Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 341

Renzi: game over

Posted by fidest press agency su martedì, 6 dicembre 2016

camera deputati2“Fine di un incubo! Il renzismo si chiude qui. Un uomo che ha interpretato il potere in una maniera mai vista nella storia repubblicana. Con arroganza, nessun rispetto per le regole democratiche e per gli avversari, che ha utilizzato spudoratamente tutti gli strumenti del potere, noti e ignoti. Non si era mai visto un premier avere dalla sua parte la stampa, le televisioni, i tg della Rai”. Così Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, in un’intervista a “la Repubblica”.“C`è stato il rigetto. In questa fase della storia i cittadini preferiscono gli outsider, non ne vogliono sapere di chi ha il potere mediatico, che siano giornalisti, cantanti, attori, star eccetera”. Gli outsider ma per fare cosa? i “Per dire no ai poteri forti, all`intossicazione mediatica e all`uomo solo al comando, si chiede un premier che pensi ai veri problemi del Paese: sicurezza, immigrazione, lotta alla povertà, welfare, rilancio economico”. Il Nazareno “fu un errore di cui ci siamo poi accorti. Così come fu un errore da parte nostra provare a riformare la Costituzione nel 2005 senza coinvolgere tutto l`arco parlamentare. D`ora in poi, mai più cambiamenti della Carta fatti dai governi a colpi di maggioranza, ma solo attraverso l`accordo di tutte le forze del Paese”. Si torna al voto adesso? “Bisogna approvare prima una legge di bilancio seria, non di marchette, che serva al Paese e non al capataz di turno. E poi in Parlamento, solo lì, pensare alla legge elettorale. Nessun tavolo con i bari”. A quando le elezioni? “Quando sarà possibile. Una maggioranza c`è. Il Pd ha il premio di maggioranza di 130 deputati, se non se la sente ce li restituisca…Noi vogliamo una legge proporzionale per un Par lamento costituente”.
Con Renzi che rimane premier? “No, lui no. Ha perso. Game over”. Dentro Fi come cambiano gli equilibri? “Ha vinto Berlusconi e tutti quelli che hanno combattuto Renzi e il renzismo da subito. Ora sotto la guida del Cavaliere abbiamo il dovere di costruire il centrodestra unito di governo: Fi, Lega, Fdi, Storace, Quagliariello, Mario Mauro, Rotondi, Fitto, i repubblicani di Nucara, i liberali, i sindaci di liste civiche come Trieste e Venezia, Arezzo. Senza Ncd. Uniti e con pari dignità arriviamo al 40 per cento”. Servono le primarie? “Dipende dalla legge elettorale, io dico che se c`è Berlusconi in campo diventano superflue. Ma vediamo”. Ma lei in Austria per chi avrebbe votato? “Non credo per il candidato dell`estrema destra…”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: