Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 17

Sifo rinnova l’editoria

Posted by fidest press agency su martedì, 27 dicembre 2016

Interno farmacia

Non solo una veste grafica più moderna e vicina agli standard delle maggiori riviste internazionali di settore, ma anche l’inserimento nel Comitato di studiosi internazionali e la richiesta di indicizzazione su PubMed. SIFO, la Società Italiana di Farmacia Ospedaliera e dei Servizi territoriali delle Aziende Sanitarie, punta l’attenzione sulla scrittura scientifica, innalzando il livello e dandosi da fare per la diffusione capillare delle due riviste di cui è editore: il Bollettino SIFO, nato nel 1953 e il Giornale Italiano di Farmacia Clinica, che esce dal 1987. Nel 2016, a questo scopo, la direzione ha riorganizzato il comitato editoriale che adesso ha assunto un ambito internazionale, aggiungendo un tassello ad un’operazione di rinnovamento che va avanti dal 2014.
Le riviste già da tempo sono raggiungibili su piattaforme on-line dedicate, dove gli abstract sono disponibili gratuitamente e gli articoli integrali a pagamento per i non soci. Le rubriche del Bollettino sono interamente gratuite e fruibili da tutti. Tra le novità, però, c’è il fatto che ogni articolo è stato identificato tramite il DOI (Digital Object Identifier): uno standard che consente di identificare persistentemente, all’interno di una rete digitale, qualsiasi oggetto di proprietà intellettuale e di associarvi i relativi dati di riferimento; ogni articolo sarà così immediatamente azionabile in rete e quindi più rapidamente identificabile dai motori di ricerca.
“Grazie a tutti questi sforzi, nel 2015 sono stati consolidati l’accreditamento e l’indicizzazione sul database internazionale Scopus, che tanta importanza ricoprono oggi sul piano della valutazione della qualità della ricerca e dell’attestazione della qualificazione scientifica dei candidati per l’accesso ai ruoli universitari ed ai finanziamenti” afferma Piera Polidori, Vicepresidente SIFO.
“Ma non ci siamo accontentati- prosegue Maria Ernestina Faggiano, Direttore Scientifico SIFO- ed in seguito ai risultati positivi raccolti in una survey condotta nell’ottobre 2015, sono state intraprese altre azioni di rinnovamento, tra cui la veste grafica più moderna e vicina agli standard delle maggiori riviste internazionali di settore, l’inserimento nel Comitato di studiosi internazionali, la richiesta di indicizzazione su PubMed”.
Il rinnovamento sembra aver dato già buoni frutti: il numero di download degli articoli registrato attraverso le due piattaforme on-line, nel primo semestre 2016 risulta triplicato rispetto al primo semestre 2015, a riprova che sta aumentando l’interesse verso la ricerca nell’ambito farmaceutico volta al miglioramento dell’assistenza ai pazienti ed alla diffusione delle best practice.
Sul piano formativo e culturale, il Comitato unico di redazione ha completato una linea guida SIFO sulla scrittura scientifica, che è stata distribuita in settembre ai tutti i soci. Al XXXVII Congresso nazionale SIFO appena concluso a Milano, si è tenuta una sessione teorico-pratica accreditata che ha ricevuto feedback molto positivi da parte dei partecipanti in termini di rilevanza degli argomenti trattati, utilità e qualità dell’evento. Le attività formative proseguiranno nel 2017 con un corso di formazione a distanza.
Il processo di rinnovamento dell’editoria SIFO, spiegano i due caporedattori Silvano Giorgi e Barbara Meini, è partito un paio di anni fa: “Negli anni, è emersa sempre più stringente la necessità di avere un’editoria scientifica di miglior livello ed indicizzata sui maggiori motori dedicati come Scopus o Publimed. Per questo, agli inizi del 2014 il Comitato unico di redazione per l’Editoria (CURE) ha avviato un processo di profondo rinnovamento di entrambe le riviste, che si muove su due filoni paralleli: una rigorosa peer review dei manoscritti, introducendo criteri “più rigidi” ed allargando il pool dei referee, e la diffusione capillare tra i soci della cultura della scrittura scientifica”. Il bollettino, spiegano ancora Giorgi e Meini, è più orientato alla professione: oltre ai contributi professionali, ospita regolarmente rubriche di approfondimento sulle medical humanities, la legislazione farmaceutica, la galenica clinica, l’Health Technology Assessment. Il Giornale Italiano di Farmacia Clinica, da sempre più orientato alla ricerca, ha ampliato gli ambiti di interesse ospitando argomenti emergenti per la professione del farmacista del SSN.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: