Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

“Vogliamo Zero Epatite C”

Posted by fidest press agency su domenica, 5 febbraio 2017

medicina sociale parte primaLe stime più aggiornate dicono che in Italia circa 300.000 persone hanno una diagnosi di Epatite C; ogni anno sono circa 1.200 i nuovi casi di contagio diagnosticati. Dal 2015 sono finalmente disponibili cure efficaci e risolutive, ma il virus dell’Epatite C è ancora diffuso. In Italia sono circa 10.000 le persone che ogni anno muoiono a causa dell’Epatite C e delle gravi complicanze che da essa derivano (come cirrosi e tumore del fegato). La campagna sarà veicolata su tutti i mezzi di informazione e supportata da uno spot istituzionale e da video appelli realizzati grazie all’impegno a sostegno di EpaC di numerosi testimonial: il capitano del Milan e centrocampista della Nazionale, Riccardo Montolivo; l’attaccante della Lazio e della Nazionale Italiana Ciro Immobile; l’allenatore ed ex calciatore Hernán Crespo, il campione olimpico, oro nel Fioretto a Rio 2016, Daniele Garozzo, il giornalista sportivo Gianluca di Marzio e la conduttrice e scrittrice Rosanna Lambertucci. Alla campagna informativa è legata la raccolta fondi con sms solidale al 45544 dal 3 al 20 febbraio. I fondi raccolti contribuiranno a realizzare un Numero Verde EpaC a disposizione dei cittadini, promosso dall’Associazione come strumento fondamentale per essere ancora più vicina e raggiungibile per le persone colpite da Epatite C, dai loro familiari che necessitano di un’informazione accurata e autorevole sulla malattia, sulle possibili cure e sui modi e luoghi dove ottenerle.
Oggi il 95% delle persone con questa malattia può essere completamente guarito dall’infezione con un ciclo terapeutico di 3-6 mesi attraverso la somministrazione di farmaci per via orale, chiamati antivirali ad diretta, con effetti collaterali minimi se non assenti.
In Italia, negli ultimi due anni su un totale stimato di 300.000 pazienti con Epatite C circa 66 mila malati hanno potuto accedere alle cure con i nuovi farmaci garantite dai protocolli del Servizio Sanitario Nazionale, guarendo totalmente dall’infezione. Si tratta di una vera rivoluzione scientifica. Ma non basta.
Proprio in virtù di questa rivoluzione terapeutica, l’OMS – Organizzazione Mondiale della Sanità ha recentemente messo a punto una strategia globale per l’eliminazione dell’Epatite C nel mondo e si è posta importanti obiettivi per il 2030: ridurre le nuove infezioni di epatite virale del 90% e ridurre il numero di morti a causa di epatite virale del 65%.
locandina-epacDal 1999 Epac onlus è il punto di riferimento in Italia per migliaia di malati di epatite. L’associazione ha due sedi (Roma e Monza): collabora senza vincoli di subordinazione, con Istituzioni, Centri Specializzati, Aziende; con Ministero della Salute, Regioni, Società Scientifiche, ASL, Agenzia del Farmaco ed altri stakeholders. E’ membro fondatore della European Liver Patients Association (ELPA), della World Hepatitis Alliance (WHA) e Fondatore di Alleanza contro l’Epatite (ACE).
Le principali attività svolte dall’Associazione sono relative a 3 grandi aree:
la consulenza ai malati e ai loro famigliari: il cuore dell’attività, della quale beneficiano decine di migliaia di cittadini che vengono “accolti” da persone qualificate e consigliati, informati e indirizzati ai centri di cura più idonei vicini a loro;
l’informazione e la prevenzione: diffusione di manuali cartacei, video, notiziari e una newsletter mensile. Campagne Informative Nazionali di prevenzione e lotta con spot TV, radio, conferenze e articoli stampa, screening nelle piazze per il controllo delle transaminasi e test salivari. (n.r. Siamo orgogliosi d’aver preso l’iniziativa di dedicare la prima parte dell’edizione di Medicina sociale 2016 al tema dell’epatite di cui riportiamo il frontespizio del libro e che è possibile richiederlo gratuitamente alla Fidest e lasciamo alla disponibilità di chi lo legge d’effettuare donazioni online con carte di credito o usare il circuito PayPal alla benemerita associazione EpaC onlus http://www.epac.it)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: