Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 28 n° 340

Rai-referendum: due pesi e due misure

Posted by fidest press agency su martedì, 29 novembre 2016

Rai: sede di romaIl presidente dei deputati di Forza Italia, Renato Brunetta, ha presentato un esposto al’AgCom e un’interrogazione alla Commissione di Vigilanza Rai in merito al programma di RaiUno “La vita in diretta”.“Giovedì scorso 24 novembre – scrive il capogruppo azzurro – nel programma pomeridiano di RaiUno ‘La vita in diretta’ sono state ospiti, in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, la ministra Maria Elena Boschi e altri ospiti che in più occasioni si sono pubblicamente schierati per il Sì al referendum A pochi giorni dalla consultazione referendaria del prossimo 4 dicembre, complessivamente, nella puntata in questione sono stati dedicati oltre 30 minuti a queste figure molto note a favore delle ragioni del Sì, senza alcun contraddittorio, e senza alcuno spazio alle ragioni del No al referendum, come invece previsto dalle disposizioni di legge, secondo le quali deve essere sempre garantita l’imparzialità, l’obiettività, il pluralismo e la completezza dell’informazione.Apprendiamo inoltre che, nelle scorse settimane, il programma di RaiUno ‘L’Arena’, condotto da Massimo Giletti e in onda ogni domenica, avrebbe dovuto ospitare l’avvocatessa ed ex deputata Giulia Bongiorno, rappresentante della fondazione ‘Doppia difesa’, impegnata nella lotta contro la violenza sulle donne. La partecipazione dell’avv. Bongiorno, inizialmente prevista insieme a Michelle Hunziker, co-fondatrice dell’associazione, è stata in un secondo momento ‘tagliata’, lasciando spazio unicamente all’intervista singola alla show girl Hunziker; la mancata partecipazione al programma veniva stabilita, contestualmente alla pubblicazione di un’intervista dell’avvocatessa Bongiorno, nella quale sosteneva pubblicamente le ragioni del No al referendum del 4 dicembre prossimo. Con un tempismo a dir poco sospetto la redazione del programma e il conduttore Massimo Giletti motivavano la scelta dicendo che lo spazio tolto all’avvocato Bongiorno – che comunque non avrebbe parlato di referendum – sarebbe invece stato dedicato alle ragioni del No; risulta incomprensibile e assolutamente non motivata, la differenza di trattamento riservata invece alla ministra Boschi, che pur non facendo alcun riferimento al referendum ha potuto esporre per più di mezz’ora, senza alcun contraddittorio, l’esclusivo punto di vista del governo, su diversi temi di attualità”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: