Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Archive for 4 gennaio 2017

The Global Cultural Leadership Summit

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 gennaio 2017

Abu Dhabi Sunday, United Arab Emirates April 9th to Thursday, April 13th, 2017.CultureSummit 2017 is the world’s first summit to convene leaders from the worlds of the arts, media, public policy and technology to address the role that culture can play in solving some of the greatest challenges of our time. The invitation-only summit will bring together delegations, live and virtual, representing nearly every region in the world, including appearances by Liz Lerman, Maya Beiser, and Sandeep Das amongst others. We are inviting you to join as a featured participant in which you will play a speaking role in one or more of our sessions. We will be happy to work with you to find the role that will ensure your visit is worthwhile and rewarding. You can learn more about CultureSummit 2017 and our program and objectives by visiting our website.
The event will take at Manarat Al Saadiyat on Saadiyat Island in Abu Dhabi and at other locations throughout the United Arab Emirates. CultureSummit 2017 is hosted by the Abu Dhabi Tourism & Culture Authority and is presented in conjunction with The FP Group, publisher of Foreign Policy magazine and TCP Ventures, LLC, a producer of artistic endeavors and an advisory firm focused on issues associated with arts and culture.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prima edizione di Swiss Beauty Expo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 gennaio 2017

centro-esposizioni-luganoCentro Espositivo di Lugano dal 21 al 23 gennaio 2017 si terrà la prima edizione di Swiss Beauty Expo. La fiera internazionale si vuole porre come la più importante manifestazione del settore presente in Svizzera e sarà un’occasione unica per conoscere le grandi aziende del settore estetico. Una kermesse che ospiterà due differenti aree dedicate rispettivamente al “Campionato Svizzero Make-up”, presentato dell’organizzazione e inserito in una specifica e bellissima cornice espositiva, e al “Campionato Svizzero Nail Design” in collaborazione con INJA (International Nail Judges Association), che sarà presente per la prima volta sul territorio elvetico Durante le tre giornate della fiera, sul palco principale sarà allestito anche un ricco programma di spettacoli, conferenze, approfondimenti, che darà voce ai numerosi ospiti internazionali: trucco, nuove tecniche, nuovi protocolli professionali, momenti dedicati a numerose aree tematiche; saranno molte le sfaccettature presentate da artisti di fama mondiale. Uno dei numerosi ospiti sarà Pablo, Art Director Gil Cagné, che sul palco di Swiss Beauty Expo truccherà la bellissima Miss Mondo Italia. Una grande opportunità quindi per vedere le nuove tendenze di trucco, ammirare i veri protagonisti internazionali e scoprire le ultime novità nel mondo dell’estetica e della cosmetica. Per ogni categoria ci sarà anche un premio per il prodotto/servizio più innovativo: i vincitori si aggiudicheranno un’opera dell’artista internazionale Manuela Mollwitz.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

European Union Agency for Fundamental Rights: Looking forward to 2017

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 gennaio 2017

bruxelles-1Other events will focus on the Fundamental Rights report 2017 and its focus on 10 years of fundamental rights achievements. This will take place in Brussels with the support of the Maltese Presidency. Then another anniversary event in Brussels will showcase the main results from the Agency’s second minorities and discrimination survey. This is the largest EU-wide survey of experiences of and attitudes towards some of Europe’s most marginalised communities, including Roma, Muslims, and other minority/migrant groups. With intolerance and hate an increasing concern across many Member States, the results should galvanise efforts to address this worrying trend. Migration will again be strong focus of the Agency’s work in 2017. Throughout the year, it will continue its series of monthly reports on migration-related fundamental rights concerns. In addition, in March, it will publish a major report that has mapped the various national integration policies, action plans or strategies that are being used across all EU Member States. It focused its attention on societal and political participation of migrants and their descendants. Other areas of interest will include the use of biometrics in border management (November), a FRA Opinion on the EU’s fingerprinting database (January), and migrant children in administrative detention (June). Staying with child rights, another core area of the Agency’s 2017 work, a major report on child-friendly justice will present the views of children involved in judicial proceedings. It will complement an earlier report that gave the professionals’ perspective. Then later in November, the Agency will turn its attention to child well-being and poverty across the EU, an issue of particular concern given the vulnerabilities of children and how it can affect their future. The Agency report on fundamental rights and mass surveillance by intelligence services will be another milestone. In October, it will present the findings from its combined socio-legal analysis of existing laws and how they translate into practice, drawing on its update of the legal frameworks that safeguard fundamental rights in the context of surveillance and interviews with all those involved. All told, this is just a snapshot of some of the highlights from 2017.
A fuller picture can be seen in the 2017 calendar. As events around Europe unfold, it is likely the Agency will be called on for its independent expert advice.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Teatro: Cani e gatti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 gennaio 2017

pirol-stasi-santoroRoma Teatro delle Muse, via Forlì 43 dal 5 gennaio al 12 febbraio 2017 ore 21.00 (sabato ore 21.00 e 17.30 e domenica pomeridiana ore 18.00) nuovo attesissimo debutto per il trio composto da Wanda Pirol, Rino Santoro, Geppi Di Stasio, che torna con un classico di Scarpetta, “Cani e gatti”, nella versione e regia dello stesso Di Stasio. Cani e gatti è stata rappresentata per la prima volta nel lontano 1901 ed è doveroso dire che l’autore, come di consueto, ha creato questa Farsa/Commedia ispirandosi ad alcuni originali francesi di Alexandre Bisson come “Les surprises du divorce” (1888), “Les erreurs du mariage” (1896) e, soprattutto, “Jalouse” (1897). Nella storia una moglie troppo gelosa è al tempo stesso gratificante e fastidiosa come il più perfetto dei mariti può essere rassicurante come noioso. Ecco, allora, la giostra di “doppie parti” assolutamente scoperta, anzi, addirittura sottolineata, ecco i travestimenti che rappresentano illusorie proiezioni, desideri inconfessati e svelamento di fatti accaduti solo nella mente di qualche personaggio. In questo adattamento Di Stasio effettua un leggero spostamento di epoca e di contesto spiegando la sua scelta con poche, essenziali parole: “Credo abbia aiutato a sottolineare i piccoli-grandi stravolgimenti, insieme, ovviamente, ad una sorta di adattamento alle caratteristiche del cast di una Compagnia che, crediamo, non deve mai limitarsi alla tradizione da cui proviene; una Compagnia a cui basterebbe soltanto non rinnegarla pur guardando un po’ più avanti”(foto: pirol stasi santoro)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Brescia un congresso della Società Europea di Ipertensione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 gennaio 2017

ospedale bresciaBrescia dal 12 al 14 gennaio 2017 Sarà Enrico Agabiti Rosei, Direttore del Dipartimento di Scienze Cliniche e Sperimentali dell’Università di Brescia e del Dipartimento di Medicina della Azienda Spedali Civili di Brescia, nonché Presidente della ESH, European Society of Hypertension, il presidente di un congresso internazionale su «L’ipertensione che rappresenta oggi uno dei maggiori rischi di mortalità cardiovascolare. Un italiano su tre ha livelli elevati di pressione, una situazione che ha implicazioni non soltanto mediche ma anche sociali ed economici» spiega Agabiti Rosei. «La Società Europea di Ipertensione è molto attenta a questo scenario ed è impegnata al miglioramento del controllo della pressione tra la popolazione generale. Uno degli strumenti principali è l’informazione, sia dei cittadini sia dei medici. e tra gli appuntamenti principali di quest’anno si segnala il congresso dal titolo “ESH update on hypertension and cardiovascular protection”, promosso dalla Fondazione Internazionale Menarini. Tra i temi principali, il miglior trattamento per ridurre il rischio cardiovascolare, l’analisi di nuovi fattori di rischio, l’associazione tra problemi cardiovascolari e altre condizioni, l’ipertensione nei bambini e negli adolescenti, la differenza di trattamento tra uomini e donne».

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Solidarietà a Enza dell’Acqua

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 gennaio 2017

Giornalisti“Il mondo al contrario. E’ riassumibile così quanto sta accadendo alla collega Enza Dell’Acqua che, purtroppo, testimonia come si sia persa la “bussola” del confine fra buoni e cattivi: una raccolta di firme per “mettere il bavaglio” alla giornalista che racconta fatti scomodi. La “gloriosa” iniziativa nasce da un’associazione di Nicotera, non meglio identificata (tale “Movimento 14 luglio”), che contesta alla collega Dell’Acqua di fare “cattiva informazione” nei confronti della realtà cittadina”. lo scrive in una nota Paolo Borrometi, responsabile legalità di Articolo21.
“Fra i 40 promotori, guarda caso, c’è il nome di Emanuele Mancuso, figlio del boss “Luni” Mancuso. Eppure la raccolta di firme continua, ma contro la libertà d’informazione, ovviamente. Così, mentre la collega Dell’Acqua cerca di fare il proprio lavoro, la macchina della delegittimazione è partita spedita. Perché una persona – conclude Borrometi – si uccide in due modi, prima con l’isolamento e poi, ma solo poi, fisicamente. La prima via è stata avviata, riusciremo a difendere la collega (e con lei i tanti che ci mettono la faccia) prima che sia troppo tardi? Come? Semplice, dando voce alle sue inchieste e firmandole (quelle sì, con firme in calce!) coralmente. Perché da soli si è facili obiettivi. A noi la responsabilità della scelta…”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La prima miss dell’anno

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 gennaio 2017

prima-missE’ Martina Bassi, 21 anni, di San Donato Milanese (Mi), “Miss 365. Prima Miss dell’Anno” 2017 del concorso di Patrizia Mirigliani. E’ stata eletta dagli appassionati del Web tra sette candidate, selezionate in un casting svoltosi a Roma con centinaia di partecipanti. Il titolo promuove la nuova miss direttamente alle Prefinali nazionali.
Martina, occhi e capelli castani, alta 1,72, ha il diploma Economico Sociale, studia Relazioni Pubbliche e Comunicazione di Marketing allo Iulm e lavora da tre anni in una pizzeria di Milano come cameriera per mantenersi gli studi e viaggiare, la sua passione. Gioca a pallavolo ed ha praticato nuoto agonistico, basket e Kick Boxing. Ha simpatia per l’Inter ma è soprattutto tifosa dell’Olimpia Milano di basket.
La sua aspirazione è quella di laurearsi “per trovare un lavoro all’altezza dei miei studi e soprattutto all’altezza di me stessa. Spero che l’università possa permettermi di raggiungere in futuro i miei obiettivi nel mondo del lavoro come organizzatrice di eventi. Mi affido all’entusiasmo e al dinamismo per crescere nelle attività in cui sono impegnata e questo titolo rappresenta per me una tappa importante, oltre che una grande soddisfazione. Ringrazio chi mi ha votata sul web: è stata una bella sfida durata oltre un mese, ma siamo solo agli inizi”.
Martina è contraria a lasciare l’Italia per andare a studiare all’estero. “Ognuno conosce le proprie aspirazioni e valuta le esperienze da affrontare, ma io sono fiduciosa nel mio Paese e nella sua ripresa: non lo abbandonerei mai perché sono convinta che tutti possiamo contribuire a risolvere i problemi che sono davanti a noi. Preferisco impegnarmi qui con i miei due fratelli, i miei genitori e i miei compagni di studio”. “Dopo i fatti di Berlino e di Istanbul – aggiunge – prego che nel 2017 la situazione migliori. Chi abita, come me, in una grande città come Milano e deve viaggiare in metropolitana avverte la paura a fior di pelle”.
“La Prima Miss dell’anno” fa parte della tradizione di Miss Italia e, dagli inizi degli anni ’90 ed è uno degli appuntamenti più attesi dalle stesse miss e dai Media. Alcune vincitrici hanno fatto strada, come Miriam Leone nel 2008, eletta Miss Italia nello stesso anno, e Mara Carfagna. Negli anni 2000, Patrizia Mirigliani ha affinato l’iniziativa e l’ha resa popolare, in linea con le modalità in voga, dall’affollato casting nella Capitale, alla votazione da parte del popolo del web. Hanno seguito questo percorso anche Maria Perrusi, Miss nel 2009, e Alice Sabatini nel 2015, ma tutte coloro che si sono messe in luce in questa bella manifestazione di inizio dell’anno, con la quale si inaugura la nuova stagione di Miss Italia, hanno avuto fortuna. Difficile, infatti, trovare una “vetrina” più attraente e coinvolgente di questa.
Quello di Martina Bassi si aggiunge a nomi di miss ricordate con molta simpatia: nel 2002 Mina Piccinini, lombarda; l’anno dopo la scrittrice Alissa Fina; nel 2004 una studentessa fiorentina di Belle Arti, Beatrice Maestrini. Ma, indietro nel tempo, nel 1991, troviamo Guendalina Fidenco, figlia di Nico, il cantante, poi Ambra Orfei, Rachele Mussolini, nipote di Benito Mussolini, ed Estelle Cheever, figlia di Eddie, pilota di F1. Di recente spiccano i nomi di Rossella Cervone, del quartiere di Scampia, a Napoli, della siciliana Fabiola Milletari, di Carlotta Graverini, toscana, diventata attrice, di Stefania Toma, volontaria della Croce Blu di Modena e, un anno fa, della calciatrice Debora Novellino. (foto: prima miss dell’anno)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Scuola: Il 2017 sarà l’anno dei concorsi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 gennaio 2017

ministero-pubblica-istruzioneIl 2017 sarà l’anno dei concorsi: in arrivo quelli per presidi e direttori, presto il bando per il Tfa sostegno e in via di conclusione il concorso a cattedra. A confermarlo è stato lo stesso Miur: si concluderà quello per oltre 63mila nuovi docenti (una bella fetta di insegnanti potranno essere immessi in ruolo già nella prossima estate), nelle prime settimane del nuovo anno è atteso il via della selezione pubblica per dirigenti scolastici, per la prima volta gestito interamente da Viale Trastevere. Che ha anche preso l’impegno ad avviare, dopo tantissimi anni, il concorso per Direttore dei servizi generali e amministrativi. In forse rimane il Tirocinio formativo attivo abilitante all’insegnamento su discipline comuni, ma non quello per il sostegno che partirà invece a breve.
Il concorso più atteso rimane quello per presidi, anche perché in estate i posti da coprire sfioreranno quota 2mila: nella bozza di testo del regolamento per nuovi dirigenti scolastici, è stato inclusa la possibilità, su cui si è espresso favorevolmente pure il Consiglio di Stato, di considerare utile per il raggiungimento dei cinque anni di servizio anche il periodo di precariato. Anief, che chiedeva questa modifica da anni, si ritiene soddisfatta, ma non del fatto che continui ad essere indispensabile lo status di docente di ruolo.
Marcello Pacifico (Anief-Cisal): il Miur acceleri i tempi di uscita del bando, perché occorre assolutamente porre fine al problema delle reggenze, visto che senza nuovi capi d’istituto, le nostre scuole continuerebbero a vivere nell’emergenza. Si faccia però in modo di fornire questa possibilità anche al personale precario, sempre se abilitato ed in possesso dei cinque anni d’insegnamento: ciò permetterebbe anche di ridurre molto l’età media dei nostri capi d’istituto, oggi davvero troppo alta. Altrimenti, la questione tornerà in mano ai giudici. Che si sono già espressi a favore dei ricorrenti in occasione dell’ultimo concorso bandito nel 2011.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Teatro: Tutto per Lola

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 gennaio 2017

tutto-per-lolaRoma Dal 10 al 29 gennaio 2017 Via del Mortaro 22 (ang. Via del Tritone) Teatro de’ Servi presenta Tutto per Lola la tragicomica storia di quattro ex prostitute scritta da Roberta Skerl e interpretata da Caterina Costantini, Lorenza Guerrieri, Lucia Ricalzone, Monica Guazzini e Geremia Longobardo e diretta da Silvio Giordani. Piuttosto avanti con l’età e da tempo pensionate, le quattro donne vivono insieme in un villino liberty isolato e ormai decaduto che un tempo era la casa di appuntamenti dove svolgevano il mestiere. A prezzo di enormi sacrifici e anni di duro lavoro, sono riuscite a comprarsi la casa e ora vi trascorrono una serena vecchiaia fatta di passeggiate, peonie piantate in giardino e serate alla TV. Ma un giorno, proprio sotto le finestre del loro villino, compare la giovane Lola, un’adolescente nigeriana costretta sul marciapiede da uno sfruttatore connazionale. Le donne si affezionano a Lola e cominciano a seguire le sue vicende, un po’ come delle zie in apprensione per la nipotina. Seppur attempate, le quattro ex prostitute conservano un certo caratterino: una notte, una di loro si imbatte nello sfruttatore di Lola che sta facendo pipì nel giardino della loro casa, e decide di dirgliene quattro. I due si scontrano ma la situazione precipita e l’uomo viene, accidentalmente, ucciso. Le quattro pensionate, terrorizzate ma solidali, si ritrovano così a dover gestire un delitto per il quale non intendono assolutamente pagare. E’ davvero possibile cambiare vita? Per quanto tempo le conseguenze delle nostre scelte precedenti continuano a inseguirci? La vita di uno sfruttatore vale quanto quella di un uomo per bene? Su questi interrogativi, portati avanti attraverso il paradosso dell’ironia, si gioca la commedia giallo-rosa interpretata da quattro bravissime attrici.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Se il centrodestra si presenta unito può vincere con il 40% dei consensi”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 gennaio 2017

renato-brunettaCosì Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia, intervistato da QN. “Il lepenismo – ha continuato – è una componente del centrodestra ma non è maggioritaria, nemmeno nella Lega Nord stessa, e non può essere il punto di ricaduta del centrodestra. Prima ce ne rendiamo conto tutti meglio è. Il centrodestra in Italia, come in Germania e in Francia, è plurale: quindi nessuna Opa ostile da parte di nessuno ma intelligenza e strategia per tenerlo insieme. Così si vince. La genialata di Berlusconi nel `94 è stata questa”. Brunetta ha poi aggiunto: “Se si facesse una costituente del centrodestra vedremmo che la linea e il programma berlusconiano sono maggioritari. Le primarie si possono anche fare, perché no, ma scriviamo il programma e le regole e pesiamoci non sulle facce – ha concluso – ma sui programmi”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Elezioni: maggioritario o proporzionale?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 gennaio 2017

elezioni“Se la prossima legislatura deve essere costituente non può che avere Camera e Senato eletti su base fortemente proporzionale. Ci dovrà essere poi un qualche sistema che garantisca la governabilità: sbarramenti impliciti o espliciti, recuperi, si può fare in molti modi ma l`obiettivo è far corrispondere la volontà popolare alla rappresentanza parlamentare. Le famiglie politiche possono aggregarsi prima o dopo il voto, la nostra è il centrodestra”. Così Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia, intervistato da QN. “Pensiamo a raccogliere – ha proseguito – la diaspora del centrodestra, da Rotondi a Quagliariello a Mario Mauro, a Fitto, Storace, Cesa, ai civici, a sigle storiche come il Partito repubblicano e il Partito liberale. Il Pd farà lo stesso. Poi ci sono i 5 Stelle. Se non vince nessuno dei tre schieramenti si ragiona su soluzioni eccezionali”. E “La grande coalizione – ha concluso Brunetta – è un caso eccezionale e residuale laddove non ci siano maggioranze alternative. Nessuno si può presentare in campagna elettorale dicendo io voglio la grande coalizione perché sarebbe suicida”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Meno incidenti, ma RC auto in aumento per oltre 1,4 milioni di italiani

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 gennaio 2017

incidenti stradali-2Nonostante un calo generale dei sinistri denunciati, per oltre 1,4 milioni di automobilisti il 2017 si aprirà all’insegna di un aumento delle tariffe RC auto. I numeri arrivano dall’analisi condotta da Facile.it su oltre e 500.000 preventivi di rinnovo. La Toscana si conferma la regione con il maggior numero di denunce, a seguire Liguria e Lazio. In caso di incidente le donne sono più propense degli uomini a rivolgersi alle assicurazioni (4,6% vs 3,8%), mentre se si analizzano i numeri con un occhio alle professioni, pensionati e personale medico sono i più disattenti al volante, forze armate e vigili urbani le categorie di automobilisti più attenti.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Abbiamo deciso di iniziare il 2017 all’insegna della dignità della donna”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 gennaio 2017

1985  °  Donna sedutaCosì Alessandro Monteduro, Direttore di ACS-Italia, descrive il senso dei due progetti che la fondazione pontificia presenta ai benefattori italiani. “Abbiamo deciso di occuparci di una delle aree in cui i Cristiani sono più perseguitati, e cioè il Pakistan”, prosegue Monteduro. “Razia Joseph è la Presidente della Women Shelter Organization, un’organizzazione fondata nel 1987 per prendersi cura delle donne che, specie nelle aree rurali, hanno subito violenze domestiche e abusi sessuali, e di quante sono costrette ai matrimoni forzati – spiega il Direttore di ACS-Italia -. Il Centro presta la sua assistenza anche alle donne in carcere, affinché possano essere recuperate a una vita dignitosa. Negli anni sono stati realizzati anche programmi di cure per i bambini, e non soltanto nella zona di Faisalabad, ma anche di Gojra e Jhang.”. Razia Joseph è “molto contenta del sostegno dei benefattori italiani, ai quali ha detto: «Grazie, il vostro sostegno aiuterà le donne che si sentono dimenticate!». E noi siamo lieti di essere al loro fianco per sostenere il progetto Formiamo giovani ostetriche – commenta Monteduro -. Il Programma di formazione ostetriche tradizionali (Traditional Birth Attendants, TBA) riguarderà 75 ostetriche in 15 aree del distretto di Faisalabad, che saranno formate per prestare assistenza sanitaria alle donne in procinto di partorire nelle aree rurali. Sarà un bel modo per inaugurare il nuovo anno!”.
Aiutiamo le donne povere è il secondo progetto di ACS-Italia per l’inizio 2017, e si tradurrà nel sostegno al “Crisis Intervention Center” di Lahore, sempre in Pakistan. “Il Centro è stato fondato dalle Suore del Buon Pastore, e il primo obiettivo è aiutare ragazze e donne povere, e in situazione di difficoltà psicologica – spiega il Direttore di ACS-Italia -. Vengono seguite le ragazze madri che per questa loro condizione di solito vengono emarginate dalla società. Il Centro può accogliere circa 15 donne, che vengono sostenute almeno per sei mesi, periodo che viene prolungato qualora la situazione individuale lo richieda. Negli ultimi quattro anni le Suore del Buon Pastore hanno salvato 62 donne, soprattutto grazie ad attività legate alla spiritualità. Le ospiti vengono aiutate anche dai punti di vista sanitario e legale, le analfabete imparano a leggere e scrivere: è un sostegno a 360 gradi. L’aiuto che abbiamo promesso attraverso il progetto Aiutiamo le donne povere servirà a coprire i costi operativi del Centro per i prossimi 5 anni”, conclude Monteduro, che riferisce quanto Suor Maqsood Kala RGS ha comunicato alla fondazione: «Il vostro aiuto ci consente di aiutare le donne, affinché vivano una vita dignitosa. Grazie da tutte noi!» Aiutiamo le donne cristiane in Pakistan a vivere con dignità!

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | 1 Comment »

Bambini nati tramite la maternità surrogata

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 gennaio 2017

corte-di-appello-di-milanoUn importante provvedimento assunto dalla Corte di Appello di Milano ha ordinato all’Ufficiale di Stato civile milanese di trascrivere integralmente nel registro degli atti di nascita i certificati di due gemellini nati negli Stati Uniti grazie alla tecnica della “gestazione
per altri”. Ciascuno dei due bimbi è figlio biologico di due padri italiani diversi, coniugati tra loro e soci dell’associazione Famiglie Arcobaleno. I bambini, che sono figli di entrambi i papà negli Stati Uniti, rimangono figli del solo papa biologico – come indicato negli atti di nascita -, benché riportino il cognome (doppio) di entrambi i papà e nonostante siano definiti “gemelli” nella sentenza di cui in oggetto. L’Ufficiale di Stato civile milanese aveva rifiutato la richiesta dei genitori ritenendola contraria all’ordine pubblico, perché i bambini erano nati per il tramite della maternità surrogata (tecnica riproduttiva vietata in Italia dalla legge 40) e perché riportavano i cognomi di entrambi i papà. Dalla mancata richiesta di trascrizione discendeva che i bambini non potevano provare di essere riconosciuti in Italia come figli dai loro padri e, quindi, non potevano godere della cittadinanza italiana, con tutte le connesse difficoltà. Il Tribunale in primo grado aveva rigettato il ricorso dei papà, i quali non dandosi per vinti, hanno deciso di impugnare il provvedimento denunciandone l’ingiustizia al giudice di grado superiore. Secondo la Corte di appello, gli atti di nascita dei due gemelli non contrastano con l’ordine pubblico, ed evidenziano che il compito del Giudice è quello di salvaguardare l’interesse preminente dei minori, il quale – come già affermato dalla Corte di Cassazione 19599/2016 – si sostanzia nel diritto a conservare lo status di figlio, a circolare liberamente nel territorio italiano ed europeo, ad essere rappresentato dal genitore nei rapporti con le istituzioni italiane, e a preservare la propria identità. La Corte d’Appello ha anche evidenziato come diniego dell’Ufficiale di Stato civile violasse il disposto della Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo (CEDU), che presta tutela ai legami familiari a prescindere dal modo in cui sono sorti.Il caso dei due genitori, soci dell’associazione Famiglie Arcobaleno, è stato patrocinato dagli avvocati di Avvocatura per i diritti LGBTI – Rete Lenford Manuel Girola e Luca di Gaetano e dal dottorando di ricerca in giurisprudenza Giacomo Cardaci. «Il decreto della Corte di appello
rappresenta un importante passo avanti nella battaglia per il riconoscimento dei rapporti giuridici di filiazione insorti tramite la “gestazione per altri” – afferma il dottorando di ricerca Giacomo Cardaci –. L’ordinamento giuridico deve assicurare uguale protezione e dignità a tutti i bambini. Il merito del risultato raggiunto – continua – va attribuito anche ai genitori dei piccoli gemelli: hanno lottato per la tutela legale dei propri bimbi con la massima trasparenza e con preziosa onestà». «Si tratta di un risultato importante – sottolinea l’Avv. Manuel Girola – poiché è stata ordinata la trascrizione integrale del certificato di nascita dei due rispettivi bimbi: ciascuno di loro avrà dunque il cognome di entrambi i padri e l’indicazione della dicitura “gemello”». Questo sebbene poi, nei fatti, lo Stato italiano riconosce alla nascita solo un genitore, quello biologico.«Qualsiasi sentenza che metta al centro i diritti dei minori, come in questo caso, è per noi un successo e una buona notizia» commenta la presidente di Famiglie Arcobaleno Marilena Grassadonia. «Rimane il paradosso di due gemelli, riconosciuti come tali, che per la legge non hanno gli stessi genitori e quindi non sono giuridicamente fratelli. Ancora una volta tutto questo è la dimostrazione dell’arretratezza delle leggi italiane e del fallimento della politica. Ma noi dobbiamo ringraziare tutte le persone – avvocati, nostri soci, giudici, attivisti – che si muovono all’interno di un quadro complicato per migliorare la rete dei diritti nella società italiana». «A grandi passi si sta facendo strada nel nostro ordinamento il riconoscimento di realtà giuridiche che esistono già all’estero» conclude la Presidente di Rete Lenford avv.ta Maria Grazia Sangalli «I giudici della Cassazione hanno difatti chiarito che il concetto di ordine pubblico, troppo spesso richiamato per impedire l’ingresso in Italia di situazioni giuridiche costituitesi al di fuori dei nostri confini, non è uno strumento di difesa ma un metro per valutare la potenziale violazione di atti stranieri ai valori essenziali del nostro ordinamento e della comunità internazionale. A questo principio si è attenuto anche il tribunale di Napoli che, sempre in un caso seguito da Rete Lenford, ha recentemente ordinato la trascrizione di un certificato di nascita spagnolo di un bambino con entrambe le mamme italiane, escludendo violazioni dell’ordine pubblico e attenendosi al preminente interesse del minore». (foto: tribunale milano)

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ddl penale, Marotta (Ap): “Riforma da troppo tempo in stand by

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 gennaio 2017

camera deputati“Una riforma elettorale omogenea e rappresentativa è necessaria, nel rispetto dei cittadini e in ossequio all’appello del presidente della Repubblica. Ma il dibattito politico non può certo esaurirsi su questo tema, il Parlamento non può rimanere paralizzato per i prossimi mesi. I cittadini, come sappiamo, hanno ben altri e più importanti problemi. Per questo, ritengo che tra i primi provvedimenti che dovranno essere affrontati alla ripresa dell’attività parlamentare ci sia la riforma del processo penale. Il relativo disegno di legge da oltre un anno è in stand by, fermo al Senato. Troppo tempo. Contiene norme relative alla prescrizione, alle intercettazioni, fino ad alcuni passaggi fondamentali del processo penale. Temi che incidono direttamente nella vita quotidiana degli italiani. Le forze politiche, dunque, si impegnino a varare quanto prima questa riforma, prima della conclusione della legislatura”. E’ quanto afferma il capogruppo di Area popolare in commissione Giustizia alla Camera, Nino Marotta.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ecce Homo» di Louis-Claude de Saint-Martin

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 gennaio 2017

ecce-homoDa ieri in libreria, per le edizioni Tipheret – Gruppo Editoriale Bonanno, l’ «Ecce Homo» di Louis-Claude de Saint-Martin a cura di Mauro Cascio. Il lavoro chiude un ciclo ideale di studio sul c.d. ‘Martinismo delle origini’, con la pubblicazione dei classici in edizione critica, a partire dal «Trattato sulla Reintegrazione degli esseri» di Martinez de Pasqually e della prima italiana del «Manoscritto di Algeri», con l’«Universo a portata di mano». Sono poi usciti, sempre nella collana Lamed, altri studi del ‘primo’ Saint-Martin (tra cui ‘Istruzioni della saggezza’ e ‘Il cimitero di Amboise’) e l’opera omnia di Willermoz. Chiude questo affresco di studi un atlante operativo di Prunelle de Lière, un intervento di Gerard-Encausse e il fondamentale «Cenni storici sul Martinismo» di Jean Bricaud.
Nato dall’esperienza dell’Ordine degli Eletti Cohen (cui Cascio ha dedicato il suo penultimo libro, «All’ombra della Riconciliazione»), il Martinismo ha incantato Goethe, e in tempi più recenti Fernando Pessoa, Gabriele D’Annunzio, Debussy, Edith Piaf, ponendosi, come via individuale e non strutturata in ‘Ordini’, come momento essenziale nella storia della pratica iniziatica occidentale. (foto: ecce homo)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ogni 2 minuti una donna muore a causa di complicazioni legate alla gravidanza e al parto

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 gennaio 2017

Maternità.In occasione del Natale 2016, l’Illustrissima Casa Lordi-Jantus de Sobremonte (www.icl-jds.org) ha deciso di dare un contributo per ridurre l’incidenza della mortalità e della morbilità infantile e materna con una donazione a beneficio della Birthing Kit Foundation, l’organizzazione impegnata a fornire un ambiente pulito e sicuro per il parto delle donne nei Paesi in via di sviluppo.Per ragioni di povertà, ignoranza, isolamento o scelta culturale, molte di queste donne hanno poca o nessuna assistenza durante il parto. Fornendo gratuitamente loro un kit per un parto pulito, la Birthing Kit Foundation aiuta queste madri ad avere le risorse necessarie per evitare o ridurre le infezioni.Oltre a dare un contributo concreto a favore della Birthing Kit Foundation, l’Illustrissima Casa Lordi-Jantus de Sobremonte si propone ora di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema delle complicazioni legate alla gravidanza e al parto nei Paesi in via di sviluppo. A causa di infezioni facilmente prevenibili ogni anno muoiono 385 mila donne. Sostenendo il lavoro della Birthing Kit Foundation tutti possono dare un contributo per garantire a ogni donna il diritto ad evere un parto pulito e sicuro.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Parola d’ordine del 2017? Godersi la vita

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 gennaio 2017

panettone-cucchiTempi di bilancio; mentre a dicembre gli italiani correvano fra negozi, panettoni, e decorazioni natalizie, circa 600 persone hanno trovato il tempo di rispondere al sondaggio di Groupon su cosa avessero amato e odiato di più del 2016. Qual è la parola d’ordine per il 2017? Fa pensare la risposta praticamente univoca degli italiani: per quasi il 54% degli intervistati l’obiettivo per il 2017 è quello di godersi la vita, viaggiare e togliersi tutti gli sfizi e i desideri. Sarà la stanchezza di fine anno, saranno le condizioni più critiche della vita e del lavoro, sarà che alla fine la vita è una sola, ma pare faremo di tutto per assicurarci piccoli momenti di felicità. Sulla carriera punta invece il 13,4% degli intervistati, seguiti di poco da chi vuole mollare tutto e andare a Cuba per vivere di pesca (11,7%). Il vecchio sogno resta intatto, insomma.Si pensa invece poco a “mettere la testa a posto e creare una famiglia” (opzione scelta solo dal 6%) e replicare il 2016 (5,8%). Uno scarso 3% pensa a comprare casa.
Cosa dimenticare dell’anno appena passato? Due le risposte quasi pari merito degli utenti Groupon: il 22,7% non vorrebbe rivedere un altro Fertility day, la campagna del Ministero della Salute che ha riempito i wall social per giorni e giorni. Per il 22,6% va dimenticata anche la caccia inferocita dei cercatori urbani di Pokemon, il gioco che ha infiammato il mondo per settimane per poi spegnersi velocemente così come è nato. Simili in termini di risposte – e probabilmente di fastidio – l’elezione americana di Donald Trump per il 15,9% e l’invasione delle cimici che hanno terrorizzato migliaia di impavidi in campagna e anche in città (15,5%).
L’8,8% non vorrebbe risentire la canzone del trattore “Andiamo a comandare” e il 6% nuovi neologismi come “Petaloso”. Nella parte bassa delle classifica (quindi fra le cose meno odiate) troviamo: 2,1% l’ampio mondo dei gattini e cagnolini sui social (trend che non vede crepe) e infine con l’1% la polemica sui biglietti dei Coldplay. Cosa porteresti con te nell’anno nuovo? Se vogliamo un po’ scontata, ma stravince con il 54% delle risposte la sfilza di ponti lunghi del 2016, in linea con la voglia di godersi la vita. Al secondo posto, con il 18,9%, una splendida Bebe Vio amatissima campionessa nello sport e nelle vita. Infine, come non citare il compagno inesauribile di mille maratone: Netflix, confermato per il nuovo anno da quasi il 18% delle persone. Da riproporre anche nel 2017 l’attesissimo l’Oscar a Leonardo di Caprio, scelto dal 9,7% delle persone.
A pari merito due le icone sportive da portare nell’anno nuovo: i pettorali di Luca Dotto con la medaglia al collo per l’8,2% e la vittoria del Leicester City in Premier League per il 7,5%. Infine i fanalini di coda: il 4,1% porterebbe volentieri nell’anno nuovo il Nobel a Bob Dylan, il 3,8% la reunion dei Pooh e solo il 3% il divorzio di Brad Pitt e Angelina. Insomma è sempre un divorzio. Meglio dimenticarlo ed iniziare l’anno con un po’ di positività! (foto: 2017)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Canon Inc. compra le azioni di Toshiba Medical Systems Corporation

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 gennaio 2017

canonCanon Inc. (“Canon”; Headquarter: Tokio, Giappone; Presidente e CE: Fujio Mitarai) ha annunciato l’approvazione da parte del Consiglio di Amministrazione della delibera per l’acquisizione delle azioni di Toshiba Medical Systems Corporation (“Toshiba Medical”; Headquarter: Tochigi Prefecture, Giappone; Presidente: Toshio Takiguchi). Di fatto, a seguito dell’autorizzazione da parte delle autorità di regolamentazione della concorrenza, Toshiba Medical Systems Corporation diventerà una società controllata da Canon Inc.
Il 17 marzo 2016, Canon ha infatti concluso l’accordo con Toshiba Corporation (“Toshiba”; Headquarter: Tokyo, Giappone; Presidente e CEO: Satoshi Tsunakawa) per il trasferimento delle azioni e di altri titoli di quest’ultima. A fronte di ciò, per poter far diventare Toshiba Medical una società controllata, Canon ha richiesto l’autorizzazione alle autorità di regolamentazione della concorrenza. L’autorizzazione è stata concessa per ogni paese e regione in cui opera Canon e il 19 dicembre si è riunito il Consiglio di Amministrazione che ha approvato l’esercizio delle opzioni sulle azioni, l’acquisizione delle azioni di Toshiba Medical e il passaggio di Toshiba Medical a società controllata di Canon.
Secondo la Fase V dell’Excellent Global Corporation Plan, un’iniziativa quinquennale lanciata del 2016, Canon intende realizzare una nuova crescita attraverso un’importante trasformazione strategica. Per quanto riguarda il potenziamento e, in particolare, l’espansione in nuovi business, che rappresenta una fra le principali strategie da intraprendere durante questa fase, Canon intende coltivare le proprie attività medicali nel settore safety & security, importante pilastro della crescita.Toshiba Medical è tra le più importanti aziende del settore medicale di tutto il mondo. In particolare, nell’ambito dei sistemi CT (computed tomography) a raggi X, Toshiba Medical in Giappone è leader indiscusso in termini di market share con un aumento costante delle quote di mercato. Inoltre, Toshiba Medical è l’azienda con il più ampio portafoglio prodotto che comprende sistemi diagnostici a raggi X, sistemi per la risonanza magnetica (MRI), sistemi di diagnostica a ultrasuoni e di medicina nucleare. La società offre inoltre soluzioni di imaging medicale all’avanguardia e di diagnostica in vitro per la cura individualizzata.Grazie all’accordo appena annunciato, Toshiba Medical, incluse la piattaforma e le competenze tecnologiche di livello internazionale, saranno accolte in Canon Group. Con la combinazione delle risorse di gestione di entrambe le aziende, Canon si pone l’obiettivo di consolidare il proprio business nell’ambito dell’assistenza sanitaria.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cosa sta succedendo in Rai?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 gennaio 2017

Rai: sede di roma“Tra trasmissioni fallimentari, direttori di rete che fanno autogoal, direttori di Tg cambiati all’improvviso su ordine di Renzi, piani d’informazione bocciati, anacronistiche ridefinizioni geografiche, la Rai nata con la riforma Renzi è tutta da azzerare. Il fatto che il Cda abbia respinto il piano Verdelli-Dall’Orto dimostra l’urgenza di una cosa: si dimettano. Hanno fallito su tutti i fronti: nessuna rivoluzione in grado di rilanciare la competitività della tv pubblica a livello nazionale e internazionale, nessun palinsesto davvero innovativo, nessun miglioramento sul fronte del pluralismo politico dell’informazione, anzi reclutamento dei nuovi raccomandati tra i frequentatori abituali di aperitivi tra amici. Oggi con la bocciatura del piano firmato da Verdelli-Dall’Orto è evidente che la stagione del renzismo è arrivata al capolinea anche in Rai”. È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale alla Camera dei deputati Fabio Rampelli, componente della commissione di Vigilanza della Rai.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »