Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Archive for 23 gennaio 2017

Agli Uffizi due opere recuperate del Museo di Castelvecchio

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 gennaio 2017

opere-recuperateFirenze saranno visibili da martedì 24 gennaio prossimo nell’Aula Magliabechiana delle Gallerie degli Uffizi due dei diciassette dipinti trafugati dal Museo di Castelvecchio nel novembre 2015 e rimpatriati dall’Ucraina lo scorso 22 dicembre. Si tratta di Andrea Mantegna, Sacra Famiglia con una Santa e Giovanni Francesco Caroto, Ritratto di giovane con disegno infantile, che saranno esposti nell’ambito delle mostra La tutela tricolore. I custodi dell’identità culturale.
Le opere trovano collocazione molto appropriata nell’esposizione degli Uffizi in quanto testimonianze del felice epilogo di un attacco grave subito dal nostro patrimonio, risolto grazie alle nostre forze di polizia e in particolare dei nostri Carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale. La sezione della mostra intitolata La globalizzazione del crimine è quella che accoglierà i due quadri per la vicenda della quale sono stati protagonisti, che li ha portati fuori dall’Italia verso una meta che non rientrava, fino a qualche anno fa, fra quelle più consuete per il mercato artistico clandestino. Gli interessi economici che ruotano intorno a questo settore si stanno evidentemente espandendo e richiedono armi sempre più sofisticate per essere efficacemente contrastati.
opere-recuperate1Il Fanciullo con disegno (conosciuto anche come Giovane con disegno di pupazzo) di Giovan Francesco Caroto, pittore veronese, allievo di Liberale da Verona, vissuto in Veneto fra la fine del Quattrocento e la metà del Cinquecento è databile al 1523. Il pittore, trasferendosi a Mantova, aveva subito l’influenza di Andrea Mantegna al quale spetta la piccola Sacra Famiglia con una Santa considerata un’opera tarda del grande pittore padovano, che a Verona eseguì nel 1499 uno dei suo capolavori giovanili, il trittico dell’altare maggiore della basilica di San Zeno. Della composizione delle quattro figure, di grande energia e monumentalità, recenti analisi radiografiche hanno rivelato un disegno preparatorio a punta d’argento di straordinaria qualità, riferibile ufficialmente al maestro. La Vergine con gli occhi abbassati è molto in linea con la tipologia mantegnesca così come il Bambino robusto, che sta in piedi sulle sue ginocchia.
Si ricorda che la mostra, che avrà termine il 14 febbraio prossimo, è ad ingresso gratuito (con accesso dalla porta 2 del Cortile degli Uffizi) dal martedì alla domenica, dalle ore 10 alle 18. (foto: opere recuperate)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Siena: Meteoriti

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 gennaio 2017

santa-maria-della-scalaSiena Per tre giorni, 26-27-28 gennaio 2017, il Santa Maria della Scala ospiterà METEORITI, una conferenza internazionale con presentazioni, workshop, visite e tavole rotonde alla presenza di professionisti del mondo della cultura con l’obiettivo di creare una sosta di network tra gli operatori di settore. La tre giorni si aprirà il 26 gennaio con un hackaton dal titolo “Audioguide: non è più una questione di tecnologie” finalizzato a individuare modalità e forme innovative di contenuti, anche utilizzando narrativamente le tecnologie. L’hackaton è aperto a tutti ed è obbligatoria l’iscrizione on line sul sito http://www.meteoriti.or
METEORITI è promosso dal Complesso Museale di Santa Maria della Scala, che ha come obiettivo la volontà di compiere una ricognizione del pensiero attuale sulla cultura, sui suoi prodotti e sul ruolo delle istituzioni come motori di cambiamento, coinvolgendo esperti internazionali orientati ad attivare processi e modalità innovative in campo culturale. Per tre giorni, il panel di esperti presente condividerà con i professionisti e gli operatori culturali del territorio le novità sulle pratiche di trasformazione del paesaggio culturale, anche, ma non esclusivamente, alla luce delle culture digitali, in tre ambiti precisi: i musei, la musica, la città, intesa come apparato in grado di generare culture innovative con profonde ricadute civiche e sociali.
‘Rompere la cultura’ significa innovazione, trasformazione e collaborazione. Ma significa anche comprensione dei processi che possono accompagnare la cultura e l’innovazione verso il futuro e comprensione delle forme e dei modelli sostenibili in grado di sviluppare cultura e cambiamento. Le ultime sessioni di Meteoriti saranno appunto dedicate ad indagare anche questi fenomeni, attraverso speech e tavole rotonde.
Il 27 gennaio sono previste al mattino le sessioni dedicate alla città, a cui parteciperanno fra gli altri Giovanni Lavarra, Daniele Marrama, Bertram Niessen, e ai musei con interventi di Antonello Marotta, Chiara Bernasconi del MoMa di New York e Agnes Alfandari, già direttrice aggiunta del Louvre. Nel pomeriggio la sessione dedicata alla musica con interventi del maestro Antonio Anichini e di Kikka Ricchio, produttrice musicale cui seguiranno due speesh performativi realizzati da David Moss, uno dei massimi vocalist contemporanei, e di Giulio Aldinucci, compositore.
La sessione su “Le condizioni del futuro: processi di cambiamento e fundraising” prenderà avvio nel secondo pomeriggio del 27 con una relazione di Stuart Thompson dell’Ocse, cui seguirà una tavola rotonda moderata da Giorgia Vannozzi, assessore alla cultura del Comune di Siena a cui parteciperanno gli assessori alla cultura Gianni Torrenti (Friuli Venezia Giulia) e Monica Barni (Regione Toscana) oltre a Claudio Bocci, direttore di Federculture.
Si chiude il 28 gennaio con gli interventi di Karim Hendilii e Matteo Rosati dell’Unesco, di Massimo Coen Cagli della Scuola di Foundraising, del prof Lorenzo Zanni, di Nicola Sani, di Andrea Pollarini dello Iulm di Milano e di Vittorio Salmoni di Fabriano Città Creativa che precederanno la tavola rotonda conclusiva con gli assessori Paolo Mazzini e Sonia Pallai, la presidente dell’ordine degli architetti di Siena Elisabetta Corsi e di Roberto Siagri, presidente di Eurotech.
Tutte le sessioni presenteranno in coda una serie di paper selezionati attraverso una call internazionale lanciata in agosto con relatori provenienti da Gran Bretagna, Spagna, Stati Uniti e Italia.
METEORITI è un progetto curato da Ilaria D’Uva, Renato Quaglia e Daniele Pitteri ed è realizzato dal Santa Maria della Scala in collaborazione con l’Accademia Chigiana, l’Istituto Franci, l’ordine degli architetti di Siena, D’Uva Workshop e Opera – Civita. (foto: santa maria della scala)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Kilowatt Tutto l’Anno”

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 gennaio 2017

sansepolcroSansepolcro (Ar) martedì 24 gennaio, presso il Teatro alla Misericordia, quarta edizione di KILOWATT TUTTO L’ANNO, promosso dall’associazione CapoTrave/Kilowatt diretta dal regista e drammaturgo Luca Ricci, realizzata in collaborazione con il Comune di Sansepolcro (Ar), con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, della Regione Toscana e di Aboca.
Il programma invernale 2017 propone, fino al 24 aprile, 5 spettacoli di teatro d’innovazione e danza contemporanea dei quali 4 sono prove aperte al termine di altrettante residenze e uno spettacolo in ospitalità. A questo programma si affianca la rassegna “Kilowatt dei ragazzi”, realizzata in collaborazione con Tedamis, che prevede 2 spettacoli per pubblico di tutte le età.
Apre la programmazione, martedì 24 gennaio alle ore 21, Francesco Colaleo, giovane coreografo e danzatore considerato fra i più promettenti della scena europea porta in scena Chenapan. Classe 1988, vincitore come giovane coreografo del Fringe di Napoli nel 2013 con In.Corpo.Reo e collaboratore come danzatore indipendente di Artemis/Danza Monica Casadei, Compagnia Zappalà Danza e Cie Ismael Ivo per il progetto “L’Arte del Performer” presso la Biennale di Venezia, Francesco Colaleo, autore e interprete con Maxime Freixas, rappresenta in Chenapan, progetto vincitore del bando Anghiari Dance Hub 2016, una favola senza tempo sulle figure di Stanlio e Ollio, abitanti senza tempo di un mondo fatato dove tutto è possibile “In un pianeta di desideri, ogni cosa è invenzione. In questo mondo spensierato, senza leggi severe, esistono ancora i sogni, i sorrisi che sanno amare e i giochi ingegnosi a corpo libero tra campane, guardie e ladri, lupi mangia frutta, streghe tocca colore, stelle filanti e cadenti, trottole e mikado giganti, mosche cieche e nascondigli segreti”.
Sabato 4 febbraio, ore 21, sarà in scena “CANI”, scritto e diretto da Vincenzo Manna.Un lento scivolare nella follia, una progressiva degenerazione della mente e del corpo, un disperato tentativo di sopravvivenza al cospetto di una natura maestosa che, nella sua immutabilità, può essere solo spettatrice dell’incredibile violenza umana per questo spettacolo ambientato in una postazione di alta montagna al confine tra due paesi differenti per etnia e religione. Due soldati a guardia di un passaggio di frontiera, dopo anni di isolamento, sono raggiunti prima da un uomo e poi da una giovane ragazza. Sono spie? Sono padre e figlia, come asseriscono, vittime di uno scambio di persona? Cani, testo inserito nell’antologia New Writing Italia.
Per la rassegna “KILOWATT DEI RAGAZZI” domenica 12 febbraio alle ore 17 arriva a Sansepolcro il pluripremiato “Paladini di Francia”, della storica compagnia Cantieri Culturali Koreja. Nel 1985 ad Aradeo (Le) nasce Koreja. La compagnia matura un modo proprio di fare teatro improntato alla ricerca e alle istanze innovative dell’arte. Sin da subito si guarda a luoghi e a culture lontani che nel tempo segneranno l’identità di questa compagnia. Lo spettacolo è adatto per bambini dai 5 anni.
Venerdì 3 marzo, ore 21 Eleonora Pippo dirige “Le ragazzine stanno perdendo il controllo, la societa’ le teme, la fine e’ azzurra”
“Ragazzine” è un programma di formazione gratuito per ragazze dai 14 ai 20 anni, per la sperimentazione attiva del processo di creazione di uno spettacolo, ispirato all’omonimo lavoro del celebre fumettista Ratigher. Il risultato è una performance originale nata durante una residenza intensiva, a Sansepolcro, incentrato sulla storia dell’amicizia tra due ragazze alle scuole medie con la dipendenza da analisi mediche. Ultimo spettacolo di teatro ragazzi per questa stagione “Col naso all’insù”, di Sosta Palmizi, in scena domenica 5 marzo alle ore 17.Col naso all’insù, favola ambientata a Kronos, dove un team di medici bizzarri decide a quali genitori assegnare i nascituri secondo regole imperscrutabili, è un gioco in cui le emozioni e i comportamenti diventano spunto per la creazione di un momento spettacolare tra parola, danza, clownerie e musica. (foto: colaleo)
Conclude la programmazione, domenica 24 aprile, ore 17 la Compagnia Progetto Demoni di Alessandra Crocco e Alessandro Miele con “Lost generation”. É consigliata la prenotazione. Per il programma completo visionare il sito http://www.kilowattfestival.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il teorema di Dio

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 gennaio 2017

parlare con dioSecondo lo studioso tedesco Kurt Gödel si può dimostrare l’esistenza di Dio con un teorema matematico. “Se Dio è possibile, allora esiste necessariamente. Ma Dio è possibile. Quindi esiste necessariamente”. Questo in estrema sintesi il Teorema, del quale due ricercatori, Christoph Benzmuller della Libera Università di Berlino e Bruno Woltzenlogel Paleo dell’Università Tecnica di Vienna, avrebbero dimostrato la correttezza grazie alla capacità di calcolo di un computer portatile. Il cosiddetto “Teorema di Dio” è una sorta di prova matematica dell’esistenza di un essere superiore ed è stato sviluppato alla fine del secolo scorso, che sulla base di principi di logica modale dovrebbe provare che deve esistere un essere superiore. Gödel sostenne che, per definizione, non può esistere niente di più grande di un essere supremo e propose un modello matematico per provare l’esistenza di un tale potere, fondato su alcuni assiomi: “Ax. 1. {P(φ)∧◻∀x[φ(x)→ψ(x)}] → (ψ) Ax. 2. p (¬φ) ↔¬P (φ) Th. 1.P(φ)→◊∃x[φ(x)] Df. 1.G(x)⟺∀φ[P(φ)→φ(x)] Ax. 3. p (G) Th. 2.◊∃xG (x)Df. 2.φ ess x⟺φ(x)∧∀ψ{ψ(x)→◻∀y[φ(y)→ψ(y)]} Ax. 4. p (φ) →◻P (φ) Th. 3. g (x)→G ess xDf. 3. e (x)⟺∀φ [φ ess x→◻∃yφ(y)] Ax. 5.P (E) Th. 4.◻∃xG(x) “. “Ogni proprietà positiva è necessariamente positiva. Per definizione Dio ha tutte e solo le proprietà positive. L’esistenza necessaria è una proprietà positiva. Quindi Dio, se è possibile, possiede necessariamente l’esistenza. Il sistema di tutte le proprietà positive è compatibile. Quindi Dio è possibile. Essendo possibile, Dio esiste necessariamente”. Kurt Gödel nacque nel 1906 a Brünn, odierna Brno, in Moravia, all’epoca parte dell’Impero austro-ungarico, da famiglia di origine tedesca. Dopo gli studi all’Università di Vienna fisica, matematica e filosofia, prese la cittadinanza austriaca diventando docente. Sono gli anni in cui pubblicò “i teoremi dell’incompletezza”. Nel 1933 attraversò l’Oceano per andare all’Institute of Advanced Study di Princeton nel New Jersey, su invito di Von Neumann. Qui incontrò Einstein di cui divenne amico. Pochi anni dopo il trasferimento negli Stati Uniti, la docenza allo IAS e, nel 1948, la cittadinanza statunitense. Morì a Princeton nel 1978, all’età di settantadue anni.E’ importante aggiungere che Gödel era molto religioso, esattamente l’opposto di Albert Einstein che vedeva Dio come un’entità impersonale da cogliere con la sola ragione. Finché visse Gödel non rese nota mai la prova ontologica di Dio, forse perché temeva di essere frainteso. Venne pubblicata soltanto nove anni dopo la sua morte negli Stati Uniti. Dunque, osserva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, questo il succo della teoria dello studioso tedesco che oggi due scienziati sempre del suo paese hanno riportato in auge grazie all’uso del computer. Di fatto, nonostante i titoli che in questi giorni vengono ripresi dalla stampa tedesca, i due non avrebbero tanto dimostrato l’esistenza di Dio quanto la possibilità dei risultati che si possono raggiungere in campo scientifico usando una tecnologia superiore, quella cioè del computer. (foto: parlare con dio)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

San Valentino a Contignaco

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 gennaio 2017

contignacoContignaco (Pr) 14 feb 2017 ora inizio 19:00 Un San Valentino diverso: sacro e profano s’incontrano in una romantica proposta che unisce un’antica Pieve e un Castello che, l’una di fronte all’altro, si fronteggiano da secoli come due eterni innamorati
Una semplice e breve camminata serale in collina ci condurrà dall’una all’altro: dall’atmosfera silenziosa e discreta della Pieve di San Giovanni Battista a Contignaco, dove il parroco don Renato farà gli onori di casa e impartirà la benedizione agli innamorati che lo vorranno, a quella più austera del maniero di Contignaco, dove il proprietario (che è anche produttore di vini) ci accoglierà per la visita guidata del castello e per l’aperitivo. Terminate le visite scenderemo ai piedi della collina all’Antica osteria Pie’ di Via, dove saremo accolti dalla luce delle candele, e consumeremo la nostra cena di San Valentino prima di altre sorprese in tema alla serata.
INFO
Ore 19 ritrovo presso “Antica osteria Pie’ di Via”, località Pie’ di Via, 34/41 Salsomaggiore Terme (PR) e a seguire inizio camminata verso la Pieve, breve visita e, per chi vuole benedizione degli innamorati.
Ore 20 camminata per raggiungere il Castello di Contignaco (arrivo attorno alle 20.15): visita guidata e aperitivo in Castello.
Ore 21 veloce discesa al ristorante e cena attorno alle 21.30.
Il percorso si sviluppa su piccole strade asfaltate, carrarecce e tratti di prato; dislivello complessivo 100 metri (adatto a tutti).
Necessario per la camminata: torcia, scarpe comode da escursione, anche da ginnastica robuste (fango permettendo); abbigliamento comodo e caldo. In caso di maltempo, chi vorrà potrà effettuare i piccoli spostamenti previsti tra le varie località in auto.
Camminata condotta da Antonio Rinaldi Guida Ambientale Escursionistica provvista di assicurazione RCT come di legge. (foto: contignaco)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Per ricordare le vittime della Shoah

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 gennaio 2017

shoah-iRoma giovedì 26 gennaio p.v., alle ore 20.30 presso l’Accademia d’Ungheria in Roma (Palazzo Falconieri – Via Giulia, 1) verrà proiettato il film Senza destino (drammatico, 2005, ‘133, in lingua italiana) di Lajos Koltai. Direttore della fotografia di oltre sessante pellicole, tra cui (La leggenda del pianista sull’oceano, Maléna), Lajos Koltai esordisce dietro la macchina da presa con Sorstalanság (Senza destino). Il film, girato in 11 settimane con una troupe di cca 500 persone, oltre ai 145 attori, tra cui Daniel Craig e 10.000 comparse, supportato dalle musiche di Ennio Morricone, si basa sul romanzo autobiografico (Essere senza destino) di Imre Kertész, Premio Nobel per la Letteratura (2002) e racconta la prigionia dello scrittore ungherese ebreo deportato, da bambino, nei campi di concentramento di Auschwitz e Buchenwald. Quella che era un’infanzia felice e spensierata si trasforma presto in una maturità dolorosa, vissuta in un vortice di crudeltà e degenerazione. Ingresso gratuito.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Olio colline Pontine: Assaggiatore per un giorno

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 gennaio 2017

assaggiatoriLatina sabato 4 Febbraio, dalle ore 17, presso il Consorzio per lo Sviluppo Industriale Roma-Latina (Via Carrara, Latina Scalo) si svolgerà il concorso: “Assaggiatore per un giorno”. Eleggeranno i 2 migliori olii delle ‘Colline Pontine’ DOP tra quelli in gara al 12° Concorso provinciale ‘L’Olio delle Colline’. È una delle novità introdotte quest’anno dal Capol nella manifestazione che per due giorni diventerà un Salone dell’Olio e delle Olive della provincia di Latina, ove conoscere gli olivicoltori e degustarne informati i prodotti.
Domenica 5 Febbraio debutteranno anche il Concorso ‘L’Olio delle Colline Pontine al suo Miglior Assaggiatore’, riservato ad assaggiatori iscritti agli elenchi regionali/nazionale di tecnici ed esperti di olii di oliva vergini ed extravergini, e il Concorso ‘Olio Extra Vergine Pontino’ in cui i produttori stessi presenti al Salone valuteranno alla cieca i propri olii.
assaggiatori1Il 4 Febbraio inoltre, alle ore 10, le consuete premiazioni, tra un intervento e l’altro del Convegno. I Premi Extravergine ai primi 3 di ogni categoria di fruttato (intenso, medio, leggero), scelti dal Panel riconosciuto dal MIPAAF di assaggiatori professionisti del Capol che opera presso la Camera di Commercio di Latina. Il Premio Olio Biologico ai primi 2 certificati a norma di legge. Il Premio DOP Colline Pontine ai primi 2 che hanno meglio imbottigliato.
Il Premio Migliore Confezione ed Etichetta alle 2 migliori realizzate ex lege, secondo la giuria di esperti. Il Premio Paesaggi dell’Extravergine e Buona Pratica Agricola alle 9 aziende (3 Lepine, 3 Ausone, 3 Aurunche) distinte, tra l’altro, per la tutela delle varietà autoctone e la conservazione delle caratteristiche paesaggistiche.
Nel pomeriggio, alle ore 15:30, la Tavola Rotonda sulle prospettive della filiera olivicola pontina. Gli operatori provinciali del settore analizzeranno la situazione locale al fine di individuare le strategie più adatte per la salvaguardia e lo sviluppo del territorio e la valorizzazione dei marchi DOP Colline Pontine e DOP Oliva di Gaeta. (foto: assaggiatori)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

20° Festival internazionale della magia

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 gennaio 2017

marco-berrySan Marino si terrà nella Repubblica di San Marino nei giorni 10/11/12 marzo prossimi. La celeberrima manifestazione è stataideata e organizzata da mago Gabriel con il patrocinio della Segreteria di stato al turismo e in collaborazione con l ufficio omonimo.Protagonista di spicco e conduttore della parte clou del festival che si terrà sabato 11 al teatro Nuovo, Marco Berry noto escapologo, mago e conduttore televisivo che ci farà da filo conduttore presentandoci i migliori maghi del globo con le loro magie più impossibili e straordinarie. Ma tantissime sono le novità che ci aspettano nei tre giorni della magica kermesse: dalla magia per le vie del centro storico al Trofeo Arzilli, concorso internazionale di illusionismo che si terrà venerdì al palazzo Kursaal, si terranno inoltre corsi acceleratati di magia e di sculture su palloncini aperti a tutti, uno spettacolo per bambini e famiglie la domenica 12 pomeriggio sempre al Kursaal, inoltre diversi hotel e ristoranti del centro storico offriranno un menu a tema con mago ai tavoli.
Insomma San Marino diventerà come consueto per tre giorni la Repubblica magica per eccellenza dove divertimento, stupore, incanto e meraviglia saranno le parole d’ordine, affrettatevi perche’ i posti si stanno velocemente esaurendo. (foto: marco berry)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pensioni insegnanti: il Miur pubblica modalità e scadenze per lasciare prima il lavoro

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 gennaio 2017

forneroLe deroghe ai requisiti Monti-Fornero, contenuti in una doppia Circolare pubblicata nelle ultime ore, riguardano diverse opzioni di anticipo pensionistico: per l’opzione donna, viene spiegato che la domanda di dimissione deve essere presentata utilizzando la procedura web Polis istanze on line che sarà resa disponibile dal 27 gennaio al 28 febbraio. Per l’ottava salvaguardia degli esodati, rivolta a chi è in congedo per assistere figli con disabilità grave, è possibile presentare la candidatura presso l’Ispettorato territoriale entro il 2 marzo; successivamente, sarà dato sapere se si rientra in questa categoria. Per quanto attiene invece l’Ape, il Ministero dell’Istruzione fa sapere che non sono ancora stati varati i decreti attuativi con le indicazioni per poter accedere all’anticipo pensionistico e sarà necessario attendere tali direttive. Per tutti, in ogni caso, la riduzione dell’assegno di quiescenza è assicurata.Marcello Pacifico (Anief-Cisal): siamo all’assurdo, perché l’importo della pensione deve necessariamente corrispondere ai contributi versati per una vita lavorativa. È comunque bene che i lavoratori si sappiano districare in questo ginepraio di leggi e novità sui requisiti: per questo motivo abbiamo predisposto un servizio di consulenza per tutti coloro che sono interessati al pensionamento.Per fornire a ogni lavoratore informazioni dettagliate, Anief ha siglato una convenzione con il Centro servizi Cedan, società autorizzata a erogare, per mezzo della confederazione Cisal, servizi di Caf e patronato.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bioteconologie che aiutano l’agricoltura

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 gennaio 2017

biotecnologiaRoma Martedì 24 gennaio ore 9,45-13, Camera dei Deputati, Sala Aldo Moro Interverra’ il segretario dell’Aduc, Primo Mastrantoni. Obiettivo: superare le contrapposizioni fondate su pregiudizi Recentemente, si sono registrati passi avanti nel dibattito sulle soluzioni innovative mirate a rilanciare la competitività dell’agricoltura italiana, nell’ottica di valorizzare la ricerca pubblica e i punti di forza dell’agroalimentare. Le nuove tecnologie, unitamente a un rinnovato interesse per il ruolo della ricerca pubblica in agricoltura, fanno sperare nel superamento le contrapposizioni che hanno caratterizzato gli ultimi 20 anni di dibattito sul tema, e nella possibilità di fondare il dibattito innanzitutto su dati di fatto e non su pregiudizi.
Quale la via ed i percorsi per trasformare tali primi segnali positivi in una reale opportunità di crescita per la ricerca pubblica, il settore agricolo e alimentare? Ne vogliamo discutere assieme a rappresentanti istituzionali, media, scienziati e portatori di interesse in un contesto di dialogo costruttivo e scevro da pregiudizi.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Non Invasive Prenatal Testing

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 gennaio 2017

cromosomiGravidanze nelle donne over 35 in aumento, investimento su pochi figli e desiderio di sottoporsi ad indagini non invasive sono i motivi del successo globale dei test definiti NIPT, acronimo di Non Invasive Prenatal Testing, gli screening per le mutazioni cromosomiche che indagano il rischio a partire da un semplice prelievo di sangue dalla decima settimana di gestazione.
Un mercato che ha chiuso a 613 milioni di dollari nel 2015 e che spiccherà il volo nei prossimi anni sino a raggiungere oltre 2 miliardi di dollari tra soli 6 anni, nel 2022 e arrivare a 5,5 miliardi entro il 2025. Dati diffusi nel report ‘NIPT: crescita del mercato, prospettive future e analisi competitive 2016-2022’ realizzato dall’Istituto americano Credence Research, che ha evidenziato come il mercato abbia accolto con sincero entusiasmo questa metodica.
Le ragioni del successo di questo test di screening prenatale che individua trisomie, duplicazioni, traslocazioni ecc. è riconducibile in parte all’aumento dell’età materna che correla con un aumento del rischio che il feto sia affetto da anomalie dei cromosomi e in parte alla disponibilità di una alternativa alle tecniche invasive come l’amniocentesi che presentano un profilo di rischio per il nascituro.
Attraverso un semplice campione di sangue materno infatti è possibile individuare tracce del DNA circolante del feto che può essere amplificato tramite moderne tecniche di sequenziamento NGS (Next Generation Sequencing) e analizzato alla ricerca di anomalie.
“Alla nascita del NIPT, “spiega il professor Giuseppe Novelli, Genetista dell’Università di Tor Vergata” il DNA del feto presente nel sangue materno veniva “sequenziato” alla ricerca delle eventuali anomalie dei cromosomi 21 (sindrome di Down), 18 (sindrome di Edwards) e 13 (sindrome di Patau). Oggi, grazie agli sviluppi condotti dalla Bioscience Genomics, spin off dell’Università di Roma Tor Vergata, è possibile fare lo screening per altre 19 anomalie genetiche legate prevalentemente a patologie rare. Il tutto avviene all’interno del territorio italiano, con maggior tutela per la tracciabilità e stabilità del campione di sangue prelevato. Infatti, il campione non viaggia per il mondo rischiando di deteriorarsi a causa di ritardi dovuti a controlli doganali sempre più rigidi, ma viene analizzato a Roma o Milano, refertato in italiano e inviato al ginecologo che ne discute i risultati con la coppia. Nel caso in cui lo screening dia un risultato positivo, infatti, il protocollo prevede che l’esame sia confermato da un test invasivo che segue un percorso descritto dalle linee guida. Esistono diversi player sul mercato che offrono servizi di diversi livelli. La differenza principale tra i diversi test è attribuita alla validazione scientifica di cui sono corredati e, nello specifico, al numero di pazienti testati all’interno dello studio clinico che è stato effettuato. La validazione del test di screening non invasivo si ottiene confrontando il risultato ottenuto con una metodica diagnostica invasiva svolti entrambi sulla stessa paziente. Quanto più è alto il numero di pazienti su cui è stato validato il test, tanto più accurato e affidabile sarà il risultato del test. La ricerca più ampia svolta sino a oggi è stata condotta sul G-test, che ha dimostrato l’elevata accuratezza in più di 146.000 esami, sia nelle gravidanze a rischio, sia in quelle non a rischio. Lo stesso test è stato riprodotto per più di un milione di pazienti. Nonostante attualmente siano gli Stati Uniti a detenere il 58% del mercato, seguono a ruota Europa, Giappone, Australia e Cina. (foto: noninvasive-Prenatal-testing)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuovo clima in Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 gennaio 2017

climate_changeLa percezione mediatica di un’Italia assediata da freddo e neve contrasta con la realtà di ampi territori anche meridionali, colpiti dalla siccità: l’analisi è dell’Associazione Nazionale dei Consorzi per la Gestione e la Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue (ANBI) che indica, come esempio, i roghi della Liguria, ma fiamme sono divampate anche in Lombardia e l’allarme incendi è stato lanciato in Veneto, dove le precipitazioni, nell’ultimo mese, sono calate del 97% e tutti i fiumi sono vicini ai minimi storici ad eccezione singolarmente del Po, che ancora gode delle precipitazioni cadute in Novembre sul Piemonte. E’ il primo esempio di una inusuale fotografia “a macchia di leopardo ” della situazione idrica del Paese, dove le nevicate dei giorni scorsi anche sul Centro-Nord hanno solamente lenito la “sete” dei terreni senza, però, apportare sostanziali benefici a deficitari bilanci idrici. Da questa situazione, però, si smarca il lago di Garda, l’unico dei grandi laghi settentrionali sopra la media stagionale, mentre i livelli degli altri (Maggiore, ma soprattutto Iseo e Como) sono largamente deficitari.
Simili anomalie si registrano anche nelle regioni centro-meridionali colpite dal forte maltempo: solo i bacini di Abruzzo e, in parte, di Puglia e Basilicata segnano importanti incrementi di risorsa idrica accumulata. In Sicilia, nonostante il maltempo che ha danneggiato gravemente l’agricoltura, i grandi invasi sono in sofferenza: l’invaso Garcia, sul fiume Belice Sinistro, contiene circa la metà dell’acqua presente lo scorso anno; il bacino Pozzillo, sul fiume Salso, che conteneva a dicembre 2015 oltre 42 milioni di metri cubi, ne sta trattenendo poco più di 6; disponibilità praticamente dimezzata anche nel lago Poma, sul fiume Iato. Ancora peggio va in Sardegna, dove la neve ha portato ristoro ai terreni, ma dove resta deficitaria la situazione di gran parte degli invasi. Particolarmente preoccupante è la situazione in Gallura dove, perdurando l’assenza di interventi strutturali, si preannuncia un’altra stagione con disponibilità irrigua insufficiente ed agricoltura penalizzata.
Secondo l’analisi di ANBI, i cambiamenti climatici stanno evidenziando il verificarsi di “bombe di neve”, che cadono copiosamente su un territorio limitato, creando danni e disagi, ma non apportano sostanziali benefici idrici, che altresì sarebbero garantiti dalle nevicate montane, invece carenti.
“La situazione è preoccupante, ma non ancora grave – commenta Francesco Vincenzi, Presidente ANBI – Attualmente la campagna riposa e c’è ancora tempo, affinchè le riserve idriche si arricchiscano. Certo, ci troviamo davanti al ripetersi di condizioni climatiche finora inconsuete, di cui dobbiamo prendere atto, perseguendo il diffondersi di una cultura del risparmio e della massima efficienza nell’utilizzo dell’acqua, denominatore comune del nuovo Piano Irriguo Nazionale in fase di avvio. Sperando naturalmente che le auspicate precipitazioni delle prossime settimane non siano violente, perché i terreni aridi, come oggi in gran parte d’Italia, aumentano il rischio di criticità idrogeologiche.”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Une anthropologie des moments critiques

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 gennaio 2017

Parigi1Parigi (France) Martedì 24 Gennaio 2017, ore 0:00 EHESS, Amphithéâtre François Furet 105 Boulevard Raspail Une anthropologie des moments critiques: George Balandier in memoriam Michela Fusaschi, professoressa di Antropologia culturale e politica (Dip. Scienze Politiche) e Francesco Pompeo, professore di Antropologia sociale (Dip. Scienze della formazione), prenderanno parte all’incontro organizzato dall’EHESS di Parigi in memoria di Georges Balandier, recentemente scomparso.

Posted in Estero/world news, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra ‘Dopo Carosello… tutti a letto! L’influenza di pubblicità e TV sui bambini’

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 gennaio 2017

carosello italiano

Roma fino al 28 Febbraio 2017 Sala della Biblioteca di Scienze della Formazione Via Milazzo 11 a in occasione dei 60 anni dalla nascita di Carosello e 40 anni dal suo termine (3 febbraio 1957 e 1° gennaio 1977), la biblioteca di Scienze della Formazione suggerisce una bibliografia ed espone dei libri sul ruolo della pubblicità e della televisione con riguardo all’influenza che esercitano sui bambini.
Dal 1957 al 1977 i bambini sono stati, in un certo senso incoraggiati, alla visione di Carosello, dalle 20.50 alle 21.00. Per una legge allora vigente non era concesso fare della pubblicità all’interno di alcuno spettacolo televisivo serale.
Famosi registi hanno realizzato gli sketch del programma, la cui trama doveva essere estranea al prodotto, pubblicizzato poi in pochi secondi. Carosello è stato in Italia l’inizio di un’era mediatica fortemente improntata al consumismo ed ha influenzato i gusti e le abitudini alimentari, i comportamenti di stile di vita e di consumo (Sygmunt Bauman ha definito con questi cambiamenti il passaggio ad una società “liquida”) e anche la costruzione dei ruoli di genere.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Seminario di Antichistica

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 gennaio 2017

Foro romanoRoma Venerdì 27 Gennaio 2017, ore 15:00 Aula Paolo Radiciotti dell’Area di Studi sul Mondo Antico del D.S.U. Via Ostiense 234/236 il Prof. Giorgio Camassa (Università di Udine) terrà un Seminario dal titolo: Il motivo dell’estraniazione dalla gloria nella Vita di Adamo ed Eva: l’acquisizione di un corpo umano e la mondanità della vita come alienazione.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Insegnare la storia ai ‘Millennials’

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 gennaio 2017

museo antichitàRoma Venerdì 27 Gennaio 2017, ore 9:18 Dipartimento di Filosofia Comunicazione Spettacolo, Aula 15 Via Ostiense, 234 Il seminario intende aprire uno spazio di confronto e dibattito sulla didattica della storia e sulla formazione degli insegnanti. Oggi si assiste a una ripresa di interesse su questi temi riconducibile a due ordini di motivazioni: il primo di matrice culturale, legato al processo di globalizzazione e alle nuove domande sul ruolo che la storia, insieme agli altri saperi umanistici, può avere nella formazione delle giovani generazioni; il secondo più istituzionale, connesso alla congiuntura normativa nazionale determinata dal percorso di riforma innescato dalla legge n. 107/2015, che ridisegna modi e tempo della formazione e del reclutamento degli insegnanti a partire dal percorso universitario. All’interno di questo contesto il seminario si muove su un doppio livello di contributi: da una parte, una riflessione sul ruolo che l’insegnamento della storia ha avuto nell’ultimo ventennio in Italia e in Europa, sulla formazione degli insegnanti, sul rapporto tra competenze e sapere storico, sulle forme di trasmissione delle conoscenze, sulla individuazione dei contenuti minimi dell’insegnamento, sul rapporto tra scuola e lavoro in ambito umanistico, sui linguaggi, i metodi e le pratiche didattiche; dall’altra, un confronto diretto con le istituzioni nel merito del percorso di riforma su temi che appaiono strategici per il futuro dell’insegnamento.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

The Creativity in English as a Lingua Franca

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 gennaio 2017

viennaRoma Giovedì 26 Gennaio 2017, ore 15:30 Dipartimento di Lingue, letterature e culture straniere, Sala Ignazio Ambrogio, Via Valco S.Paolo 19. La professoressa Marie-Luise Pitzl dell’Università di Vienna, visiting professor presso il Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere, parlerà dei più recenti studi sulla creatività nell’inglese lingua franca (ELF, English as a Lingua Franca). Abstract. Creativity in language use (as well as in other domains of life) essentially always has to do with moving beyond the norms and conventions of what is normally done or has existed before. To this end, creativity has to rely on existing conventions, but at the same time expands – and possibly shifts – these conventions through their (creative) application. Norm-following creativity may thus become norm-developing creativity (Pitzl 2012, 2013) which opens up new, previously unoccupied, linguistic or conceptual – or academic – spaces. Like other terms in linguistics, English as a lingua franca (ELF) refers to both a linguistic phenomenon, i.e. the use of ‘English’ in multilingual contexts among speakers with different first languages, as well as to the academic discipline that studies it. So the creativity of ELF can mean two things: the linguistic creativity that can be observed and has been described in naturally-occurring ELF use and the creativity of ELF as a field in (applied) linguistics.
This talk will be an attempt to highlight the most essential aspects of both these meanings. After offering a theoretical conceptualization of creativity, I will illustrate the linguistic creativity of ELF use (and ELF users) with examples from VOICE (the Vienna-Oxford International Corpus of English), for example in relation to the use of idioms and speakers’ multilingual repertoires. Secondly, I will take a meta-perspective on ELF as domain of research and try to identify some premises and concepts that seem to be most creative of ELF as a field. Looking at intersections with other linguistic disciplines, the point to make is not that ELF – as a language use and as a discipline – is more (or less) creative than others, but to take note of how it is creative, i.e. what is creative about it.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione volume ‘Smart Working’

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 gennaio 2017

Roma Giovedì 26 Gennaio 2017, ore 15:00 Dipartimento di Scienze della Formazione, Aula C. Volpi Via Milazzo 11/B si terrà la Presentazione del volume a cura di Giuditta Alessandrini dal titolo Smart Working. Nuove skill e competenze (Pensa Multimedia, Lecce-Brescia 2016), presso l’Aula C Volpi del Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi Roma Tre, via Milazzo 11/B.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conferenza internazionale sullo sviluppo del turismo digitale

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 gennaio 2017

TURISMORoma Giovedì 26 Gennaio 2017, ore 14:00 / 27 Gennaio 2017 Scuola di Lettere e Filosofia Lingue Via Ostiense, 234 conferenza internazionale sullo sviluppo del turismo digitale promossa da IFITT, arriva per la prima volta in Italia, a Roma, dal 24 al 27 Gennaio 2017. Grazie alla collaborazione tra Symposia Srl, professional congress organizer, e l’Università Roma Tre, per quattro giorni studiosi di tutto il mondo s’incontreranno per discutere e confrontarsi sulle nuove tecnologie digitali applicate al mondo del turismo, indagarne i trend e nuovi scenari e analizzare come la tecnologia può ancora modificare e migliorare uno dei settori economici che nel Belpaese produce circa il 10% del PIL. Molti saranno i nomi di spicco dal panorama internazionale del turismo: Jan Krasnobedski, (Director of Lodging Revenue Optimization di Expedia), Andrea D’Amico (Regional Director di Booking.com), Andrea Guanci (Direttore Marketing di MSC Crociere Italia) ed Edoardo Piccolotto (Responsabile Makteting di Halldis) sono solo alcuni dei Keynote e degli Industry Speakers che interverranno alla Conferenza. A fare da sfondo alla prestigiosa Conferenza dedicata al mondo del turismo digitale e delle innovative tecnologie che vi gravitano intorno sarà la Città Eterna, da sempre meta privilegiata per la congressistica internazionale. Completamente dedicato ai giovani talenti sarà l’eTourism and Digital Playground (26 gennaio 2017), punto d’incontro tra studenti e industry leaders e spazio di confronto e apprendimento per lo sviluppo di startup innovative nell’ambito del turismo digitale. L’eTourism and Digital Playground sarà un pomeriggio “tutto italiano” dedicato alla presentazione di best practices e soluzioni rivoluzionarie per il mercato del turismo, alle principali piattaforme di crowdfunding e al mondo delle startup e degli incubatori d’impresa. Ospiti dell’evento saranno i rappresentanti delle maggiori piattaforme di turismo digitale che hanno cambiato il modo di offrire e vivere l’esperienza del viaggio, tra cui InReception, startup vincitrice dell’ultima edizione del contest BTO2016. L’ultimo giorno della Conferenza ospiterà infine l’Italian Day (27 gennaio 2017): evento dedicato, in questa edizione, allo stato dell’arte della tecnologia digitale nell’ambito del turismo culturale.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Seminario Formulas

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 gennaio 2017

cellule staminaliRoma Mercoledì 25 Gennaio 2017, ore 14:30 Dipartimento di Architettura, Ex Mattatoio, Aula Nervi Largo G.B. Marzi 10.Modelli matematici dell’autoorganizzazione degli aggregati cellulari Roberto Natalini, Istituto per le Applicazioni del Calcolo “M. Picone”, CNR Abstract. Uno dei grandi problemi biologici è dato dalla morfogenesi, ossia il modo in cui si aggregano le cellule per dare vita a organismi complessi. In questo seminario presenterò alcuni tentativi per costruire modelli matematici soddisfacenti per descrivere la formazione di aggregati cellulari. Uno degli aspetti notevoli di queste ricerche è che non sempre i modelli della matematica del continuo riescono a descrivere l’evoluzione di sistemi biologici complessi. Tra gli altri esporrò alcuni risultati recenti sull’organizzazione spaziale di piccoli aggregati di cellule staminali. Mentre le cellule vengono trattate a livello discreto, le equazioni delle specie chimiche rimangono trattate con equazioni alle derivate parziali. Questo approccio verrà illustrato nel caso della morfogenesi di neuromasti negli embrioni di pesci zebra, e nella formazione di cardiosfere composte da precursori di cellule staminali cardiache umane.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »