Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Campidoglio: al via protocollo di intesa con Assobioplastiche

Posted by fidest press agency su domenica, 26 febbraio 2017

rifiuti elettroniciRoma. Ridurre i materiali post consumo da avviare in discarica e migliorare la qualità della raccolta differenziata della frazione organica. Ma anche incentivare l’uso di prodotti biodegradabili e compostabili. Il Campidoglio, insieme ad Ama, ha stipulato un protocollo d’intesa con l’Associazione italiana delle bioplastiche e dei materiali biodegradabili e compostabili.L’accordo stabilisce che le parti si impegnano ad incoraggiare la raccolta dei rifiuti organici e ad avviare specifici progetti, campagne informative e formative, conferenze tematiche, convegni, seminari volti a incentivare l’uso di prodotti biodegradabili e compostabili, al fine di limitare al massimo il livello di impurità del rifiuto conferito. Tra gli obiettivi, quindi, la riduzione dei materiali post consumo da avviare in discarica – con la conseguente diminuzione del fabbisogno di volumetrie per lo smaltimento; l’abbassamento dei costi di gestione sostenuti da Amministrazione e cittadini; la protezione del nostro territorio e la salvaguardia della salute pubblica in un’ottica di rigenerazione delle risorse per una economia circolare.
Roma Capitale è impegnata nella transizione verso un sistema virtuoso di gestione della raccolta differenziata dei rifiuti organici presenti nei rifiuti urbani, frazione organica (FORSU) che da sola nel 2016 ha raggiunto, secondo i dati Ispra, oltre 6 milioni di tonnellate. Assobioplastiche è un’associazione nazionale di categoria che riunisce la filiera dei manufatti biodegradabili e compostabili (conformi allo standard UNI EN 13432-2002) aventi il medesimo fine vita della FORSU).L’assessorato alla Sostenibilità ambientale sarà impegnato nella promozione e nella individuazione con Ama e Assobioplastiche di aree mercatali, anche nell’ambito del “Progetto mercati”, per attività operative e campagne informative in linea con le finalità del protocollo con particolare attenzione anche agli imballaggi ed ai sacchi asporto merci.Assobioplastiche, oltre a produrre materiale informativo, metterà a disposizione di Roma Capitale e di Ama le proprie professionalità tecnico-operative per il miglioramento delle performance della raccolta differenziata e per la specifica formazione di personale di Roma Capitale e di AMA, e per l’effettuazione di analisi di laboratorio sui sacchi per la raccolta differenziata della FORSU e asporto merci per verificarne la conformità alla normativa vigente.Dal canto suo AMA collaborerà alle campagne di informazione, metterà a disposizione il proprio supporto operativo per le iniziative concordate.
Le iniziative inerenti il protocollo di intesa saranno poste in essere, per quanto riguarda Roma Capitale ed AMA, senza nuovi o maggiori oneri per i relativi bilanci, e comunque nell’ambito delle risorse disponibili allo scopo secondo la vigente legislazione.“Migliorare la qualità della raccolta differenziata ha un valore strategico che deve essere portato avanti da ciascun cittadino romano altrimenti qualunque azione sarà inutile – commenta l’Assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale Pinuccia Montanari – Per questo diamo molta importanza alla comunicazione per ottenere consapevolezza. Insieme alla diffusione di materiali biodegradabili e compostabili e alla riduzione dei materiali post consumo, infatti, una maggiore attenzione collettiva nella raccolta separata dei rifiuti organici si traduce virtuosamente in un riciclo più incisivo e meno smaltimento in discarica. Con evidenti vantaggi per l’ambiente e la rigenerazione delle risorse. Anche il ripristino della legalità relativa ai sacchi asporto merci, purtroppo ancora in molti casi in plastiche tradizionali non conformi alla legge, diventa una priorità che non deve escludere le sanzioni previste dalle norme nazionali. Il protocollo di intesa firmato oggi è un eccellente veicolo per espandere tra tutti gli utenti una maggiore consapevolezza nella gestione della raccolta differenziata”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: