Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 9 dicembre 2016

Prague CSSD elected new leadership/Pražská ČSSD si zvolila nové vedení

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 dicembre 2016

pragaDelegates regional conference of the Prague CSSD at the Thursday meeting elected the new Bureau. Post chairman defended Miloslav Ludvik. Delegates also discussed nominations for the upcoming congress of the Social Democrats, which will be held next spring.
“I would like to especially thank the delegates for the confidence. During my first two years of the mandate of the Chairman of the Prague Social Democrats, we managed to stabilize our organization. Now we have all the energy directed to the House and the upcoming local elections, in which we want to present a clear alternative to the populist promises YES movement and antisocial policy right, “said Miloslav Ludvik. Vice-Chairman of the Regional Executive Committee of the CSSD Prague after Thursday’s conference, Daniel Hodek, Jan Baláč, George Bodenlos, René Pekárek and Hana Novakova. Presidium member of the CSSD was Petr Hulinský. Nomination for CSSD chairman Bohuslav Sobotka received and statutory CSSD deputy chairman Milan Chovanec. Nomination for the post of Vice CSSD won Lenka Teska Arnoštová, Petr Dolínek, Michael Marks Tominová and Lubomir Zaoralek. “Nominations for the post of Vice social democracy really appreciate. Current CSSD in my opinion, stands on good left-wing foundations, which need only to revive and improve the presentation of the public, “said Peter Dolínek.
Delegáti krajské konference pražské ČSSD na čtvrtečním jednání zvolili nové předsednictvo. Post předsedy obhájil Miloslav Ludvík. Delegáti zároveň jednali o nominacích na nadcházející sjezd ČSSD, který se uskuteční na jaře příštího roku.
„Chtěl bych zejména poděkovat delegátům za důvěru. Během dvou let mého prvního mandátu předsedy pražské sociální demokracie se nám podařilo naši organizaci stabilizovat. Nyní musíme veškerou energii směřovat k nadcházejícím sněmovním a komunálním volbám, ve kterých chceme představit jasnou alternativu k populistickým slibům hnutí ANO i asociální politice pravice,“ uvedl Miloslav Ludvík. Místopředsedy Krajského výkonného výboru ČSSD Praha jsou po čtvrteční konferenci Daniel Hodek, Jan Baláč, Jiří Bodenlos, René Pekárek a Hana Nováková. Členem Předsednictva ČSSD se stal Petr Hulinský. Nominaci na předsedu ČSSD obdržel Bohuslav Sobotka a na statutárního místopředsedu ČSSD Milana Chovance. Nominaci na post místopředsedy ČSSD získali Lenka Teska Arnoštová, Petr Dolínek, Michaela Marksová Tominová a Lubomír Zaorálek.
„Nominace na funkci místopředsedy sociální demokracie si velmi vážím. Současná ČSSD podle mého soudu stojí na dobrých levicových základech, které je potřeba pouze oživit a lépe prezentovat veřejnosti,“ uvedl Petr Dolínek.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Proiezione: il giorno più corto/放映会:意大利冬至短片日

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 dicembre 2016

il-giorno-piu-cortoShanghai |地点:震旦博物馆多功能厅(上海市浦东新区富城路99号) Multi-Function Hall, Aurora Museum, No.99 Fu Cheng Road, Pudong, Shanghai 2016.12.18, Domenica|周日, 14:00-16:00. Lingua|语言:Italiano con sottotitoli in inglese | 意大利语,英文字幕 Proiezione di 8 cortometraggi
展映8部当代意大利电影短片. Per la seconda volta, Shanghai celebrerà il solstizio d’inverno unendosi ad altre 50 città sorelle dove, nel giorno più corto dell’anno, verranno proiettati una selezione di cortometraggi illustri. Dopo la prima edizione, organizzata nel 2011 dal Centro National de la Cinématographie et de l’Image Animée francese, l’idea si è rapidamente diffusa in tutto il mondo. L’Istituto Italiano di Cultura e il Museo Aurora propongono, in collaborazione con il Centro Nazionale del Cortometraggio (Italian Short Film Center), un programma di cortometraggi italiani di recente produzione, di vario genere e in diversi formati. I temi protagonisti dei corti di quest’anno sono legati a storie di vita e a problemi sociali, consentendo uno sguardo sulle tendenze e la direzione nel nuovo paesaggio cinematografico italiano.
今年是上海第二次加入冬至短片放映日活动,与北半球50个国家和地区通过放映电影短片的形式纪念全年白昼最短的一天。第一届短片日由法国电影-动画中心在2011年发起,迅速得到欧洲各国的响应,目前全球已有50多个国家参与这项活动。意大利驻沪总领事馆文化处与震旦博物馆携手意大利短片中心(Italian Short Film Center),精选了一系列优秀的、表现手法各不相同的电影短片,让大众看到意大利年轻电影人关注的焦点,预测未来电影发展的方向。

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Visa suspension mechanism: Parliament and Council negotiators strike a deal

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 dicembre 2016

The EU Commission and member states will be able to reimpose visa requirements faster and more easily under new rules agreed by Parliament and Council negotiators on Wednesday. Parliament´s rapporteur for the preuropean commissionoposal, Agustín Díaz de Mera (EPP, ES), noted that “the changes agreed provide flexibility for the rapid activation of the suspension mechanism”. He also underlined that the deal “will facilitate the immediate consideration of the two visa liberalization proposals for Georgia and Ukraine.”
According to the deal, visa requirements may be reintroduced for a non-EU country in one or more of the following cases:
· a substantial increase in the number of nationals of that country refused entry or irregularly staying in the EU territory,
· a substantial increase in unfounded asylum applications, or
· a lack of cooperation on readmissions (returns of migrants).
Visas could also be reintroduced in the event of threats to public policy or internal security related to nationals of the third country concerned.The informal deal will be put to a vote in the Civil Liberties Committee on Thursday around noon. If approved, it will still need to be endorsed by Parliament as a whole, probably next week, and national governments.
The review of the visa suspension mechanism, which has existed since 2013, is linked to the proposals to grant visa-free access to the EU to Ukraine, Georgia and Kosovo, currently under discussion.
Under the draft law, both member states and the European Commission will be able to trigger the suspension mechanism. The Commission will be in charge of monitoring the situation in visa-exempt countries and reporting to Parliament and the Council on whether they still fulfill visa waiver conditions such as respect for human rights.
Following a notification by a member state (or a request by a simple majority of member states), or based on its own report, the Commission will have one month in which to decide to suspend the visa waiver for nine months. This decision will take effect automatically.During the suspension period, the Commission should try, together with the country concerned, to find solutions to the circumstances that led to the suspension.If the situation persists, the Commission will have to present, at the latest two months before the end of the nine-month period, a proposal to prolong the temporary restoration of visa requirements for an additional period of 18 months. Both MEPs and member states can object to this decision.The Commission may also decide at any point to present a legislative proposal to move a non-EU country from the list of countries exempted of visa requirements to the list of those that are subject to them.
Targeting categories of third country nationalsThe suspension of the visa waiver may target certain categories of nationals of the third country concerned. The draft text stresses, however, that categories will have to be sufficiently large to address the specific problems detected while being proportionate to the threat. The visa suspension mechanism will not apply to the UK or Ireland.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Catella listed on Nasdaq Stockholm

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 dicembre 2016

catella5Nasdaq Stockholm’s Listing Committee has approved that Catella’s shares are admitted to trading on Nasdaq Stockholm’s main market, with the first day of trading on 19 December 2016. There will be no new issue of shares, and shareholders of Catella do not need to take any action in connection with the listing on Nasdaq Stockholm. Catella AB (publ) (“Catella”) has previously announced its intention to change its listing to Nasdaq Stockholm’s main market in the fourth quarter in 2016.Nasdaq Stockholm’s Listing Committee has on 5 December 2016 approved that Catella’s shares of series A and B are admitted to trading on Nasdaq Stockholm’s main market. The approval is subject to customary conditions, including approval by the Swedish Financial Supervisory Authority of a prospectus prepared by Catella.The last day of trading for Catella’s shares on Nasdaq First North Premier is 16 December 2016, and the first day of trading on Nasdaq Stockholm’s main market is 19 December 2016. The shares will be traded in the Mid Cap segment. The ticker for Catella’s shares of series A and B, CAT A and CAT B, will remain unchanged. The ISIN codes for Catella’s shares of series A and B, SE0000188500 and SE0000188518, will also remain unchanged.There will be no issue of new shares, and shareholders of Catella do not need to take any action in connection with the listing on Nasdaq Stockholm. (photo: catella)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Più libri più liberi: i piccoli editori allargano il loro pubblico

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 dicembre 2016

libriSono oltre 4500 in Italia (4516 per la precisione). Ampliano il loro pubblico, si adattano alle nuove richieste, hanno saputo trasformarsi e innovare e oggi – a giudicare dai bilanci – migliorano le loro performance. Sono i piccoli e medie editori, così come emergono da una fotografia a cura dell’Ufficio studi dell’Associazione Italiana Editori (AIE) presentata a oggi a Più libri più liberi, la Fiera nazionale della piccola e media editoria in programma fino all’11 dicembre al Palazzo dei Congressi dell’Eur.
I piccoli editori allargano il loro pubblico: la piccola editoria in questi anni non solo continua a rivolgersi ai lettori forti (3,5-4 milioni che leggono + di 12 libri l’anno) ma conquista progressivamente i lettori che leggono un numero inferiore di volumi (quelli che ne leggo da 7 a 11 volumi sono altri 3,6 milioni) e chi legge gli ebook. Lo conferma anche l’analisi sul pubblico di Più libri più liberi, che ben rappresenta il pubblico della piccola editoria.
Chi sono? Un pubblico fedele, moderno e pragmatico. Quello della piccola editoria è un pubblico con caratteristiche ben definite: fedele, pragmatico, moderno e altospendente.
È molto fedele: il 41% degli intervistati è legato alla Fiera e quindi a chi ne fa parte, dai brand agli autori. La sceglie più per questo che per un’occasione di «fare regali» o per seguire semplicemente e solo «gli incontri».
È pragmatico: non disdegna di usare abitualmente librerie online (e straniere per il 30,8% degli intervistati) e le catene rispetto alle librerie indipendenti. Ama acquistare sempre più in un luogo come la fiera (lo ammette il 29,6% degli intervistati, era il 16,9% nel 2015). Cioè in un luogo connotato da elementi «emotivi» e dove dichiara di «stare bene nell’ambiente e nell’atmosfera che si respira»
È un pubblico moderno: si informa più dal sito e dai social (ben il 29,3% degli intervistati) che da media più tradizionali come pubblicità alla radio (2,8%) e l’affissione (11,8%). Gli stessi soggetti tradizionali di informazione perdono di peso: giornali (5,8%), libraio (2,8%), bibliotecario (1,2%).
È alto spendente: i fortissimi acquirenti di libri (da 12 a 30 libri l’anno) passano dal 51,1% degli intervistati al 64,4%. Ma c’è anche un 6,2% che è fatto da deboli e occasionali acquirenti.
Come stanno i piccoli editori? La situazione migliora, come emerge da un confronto su 199 bilanci 2015 di piccoli editori, messi a confronto con un’analisi del 2013. Quasi la metà (il 48,9%) ha resistito alle trasformazioni e sta ulteriormente migliorando, mentre nel 2013 era il 43%.
Va meglio della media il 18,2% (era il 15% nel 2013) perché ha saputo intercettare sia le fasce di medi e medio-forti lettori sia le trasformazioni che sono avvenute nel pubblico della piccola editoria.
Resta comunque in difficoltà il 26,6% del campione (era il 28% nel 2013), anche se in miglioramento (conseguono risultati inferiori alla crescita media: +3,0% nelle attività caratteristiche iscritte a bilancio).

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Passa emendamento M5S: dimezzate tariffe roaming all’ingrosso

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 dicembre 2016

roaming_borrelliBruxelles. di David Borrelli, Movimento 5 Stelle Europa Il Movimento 5 Stelle sta combattendo una battaglia per impedire che l’eliminazione del roaming si trasformi in un affare ghiotto per le grandi compagnie telefoniche. La prima proposta della Commissione europea prevedeva il pagamento del roaming indiretto per tutti: le aziende avrebbero potuto scaricare i mancati profitti del vecchio roaming su tutti i cittadini, anche su quelli che non viaggiano mai. Avevamo denunciato questa beffa per gli utenti e la Commissione europea aveva fatto dietrofront. La nuova proposta è in discussione nella Commissione Industria, Ricerca ed Energia del Parlamento europeo. Grazie a un emendamento presentato da David Borrelli e Dario Tamburrano il roaming all’ingrosso viene oggi dimezzato rispetto alla proposta della Commissione. Vigileremo affinché questo importante risultato venga confermato quando inizieranno i negoziati dei triloghi. Dal 15 giugno 2017 entrerà in vigore il roaming a costo zero in tutta Europa. Grazie al Movimento 5 Stelle la Commissione Industria, Ricerca ed Energia del Parlamento europeo dimezza di fatto le tariffe all’ingrosso rispetto alla proposta della Commissione europea per il traffico dati. Da 8,5 euro per gigabyte sarà 4 euro. Il limite scenderà a 3 euro dal 1 luglio 2018, a 2 euro dal 1 luglio 2019, a 1,5 euro dal 1 luglio 2020 e a 1 euro dal 1 luglio 2021. La Commissione proponeva un massimo fisso per cinque anni, il Movimento 5 Stelle ha invece ottenuto una tariffa che decresce ogni anno. La riduzione dei costi porterà alla totale eliminazione delle tariffe roaming per i cittadini e garantirà la concorrenza anche alle piccole compagnie telefoniche. L’approvazione del nostro emendamento è un passo in avanti fondamentale per permettere ai cittadini europei di chiamare e navigare con i propri cellulari in tutta Europa come se fossero a casa, senza nessun costo aggiuntivo! Adesso però bisognerà vigilare per approvare in via definitiva questo importante risultato. Il prossimo 14 dicembre inizieranno a Strasburgo i triloghi fra Parlamento, Commissione e Consiglio europeo e, in particolare quest’ultimo, sta lavorando dietro le quinte per alzare di nuovo queste tariffe massime. Vigileremo e faremo di tutto per difendere gli interessi di tutti i cittadini! (dal blog di Beppe Grillo) (foto: )

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Anziani come risorsa

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 dicembre 2016

anziani-come-risorsaIl Bando del Comune di Cori per la valorizzazione della cittadinanza attiva degli anziani autosufficienti Le domande entro il 23 Dicembre. Possono partecipare gli anziani residenti sul territorio comunale che hanno compiuto 65 anni, inoccupati o pensionati, in buono stato di salute e gli anziani di 60 anni con una fragilità emotiva e di indigenza sociale.Il Comune di Cori – Assessorato alle Politiche Sociali – ha pubblicato un bando per la selezione di anziani autosufficienti da inserire in progetti di valorizzazione della cittadinanza attiva. L’avviso è rivolto agli anziani residenti sul territorio comunale che hanno compiuto 65 anni, inoccupati o pensionati, in buono stato di salute certificato dal medico di famiglia; e agli anziani di 60 anni con una fragilità emotiva e di indigenza sociale.Gli interessati possono presentare domanda al Protocollo generale entro le ore 13:00 del 23 Dicembre 2016. Il modulo per la partecipazione può essere ritirato presso i Servizi Sociali del Comune di Cori e la Delegazione di Giulianello negli orari di ufficio. Dovrà essere allegata la seguente documentazione: copia del documento di identità in corso di validità, ISEE, certificato del medico di famiglia.
In questo modo si vuole offrire agli anziani autosufficienti o con fragilità l’opportunità di svolgere lavori socialmente utili, quali: funzioni di segreteria e supporto all’attività amministrativa nel settore dei Servizi Sociali e Culturali; piccoli servizi di pulizia presso il centro socio culturale ‘Il Ponte’ e la sala lettura ‘Gianluca Canale’ di Giulianello, presso il centro anziani ‘Argento Vivo’ e la mensa sociale di Cori; servizio di attraversamento pedonale scolastico presso le sedi degli istituti scolastici comunali dell’I.C. ‘Cesare Chiominto’; servizio alla mensa sociale di Cori.Per tutti l’inserimento civico prevede un rimborso spese di 250,00 € mensili, per 3 ore di lavoro giornaliere, per 5 giorni a settimana e complessive 60 ore al mese. Dopo le iscrizioni verrà stilata una graduatoria, con precedenza per i soggetti con minor reddito. In base alle richieste si potrà prevedere una rotazione.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

libro: “Gli occhi della Gioconda”

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 dicembre 2016

alberto-angelaModena domenica 11 dicembre alle 17.30 Forum Guido Monzani Via Aristotele, 33, Alberto Angela presenta il suo ultimo libro “Gli occhi della Gioconda” (Rizzoli). Un capolavoro assoluto come la Gioconda non è solo un quadro da ammirare affascinati dagli occhi che sembrano vivi e dalla magia del sorriso. In realtà è un viaggio nella mente e nelle emozioni di Leonardo. Già dall’Ottocento e fino a oggi, è stato detto e scritto moltissimo su Leonardo e su Monna Lisa, un artista e un ritratto su cui si ha sempre l’impressione di non sapere abbastanza. Per andare a conoscere entrambi e svelarne l’eterno fascino, Alberto Angela ha scelto una chiave completamente nuova: lascia che sia la Gioconda a “raccontarci” Leonardo, il genio che l’ha potuta pensare e realizzare. Scopriamo, così, che il volto della Gioconda, levigatissimo dallo sfumato, non ha ciglia nè sopracciglia. O che il suo vestito ha molto da dirci sulla moda del tempo, ma anche sulle abitudini e sull’economia della Firenze di inizio Cinquecento. Sulla sua identità, poi, sono state fatte diverse ipotesi, alcune delle quali aprono retroscena appassionanti. Con le sue doti indiscusse di divulgatore, Alberto Angela ci accompagna a scoprirli, entrando nella vita di Leonardo.
Alberto Angela nato a Parigi nel 1962, paleontologo, scrittore e divulgatore scientifico, è autore e conduttore di programmi televisivi di straordinario successo come Passaggio a Nord Ovest e Ulisse. Fra i suoi libri, tutti bestseller, ricordiamo San Pietro (Rizzoli, 2015), I tre giorni di Pompei (Rizzoli, 2014), I bronzi di Riace (Rizzoli, 2014), Viaggio nella Cappella Sistina (Rizzoli, 2013), Amore e sesso nell’antica Roma (Mondadori, 2012), Impero (Mondadori, 2010) e Una giornata nell’antica Roma (Mondadori, 2007). (foto: alberto angela)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Libia, Sant’Egidio: prima riconciliazione tra Misurata e Zintan

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 dicembre 2016

libia-sant-egidio-riconciliazioneRappresentanti delle città libiche di Zintan e di Misurata si sono riuniti in questi giorni a Roma grazie alla mediazione della Comunità di Sant’Egidio. Alla fine degli incontri, che si sono svolti in un clima di ascolto reciproco, è stata firmata una dichiarazione congiunta sui temi umanitari dei rifugiati e dei feriti negli scontri che si sono registrati dal 2014.
Al centro dei colloqui i temi più urgenti che riguardano le relazioni tra le due città in vista di una riconciliazione che risulta strategica per la stabilizzazione della Tripolitania.
La Comunità di Sant’Egidio si è inoltre impegnata ad accompagnare anche in futuro il processo di riavvicinamento tra le due città esprimendo la sua soddisfazione per questo ulteriore passo di distensione in una situazione generale del Paese che risulta ancora estremamente difficile. Questa prima intesa tra i due importanti centri della Tripolitania si aggiunge agli accordi siglati nei mesi scorsi tra le tribù Tuareg, Tebu e Awlad Suleiman per sostenere la coesione del Fezzan e l’invio di aiuti umanitari nel Sud del Paese. Una riconciliazione che, per la Libia, non può che passare attraverso una “pace a pezzi”, cioè realizzata attraverso più accordi che sottraggano progressivamente terreno al conflitto in atto e ricostruiscano un po’ alla volta il tessuto sociale e civile. (foto: Libia-Sant-Egidio–riconciliazione)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Qualche passo dopo l’anima” di Francesco Basile

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 dicembre 2016

francesco-basileCatania Giovedì 15 dicembre alle ore 18,00 la Libreria Prampolini di Via Vittorio Emanuele II 333 ospiterà la presentazione del libro di poesie “Qualche passo dopo l’anima” di Francesco Basile, pubblicato dalla casa editrice Kimerik. Ne discuterà con l’autore Miette Mineo, scrittrice e docente di materie letterarie. Modererà il giornalista Giovanni Criscione. Le note del violino di Francesca Guccione accompagneranno la lettura attoriale di alcuni brani poetici da parte dell’autore.Il libro comprende 41 componimenti in verso libero, distribuiti in tre sezioni. Come scrive la relatrice, nella prima sezione, intitolata Chiafura (dal nome dell’antico quartiere di Scicli scavato nella roccia), domina un forte legame con la terra d’origine vissuta come un’aspra e coercitiva realtà ancestrale. Dalla consapevolezza delle ingiustizie, delle contrapposizioni e degli odi, scaturisce il senso del percorso esistenziale dell’autore, che coltiva dentro di sé “i frutti migliori da donare al mondo”. La seconda – “Momenti di vita” – rievoca gli anni romani, gli incontri, gli amori, gli addii, le sensazioni che arricchiscono il suo percorso esistenziale, volto sempre alla ricerca dell’essenzialità interiore. Nella terza – “Un nuovo inizio” – l’autore sembra trovare un approdo sicuro, una presa d’atto di ciò che vuole fare ed essere. Se non una meta, un punto di snodo.“Il denominatore comune che attraversa la poesia di Francesco Basile – scrive Miette Mineo – è l’immediatezza, la facile fruibilità. Questa la sua cifra stilistica: niente improbabili metafore, azzardati simbolismi, pause, reticenze che scandiscono l’avanzare del pensiero e del sentimento. I suoi versi si dispiegano fluidi, ben confacendosi al suo dettato interiore. Una semplicità solo apparente, che non trova riscontro in superficialità o facile compiacimento, né tanto meno, in un percorso disimpegnato ed asettico. Una capacità affabulatrice attraverso cui l’autore ci prende per mano e ci chiede di accompagnarlo, coinvolgendoci”.
Francesco Basile (Ragusa, 1980), dopo gli studi di Economia e Commercio a Catania, si è diplomato nell’Accademia d’arte drammatica Pietro Scharoff di Roma, maturando in seguito esperienze sia come attore che come regista. “Qualche passo dopo l’anima” è il suo secondo libro, dopo la raccolta di esordio “Anima”, pubblicata sempre da Kimerik nel 2009. Il libro è disponibile nelle migliori librerie e nei bookshop online (anche in e-book).   (foto: francesco basile)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La burocrazia e l’arroganza ci ammazzano. Casi fiorentini e non solo

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 dicembre 2016

buche firenzeOgni giorno ci sono i nostri amministratori che ci rassicurano sul loro operato e il loro impegno per farci vivere meglio. E noi ci stiamo molto attenti, anche perche’ sono le apparenti piccole cose del nostro quotidiano che ci fanno capire bonta’ e onesta’ di chi abbiamo scelto perche’ ci amministri. Oggi vogliamo portare, al di la’ dei confini della specifica citta’, un fatto che sta accadendo a Firenze: un concentrato di inezia, burocrazia e ignoranza, dove l’amministratore locale non ci pensa proprio a riconoscere il proprio torto, e quindi ristabilire il rapporto di fiducia coi suoi amministrati, ma insiste nel far finta che il problema non esista, che e’ marginale, che “lui ha cose piu’ importanti a cui pensare”, e bla bla… insomma un concentrato di mala-amministrazione.
Nei giorni scorsi nella citta’ di Firenze aveva fatto notizia una transenna che erano tre anni che era in piazza Pitti per arginare l’accesso a delle pietre sconnesse, e dopo la piccola buriana mediatica, grazie al direttore della Galleria degli Uffizi i lavori di sistemazione di queste pietre e’ cominciato e dovrebbero durare pochi giorni. Meglio tardi che mai? No, questa filosofia non ci appartiene. Aspettiamo che paghi il responsabile (ammesso che, nei meandri della burocrazia esista la possibilita’ di individuarlo.. ne dubitiamo, ma denunciamo lo stesso questa schifezza!).
Ma come se non bastasse, ecco un altro caso simile: un cartello di pericolo che da due anni (2 ANNI!!!) avvisa di stare attenti. Anche questo cartello e’ in una strada gioiello della citta’, Borgo San Lorenzo, che congiunge l’omonima piazza con altrettanta piazza del Duomo, una strada che chiunque sia stato a Firenze ci sara’ passato per forza. Ovviamente l’assessore fa sapere che i lavori cominceranno a breve, mentre la societa’ partecipata (Sas) a cui e’ stato demandato il posizionamento del cartello dice che non e’ compito suo levarlo se i lavori non sono ultimati, perche’ se il cartello costituisce un pericolo spetta ai vigili valutarlo e non a loro.
Insomma, nessuno e’ responsabile di niente, ed e’ -eventualmente- sempre colpa di quell’altro. Il gioco e’ a tre: Comune/assessorato, Sas e vigili… e non sappiamo se le azioni di questi tre, per essere tali, abbiano bisogno di un qualche coordinamento con altre istituzioni e societa’ partecipate coinvolte che ne diano assenso… Noi siamo consapevoli che si possa sbagliare, ma quando qualcuno te lo fa notare, decenza civica e amministrativa vorrebbe che si intervenisse subito, soprattutto scusandosi con gli amministrati… ma questo e’ roba da Pianeta di altra Galassia di utopie fantascientifiche e fantapolitiche, probabilmente. Casi fiorentini che e’ bene che ognuno si stampi nella sua mente e se li ricordi. Temiamo che non saranno gli ultimi, e non solo a Firenze.(Vincenzo Donvito, presidente Aduc) (n.r. E’ un aspetto che contagia molte città. Potrei citare Roma tra le tante  grandi e piccole del nostro Paese dove gli esempi segnalati a Firenze sono diventati una costante e costringono i romani a vivere male mentre si potrebbe, con qualche accorgimento, legato alla tempestività dell’intervento, rendere la nostra esistenza meno tribolata. Faccio un solo esempio tra i tanti che ho annotato e mi riferisco ai lavori iniziati sei anni fa lungo la via Tiburtina nel pressi dell’omonima stazione e che non sembrano finire a breve. Per non parlare dell’attigua strada che dal ponte Portonaccio porta alla stazione chiusa da sette mesi per lavori ma di lavori non se ne vede l’ombra. Non sono mancate le proteste, i capannelli di cittadini arrabbiati ma come si dice? Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire e alla fine subentra non solo al rassegnazione ma la sfiducia per i nostri amministratori che sembrano messi al loro posto per indispettirci e provocarci sempre di più.)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

SACE (Gruppo Cdp) e Deutsche Bank insieme attivano le risorse del Piano Juncker

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 dicembre 2016

Deutsche bankDeutsche Bank e SACE (Gruppo Cdp) hanno finalizzato un accordo di collaborazione nell’ambito del “Programma 2i per l’Impresa”, sviluppato da Cassa depositi e prestiti (anche in qualità di ente nazionale di promozione del piano Juncker), SACE e Fondo Europeo per gli Investimenti (Gruppo Banca Europea per gli Investimenti) con l’obiettivo di facilitare il finanziamento di progetti volti allo sviluppo estero e all’innovazione delle imprese italiane.Grazie all’intesa, che mette a disposizione delle aziende clienti della banca 100 milioni di euro di nuovi finanziamenti, le PMI e le Small Mid Cap (fino a 250 milioni di fatturato e 499 dipendenti) che registrino un fatturato estero pari almeno al 10%, potranno rivolgersi agli sportelli di Deutsche Bank per richiedere finanziamenti, garantiti da SACE, destinati a sostenere esigenze di capitale circolante connesse a processi di espansione sui mercati esteri o finanziare investimenti in ricerca e sviluppo e internazionalizzazione.I finanziamenti, di durata compresa tra i 36 e i 96 mesi, prevedono importi a partire da 100 mila euro fino a 7,5 milioni di euro e potranno essere garantiti da SACE e FEI fino all’80%.
“Oggi internazionalizzazione e innovazione non sono più un’opzione, ma una necessità per restare competitivi, e richiedono nuove risorse e investimenti – ha dichiarato Simonetta Acri, Responsabile Rete Domestica di SACE – Con questa intesa rispondiamo a tale esigenza, supportando, insieme a Cdp e FEI (Gruppo BEI), le PMI nell’accesso alle risorse finanziarie del Piano Juncker, e rafforziamo una collaborazione di lungo corso al fianco di Deutsche Bank che ci ha già permesso di sostenere più di 120 PMI d’eccellenza, finanziando con oltre 130 milioni di euro i loro processi di crescita”.“PMI e internazionalizzazione fanno parte del nostro dna – ha aggiunto Silvio Ruggiu, responsabile rete filiali di Deutsche Bank in Italia –. Siano fortemente convinti che per lo sviluppo di un Paese sia fondamentale potere contare su un tessuto imprenditoriale innovativo e dinamico. Insieme a SACE, nostro consolidato partner, siamo impegnati da molto tempo nel supportare le imprese esportatrici, capaci di cogliere le opportunità dell’internazionalizzazione, nella crescita del loro modello di business e del loro perimetro d’azione”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La sicurezza del territorio va affidata alla polizia e non ai soldati

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 dicembre 2016

franco gabrielli“Finalmente abbiamo un vero capo, uno che dice le come come stanno e non come possono compiacere chi governa”. E’ quanto afferma Franco Maccari, Segretario Generale del COISP -il Sindacato Indipendente di Polizia, commentando le dichiarazioni del capo della Polizia Franco Gabrielli, secondo il quale il controllo del territorio deve essere affidato alle Forze di Polizia e non ai militari. “Da sempre – spiega Maccari – sottolineiamo l’inutilità della militarizzazione del territorio: uno spreco di milioni di euro che serve a gettare fumo negli occhi ai cittadini, tentando di dare un’illusoria percezione di sicurezza, quando invece le risorse potrebbero essere impiegate per garantire i mezzi necessari a quel personale che è stato addestrato per garantire la sicurezza del territorio e l’ordine pubblico, e che risponde ad una organizzazione rivolta proprio a questi compiti. Non ha alcun senso mandare per le vie di Roma, di Milano, di Napoli, o per le calli di Venezia, dei soldati dotati di armi da guerra che non sono utilizzabili nelle più comuni situazioni di ordine pubblico, e che anzi sono pericolose per i cittadini e per lo stesso personale, quando sarebbe molto più utile potenziare la dotazione organica e di mezzi delle Questure e dei Commissariati, magari fornendo ai Poliziotti dei taser e altri strumenti non letali che consentirebbero di risolvere senza rischi molti interventi nei confronti di delinquenti o persone violente”. “Condividiamo la presa di posizione di Gabrielli – conclude Maccari – e auspichiamo che le sue riflessioni servano da guida a chi ha fino ad oggi messo in atto politiche di governo che sul tema della Sicurezza sono state finalizzate soltanto alla propaganda anziché alla reale soluzione dei problemi”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alessia Bacchi invitata alla First Russian Crystallographic Conference

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 dicembre 2016

Parma ateneoParma. La prof.ssa Alessia Bacchi del Dipartimento di Chimica dell’Università di Parma è stata invitata a rappresentare l’European Crystallographic Association, di cui è Presidente, alla First Russian Crystallographic Conference che si è svolta a Mosca. Il congresso ha registrato più di 2000 partecipanti, di cui oltre 800 costituiti da giovani cristallografi russi con meno di 35 anni. Il focus del congresso verteva sul ruolo della cristallografia nella scienza del XXI secolo, come disciplina che realizza la convergenza di nanotecnologie, biologia molecolare, ingegneria genetica, tecnologia dell’informazione, scienze cognitive e umanistiche. Nel corso del congresso si è svolta inoltre una tavola rotonda sul futuro delle grandi infrastrutture di ricerca, sincrotroni di quarta generazione, XFEL e sorgenti di neutroni, in Europa e in Russia. Durante il congresso il chairman del Comitato Scientifico, Mikhail Kovalchuk, presidente dell’Istituto Kurchatov che coordina le ricerche negli ambiti dell’energia nucleare e delle nanotecnologie in Russia, ha incontrato la prof.ssa Bacchi per discutere della cooperazione tra la Russia e la comunità cristallografica europea.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

KLM volerà a Cartagena

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 dicembre 2016

cartagenaCartagena. KLM Royal Dutch Airlines sostituirà il suo servizio a Cali con una nuova destinazione in Colombia. A partire dal 28 marzo 2017, KLM non includerà più Cali nel suo collegamento per Bogotá ma il volo proseguirà per Cartagena. Nel nuovo programma, KLM volerà tre volte a settimana per Bogotá e Cartagena il martedì, giovedì e sabato.”KLM è sempre alla ricerca di nuovi modi per migliorare la propria rete”, afferma Pieter Groeneveld, Vice Presidente di KLM per la pianificazione di rete. “Il numero di passeggeri che viaggiano verso Cali stava diminuendo, in particolare nel segmento business. Cartagena è una città bellissima e storica, sulla costa caraibica e sta attirando un numero crescente di turisti internazionali. In combinazione con il centro commerciale di Bogotá, Cartagena risulta un’ottima combinazione per rafforzare la presenza di KLM in Colombia e, per via della posizione geografica di Cartagena, il volo di ritorno da Bogotá ad Amsterdam sarà più breve “.KLM utilizzerà il suo ultimo aeromobile entrato in flotta – il Boeing 787-9 – equipaggiato cpn 30 posti in World Business Class, 45 in Economy Comfort e 219 in Economy Class.
Orario dei voli:Il volo partirà da Amsterdam alle 10:15 e arriverà a Bogotá alle 14:00, ora locale. Alle 15:40, ora locale, ripartirà per Cartagena, dove atterrerà alle 17:10, ora locale. Il volo di ritorno partirà da Cartagena alle 18:15, ora locale, per arrivare ad Amsterdam il giorno successivo alle 10:45. Gli orari dei voli permetteranno comode coincidenze dai maggiori aeroporti italiani.
A proposito di Cartagena :Cartagena, fondata il 1° giugno 1533 con il nome di una città in Spagna, conta 900.000 abitanti e si trova sulla costa nord della Colombia.Durante il suo periodo coloniale, la città era un importante centro politico ed economico e ha giocato un ruolo importante nell’espansione dell’impero spagnolo. Oggi la sua economia si basa in gran parte sull’industria marittima, petrolchimica e turistica. Nel 1984 le mura della città coloniale di Cartagena e le sue fortezze sono state incluse nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Cartagena è circondata da splendide spiagge caraibiche e ha una vivace vita notturna. (foto: Cartagena)

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ronconi Secondo Quadri: presentazione libro

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 dicembre 2016

ronconironconi1Roma Martedì 13 dicembre, ore 17.30 Sala Squarzina _ Teatro Argentina presentazione libro RONCONI SECONDO QUADRI, a cura di Leonardo Mello, con introduzione di Maria Grazia Gregori. La Ubulibri, la casa editrice dedicata allo spettacolo e fondata da Franco Quadri, alla fine degli anni Settanta, torna a proporre una pubblicazione, a cinque anni dalla scomparsa del critico ed editore, e lo fa con un volume dedicato al grande regista Luca Ronconi, mancato nel febbraio 2015. Gli spettacoli di Luca Ronconi – dall’Orlando furioso alle Baccanti, da Ignorabimus di Arno Holz ai Fratelli Karamazov di Dostoevskij, per citare solo alcuni titoli – riletti attraverso lo sguardo di Franco Quadri: un’enciclopedia di tutto ciò che può essere teatrabile e può divenire, aldilà delle forme, oggetto di studio in vista di una futura rappresentazione. Il suo unico e geniale approccio al teatro vive, ovviamente, del contesto culturale in cui si va mano a mano inscrivendo. Interventi e testimonianze di Antonio Calbi, Leonardo Mello, Roberta Carlotto, Anna Bandettini, Laura Palmieri, Jacopo Quadri e di Massimo de Francovich, Massimo Popolizio, Fabrizio Falco. In conclusione verranno annunciate le Terne dei finalisti ai Premi Ubu – 2016 a cura dell’Associazione Ubu per Franco Quadri. (foto: ronconi)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giuseppe Dossetti: L’invenzione del partito

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 dicembre 2016

bolognaBologna Giovedì 15 dicembre ore 18.00 Palazzo d’Accursio – Sala Farnese, Piazza Maggiore 6 in occasione del 20° anniversario della scomparsa di Giuseppe Dossetti, l’Associazione Zikkaròn, l’Istituto De Gasperi, l’Istituto Gramsci presentano il volume Giuseppe Dossetti, L’invenzione del partito a cura di Roberto Villa. Dopo i saluti di Virginio Merola, Davide Conte, introduce gli interventi di Paolo Pombeni e Carlo Galli, sarà presente il curatore.
Il titolo del libro dà conto proprio di questa sua tenace determinazione: “L’invenzione del partito”. Un esempio notevole della visione che egli aveva della funzione del partito e dell’impegno che fin da subito egli profuse per inventarlo è dato dalle dettagliatissime “disposizioni” che diede per la “Giornata della solidarietà popolare” indetta dalla Dc per il 1° novembre del ’45. La Giornata avrebbe dovuto essere, scriveva, “la dichiarazione e a un tempo l’inizio della concreta attuazionedi un programma di solidarietà di tutto il popolo italiano”. Si tratta di indicazioni molto ricche sul piano dei contenuti ideali, dei valori da mettere in campo, ma anche ricche di iniziative concrete che dessero corpo ai valori proclamati, e ricche di particolari organizzativi pensati con estrema cura. Dossetti arrivava dappertutto. In una nota del 25 novembre dello stesso anno scrive che il partito “non può lasciare avvicinare il periodo delle Feste senza consigliare i dirigenti degli uffici provinciali sulla opportunità di approfittare della ricorrenza natalizia per promuovere in tutte le sezioni riunioni atte a richiamare ai nostri aderenti la dottrina nostra sulla Famiglia”.Dossetti, nel secondo periodo in cui ebbe il ruolo di vicesegretario del partito, partecipa a tutte le riunioni della Giunta esecutiva centrale, che ha il compito di coordinare l’attività dei dirigenti del partito in tutti i settori, e ne tiene i verbali (perché non si fida del verbalizzatore ufficiale). E’ lui che predispone gli argomenti in discussione e quasi sempre è lui che ne svolgei contenuti avviando la discussione. In un anno partecipa a 31 sedute della Giunta, a cui vanno aggiunte ventisette riunioni della Direzione e una lunga serie di riunioni dei direttivi dei gruppi parlamentari e del collegio dei probiviri. Ma se Dossetti si occupa di ogni aspetto della politica del partito (e nel libro, ad esempio, si trovano brevi ma assai interessanti annotazioni sul concetto di democrazia sostanziale e sulle critiche da lui mosse alla politica economica impostata da Pella), straordinaria è l’attenzione che egli dà a rendere il partito stesso un organismo davvero vivo e vitale, partecipato da ogni singolo aderente e in grado di trarre da ogni singolo aderente la linfa vitale per la sua azione politica: si veda la scheda predisposta per i comizi dedicati alla “vitalizzazione del partito”.Vi sono, poi, nel libro pagine insolite. Come la lettera scritta nell’agosto 1950 a Luigi Carraro, professore di diritto privato e segretario regionale della Dc veneta, in cui con grande umiltà scrive: “Vorrei che tu mi aiutassi a fare il mio bilancio, indicandomi anche le mancanze e gli errori che io non ho saputo vedere”. O le brevi lettere scritte a Mario Scelba, più tardi, nel ’54, quando Scxelba divenne primo ministro, e poi nel 1959, al tempo della sua ordinazione sacerdotale: in esse c’è la testimonianza, come nota Roberto Villa, di come Dossetti, pur nella divergenza politica, seppe tenere forti rapporti amicali con gli uomini provenienti dall’esperienza del popolarismo sturziano. Il volume è edito dalle Edizioni Zikkaron, promosse a Marzabotto dalla cooperativa Koinonia fondata nel 1999 da alcuni membri della Piccola Famiglia dell’Annunziata, la comunità a cui Dossetti ha dato vita a metà degli anni ’50.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | 2 Comments »

La spesa pubblica per studente in Italia è in calo

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 dicembre 2016

ministero pubblica istruzioneI dati ufficiali confermano che sugli investimenti per la formazione dei giovani, il nostro Paese arretra anziché evolversi: non dobbiamo, quindi, meravigliarci se la preparazione dei nostri studenti 15enni resta nelle retrovie per le competenze tra i 35 paesi aderenti all’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico. Nella Penisola, tra il 2005 e il 2013, le somme spese per l’istruzione rispetto al Pil sono addirittura peggiorate, confermando i dati Eurostat, secondo cui l’Italia si trova all’ultimo posto per la spesa pubblica destinata alla formazione tra i paesi UE: 7,9% nel 2014, a fronte del 10,2% medio. In questo disegno, orientato al risparmio, rientrano il dimensionamento scolastico, con 4mila istituti autonomi tagliati su 12mila, l’aumento progressivo del numero di alunni per classe, gli incessanti tagli operati dagli ultimi governi, anche nei confronti degli enti locali; per non parlare, poi, dei sempre “magri” stipendi di docenti, Ata e Dirigenti scolastici.Marcello Pacifico (Anief-Cisal): è giunta l’ora di guardare all’istruzione pubblica con occhi diversi, considerando le risorse per scuola e università non più come una spesa ma come un investimento per il futuro dei cittadini di domani. Il futuro è ancora più grigio: il Ministero dell’Economia ha già fatto sapere che la spesa pubblica per l’Istruzione rispetto al Pil sarà in continuo calo almeno fino al 2035, passando dal 4% al 3,2%. Eppure, un giovane ben formato e preparato è una risorsa anche per rilanciare lo sviluppo economico nonché per creare una società sempre più equa, basata sui principi dell’uguaglianza e della crescita.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata mondiale dei Diritti umani

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 dicembre 2016

pianeta terraIl 10 dicembre prossimo, si celebra la Giornata mondiale dei Diritti umani, che ricorda la proclamazione della Dichiarazione universale dei diritti umani nel 1948. Per l’occasione la Caritas Italiana pubblica il suo 21° Dossier con dati e testimonianze (DDT), dal titolo “Divieto di accesso. Flussi migratori e diritti negati”.Nel testo si ricorda come il diritto di migrare e quello di restare sono entrambi ugualmente negati per un’ampia parte di popolazione mondiale. Ma le migrazioni non sono sempre dettate da guerra e povertà e i Paesi del Sud del mondo sono anche terra di destinazione e di “rifugio” della gran parte di coloro che scappano. Un intrico di cause e di flussi molto più complesso di quello che solitamente viene rappresentato: movimenti interni e diretti all’estero, regolari e irregolari, volontari e forzati, circolari o definitivi.L’Africa, cui è dedicato il focus di questo Dossier, è l’emblema di tutto questo. La migrazione extracontinentale dall’Africa è un fenomeno in aumento. Inoltre, le destinazioni stanno subendo una diversificazione geografica notevole. Dal 1980 a oggi il numero di migranti africani extracontinentali è triplicato (da 5,5 milioni ai 16 milioni del 2015). Contrariamente a quanto si possa credere in Europa, però, i corridoi migratori seguiti dagli africani sono diversi e toccano quasi tutte le regioni del mondo. Secondo le ultime statistiche, il corridoio dall’Africa verso l’Asia è quello maggiormente in crescita: 4,2% di persone in più all’anno (2 milioni di persone in più nel 2015). Eppure nel nostro continente il sempre più diffuso atteggiamento culturale e politico di paura e chiusura è in contraddizione con tale complessità e finisce per acutizzare anziché contrastare la lesione dei diritti fondamentali delle persone che migrano e di quelle che restano, la naturale circolarità delle migrazioni, lo sviluppo umano dei Paesi più impoveriti. Un cambio di rotta è necessario per riconoscerci tutti nuovamente cittadini dello stesso mondo. Senza divieti di accesso.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Studentessa dell’Università di Parma “testimonial” dell’Italia a Bruxelles

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 dicembre 2016

parma universitàUna studentessa dell’Università di Parma, Claudia Della Valle, è stata chiamata a rappresentare l’Italia a Bruxelles nella tappa finale di “Talent Lab – Seeds for the Future”, programma annuale di tirocinio avviato dal colosso delle telecomunicazioni Huawei con il patrocinio del Ministero dell’Università e della Ricerca e del Ministero per lo Sviluppo Economico.
Lo scorso gennaio Claudia Della Valle, studentessa del corso di laurea magistrale in Communication Engineering, aveva partecipato insieme ad altri nove ragazzi italiani a un training di due settimane in Cina, prima tappa del progetto: due settimane tra Shenzhen (sede di Huawei) e Pechino, focalizzate sull’Information Technology ma anche su lingua e cultura cinesi. Ora, appunto, la chiusura a Bruxelles, il 28 e 29 novembre scorsi: quattro ragazzi provenienti da ogni paese europeo che ha preso parte al progetto sono stati chiamati a rappresentare il proprio paese. Claudia è stata uno dei quattro “testimonial” per l’Italia.
Nella “due giorni” europea gli studenti italiani hanno avuto modo di confrontarsi con gli altri ragazzi del progetto, e sono stati accolti al Parlamento Europeo e alla Commissione Europea da Martin Selmayr, capo di gabinetto del Presidente Jean-Claude Juncker. Nella giornata conclusiva gli studenti hanno inoltre presentato Il loro “Manifesto per l’Europa digitale di domani”, davanti a numerose autorità. (foto: della valle)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »