Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Banche, commissione d’inchiesta e esternazioni di Renzi

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 febbraio 2017

salva banche“Leggiamo in un colloquio con il “Corriere della Sera” che il segretario del Partito democratico, l’ineffabile Matteo Renzi, afferma: ‘Si vuole una Commissione di inchiesta sul sistema bancario che usa come parafulmini Banca Etruria, Banca Marche e le Casse di Risparmio di Ferrara e di Chieti. Ma in realtà vedo un disegno forte per allargare il campo a Bankitalia e Consob’.‘Si vuole’? A chi è rivolto quel ‘si vuole’? Sicuramente al sottoscritto, ma forse anche (inconsciamente) a se stesso e al suo Pd…”.Lo scrive su Facebook Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.“Rinfreschiamo la memoria al distratto e confuso ex premier.Rinfrescata numero uno. Nel dicembre del 2015 l’allora presidente del Consiglio, per l’appunto Matteo Renzi, dopo la mia proposta ufficiale per l’istituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta sul sistema bancario italiano, esternò il suo ok a questo tipo di percorso (‘sì alla Commissione d’inchiesta sulle banche, lo dico a nome del governo e del Pd: non abbiamo nessuno scheletro nell’armadio’, 13 dicembre 2015).
Rinfrescata numero due. La Camera dei deputati, in data 10 gennaio 2017, ha approvato una mozione (firmata da Brunetta, Laffranco, Alberto Giorgetti, Palmizio, Occhiuto) nella parte in cui ‘impegna se stessa e i propri organi, ciascuno per le proprie competenze, a deliberare in ordine all’istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sullo stato del sistema bancario italiano e sui casi di crisi verificatisi dal 10 gennaio 1999, in connessione con l’inizio dell’operatività in strumenti finanziari denominati in euro, sulla base di quanto già richiesto, attraverso specifiche proposte di inchiesta, da diverse forze politiche’. Nello specifico, la parte sopra citata è stata approvata all’unanimità (presenti 454, votanti 452, astenuti 2, favorevoli 452). Votata dunque, anche dal Pd di cui Renzi è segretario politico.
Che dire? Renzi, evidentemente, non ha più il senso del reale. Qualcuno lo aiuti. Qualcuno gli spieghi cosa votano i suoi gruppi parlamentari e magari qualcuno gli faccia ripassare le dichiarazioni fatte, su qualsiasi argomento e in modo ossessivo, in questi ultimi anni. Non farebbe male all’ex premier un bel bagno di umiltà”, conclude Brunetta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: