Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 299

Il racconto dell’era nuova» all’indomani delle primarie del PD

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 maggio 2017

rejzi & c.Abbiamo chiesto a Sofia Ventura, politologa e autrice per Rubbettino del libro «Renzi & Co. Il racconto dell’era nuova», un parere sulla vittoria dell’ex premier alle primarie del PD.
SOFIA VENTURA: Chiusa il 4 dicembre 2016, si apre ora per Matteo Renzi una nuova era? Per tre anni Renzi ha narrato, con accenti diversi a seconda delle contingenze, l’avvento di una Era Nuova, che si sarebbe dischiusa di fronte agli italiani, prigionieri della “palude” da decenni, grazie all’impresa condotta dal leader-eroe e dai suoi prodi compagni. Quella narrazione è proseguita sostanzialmente identica nella lunghissima campagna per il referendum costituzionale, ovvero la consacrazione suprema che Renzi aveva cercato e che invece si è tradotta nella sua più clamorosa sconfitta. Dopo essersi dimesso da Palazzo Chigi e poi dalla segreteria del Pd, il 30 aprile ha messo a segno il primo successo della sua “riconquista”: il partito è di nuovo suo e con una schiacciante maggioranza. Che narrazione ci proporrà ora, in questa sua seconda vita politica? Certo una narrazione proiettata nel futuro. Appena riconfermato ha parlato di “un nuovo inizio”. E più che da leader di partito si è espresso da pretendente al governo, anche se al momento, visti gli equilibri politici e i rapporti di forza tra i partiti, nonché le leggi elettorali al momento vigenti (ovvero Porcellum e Italicum così come ritagliati dalla Consulta), non è chiaro come ci arriverà, al governo. Ma quella è la sua cifra, Renzi conosce l’ambizione e la narrazione di governo. Così come conosce soprattutto l’ “Io” del leader-eroe. Anche se nel suo “discorso della vittoria” ha insistito sul “Noi”. Ma già lo aveva fatto all’inizio della sua avventura governativa tre anni fa, senza risultare troppo convincente. Ora non ci resta che attendere – poco in realtà, perché il personaggio Renzi tende a scoprirsi molto in fretta – per sapere se questo leader un po’ ammaccato e ridimensionato vorrà immaginare ancora per noi un mondo nuovo o percorrerà nuove vie narrative.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: