Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 209

Archive for 24 febbraio 2017

Refugees: Civil Liberties MEPs praise Canada´s resettlement and integration policies

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 febbraio 2017

torontoA delegation of Civil Liberties MEPs travelled to Canada to assess its resettlement and integration policies for refugees. They met with government officials in Ottawa and Toronto, members of the House of Commons, as well as representatives of UNHCR, NGOs and other stakeholders working in this field.Over 40,000 Syrian refugees have been resettled in Canada since November 2015 and the country is among the top destinations for refugees resettled through the UNHCR.”We are particularly impressed by the openness, welcoming spirit, support and efficiency shown by the Canadian authorities, and in particular by its citizens, in this effort to receive and integrate refugees into a new life in Canada”, said Agustín Díaz de Mera (EPP, ES), Head of the delegation.”In both Ottawa and Toronto we visited a number of refugee reception centres that provide specific services and assistance, we witnessed the strong involvement of the local communities and heard about the private sponsorship initiatives all contributing to integration and the full participation of newcomers in the economic, social, cultural and civic life of Canada”.
“It became clear during our meetings that a key to the successes of the resettlement and integration of refugees was the strong leadership shown by the Canadian authorities at all levels and the cross party support of a well-managed migration system”MEPs also discussed with the Canadian authorities the question of visa reciprocity. In this regard, Mr Díaz de Mera said: “we welcome the commitments made by Canadian Government and express our trust that the necessary steps will be taken in view of their implementation by December 2017”.The Head of the delegation underlined “the importance of this mission and of this exchange of best practices in the context of the related work at EU level on the proposal for a regulation that aims to establish a Union Resettlement framework.”
The Chair also emphasised in the context of the visit the importance of the consent given by the European Parliament to CETA and the Strategic Partnership Agreement, and welcomed the presence of Prime Minister Trudeau in the plenary session in February in Strasbourg. He also pointed out the importance of the future cooperation in the field of migration with Canada.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sicurezza sismica del patrimonio edilizio Prevenzione, protezione ed emergenza

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 febbraio 2017

università roma treCave (Rm) Venerdì 24 Febbraio 2017, ore 17:00 Teatro Comunale Piazza Santa Croce 1. I recenti eventi sismici del Centro Italia hanno messo ancora una volta in evidenza la fragilità del patrimonio edilizio italiano. I centri storici come Amatrice o Norcia sono stati distrutti e con essi centinaia di vite umane e il passato storico di questi territori, nonostante un numero elevato di tragedie susseguitesi nel tempo, non ultima quella dell’Aquila. L’esperienza accumulata dal punto di vista tecnico è enorme come testimoniato dalla qualità dei ricercatori Italiani che in campo internazionale sono i più riconosciuti e che trasmettono il sapere ai tecnici di domani nelle nostre Università. Nonostante ciò, la cultura sismica nel nostro paese non può considerarsi soddisfacente. Vi è evidentemente ancora bisogno di un’azione incisiva su Amministrazioni Pubbliche e cittadini che li sensibilizzi sul tema e permetta così azioni di protezione a lungo termine. In questo quadro, il workshop di Roma Tre si presenta come una prima e utile occasione nel territorio della provincia di Roma per iniziare questo processo di sensibilizzazione, nella quale si parlerà di eventi sismici in tema di prevenzione, protezione, sicurezza ed emergenza.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Archivio di Ronald Syme: problemi storiografici ed editoriali

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 febbraio 2017

Roma Venerdì 24 Febbraio 2017, ore 15:00 Dipartimento di Studi Umanistici, Aula Paolo Radiciotti Via Ostiense 234/236, Università degli Studi Roma Tre, il Prof. Federico Santangelo (Newcastle University) terrà un seminario sul tema: L’Archivio di Ronald Syme: problemi storiografici ed editoriali.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Faces on divides: mid-term Greek MEPs’ votes

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 febbraio 2017

european-parliamentThe election of a new president (speaker) of the European Parliament on Tuesday 17 January marked mid-term for the parliamentarians elected in May 2014. Working in partnership with tTo Diktio on the basis of data supplied by VoteWatch, the Jacques Delors Institute has decided to mark the occasion by conducting a fresh analysis of the way Greek MEPs have voted to date in connection with the twenty emblematic issues submitted to their approval (the Juncker Commission’s investiture, the TTIP, trade secrets, the European border guard and coastguard agency and so forth).These factsheets will allow us to put “faces on the political divide” which structures the European Parliament’s democratic life but which does not necessarily or invariably reflect the left-right divide or the need to back one’s national government the way it does at the national level. Rather, it points to the existence of variable-geometry political majorities (just as it did from 2009 to 2014) which can be broken down into three main categories:
“coalition majorities” embracing the conservatives, the social democrats and the liberals (who vote the same way in 70% of cases) with additional support on a case-by-case basis from other political forces, a factor which has become increasingly necessary in view of the three political groupings’ weaker numerical importance (this is the case, for instance, in voting on the shareout of refugees or on the harmonisation of social security charges and posted workers’ salaries…)
“confrontational majorities” pitting the conservatives against the social democrats with additional support on a case-by-case basis from the liberals, the greens, the radical left or the eurosceptics (this is the case, for instance, in voting on the renewal of authorisation for glyphosate, the ban of religious symbols by Employers…)
“consensus majorities” embracing virtually all of the Greek MEPs from Syriza to Golden Dawn (this is the case, for instance, in voting on money laundering or on Tax convergence…)
These factsheets also explore the positions expressed by the French and Czech parliamentarians (in versions specially translated for those countries) in the context of a partnership forged with Diktio and with Europeum, that enjoys the financial support of the European Parliament.They are designed for dissemination by the Jacques Delors Institute, the Mouvement Européen – France, To Diktio, Europeum and all the other parties involved, throughout 2017 and beyond, in a determined attempt to fuel the democratic debate on the choices and decisions made by the European Union and by those acting in its citizens’ name within the European Parliament. (photo: european parliament)

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Parigi capitale del Disegno

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 febbraio 2017

salon-du-dessinParigi da Mercoledì 22 a Lunedì 27 Marzo 2017 a Parigi il Salon du Dessin Al Palais Brongniart: da 26 anni appuntamento irrinunciabile per collezionisti e appassionati del genere artistico per antonomasia. Oltre 1.000 opere su carta (ma non solo) esposti all’interno dell’imponente palazzo della Borsa permettono al visitatore di spaziare dal segno grafico più antico a quello contemporaneo.
Sono 39 le gallerie d’arte specializzate provenienti da tutta Europa, ma anche dagli Stati Uniti e –per la prima volta- dalla Cina. L’Italia è rappresentata da Carlo Virgilio (Roma) e Maurizio Nobile (Bologna e Parigi).La “Settimana del disegno” coinvolgerà poi 20 musei e fondazioni generalmente non accessibili al pubblico. Fra questi il museo di Fontainebleau che esporrà disegni di Charles Percier; e il Castello di Chantilly con l’esposizione “Bellini, Michelangelo, Parmigianino: lo sbocciare del Rinascimento”. Da Mercoledì 22 a Lunedì 27 Marzo 2017 Orari: 12-20 : Giovedì 23 Marzo 12-22 Ingressi: 18 € (catalogo omaggio) (foto: Salon du Dessin)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

CHRISTIE’S: Dessins Anciens

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 febbraio 2017

dessins-anciensParis CHRISTIE’S 9, avenue Matignon. Le département Dessins Anciens et du XIXe siècle présentera sa vente annuelle. La vente du 22 mars s’inscrit dans le cadre des Journées du Dessin qu’organise la maison du 22 au 24 mars à l’occasion des foires Le Salon du Dessin et Drawing Now Paris. Cinq ventes seront ainsi proposées aux amateurs des XIXe et XXe siècles : Une collection française et Dessins Anciens et du XIXe siècle le 22 mars, Atelier Degas et Œuvres Modernes sur papier le 23 et Art Impressionniste et Moderne le 24 mars. Près de 100 lots estimés autour d’1.5 million d’euros sont concentrés sur les dessins français et italiens des XVIIIe et XIXe siècles et comptent quelques grands noms tels dessins-anciens1que François Boucher, Jean-Baptiste Greuze, Carmontelle, Louis-François Cassas, Honoré Daumier, Gianbattista et Giandomenico Tiepolo.Depuis novembre dernier, l’équipe internationale des dessins anciens est chapeautée par Stijn Alsteens qui a rejoint Christie’s après cinq ans passés au Metropolitan Museum of Art de New York en tant que conservateur au département des Dessins et des Estampes.
Stijn Alsteens, directeur international et Hélène Rihal, en charge de la vente : « Après le succès de la vente Old Master & British Drawings de New York qui a totalisé plus de six millions de dollars le 24 janvier dernier, nous ne doutons pas que les collectionneurs qui se déplaceront à Paris pour profiter du Salon du Dessin viendront également admirer les feuilles importantes de la vente Dessins Anciens et du XIXe siècle le 22 mars prochain ». (foto: Dessins Anciens)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Raggi: arriva il Treno dell’Arte

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 febbraio 2017

raggiRoma Vogliamo che la metropolitana si colori con i disegni dei bambini. La loro immaginazione contro le scritte dei vagoni imbrattati dai vandali. Arriva nella nostra città il Treno dell’Arte: a decorarlo saranno i bimbi delle scuole elementari di Roma attraverso il concorso “Adotta un treno” lanciato da Atac”. Così la sindaca di Roma Virginia Raggi.“Si tratta di una preziosa campagna per sensibilizzare tutti i cittadini sull’importanza dei temi del decoro e del rispetto dei mezzi del trasporto pubblico” aggiunge.“Adotta un treno. Il Concorso” è la nuova iniziativa di Atac, sotto il patrocinio dell’Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale e dell’Assessorato alla Mobilità di Roma Capitale, promossa dall’XI Commissione Consiliare Permanente Scuola e dalla III Commissione Consiliare Permanente Mobilità di Roma Capitale, dedicata alle scuole primarie della città. Lo scopo è quello di realizzare un “Treno dell’Arte” con i disegni dei bambini vincitori del concorso, che viaggerà nella metropolitana di Roma. L’iniziativa è rivolta a tutte le classi delle scuole elementari della Capitale. Ogni classe partecipante (senza limite numerico per ogni scuola) realizzerà e sceglierà il miglior disegno, che potrà essere realizzato da un singolo bambino o potrà essere il frutto di un progetto di classe. Alla fine del concorso verranno selezionati 60 disegni vincitori che andranno a decorare un intero treno treno della metropolitana (sei vagoni) che circolerà per sei mesi. La partecipazione al concorso è gratuita mentre il regolamento è consultabile sul sito http://www.atac.roma.it.
La proclamazione dei vincitori avverrà in occasione di un evento dedicato e organizzato da Atac presso la sede storica di via Prenestina, all’interno delle officine centrali. In quell’occasione le classi partecipanti avranno a disposizione un “passaporto per la libera circolazione”, che consentirà ai più piccoli e ai loro accompagnatori di viaggiare liberamente e gratuitamente sui mezzi del trasporto pubblico per raggiungere la location della premiazione (e ritorno). Inoltre le 60 classi vincitrici verranno premiate con un evento da fruire con l’intera classe: una matinèe al teatro, una visita guidata ad un mostra, un’attività ludico formativa.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

ATAC. Piccolo (PD): “Il nuovo ‘cammino europeo del caro incarico’ premia la funzionaria 5 stelle”

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 febbraio 2017

atac trasporti roma“Dalla candidatura alle elezioni Europee 2014 nel M5S a capo dell’ufficio antifrode di ATAC. E’ il cammino europeo a 5 stelle intrapreso dalla funzionaria Bianca Maria Zama nell’azienda capitolina. Dopo i cammini continentali dei pellegrinaggi, i ‘grillini’ hanno inaugurato a Roma anche il nuovo cammino dei ‘caro incarico’.
Manuel Fantasia, amministratore unico di Atac, dopo aver concesso premi milionari ai dirigenti, ora procede con avanzamenti di carriera a dir poco scandalosi. Mentre ATAC è sempre più in difficoltà, con fornitori non pagati, mezzi fermi, linee sospese e corse che saltano il M5S fa razzia di posti di eccellenza per i propri adepti. La tanto sbandierata trasparenza e lo streaming hanno lasciato posto ad opacità e basse trame di palazzo.” E’ quanto dichiara in una nota la consigliera capitolina del PD Ilaria Piccolo.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Arriva a Milano “Rare Lives”

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 febbraio 2017

milanodavedereMilano fino al 2 marzo presso la Casa dei Diritti del Comune di Milano, in via Edmondo De Amicis 10, nell’ambito del 6° Forum delle Politiche Sociali arriva a Milano “Rare Lives”. Alla inaugurazione saranno presenti l’Assessore Pierfrancesco Majorino, Politiche Sociali, Salute e Diritti, Aldo Soligno, l’autore del progetto, Tommasina Iorno, Presidente Uniamo, Faustina Lalatta, Direttore della Genetica Medica, Fondazione Ca’ Granda Policlinico di Milano, ed Enrico Piccinini, General Manager Sanofi Genzyme Italia e Malta.In occasione della X Giornata delle Malattie Rare, Milano ospita in ben 4 luoghi la mostra fotografica “Rare Lives, il significato di vivere una vita rara”, a cura del fotoreporter Aldo Soligno e di UNIAMO FIMR Onlus (Federazione Italiana Malattie Rare), con il sostegno di Sanofi Genzyme, divisione dell’azienda farmaceutica Sanofi, specializzata nella ricerca e sviluppo di terapie innovative per le malattie rare.
Un diverso allestimento della mostra per la Fondazione Ca’ Granda Policlinico di Milano, sarà inaugurato il 27 febbraio alle 15.30, presso il Cortile D’Onore dell’Università Statale, e sarà visitabile fino al 3 marzo. In contemporanea, dal 25 febbraio al 4 marzo, anche l’Ospedale Niguarda ospiterà una selezione degli scatti di Aldo Soligno. Infine, nella Giornata delle Malattie Rare, il 28 febbraio, si aprirà la quarta esposizione milanese presso il Palazzo della Regione Lombardia (Blocco N3), che accompagnerà la cittadinanza sino al 10 marzo.Rare Lives è un viaggio fotografico dal forte impatto emotivo, nato per raccontare la quotidianità, le speranze e le difficoltà di chi vive una “Vita rara”, ma soprattutto le gioie e le piccole e grandi conquiste quotidiane. Questa terza edizione del progetto ha coinvolto pazienti, familiari e operatori sanitari in cinque città italiane – Genova, Modena, Milano, Torino, Firenze, che ospitano in questi giorni, in contemporanea altrettante esposizioni – per un totale di 7.000 scatti realizzati, 20 patologie raccontate, 38 pazienti ritratti.
“Le malattie rare sono patologie complesse, spesso multiorgano con un forte impatto sulla famiglia e sulla vita sociale. I membri della famiglia, rimangono la fonte primaria di sostegno, assistenza e solidarietà per i soggetti con malattia rara che molto spesso sono bambini,” commenta Maria Domenica Cappellini, Direttore Unità di Medicina Interna e Responsabile del nucleo di coordinamento per le malattie rare, Fondazione Ca’ Granda, Policlinico di Milano. “La Fondazione Ca’ Granda e lo Sportello Malattie Rare hanno partecipato attivamente alla realizzazione del progetto Rare Lives e siamo molto contenti di ospitare una delle manifestazioni. Credo che Aldo Soligno abbia saputo cogliere alla perfezione tutta la forza, la determinazione e la straordinarietà dei nostri pazienti, dei loro familiari e dei professionisti che li accompagnano quotidianamente nel percorso di assistenza e cura.”

Posted in Cronaca/News, recensione, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Russian state media is falling out of love with Donald Trump

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 febbraio 2017

putinIn the months following Donald Trump’s election, Russian media fell hard for their brash new beau. Television anchors and columnists lauded Mr Trump’s promises to rebuild relations with Russia. Dmitry Kiselev, the Kremlin’s chief propagandist, fawned over Mr Trump on his flagship Sunday-night show, declaring the new American president to be a “muzhik”, or a “real man”—a sharp shift for a programme that had spent years stoking anti-Americanism. (His praise became so effusive that a fringe nationalist group even staged a protest accusing Mr Kiselev of “Trumpomania”.) In January, Mr Trump was mentioned more often in the Russian press than Vladimir Putin himself. Yet just as suddenly as he appeared, the triumphant image of Mr Trump has largely vanished from Russian television sets. In the past week, as the Trump administration has issued increasingly conflicting signals on its policy toward Russia, the country’s news programmes have overlooked his activities, and commentators have taken up a decidedly more skeptical spirit. The firing of the Russia-friendly Michael Flynn as national security adviser may have caused some consternation in the Kremlin. So too did the White House’s statement last week that it expected Russia to “return” Crimea to Ukraine. (photo: russian media)

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Polls are still reliable, and they show Marine Le Pen losing

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 febbraio 2017

marine-le-penJOURNALISTS often joke that three examples make a trend. Following the votes for Brexit and Donald Trump, a victory by Marine Le Pen of the National Front (FN) in France’s presidential election would complete the anti-globalisation trifecta. She has dominated the polls ever since news broke that François Fillon, her centre-right rival, had paid his wife and children about €1m ($1.05m) over the years for jobs critics call fake. But a deeper analysis shows that Ms Le Pen is more likely to end the streak than to continue it. After last year’s surprises, many people stopped trusting polls. This is misguided: in both cases, surveys correctly predicted that the race would be tight. If polls in France are similarly reliable, Ms Le Pen’s chances in the first round of the election are excellent. The Economist has aggregated 100 French polls (a technique that is still rare in France, though it is de rigueur in Britain and America). We find that if the first round were held today, Ms Le Pen would carry 26.1% of the vote. Emmanuel Macron and Mr Fillon would trail with 19.7% apiece.
These figures could change, but big shifts are rare. According to a database of French polls since 1965 compiled by two political scientists, Will Jennings and Christopher Wlezien, surveys 60 days before the first round have been off by just three percentage points on average. Using this record to run 10,000 computer simulations shows Ms Le Pen as the heavy favourite. She wins the first round 77% of the time, and is a 96% shoo-in to reach the run-off.The race for second place is much tighter (see chart). Mr Fillon’s chances of reaching the run-off have fallen from 79% to 50%, slightly more than Mr Macron’s 47%. Benoît Hamon, the Socialist candidate, manages just 5%.However, the second round is a different story entirely. When voters are asked to pick between Ms Le Pen and Mr Fillon, she loses by 13 percentage points. Against Mr Macron, it is 20. At this stage, voters tend not to change their minds: in presidential elections since 1981, the average poll of a potential run-off 70 days out has also missed by only three points. If they are similarly reliable this time, Ms Le Pen has less than a 5% chance of victory.Of course, unusual events cannot be ruled out, and many voters are still uncertain. Betting markets give Ms Le Pen odds of 28%-43%. Punters may think further scandals could fell whoever faces her in the second round. Should it be Mr Fillon, leftist voters who dislike him might stay home. But such a drop in participation would have to be huge to matter. If the polls hold, even if every FN supporter actually votes, a fifth of opposing voters would have to drop out for Ms Le Pen to win. That is vastly larger than the shifts in Britain and America.The most likely outcome is that history will repeat itself. In 2002 Jean-Marie Le Pen, Marine’s father and the FN’s founder, snuck into the presidential run-off, only to lose by 64 points. Just 14 months ago, the FN topped national first-round polls for regional elections. But its opponents teamed up, and it failed to win a single region. Perhaps this time will be different. But if Ms Le Pen wins, it will be a far bigger shocker even than the votes for Brexit and Mr Trump. (by The Economist) (photo: Marine Le Pen)

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

ESC on eHealth Revolution: A New Vision For Cardiovascular Medicine

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 febbraio 2017

Sophia AntipolisSophia Antipolis. How are smartphones and computer programs transforming healthcare, especially when it comes to preventing, diagnosing and treating heart disease? That’s the focus of a collection of articles published today in the European Heart Journal (EHJ).
Called eHealth, it includes smartphone applications that can predict a patient’s worsening heart failure simply from the sound of a person’s voice, or an app that warns someone walking down a street that blood pressure or glucose levels are dangerously low. There are mobile apps for doctors in the clinic that provide computerised decision support systems.There’s even Big Data that analyses millions of patient records to understand what cardiovascular treatments are having the greatest impact in specific situations, or how the results from one country compare to the results in others.
“Our profession and its use of electronic information is changing rapidly” said Professor Jeroen Bax, president of the European Society of Cardiology (ESC). “Cutting-edge technologies are providing medical insights like never before.”The ESC has representatives working with the European Commission’s Expert groups on eHealth to ensure the interests of cardiovascular professionals and their patients are well represented. The ESC sees eHealth as vital to achieving its mission of reducing the burden of cardiovascular disease and allowing people to live longer, healthier lives.
Professor Martin Cowie, professor of cardiology at the National Health and Lung Institute at Imperial College London, and coordinator of the ESC eHealth Unit, said remote access and personal monitoring would enable heart patients to gather their own data.“eHealth is truly a revolution for health and healthcare. It’s one of the most exciting changes we have seen in decades. It can help empower a person living with a medical condition,” said Professor Cowie. “People don’t have to go to hospital to receive input. They can collect information at home or even when they are out and about pursuing their daily activities and those data can help doctors make better and more timely decisions with them.”
On Big Data, IBM created the cutting-edge technology platform Watson that can help a physician diagnose a medical complaint by combing through more than a million textbooks and scientific abstracts within seconds. “We are a catalyst to translate big data to empower doctors so they can take more time with their patients,” said Dr. Kyu Rhee, chief health officer at IBM.

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alla scoperta dell’Astrologia Esoterica

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 febbraio 2017

sienaSiena sabato 25 febbraio alle ore 17.30 avrà luogo a Siena – ad ingresso libero – presso la sede dell’Associazione Archeosofica in via Banchi di Sopra, 72 la conferenza: L’Astrologia Esoterica, ovvero la millenaria scienza sacra degli astri”
Il cielo stellato da sempre affascina l’uomo che non ha mai smesso di contemplarlo e di studiarne i meccanismi a dir poco perfetti.Tra le tante discipline che si rivolgono allo studio delle stelle, sin dall’antichità l’astrologia era il tentativo di decifrare questo misterioso “foglio” che contiene il linguaggio segreto del creatore.
Una scienza sacra che, ancora oggi, può essere di aiuto all’uomo per indicargli le tappe dell’evoluzione spirituale ed i momenti adatti per provare nuove esperienze.
Alessandro Toccafondi e Alessandro Bernardi saranno i relatori che introdurranno il pubblico alla scoperta di questo particolarissimo studio.
L’appuntamento fa parte del ciclo di incontri “Indagini Extrasensoriali” che fino al prossimo 4 marzo, ogni sabato presenta i risultati di un lavoro di gruppo che propone un approccio scientifico e assolutamente originale al tema della morte.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La pillola quattro in uno è efficace nel trattare l’ipertensione

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 febbraio 2017

Medico prescrive pilloleDa un piccolo ma significativo studio clinico pubblicato su The Lancet e coordinato da Clara Chow del George Institute di Sydney in Australia, emerge l’efficacia di una nuova pillola antipertensiva quattro in uno a dosaggi ultra bassi. La maggior parte dei pazienti affetti da ipertensione riceve un singolo farmaco a dosaggio normale, che tuttavia serve a controllare i valori pressori solo la metà del tempo. In questo studio pilota invece, la somministrazione di quattro farmaci a dosi molto basse raggruppati in un’unica compressa ha permesso un buon controllo della pressione sanguigna in tutti i partecipanti. «Ridurre al minimo gli effetti collaterali è di estrema importanza nelle terapie antipertensive, che debbono essere proseguite per molto tempo, e i dosaggi molto bassi utilizzati con la pillola quattro in uno diminuiscono il rischio di eventi avversi» scrivono gli autori, sottolineando tuttavia che servono ulteriori studi di verifica. «Sappiamo che la pressione alta è un fattore di rischio per ictus, diabete e infarto, e sappiamo anche che la necessità di uno stretto controllo pressorio per prevenire la comparsa di eventi cardio- e cerebrovascolari acuti è stata ampiamente dimostrata» riprende la cardiologa, aggiungendo che i risultati di questo studio potrebbero aprire la strada a nuove opzioni di trattamento, più efficaci e meno costose a livello globale. Per verificarne l’efficacia e la tollerabilità, i ricercatori australiani hanno somministrato la “quadripillola”, ossia una singola capsula contenente quattro farmaci antipertensivi a un quarto del loro normale dosaggio, oppure placebo, a 18 pazienti per quattro settimane, invertendo i trattamenti in ciascun partecipante nelle quattro settimane successive. E i risultati parlano chiaro: nelle quattro settimane di trattamento attivo i livelli pressori sono scesi sotto i valori soglia di 140/90 mmHg in tutti i pazienti, mentre la stessa cosa è accaduta solo nel 33% dei soggetti trattati con placebo. «Il prossimo passo sarà quello di verificare se questi risultati potranno essere ripetuti su casistiche più ampie e mantenuta anche a lungo termine» conclude Chow. Lancet. 2017. doi: 10.1016/S0140-6736(17)30260-X (fonte: cardiologia33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lombalgia, le nuove raccomandazioni in terapia dell’American College of Physicians

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 febbraio 2017

lombalgiaLe nuove linee guida per il trattamento della lombalgia appena pubblicate su Annals of Internal Medicine e firmate dagli esperti dell’American College of Physicians (Acp) consigliano di iniziare la cura del mal di schiena lombare acuto o subacuto con terapie non farmacologiche tra cui massaggi, agopuntura o manipolazioni. E se un farmaco è proprio necessario, medici e pazienti dovrebbero ricorrere in prima battuta ai farmaci antinfiammatori non steroidei (Fans) o ai miorilassanti. «I medici dovrebbero avvisare i loro pazienti che la lombalgia in genere migliora in modo Indipendente dalla cura» esordisce Nitin Damle, presidente dell’Acp. «Per questo bisognerebbe evitare di prescrivere test inutili nonché farmaci costosi e potenzialmente dannosi» aggiunge l’esperto, sottolineando in particolare che diversi studi hanno evidenziato l’inefficacia del paracetamolo nel dolore lombare rispetto al placebo. Lo stesso è avvenuto, sebbene gli studi fossero di bassa qualità, anche per gli steroidi sistemici, dimostratisi incapaci di migliorare sintomi della lombalgia acuta o subacuta. Anche nella forma cronica la Acp raccomanda a medici e pazienti di preferire inizialmente la terapia non farmacologica con esercizio fisico e riabilitazione, ma ricorrendo anche all’agopuntura, alla terapia cognitivo-comportamentale o alla manipolazione spinale. Anche nei pazienti con mal di schiena cronico che hanno avuto una risposta inadeguata alla terapia non farmacologica gli esperti dell’American College of Physicians raccomandano il trattamento con Fans come terapia di prima linea. Se anche questi non funzionassero è opportuno ricorrere a tramadolo o duloxetina come farmaci di seconda linea. «Il ricorso agli oppiacei è consigliabile solo nei pazienti che non hanno risposto ad alcuno dei trattamenti sopra elencati e solamente se i potenziali benefici superano i rischi, compresi quelli derivati da dipendenza o sovradosaggio accidentale» conclude Damle. (fonte: Doctor33) (foto: lombalgia)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Abortion Ship to provide free services in Guatemala

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 febbraio 2017

abortionIn collaboration with Guatemalan organisations, the Women on Waves ship will arrive in the harbor of Puerto San Jose, at Marina Pez Vela. The ship can provide women with free legal medical abortions till 10 weeks of pregnancy after sailing to international waters, 12 miles outside Guatemala.
Abortion is only allowed to save a woman’s life under the Guatemalan Criminal Code. As a result an estimated 65.000 illegal and unsafe abortions take place in Guatemala each year. Yearly, approximately 21.600 women are hospitalized with complications and unsafe abortions are the third cause of maternal death in the country (Guttmacher insitute). Especially at the dawn of the Zika crisis, access to safe abortion is fundamentally an issue of social justice. Women on Waves can provide the abortion pill up to 10 weeks of pregnancy after sailing to international waters 12 miles outside the Guatemalan territorial waters. The ship will be in Guatemala for five days. Counseling, treatment and aftercare will be done according to high European medical standards. The medicines used for a medical abortion are a combination of two pills that have been on the list of essential medicines of the WHO since 2005. Scientific research by the World health Organisation has shown that medical abortion is very safe and effective. (photo: abortion)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’intelligenza artificiale di Expert System per la lotta contro il cancro

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 febbraio 2017

Cancro-sintetizzata-molecola-che-blocca-proteina-tumoraleModena. Alcune delle applicazioni di intelligenza artificiale più promettenti e rivoluzionarie riguardano sicuramente uno dei settori prioritari a livello sociale, la medicina, con particolare riferimento all’analisi dei dati utili alla valutazione delle malattie. In questo scenario, grazie all’esperienza precedentemente maturata da Expert System in ambito oncologico (progetto di analisi clinica ConSoRe, Continuum Soin-Recherche, svolto in collaborazione con il Gruppo ospedaliero francese UNICANCER, dedicato alla lotta contro il cancro), si inserisce la selezione della tecnologia Cogito per “OncoSNIPE®”, un programma finalizzato a supportare con l’intelligenza artificiale le attività di diagnosi e trattamento dei tumori.Coordinato dall’azienda francese Oncodesign, specializzata in biotecnologie per il settore farmaceutico, e supportato dai fondi del programma “Investments for the Future” operato dalla banca pubblica di investimenti Bipfrance (€7,7 milioni in 4 anni), OncoSNIPE favorirà lo sviluppo e l’implementazione di innovativi approcci “bio-IT” basati sulla combinazione di diverse metodologie, fra cui algoritmi di intelligenza artificiale, tecniche statistiche di machine learning, analisi e arricchimento dei dati attraverso l’elaborazione semantica. Obiettivi principali del programma saranno l’identificazione, l’analisi e la correlazione di tutte le informazioni relative a pazienti resistenti ai trattamenti antitumorali per indirizzare le attività di ricerca scientifica verso nuove e più efficaci terapie.Insieme a Oncodesign ed Expert System, il programma si avvarrà del contribuito di altri due partner industriali (Sword, società internazionale con sede a Lione, specializzata in servizi e consulenze in ambito digitale; Acobiom, realtà all’avanguardia nelle biotecnologie, con sede a Montpellier, specializzata in particolare nella ricerca di nuovi marcatori biologici e nello sviluppo di strumenti diagnostici innovativi incentrati sulle medicina personalizzata) e dell’apporto scientifico di Ospedali Universitari e Istituti di Ricerca accademica (Hôpitaux Universitaires di Strasburgo, il Centre George François Leclerc di Digione, l’Institut Paoli Calmettes di Marsiglia).“Siamo fieri di supportare con la nostra tecnologia cognitiva Cogito attività di R&D finalizzate a migliorare i processi di diagnosi e terapia in ambito oncologico”, ha commentato Claudio Palmolungo, Executive Vice President Europe di Expert System. “Il progetto OncoSNIPE rappresenta un’ulteriore testimonianza delle potenzialità dell’intelligenza artificiale per il progresso sociale, e un importante esempio di come si possano avviare collaborazioni fra realtà d’eccellenza in ambito tecnologico, organizzazioni accademiche e istituzioni sanitarie con l’obiettivo di portare benefici all’intera comunità”.Il progetto OncoSNIPE si focalizzerà in particolare sullo studio di tre tipi di tumore (al seno, al pancreas e al polmone) per identificare diversi meccanismi di resistenza ai farmaci utilizzati nei tradizionali trattamenti oncologici e supportare le attività di ricerca e sviluppo finalizzate all’identificazione di terapie in grado di aumentare l’efficacia della cura. A questo scopo, verranno coinvolti nello studio oltre 800 pazienti per raccogliere informazioni sulle reazioni ai trattamenti. Tali informazioni, analizzate e arricchite mediante elaborazione semantica automatica, serviranno a tracciare modelli ricorrenti nei meccanismi di resistenza, identificare biomarcatori, scoprire nuovi target terapeutici e, più in generale, arricchire il patrimonio di conoscenze necessarie per rendere sempre più preciso e personalizzato l’approccio medico nei confronti dei pazienti con particolari resistenze ai farmaci oncologici.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pippo Franco in “Brancaleone e la sua Armata: Il lato tragicomico dell’esistenza umana”

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 febbraio 2017

miseferi-e-croccopippo-e-miseferiRoma Giovedì 2 marzo 2017 alle ore 21,00 debutterà al Salone Margherita, Via dei Due Macelli, 75, in prima nazionale, lo spettacolo “Brancaleone e la sua Armata – Il lato tragicomico dell’esistenza umana“ interpretato e diretto da Pippo Franco. (lo spettacolo andrà in scena dal 2 marzo alle ore 21,00 al 19 marzo ore 16,30)
Il debutto segna il ritorno di Pippo Franco al Salone Margherita con una esilarante commedia ricca di comicità, divertimento, risate, ma non priva di contenuti e di momenti di riflessione.
Il comico romano, accompagnato dalla sua “armata” composta da attori ben noti al grande pubblico quali Gegia, Giacomo Battaglia e Gigi Miseferi, presenta uno spettacolo ricco di azione, sorprese, al limite del grottesco, con tanti colpi di scena ed un finale a sorpresa.
La trama vede Brancaleone, di ritorno dalla Terra Santa, dove ha combattuto quella che lui definisce la sua ultima battaglia, chiedere ospitalità ad un clerico eremita, uomo colto ed esperto cerusico al servizio del Vescovo di Trani. Da questo incontro scaturiscono una serie di avventure ed imprevisti che Brancaleone deve fronteggiare, rendendosi conto di aver vissuto metà della sua esistenza come uomo d’armi mentre l’altra metà, quella dell’esperienza dell’amore e della visione spirituale dell’essere, gli è rimasta sconosciuta. Aiutato da Colombello (Giacomo Battaglia), Brancaleone e la sua improbabile armata, vivono una serie di avventure, al limite del grottesco, che portano il cavaliere ad incontrare personaggi stravaganti come Marozzia (Gegia) e Folco pippo-franco(Gigi Miseferi), procedendo verso una consapevolezza di se’ sempre maggiore.
Le sorprese si susseguono ad ogni scena dello spettacolo fra esaltazioni e depressioni che consentono a Brancaleone di conoscere l’amore e di incontrare la donna della sua vita. Un finale a sorpresa suggella le avventure dell’armata in una commedia che è liberamente ispirata ai film di Mario Monicelli e si presenta ricca di azione e di spunti di riflessione che, cavalcando un umorismo spesso involontario, rappresentano nel modo più sorprendente possibile il lato tragicomico dell’esistenza umana.
Accanto a Pippo Franco ed ai comprotagonisti sono inoltre in scena Gianni Quinto, Tonino Tosto, Sabrina Crocco, Sara Adami, Esther Vinci ed Elisabetta Angi’. Le coreografie sono di Evelyn Hanack. Lo spettacolo sarà in scena al Salone Margherita fino al 19 marzo. (foto: MISEFERI E CROCCO, PIPPO E MISEFERI, PIPPO FRANCO)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prima edizione della Advanced School on Protein Structure and Dynamics: from Spectroscopy to Mass Spectrometry

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 febbraio 2017

parma universitàParma. Si è tenuta a Parma la prima edizione della Advanced School on Protein Structure and Dynamics: from Spectroscopy to Mass Spectrometry. La scuola è organizzata dal Gruppo Proteine della Società Italiana di Biochimica, coordinato dal Prof. Andrea Mozzarelli, docente del Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco dell’Università di Parma, e dalla Società Italiana di Spettrometria di Massa, nata per volontà di vari ricercatori tra cui le Dott.sse Silvia Catinella, Barbara Pioselli e Valentina Mineo del Dipartimento di Ricerca Preclinica di Chiesi Farmaceutici.
La scuola è rivolta prevalentemente a dottorandi e giovani ricercatori e prevede lezioni teoriche e pratiche. Per l’occasione sono state utilizzate le avanzate attrezzature di spettroscopia del Centro Interdipartimentale Misure e del Laboratorio di Biochimica del Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco dell’Università di Parma, mentre nei giorni successivi sono stati utilizzati l’NMR (Risonanza Magnetica Nucleare) e i molteplici spettrometri di massa presenti al Centro Ricerche di Chiesi Farmaceutici.
Questa scuola è un esempio della positiva sinergia tra due società scientifiche e tra pubblico e privato con la finalità di formare giovani ricercatori. Le richieste di partecipazione hanno di gran lunga superato il numero predefinito: per questo motivo la scuola sarà replicata dal 17 al 19 ottobre 2017.
La scuola è resa possibile grazie al supporto di Chiesi Farmaceutici e di Thermo Scientific, Sciex e Waters, aziende leader nello sviluppo di spettrometri di massa.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rapporto segreto tedesco: sei milioni di migranti vogliono entrare in Europa dalle coste del Mediterraneo

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 febbraio 2017

mediterraneoUn rapporto segreto fuoriuscito dalle autorità di sicurezza tedesche ha rivelato che quasi sei milioni di migranti provenienti dalle coste dei paesi del bacino del Mediterraneo vogliono entrare in Europa. La relazione, che è stata disvelata dal tabloid tedesco Bild, sostiene che ci sono almeno 5,95 milioni di migranti sulle sponde del Mediterraneo che stanno cercando di entrare in Europa. Nella sola Turchia, il rapporto stima che ci sia 2,93 milioni di migranti che hanno messo gli occhi sui vantaggi di essere un richiedente asilo in un paese dell’Europa occidentale come la Germania. La Libia, secondo quanto riportato dalla stampa tedesca, è attualmente sede di 1,2 milioni di migranti che sono pronti a sbarcare sulle nostre coste per poi raggiungere gli altri paesi europei. Lo scorso anno un numero record di migranti ha attraversato il mare verso l’Europa con la maggior parte di questi che sono approdati in Italia. Il nuovo governo italiano ha promesso di reprimere l’immigrazione clandestina nel corso di quest’anno, ma il paese non ha visto alcun rallentamento dei flussi, ed anzi nelle scorse ore è stato pubblicato il rapporto del Ministero dell’Interno che ha evidenziato il nuovo boom di sbarchi: un +44% rispetto a un anno fa che dovrebbe far comprendere al resto dei Paesi UE che è ora di dare un contributo ulteriore al Nostro Paese. Anche la Giordania, che ha accolto una gran numero di siriani in fuga dalla guerra civile, è menzionata nella relazione. I servizi di sicurezza tedeschi stimano che ci potrebbero essere fino a 720.000 migranti in Giordania che vogliono venire in Europa. I migranti dell’Africa centrale sono anch’essi presi in considerazione nella relazione, che sostiene che la maggior parte di coloro che partono dai porti di Libia e Algeria transitino prima in Mali e Niger, che sono diventati passaggi quasi obbligati per i migranti che provengono dalle regioni a sud del Sahara. Il rapporto tedesco corrisponde a un report sulle migrazioni simile a quelli dell’Agenzia europea delle frontiere Frontex che è stato rilasciato lo scorso anno. Per Frontex il livello di migrazione africana ha una tendenza ad aumentare nei prossimi anni, e gran parte di essa sarebbe stata innescata dalla situazione economica dei paesi dell’Africa occidentale altamente popolati. Il Presidente del Consiglio europeo Donald Tusk ha anche avvertito che la migrazione incontrollata di milioni di persone potrebbe sopraffare l’Unione europea se la rotta libica resta aperta. “Il flusso di migranti dalla Libia verso l’Italia e l’UE non è sostenibile”, ha detto all’inizio di questo mese. Il servizio di intelligence militare austriaca ha pubblicato una previsione sorprendente il mese scorso, sostenendo entro il 2020 l’Europa potrebbe vedere un afflusso di fino a 15 milioni di migranti. Gli austriaci hanno anche citato l’aumento dei migranti dell’Africa occidentale come una forza trainante per l’aumento del numero. Sono dati impressionanti che superano di gran lunga quelli della relazione tecnica del Viminale e che dovrebbero portare le istituzioni non solo europee, ma mondiali a prendere atto che gli esodi di massa che stiamo vivendo comportano soluzioni globali che non possono essere lasciate ai singoli stati che vivono il fenomeno migratorio in via diretta, in primis l’Italia. È chiaro, sottolinea Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, però che proprio per questo il Nostro Paese deve farsi primo portavoce di questa situazione e non subirla perché al di là dei numeri, non è possibile che si continuino a verificare i continui e quotidiani drammi del mare come l’ultimo disvelato sulle coste libiche.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »