Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 341

Studium e l’editoria cattolica

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 dicembre 2016

lumsa-universitaRoma Giovedì 15 dicembre 2016 – ore 9.30 LUMSA – Sala Giubileo Via di Porta Castello, 44 Per l’intera giornata del 15 dicembre prossimo, la LUMSA di Roma ospiterà il convegno “Studium e l’editoria cattolica”. Si tratta del primo convegno interamente dedicato al ricco e poliedrico mondo dell’editoria cattolica, in occasione dei 110 anni della rivista Studium (1906-2016) e dei 90 anni della casa editrice Studium (1927-2017). Edizioni Studium e LUMSA si propongono di approfondire i temi legati all’editoria cattolica nella sua composita realtà, muovendosi tra storia, tradizione e attualità, e interrogandosi, con alcuni dei suoi protagonisti, sulle sfide che l’attendono e sul suo destino.L’occasione di incontro si presenta ricca e proficua per docenti, studenti, operatori delle varie case editrici cattoliche e quanti sono impegnati nel campo dell’editoria e del giornalismo.
Nella prima sessione (dedicata a Storia e tradizione e presieduta dal prof. Giuseppe Dalla Torre, presidente delle Edizioni Studium) verrà evidenziato il ruolo della rivista Studium nella cultura del ‘900 e sarà offerta una ricostruzione storiografica del catalogo storico dell’omonima casa editrice.Nella sessione pomeridiana (dedicata a L’editoria cattolica e le sfide di oggi) Emilio Carelli (giornalista Sky TG24) modererà la tavola rotonda sull’editoria cattolica nell’attuale stagione culturale e storica che vedrà come relatori alcuni rappresentanti delle più prestigiose case editrici cattoliche.
Il convegno si muove dunque tra il passato e il presente dell’editoria cattolica, interrogandosi altresì sul futuro che interessa le varie case editrici cattoliche. Si tratta di un importante settore dell’intero panorama editoriale, soggetto alle medesime crisi che interessano l’editoria in generale ma sempre più aperto alle sfide lanciate dalle nuove tecnologie e dalle sinergie tra i vari protagonisti del settore.
Il 15 gennaio 1906 venne pubblicato il primo numero della rivista «Studium». L’intento fu fin da subito chiaro: proseguire il lavoro avviato dalla murriana «La Vita Nova» per interloquire con il mondo universitario. Una preoccupazione che, nel 1927, venne raccolta, non a caso, dalla omonima casa editrice, nata dall’intuizione di Giovanni Battista Montini, poi divenuto papa Paolo VI e da Igino Righetti, presidente della Fuci e, all’epoca, poco più che ventenne. La rivista e la casa editrice dovevano essere il segno di un rinnovato impegno dei cattolici in ambito culturale. Una cultura pensata soprattutto per la formazione delle coscienze, per valorizzare ed accompagnare le intelligenze migliori nel momento dell’università e per dare loro gli strumenti indispensabili per una riconoscibilità nazionale. Così facendo Studium editrice e rivista divennero veicolo di formazione di una nuova classe dirigente cattolica, aperta alla cultura tutta e animata dall’ ambizioso tentativo di riconciliare fede e ragione, Chiesa e mondo moderno. Un fil rouge, che, a mano a mano rinnovato, ha attraversato tutta la produzione di Studium editrice e rivista, che celebrano rispettivamente i novanta e i centodieci anni di attività cogliendo l’occasione per rileggere la propria storia in quella del nostro Paese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: