Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 229

Learning city and cultural diversity

Posted by fidest press agency su martedì, 14 febbraio 2017

unescoRoma Giovedì 16 Febbraio 2017, ore 9:00 Palazzo Firenze, Loggia del Primaticcio Piazza di Firenze, 27 International Conference Learning City and Cultural Diversity Roma, Il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università Roma Tre, in collaborazione con la Commissione Italiana Nazionale per l’Unesco, intende realizzare, un convegno scientifico a carattere internazionale sui temi relativi a learning city e diversità culturale, che rappresentano anche alcune delle priorità dell’Agenda 2030 sullo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite. L’obiettivo dell’iniziativa è di presentare, in una prospettiva nazionale ed internazionale, il quadro d’insieme, teorico, metodologico ed esperienziale, sul tema delle learning cities. Le città, intese come metafora ed espressione territoriale, sociale, politica e culturale, possono essere mobilitate per dimostrare come usare efficacemente le loro risorse in tutti i settori, al fine di promuovere e arricchire il loro potenziale umano, sostenere la crescita personale lungo l’arco della vita, ma soprattutto dare impulso allo sviluppo dell’uguaglianza e della giustizia sociale, insieme con il mantenimento di una coesione sociale armoniosa. Tale posizione è inoltre arricchita dal concetto di human security, ormai parte integrante del lessico del settore politico, dei governi, del personale militare e non-governativo, che abbraccia questioni quali il crimine organizzato e non, i diritti umani e la buona governance, i conflitti armati, il genocidio e i crimini di massa, la salute e lo sviluppo, le risorse e l’ambiente. Inoltre il convegno si presenta come opportunità per stabilire e consolidare rapporti di collaborazione tra soggetti e istituzioni interessate al tema, appartenenti a diversi sistemi e ambiti istituzionali, culturali e della società civile; si prefigge così l’obiettivo di pervenire alla costituzione di un tavolo inter-istituzionale teso alla definizione di un documento condiviso di cui l’Ateneo di Roma Tre possa essere promotore. Gli attori coinvolti che hanno manifestato la volontà di partecipare attivamente al convegno sono, oltre alla Commissione Unesco già menzionata, il Centro Unesco per l’Apprendimento permanente con sede ad Amburgo, il Ministero dell’Interno, il Comando generale della Guardia Costiera – Capitanerie di Porto, l’Università di Glasgow, l’Università di Helsinki, l’amministrazione comunale della città di Torino che lo scorso anno ha ottenuto il riconoscimento quale learning city, il CNR, Il MIUR, la Rete Universitaria Italiana per l’Apprendimento Permanente (RUIAP), l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASVIS), il Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: