Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

Si ai mercati dei piccoli agricoltori

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 febbraio 2017

circo-massimoRoma sabato scorso, i piccoli agricoltori del mercato di Campagna Amica del Circo Massimo a Roma hanno dovuto sospendere la loro attività per ordine degli uffici del comune di Roma. I consumatori presenti al mercato hanno inscenato una forte protesta e il vicesindaco di Roma Bergamo è arrivato al mercato rammaricandosi con i cittadini presenti e impegnandosi per una soluzione rapida che consenta di far riprendere la vendita diretta degli agricoltori. «Non riesco a credere – dichiara Alfonso Pecoraro Scanio, già Ministro dell’Agricoltura – che sotto un’Amministrazione a 5 stelle si possa interrompere un’attività amica dei consumatori e alternativa all’agricoltura delle multinazionali degli Ogm. Ho deciso così di lanciare, insieme a Elio Lannutti, presidente Adusbef, e di Rosario Trefiletti, presidente Federconsumatori, una petizione su Change.org per chiedere al Sindaco di Roma un rapido intervento che consenta di evitare questa ingiustizia e scongiurare appetiti e rischi speculativi sulla zona del mercato».«Il presidio – continua Pecoraro Scanio – di un’agricoltura NoOGM, a km zero, amica dell’ambiente e della biodiversità, di vendita diretta dai produttori ai consumatori senza ricarichi speculativi, alternativa alle multinazionali del cibo, rischia di sparire per cavilli burocratici. Un parere legale, firmato dal magistrato Ferdinando Imposimato e depositato in tempo utile, chiariva come le attività dei piccoli agricoltori, che si svolgono solo il sabato e domenica, potessero proseguire anche durante possibili lavori di manutenzione al locale realizzabile nei giorni feriali».
«Il Mercato è una sorta di “monumento dell’agroalimentare” – conclude Alfonso Pecoraro Scanio -. Ha un valore culturale importante per difendere la biodiversità dell’agroalimentare italiano. È un patrimonio storico, fatto di racconti, esperienza e vita vissuta nelle nostre campagne, trasferito ai cittadini, che non può sparire».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: