Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 1 marzo 2017

Difendiamo autonomia informazione in Italia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 marzo 2017

giornalismo“Condivido fino in fondo l’appello della Federazione Nazionale della Stampa Italiana che denuncia la scelta del Dipartimento Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri per aver scelto un bando di gara europeo per l’assegnazione dei contratti di servizio con le Agenzie di Stampa Nazionali per l’informazione giornalistica primaria italiana a partire dal secondo semestre dell’anno 2017.Una scelta grave che penalizza l’informazione italiana e i livelli occupazionali dei giornalisti impegnati a mantenere una informazione parlamentare e politica nel nostro Paese di qualità. La dimensione occupazionale del settore è attualmente rappresentata da 830 giornalisti articolo 1 più 1.400 giornalisti collaboratori per un totale di 2.230 giornalisti e circa 800 lavoratori del settore poligrafico per un totale occupazione di oltre 3.000 lavoratori occupati nel settore giornalistico e poligrafico.Una scelta aberrante, per nulla dovuta, che rischia di mettere in ombra gli interesse nazionali qualora a gestire l’informazione primaria delle agenzie fosse un soggetto estraneo alla vita ed al futuro della nostra nazione. Da notare che gli altri Paesi europei si guarderebbero bene dall’aprire la loro platea informativa delle istituzioni politiche a soggetti estranei al Paese. Con una interrogazione del gruppo di Forza Italia chiederemo al Governo, tra l’altro, di valutare le ripercussioni occupazionali; di salvaguardare gli interessi nazionali; di escludere dalle procedure relative alle agenzie di stampa i contratti di servizio senza diritto di reciprocità; di riaffermare (art.7 della Legge sull’Editoria) l’acquisto dei servizi di agenzie di stampa da parte gli Enti Locali, Regioni, Aree Metropolitane e Comuni. Tutto ciò con l’unico obiettivo di difendere l’autonomia e la completezza dell’informazione italiana.” Così Maristella Gelmini, vice capogruppo vicario di Forza Italia alla Camera.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lancio in Europa della Everywhere Initiative

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 marzo 2017

visaBarcellona, Spagna – 27 febbraio 2017 – Visa Inc. (NYSE: V) ha annunciato il lancio anche in Europa della propria Everywhere Initiative, un programma volto all’innovazione, pensato per incoraggiare lo sviluppo di prodotti e servizi che rappresentino la “next big thing”, in un mercato, come quello attuale dei pagamenti, che sta vivendo una rapida evoluzione dalle carte di pagamento di plastica al digitale. I partecipanti a questa prima edizione europea del contest si contenderanno un premio da 50.000 euro per dare vita a un programma pilota con Visa, o in partnership con i clienti di Visa, ricevendo allo stesso tempo il supporto qualificato degli esperti di business e in tecnologia di Visa e un accesso privilegiato alle API del network di pagamento. Oltre a questo programma europeo, visto il successo delle passate edizioni, Visa riproporrà anche nel 2017 la Everywhere Initiative in Nord America, America Latina e Asia.
Considerato il grande dinamismo che attualmente caratterizza il settore dei pagamenti, la Everywhere Initiative di Visa ci permette di esplorare un’ampia gamma di idee che risolvano sfide imprenditoriali, che influenzino lo sviluppo dei nostri prodotti, che supportino i nostri clienti e formino la nostra cultura dell’innovazione” ha affermato Shiv Singh, senior vice president innovation and strategic partnership di, Visa Inc. “Ogni volta che lanciamo questo programma in una nuova regione del mondo, raggiungiamo l’obiettivo di attrarre imprenditori di talento con grandi idee volte al mondo dei pagamenti. Ci aspettiamo risultati allo stesso modo straordinari anche per l’Europa nei mesi a venire.”
A partire dal mese di marzo 2017, Visa invita le imprese in Europa a candidare le proprie soluzioni per il business che rispondano ad una delle tre sfide seguenti:
• Local Community Challenge, rivolta alle comunità locali: come possono le tecnologie per i pagamenti digitali supportare la creazione di prodotti che connettano le persone tra loro e arricchiscano le comunità locali?
• Regional Intercity Challenge, per la mobilità interurbana: come possono le tecnologie per i dispositivi mobili e i dispositivi connessi trasformare l’esperienza del viaggio nelle diverse città?
• International Travel Challenge, per i viaggi a livello internazionale: come possono nuovi prodotti e servizi, basati sulle API Visa, regalare un’esperienza di viaggio a livello internazionale senza complicazioni o problematiche? (foto: visa)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prostituzione: Il comune di Piacenza sanziona i clienti, ma non le donne

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 marzo 2017

piacenza«Intendo esprimere il nostro pieno appoggio e ringraziamento al sindaco di Piacenza Paolo Dosi, e all’assessore al welfare Stefano Cugini, per il recente provvedimento contro la prostituzione, che riconosce le donne come vittime di sfruttamento e tratta»: Giovanni Paolo Ramonda, responsabile generale della Comunità Papa Giovanni XXIII, commenta la decisione del Comune di Piacenza di modificare il regolamento di polizia urbana che sanziona i clienti delle donne che si prostituiscono: la giunta comunale nei giorni scorsi aveva deciso di togliere la multa di 500 euro che era prevista per le vittime, lasciando quella di 500 euro comminata ai clienti.«Quello adottato è uno strumento efficace. La prostituzione viola la dignità e i diritti umani – spiega Ramonda – e i clienti sono complici della riduzione in schiavitù e dello sfruttamento di persone vulnerabili. Con il loro comportamento i clienti, maschi, sfruttano la condizione di vulnerabilità delle prostitute, donne, spesso ragazzine minorenni, che fuggono dai loro paesi con la speranza di una vita migliore. Speranza che viene rubata dagli sfruttatori e dai clienti: entrambi sono responsabili di questa schiavitù moderna».La Comunità Papa Giovanni XXIII ha lanciato negli scorsi mesi la campagna Questo è il mio corpo. Propone azioni per chiedere al parlamento e al governo italiani una legge che sanzioni il cliente, sulla scia del modello nordico adottato in Svezia, Norvegia, Islanda, Francia, e auspicato dall’Unione Europea.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

2017 Anno Internazionale ONU del Turismo Sostenibile

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 marzo 2017

TURISMORoma mercoledì 1 marzo 2017 alle ore 15.00 presso la Sala Spadolini del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (Roma, via del Collegio Romano, 27) si terrà un incontro pubblico dal titolo “2017 Anno Internazionale del Turismo Sostenibile. Sostenibilità e Piano Strategico del Turismo 2017-2022”, in occasione del quale sarà presentato il volume universitario di Alfonso Pecoraro Scanio “Turismo sostenibile. Retorica e pratiche” edito da Aracne.Al convegno interverranno:
Dorina Bianchi, Sottosegretario di Stato al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo;
Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente Fondazione UniVerde, Docente in “Turismo sostenibile ed ecoturismo”– Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e di Milano “Bicocca”;
Francesco Palumbo, Direttore – Direzione generale Turismo del MiBACT;
Giuseppe Novelli, Magnifico Rettore – Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”;
Gaetano Manfredi, Magnifico Rettore – Università degli Studi di Napoli “Federico II”;
Elena Dell’Agnese, Vice Presidente – International Geographical Union, Docente in
“Tourism studies” – Università degli Studi di Milano “Bicocca”;
Gioacchino Onorati, Editore – Aracne editrice.
“L’Italia è una delle mete turistiche più ambite del pianeta, un primato motivo di orgoglio per il Bel Paese che dobbiamo difendere non solo con l’encomiabile tutela della straordinaria eredità del passato. La crescente pressione turistica rende urgentissima un’efficace strategia per promuovere il turismo sostenibile, la conoscenza delle aree interne, dei borghi e delle tante perle naturali e delle peculiarità artistiche, storico-culturali ed enogastronomiche meno note ma altrettanto rappresentative del nostro patrimonio nazionale. Questa evoluzione del settore turistico, insieme all’utilizzo delle più innovative tecnologie green “made in Italy” può creare occupazione nel rispetto dell’ambiente e consentire all’Italia di uscire finalmente dalla crisi con una vera riconversione ecologica dell’economia e della società”. Lo ha dichiarato Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della Fondazione UniVerde e già Ministro dell’agricoltura e dell’ambiente.

Posted in Estero/world news, Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“La vicenda di dj Fabo ci colpisce, ma ci aiuta a fare una riflessione ulteriore”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 marzo 2017

montecitorio“Se ne va, proprio mentre in Parlamento stiamo discutendo un disegno di legge che prevede le Disposizioni anticipate di trattamento (Dat). Una legge che come altre arriva dopo un lungo percorso nel mondo civile, che chiede più diritti. Negli ultimi anni abbiamo visto sempre più persone attraversare il confine per accedere alle cliniche svizzere dove esiste una precisa regolamentazione in merito”. Lo dichiara Micaela Campana, deputata del PD.”La legge non istituisce un obbligo, ma una possibilità in più in uno stato laico per quei cittadini che non riconoscono più nella propria esistenza le ragioni e le passioni di una vita. C’è chi può e vuole “ricostruirsi” e continuare a lottare, ma anche chi come Dj Fabo o Piergiorgio Welby in una condizione fortemente invalidante hanno preferito la libertà di andarsene. Questo non ci lascia immuni o impassibili di un dramma, ma pensare che anche nel momento più delicato lo Stato li abbia lasciati soli, senza una regolamentazione, costringendo Fabo e altri ad affidarsi ad uno Stato estero, è doppiamente una sconfitta. – Conclude Campana – Forse è per questo che dovremmo arrivare presto ad una legge, per dare fino all’ultimo valore al termine cittadinanza”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Flop concorso a cattedra 2016

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 marzo 2017

ministero-pubblica-istruzioneGli ultimi dati regionali e nazionali sono stati resi pubblici oggi dalla stampa. Il problema, reso pubblico nei giorni scorsi stavolta dall’Anief alle commissioni della Camera, è anche quello dei vincitori che non potranno lavorare, perché il Miur non ha provveduto a istituire o ad accantonare la cattedra inizialmente loro riservata tramite bando di concorso: tra i candidati risultati a pieno titolo tra i vincitori, perché hanno superato le prove in numero minore rispetto ai posti banditi, rimarrebbero fuori almeno 7.741 docenti. C’è poi il nodo delle imminenti prove suppletive, riconducibile all’errore del Miur di escludere in modo illegittimo intere categorie. Marcello Pacifico (Anief-Cisal): l’amministrazione non ha voluto crederci e ora diventa tutto più complicato. Perché allestire una selezione con il record di candidati, per poi rovinare tutto per via delle norme d’accesso sballate o per l’eccessiva severità delle commissioni e anche per la disorganizzazione di fondo, rappresenta un vero fallimento. L’aspetto che più lascia pensare, in questo momento, è che decine di migliaia di docenti precari abilitati, pur in presenza dei titoli di accesso e con selezioni alle spalle, invece di essere valutati per le loro capacità d’insegnamento, sono stati di nuovo messi alla prova, in molti casi, sulle competenze di base.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“E’ tornato Renzi ed è aumentato il caos nella politica italiana”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 marzo 2017

renato-brunetta“Sono aumentate le comparsate dell’ex presidente del Consiglio, dell’ex segretario di partito in televisione, si rivede un film già visto da Fazio”.Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio.“A che titolo poi Renzi sia andato da Fazio non si sa, però questi sono i tempi, la Rai sempre asservita all’ex-ex. Ce ne faremo una ragione. Mentre il Consiglio d’amministrazione della Rai, giustamente, dice: applicate il tetto dei 240.000 euro anche alle star. Noi siamo per questa strategia: trasparenza, tetto, basta con i privilegi per poche decine di persone che hanno fatto il bello, il brutto e il cattivo tempo nella televisione di Stato, che ricordiamo essere un servizio pubblico e non al servizio delle star.Ieri a ‘Che tempo che fa’ abbiamo sentito l’intervista di Renzi a Fazio, ed è stata molto interessante, come al solito”, ha concluso, ironicamente, Brunetta.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fisco rappresenta 4 ricorsi su 10 per Cassazione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 marzo 2017

TasseSecondo i dati resi noti oggi, gli italiani nel 2016 hanno “litigato” col fisco per 32 miliardi e 4 ricorsi su 10 in Cassazione negli ultimi 5 anni sono relativi alla materia tributaria.”Se gli italiani sono costretti ad arrivare fino in Cassazione contro le decisioni delle commissioni regionali è perché evidentemente ritengono di aver subito un’ingiustizia ed i gradi di giudizio precedenti non sono bastati ad aver ragione. La prima di riforma da fare, quindi, è quella di rendere le norme fiscali più chiari e semplici e fare in modo che il contribuente possa far valere fin da subito i suoi diritti” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.
“Qualche passo avanti si è fatto nel 2016 con la promozione della compliance, ma gli adempimenti spontanei funzionano se il contribuente pensa di aver torto, non ragione” conclude Dona.L’UNC ricorda che nel 2016 si sono ridotti i contribuenti che si sono rivolti alla Commissione tributaria provinciale, 85mila a fronte dei 107mila ricorrenti del 2015, – 20%. Ma questi passi avanti, come attestano i dati di oggi, evidentemente non sono sufficienti.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

A proposito del tema riguardante l’eliminazione/riduzione dei privilegi pensionisti in Italia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 marzo 2017

pensionatiRiceviamo, per conoscenza, quanto Luigi Ciolli  ha scritto allo Staff L’Arena Rai. Riprendiamo il messaggio convinti d’offrire ai nostri lettori utili motivi di riflessione: “Spettabile Staff L’ARENA – RAI Grazie per l’interessante ultima trasmissione che ha affrontato il tema della eliminazione/riduzione dei privilegi pensionisti in Italia ma, siamo rimasti sorpresi nel vedere che le osservazioni tecniche dell’On. Maurizio Paniz (esperto avvocato che difende dei privilegiati) non sono state presi al volo dai politici che partecipavano alla trasmissione al fine di presentare una proposta per una legge inattaccabile da ricorsi. Speriamo nella prossima trasmissione possiate cogliere l’occasione proporre all’attenzione dei politici e dei telespettatori quanto segue.
In sintesi, l’esperto avvocato On. Maurizio Paniz ha chiaramente spiegato che
un ricorso contro un provvedimento legislativo per ridurre i privilegi pensionisti
può essere accolto, come lo è già stato in passato, dalla Corte Costituzionale se diretto solo su alcuni soggetti. Al contrario, il ricorso non avrebbe speranza se il provvedimento di legge avrà come base l’emergenza, sia limitato nel tempo e diretto a tutti.
Per quanto sopra, per eliminare/ridurre i privilegi pensionistici, è possibile purché il Governo e/o i parlamentari varino un provvedimento in pochi giorni, come segue:
1) è possibile soddisfare il primo requisito, infatti, premesso che in Italia siamo in emergenza economica tanto che i lavoratori sono stati oggetto di eliminazioni di loro diritti pregressi, il dimostrarlo di nuovo appare semplice.
2) è possibile soddisfare il secondo requisito, infatti, possiamo limitare nel tempo, diciamo 5 anni, la riduzione e/o eliminazione dei privilegi pensionistici. Poi vedremo se l’emergenza passerà o meno.
3) è possibile soddisfare il terzo e ultimo requisito, infatti, basta che il provvedimento sia diretto a tutti, ricalcolando le pensioni con il sistema contributivo. Ovviamente detta norma dovrebbe intervenire su importi mensili netti superiori ai 1.800,00 euro per non creare nuovi poveri e la stessa norma deve stornare subito i risparmi che ne conseguono ai disoccupati, cassaintegrati, nullatententi e via dicendo, in modo da rimettere subito in circolo (nei consumi quotidiani) tali risorse e far ripartire consumi e occupazione. Vale notare che questo è, a nostro giudizio, il punto che pare ostacoli detto provvedimento perché tocca ex-sindacalisti, pensionati baby e via dicendo che sono la massa dei privilegiati a carico di tutta la collettività.
Come sopra detto, come hanno spiegato anche gli eletti al Parlamento che abbiamo sentito in trasmissione, bastano pochi giorni per varare un simile provvedimento. Certo che non lasciano ben sperare le risposte del Presidente della Camera dei Deputati alle Jene quando gli hanno chiesto di sopprimere l’assurda assicurazione ai parlamentari che grava sulla collettività.
L’importante è che, chi abbiamo eletto a rappresentarci al Parlamento, comprenda che per riavviare l’economia del Paese occorre dimostrare ai cittadini che si lavora davvero per eliminare i privilegi che affossano l’economia e aumentano la disparità tra i cittadini.
Occorre creare fiducia nel futuro e, nello stesso tempo, immettere subito sul mercato dei consumi le risorse che i privilegiati accantonano in conti correnti improduttivi e/o le trasferiscono all’estero: infatti, i non abbienti spenderebbero subito mese per mese quanto gli arriverebbero rilanciando il mercato dei consumi che crea posti di lavoro”. (Pier Luigi Ciolli Cittadini per vivere la città – nuove direzioni)

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »