Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 307

Giustizia, magistrati e candidabilità

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 marzo 2017

corte europea giustiziaDichiarazione dell’onorevole Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia: “Le reazioni scomposte del Partito democratico ad un mio legittimo intervento politico in merito al provvedimento in materia di incandidabilità dei magistrati – approvato quasi all’unanimità dal Senato nel marzo 2014, e che giace nelle Commissioni Affari costituzionali e Giustizia alla Camera da oltre due anni e mezzo – è sintomatico dello stato confusionale nel quale versa il Partito democratico, chiaramente, su questo tema, preso ‘con il sorcio in bocca’. In difesa dell’onorevole-magistrato Donatella Ferranti è accorso dapprima un nervosetto e disinformato Ettore Rosato; subito dopo, in batteria, il capogruppo Pd in Commissione Giustizia, Walter Verini, che addirittura afferma che la proposta in oggetto ‘non è mai stata una priorità per Forza Italia’. Immagino che Verini non abbia avuto modo di leggere la mia agenzia, in cui ricordavo le 25 lettere indirizzate alla capigruppo, dove il provvedimento sui magistrati era segnalato come priorità del gruppo che presiedo. Ad ogni modo, se è vero, come dice Verini, che ‘il Pd è pronto ad approvare la norma non appena il provvedimento sarà calendarizzato in Aula’, deve spiegarci come mai, nonostante la presenza del provvedimento nel programma dei lavori d’Aula nei mesi di marzo 2015, maggio 2015, settembre 2015, novembre 2015, settembre 2016, dicembre 2016 e marzo 2017, le Commissioni (a maggioranza Pd) non sono mai state pronte a portare il testo in Assemblea, e l’ultima seduta in cui è stato esaminato il provvedimento risale al 16 dicembre 2015, più di un anno fa.A questo punto mi chiedo: non si può fare una critica al Pd senza sollevare tanto nervosismo? Io sono intervenuto con pura finalità politica, senza demagogia né intenti punitivi, quando ho visto un deputato magistrato, la Ferranti, attaccare un altro magistrato, Emiliano, dello stesso partito in quel modo. Ma, evidentemente, tra i dem ci sono troppe code di paglia pronte a prender fuoco…”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: