Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 229

Immigrazione: provvedimento di sola propaganda

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 aprile 2017

camera deputatiRoma camera deputati. Il governo ha apposto l’ottantatreesima questione di fiducia in questa legislatura. Il mio gruppo, naturalmente, ha votato contro questa ennesima fiducia. Per motivi politici, noi siamo saldamente all’opposizione, e per motivi di merito sul provvedimento in questione”. Lo ha detto Pietro Laffranco, deputato di Forza Italia, nel suo intervento in Aula a Montecitorio durante la discussione sul dl immigrazione. “Ci sono organizzazioni non governative che favoriscono l’arrivo di immigrati clandestini nel nostro Paese, e su questo specifico punto abbiamo già chiesto al Senato un’indagine conoscitiva per capire fino in fondo il modo di operare di queste Ong. Che si faccia quest’indagine, presto e bene. L’Italia, e questo provvedimento non migliorerà il quadro, non è in grado di gestire il fenomeno dell’immigrazione clandestina, non facciamo rispettare le leggi, e quindi poi non possiamo di conseguenza chiedere all’Europa di rispettare gli accordi presi in sede comunitaria. Il governo con la richiesta della fiducia evita in questo modo il dibattito in parlamento. Non capisco, francamente, l’obiettivo politico di questo atteggiamento, quando qui alla Camera la maggioranza può contare su numeri larghissimi. Le nostre proposte sono state semplicemente cestinate e non prese in alcuna considerazione. Eppure erano tutte idee di buon senso per migliorare sensibilmente il provvedimento. La risposta del governo è stata: fiducia. Non ci sono parole. Quello che abbiamo davanti è un decreto evanescente, di pura propaganda. Minniti e Orlando hanno scritto un provvedimento che non affronta i punti nodali fondamentali: chiacchiere tante, fatti nessuno. Gli sbarchi proseguono, e le risorse, invece, sono al palo. Il governo Gentiloni ha avuto un approccio e risultati fallimentari, non ha ottenuto niente in Europa, non riesce a gestire il fenomeno in Italia. Serve autorevolezza da parte del governo affinché vada in Europa per affrontare con decisione i temi della lotta al terrorismo e della difesa dei nostri confini: non vuol dire chiudersi, vuol dire regolamentare i flussi migratori”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: