Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 20

Linee-guida, errori comuni e prescrizioni, tra le notizie del 2016 da non perdere

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 dicembre 2016

medicoEsami inutili, gestione del dolore, interazioni tra farmaci, colesterolo, statine e cefalea sono in cima agli argomenti più seguiti dai lettori di Doctor nel corso dell’anno che si sta concludendo, anche per la pubblicazione di nuove linee-guida internazionali. Questo numero speciale di Doctor33 ripercorre i fatti salienti del 2016 sul fronte della clinica. Il 2016 delle notizie più apprezzate – alcune delle quali sono forse sfuggite a qualche lettore – è stato aperto dalle raccomandazioni del programma americano «Choosing Wisely» per ridurre gli atti medici inutili (in particolare gli esami del sangue). Nelle settimane seguenti l’attenzione è andata in particolare alle linee-guida per l’uso dei bisfosfonati nell’osteoporosi e a quelle sulla gestione del dolore post-operatorio in adulti e bambini. Subito dopo, le notizie più cliccate sono state di carattere oncologico: la conferma dell’efficacia preventiva anche per il tumore del colon della somministrazione a lungo termine di aspirina e gli otto segni clinici che aiutano a prevedere quando la morte è imminente nei malati di cancro. In cima all’interesse dei clinici ci sono state poi le prescrizioni inappropriate negli anziani, con le conseguenti interazioni pericolose, e tre notizie riguardo a linee-guida internazionali: sull’infezione da elicobatterio, sulla gestione del colesterolo negli ultrasessantenni, e sulla gestione delle dislipidemie e della fibrillazione atriale presentate a Roma in occasione del congresso annuale della European society of cardiology. Nei mesi seguiti alla pausa estiva, le notizie più apprezzate hanno riguardato raccomandazioni per evitare errori frequenti: quelli commessi dai pazienti alle prese con le iniezioni di insulina e quelli commessi troppo spesso dai clinici alle prese con la terapia della cefalea a grappolo e in generale da clinici e ricercatori nel non riconoscere i vantaggi della somministrazione a lungo termine di statine esagerandone i rischi, su cui ha fatto il punto un’ampia revisione pubblicata da Lancet. All’insegna delle linee-guida internazionali sono stati anche gli ultimi mesi del 2016, con la pubblicazione di quelle sull’acne e sul trattamento della malattia arteriosa periferica. Chi se le fosse perse vorrà forse approfittare della pausa natalizia per «rimettersi al passo» con i colleghi più informati. (fonte: doctornews33)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: