Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 299

Archive for 20 febbraio 2017

Una domenica festosa, 19 febbraio 2017, al Carnevale di Venezia

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 febbraio 2017

carnevale-venezia-2017aVenezia Cinque minuti mozzafiato sulle note di Wicked Game di Chris Isaak davanti a migliaia di persone con il naso all’insù. Il Carnevale di Venezia ha suonato la sua nota migliore questa mattina con l’attesissimo Volo dell’Angelo. Claudia Marchiori ha coronato il sogno iniziato un anno fa con l’elezione a Maria dell’Anno 2016 e questa mattina alle 12 precise si è lanciata dal campanile di San Marco per atterrare cinque minuti dopo attesa dal Doge e dalle 12 Marie del Carnevale 2017 sul palcoscenico di piazza San Marco.
Fasciata da uno splendido vestito arancio e ciclamino firmato dallo stilista Stefano Nicolao e baciata da uno splendido sole, la giovane di Favaro Veneto ha effettuato la sua discesa come sempre davanti ad una folla emozionata e festante che ha affollato piazza Marco fin dalle prime ore del mattino per assicurarsi la visuale migliore e assistere al rito del Volo.
carnevale-venezia-2017c«Un’emozione fantastica, unica, irripetibile – ha detto appena atterrata sul palcoscenico Claudia Marchiori – Non te lo immagini fino a quando non sei là sopra e inizia a volare. Nessuna paura. Vedere Venezia e soprattutto tutta questa gente dall’alto è stato come vivere un sogno ad occhi aperti». Soddisfatto per l’esito dell’evento Piero Rosa Salva, Amministratore Unico di Ve.La. S.p.A.“ Un volo dell’Angelo che si conferma come uno dei momenti più emozionanti di tutta la kermesse interpretato quest’anno con particolare grazia da Claudia Marchiori. Grazie all’impegno di tutti questa domenica di Carnevale è stata vissuta con gioia e sicurezza. E ora appuntamento domenica prossima con lo spettacolare volo dell’Aquila che vedrà protagonista Melissa Satta”
A guardare il Volo dell’Angelo Marchiori anche la sua famiglia: mamma Carla, papà Dario, il nonno Dino, il fidanzato Lorenzo e le sorelle. Imponente lo spiegamento di forza dell’ordine con la presenza di varchi presidiati con metal detector per raggiungere piazza San Marco e forze dell’ordine a presidiare anche dall’alto dei palazzi la folla coordinati dal questore Angelo Sanna. Sul palcoscenico ad accogliere Claudia e fare le foto di rito anche il procuratore aggiunto Adelchi D’Ippolito, il prefetto Carlo Boffi, la vicesindaco Luciana Colle e altri assessori della Giunta comunale. (foto: carnevale venezia)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La generazione Versus Versace

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 febbraio 2017

versus-versaceversus-versace1versus-versace2Forme precise, volumi tagliati di netto. Tutto ha un’attitudine fiera. Come gli abiti di neoprene dal taglio raglan con spalle importanti, maniche da motociclista e una zip d’argento a chiudere sulla schiena. Le nuove stampe vengono create da un immaginario di icone Versus sovra stampate, mix divertente e fresco che caratterizza tutto, dalle giacche imbottite agli abiti T-shirt. Gli imbottiti sono gonfiati all’estremo, con maxi zip a chiudere sul fronte e cappucci esagerati. Nella donna, invece, le giacche imbottite sono chiuse sul retro da una zip importante. Rinasce il metal mesh, in versione nero su nero, ricamato su abiti di neoprene dalla forma cocoon e dalle maniche lunghe con grandi cerniere a chiudere sulla schiena. Le maglie oversize e morbide hanno forme ritagliate e colori sorbetto. Nella parte maschile, invece, presentano immensi cappucci. Allo stesso tempo, maglie lavorate a bolle creano strutture futuristiche inaspettate.
I montoni sono trattati con un procedimento hi-tech per uomo e donna: montati a pannelli trattenuti da neoprene, mostrano grandissime tasche scuba. La pelle è la chiave di tutto, dalla classica giacca Versus, alle coulotte fino alle minigonne ad A o a portafoglio trattenute da listini con anelli D-rings. La tuta viene completamente reinventata: nell’abito da donna, ha schiena completamente nuda; per versus-versace3versus-versace4l’uomo, mischia sportivo e formale con pantaloni e gabardine di lana.Un’immagine iconica Versus con una coppia che si bacia caratterizza T-shirt e abiti T-shirt per ribadire il qui, ora e per sempre dell’uguaglianza e dell’unità che battono nel cuore di Versus.
Un giacca maschile da lavoratore diventa super formale con l’impiego di gabardine di lana, pantaloni sartoriali dalla linea esagerata e a volte persino ampie tasche cargo. Gli abiti trasparenti super corti sono iridescenti e hanno un drappeggio davanti; quelli a canotta sulla schiena. Lo stesso lurex iridescente è stato usato per top trasparenti da uomo e da donna. Sandali Mary Jane e stivali sopra il ginocchio donano ancora più carattere. Le sneakers da uomo e da donna, trattenute da linguette di velcro, hanno una suola possente che esagera il passo. La borsa di stagione è trattenuta da un cinturino decorato con fibbia Versus oversize, mentre gli zaini maschili sono proposti in una nuova stampa Versus. “La moda ha lo straordinario potere di portare messaggi di speranza e unità, soprattutto per le nuove generazioni. E Versus è un messaggio di passione e di ottimismo, una forte dichiarazione di uguaglianza”. Donatella Versace.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Modenantiquaria, 31 anni da record: “Modena è la capitale dell’Antiquariato”

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 febbraio 2017

photo © Serena CampaniniSi conclude a quota 36mila visitatori a ModenaFiere la XXXI edizione di Modenantiquaria, appuntamento imperdibile per gli appassionati di arte antica che è riuscita a conquistare nuove fasce di pubblico. Altissimo l’interesse dei visitatori, in aumento rispetto allo scorso anno e più propensi all’acquisto. Gallerie di fama internazionale, italiane e straniere che propongono capolavori di grandi nomi della storia dell’arte – da Guercino a Hirst – calate in una cornice suggestiva ed estremamente curata nei dettagli. Sono questi gli ingredienti principali della 31 esima edizione di Modenantiquaria, che la incoronano come “l’edizione dei record”. I numeri parlano chiaro, e confermano le attese: la manifestazione si conclude in serata a ModenaFiere e gli organizzatori sottolineano un incremento nei visitatori – circa 36mila – e, in generale delle vendite. Soddisfazione, dunque, per l’incontro tra il pubblico di appassionati provenienti da tutte le regioni d’Italia e le 150 gallerie di Modenantiquaria, che resta un’ottima occasione per chi cerca investimenti durevoli.
“Siamo molto soddisfatti – conferma Paolo Fantuzzi, amministratore delegato di ModenaFiere – la formula è quella giusta e i risultati lo confermano: Modenantiquaria rimane tra le più longeve e visitate fiere d’alto antiquariato in Italia e ora si è conquistata di diritto un posto tra le più qualificate espressioni del mercato dell’arte antica in Europa”. Prosegue Fantuzzi: “Questa XXXI edizione ha confermato il rilancio in termini di qualità, relazioni, partnership e comunicazione. Si sono riviste a Modenantiquaria importanti personalità dell’imprenditoria italiana che hanno acquistato pezzi pregiati e hanno contribuito al successo della mostra. In particolare i saloni Excelsior – dedicato all’800 – e Petra sono stati particolarmente apprezzati, con risultati vivaci dal punto di vista commerciale”.
Da 30 espositori nel 1987 su 1.500 metri quadri, a 150 gallerie tra le più prestigiose in Europa, su un’area espositiva di oltre 15.000 metri quadri. Questo è stato il cammino di Modenantiquaria: oggi la kermesse modenese – con i saloni Petra, riservato alle antichità per parchi e giardini, Excelsior alla pittura dell’800, e Modenantiquaria ai tesori dell’antiquariato – è la più completa mostra di alto antiquariato italiana.Soddisfatti anche gli antiquari, che in fiera hanno realizzato un buon giro di affari: “In questo particolare momento – spiega Fantuzzi – il mercato è più ricco rispetto al recente passato di pezzi di grande qualità. I collezionisti attenti non si sono lasciati sfuggire oggetti di pregio, con i quali hanno fatto dei veri e propri investimenti”. (foto:Modenantiquaria)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Visioni Corte Film Festival entra nell’AFIC

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 febbraio 2017

visioni-corteLa manifestazione cinematografica di Minturno (LT) ottiene il “certificato di qualità” “Visioni Corte Film Festival – Rassegna Internazionale del Cortometraggio Indipendente” entra a far parte dell’AFIC, l’Associazione Festival Italiani di Cinema, che fornisce coordinamento e supporto ai festival ispirandosi ai principi di mutualità e solidarietà che già ispirano il Coordinamento europeo dei festival cinematografici (Coordination européenne des Festivals de Cinéma), il principale organo di coordinamento delle manifestazioni cinematografiche europee, e rappresenta la principale organizzazione atta a rappresentare i festival cinematografici italiani nei confronti del Ministero dei Beni Culturali.L’adesione all’AFIC è soggetta al rispetto di alcune norme che attestino la qualità della manifestazione cinematografica. Aderiscono all’AFIC alcune tra i più importanti eventi cinematografici italiani, come il Torino Film Festival, la Mostra di Pesaro, il Festival dei Popoli, Maremetraggio, il RIFF e il Fantafestival.“Si tratta per noi di un ulteriore traguardo che testimonia l’alto valore qualitativo della nostra manifestazione – dichiara il direttore artistico di Visioni Corte, Gisella Calabrese – Insomma, una sorta di ‘certificato di qualità’ e al tempo stesso un vero onore per noi entrare in un network informativo che sia anche luogo di scambio di idee e progetti, oltre che di promozione cinematografica. Ringraziamo il presidente dell’AFIC, Chiara Valenti Omero, direttore di Maretraggio, e tutto il direttivo per aver accolto la nostra domanda di adesione che non era scontata, viste le rigide regole che i festival devono seguire, a cominciare dai materiali come la pubblicazione di un catalogo completo delle opere proiettate, libri, convegni e ricerche atti a stimolare il dibattito culturale e a non limitare l’impatto delle singole manifestazioni alla semplice programmazione di filmati e passerella di ospiti illustri”.“Visioni Corte Film Festival”, visioni-corte1organizzato dall’Associazione Culturale “Il Sogno di Ulisse”, nasce nel 2012 con l’obiettivo di diffondere il talento di tanti autori, soprattutto emergenti, offrendo una vetrina dal respiro internazionale e promuovere il territorio a livello turistico.Il festival si trova ad operare in un contesto, come quello del Comune di Minturno (LT), molto arido dal punto di vista culturale: non esiste un teatro, un auditorium o un cinema né un’arena estiva, non esistono spazi per i più giovani, non c’è nemmeno una biblioteca. Visioni Corte, pertanto, sopperisce a tali mancanze non solo culturali, ma soprattutto strutturali e logistiche, cercando di far avvicinare quante più persone, soprattutto giovani, alla Settima Arte.
In questi anni il festival ha ottenuto importanti riconoscimenti: nel 2015 ha vinto il “Silver Frame – Festival dei Festival”, come miglior festival italiano di cortometraggi alla decima edizione del Video Festival di Imperia, e ottenuto il patrocinio del Padiglione Italia Expo Milano quale manifestazione ad alto valore culturale a livello nazionale. L’evento è stato inserito dalla Regione Lazio nell’elenco delle Buone Pratiche in ambito culturale.Gli organizzatori sono al lavoro per la sesta edizione che si svolgerà dall’11 al 16 settembre 2017. Per tutte le informazioni sul nuovo bando di partecipazione si rimanda al sito ufficiale del festival: http://www.visionicorte.it (foto: visioni corte)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A half-victory for tolerance in Indonesia

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 febbraio 2017

indonesiaMILLIONS of Indonesians went to the polls on February 15th to elect local leaders, from Aceh in the west to Papua in the east. Voters braved the floods and landslides of the rainy season to cast their ballots in a massive exercise of democracy. But the day was dominated by the race for governor of Jakarta, the capital, which had become a test of tolerance in the world’s most populous Muslim country. The embattled incumbent, Basuki Tjahaja Purnama, is a Christian of Chinese descent and thus a member of two tiny minorities.Islamists tried to turn voters against Mr Basuki, known to all as Ahok, by accusing him of insulting the Koran. On the day, Ahok came first but fell short of an absolute majority, with 43% of the vote, according to unofficial results. This means the election will be decided by a run-off on April 19th. Ahok will face Anies Baswedan, a former education minister, who had been trailing in early polls but ended up taking 40% of the vote. Agus Yudhoyono, the son of a former president, got just 17%. He is now out of the race.Speaking at his ramshackle campaign headquarters in a leafy neighbourhood, Ahok vowed to fight on. He will have to campaign vigorously to win the run-off. Many Jakartans approve of his urban-renewal schemes, but Islamists are not his only detractors: many oppose the evictions of slum-dwellers that his infrastructure schemes necessitate. Marcus Mietzner of the Australian National University reckons that Ahok will struggle to woo Mr Yudhoyono’s voters, given the “extreme acrimony” between the two camps.Ahok had been deputy governor, but won an automatic promotion when his predecessor, Joko Widodo, known as Jokowi, stood down to run for president in 2014. He had therefore faced voters only as Jokowi’s running-mate, during the previous election for governor in 2012. Ahok’s re-election had seemed assured until September, when he told a group of fishermen that he understood some of them would not vote for him because they had been deceived into believing that the Koran forbids them to vote for a Christian.
Islamists accused Ahok of denigrating the word of God. They stirred up sectarian outrage further by spreading a doctored clip of the speech on the internet and staged protests to press the authorities to arrest him. Prosecutors eventually charged Ahok with blasphemy. Since December he has appeared in court once a week as the trial proceeds.
On the final day of the campaign, tens of thousands of people gathered at Jakarta’s largest mosque to hear preachers tell them it was God’s will that they cast their ballot for one of the two Muslim candidates. The driving force behind the rally was Rizieq Shihab, the fiery leader of the Islamic Defenders Front (FPI), a vigilante group. Outside the mosque, a giant banner strung across a highway read “Arrest Ahok the blasphemer”. Crowds posed beside placards claiming that it is sinful for Muslims to vote for a kafir, or infidel. Hawkers sold knick-knacks depicting Mr Shihab, the self-proclaimed “imam besar” (supreme leader) of all Indonesia’s Muslims.
But the latest anti-Ahok protest was much smaller than the biggest one, in December, which drew some 500,000 people. This may signal waning support for the Islamist agitators, notably the sanctimonious Mr Shihab, who is caught up in a sexting scandal. Nonetheless, the next two months of campaigning are widely expected to turn even nastier now that the election is a two-man race between a Christian and a Muslim.Ahok’s opponents seem to have concluded that the surest path to victory is to pander to the sectarians. Both Mr Baswedan and Mr Yudhoyono attended dawn prayers with Mr Shihab at the latest rally, even though moderate Muslim groups had told their members to stay away. Mr Baswedan, who was once feted as a model of tolerance, also gave a speech at FPI’s headquarters in January alongside Mr Shihab, who has twice been convicted of hate speech and used to be shunned by mainstream politicians.Even if Ahok (pictured) were to win in April, the courts could yet convict him. Blasphemy carries a prison sentence of up to five years, and almost all those charged with it are convicted, presumably because judges are afraid of being harassed by Islamists themselves if they dare to acquit supposed enemies of the faith. In theory, Ahok could still serve as governor while he exhausts the lengthy appeals process. In practice, however, he would come under intense pressure to step down.Although voters’ continued, if diminished, enthusiasm for Ahok is encouraging, the election has propelled fringe Islamist groups to the forefront of politics. That is also likely to be a feature of the next presidential poll, in 2019. Ahok is a close ally of Jokowi and is backed by the same party. Mr Baswedan, for his part, is backed by Prabowo Subianto, a former army general who narrowly lost the last presidential election. Mr Prabowo is an old-fashioned nationalist, not an Islamist, but he has mobilised the Muslim vote partly by allying with a religious party popular among poor voters. The current configuration of forces suggests that arguments about Islam could play a pivotal role in Indonesian politics for years to come. (by The Economist)

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Arrivano i robot: serve un reddito per tutti

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 febbraio 2017

robotIl Parlamento europeo ha approvato un rapporto sulla robotica. È la prima volta al mondo che un’assemblea eletta dai cittadini discute e vota un così importante tema. La quarta rivoluzione industriale apre le porte a un nuovo mondo basato sulla virtualizzazione e l’interconnessione di dispositivi intelligenti e dotati di supporto fisico. Il gruppo Efdd – Movimento 5 Stelle Europa vuole governare questo fenomeno che è irreversibile e ha contaminato con idee positive e innovative il rapporto già nel lavoro preparatorio della Commissione Industria, Ricerca ed Energia e della Commissione Giuridica.Il Parlamento europeo ha riconosciuto la preoccupazione del’impatto dell’automazione su istruzione, diritti dei cittadini, politiche sociali e occupazione, ma ci rammarichiamo della mancata approvazione – 328 contro 286 a favore – di un emendamento che ha rimosso dal testo originale la raccomandazione per tutti gli Stati membri a erogare un reddito di base generale. L’innovazione tecnologica deve essere messa a disposizione di tutti. Nessun cittadino deve restare indietro! Nonostante questa miopia politica da parte del Parlamento europeo, non ci arrendiamo! La battaglia del Movimento 5 Stelle continuerà nei prossimi mesi grazie alla discussione del rapporto sul reddito minimo, affidato in Commissione Occupazione e Affari Sociali a Laura Agea.Non regaleremo il futuro della nostra società a multinazionali pronte a sfruttare la tecnologia, non per ridistribuire ricchezza e benessere, ma per moltiplicare i loro affari.
– l’accesso alle nuove innovazioni tecnologiche deve essere garantito a tutti i cittadini. Nessuno escluso.
– lo sviluppo della robotica e dell’intelligenza artificiale deve avvenire con un impatto ambientale limitato. I robot devono essere alimentati da energie rinnovabili.
– un’agenzia Europea per la robotica e l’intelligenza artificiale deve fornire le competenze tecniche, etiche e normative necessarie per sostenere gli attori pubblici, così da essere pronti a sfruttare opportunità e sfide.
– bisogna avere un completo sistema di registrazione di robot avanzati che dovrà essere introdotto nel mercato interno dell’Unione.
– deve essere garantito un elevato livello di sicurezza e protezione dei dati personali insieme al rispetto per la privacy nella comunicazione tra gli esseri umani, robot e intelligenza artificiale.
– i robot medici possono ridurre i costi sanitari, consentendo così ai medici di spostare la loro attenzione nel trattamento della prevenzione, ma si pone l’accento sulla necessità di non disumanizzare le cure e di istituire comitati di robo-etica in campo medico.
– puntare sul miglioramento della sicurezza del lavoro con il trasferimento di una serie di compiti pericolosi e dannosi dall’uomo al robot.
– le auto intelligenti senza pilota devono seguire dei precisi principi etici che devono valere per tutti i robot e che sono la giustizia, la non malvagità, la benevolenza e l’autonomia. Si deve valutare la nascita di una assicurazione per i robot nel caso in cui siano responsabili di incidenti e la cui responsabilità non possa essere riconducibile ai produttori o ai proprietari/utilizzatori. (fonte: Blog Movimento 5 Stelle Europa)

Posted in Spazio aperto/open space, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra personale di Anastasia Kurakina, “Riflessioni”

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 febbraio 2017

anastasia-kurakina1anastasia-kurakinaRoma. Si inaugura martedì 21 febbraio 2017 dalle 19.30 alle 21.30, al Centro Russo di Scienza e Cultura Piazza Benedetto Cairoli 6, la mostra personale di Anastasia Kurakina, “Riflessioni”. La mostra sarà aperta al pubblico fino al 10 marzo, tutti i giorni dalle 9 alle 18 (tranne il 23, 24, 25, 26 febbraio e nei giorni 4, 5, 8 marzo).Il titolo “Riflessioni” indica il duplice significato di riflettere e insieme i riflessi allo specchio. I riflessi che ci fanno riflettere, dunque. Tanto che alcune opere saranno stampate su uno specchio, in modo che lo spettatore possa vedere se stesso nel ritratto di un uomo, di una donna o, forse, in un ritratto dello spettatore stesso non ancora dipinto.
Saranno esposte circa cinquanta opere, soprattutto ritratti prevalentemente fatti dal vivo, di varie dimensioni e dalle diverse tecniche: acquerello, china, tempera su carta. Alcuni dipinti verranno affiancati da foto e video che illustrano il processo creativo e spiegano allo spettatore il significato più profondo del ritratto, ovvero un modo per conoscere se stessi, per scoprire e riscoprire aspetti nascosti e sconosciuti dell’animo.In mostra anche la proiezione di un video di alcuni live painting realizzati precedentemente a Roma, a Londra e alla Biennale dell’acquerello a Fabriano.La mostra presenta solo una parte delle opere realizzate negli ultimi due anni nei diversi luoghi dove l’artista ha esposto e dove ha eseguito dei ritratti e dei live painting su commissione: Monte Carlo, Losanna, San Pietroburgo, Milano, Londra, Mosca, Roma e altri.
Durante il vernissage d’apertura l’artista forse si esibirà in una sessione di live painting.
anastasia-kurakina2Dopo una personale all’Ambasciata Americana a Roma, una al Museo dell’Arte Contemporanea a Porto Cervo la scorsa estate e una a San Pietroburgo al Pushkinskaya-10 Art Center, nella Art Ligue Gallery lo scorso dicembre, dopo questa mostra, Anastasia Kurakina inaugurerà in primavera una personale in Svizzera e una a Londra.
Anastasia Kurakina ha esposto a Mosca, in Messico, a Los Angeles, a Londra, a Milano, a Venezia, in Svizzera, a Oxford, a Cambridge, a San Pietroburgo, a Roma, a Porto Cervo e in altre località. Inoltre è vincitrice di numerosi premi d’arte nazionali e internazionali.
Il Live painting di Anastasia Kurakina è una sessione di pittura ad acquarello eseguita direttamente al pubblico. I ritratti sono eseguiti dal vivo e in brevissimo tempo, in grande formato e senza disegno preparatorio. Le pennellate sono ampie e larghe ma allo stesso tempo descrivono minuziosamente i tratti essenziali del soggetto ritratto: i colori prendono il posto delle sue emozioni e dei suoi sentimenti sino a restituire fedelmente il suo sguardo.
Nelle sue opere Anastasia porta con sè le tradizioni e i fondamenti della scuola russa ma li reinventa, scrivendo una nuova pagina nella storia del ritratto contemporaneo ad acquerello.
Anastasia Kurakina nasce a Mosca nel 1987 ed è cresciuta in una famiglia d’artisti: suo padre Sergey, è l’autore dell’icona «Novorusskaya Bogomater». La nonna materna, Olga Kondratieva, fu allieva di V. Veizberg (le cui opere sono presenti nella collezione della Galleria Statale Tret’jakov a Mosca) che a sua volta fu allievo di Giorgio Morandi. Suo zio ha realizzato le principali sculture per il Parco Nazionale Losiny Ostrov a Mosca. Vive e lavora a Roma. (foto: Anastasia Kurakina)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Confindustria Toscana Sud: continuiamo ad investire sui giovani

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 febbraio 2017

arezzoConfindustria Toscana Sud ha istituito il bando di concorso sul Fondo Donatello Andreini per l’annualità 2016/2017, rivolto a tutti i diplomati meritevoli residenti nella provincia di Arezzo. In occasione della Giornata Orientagiovani, che si terrà il prossimo marzo nella sede di Arezzo di Confindustria Toscana Sud, saranno premiati i migliori studenti degli Istituti che hanno presentato domanda, e fra tutti i diplomati premiati, verrà assegnata una Borsa di Studio del valore di 4500 euro (la copertura della quota di iscrizione per i primi tre anni di università) a uno studente iscritto ad una qualsiasi università italiana e straniera che abbia un basso reddito familiare che sia certificabile attraverso un’autocertificazione del reddito. Il Fondo, nato nel 2004 per onorare la memoria del Dott. Donatello Andreini, valente funzionario di Confindustria Arezzo e protagonista delle relazioni industriali della provincia per oltre un ventennio, ha lo scopo di fornire concreti aiuti economici nello studio e nella formazione ai giovani residenti della provincia di Arezzo, con l’erogazione di Borse di Studio. “Il Fondo Donatello Andreini” –afferma Andrea Fabianelli, Presidente di Confindustria Toscana Sud –“dimostra il suo reale interesse per la crescita professionale dei giovani ormai da quasi tredici anni, attraverso l’erogazione di Borse di Studio che diano una concreta possibilità di formazione ai neodiplomati sul territorio. Quest’anno, il Comitato di gestione del Fondo (di cui fanno parte imprenditori, Università di Siena e Polo Universitario Aretino) ha fatto la scelta di erogare, oltre alle Borse di Studio per la formazione, un’ulteriore Borsa di Studio per fornire un aiuto economico allo studente più meritevole per quanto concerne le spese universitarie. Abbiamo effettuato questo passo in avanti – prosegue Fabianelli- poiché il momento che viviamo continua ad essere difficile, e assistiamo purtroppo sempre più di frequente alla scelta dei ragazzi di rinunciare ad intraprendere una carriera universitaria per motivi economici. I giovani sono il nostro futuro, Confindustria Toscana Sud lo sostiene da sempre, e proprio per questo ha deciso di investire su di loro e continua a farlo.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione del libro “Reforming Music”

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 febbraio 2017

Ateneo Pontificio Regina ApostolorumluteroRoma il primo marzo 2017 alle ore 15,30 presso l’aula master Regina Apostolorum Via degli Aldobrandeschi 190 presentazione del libro Reforming Music, In occasione dei 500 anni dalla riforma luterana l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (APRA) propone un ciclo di conferenze dal tema: “Teologia ed evangelizzazione”. Nel solco di questi appuntamenti che proseguiranno fino a maggio, si terrà la presentazione del libro Reforming Music. L’autrice, la dott.ssa Chiara Bertoglio pianista, musicologa e docente, ha così dichiarato: “Sono molto onorata e lieta di poter presentare il mio lavoro presso il Regina Apostolorum. Il mio lavoro studia il ruolo della musica nelle Riforme religiose del Cinquecento, ed esce in occasione del cinquecentenario della Riforma di Martin Lutero. E’ un’occasione preziosa per riflettere sul cammino ecumenico e su come la musica, strumento di unità, di armonia e di concordia, può aiutare le Chiese a proseguire nella direzione indicata da Cristo nel suo discorso sacerdotale, in direzione dell’unità e della carità. Sono particolarmente lieta della presenza del Pastore Luterano e del Direttore dell’Anglican Centre di Roma che mi affiancheranno nella presentazione e ci aiuteranno a focalizzare l’attenzione sulla dimensione ecumenica della musica”. All’incontro, moderato dalla stessa autrice, interverranno: il Dr Theol. Jens. Martin; Pastore della Kruse Evangelica Luterana di Roma e l’Archbishop Sir Ddavid Moxon Direttore dell’Anglican Centre di Roma e rappresentante dell’arcivescovo di Canterbury presso la Santa sede. Mentre la prima conferenza di Teologia ed evangelizzazione, “Il principio della Sola Scrittura, il problema della canonicità e l’uso della bibbia fra i luterani alla luce del criticismo biblico”, si terrà sempre presso l’Ateneo il prossimo 8 marzo. Relaziona sull’argomento il Padre Cristóbal Vilarroig L.C.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Albano vince il premio “The voice”

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 febbraio 2017

albanoAlbano la sua prima apparizione al Sanremo Music Awards la fece a Mosca, al Cremlino, nel lontano 2001, insieme a Lucio Dalla, Antonello Venditti, Matia Bazar, Toto Cutugno, Francesco Baccini, Marco Masini, Tony Esposito, Amedeo Minghi, Pupo e tanti altri, Più di 35 Artisti italiani sul prestigioso palco del Cremlino alla presenza di Putin. Per l’occasione ci fu la mondovisione, la diretta di “Quelli che il calcio”, la diretta di “Striscia la notizia” con Enzo Iacchetti e di tutti i TG (Rai e Mediaset). Quest’anno a distanza di 16 anni ritorna ospite della famosa Kermesse premiato dal noto scultore Grillo’s, che gli dona una sua scultura in rappresentanza del “Sanremo Music Awards”, a Sanremo, in concomitanza del Festival della Canzone Italiana, dove Albano ha presentato un brano di Maurizio Fabrizio “Di Rose e di Spine”.
Albano da sempre è considerato un cantate melodico con una voce grandiosa ma non ha mai ricevuto un premio specifico per questo, il Sanremo Music Awards invece ha voluto sottolineare questa sua caratteristica che lo contraddistingue dandogli proprio il premio “The Voice”.Al Festival dell’Ariston il cantante di Cellino San Marco è stato escluso ma si è rifatto gli occhi con il premio dello scultore Grillo’s; una scultura in bronzo di colore rosso, tanto per dare una nota scaramantica alla situazione, che gli è servita per ripartire alla grande e già pronto per la prossima edizione del Festival.
Intanto il Sanremo Music Awards, che gira il mondo ad organizzare manifestazioni, già pensa di organizzare alcuni suoi concerti in qualche location estera dove sarà presente, coniando la formula sempre vincente di Food, Moda e Musica. La prossima tappa sarà Dubai, in preparazione per il mese di Giugno.2017. (Nella foto l’Artista Grillo con Albano per la consegna dell’opera-premio del “Sanremo Music Awards”)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Programmazione necessaria per la prossima campagna del pomodoro

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 febbraio 2017

pomodoropomodoro1“Una chiara pianificazione degli ettari e un’attenta programmazione delle quantità per la prossima campagna rappresentano elementi fondamentali per l’industria di trasformazione del pomodoro – dichiara Antonio Ferraioli Presidente di ANICAV, l’Associazione Nazionale Industriali Conserve Alimentari Vegetali -Il nostro obiettivo è la definizione di accordi di distretto che siano vantaggiosi per l’intera filiera del pomodoro da industria”.Nel bacino del Nord il confronto con la parte agricola si è già avviato, anche se condizionato da alcune criticità derivanti dalla gestione della scorsa campagna di trasformazione che si riflettono su tutta la filiera. Al Sud il ritardo è sicuramente dovuto all’esigenza di rilancio dello strumento distrettuale, che continua a rappresentare una priorità per l’Industria.
“Come ANICAV – prosegue Ferraioli – siamo disponibili ad impegnarci per trovare le migliori intese possibili. Il dialogo con la parte agricola è necessario”.”Nel bacino del Centro Sud, in particolare – afferma il Direttore Generale di ANICAV, Giovanni De Angelis – bisognerà, tutti insieme, lavorare per andare verso l’evoluzione del Distretto in un Organismo Interprofessionale che sia in grado di garantire il rispetto delle regole e degli accordi raggiunti tra le parti”. (foto: pomodoro)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Padre Mauro Gambetti riconfermato custode del sacro convento

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 febbraio 2017

padre-gambettiAssisi Padre Mauro Gambetti è stato riconfermato Custode del Sacro Convento di Assisi, per il prossimo quadriennio, dal Ministro Generale dei Frati Minori Conventuali Padre Marco Tasca. L’annuncio è stato accolto da un lungo applauso dell’intera comunità conventuale.La fraternità conventuale è composta da 80 frati e 30 tra chierici e novizi. Le nazioni rappresentate sono 21. Tra le presenze più forti quella cinese.L’intera fraternità ringrazia il Signore e il serafico Padre San Francesco per padre Mauro Gambetti e si stringe attorno a lui per questa ulteriore navigazione nei mari di Dio. E’ l’uomo la principale strada della Chiesa che questa comunità vuole amare e servire. Lo rende noto il direttore della Sala Stampa, padre Enzo Fortunato. (padre gambetti)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Violenza sulle Donne: Non c’è più tempo

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 febbraio 2017

montecitorio

Roma primo marzo ore 10,30-13 Camera dei deputati – Sala Aldo Moro Piazza Montecitorio ingresso principale. Interventi:
Sesa Amici – Sottosegretaria di Stato alla Presidenza del Consiglio
Monica Cerutti – Delegata Conferenza delle Regioni c/o la Cabina di Regia –
Assessora Regione Piemonte Pari Opportunità
Rita Visini – Assessora Regione Lazio Politiche Sociali
Marco Chiesara – Presidente WeWorld
Giovanna Melandri – Presidente Human Foundation
Rappresentante UBI Banca
Clodia Vurro e Giovanna Badalassi – ricercatrici WeWorld
Ore 12.30 – Presentazione campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi #TimeOut. Interverranno alcuni Testimonial del progetto.
WeWorld presenta una nuova indagine “Violenza sulle Donne. Non C’è più Tempo. Quanto vale investire in prevenzione e contrasto. Analisi SROI (Social Return on Investment) delle politiche d’intervento”, realizzata grazie contributo di Ubi Banca, che completa e rilancia la riflessione sui costi, le politiche e gli investimenti necessari per prevenire e contrastare la violenza contro le donne.
A fronte dei circa 17 miliardi di costi che il nostro Paese paga quanto sarebbe il ritorno sociale per ogni euro investito in politiche di prevenzione o interventi di contrasto, cura e presa in carico che impediscano il ripetersi della violenza? Quali interventi sembrano avere i ritorni sociali più promettenti? A tutti questi interrogativi, lo studio di WeWorld, realizzato sotto la supervisione di un Comitato scientifico che include Antonella Picchio (Università di Modena e Reggio Emilia), Giuseppina Muratore (Istat), Michele Palma (Dipartimento per le Pari Opportunità), cerca di dare una risposta per offrire un modello di pianificazione a lungo termine che porti, a costi ragionevoli, a una drastica riduzione del fenomeno.Al termine del dibattito verrà presentata la nuova campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi di WeWorld – #TIMEOUT – per dare un aiuto concreto alle oltre 6 milioni di donne che nel nostro Paese subiscono violenze e abusi, spesso di fronte ai loro figli. L’hashtag #TIMEOUT ribadisce che non c’è più tempo per fermare la violenza contro le donne e i loro bambini. Proprio da qui, da questa urgenza, nasce il simbolo della campagna: Il Time Out. Un gesto semplice e mutuato dal mondo sportivo, a cui si sono uniti tanti volti del mondo dello sport, del cinema e della cultura.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ed Sheeran in testa alla classifica Airplay

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 febbraio 2017

radio-monitor“Shape Of You” (Warner) di Ed Sheeran passa in testa alla classifica airplay dei singoli più ascoltati in radio della settimana, raggiungendo 83,17 milioni di ascoltatori e totalizzando 4.480 passaggi su 267 emittenti monitorate. Con 78,56 milioni di ascoltatori, si aggiudica la seconda posizione il tormentone del momento “Occidentali’s Karma” (BMG) interpretato da Francesco Gabbani, vincitore del 67° Festival di Sanremo (4.289 passaggi su 274 emittenti), seguito da “Rockabye” (Warner) dei Clean Bandit feat. Anne Marie & Sean Paul (72,28 milioni di ascoltatori su 243 emittenti).In quarta posizione “Che sia benedetta” (Sony) della favorita di Sanremo 2017 Fiorella Mannoia, che conquista 69,25 milioni di ascoltatori in sette giorni, registrando 3.575 passaggi su 259 emittenti.Tra le più alte nuove entrate della settimana, “Cloud 9” (Universal) di Jamiroquai in posizione #23, seguito da “Chained To The Rhythm” (Universal) di Katy Perry feat. Skip Marley (#24) e da “Il diario degli errori” (Universal) di Michele Bravi (#27).Tra le tre major Sony passa in vetta e registra il market share più alto (31,54%), seguita da Universal (28,85%), Warner (25,24%) e dalle indipendenti BMG (2,99%), Baraonda (2,65%) e Mescal (2,24%).
Radiomonitor è l’azienda britannica leader nel settore dei rilevamenti radiofonici e televisivi, che fornisce dati e classifiche airplay a tutte le major e all’industria musicale internazionale, calcolate adottando lo stesso algoritmo in tutti i territori. (monitor)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Sanremo musica Awards ricorda Claudio Villa

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 febbraio 2017

nicolanicola1Da un’idea di Nino Capobianco, manager sportivo e ideatore di tanti eventi, nasce una manifestazione dedicata alla memoria del grande Claudio Villa a 30 anni dalla sua scomparsa. La città teatro dell’evento naturalmente non poteva che essere Sanremo e il Festival di Sanremo. Villa infatti detiene, insieme a Modugno, il primato di vittorie al Festival e a distanza di tempo, Nino Capobianco, amico della famiglia del cantante, ha pensato di ricordarlo con una manifestazione che ha visto protagonisti tanti artisti che hanno cantato le sue canzoni. Il momento clou dello spettacolo è stata la consegna da parte dell’organizzatore di un’opera dell’artista Nicola Convertino a Riccardo Antonelli, amico del compianto artista che la porterà a Roma a Patrizia Baldi, moglie di Claudio Villa. L’opera del Convertino rappresenta il “Premio alla Memoria” da parte del Sanremo Music Awards, la nota Kermesse che porta la musica italiana nel mondo con eventi e manifestazioni dall’impronta tipicamente “Made in Italy”. L’evento sanremese ha comunque destato polemiche facendo parlare e sparlare, perché Carlo Conti non ha voluto consegnare un Premio alla Carriera al Reuccio della canzone italiana, ma l’ha fatto una manifestazione collaterale al Festival il “Sanremo Music Awards”. In conferenza stampa Conti risponde garbato che non si possono consegnare premi a tutti e omaggiare tutti altrimenti ogni minuto si dovrebbe interrompere il Festival per parlare di Pino Daniele, Califano, Tenco, Mango etc. etc. però i fans di Villa hanno fatto esplodere il web indignati e delusi del comportamento del Direttore Artistico del Festival proprio perché il “Reuccio” ha dato tanto a questo Festival ed è stato uno dei più grandi protagonisti, insieme a Modugno, ma il “carrozzone” va avanti guidato quest’anno dalla De Filippi portando a casa audience e share, scordandosi il passato e pensando che il futuro sia non guardarsi mai indietro…avranno ragione loro? Staremo a vedere. Nelle foto l’opera donata alla moglie Patrizia Baldi e nell’altra foto Mercedezs Hengher (l’isola dei famosi), Nadia Bengala (ex miss italia) e Riccardo Antonelli.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gabriele Basilico: Dancing in Emilia

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 febbraio 2017

basilicoMilano mercoledì 22 febbraio 2017, ore 19.00 via Cola di Rienzo 8. Apertura al pubblico: 23 febbraio – 26 marzo 2017. inaugurazione della mostra Gabriele Basilico: Dancing in Emilia a cura di Francesca Alfano Miglietti. La mostra presenta le immagini che il grande fotografo Gabriele Basilico ha realizzato nel 1978 nei dancing in Emilia Romagna per incarico del mensile di architettura e design Modo.Alla fine degli anni Settanta il boom del liscio di Raoul Casadei e degli scatenati ritmi di John Travolta, sostenuti dall’intraprendenza di alcuni mecenati dell’evasione musicale di massa, avevano popolato la zona fra Parma e Ravenna di una miriade di discoteche frequentate da un pubblico numeroso e indifferenziato.In un turbinio di minigonne, luci stroboscopiche, abiti eleganti e papillon, Gabriele Basilico cerca di svelare il successo che accompagna l’avvento della musica di rottura che va imponendosi sulla scena italiana ma che convive ancora con i ritmi della tradizione.La sua ricerca non si limita, però, a una campionatura di tipo sociologico, ma interviene in modo frontale e partecipe: Basilico utilizza il flash quale strumento principe della sua indagine, come un riflettore teatrale che isola e seleziona i personaggi su un palcoscenico.Come scrive Giovanna Calvenzi in Dancing in Emilia (Silvana Editoriale, 2013), “Basilico ricerca con i suoi soggetti un rapporto recitato, dove le immagini nascono dalla performance collettiva e dall’interazione fotografo-fotografato. La sua comprensione e la sua partecipazione, inizialmente solo parziali, si ampliano nello svolgersi del lavoro. Indirizza dapprima la sua analisi critica verso gli spazi, gli imbottiti di plastica, il plexiglass, i neon e i finti ori, gli oblò e il peluche. Poi, con un deciso slittamento dall’incombenza professionale, passa dagli arredi e dai decori al pubblico, alla ricerca di momenti emblematici, di volti, di situazioni. Gente che balla, ritratti, il flash scava nel buio e ferma momenti, gesti, sorrisi, presenze e assenze, è strumento di indagine ma anche e soprattutto segno di riconoscimento, l’avvertimento dell’operazione in corso, un “memento” per chi vuole sfuggirgli e un punto di riferimento per chi, in processione spontanea, vuole essere parte della rappresentazione che il fotografo sta mettendo in scena”.Una lettura attenta dei nuovi spazi del divertimento ma anche dei comportamenti, dei trasformismi, dei rapporti generazionali, dell’evolversi del costume e della moda. Una selezione di cento immagini è stata presentata per la prima volta nel 1980 alla Galleria Civica di Modena dove è stata riproposta nel 2013 a cura di Silvia Ferrari. Il volume Dancing in Emilia ospita testi di Silvia Ferrari, Gustavo Pietropolli Charmet, Gabriele Basilico, Giovanna Calvenzi e una conversazione del 2007 tra Gabriele Basilico e Massimo Vitali. (foto: basilico)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Perché un integratore a base di insetti per prevenire le patologie cardiovascolari?

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 febbraio 2017

heart electrocardiogramm

Perché conviene all’ambiente, al portafoglio e alla salute. Infatti, rispetto ai prodotti similari attualmente in commercio sia di origine vegetale (per esempio la soia) che animale (pesci), gli allevamenti degli insetti non comportano inquinamento ambientale, gestione di rifiuti organici, scarti di produzione inquinanti, consumo di acqua, impiego di pesticidi e fertilizzanti e per di più occupano spazi molto contenuti. Inoltre, i composti benefici, cioè gli acidi grassi polinsaturi, in particolare gli omega 3, e peptidi ad azione anti-ipertensiva sono estratti direttamente dagli insetti superando la nostra resistenza culturale al loro consumo alimentare. Infine, ma non meno importante, i bassi costi di produzione si traducono in un prezzo decisamente competitivo.
E’ questo l’obiettivo del progetto “Gli insetti e la prevenzione delle malattie cardiovascolari-INSECT CARD”, finanziato dalla Regione Toscana, cui partecipano il CREA – con l’esperienza prettamente entomologica del suo Centro di ricerca Difesa e Certificazione, sede di Firenze – il Dipartimento di Biotecnologie, Chimica e Farmacologia dell’Università di Siena e la ditta Lead Discovery Siena s.r.l. con le loro competenze specifiche in ambito chimico-alimentare.
I ricercatori di INSECT CARD si sono focalizzati sulle potenzialità nutraceutiche di due specie di insetti edibili: la Camola della farina (Tenebrio molitor, Coleoptera Tenebrionidae) e la Camola del miele (Galleria mellonella, Lepidoptera Pyralidae). Entrambe sono state recentemente inserite dall’EFSA (2015) tra quelle potenzialmente allevabili nei paesi dell’Unione Europea per il consumo sia umano che animale. Le analisi finora condotte nell’ambito del progetto hanno evidenziato per entrambe le specie un contenuto soddisfacente in acidi grassi essenziali fondamentali per la salute, perché il nostro organismo non è in grado di sintetizzarli da solo. In particolare, è stato possibile regolare i livelli dell’acido alfa-linolenico (omega-3) attraverso le diete garantendo un rapporto omega6/omega3 idoneo al consumo umano. La Camola della farina offre anche la possibilità, già evidenziata in letteratura, di purificare e caratterizzare peptidi ACE-inibitori, sostanze molto efficaci nella terapia dell’ipertensione arteriosa, del post-infarto del miocardio e dell’insufficienza cardiaca cronica. Ambedue le specie presentano, poi, un basso valore di colesterolo, un’ulteriore caratteristica che rende gli insetti studiati fonti alimentari di qualità, ideali da utilizzare come integratori di acidi grassi nella dieta umana.
Per poter individuare e caratterizzare i peptidi ACE-inibitori e per valutarne in vitro la loro attività anti-ipertensiva, i ricercatori stanno lavorando ad un protocollo di estrazione e di idrolisi della componente proteica presente nelle larve delle due specie. I peptidi ACE-inibitori che avranno dimostrato la maggiore attività anti-ipertensiva in vitro saranno in seguito testati anche in vivo su ratti ipertesi. Infine, verrà messa a punto una metodologia per poter formulare un integratore alimentare che, sulla base delle componenti nutraceutiche, sia efficace nella prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Presentazione documentario “I migrati”

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 febbraio 2017

Rai: sede di romaRoma Venerdì 24 febbraio ore 15.00 sala A Viale Mazzini, 14 Conferenza stampa per la presentazione del documentario I MIGRATI
Diretto da Francesco Paolucci prodotto dalla “Comunità XXIV luglio – Handicappati e non” per TG2 DossierQuattro ospiti di una comunità di disabili si improvvisano giornalisti e girano su un pulmino per i paesi dell’Appennino che accolgono migranti. Due fragilità che si incontrano e il racconto diventa un piccolo miracolo narrativo.Interverranno:
Ida Colucci – Direttore TG2
Paolo Ruffini – Direttore TV2000
Francesco Paolucci – regista “I Migrati”
Anna Romano – Comunità XXIV luglio
Valerio Cataldi – inviato cronaca
Angelo Figorilli – inviato esteri
In onda su Rai2, sabato 25 febbraio ore 23.50

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Presentazione: Il commissario Montalbano

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 febbraio 2017

luca zingaretti2Roma Venerdì 24 febbraio ore 10.00 sala A Viale Mazzini, 14 Presentazione di IL COMMISSARIO MONTALBANO con Luca Zingaretti Cesare Bocci, Peppino Mazzotta, Angelo Russo e con Sonia Bergamasco nel ruolo di Livia “Un covo di vipere” In onda in prima visione su Rai1 lunedì 27 febbraio “Come voleva la prassi” In onda in prima visione su Rai1 lunedì 6 marzo Tratti dalle opere di Andrea Camilleri
Regia di Alberto Sironi Una produzione Rai Fiction – Palomar Prodotto da Carlo Degli Esposti e Nora Barbieri con Max Gusberti Al termine della proiezione, ore 12.00 circa, conferenza stampa.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Spettacolo Rai: Ballando con le stelle

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 febbraio 2017

Roma Giovedì 23 febbraio ore 12.00 Auditorium Rai del Foro Italico Largo de Bosis, 5 Conferenza stampa per la presentazione di BALLANDO CON LE STELLE conduce Milly Carlucci con la partecipazione di Paolo Belli Un programma di Milly Carlucci e di Giancarlo De Andreis Regia di Luca Alcini. In onda su Rai1, da sabato 25 febbraio ore 20.35

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »