Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 87

Taxi a Roma: chiediamo modifiche radicali e liberalizzazione del servizio

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 gennaio 2017

taxi-romaLa giunta Zingaretti ha approvato un emendamento al bilancio che comporta una serie di provvedimenti, tra i quali, quello inerente alla modifica della normativa che disciplina il servizio taxi e quello di Ncc. Ovviamente i sindacati di categoria Uil trasporti taxi, Federtaxi Cisal, Ugl taxi, Fit Cisl taxi, Fast-Confsal taxi e Ati taxi, si sono prontamente ribellati, affermando che in questo modo “si finisce per penalizzare gli operatori di un comparto che da anni devono fare i conti con l’abusivismo dilagante e inarrestabile del settore trasporto pubblico non di linea”, e perché udite udite, non si fa chiarezza sulle tariffe e sulle aree in cui esercitare il servizio. Sul fatto che l’abusivismo vada contrastato non vi è ombra di dubbio, ma ci chiediamo da quale pulpito venga la predica su tariffe e postazioni abusive, quando alcuni tra i tassisti romani, vi rammentiamo ciò che è successo a Capodanno, sono i primi ad assumere un atteggiamento scorretto.Avete mai provato a farvi rilasciare una ricevuta? Iniziano a tarantellare pur di non rilasciarla, per pagare con la carta di credito, altre storie. Tariffe arbitrarie e non solo a Capodanno, tassametri spenti o spesso “rotti”, con cifre base ingiustificate. Inoltre dove sta la responsabilità civica di un professionista che offre un servizio e lascia a piedi durante la notte di Capodanno, con personaggi euforici che circolano per la città, una donna perché la risposta è: ”Io non lavoro per 10€ a Capodanno”. Allora spariamo delle cifre a caso!
Siamo in balìa di questi “professionisti” perché purtroppo detengono il monopolio e non è stato ancora possibile liberalizzare un servizio essenziale in una Capitale degna di questo nome.Ebbene Codici chiede modifiche radicali e la liberalizzazione del servizio, che tra l’altro li tutelerebbe anche dagli abusivi, che purtroppo prendono sempre più piede perché rivolgersi agli autorizzati è diventato problematico. Quindi ben vengano iniziative come quella di Zingaretti, tese a modificare lo status quo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: