaria la stessa cosa vale per il soggetto utilizzatore.
I venditori che aderiscono devono ovviamente dare informazioni al riguardo, e prima di concludere la vendita devono verificare l’accessibilità al bonus e prenotarlo online sul sito del Ministero dei Trasporti.
Il consumatore deve quindi non solo verificare che il venditore applichi il bonus ma che tale bonus sia ancora disponibile. Da verificare anche che sul contratto di acquisto vengano indicati sia il bonus applicato come contributo statale sia l’avvenuta consegna del veicolo da rottamare. (Rita Sabelli, responsabile Aduc aggiornamento normativo)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: