Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 30 gennaio 2017

Inaugurato ad Imperia il Museo del Mare

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2017

scajolamuseo-del-mareE’ stato inaugurato questa mattina alla presenza del sindaco di Imperia Carlo Capacci, del prefetto Silvana Tizzano, dell’assessore regionale alla Cultura Ilaria Cavo, dell’ex-Ministro Claudio Scajola e di numerose autorità, il Museo Navale di Imperia. Dopo il taglio del nastro, la prima visita guidata è stata fatta dall’assessore alla Cultura di Imperia Nicola Podestà e dal comandante Flavio Serafini, presidente dell’Associazione ‘Amico del Museo Navale’. (foto e comunicato di Christian Flammia)

Posted in Cronaca/News | Leave a Comment »

Salone dell’Auto di Torino 2017

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2017

salone-autosalone-auto1Torino Dal 7 all’11 giugno torna e raddoppia il Salone dell’Auto di Torino, una 3ª edizione per la quale si prevedono 50 Brand automobilistici e oltre 800.000 visitatori.Oltre al Parco Valentino, tradizionale sede a cielo aperto del Salone dell’Auto, le strade e le piazze di Torino saranno teatro di eventi dinamici che porteranno tra il pubblico il meglio della produzione attuale delle case automobilistiche e dei carrozzieri, un inedito e spettacolare Salone dell’Auto in movimento.
In un percorso di 2 chilometri, completamente chiuso al traffico, si terrà la dimostrazione delle vetture a guida autonoma di livello 2-3, per la prima volta insieme in movimento per le strade cittadine. I modelli attualmente disponibili di auto con sistemi di self-driving sfileranno in corso Cairoli, a pochi passi dal pubblico, mostrando quanto possa essere considerato vicino il futuro.
Oggetti del desiderio, edizioni straordinarie, esercizi di stile: sono prototipi e one-off che saranno protagoniste di una dimostrazione esclusiva che le riunirà e le porterà su strada tra appassionati e visitatori, in passerella lungo corso Vittorio Emanuele. Un momento interamente dedicato al design automobilistico che rappresenta una grande eccellenza italiana e che il Salone dell’Auto di Torino celebra a partire dal giorno dell’inaugurazione, quando si svolgerà la seconda edizione del Car Design Award, premio riservato ai car designer di Case e Centri stile riconosciuto da una giuria internazionale e organizzato dal mensile Auto&Design.Un’esibizione eccezionale, riservata alle automobili di tutti i Marchi a emissioni zero e ibride plug-in attualmente in produzione: l’occasione per rendere più salone-auto3accessibile al pubblico il discorso sulla mobilità sostenibile. Le automobili elettriche saranno dapprima in esposizione in piazza San Carlo, a portata di spettatori, poi percorreranno via Roma e l’aulica piazza Castello, in una dimostrazione unica nel suo genere.
Dal silenzio delle emissioni zero al suono della passione: saranno i viali che affiancano il fiume Po lo scenario della passerella delle regine del motorsport di tutti i tempi, che hanno fatto grandi le Case automobilistiche. Il pubblico potrà godere al passaggio di Formula Uno, Rally, auto protagoniste dei campionati GT Turismo e Sport Prototipi, lungo un percorso di 2 chilometri. Apripista d’eccezione la Lancia D50 con cui Alberto Ascari ha disputato e vinto l’ultimo Gran Premio Parco del Valentino di Formula 1, corso al Parco Valentino dal 1935 al 1955.
Sabato 10 giugno sarà il momento del ritorno della passione di collezionisti e club, di supercar e auto classiche di pregio che sfileranno tra le strade torinesi, nel tradizionale bagno di folla che il pubblico della manifestazione sa tributare. Oltre 200 equipaggi si daranno appuntamento in piazza Vittorio Veneto, la piazza porticata più grande d’Europa, a partire dal mattino per il consueto car display che richiamerà appassionati e pubblico. La partenza nel pomeriggio, con un percorso di 18 chilometri che si snoderà per l’intera città di Torino, arrivando a toccare 6 Circoscrizioni, in una festa che vedrà l’epilogo con l’arrivo alla Palazzina di Caccia di Stupinigi, suggestiva residenza sabauda, e della quale l’organizzazione si avvarrà della preziosa collaborazione di ACI Torino.
Domenica 11 giugno 2017 sarà il momento di accendere i riflettori su un’altra residenza sabauda, la reggia di Venaria. Le supercar più belle di ogni tempo, figlie della cultura automobilistica nostrana e tedesca, daranno vita a Passione Italiana e Deutsche Performance, meeting di pezzi unici che resteranno in esposizione tutto il giorno e tra le quali il pubblico sceglierà le Best on the show, premiate dalle autorità cittadine.
salone-auto2Raduni e proiezioni cinematografiche: nello spazio di Parco Dora dall’8 all’11 giugno andrà in scena il drive-in con serate tematiche, riservate alle auto iconiche e alla passione dei club automobilistici e degli appassionati. Nelle stesse date Torino Esposizioni sarà la sede di un’esposizione di auto classiche con alcuni dei prototipi della collezione ASI di Bertone, con pezzi mai visti prima.
Novità, eventi collaterali e le premesse di un’edizione da record: le parole d’ordine del Salone dell’Auto di Torino. E del suo presidente, Andrea Levy: “Anche nella 3ª edizione in primo piano ci saranno le novità di mercato, la visione dello stile del futuro creata dai Carrozzieri e la passione dei privati. L’intera città di Torino sarà teatro di eventi dinamici unici per il pubblico, in cui sono protagoniste le automobili che abbracciano le nuove tecnologie disponibili oggi.
Chiara Appendino, Sindaco di Torino, saluta così il calendario eventi che darà vita al Salone dell’Auto di Torino 2017: “La forza del Salone dell’Auto Parco Valentino è il coinvolgimento attivo di una città come Torino, che non è soltanto la scenografia di uno spettacolo, ma diventa essa stessa spettacolo. Tutti gli attori principali della cultura e dell’economia cittadina sono stati chiamati nell’organizzazione: i Musei, i commercianti, enti turistici, le istituzioni, le scuole di ogni ordine e grado, gli alberghi, si stanno preparando per offrire il meglio ai turisti che verranno nella nostra città dal 7 all’11 giugno, regalando al mondo l’immagine migliore della nostra città”.
Per visitare il Salone dell’Auto Parco Valentino è necessario scaricare il biglietto gratuito elettronico, già disponibile sul sito http://www.parcovalentino.com, biglietto che garantirà anche l’ingresso agli eventi collaterali del calendario della 3ª edizione, lo sconto Trenitalia per arrivare a Torino da tutta Italia durante i giorni della manifestazione, la possibilità di prenotare i test drive, lo sconto nei negozi affiliati e nei Musei cittadini.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Trio clock da Spillo a Palermo

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2017

trio-clockspilloPalermo 2 febbraio da Spillo Cortile di San Giovanni degli Eremiti in via dei Benedettini (accanto Palazzo dei Normanni, raggiungibile da piazza della Pinta e via del Bastione, a ridosso della chiesa arabo-normanna di San Giovanni degli Eremiti), in pieno percorso storico arabo-normanno. A dare il via a questa nuova riapertura di una delle rassegne più longeve della città – da dove negli anni sono passati stelle da talent show come Alessandra Salerno e Alexandre Vella – toccherà ai Trio’clock, ovvero una delle migliori realtà musicali – figlia della scuola di musica Cast di Palermo – con il loro repertorio “pop dolce”. La band, capitanata dalla cantante Claudia Tarantino, con Giacinto Gianfala alle percussioni e Antonio Caruso alla chitarra, proporrà una scaletta che spazia dal soul, all’R&B, al pop moderno. In scaletta brani di Amy Winehouse, Mario Venuti, Bill Withers, Negramaro, Neffa, Maroon 5, Lana Del Rey e Lenny Kravitz.
Il ristorante, pizzeria e pub di Palermo aprirà già alle 18 per servire l’apericena. Alle 20,30 scatterà poi la cena a menù su carta, dove spiccano: la patata Spillo, il birrisotto, la tagliata di carne americana, lo stinco di maiale, gli hamburger da 280 grammi e il birramisù. La rassegna “R&Beer” continuerà tutte le domeniche e i giovedì. Il 5 febbraio ci sono i The sperados, il 9 febbraio i Radio sud quartet, il 12 febbraio gli Alti e bassi, il 16 febbraio Umberto Porcaro guitar solo, il 19 febbraio Giada e I Sib, il 23 febbraio i Chiaramente capitanati da chiara Minaldi, il 26 febbraio gli Orange Garden Tributo Beatles. (foto: trio clock)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Appuntamento con la “Jam Session del Palab”

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2017

palabPalermo Giovedì 2 febbraio alle 22 Palab piazzetta del Fondaco (dietro la questura e a pochi metri da Ballarò) appuntamento con la più che istituzionalizzata “Jam Session del Palab” organizzata in collaborazione con il Centro di formazione musicale. Un momento di condivisione aperto a tutti i musicisti che hanno voglia di esibirsi e cimentarsi in qualsiasi genere musicale, prescindendo dal proprio livello di preparazione, perseguendo lo spirito proprio della jam, ovvero l’improvvisazione e lo scambio di idee da cui potrebbero nascere nuove collaborazioni musicali. Ad Aprire la serata sarà la CFM’s BAND, formata dagli insegnati del Centro di Formazione Musicale di Palermo. A loro si uniranno i cantanti Francesco “Ciccio Rock” Petralla e Valentina Mazzamuto. L’iniziativa si ripeterà tutti i giovedì.
palab1Venerdì 3 febbraio alle 22, per la rassegna “I concertoni del Palab”, spazio alla Time travel gang, con il loro repertorio dalla dance anni Settanata al pop dei giorni nostri. L’appuntamento sarà preceduto alle 16 dal seminario col chitarrista inglese Guthrie Govan.
Sabato 4 febbraio alle 22 è tempo di pop al femminile con le Cariti trio. Valentina Tumminello alla voce, Flavia Farruggia alla chitarra e Giulia Perriera alla batteria daranno vita a un concerto pop che dai Beatles ai giorni nostri metterà in mostra tanti brani evergreen
Domenica 5 febbraio alle 19,30 a chiudere la settimana la serata di danza mediorientale con i Tarab.
Nel weekend Palab è dotato di baby area dove i genitori possono lasciare i bambini ad animatrici professioniste che si occuperanno di farli divertire e cenare autonomamente.
Palab è inoltre aperto tutti i giorni a pranzo dalle 12, domeniche comprese. Per i turisti, per i lavoratori degli uffici, ma anche per le coppie e i gruppi di amici che vogliono assaggiare le specialità dello chef.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Corso di Lingua e Cultura Russa

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2017

moscaCagliari. Si terrà tutti i martedì, a partire dal 7 febbraio 2017 a Cagliari, dalle 17.00 alle 19.30 presso la sala Maria Carta dell’E.r.s.u. in via Trentino a Cagliari, il nuovo corso di lingua e cultura russa per chi si approccia per la prima volta alla lingua slava orientale (A1.1).L’evento, organizzato dall’associazione studentesca Caravella, accreditata con l’Ente Regionale per il diritto allo Studio Universitario e patrocinato dal Centro Russo di Scienza e Cultura Rossotrudnichestvo (Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa), ha come obiettivo quello di insegnare le basi di scrittura, lettura, comprensione e comunicazione e, soprattutto, cultura russa.Il corso per principianti assoluti (A1.1), della durata di 30 ore, si terrà tutti i martedì, dalle 17.00 alle 19.30, presso la sala Maria Carta dell’E.r.s.u. in via Trentino a Cagliari, a partire dal 7 febbraio 2017 e sino al raggiungimento delle 30 ore.
L’iscrizione alle lezioni, tenute dalla docente Giulia Mocci, avrà, come è nella politica statutaria dell’associazione, una corsia preferenziale per gli studenti universitari. Quest’ultimi, infatti, godranno di uno sconto del 30% sull’importo del rimborso spese richiesto per la partecipazione al singolo corso con la presentazione della documentazione che attesta la regolare iscrizione presso l’Ateneo cagliaritano.L’attestato di frequenza verrà rilasciato a chi garantirà il 70% delle presenze. E’ possibile iscriversi ai corsi tramite il sito internet http://www.youthlab.it/
La docente: Giulia Mocci, laureata in lingua e letteratura russa a Cagliari, con una tesi sul “primo congresso degli scrittori sovietici e l’affermazione del realismo socialista”, è da sempre appassionata dei luoghi e della storia culturale della Russia e dei paesi dell’ex Unione Sovietica. Era il 1998 quando per la prima volta va a San Pietroburgo per studiare. Nell’estate del 2001 trascorre un mese a Mosca per fare delle ricerche utili alla sua tesi. Laureata nel 2003, riparte a San Pietroburgo, dove inizia a lavorare nel settore del turismo. E’ l’amore per questa città che l’avvicina ancora di più a questo paese e alle sue tradizioni. Rientrata in Sardegna, comincia a insegnare inglese, per poi ripartire in Lituania, ai confini con la Bielorussia, dove ha insegnato nella scuola statale e tenuto corsi di italiano per gli adulti. Attualmente insegna inglese a Cagliari.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un’economia per contribuire a sradicare la povertà

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2017

poverta_mani-400x300Roma Sabato 4 febbraio 2017 alle ore 11.30 papa Francesco, nell’Aula Paolo VI, incontrerà 1100 attori dell’Economia di Comunione (EdC), in maggioranza imprenditrici e imprenditori, che hanno scelto la comunione come stile di vita personale e aziendale. Con loro molti giovani, studenti, studiosi e professori, che attraverso la ricerca e l’attività accademica vogliono dare fondamento teoretico al binomio economia-comunione. La diversità delle provenienze dice che l’EdC trova spazio in qualunque area geografica e culturale, povera e ricca. Numerosi i partecipanti dell’Asia: Cina, Corea, Filippine, Hong Kong, India, Malesia, Singapore, Thailandia, Vietnam. Ben rappresentata l’Africa: Burkina Faso, Burundi, Camerun, Costa d’Avorio, Etiopia, Nigeria, Repubblica Democratica del Congo e Uganda. Presenti imprenditori di 11 paesi delle Americhe: Argentina, Bolivia, Brasile, Canada, Cile, Cuba, Messico, Panama, Paraguay, Uruguay, USA. Folta la partecipazione di 20 nazioni dell’Europa. Rappresentata l’Oceania con l’Australia. All’udienza prenderà parte anche Maria Voce, presidente dei Focolari, con il Consiglio generale del Movimento.Un’assemblea eterogenea che vuole anzitutto ringraziare papa Francesco per aver messo in luce nel suo magistero e nel suo agire la dignità dei poveri e degli esclusi. Al contempo potrà presentargli alcuni frutti della storia EdC che, cominciando dai pionieri, ha affrontato le sfide e le crisi che attanagliano il mondo. Oggi l’EdC anima poli produttivi in Europa e America Latina, genera vita di comunione in oltre ottocento aziende, solleva diverse migliaia di poveri, assicura la scuola per i loro figli, sviluppa una riflessione culturale che contribuisce al ripensamento di categorie economiche come reciprocità, dono, gratuità e l’idea stessa di mercato. Inoltre sta mettendo in atto nuovi progetti:
· una rete internazionale (Economy of Communion International Incubating Network – EOC-IIN), con hub presenti in alcuni Poli imprenditoriali EdC (e non solo) per sostenere soprattutto giovani imprenditori. Sono già attivi in Camerun, Portogallo, Croazia, Messico e Brasile. Qui, in particolare, sta funzionando con successo un partenariato con organizzazioni dell’economia sociale e civile per un training con 100 giovani provenienti da contesti di vulnerabilità; in Portogallo e Messico sono in corso laboratori di formazione all’imprenditorialità “di comunione” indirizzati in particolare ai giovani, anche in collaborazione con enti accademici come, ad esempio, l’università di Puebla (Messico) per l’incubazione di progetti di una comunità indigena;
· un Osservatorio sulla Povertà che raccoglie le best practices nella lotta alla povertà, sviluppando un approccio ispirato ai valori della comunione e della reciprocità.
Su questi e altri argomenti si articoleranno tre congressi di lavoro dall’1 al 5 febbraio, presso la sede del Centro Mariapoli di Castelgandolfo (Roma), per definire piste e progetti per il periodo 2018-2020.
«Se decidiamo di guardare il mondo insieme a poveri e scartati, – afferma Luigino Bruni, economista e coordinatore internazionale dell’Economia di Comunione – non possiamo restare sul piedistallo, dobbiamo scendere nell’agone, accanto alle vittime, combattere per loro, con loro. In cambio, otterremo occhi nuovi, vedremo cose che gli altri non vedono, a volte molto brutte, altre volte di bellezza infinita. L’EdC lo fa da 25 anni. Se vuole vivere deve continuare a farlo ogni giorno, meglio, di più».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nasce in Sicilia la prima Otis Redding tribute band d’Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2017

bandPalermo 15 febbraio alle 21 al teatro Savio in via Giovanni Evangelista Di Blasi 102/d a Palermo andrà in scena “Otis Redding Tribute show”. Gli Jack & the starlighters (Gioacchino Cottone alla voce, Fabrizio Pacera alla batteria, Dario Lo Giudice al basso, Danilo Mercadante al pianoforte) con Dario Pacera alla chitarra e la sessione di fiati composta da Samuele Davì alla tromba, Fabio Piro al trombone, Michele Mazzola al sassofono, daranno vita a un concerto che punta a essere multisensoriale, ma anche a schiacciare l’occhio allo stile del programma televisivo “Studio Uno” di Antonello Falqui.
Alle più famose canzoni di Otis Redding si alterneranno i visual set e i documentari selezionati dalla vj Mapi Rizzo. A tutto questo si somma il corpo di ballo curato da Josh Rizzuto e Marika Riggio, che accompagnerà le canzoni. In più, non mancherà a sorpresa la possibilità di gustare e respirare una delle più famose canzoni di Otis Redding: “Cigarettes and coffee”, abbattendo così la quarta parete tra gli artisti sul palco e il pubblico.Arriva così per la prima volta in città uno spettacolo davvero multimediale, che non si limita alla musica, ma unisce vecchie e nuove forme di cmunicazione, per fare conoscere anche il lato estetico di Otis Redding.
«Il progetto – dice il cantante Gioacchino Cottone, che è anche regista della serata – è una mia idea, figlia dell’amore che mio padre mi ha trasmesso, facendomi ascoltare Otis Redding sin da piccolo e influenzando i miei primi ricordi musicali. Redding è “il disco” che mi accompagna da quando sono nato. Sotto l’aspetto commerciale, ritengo che sia assurdo che fino a oggi in tutta Italia non ci sia mai stato un tributo dedicato a un artista di questo rilievo socioculturale, che ha cambiato la storia della musica internazionale, aprendo una pagina indiscussa dell’R&B, del soul e del rap».La tribute band italiana a Otis Redding è stata benedetta anche dal figlio del cantante Otis III, che presto sarà in Italia per fare parte dello show.L’evento è sponsorizzato da: Barbaccia assicurazioni, Nat parrucchieri, Villa Buffa e La Cubana.
Il concerto è una nuova tappa del progetto Jack & the Starlighters, band attiva da 15 anni nei locali di intrattenimento e nelle piazza di tutta la Sicilia.Il biglietto di ingresso costa 12 euro e si può comprare al botteghino del teatro. (foto: band)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sabrina Persechino ha presentato la sua collezione Jaali

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2017

persechino6persechino7persechino8Roma Con il suo gioco di luci, di ombre, di rifrazioni luminose, Sabrina Persechino cattura ed imprigiona nella sua nuova collezione di Alta Moda per la primavera-estate 2017. Ispirandosi all’intaglio della Jaali, la pietra che attraverso un’ abile lavorazione diventa grata e finestra, la stilista dà il la ad una moda raffinatissima. Una moda dove l’oro signoreggia, il nero seduce irrimediabilmente ed il bianco evoca paesaggi lontani.
Presentata a AltaRoma AltaModa, presso il Guido Reni District in una sala gremita di gente, chiamati dal trendsetter Eduardo Tasca sono intervenuti numerosi vip, tra loro: Paola Quattrini, Franca Bochicchio (Glass designer), Metis Di Meo, Silvia Venturini Fendi, Lorella Landi, Giulia Caporiccio,Ester Vinci, Simona Borioni ,Elisabetta Pellini, Beppe Convertini, Gabriele Rossi,Ilaria De Grenet, Jinny Steffan, Cristina Caruso, Nadia Bengala e Myriam Fecchi.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Catella: Positive outlook for Spanish real estate markets

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2017

thomas-beyerleThe new Catella Market Tracker on the Spanish real estate markets was released today. The researchers come to the conclusion that Spanish property prices are likely to increase in 2017. The expected development is supported by a growing Spanish economy, increasing rents and a high level of interest in Spanish real estate investments among international investors.The Spanish economy developed well in 2016 and GDP grew by 3.3%, well above the average GDP growth rate in the Eurozone of 1.7%. The Spanish economy is expected to continue to grow the coming years, and GDP growth of 2.5% is forecasted for 2017.Commercial real estate rents in Spain increased in 2016. This rental increase is expected to continue during 2017, particularly in Madrid and Barcelona, where there is a lack of supply of high quality office and retail space.In addition to a growing Spanish economy and increasing commercial real estate rents, the increase in Spanish real estate prices is being supported by a high level of interest in Spanish real estate among international investors. With its relatively strong growth compared to other European economies, Spain stand out as an attractive alternative for international real estate investors.
Pablo Carvajal, Head of Capital Markets at Catella, pointed out that “International funds are currently the most active buyers in the Spanish real estate market.”“Furthermore, some investors are speculating on a potential relocation of financial companies from London to Madrid as a result of the planned Brexit,” says Dr. Thomas Beyerle, Head of Group Research at Catella.The complete Catella Market Tracker Report “Real Estate Market Spain – 2016/2017” is available at catella.com/research.
Catella is a leading specialist in property investments, fund management and banking, with operations in 12 European countries. The group has sales of approximately SEK 2 billion and manages assets of approximately SEK 150 billion. Catella is listed on Nasdaq Stockholm in the Mid Cap segment. (photo: Thomas Beyerle)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Fisica incontra la città

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2017

ciboRoma Mercoledì 1 Febbraio 2017, ore 20:30 Aula Magna del Rettorato Via Ostiense 159 Cuocere quanto basta… ma quanto basta? Fabio Bruni, Dipartimento di Scienze, Università Roma Tre.
Pensare alla cucina come ad un vero e proprio laboratorio di fisica ci rende non solo maggiormente consapevoli dei vari processi fisici alla base della preparazione di cibi, ma anche (ed eventualmente) in grado di creare nuove e gustose ricette. Si parlerà quindi dell’equazione della diffusione del calore e della sua complicata soluzione, ma anche di diversi approcci per rispondere alla domanda nel titolo del seminario, basati su innovative tecniche di cottura o su modelli aleatori. Inoltre, proprietà fisiche come il modulo elastico e la pressione osmotica verranno usate per spiegare la formazione di emulsioni o per la preparazione della puntarella perfetta.
Fabio Bruni nasce a Roma, dove tutt’ora risiede e lavora. Dopo aver conseguito la laurea in fisica (Università la Sapienza) nel 1986, si trasferisce negli Stati Uniti, per conseguire un PhD in biofisica presso la Cornell University. Dopo una breve parentesi lavorativa come ricercatore negli USA, torna a Roma nel 1991. È attualmente professore ordinario di fisica applicata presso l’Università di Roma Tre, dove, oltre a coordinare il laboratorio di fisica dei liquidi, insegna “Fisica in Cucina” nel corso di laurea in Scienze e Culture EnoGastronomiche e “Fondamenti di Fisica” nel corso di laurea in Scienze dell’Architettura. È autore di circa 100 articoli su riviste internazionali, frutto della sua attività di ricerca, principalmente dedicata allo studio delle proprietà anomale dell’acqua. È stato consulente dell’Accademia Nazionale dei Lincei, del Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica, e ha fatto parte di diversi comitati scientifici. Sicuramente il più importante di questi è lo Scientific Advisory Board, del quale è membro da tre anni, comitato scientifico coinvolto nella costruzione della nuova sorgente di neutroni europea ESS a Lund in Svezia.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

The epistemology of generative memory

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2017

Roma Mercoledì 1 Febbraio 2017, ore 16:00 Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo, Aula Matassi Via Ostiense 234 piano terra Kourken Michaelian (Università di Otag) terrà il seminario The epistemology of generative memory, quinto incontro del ciclo seminariale Mental Time Travel and the philosophy of Self-control. L’evento è parte delle attività legate al progetto The cornerstone of self-control. A philosophical investigation into the role of mental time travel in overcoming temporal discounting finanziato dalla John Templeton Foundation.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

The Queen of Sciences, Mary Somerville

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2017

Roma Martedì 31 Gennaio 2017, ore 15:30 Università Roma Tre, Sala Ambrogio Via di Valco San Paolo 19 (II piano) Tavola rotonda a cura della Prof. Maria Anita Stefanelli (Università Roma Tre) sulla matematica, scienziata e scrittrice Scozzese Mary Somerville. Partecipano: Prof. Elisabetta Strickland (Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”), autrice di The Ascent of Mary Somerville in 19th Century Society; Prof. Elisabetta Scoppola (Università Roma Tre), Dott. Roberto Natalini (Consiglio Nazionale delle Ricerche).

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata della Memoria: L’incredibile storia di un ufficiale del Genio Aeronautico

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2017

Radar antennaRoma Martedì 31 Gennaio 2017, ore 10:45 Dipartimento di Studi Umanistici, Stanza 16 Via Ostiense 234 Cap ing. Dante Curcio. Dall’aeroporto “fantasma” di Sciacca al carcere militare di Tegel. (Berlino). L’incredibile storia di un ufficiale del Genio Aeronautico Nell’ambito del Giorno della Memoria del 27 Gennaio 2017, presso il Dipartimento di Studi Umanistici è organizzato il 31 gennaio un evento per ricordare i perseguitati politici, militari e razziali.Racconterà la sua storia Fiammetta Curcio, figlia di Dante, internato militare nel carcere militare di Tegel (Berlino) Chi era Dante Curcio (di Fiammetta Curcio) Ingegnere elettrotecnico di 30 anni e ufficiale della Regia Aeronautica Militare, lavora da qualche anno al centro Sperimentale di Guidonia, alla Direzione Superiore Studi ed Esperienze (DSSE), e si occupa di radar e comunicazioni, ma più precisamente di apparati montati sui velivoli militari per la sicurezza delle azioni belliche.
Nell’agosto del 1943 viene incaricato di studiare un apparato mai visto in uso in precedenza, proveniente da un aereo inglese abbattuto in Sicilia. I risultati del suo studio dovevano doverosamente essere condivisi con gli analoghi colleghi tedeschi, di stanza a Berlino, per mettere in comune le conoscenze tecnologie più avanzate del momento. Parte il 6 settembre del 1943, per una missione di 3 giorni. L’8 sera sarà arrestato, accusato di alto spionaggio, rimase in carcere a Berlino, sopravvivendo a stento, fino all’arrivo delle truppe sovietiche, che lo rilasciarono solo dopo una rocambolesca avventura. Morirà nel 2008, dopo avere passato la vita intera a occuparsi di radar e telecomunicazioni, nonostante tutto.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Offerta formativa del Corso di Laurea in Scienze dei servizi giuridici

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2017

legge-e-giustiziaRoma Martedì 31 Gennaio 2017, ore 9:30 -13  Dipartimento di Giurisprudenza, Aula Magna Via Ostiense 161 Durante la Giornata di Vita Universitaria presso il Dipartimento di Giurisprudenza verrà presentata l’offerta formativa del Corso di Laurea in Scienze dei servizi giuridici, Giurisprudenza – quinquennale a ciclo unico.
Durante la GVU gli studenti avranno la possibilità di assistere alla presentazione del suddetto Corso di Laurea da parte dei docenti e degli studenti seniores del Dipartimento, nonché di fare una visita guidata della sede e di assistere a delle lezioni. Per informazioni relative all’offerta didattica del Dipartimento è possibile consultare il sito: http://www.giur.uniroma3.it.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Asymmetric Synthesis: From Concept to Applications

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2017

nanoscienzeRoma Lunedì 30 Gennaio 2017, ore 15:00 Dipartimento di Scienze, Aula C Via della Vasca Navale 84 Nell’ambito dei seminari delle Sezione Nanoscienze del Dipartimento di Scienze, la dott.ssa Tecla Gasperi, del Dipartimento di Scienze dell’Università Roma Tre, terrà un seminario per illustrare i concetti principali dell’analisi chimica asimmetrica, fornendo alcuni esempi degli approcci più comuni in questo campo, e per descrivere come la sintesi asimmetrica sia coinvolta nella preparazione di composti chirali complessi, con applicazioni in biologia, medicina, e chimica.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Casa: le creazioni italiane in cristallo acrilico dopo Parigi conquistano Homi Milano

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2017

cristallo-acrilicoMilano. È stato un vero e proprio tripudio la presentazione delle ultime creazioni per la casa in cristallo acrilico “Made in Italy” all’importante “Maison & Objet” di Parigi. Le ultime novità in acrylic crystal, ad opera della marchigiana VESTA, sono state presentate venerdì 20 gennaio e ora stanno raccogliendo entusiasmo e consensi alla HOMI di Milano, il salone degli stili di vita già definito il “Macef 2.0”, che si tiene dal 27 al 30 gennaio. Nelle due capitali europee dello stile, il mondo della casa viene esplorato con lo sguardo minuto del décor: non grandi volumi e macro architetture, ma piccoli ambienti, luci d’arredo, complementi e articoli da regalo, bijoux e oggetti smart, integrati con il quotidiano. Per una casa da vivere, non solo da guardare. E’ questo il percorso che la piccola manifattura industriale marchigiana della VESTA, specializzata in cristallo acrilico, sta compiendo dal 2001, integrando innovazione e tradizione, tecniche produttive d’avanguardia e attenzione al contemporaneo. LE TRASPARENZE PER LA CASA L’innovativo cristallo acrilico della VESTA permette di valorizzare la luce naturale e l’anima degli ambienti: la trasparenza cristallina del metacrilato e la sua lucidità naturale grazie ad esso risaltano infatti in qualsiasi contesto, creando un’immediata consonanza. A partire dalla cucina, con la collezione Tableware, nelle zone giorno e notte con le gamme del Lighting e ovunque con il Complemento e il Gift, le innovative soluzioni di VESTA disvela i tratti più luminosi della casa e di chi la vive. Il desiderio è quello di innovare reinterpretando la tradizione e cogliendo nuovi stimoli dal contemporaneo: dalla cultura digitale, dal bisogno di tutelare l’ambiente e da quello di esplorare il mondo. Nascono così i nuovissimi complementi in cristallo acrilico riciclato: le lampade da tavolo con USB charger integrato; gli accessori in carta compostabile, come i party napkins a corredo dei portatovaglioli; le luci led ispirate alle grandi capitali internazionali, inclusi free voucher per raggiungerle e vivere memorabili esperienze metropolitane. Una personalità dinamica, tecnologica e giovane che pure apprezza dama, scacchi, centrotavola e portabottiglie, perché il ricevere e il gioco sono concetti senza tempo. Gli individui, più liberi e connessi non abbandonano i piaceri di sempre: il ricevere, il convivio, la lettura, il comfort di un focolare domestico che li rappresenti. Nel contempo la società è cambiata, la famiglia è finalmente un concetto aperto, relazioni e consumi si muovono in rete, l’obsolescenza degli stili si misura in frammenti di tempo cui solo l’innovatore e il colto digitale tengono il passo: la creatività è tempestiva o non è. UNA NATURA ELEGANTE Eventi promotori di tendenze come Maison & Objet e HOMI, sono il luogo ideale per presentare una realtà del Made in Italy come VESTA, poiché occasione di recupero e insieme di sperimentazione, di citazione e memoria non meno che di superamento e provocazione. VESTA tuttavia non provoca, non sposa il gusto per il disruptive in auge nelle ultime stagioni, se mai suggerisce con eleganza e a bassa voce. Il tema “Silence” proposto per questa edizione da Maison & Objet le risulta particolarmente congeniale. Sarà l’apprezzamento del pubblico consumer, crescente in modo organico, senza boost pubblicitari, a promuoverlo come brand iconico, simbolo non provvisorio della casa contemporanea. Il brand name in sé suggerisce la corretta prospettiva d’indagine: nel mito del focolare VESTA è la dea romana della casa e degli affetti, già Hestia per l’antica Grecia, e rappresenta l’essenza di una vita domestica anzitutto confortevole e accogliente, luminosa e serena, essenziale e accessibile. Per questo la proposta VESTA è sostenibile per l’ambiente e sostenibile per le persone. Dalla moderna divinità della casa, non incensi e liturgie quindi, ma il piacere dell’espressività autentica e della semplicità. Perchè per VESTA “Le case sono fatte per viverci, non per essere guardate” come disse Francis Bacon. Per conoscere meglio VESTA visitare il sito internet http://www.vestasrl.it. (fonte: Studio Bodanza – Milano) (foto: cristallo acrilico)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Orari di lavoro, con alt ad assunzioni medici a rischio direttiva europea

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2017

medico«Temo che procrastinando le assunzioni promesse – come si evince il Governo voglia fare- si metta in crisi l’attuazione della direttiva europea sugli orari di lavoro nel nostro paese, entrata in vigore il 25 novembre 2015, e per la cui mancata applicazione siamo già stati nel mirino della Commissione». Le parole di Enrico Reginato presidente della Fems, Federazione Europea del Medici Dipendenti, suonano come un monito per il parlamento italiano, chiamato a convertire entro febbraio il decreto legge Milleproroghe. Quest’ultimo all’articolo 1 ai commi da 3 a 10 smantella la costruzione delle due leggi Finanziarie 2015 e 2017 volta ad assumere almeno 7 mila tra medici e infermieri e far fronte ai vuoti in corsia creati dalla mancata applicazione della direttiva Ue in un sistema sanitario sempre più sotto organico come il nostro. Il testo attuale contempla in particolare la proroga di un altro anno dei contratti a tempo determinato in essere al 2013 dei soggetti con 3 anni di servizio maturati; sospende i concorsi d’accesso alla qualifica di dirigente e i termini di efficacia per le graduatorie per le assunzioni a tempo indeterminato. Il termine per assumere personale a tempo indeterminato per le cessazioni dal lavoro avvenute nel 2013 e 2014 sarebbe prorogato a tutto il 2017 contemplando anche le cessazioni 2015 e solo dal 2018 scatterebbe il divieto per le Pubbliche amministrazioni di stipulare contratti di lavoro flessibile. «Finché il decreto non è convertito in legge si può solo dare un commento alle “intenzioni” del governo», dice Reginato. «Speriamo in una versione definitiva che non contenga queste proroghe, altrimenti tarderemmo ancora la reale applicazione della direttiva, e con argomenti speciosi (i differenti criteri di calcolo dei fabbisogni di risorse da regione a regione,ndr)».
«Peraltro -continua Reginato- la direttiva 2003/88 in Italia non è ancora attuata, serve una dotazione di personale adeguata per applicarla». Le indicazioni di Bruxelles impongono una settimana lavorativa di massimo 48 ore, 24 ore di riposo settimanale, 11 ore di riposo obbligatorio tra un turno e l’altro, ferie e permessi retribuiti per minimo 4 settimane l’anno, break dopo sei ore di lavoro. E prevedono che con un report ogni 5 anni la Commissione faccia il punto sull’applicazione negli stati membri. In sanità in Italia siamo agli albori, «abbiamo solo ammesso di voler applicare la direttiva nel suo complesso».
Quanto al trattamento dei lavoratori, il 6° Working Conditions Survey EuroFund rileva che un po’ in tutti i settori in media uno su dieci lavora oltre le 48 ore settimanali, e lo fanno il 30% dei dirigenti, mentre in sanità solo un 6% degli operatori supera il limite. Il paese dove si sono denunciati più sforamenti secondo le primissime rilevazioni della commissione Ue è la Spagna dove un 47% di lavoratori almeno una volta in un mese non avrebbe goduto di riposi compensativi adeguati tra due turni di lavoro. L’Italia denuncia 14 casi su cento di questo tipo, e sulla carta -escludendo evidentemente i medici del SSN – sarebbe un paese “ideale”. Nell’Europa dell’Euro è inoltre aumentato tra il ’95 e il 2015 dal 12 al 16,5% l’impatto di chi lavora in turnazione, e dal 5,8 al 6,8% il lavoro notturno. La Commissione Ue ha scritto alle rappresentanze sindacali europee che ha intenzione di stilare anche con le loro risposte una comunicazione interpretativa sulla direttiva, anche visto che una revisione non è prevista, e di farne un pilastro di un imminente Welfare di base per tutti i lavoratori comunitari. Intende poi chiarire a quali condizioni si può chiedere flessibilità in un lavoro o uno stato membro può derogare attraverso il sistema dell'”opt-out”, cioè contratti che concedono di lavorare più ore a certe categorie. «Questi contratti -sottolinea Reginato- sono ammessi solo ad personam e come Fems in sanità ci opponiamo, estenderle sarebbe estremamente dannoso per le conquiste della direttiva». Noi della Fems siamo sempre stati contrari all’opt-out, che può determinare forme di “social dumping”». (Mauro Miserendino by doctor33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »