Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Wilkie Collins: Basil

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 marzo 2017

basilDopo il successo de La donna in bianco, Senza nome, Armadale, La pietra di Luna, La Legge e la Signora, arriva in libreria il romanzo che rivelò Wilkie Collins al grande pubblico: la prima tappa che avrebbe fatto di lui il padre del poliziesco moderno. Sesso, violenza, critica sociale: con questo mix di elementi Basil scandalizzò la stampa benpensante e deliziò il pubblico facendo guadagnare fama e denaro al suo autore. Il libro Giovane rampollo di una famiglia aristocratica, Basil si innamora perdutamente e a prima vista della figlia di un commerciante, incontrata per caso su un omnibus. Da quel momento la sua vita cessa di scorrere sui quieti binari di sempre per imboccare la strada ignota e accidentata che conduce alla tragedia. La decisione di sposarsi in segreto con la giovane Margaret, tanto vanitosa quanto priva di scrupoli, per non scatenare le ire del padre, saldamente ancorato ai propri pregiudizi sociali; la condiscendenza con cui accetta, su richiesta del suocero, di aspettare un anno prima di consumare il matrimonio… ogni passo, ogni singola scelta fatta da Basil in buona fede si rivelerà un errore, e il cammino che avrebbe dovuto condurlo alla felicità gli spalanca improvvisamente di fronte un baratro di abiezione e di ferocia. E il lettore verrà trascinato con lui fino in fondo, oltre l’apparenza dell’ordinaria ma non per questo meno angosciosa normalità.
«È impossibile smettere di leggere Wilkie Collins». Alessandro Baricco
Wilkie Collins Nasce a Londra l’8 gennaio 1824. Dopo aver lavorato per qualche tempo come avvocato, scopre la vocazione per la scrittura. Pubblica quindi i suoi primi due romanzi: Antonina nel 1850 e Basil nel 1852. Nell’aprile dello stesso anno incontra Charles Dickens e comincia a scrivere per la sua rivista, il settimanale «Household Words»: è l’inizio di un rapporto di lavoro e d’amicizia lungo dieci anni. La donna in bianco e La pietra di Luna ne fanno un maestro della narrativa del mistero, e non è difficile riscontrare la sua influenza in parecchi romanzi successivi e in moltissimi film di oggi. Trad. Alessandra Tubertini / Collana Le Strade / pp. 350 ca. / euro 18 (foto: Basil)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: