Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Archive for 4 febbraio 2017

Meeting Regionale di Neuroscienze

Posted by fidest press agency su sabato, 4 febbraio 2017

firenzeFirenze Sabato 4 febbraio ore 12.00 Aula 4 NIC – Nuovo Ingresso Careggi Via Largo Brambrilla, 3. Massimi esperti neurologi, neuroradiologi e neurochirurghi della Toscana si incontreranno al Meeting Regionale di Neuroscienze “Dalla epidemiologia ai percorsi interdisciplinari” che si terrà a Grosseto il prossimo aprile. In Toscana oltre 150.000 persone soffrono di una o più malattie neurologiche degenerative. Il crescente incremento di queste patologie croniche (demenze, epilessia, Parkinson e sclerosi multipla) richiede sempre più una maggiore appropriatezza delle prestazioni e la definizione di percorsi clinico-assistenziali personalizzati. Anche le patologie acute, come l’ictus, hanno un grande impatto epidemiologico ed il ruolo del neurologo diventa cruciale in Pronto Soccorso, così come nella fase ospedaliera.Rappresentanti della Società Italiana di Neurologia e della Società Scientifica Scienze Neurologiche Ospedaliere si confronteranno su i percorsi assistenziali adeguati alle nuove evidenze scientifiche e condivideranno interventi organizzativi per rispondere ai bisogni di salute sempre più complessi dei cittadini. Il programma del meeting e le eccellenze delle neuroscienze in Toscana saranno presentati ai giornalisti, operatori televisivi e fotografi. Saranno presenti: Roberto Marconi, Presidente Congresso, Paquale Palumbo, Coordinatore Comitato scientifico Meeting Renato Galli – Coordinatore Regionale SNO, Luca Massacesi, Coordinatore Regionale SIN.Parteciperanno anche direttori delle strutture Toscane di Neurologia, neuroradiologia, neurochirurgia e dirigenti delle neuroscienze provenienti da diversi territori della Toscana.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata internazionale del Safer Internet Day

Posted by fidest press agency su sabato, 4 febbraio 2017

internetRoma 6 Febbraio 2017 S.O.S. Telefono Azzurro onlus celebra la giornata internazionale del Safer Internet Day “Be the change: Unite for a better internet” organizzando la conferenza “Insieme per un Web più sicuro” che si svolgerà dalle ore 9:30 alle 13:30 presso la Nuova Aula Gruppi Parlamentari di via Campo Marzio, 78. La giornata presenterà osservazioni ed esperienze, analizzando prospettive ed impegni assunti da parte di esperti e stakeholders nazionali ed internazionali, del mondo istituzionale, accademico ed aziendale, per sollecitare una riflessione condivisa sul tema della sicurezza online, più attenta ai valori etici e alla responsabilità collettiva. L’evento prevede la realizzazione di un approfondimento tematico tra stakeholder ed esperti di settore, finalizzato ad un confronto su una delle sfide più attuali di oggi per la realizzazione del mercato unico digitale europeo: La sicurezza dei minori in rete.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sciopero: Alitalia, Meridiana, Sea e non solo

Posted by fidest press agency su sabato, 4 febbraio 2017

aereoUSB ha proclamato per il 23 febbraio una serie di scioperi nel trasporto aereo: da Alitalia di 24 ore (4 per il personale di terra) alla SEA di Milano dove sarà indetto a breve, alla prima azione di 4 ore in Meridiana e negli aeroporti di Firenze e Pisa. Il susseguirsi di crisi aziendali impone anche la necessità di uno sciopero di tutto il trasporto aereo per una riforma complessiva del settore e l’apertura di un vero contratto nazionale applicabile ai lavoratori di tutte le Aziende – afferma Francesco Staccioli di USB Lavoro Privato.
Otre alla terza crisi Alitalia, ci troviamo ancora tra le macerie fumanti di Meridiana, o meglio di quello che rimane della seconda compagnia aerea italiana. Enormi problemi si riscontrano costantemente in tutti gli Aeroporti: Sea di Milano annuncia altri licenziamenti, le principali aziende di handling iniziano a disdire i contratti integrativi vigenti, come Aviation Services a Bologna, oppure applicano in maniera riduttiva i principi della clausola sociale. Ormai sono a nudo le miserie del trasporto aereo italiano, un settore che cresce a ritmi vertiginosi (+4,9% passeggeri trasportati nel 2016) ma che continua inesorabilmente a produrre disoccupazione e taglio ai salari. – continua Staccioli. Tutto questo ha un comune denominatore: una ultra-deregulation che ha prodotto l’assenza assoluta di regole, spalancando praterie a chi sfrutta di più, a chi paga meno tasse, a chi applica contratti esteri in Italia, a chi produce più precarietà, producendo la palese e insostenibile contraddizione dove ad un aumento costante di passeggeri corrisponde meno lavoro e la svendita di asset strategici a interessi stranieri – insiste il sindacalista USB.Dopo averlo chiesto da anni, USB crede non sia più rinviabile l’intervento diretto del Governo per affrontare le problematiche del settore in chiave generale. C’è bisogno di rilanciare le aziende nazionali, di imporre regole uguali a tutti gli operatori, dai contratti alle tutele sociali, passando per lo statuto dei lavoratori, è necessario che la sicurezza sia assicurata e che si ripensi ad un piano complessivo del sistema aeroportuale. Questi principi sono alla base della piattaforma della parte generale per il rinnovo del contratto nazionale del settore che USB ha già inviato a dicembre alle controparti e sulle quali attende una risposta.E’ ormai chiaro come il destino di ogni singolo lavoratore del settore sia ormai connesso l’uno con l’altro; la crisi Alitalia impatterà, come già accaduto, sulle altre aziende del settore e viceversa. Questo USB lo afferma da anni e su questo chiameremo i lavoratori del trasporto aereo alla prima mobilitazione comune il prossimo 23 febbraio – conclude Francesco Staccioli.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: rimozione manifesti abusivi contro ministro Fedeli

Posted by fidest press agency su sabato, 4 febbraio 2017

Roma Campidoglio “Sulla vicenda dei manifesti abusivi contro la ministra Valeria Fedeli, il segretario della Cgil Susanna Camusso è disattenta o male informata. All’indomani delle affissioni, il Comune di Roma ha predisposto oltre 1.900 oscuramenti e gli agenti del PICS della Polizia Locale hanno realizzato circa 100 interventi di rimozione”. Lo dichiara l’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale Adriano Meloni. “Gli uffici hanno agito tempestivamente non appena giunte le prime segnalazioni e hanno sollecitato le società proprietarie dei cartelloni sui quali sono comparsi alcune manifesti a fare altrettanto. Come ho avuto già modo di sottolineare, in questo come in altri casi, non è tollerabile che l’espressione di una critica venga fatta fuori dalle regole e soprattutto imbrattando la città, con costi per la comunità e per i cittadini”, spiega.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Terremotati: il tempo delle promesse è finito ora c’è l’abbandono

Posted by fidest press agency su sabato, 4 febbraio 2017

fabio_rampelli_daticameraIl capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli ha incontrato una delegazione del comitato dei terremotati della regione Marche, impegnata oggi in un ciclo di visite istituzionali. La delegazione ha rappresentato al capogruppo lo stato di gravissima difficoltà nella quale i cittadini sono costretti a vivere, i ritardi per l’arrivo dei container abitativi, il collasso economico e produttivo dei Comuni colpiti dal sisma, dal maltempo e dalle lungaggini burocratiche. “Ci spiace- ha detto il capogruppo- essere costretti, nuovamente, a segnalare al Governo e al Commissario Errani le titaniche difficoltà in cui sono costrette a vivere decine di migliaia di persone. Lo smantellamento della Protezione civile attraverso la sua regionalizzazione, la mancanza di una filiera corta di comando e di assunzione di responsabilità, la sovrapposizione di competenze tra Commissario, sub commissari, Protezione Civile Regione, Comuni, stanno completamente desertificando il centro Italia. Se il terremoto lo ha distrutto, la gestione del terremoto lo sta cancellando dalla geografia politica della nostra Nazione”.“Ribadiamo a Gentiloni – ha aggiunto Rampelli- l’assoluta necessità e urgenza di istituire un tavolo interistituzionale Governo-Parlamento sul sisma”. “Noi – ha puntualizzato Rampelli – ci stiamo mettendo la faccia dimostrando responsabilità e senso dello Stato. Ma non possiamo accettare, accogliendo queste persone, di sentirci sul banco degli imputati per inadempienze che sono tutte del Governo e del Commissario”. “Si diano – ha concluso Rampelli- ai sindaci i pieni poteri. Altrimenti, la stagione della ricostruzione, che ancora non c’è, che si è aperta dal 24 agosto, sarà peggio molto peggio della mala gestio di tutti terremoti della storia della Repubblica italiana. Non vorremmo dover cominciare a fare esposti alla magistratura”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Accademia di Roma conferisce il titolo di Professore Accademico Emerito ad Antonio Paolucci e Jannis Kounellis

Posted by fidest press agency su sabato, 4 febbraio 2017

accademia-belle-artiRoma 7 febbraio 2017, Piazza Ferro di Cavallo 3, ore 9:30 Aula Magna Accademia di Belle Arti. Il Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Roma Mario Alì e la Direttrice Tiziana D’Acchille presentano il 7 febbraio dalle ore 9:30 presso l’Aula Magna dell’Accademia di Belle Arti di Roma in Piazza Ferro di Cavallo 3, l’inaugurazione dell’Anno Accademico.La giornata inizierà con i saluti e gli interventi del Presidente Mario Alì e della Direttrice Tiziana D’Acchille. Inoltre interverranno Emmanuele Francesco Maria Emanuele, Eugenio Gaudio e Giuseppe Novelli, membri del Comitato d’Onore dell’Accademia. Successivamente verrà conferito il titolo di Professore Accademico Emerito ad Antonio Paolucci e Jannis Kounellis, due importanti esponenti delle eccellenze artistiche in Italia.
Antonio Paolucci, uno dei più importanti storici dell’arte italiani, è stato Ministro per i beni culturali e Direttore dei Musei Vaticani.
Jannis Kounellis, artista italiano di adozione, è uno dei più importanti esponenti dell’arte internazionale del dopoguerra.Alla cerimonia prenderanno parte anche i membri del nuovo comitato d’onore dell’Accademia, una delle importanti novità introdotte proprio quest’anno.
Una cerimonia che si inserisce nel quadro delle attività di rilancio culturale dell’Accademia di Belle Arti di Roma come polo artistico di eccellenza.Ingresso su invito. (foto: accademia)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Petizione in materia di politiche sulle droghe

Posted by fidest press agency su sabato, 4 febbraio 2017

drogheE’ stata presentata in conferenza stampa alla Camera la petizione in materia di politiche sulle droghe promosso da Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica per chiedere al Governo un intervento decisivo sulle politiche sulle droghe nel nostro paese. “Nessun governo di questa legislatura si è assunto la responsabilità di convocare la VI conferenza nazionale sulle droghe per fare il punto sulle avvenute modifiche legislative e per definire le priorità penali e socio-sanitarie in materia di sostanze e dipendenze. Il tempo per ottemperare a questo obbligo di legge c’è. Chiediamo al Governo un segno di chiara volontà politica”, afferma Filomena Gallo, Segretaria di Associazione Luca Coscioni. Da anni non viene assegnata la delega in materia di dipendenze, mentre viene disatteso almeno dal 2009 l’obbligo di convocazione della conferenza nazionale prevista dalla legge. Nel testo si chiede anche, all’interno dei nuovi Livelli Essenziali di Assistenza (LEA), di avviare un ripensamento dei servizi per le dipendenze coinvolgendo utenza e società civile puntando su riportare la riduzione del danno ad essere uno dei pilastri per gli interventi socio-sanitari in tema di droghe. Sul versante della cannabis terapeutica, si chiede invece di adeguare la produzione dello Stabilimento farmaceutico di Firenze alle reali esigenze dei malati del nostro paese, e di dare impulso alla prescrivibilità della cannabis utile, secondo la più recente letteratura scientifica, per la cura di un numero di patologie sempre più ampio. Per quel che riguarda il dibattito sulla cannabis, le associazioni invitano il governo a facilitare il percorso di discussione parlamentare delle numerose proposte di legge sulla cannabis, a partire da quella dell’intergruppo per la cannabis legale e da quella di iniziativa popolare deposita a novembre scorso, ma anche di allargare lo sguardo verso una revisione generale del Testo Unico sugli stupefacenti che ormai risale a 27 anni fa. Infine i promotori chiedono a Governo e Parlamento di dare piena attuazione agli impegni assunti ad aprile scorso all’Assemblea generale dell’ONU sulle droghe (UNGASS), anche in vista della prossima sessione prevista per il 2019. “L’Italia non ha dato seguito agli impegni internazionali assunti alla Sessione dell’ONU sulle droghe dell’anno scorso. Quali saranno le ‘evidenze scientifiche anti-ideologiche’ annunciate come svolta politica proposta dal Ministro Orlando a New York nell’aprile scorso che verranno presentate dall’Italia alla prossimo Commissione Droghe delle Nazioni unite?”, commenta Marco Perduca, Associazione Luca Coscioni e Coordinatore della campagna Legalizziamo.it. I dati forniti dalla relazione annuale sulle droghe e le dipendenze (pubblicata sul sito del Senato) sono impressionanti: il consumo di sostanze stupefacenti sul territorio nazionale è stimato intorno ai 14 miliardi di euro, di cui circa la metà attribuibile al consumo di cocaina e un quarto all’utilizzo di derivati della cannabis. Le informazioni raccolte dal Dipartimento per le politiche antidroga evidenziano che nel 2013 le attività connesse agli stupefacenti rappresentano quasi il 70% delle complessive attività illegali nazionali pari a circa lo 0,9% del Prodotto Interno Lordo. Sono 6,1 milioni gli utilizzatori di cannabis, 1,1 milioni quelli di cocaina, 218.000 di eroina e 591.000 di altre sostanze chimiche (come ecstasy, LSD, amfetamine).

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata mondiale della lotta al cancro

Posted by fidest press agency su sabato, 4 febbraio 2017

garbagnate-bayerIl 4 febbraio si celebra oggi il World Cancer Day, giornata mondiale della lotta al cancro. La campagna di sensibilizzazione è promossa dall’UICC (Unione Internazionale Contro il Cancro), organizzazione non governativa che rappresenta le associazioni impegnate contro la malattia in oltre cento Paesi.In occasione dell’evento Bayer conferma il proprio impegno in oncologia attraverso investimenti in ricerca e sviluppo e il sostegno agli sforzi per una diagnosi sempre più precoce della malattia.Nel mondo, sono 33 milioni le persone che attualmente vivono con il cancro e si prevede che entro il 2030 il numero crescerà notevolmente.In Italia, nel 2016 sono stimati circa 365.000 nuovi casi di tumore. Tuttavia, la prognosi è notevolmente migliorata: si considera che circa 2,5 milioni di persone siano guarite dal tumore e che, a distanza di 5 anni, non abbiano più segni della malattia.Accanto all’attività di ricerca in laboratorio, Bayer promuove e sostiene la collaborazione con partner d’eccellenza della comunità medico-scientifica, istituti di ricerca pubblici e privati a livello sia nazionale che internazionale. L’oncologia italiana ricopre un ruolo di primaria importanza: la collaborazione tra Bayer, la comunità scientifica e i centri che partecipano alla ricerca ha garantito l’avanzamento delle conoscenze e lo sviluppo di nuove terapie, permettendo così di migliorare la prognosi di questa patologia.Altrettanta importanza rivestono per Bayer i programmi di sensibilizzazione, essenziali per seguire uno stile di vita più sano, prevenire il rischio di sviluppare la malattia e favorire una diagnosi precoce.”Si può ottenere molto con uno stile di vita adeguato e con la prevenzione”, afferma il prof. Armando Santoro, direttore del Cancer Center Humanitas di Rozzano. tumore metastatico2“Per quanto riguarda lo stile di vita, le regole sono poche e semplici: occorre mantenere il proprio peso ottimale, alimentarsi in modo sano, non eccedere con gli alcolici e non fumare. La prevenzione – che significa soprattutto esami, controlli e screening – rappresenta un altro grande ‘guerriero’ al nostro fianco in questa battaglia. C’è ancora molto da fare , molte sono le necessità ma cominciamo a vedere molta più luce in questo percorso difficile e complesso”, conclude il prof. Santoro.
Union for International Cancer Control (UICC) è un’organizzazione internazionale che lotta contro il cancro, raggruppa circa 1.000 organizzazioni impegnate in questa battaglia in 160 paesi. Ulteriori informazioni: http://www.uicc.org
Bayer è un’azienda globale con competenze chiave nei settori delle Life Sciences, Salute e Agricoltura. I prodotti e i servizi sono pensati per il benessere delle persone e per migliorare la qualità della loro vita. Allo stesso tempo, il Gruppo Bayer aspira a creare valore attraverso l’innovazione, la crescita e un’elevata redditività. Bayer fonda la propria attività sui principi di sviluppo sostenibile e sulla responsabilità etica e sociale. Nel 2015, il Gruppo ha impiegato 117.000 persone e registrato un fatturato di 46,3 miliardi di euro. Gli investimenti in conto capitale sono stati pari a 2,6 miliardi di euro mentre quelli in Ricerca & Sviluppo sono stati pari a 3,4 miliardi di euro. Queste cifre comprendono l’area di Business dei Materiali Polimerici Innovativi, portata sul mercato azionario come Covestro, società indipendente, il 6 ottobre 2015.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

World Cancer Day

Posted by fidest press agency su sabato, 4 febbraio 2017

luca-coscioniIn occasione del World Cancer Day che si tiene oggi, 4 febbraio 2017, l’Associazione Luca Coscioni richiama l’attenzione sull’importanza di destinare fondi alla ricerca di base, con un appello al Governo. “La giornata mondiale per la lotta al cancro è un’occasione che va colta dal Governo per dare un segnale forte a favore della ricerca scientifica, destinando alla ricerca di base i 430 milioni di euro non spesi dall’IIT – Istituto Italiano di Tecnologia – di Genova”.Già in occasione del passaggio della legge finanziaria in Parlamento, alcuni importanti scienziati e accademici italiani, tra i quali Michele De Luca, Gilberto Corbellini, Giulio Cossu e Roberto Defez, a nome dell’Associazione Luca Coscioni, avevano proposto che la dotazione dei PRIN (Progetti di Ricerca di Interesse Nazionale) fosse portata dalla attuale cifra di 32 milioni di Euro l’anno (92 milioni su 3 anni) alla cifra di 460 milioni di euro l’anno. “Tale decisione segnerebbe l’avvio di un nuovo corso, e farebbe dell’Italia un Paese che investe in conoscenza al pari delle altre grandi economie fondate sul sapere”, ricordavano gli scienziati.Da quanto emerso grazie all’azione parlamentare della Senatrice a vita Elena Cattaneo e dall’inchiesta della trasmissione Presa Diretta, sono ben 430 milioni di euro non spesi dall’IIT di Genova e depositati presso la banca d’Italia. “Questi fondi potrebbero essere destinati proprio alla ricerca di base, contro il cancro e non solo, garantendo così almeno per il primo anno la decuplicazione dei fondi per i PRIN – conclude l’Associazione – Proponiamo dunque alla Ministra della Ricerca, Valeria Fedeli, e a tutto il Governo di cogliere l’occasione della giornata mondiale contro il cancro per prendere un impegno che rappresenterebbe una speranza importante per tutta la ricerca italiana”.L’Associazione Luca Coscioni promuove la libertà di ricerca scientifica e le libertà civili attraverso l’azione diretta dei cittadini. L’associazione nasce nel 2002 su iniziativa di Luca Coscioni, docente universitario malato di sclerosi laterale amiotrofica, che ottenne il sostegno di 100 Premi Nobel di tutto il mondo a favore della ricerca sulle cellule staminali embrionali. Dopo la scomparsa, nel 2006, di Luca Coscioni e dell’allora Co-Presidente Piergiorgio Welby, l’Associazione ha continuato a dare corpo alle speranze di chi si oppone alle leggi proibizioniste sulla scienza e sulla vita, ottenendo risultati importanti attraverso la mobilitazione nonviolenta e giudiziaria, in particolare al servizio di malati, ricercatori e persone con disabilità.
I principali obiettivi dell’ALC sono:
· Libertà di ricerca scientifica
· Legalizzazione dell’eutanasia e del testamento biologico
· Diritti delle persone con disabilità ed eliminazione delle barriere architettoniche
· Aggiornamento del nomenclatore tariffario e assistenza autogestita
· Antiproibizionismo in tema di droghe e di terapie
· Diritto alla salute riproduttiva e all’informazione sessuale
· Fecondazione assistita e eliminazioni dei divieti della legge 40
L’Associazione Luca Coscioni è un’associazione no profit di promozione sociale e soggetto costituente del Partito Radicale

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »