Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Lucie de Barbuat e Simon Brodbeck “In search of Eternity”

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 marzo 2017

Villa_MediciRoma giovedì 16 marzo 2017 Accademia di Francia a Roma – Villa Medici viale Trinità dei Monti 1, ore 19, il duo di artisti franco-tedesco Lucie de Barbuat e Simon Brodbeck espone un insieme di lavori video realizzati negli ultimi anni, delineando un percorso attraverso i giardini e i luoghi più evocativi di Villa Medici, per il pubblico de I Giovedì della Villa. In seguito alle 20,30, Hervé Brunon si immerge idealmente nei sotterranei nel corso della conferenza L’eccentricità delle grotte: lo storico del paesaggio racconterà, da un inedito punto di vista, un patrimonio nascosto, vario e complesso, le diverse epoche storiche, la personalità, sovente bizzarra, dei signori di ville e castelli.
Ore 19 Attraverso un percorso di videoproiezioni, che dalla Cisterna toccherà la Loggia dell’atelier di Balthus, la Loggia di Cleopatra, l’atelier di Ferdinando e il carré delle Niobidi, Lucie de Barbuat e Simon Brodbeck, borsisti all’Accademia di Francia a Roma, ci invitano a scoprire i giardini di Villa Medici di notte, disseminati delle loro opere. Il progetto In search of Eternity propone la visione simbolica di uno spirito errante tra gli uomini e prende la forma di un racconto moderno diviso in tre capitoli realizzati in India, Francia e Giappone.Ponendo la questione del confine tra fotografia e video e del rapporto con il tempo, il progetto del duo si ispira a una credenza dei popoli amerindi secondo cui lo spirito dei morti continua a fluttuare tra terra e cielo.
Brodbeck & de Barbuat formano un duo di artisti visivi che lavora insieme dal 2005 utilizzando la fotografia, il video e l’installazione. Le loro creazioni sono state oggetto di mostre personali al FoMu, all’Institut français du Japon Kansai, alla Maison de la Photographie di Lille, alla Chimney New-York, nonché di collettive al Grand Palais, alla Kunsthalle di Monaco, alla Bibliothèque Brodbeck_deBarbuat-Eternitynationale de France, al Centquatre, al festival delle arti visive di Vevey e al Kowall+Oddermat project space di Miami. Il duo è vincitore di numerosi premi, tra cui: HSBC per la fotografia 2010, Jeune création 2013, Nestlé, Grand prix international de photographie di Vevey e della Bourse du talent 2009.
A Villa Medici, il loro progetto intitolato La fabrique des rêves (La fabbrica dei sogni) è un’esplorazione visiva in cui il duo mescola fotografia, installazione e regia. Negli studi di Cinecittà, il progetto mira a creare nuovi mondi poetici e a far rivivere scenografie abbandonate, per riflettere sulla storia dei luoghi e dell’immagine.
Gli artisti illustreranno i loro lavori dialogando con la direttrice dell’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici, e risponderanno alle domande del pubblico.
Ore 20.30 Fin dal Rinascimento, migliaia di grotte sono state create nei giardini, con infinite varianti a seconda della moda, dell’eccentricità dei mecenati o della fantasia dei creatori. Tante sono scomparse, ma ne restano ancora abbastanza perché si ponga il paradosso: quasi inutili e Lucie&Simonmolto complesse da mantenere, perché così tante grotte furono realizzate, in un modo così vario? Questo ricco ma sconosciuto patrimonio mette in luce una prodigiosa inventività formale e tecnica. Le grotte partecipano alla messa in scena del giardino e rivelano le aspirazioni di un’epoca o le ossessioni di personalità atipiche.
Hervé Brunon è uno storico dei giardini e del paesaggio francese, direttore di ricerche al CNRS. Il suo lavoro, all’incrocio tra letteratura, filosofia e antropologia, indaga l’immaginario della natura, la poetica dei luoghi, le relazioni tra umani e non-umani, in Occidente e in Cina. Hervé Brunon ha accolto l’invito di Eva Jospin, borsista a Villa Medici.
Nel mese di marzo, gli appuntamenti con i borsisti nell’ambito de I Giovedì della Villa continuano con Lucia Piccioni, storica dell’arte (23 marzo), che renderà omaggio al grande maestro Jannis Kounellis, recentemente scomparso, che avrebbe dovuto dialogare con lei in questa occasione. (foto: villa medici, Lucie&Simon, Brodbeck_deBarbuat-Eternity)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: