Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Archive for 9 gennaio 2017

Parlamento europeo: Agenda Settimana dal 9 al 15 gennaio 2017

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 gennaio 2017

european parliamentBruxelles. Riunioni di commissioni e gruppi politici, Bruxelles Nuovo portfolio del commissario Oettinger. Oggi, alle 18, tre commissioni parlamentari interrogheranno il commissario Günther Oettinger sul suo nuovo portfolio per il Budget e le Risorse Umane. I nuovi incarichi saranno assegnati ad Oettinger dal presidente della Commissione europea Juncker dopo le dimissioni della vice presidente Kristalina Georgieva. Rifugiati. La commissione Libertà Civili discuterà, giovedì, sull’attuazione dell’accordo tra Europa e Turchia su rifugiati e migranti, sullo stato dell’arte in tema di trasferimenti e operazioni di reinsediamento e sulla raccomandazione della Commissione europea a riprendere i trasferimenti dei rifugiati in Grecia in base alla convenzione di Dublino. In un dibattito separato, il direttore europeo dell’UNHCR, Vincent Cochetel, presenterà delle proposte per migliorare il sistema di protezione dei rifugiati nell’Unione Europea.
Robots. In commissione Affari Legali, giovedì, verranno votate le prime proposte per un insieme di regole a livello europeo per affrontare le questioni legali ed etiche sollevate dal maggior uso della robotica e dell’intelligenza artificiale. Gli europarlamentari chiederanno una legislazione per definire chi è responsabile delle azioni dei robot, per aumentare la sicurezza e per introdurre un codice di condotta al fine di garantire la conformità con i principi etici fondamentali dell’Ue.
Presidenza Maltese del Consiglio. Sempre giovedì, i ministri maltesi presenteranno le priorità per il prossimo semestre di presidenza del Consiglio nei settori di sicurezza, giustizia e supporto alle imprese dell’Unione Europea. Queste priorità saranno discusse con le commissioni Libertà Civili e Affari Legali.
Preparazione della Plenaria. I gruppi politici prepareranno le elezioni di medio termine del presidente, di 14 vice presidenti e di 5 questori del Parlamento Europeo, così come la composizione di tutte le commissioni parlamentari. Prepareranno anche un incontro con il Primo Ministro maltese, Joseph Muscat, sul programma della entrante presidenza del Consiglio.
Il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz incontrerà domani il Commissario per l’Emigrazione, Affari Interni e Cittadinanza, Dimitris Avramopoulos, e il presidente del Gruppo ad Alto Livello sulle Risorse Proprie, Mario Monti.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuova Crisi Alitalia

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 gennaio 2017

alitaliaNel giorno in cui il Governo incontra la dirigenza Alitalia, USB ha comunicato all’Esecutivo la propria profonda preoccupazione per la drammatizzazione della situazione e gli annunci stampa riguardanti sostanziali e traumatici interventi sul fattore lavoro. Solo due anni fa, fu lo stesso Governo italiano a farsi garante degli accordi che accolsero puntualmente tutte, ripetiamo tutte, le durissime condizioni occupazionali e di costo imposte dal socio industriale allora entrante, Etihad Airways. Per questo, dobbiamo interrogarci su come sia possibile che la situazione sia di nuovo disastrosa nonostante non ci siano state situazioni specifiche che abbiano influenzato la vita della Compagnia – dichiara Francesco Staccioli dell’esecutivo di Usb Lavoro Privato.E’ ormai chiaro da molto tempo che il rilancio di Alitalia passi attraverso investimenti su aeromobili di lungo raggio, che l’accesso al mercato sia condizionato negativamente dall’attuale alleanza mentre l’assenza di un quadro regolatore unico per tutti gli operatori del settore, sta minando alle basi l’industria nazionale in un settore che, ricordiamo, nel 2015 in Italia ha quasi raggiunto la soglia dei 160 milioni di passeggeri. Per questi motivi, USB Lavoro Privato non solo ribadisce la condanna di una gestione aziendale rivelatasi evidentemente fallimentare, ma sottolinea anche come i governi che si sono succeduti dopo il fallimento della Alitalia-Lai nel 2008, abbiano scelto di lasciare questo settore in una ultra-deregulation che continua a produrre risultati nefasti per il Paese – continua StaccioliQuesta deve essere l’occasione per affrontare i nodi vitali per la sopravvivenza e il rilancio di Alitalia in totale discontinuità con le gestioni e le politiche industriali del passato. E’ chiaro che per recuperare gli errori commessi e il tempo perduto, garantendo gli investimenti necessari per l’indispensabile riconversione aziendale e produrre finalmente un quadro regolatore occorra coraggio, risorse economiche e molto tempo. Per questo il Governo dovrà valutare tutte le opportune misure, anche di carattere straordinario se necessario come la nazionalizzazione, pena il definitivo abbandono di un settore strategico e le inevitabili conseguenze sociali – insiste il sindacalista Usb.USB Lavoro Privato riterrebbe impercorribile, oltre che un ulteriore madornale errore, scaricare ancora sul fattore lavoro problemi del tutto estranei alle maestranze che non solo hanno già contribuito con migliaia di licenziamenti (si è passati da 22.000 unità del 2008 alle 12.500 attuali) e tagli salariali e ai diritti, ma che rappresentano allo stato l’unico vero patrimonio di cui dispone Alitalia Sai – conclude Staccioli.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Lavoro: disoccupazione giovanile risale al 39,4%

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 gennaio 2017

istatSecondo i dati resi noti oggi dall’Istat, nel mese di novembre aumentano i disoccupati (+5,7%, pari a +165 mila) rispetto ad un anno prima. Sale anche il tasso di disoccupazione giovanile, che in un solo mese registra un balzo di 1,8 punti percentuali, attestandosi al 39,4 per cento. “Questi dati dimostrano che nessuna riforma del lavoro può funzionare fino a che i consumi restano al palo e questo per la semplice ragione che fino a che le famiglie non acquistano, le imprese non vendono e non necessitano, quindi, di lavoratori aggiuntivi” sostiene Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori. “E’ evidente, quindi, che fino a che i consumi delle famiglie salgono dello 0,3% sul trimestre precedente e dell’1,2% su base annua, non si va da nessuna parte. Semmai ripartono a funzionare gli impianti ed i lavoratori già occupati smettono di restare con le braccia incrociate” conclude Dona.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Banche: Mozione per commissione d’inchiesta

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 gennaio 2017

camera deputati“Settimana decisiva per il ‘salvabanche’. Oggi alla Camera abbiamo una mozione di Forza Italia, a mia firma, con la quale chiediamo una Commissione parlamentare d’inchiesta. Chiediamo di fare chiarezza su Monte dei Paschi ma non solo, anche su tutti i provvedimenti del governo Renzi, nei suoi mille giorni, sul sistema bancario. Provvedimenti disastrosi che hanno distrutto le nostre banche”.Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio.“Noi chiediamo una Commissione parlamentare d’inchiesta per fare luce innanzitutto su Monte dei Paschi, sui crediti deteriorati, su chi non ha restituito i soldi, su chi ha portato al crack, sia clienti che funzionari e dirigenti. Vogliamo chiarezza.Domani ci sarà il voto in Aula e vedremo se il Partito democratico si opporrà ancora alla richiesta che facciamo in maniera netta sulla Commissione parlamentare d’inchiesta e su ‘fuori i nomi’. Vogliamo i nomi di tutti quelli che hanno preso i soldi, non i poveracci o le piccole aziende ma i grandi debitori che non hanno ancora restituito i soldi.Chiediamo anche l’accertamento della responsabilità di tutti quei dirigenti che in questi anni hanno affossato la banca, e sulla scia di Monte dei Paschi vogliamo chiarezza su tutto il resto dei provvedimenti di Renzi sul sistema bancario, sulle quattro banche risolte (Banca Marche, Popolare dell’Etruria, Cassa di risparmio di Ferrara e Cassa di risparmio di Chieti) su cui ci sono ancora contenziosi aperti. Non è stato ristorato nessun risparmiatore, i cittadini sono esasperati”, ha sottolineato.

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Petizione per giornalista Orioles, Musumeci: “Intervenga il governo Crocetta”

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 gennaio 2017

sicilia-regione-default-120718100156_big“Credo che anche il governo della Regione Siciliana debba avvertire il dovere morale di intervenire sul premier Paolo Gentiloni, affinché siano concessi i benefici della legge Bacchelli al giornalista siciliano Riccardo Orioles, che vive, bisognoso di cure e in età pensionabile, nella sua Milazzo, in provincia di Messina. Sarebbe il giusto riconoscimento ad un lungo, appassionato e coraggioso impegno professionale profuso nella trincea più difficile: quella della denuncia e della lotta ad ogni forma di mafia”. Lo dichiara il presidente della Commissione regionale Antimafia Nello Musumeci, dopo la petizione pubblica lanciata nei giorni scorsi a favore del noto giornalista.
“Alla ripresa dei lavori parlamentari – aggiunge Musumeci – formalizzerò al presidente dell’Ars la richiesta, affinché nella conferenza dei capigruppo la proposta possa essere condivisa da tutta l’Assemblea”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cover Store e Pitti Immagine Uomo: dressitup

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 gennaio 2017

cover-storeFirenze 10-13 gennaio 2017 Fortezza del Basso Pitti Uomo 91. Una speciale collaborazione che coinvolgerà Cover Store nella realizzazione di esclusivi powerbank portatili, customizzati con il logo di Pitti Uomo, che saranno distribuiti a una selezione di top buyer, giornalisti internazionali e influencer che parteciperanno alla manifestazione (Firenze, 10-13 gennaio 2017)Cover Store vive ogni giorno la fenomenologia della cover non solo come prodotto, ma come dettaglio di stile e della personalità, puntando l’attenzione su quell’elemento nella vita quotidiana che tutti connette e che per tutti è fondamentale: lo smartphone, via d’accesso per un virtuale che si innesta a pieno titolo nel reale. Un prodotto in linea con una manifestazione decisamente 3.0 come Pitti Uomo!Una nicchia di mercato conquistata sull’onda dei social network e della comunicazione emozionale, da start-up ad azienda con 7 milioni di fatturato previsti per il 2016 in soli tre anni, Cover Store dimostra come le grandi intuizioni siano racchiuse nelle cose semplici e come lo spirito imprenditoriale possa rispondere a lungimiranza e intuizione.
Tutto nasce nel 2012, quando i fondatori di quello che è ormai un piccolo fenomeno socio-imprenditoriale rilevano un gap di offerta nell’ambito della telefonia cellulare e dei tablet, oggetti ormai connaturati alla vita quotidiana. In un mercato segmentato fra offerta di alta gamma e di basso livello, il giovane team ravvisa l’opportunità di proporre un prodotto creativo capace di “vestire” i supporti tecnologici con un twist glamour.Punto di forza è l’offerta di cover vastissima: oltre 300 referenze che spaziano dalle texture tessili ai cartoons, dalle frasi sentimentali e poetiche alle monocromie più cool. Oggi i negozi a insegna Cover Store, fra affiliati in franchising e punti vendita diretti, sono oltre 90, 100 entro dicembre 2016. Con un milione di followers su Facebook e ben due su Instagram, Cover Store è diventato una vera e propria case history come modello business.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tour del Festival Europeo: Fotografia, Fotomodelli, Fashion Design

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 gennaio 2017

pierluigi_oddisilvia_oddilaura_vulpianiPartirà il 14 Gennaio da Avezzano comune della provincia dell’Aquila in Abruzzo, presso l’Hotel Olimpia sulla scia della prima edizione del Festival Europeo di Fotografia, Fotomodelli e Fashion Designer tenutosi a Roma il 3 Dicembre 2016, il tour ufficiale del Festival Europeo: Fotografia, Fotomodelli, Fashion Design.
Il Festival Europeo è gestito dalla società LEA EVENTS, diretto da Alexandra Titova, ed ha come obiettivo quello di promuovere giovani talenti, attraverso l’unione di due forme d’arte; moda e fotografia. Saranno nuovamente presenti i quattro Direttori Artistici: Max Moor per i Fashion Designer, Pier Giorgio Antonelli per i Fotografi, Alexandra Titova per le Fotomodelle ed Erika Bucci per i Fotomodelli.
avezzanoLa giornata prevede anche questa volta talento, moda e fotografia. In un primo momento si terranno le selezioni di Fotografi, Fotomodelli e Fashion Designer per la seconda edizione del Festival Europeo, che si terrà a Milano 2017.
Nella seconda parte, si continuerà con i talenti usciti dalla prima edizione del Festival. Sfileranno gli abiti della vincitrice dei Fashion Designer; Veronica Rivalta. Daniele Belli, vincitore della sezione Fotografia, esporrà le proprie fotografie. Nicolae Guglea e Michela Roselli, Fotomodello dell’anno e Fotomodella dell’anno, saranno presenti come ospiti.
Non mancheranno sfilate degli abiti di Stefano Montarone e Marilena Marini e le fotografie di Emanuele Novelli, fotografo ufficiale dell’evento, Francesco Viganò, Emanuela Licenziato, Daniele Ceci.
La serata sarà presentata da Pierluigi Oddi e la madrina sarà la modella e fotomodella Laura Vulpiani. Diversi ospiti arricchiranno la serata, come la voce della cantante Silvia Oddi e gli abiti uomo del negozio Just Firme. (Christian Flammia) foto: avezzano, Silvia_Oddi, laura_vulpiani, Pierluigi_Oddi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Iscrizioni scolastiche: pago in rete

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 gennaio 2017

ministero-pubblica-istruzioneLa vera novità delle iscrizioni al prossimo anno scolastico è la possibilità, per i genitori, di poter pagare contributo volontario e assicurazione on line. Dopo la sperimentazione di alcuni mesi effettuata dalle scuole del Lazio, adesso tutti i genitori possono registrarsi sulla piattaforma http://www.istruzione.it/ pagoinrete e gestire direttamente on line pagamenti e ricevute. Quello che manca sono un’adeguata informazione per le famiglie e una riflessione su questo nuovo strumento.Il Ministero dell’Istruzione, nel chiedere alle scuole di diffondere l’informativa presso le famiglie (nota n. 1579 del 19.5.2016), evidenzia come per i genitori vi siano benefici, come ad esempio la possibilità di pagare con un unico versamento avvisi relativi a figli che frequentino scuole diverse, la possibilità di ricevere entro 24 ore una ricevuta valida ai fini delle detrazioni fiscali e la disponibilità di un ambiente in cui poter monitorare ed avere sotto controllo lo stato di tutti i pagamenti richiesti dalla scuola.”Come Associazione di genitori non possiamo che apprezzare l’iniziativa, che rende più facile e immediato il pagamento di contributi alla scuola –dichiara Rita Manzani Di Goro, presidente di A.Ge. Toscana- tuttavia vi sono alcuni aspetti pratici che meritano di essere considerati. Per questo abbiamo inviato a tutte le scuole toscane un approfondimento sul nuovo sistema PagoInRete”. Ecco alcuni degli aspetti evidenziati:
– Il sistema prevede che contributo volontario e assicurazione vengano richiesti separatamente, come è corretto, in quanto il primo è facoltativo e la seconda dovuta;
– Non si parla del contributo per spese di segreteria eventualmente deliberato dal Consiglio d’Istituto, che, sia pur minimo, è corretto poter detrarre. Si ritiene che le spese di segreteria debbano essere cumulate con la quota assicurativa e come tali detraibili in quanto “contributi obbligatori deliberati dagli istituti scolastici o dai loro organi e sostenuti per la frequenza scolastica” (Risoluzione n. 68/E dell’Agenzia delle Entrate del 4.8.2016): rientreranno pertanto fra le “Spese per istruzione diverse da quelle universitarie”, che prevedono un massimale di euro 564 per ogni alunno o studente. Se la spesa riguarda più di un alunno, occorre compilare più righi da E8 a E10 riportando in ognuno di essi il codice 12 e la spesa sostenuta con riferimento a ciascun ragazzo;
– Il contributo volontario può essere detratto insieme alle spese obbligatorie ovvero sotto la voce “E8-10, cod. 31-Erogazioni liberali a favore degli istituti scolastici di ogni ordine e grado”, sempre con l’aliquota del 19%, qualora il Consiglio d’Istituto abbia deliberato il suo utilizzo ai fini dell’innovazione tecnologica, dell’edilizia scolastica e dell’ampliamento dell’offerta formativa;
– Per il quarto e il quinto anno delle scuole superiori è previsto di poter pagare anche le tasse scolastiche: la richiesta è fatta dalla scuola separatamente, ma in ogni caso il versamento potrà essere cumulativo; anche le tasse sono detraibili (E8-10 cod. 12);
– La segreteria ha necessità di conoscere nome, cognome e codice fiscale del genitore che effettuerà i versamenti e l’alunno o gli alunni a cui tali versamenti sono riferiti, quindi occorrerà richiedere un’apposita dichiarazione in sede di iscrizione;
– Questa stessa modalità verrà utilizzata nel corso dell’anno scolastico per i pagamenti relativi a viaggi d’istruzione, corsi, patentini ecc.; se ritenuto opportuno, il rappresentante di classe potrà effettuare il versamento per tutti gli alunni, come spesso già accade per le gite;
– Essendo la richiesta di pagamento definita a priori dalla delibera del Consiglio di Circolo/Istituto, mentre invece i genitori fino alla terza classe superiore sono liberi di versare un contributo volontario dell’entità da loro ritenuta opportuna, occorre tenere presente che importi diversi potranno essere comunque versati tramite le consuete modalità.
”Ci sembra importante ricordare quanto disposto dal Ministero nella circolare di indizione delle iscrizioni scolastiche 2017/18 –conclude Di Goro- ossia che i contributi scolastici delle famiglie sono assolutamente volontari e distinti dalle tasse scolastiche che, al contrario, sono obbligatorie, con l’eccezione dei casi di esonero. Le famiglie dovranno essere preventivamente informate sulla destinazione dei contributi in modo da poter conoscere le attività che saranno finanziate con gli stessi, in coerenza con il Piano triennale dell’offerta formativa”.www.agetoscana.it

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

4 giovani uccisi, 16 feriti da terrorista arabo alla guida di un camion a Gerusalemme

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 gennaio 2017

gerusalemme-terrorismoGerusalemme. Quattro giovani reclute delle Forze di Difesa israeliane – tre donne e un uomo – sono state uccise, altre 16 ferite (fra cui almeno tre in modo molto grave) quando un terrorista arabo alla guida di un camion con targa israeliana ha deliberatamente investito, domenica, un gruppo di soldati appena scesi da un autobus sulla Promenade Haas-Sherover, la popolare passeggiata nel quartiere Armon Hanatziv che offre una famosa vista panoramica da sud della città di Gerusalemme.
Prima di essere colpito e mortalmente ferito dalla reazione dei militari e della loro guida civile, il terrorista è riuscito a invertire la marcia ed è tornato a travolgere una seconda volta i giovani già feriti. L’attacco è stato filmato dalle telecamere di sicurezza. E’ stato necessario l’intervento di una gru per estrarre alcune delle vittime da sotto il camion.
L’attentatore, in possesso di patente di guida israeliana, è stato identificato come un 28enne originario del quartiere di Gerusalemme est Jabel Mukaber, adiacente ad Armon Hanatziv.
Le reclute erano in visita nella capitale nel quadro di un programma culturale delle Forze di Difesa israeliane volto a far conoscere ai soldati di leva i siti più importanti della storia nazionale.
Pur non rivendicando direttamente l’attentato, Hamas lo ha celebrato lanciando su Twitter l’hashtag #TruckIntifada e distribuendo dolciumi per le vie di Gaza. Su Facebook, un portavoce di Hamas, Hazaem Qassem, ha lodato l’attentato definendolo “eroico”. Un altro portavoce, Fawzi Barohoum, ha dichiarato che Hamas “accoglie con favore la coraggiosa operazione a Gerusalemme” definendola una “reazione naturale ai crimini di Israele contro la nostra terra e i luoghi santi”. Le Brigate Ezzedine al-Qassam, ala militare di Hamas, hanno affermato che l’attentatore era un ex detenuto scarcerato da Israele. Un comunicato del gruppo lo definisce mujahid (combattente della jihad). Intervistata da Quds News a proposito di quello che il network palestinese definisce “l’attacco anti-occupazione di oggi”, una sorella del terrorista ha risposto: “Allah lo ha scelto per questo martirio. Ringraziamo Allah per questo: è il più bel atto di martirio”. (Emanuel Baroz)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Corte Costituzionale: Le funzioni, la composizione e alcune importanti sentenze

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 gennaio 2017

corte costituzionale.pngIl 2017 inizia con due importanti sentenze della corte costituzionale, l’ammissibilità del referendum sul jobs act e il giudizio di costituzionalità sull’italicum. Per capire come funziona la consulta vediamo alcune sue decisioni che hanno avuto un forte impatto politico, come è composta la corte, da chi sono nominati i giudici e su quali materie è competente. Fonte: Associazione Openpolis

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Terrorismo: “L’escalation di violenza di questi ultimi giorni ci lascia allibiti

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 gennaio 2017

gerusalemme-porta-dei-leoniSolo nelle ultime ore si sono verificati tre episodi terribili: l’attentato a Gerusalemme, a Baghdad e l’autobomba alle porte di Damasco. Alle popolazioni di Israele, Iraq e Siria siamo vicini e continueremo con loro a combattere un nemico comune. A dirlo è Paolo Alli, Capogruppo Area Popolare in Commissione Affari Esteri e Presidente dell’Assemblea Parlamentare della Nato.”Ormai – aggiunge – è un bollettino di guerra quotidiano dal quale dobbiamo liberarci senza cedere alla paura e alla rassegnazione. L’Isis va annientato in ogni sua forma. Deve vincere la civiltà, la tolleranza e il dialogo sul cieco odio e sul terrore. Al tempo stesso deve crescere in noi la consapevolezza che più ci avviciniamo alla fine di Daesh più le loro vendetta saranno efferate e disperate”.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

New important insights in potential role of respiratory compartment in human-to-human Ebola virus transmission

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 gennaio 2017

For the first time, evidence of Ebola virus (EBOV) replication in the lungs of a patient recovering from infection has been found by an international group of scientists. The study was led by the National Institute for Infectious Diseases “Lazzaro Spallanzani” (INMI) in Rome (Italy) in collaboration with colleagues from University College in London (UK), Friedrich-Loeffler-Institut Riems (Germany) and Université Laval, Quebec (Canada). ebola-virusThe devastating 2013-2016 Ebola outbreak in West Africa, resulted in 28,610 cases and 11,308 deaths. The rapid spread of the Ebola represented many unprecedented public health challenges. Of major concern was the high risk of person to person spread and defining the actual mode of transmission. Whilst studies on Ebola patients evacuated to Europe and USA for treatment have suggested that Ebola might cause lung damage, evidence of lung infection by the Ebola virus is lacking.The study by Biava et al. to be published on January 5, 2017 in PLOS Pathogens investigated the presence of Ebola virus genetic material in the lungs and blood during treatment and recovery of a healthcare worker who was evacuated from West Africa and treated in Rome, Italy. The patient showed persistence of EBOV replication markers within the respiratory tract. The researchers monitored the levels of EBOV viral RNAs (negative and positive sense RNAs) known to be associated with Ebola replication, and compared these with viral RNAs levels in the patient’s blood. They found that viral RNA and viral replication markers remained in the lungs (lower respiratory tract) for up to five days after it was no longer detectable in the blood. The results suggest that EBOV may replicate in the lungs, although it is possible that the lungs simply provided a protective environment that allowed RNA to linger longer than it did in the blood. However, the scientists note the presence of RNA for both total RNA and replication markers in the lungs, supporting the possibility of active replication.Senior author of the study, Giuseppe Ippolito, from INMI in Rome said: “These results suggest an important role of the respiratory tract in the pathogenesis of Ebola virus disease and may have new implications for infection prevention and control measures, especially for healthcare workers and family providing direct and non-direct care to Ebola patients in healthcare facilities. It also raises concerns regarding potential risk of human-to-human transmission and the need to redesign prevention control measures.”
Co-author, Professor Alimuddin Zumla of University College London stated that “the findings of the study are significant and it may explain the rapid spread of the outbreak, and the cluster of Ebola cases which were reported in the West African outbreak where no source of the chain of transmission was identified”. He added that “further studies are required to better understand the actual role of EBOV in lung pathology, and the specific role of aerosol transmission of EBOV from infected patients. These missed research opportunities during the Ebola epidemic highlight the critical need for funders and governments to build capacity and empower local scientists and healthcare workers to enable them to conduct priority basic science, pathogenesis and clinical trials research during outbreaks.” (Giuseppe Ippolito MD Scientific Director National Institute for Infectious Diseases Lazzaro Spallanzani)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuove importanti scoperte riguardo il potenziale ruolo del compartimento respiratorio nella trasmissione interumana del virus Ebola

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 gennaio 2017

Ospedale Spallanzani, RomaPer la prima volta, un gruppo di scienziati internazionali ha identificato alcuni markers della replicazione del virus Ebola (EBOV) nel polmone di un paziente in fase di guarigione dall’infezione. Lo studio è stato condotto dall’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” (INMI) a Roma (Italia), in collaborazione con i colleghi dell’University College a Londra (UK), del Friedrich-Loeffler-Institut Riems (Germania) e dell’Université Laval, Quebec (Canada). La devastante epidemia di Ebola, che ha colpito l’Africa Occidentale dal 2013 al 2016, ha causato 28,610 casi, tra cui 11,308 morti. La rapida diffusione del virus ha rappresentato una sfida per la sanità pubblica, mai incontrata nelle precedenti epidemie del virus. Le principali preoccupazioni sono state il rischio della trasmissione interumana e definire le reali vie di trasmissione del virus Ebola. Gli studi sui pazienti affetti da malattia da virus Ebola evacuati in Europa e negli USA hanno suggerito l’idea che Ebola possa provocare danni ai polmoni, anche se ancora mancano prove reali della capacità del virus di replicare in questo organo. Lo studio effettuato da Biava et al. e pubblicato il 5 Gennaio 2017 sulla rivista scientifica PLOS Pathogens indaga riguardo la presenza del materiale genetico del virus Ebola nei polmoni e nel sangue, durante il trattamento e la guarigione di un operatore sanitario, evacuato dall’Africa Occidentale e trattato a Roma, in Italia. Il paziente ha mostrato una persistenza dei markers di replicazione virale all’interno del tratto respiratorio. I ricercatori hanno monitorato i livelli degli RNA viralidi Ebola (RNA a polarità positiva e RNA a polarità negativa), già precedentemente associati con la replicazione virale, e li hanno comparati con i livelli presenti nel sangue. Hanno scoperto che l’RNA virale e i markers di replicazione virale permangono nel polmone fino a 5 giorni dopo la loro eliminazione dal sangue. Questi risultati suggeriscono la possibilità che Ebola replichi nell’apparato respiratorio. E’ possibile che i polmoni forniscano semplicemente un ambiente protetto all’interno del quale l’RNA virale può resistere più a lungo rispetto a quanto osservato nel sangue, anche se gli scienziati scartano fortemente questa ipotesi in quanto hanno evidenziato la presenza dell’RNA virale totale e di entrambi i markers di replicazione, sostenendo l’ipotesi di una replicazione virale attiva. (Giuseppe Ippolito MD Scientific Director National Institute for Infectious Diseases Lazzaro Spallanzani)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »