Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 175

Spettacolo: volevo soltanto cambiare il mondo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 maggio 2017

volevo solo cambiare il mondoRoma Venerdì 5 maggio ore 17.00 Complesso del Vittoriano – Monumento Vittorio Emanuele II – Roma Sala Zanardelli – Spazio Conferenze (ingresso lato Aracoeli) Spettacolo: volevo soltanto cambiare il mondo con Giuseppe Della Misericordia, Arianna Ninchi, Gabriella Bertini, Laura Formenti e Rita Superbi.
Lo spettacolo è innanzitutto un omaggio a una donna con disabilità, Gabriella Bertini che con forza e passione ha superato limiti e barriere presenti nella società favorendo condizioni migliori di vita per tutte le persone con disabilità.In una atmosfera fra il sogno e il ricordo la protagonista Gabriella Bertini, incontra una giovane donna che sembra conoscere molto bene il suo passato. La situazione singolare si trasforma subito in un gioco di intimità ed estraneità fra le due donne, e Gabriella decide di chiamare Casa la sua giovane amica. Casa diverrà quindi una proiezione mobile di una Gabriella diventata immobile a causa della disabilità sopraggiunta, e la giovane donna sarà anche una specie di assistente che spingendo la carrozzina farà percorrere alla protagonista un viaggio nel tempo a partire dall’Italia degli anni Sessanta fino ai giorni nostri. Gabriella rivivrà, attraverso la giovane amica Casa, le tappe più importanti della sua vita di donna e di donna disabile con un matrimonio e un figlio adottato, insieme alle lotte politiche che condusse per permettere alle persone disabili una vita di fierezza e non di vergogna. In scena oltre alle due donne c’è un terzo personaggioche suonerà le percussioni giapponesi. La musica delle percussioni giapponesi, con i suoi movimenti da arte marziale, oltre a dare un imponente aspetto coreografico alla scena sarà quasi il ritmo cardiaco della protagonista, seguendo e avvolgendo gioie e amarezze di una intera vita. Al termine dei tanti ricordi Casa mostrerà a Gabriella un ultimo ricordo e Gabriella ritroverà nel libro preferito della sua infanzia: l’Antologia di Spoon River, una chiave della sua vita. (foto: volevo solo cambiare il mondo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: