Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 175

Archive for 12 maggio 2017

A Roma la moda per il sociale

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 maggio 2017

sonia plantacopertinaRoma Sabato 13 maggio 2017, presso Interior Quadra – Palazzo del Gallo di Roccagiovine (Foro Traiano, 1/A) due appuntamenti con la moda della stilista Lara Roggi: il primo alle ore 11.00 e il secondo alle ore 18.00. L’evento è curato dall’Associazione Naschira per il progetto Like an Angel, che si occupa della ricerca nazionale e valorizzazione di talenti nei vari settori artistici, ed è ideato da Virginia Barrett, presidente dell’Associazione. Una sfilata evento che vede la partecipazione del soprano russo, musa di San Pietroburgo, Elena Martemianova, della poetessa Ausilia Minasi, che reciterà versi estrapolati dai suoi componimenti, vincitori di numerosi Premi Nazionali ed Internazionali, ispirandosi alle collezioni : Fleurs, dedicata al tripudio primaverile/estivo di fiori e colori, inteso come rinascita del corpo e dello spirito; Epoque, dedicata alla donna di ogni tempo. Particolari intramontabili che si fondono con la modernità di stoffe e ricami; Carmen, dedicata alla sensualità mai aggressiva di pizzi ed intarsi; Angels dedicata ad una sposa angelicale, per la quale veli e pietre preziose si intrecciano con armonia ed eleganza. Madrina dellevento, il soprano Alma Manera. Conduce Virginia Barrett.
La particolarità delle creazioni di Lara Roggi è lo stile Made in Italy per eccellenza dove predomina la ricerca delle sfumature della personalità delle donne alle quali sono destinate. Testimonial d’eccezione delle sue sfilate : Sonia Planta, una ragazza affetta da Sindrome di Down, il cui sogno era quello di sfilare come una vera modella. Le qualità di Sonia, in realtà, sono molteplici: futura cintura nera di Karate, numerose medaglie nel nuoto, provetta ballerina nelle categorie Balli da Sala e Caraibici, attrice in una compagnia teatrale e impegnata nel “Progetto Casa” del suo territorio, che punta a rendere i giovani, affetti da disabilità, indipendenti e in autogestione.
Oggi Sonia segue tutte le sfilate di Lara Roggi ed è testimonial del catalogo delle sue collezioni Primavera/Estate 2017, insieme a Samantha Feltracco.“La forte personalità di Sonia Planta – afferma Lara Roggi – rispecchia molto il concetto di donna alle quali io mi ispiro nelle mie collezioni e per questo motivo l’ho voluta tra le mie modelle. Vivo l’arte come una forma di amore e per questo motivo mi piace molto impegnarmi anche nel sociale. Le mie donne sono donne senza età: bambine, adolescenti, ventenni, trentenni, quarantenni e over 40, accomunate da forza, classe e carisma”. Ingresso gratuito con prenotazione fino ad esaurimento posti. (foto: sonia planta, copertina)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Pessime notizie da Bruxelles per il governo Gentiloni-Renzi”

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 maggio 2017

european commissionDichiara l’onle Renato Brunetta: “Nelle stime economiche prodotte oggi dalla Commissione Europea vi sono elementi di grande preoccupazione per il futuro dell’Italia. Si evidenzia un chiaro distacco della nostra economia e della nostra società dall’Europa. Non deve consolare il fatto che miglioriamo di qualche frazione di punto il deficit.Guardiamo alla crescita. Siamo l’unico Paese che rimane sotto l’1% nel 2017 e siamo in ogni caso fanalino di coda, distanti 0,8 punti percentuali dalla media. E rimaniamo fermi mentre tutta l’Europa ha una revisione al rialzo. Guardiamo al mercato del lavoro: rimaniamo all’11,5 per cento di disoccupazione mentre nell’eurozona la media scende sotto il 9 per cento nel 2018 recuperando i livelli pre-crisi e nell’Unione Europea scende sotto l’8 per cento.E questo nonostante il Jobs Act e tutte le risorse finanziarie usate. Guardiamo al debito pubblico: altro che discesa risolutiva. Rimaniamo al 133 per cento, e da lì non ci muoviamo nonostante tutti i fantasiosi programmi di privatizzazione che ci vengono ogni giorno illustrati. E’ tempo di rimettersi in cammino veramente con un programma di riduzione delle tasse, di riduzione della spesa pubblica, di investimenti pubblici e privati, di eliminazione di tutte le burocrazie inutili, di promozione dell’occupazione, un programma che questo governo non ha saputo fare. Ora solo il centrodestra unito, con un programma di forti riforme strutturali per liberare l’economia e di azioni per sostenere la coesione sociale e dare nuovo vigore ai redditi degli italiani, può offrire una nuova speranza alle imprese e ai cittadini italiani”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rimborso voli cancellati

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 maggio 2017

corte di giustizia europeaLa Corte di Giustizia Europea ha stabilito che un vettore aereo che non sia in grado di dimostrare che un passeggero è stato informato della cancellazione del suo volo più di due settimane prima dell’orario di partenza previsto, è tenuto a versargli una compensazione pecuniaria. Ciò vale non solo quando il contratto di trasporto sia stato stipulato direttamente tra il passeggero e il vettore aereo, ma anche qualora sia stato stipulato per il tramite di un’agenzia di viaggi on-line.
Questa decisione apre le porte ad una nuova possibilità per il passeggero di richiedere la compensazione pecuniaria in caso di volo cancellato. Si ricorda, infatti, che tale decisione vincola egualmente tutti i giudici nazionali ai quali venga sottoposto un problema simile. Da oggi, quindi, si potrà richiedere la compensazione pecuniaria per il caso di cancellazione del volo, anche qualora la compagnia aerea asserisca di aver dato un preavviso di oltre due settimane ma il vettore aereo non sia comunque in grado di dimostrare che il passeggero è stato informato della cancellazione più di due settimane prima. Ciò anche nel caso in cui la compagnia aerea abbia comunicato la cancellazione del volo con congruo preavviso all’agenzia di viaggi ma l’agenzia abbia tardivamente inoltrato la comunicazione al passeggero. In questo ultimo caso sarà comunque il vettore aereo a dover corrispondere al passeggero la compensazione pecuniaria e a dover poi richiedere il risarcimento danni all’agenzia di viaggi inadempiente. (Smeralda Cappetti, legale, consulente Aduc)

Posted in Diritti/Human rights, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma rifiuti: Una storia infinita

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 maggio 2017

rifiuti“Capiano difficoltà’ della Raggi ma il PD non gli consente di scaricare sugli altri come fa con i rifiuti le sue responsabilita’. Il PD non e’ il partito delle discariche e inceneritori tanto e’ vero che ha chiuso la discarica di Malagrotta ,l’inceneritore degli ospedalieri e non prevede nuovi inceneritori‎.-l Pd ha fatto un piano industriale basato sulla differenziata al 75%,sul recupero e riuso dei materiali negli eco distretti,sugli impianti di compostaggio per i rifiuti organici .Questa giunta invece non fa nulla parla di rifiuti zero ma e’ a favore di discariche e inceneritori negli altri comuni.”La Raggi non fa neppure gli impianti di compostaggio gia’ appaltati e per fargli usare il tritovagliatore di Ama c’e’ voluta la denuncia del PD La differenziata e’ ferma al 43%,le isole ecologiche non si fanno e per gli impianti di compostaggio non si dice dove,come e quando …..tanto si scaricano rifiuti e problemi negli altri comuni…comodo …no! E’ quanto dichiara Athos de Luca, responsabile Forum Ambiente PD

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Land art a Fonte Regina con Tellas, Ciredz e Caterina Sega

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 maggio 2017

land art3Land artTorreglia (PD) Sabato 13 maggio, Land on Art è arrivato al giro di boa: il terzo evento del festival diffuso ha come setting il magico scenario di Fonte Regina. Le origini di questa sorgente risalgono all’epoca dei Romani, i quali si ingegnarono nella costruzione di un sistema di approvvigionamento idrico: l’acqua scorreva in tubature di pietra e collegava direttamente le sorgenti alle abitazioni. In questo poetico contesto si confrontano tre giovani artisti, Caterina Sega, Tellas e Ciredz, creando opere site specific in comunione con il paesaggio. Caterina Sega propone il nuovo lavoro site specific “Ninfee”, un’opera galleggiante, composta da cinque grandi fiori, creati incastrando tra loro piccoli petali fatti di pneumatici e cartelli pubblicitari. “Il luogo, così incantevole e intimo – spiega l’artista trentina- è l’ideale cornice per questa installazione; il movimento dell’acqua, creato dalle frizzanti cascatelle di Fonte Regina, interagisce dolcemente con gli elementi galleggianti facendoli animare e muovere, quasi a volerli cullare”.Tellas presenta “Spettro”, che si inserisce nel ciclo di lavori nato nel 2012 e riproposto a Fonte Regina, luogo che l’artista ha particolarmente amato nel corso della sua residenza sui colli Euganei, essendo lontano da qualsiasi intervento umano. Un’installazione creata tra gli alberi del parco e realizzata con le lenze da pesca, materiale effimero che permette una grande trasparenza e che si propone come un filtro trasparente, una soglia, una membrana plastica che si integra perfettamente con il paesaggio. “L’installazione insiste sul concetto di visione che spesso ci sfugge, è fugace, si confonde con lo sguardo, può spezzare il paesaggio ma anche integrarsi pienamente con esso” – racconta l’artista. Ciredz ha creato un’installazione della serie “Volumi” in legno e pittura ad acrilico. “Il mio intento è stato creare un’illusione ottica, un’immagine usuale del mondo digitale che tuttavia non esiste realmente”. Anche in questo caso, come per l’opera di Tellas, abbiamo a che fare con uno spiazzamento visivo da parte del pubblico, poiché attraverso la dimensione piatta si dà l’illusione di una forma tridimensionale, grazie ai toni dei grigi e alla forma della sagoma di legno. Il lavoro di Ciredz affonda le sue radici nella personale e peculiare ricerca visiva che affronta mediante un approccio cromatico mutevole, dalla scala di grigi dei suoi primissimi lavori fino al caratteristico blu e più recentemente all’utilizzo della gamma colori-temperature delle sue ultime produzioni.
Durante l’inaugurazione del 13 maggio il musicista e performer Fabrizio Saiu presenta Conversazioni alla Fonte Regina. Un gruppo di studenti del Liceo Galilei di Selvazzano – che ha partecipato dapprima ad un workshop in classe con Saiu e con il musicista Francesco Ganassin- entra in conversazione con gli uccelli abitanti nel parco, attraverso l’uso di richiami a bocca che riproducono il verso dell’upupa, il Land art1land art2cuculo, l’averla piccola, il rigogolo e il codibugnolo. Tali strumenti, appartenenti per lo più alla pratica della caccia, vengono assunti come mezzi per la costituzione di un ambiente sonoro organico sul modello della conversazione. Gradualmente, attraverso la modulazione sonora dei richiami, i performer producono una trasformazione dell’ambiente, cambiando il paesaggio sonoro in paesaggio musicale per poi tornare sul sonoro. Questa oscillazione costituisce una particolare modalità di relazione fra studenti, ambiente e ascoltatori: una modalità di comportamento, un paradigma dell’abitare. Il pubblico è libero di prendere posto dove ritiene opportuno e di lasciarsi andare all’ascolto e allo sguardo. Le opere di Sega, Tellas e Ciredz potranno essere visitate finchè madre natura non se le riprenderà. (foto: land art)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Rom: Quando non si vuole risolvere un problema

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 maggio 2017

romRoma. La tragica fine delle tre sorelle rom, bruciate nel rogo del proprio camper, riporta l’attenzione sulle persone di questa etnia. In Spagna ci sono 800mila rom che vivono in casa. In Italia ci sono 180mila rom, dei quali circa 145mila vivono in abitazioni e 35mila stazionano nei campi. A Roma, su una popolazione di 2.863.000 ci sono circa 8mila rom, lo 0,28% dei romani. I campi autorizzati sono 8, gli insediamenti abusivi 186. Il costo complessivo per l’assistenza nei campi autorizzati e’ stato di 24 milioni nel 2013, suddivisi fra le 35 associazioni che operano nel settore. L’80% dei fondi e’ stato assegnato senza bando di gara.
La Commissione europea ha minacciato di aprire una procedura d’infrazione a causa delle politiche abitative di segregazione che le autorità italiane adottano nei confronti dei rom.E’ evidente che piu’ si emargina una etnia o un popolo, piu’ si esasperano i problemi. La soluzione, diceva Mandela, non e’ l’esclusione ma l’inclusione. Certo, ci vorranno anni prima che gli effetti dell’inclusione si facciano sentire, poiché i rom sono guardati con ostilita’, per tutta una serie di motivi che hanno riempito le cronache. Se il problema non si affronta non si risolvera’ mai. Sara’ difficile, ma occorre provarci. Per memoria, vogliamo ricordare che nel 2008, in Germania, la catena di negozi Media Markt aveva commissionato una serie di spot pubblicitari che avevano per protagonista un italiano, vestito come un buzzurro, che si comportava come un truffatore, sempre pronto a turlupinare il prossimo. Ricorda qualcun altro? (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rassegna “Riso & Rose in Monferrato 2017”

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 maggio 2017

enogastronomiacasale monferratoDa Sabato 13 a Domenica 28 Maggio continua fra Piemonte e Lombardia la ricca rassegna “Riso & Rose in Monferrato 2017” Dalla pianura alla collina, dall’acqua al vino, c’è una terra che in primavera si rianima grazie a centinaia di eventi inseriti in un’unica grande rassegna: Riso & Rose in Monferrato 2017. Oltre trenta le località coinvolte fra Piemonte e Lombardia e tra quattro province (Alessandria, Asti, Pavia e Vercelli) rallegrate da una girandola di appuntamenti per tutti i gusti: dalle visite a castelli, mulini, aziende e infernot (le tipiche cavità sotterranee dell’area piemontese riconosciuta “patrimonio dell’umanità”) alle esposizioni artistiche, dai concerti musicali alle iniziative en-plein air come mercatini, camminate, pedalate ed ancora sagre, incontri ed eventi sportivi.Un vero tributo ad un territorio ricco e sempre più rivolto verso il turismo. Alcune proposte?
A Casale Monferrato (Al), capitale del Monferrato Unesco, sabato 13 maggio (ore 17) la musica sarà protagonista con l’Accademia Filarmonica che ospiterà il Gran Concerto di chiusura Ars canto Giuseppe Verdi con il Coro di voci bianche e giovanile del Teatro Regio di Parma. Nel weekend torna l’appuntamento con “Casale Città Aperta”, per conoscere i monumenti e i musei cittadini: porte aperte per il Castello del Monferrato con le mostre ad ingresso gratuito, il Teatro Municipale, la Torre Civica la Chiesa di Santa Caterina, la Chiesa di San Michele, il Palazzo Vitta, l’antichissima Cattedrale di Sant’Evasio e la chiesa di San Domenico. Domenica 14 maggio vanno in scena “Monferrato: sport outdoor con “Il Po per i Bambini” e la pedalata urbana “Bimbimbici”. Inoltre attendono i turisti il Mercatino dell’Antiquariato sabato e domenica, e (nella giornata di domenica) il Mercatino “Doc Monferrato Tipico & Shopping nel centro storico e il Mercatino Florovivaistico.
Tanti gli appuntamenti neo borghi del Monferrato: domenica 14 maggio (ore 9-20) Ozzano Monferrato (Al) propone “Rosantico”. Il borgo sarà tutto da scoprire, con visite guidate fra chiese e infernot. Inoltre esposizioni di utensili, arnesi e macchinari della storia contadina, visite al Museo del Minatore, fotografie e trofei calcistici, mostra antichi mestieri ed ancora mercatino agroalimentare, passeggiate a cavallo per bambini e spettacolo folk.
infernotmonferrinaDomenica all’insegna del gusto a Valmacca (Al) con “Riso & Rose e Sagra dell’Asparago” mentre a Pecetto di Valenza la natura è protagonista sabato e domenica con la manifestazione “Dea Natura” con tante pratiche di benessere en plein-air.A Cella Monte domenica 14 maggio ha luogo “Le colline sono in fiore” con mercatino, musica, visite guidate agli infernot, il concerto Monferrato Classic Festival e la passeggiata di “Camminare il Monferrato”. Visite guidate anche presso il Centro di Interpretazione del Paesaggio del Po a Frassineto Po (Al) mentre a Pontestura (Al) sabato 13 maggio (ore 17) inaugura presso il Deposito Museale di via Roma 12 “Il Gioco dell’Arte”, esposizione di opere e bambole della collezione del noto artista e collezionista Enrico Colombotto Rosso e a Cuccaro (Al) va in scena “Rose & Spose” presso il Ristorante Vineria Porrati.
Per maggiori informazioni sugli eventi è possibile contattare: IAT (ufficio turistico), tel.0142 444330 o rivolgersi direttamente presso gli infopoint presenti in ogni paese oppure consultare il sito http://www.monferrato.org.
E nei weekend di eventi tornano i menù speciali, ghiotte occasioni nato dal progetto di accoglienza realizzato da Mon.D.O. in collaborazione con Club di Papillon e l’ASL AL, per proporre ai turisti piatti tipici e salutari del territorio.
Nei weekend del 20-21 e 27-28 maggio nuove carrellate di eventi fra i quali degustazioni e Cantine Aperte, manifestazioni motoristiche con piloti di fama mondiale, la speciale tappa piemontese della Settimana Vivaldiana nazionale e il grande mercatino florovivaistico di Coniolo Fiori, fra i più frequentati d’Italia (vedi programmi allegati).La manifestazione Riso & Rose in Monferrato 2017 è realizzata con il sostegno e patrocinio della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e con il Patrocinio di Regione Piemonte, Provincia di Alessandria, Alexala, Associazione Paesaggi Vitivinicoli del Piemonte Langhe–Roero e Monferrato, Ecomuseo della Pietra da Cantoni, Ente di Gestione dei Sacri Monti.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gli studenti dell’Università di Pollenzo a La Casa del Vento

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 maggio 2017

università di pollenzoAnche quest’anno, come lo scorso anno, la gradita visita degli studenti dell’Università di scienze gastronomiche di Pollenzo, una frazione del Comune di Bra in provincia di Cuneo in Piemonte.Sedici giovani, in questi giorni, in giro per il Molise per scoprire le bontà e le bellezze dei suoi piccoli ma favolosi territori.Un incontro, quello di ieri pomeriggio, per parlare di olio e di vino, i due principali testimoni dei territori di una Regione che, certamente piccola in quanto a superficie, ma ricca di tutto. Per il maltempo è’ mancata la passeggiata lungo i filari inerbiti degli olivi “Gentile di Larino”, da poco potati e all’inizio della fioritura, coltivati biologicamente per dare “L’Olio di Flora” che, anche in un’annata non facile come quella della raccolta del 2016, è riuscito ad affermarsi in tanti importanti concorsi e, in alcuni di essi, il solo a rappresentare il Molise. Ed è proprio sull’olio che sono cadute le domande dei presenti. Davvero tante e tutte per scoprire i caratteri di questa pianta meravigliosa, non solo per il suo prezioso olio, ma anche per la bellezza dei paesaggi che rappresenta; l’ambiente che protegge con le sue diffuse radici e, non solo, per la quantità di anidride carbonica che cattura, e, tutto a vantaggio di un clima sempre più sofferente. Per il tempo che riesce a raccontare insieme ai valori della ruralità e quelli della storia e della cultura; i profumi e i sapori che dona ai piatti di una cucina tutta mediterranea; la salute che mette a disposizione di chi lo consuma.
Per conoscere e approfondire i processi riguardanti la sua coltivazione, la trasformazione delle sue olive, la buona conservazione. Per scoprire, anche e soprattutto, i caratteri della qualità dell’olio extravergine di oliva molisano, le sue diversità, soprattutto quelle dovute alla biodiversità olivicola che in Molise è rappresentata da 18 varietà autoctone, con la “Gentile di Larino”, che conta un terzo di tutti gli olivi coltivati in regione. 18 varietà autoctone sulle 530 che l’Italia mette a disposizione del consumatore del mondo. Un ricco patrimonio, unico, ineguagliabile che è il futuro dell’olio italiano a differenza dell’olivicoltura super intensiva che è la sua rovina. Un incontro bello come sempre quando ci sono giovani davvero interessati ai valori e alle risorse di un territorio, tanto più se questo territorio è il Molise, il mio Molise. (Pasquale Di Lena)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Gocce d’aria” Olii su tela di Patrizia Masserini

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 maggio 2017

masseriniMantova dal 13 al 25 maggio 2017 via Cappello 17 Galleria “Arianna Sartori” mostra: “Gocce d’aria” Olii su tela di Patrizia Masserini (Inaugurazione: Sabato 13 maggio, ore 17.30. Sarà presente l’artista Mostra a cura: Arianna Sartori Orario di apertura: dal Lunedì al Sabato 10.00-12.30 / 15.30-19.30. Chiuso Domenica e festivi).
PATRIZIA MASSERINI nasce a Gazzaniga (Bg). Non ancora ventenne inizia un’intensa attività espositiva conseguendo importanti premi e consensi di pubblico e critica. In particolare: 1° Premio Concorso nazionale di Trieste, 1982; premio acquisto Rassegna nazionale Santhià, 1985, 1986 e 1995; selezionata nel 2°, 3°, 4° Premio Murano 1987, 1989, 1991; premio acquisto 1° Rassegna d’arte siciliana, Vittoria (Ragusa) 1994; selezionata al Premio Ravenna 1994; invitata al Premio Lissone 1999.
Le sue opere sono in numerose collezioni private e in spazi pubblici, tra i quali: Istituto di Ricerca Negri, Bergamo; Volksuniversiteit, Rotterdam; Staats Universitatsbibliothek, Amburgo; reparto d’Ostetricia, Ospedali Riuniti, Bergamo.
Insegna pittura alla Scuola d’Arte A. Fantoni di Bergamo per undici anni, dal 1982 al 1993, per poi dedicarsi esclusivamente all’attività professionale.
Nel 1982 per il Comune di Dossena realizza una grande pittura murale e ha occasione di lavorare con alcuni affermati artisti bergamaschi (Scarpanti, Sirtoli, Nicoli, Lizioli, Longaretti, Mazzoleni). Segue, nello stesso anno, la creazione di un’altra opera murale a Villa di Serio. In questo periodo si dedica anche all’incisione calcografica sperimentando le tecniche dell’acquaforte e dell’acquatinta.
Nel 1985 l’architetto Don Pino Gusmini fa incontrare Patrizia Masserini con il “frate-poeta” David Maria Turoldo. A quest’incontro segue l’opera Parola e Immagine una cartella di poesie e grafiche che ben rappresentano il pensiero del “poeta” “tradotto” dalla Masserini in immagini cariche di pathos interiore. La pubblicazione è presentata presso la ProVertova nel 1986 a cura dello stesso Turoldo, relatori Lino Lazzari e Pino Gusmini; successivamente a Trento, presso il Centro di cultura “A. Rosmini”.
Nel 1987 viene realizzato un catalogo monografico sull’opera della pittrice con la presentazione di Carlo Franza dal titolo: L’apparenza del simbolo nella pittura di Patrizia Masserini. Interessante in questi anni l’esperienza di progettazione per il vetro. (foto: masserini)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sociale, civile e di comunione in mostra al polo Bonfanti

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 maggio 2017

EPSON DSC pictureFirenze. Sabato, 13 maggio 2017, ore 14.30 Polo Lionello Bonfanti (Burchio – Figline e Incisa Valdarno – FI) Sociale, civile e di comunione in mostra al polo Bonfanti con la partecipazione degli economisti Carlo Borzaga, presidente del centro sull’Economia Sociale EURICSE di Trento e Luigino Bruni, coordinatore del progetto Economia di Comunione; di Massimo Toschi, già assessore alla cooperazione internazionale della Regione Toscana, di Eva Gullo, imprenditrice e presidente EdiC spa e dei progettisti della mostra Chiara Ronconi e Massimo Innocenti. Sarà presente anche Giulia Mugnai, sindaco di Figline e Incisa Valdarno. Modera Carlo Cefaloni, giornalista.
«Le economie sociale, civile e di comunione ci permettono di sperarlo», spiega il prof. Benedetto Gui, economista e docente di Economia politica presso l’Istituto Universitario Sophia e promotore di “SCIC”, la Mostra multimediale di Economia sociale, civile e di comunione che verrà inaugurata il 13 maggio prossimo al Polo Lionello Bonfanti (Burchio – Figline e Incisa Valdarno- FI) alle 14.30.
«Oggi nei confronti dell’economia c’è molta sfiducia. La si vede come una macchina che schiaccia le persone e dà vantaggi solo ad alcuni. Questa è una parte della realtà, ma c’è n’è un’altra che la mostra vuole far conoscere e mettere in luce. La sigla “SCiC” mette insieme l’Economia Sociale, con la tradizione cooperativa e il fermento di nuove iniziative, la cosiddetta “Economia Civile”, che vede anche le aziende come partner nella costruzione dell’interesse pubblico, e l’Economia di Comunione, nata per reagire alla povertà e mettere al centro la persona. Ne emerge una visione delle relazioni economiche e del benessere che può offrire delle vie di uscita dai problemi della disuguaglianza, della conflittualità e della povertà di senso».
«Pensare ad un evento che si basa sull’economia è già di per sé difficile” – spiegano Chiara Ronconi e Massimo Innocenti, progettisti e visual designer della mostra – “ed esporre dei numeri lo è forse di più. Per questo abbiamo ideato un percorso esperienziale rivolto principalmente ai giovani dove presentiamo scenari ed economie concettualmente diverse. Attraverso contributi video, grafici e immagini abbiamo voluto dar voce ai protagonisti. Entrando così in contatto diretto con le fonti, il visitatore potrà acquisire un bagaglio di informazioni, conoscenze, idee non mediate; primo passo per futuri progetti o per una condivisione di idee e proposte innovative».

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I grandi ospedali milanesi si confrontano

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 maggio 2017

Milano il 15 maggio si terrà nell’auditorium Testori di Palazzo Lombardia, in piazza Città di Lombardia a Milano, il convegno “La sanità a Milano: una eccellenza europea” con inizio alle ore 18. Si tratta dell’ultimo appuntamento della rassegna, dopo quelli dedicati all’internazionalizzazione, alla cultura e all’università, e vedrà la partecipazione del governatore della Lombardia Roberto Maroni, che firmerà in quest’occasione un protocollo d’intesa tra Regione Lombardia e distretti Rotary 2041,2042 e 2050, che coprono l’area lombarda »per realizzare insieme diversi progetti che permettano di migliorare la qualità della vita dei cittadini lombardi» come spiega Pier Marco Romagnoli, governatore del distretto 2041. Il convegno sulla sanità – ad ingresso libero – sarà aperto da Roberto Weinstein, Direttore del Dipartimento Scienze biomediche, chirurgiche e odontoNiguardaiatriche, della Università degli Studi di Milano. “L’assistenza sanitaria pubblica a Milano” sarà analizzata da Gianvincenzo Zuccotti , Prorettore della Facoltà di Medicina della Università degli Studi di Milano. “La ricerca scientifica negli IRCCS milanesi” sarà il tema dell’intervento di Giovanni Apolone, Direttore scientifico dell’IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori; “il ruolo della Fondazione Ca’ Granda Policlinico” sarà presentato da Marco Giachetti, Presidente della Fondazione Ca’ Granda Policlinico; “insegnare medicina in un ateneo privato” sarà oggetto dell’intervento di Marco Montorsi , Rettore di Humanitas University; “la ricerca farmacologica e longevità” sarà al centro dell’intervento di Giorgio Racagni, Direttore del Dipartimento Farmacologia dell’Università degli Studi di Milano; “la sanità non profit a Milano” sarà analizzata da Mario Colombo, direttore generale dell’IRCCS Istituto Auxologico Italiano; “la sanità privata a Milano” sarà analizzata da Nicola Bedin, Amministratore delegato del Gruppo Ospedaliero San Donato; infine di “Niguarda: il grande Ospedale Metropolitano” parlerà Loredana Luzzi, Direttore Socio-sanitario dell’Ospedale Niguarda.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La festa della mamma

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 maggio 2017

assisiIl prossimo 14 maggio, si celebra la festa della mamma: una delle prime in Italia fu 60 anni fa in una frazione di Assisi, Tordibetto grazie a don Otello Migliosi, che voleva “liberare” una donna relegata unicamente al lavoro nei campi, per una reale parità e dignità. Ciò avviene alla luce di San Francesco. Il santo porta nella fraternità il linguaggio e l’essenza dell’essere madre. Desidera che l’uomo ami, comprenda e difenda l’altro come fu la mamma per lui.“La madre, per Francesco è una figura fondamentale. – Ha dichiarato il direttore della rivista San Francesco, padre Enzo Fortunato – essa è presa ad esempio per come debba essere vissuta la fraternità. Con la caratura materna: ‘E ciascuno ami e nutra il suo fratello, come la madre ama e nutre il proprio figlio, in tutte quelle cose in cui Dio gli darà grazia. (FF 32)’”.Le mamme di oggi lottano per conciliare la cura dei figli e il lavoro. Crisi delle nascite, problemi di coppia, della famiglia, ma soprattutto della donna che vuole essere libera di poter diventare madre. Invertire la rotta si può e non mancano esempi positivi di donne che ce l’hanno fatta. La rivista San Francesco ha pubblicato un fascicolo, allegato al mensile di maggio, dedicato alla mamma ripercorrendo questa figura sia nel francescanesimo che nella società medievale. Il titolo “Tu se’ colei che l’umana natura nobilitasti” riprende un verso del 33° canto del Paradiso che Dante Alighieri rivolge alla Madonna e verrà distribuito gratuitamente ai pellegrini che si recheranno nella Basilica di San Francesco d’Assisi.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Teatro: Il colloquio

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 maggio 2017

colloquioRoma dal 16 maggio al 4 giugno 2017 Teatro de’ Servi Via del Mortaro 22 (ang. Via del Tritone) presenta Il colloquio Giacca e cravatta obbligatorie di Serge Da Silva
con Luca Basile (Franco Nessuno), Ermenegildo Marciante (Luca Leggenda), Tommaso Arnaldi (Sergio Sangria) Scene Cristina Gasparrini – Luci Cristian Bove – Musiche Vakarelis Traduzione e regia Virginia Acqua. Questa commedia “Il Colloquio” di Serge Da Silva, già campione d’incassi al Théâtre Melo d’Amélie di Parigi con uno straordinario successo di pubblico e critica per oltre un anno di repliche chiude la stagione del teatro.
La commedia francese approda ora al Teatro de’ Servi grazie al lavoro di Virginia Acqua, traduttrice e regista della versione italiana che vede in scena nel nuovo allestimento Ermenegildo Marciante, Luca Basile e Tommaso Arnaldi, in un impianto scenografico arricchito dalle opere e installazioni d’arte della giovane artista Cristina Gasparrini.
“Il colloquio” affronta in maniera divertente e dissacrante uno dei più grandi incubi della nuova generazione: il colloquio di lavoro. Quei quindici minuti che non solo decideranno del nostro futuro, ma che ci restituiranno un’immagine di chi siamo e di cosa (non) siamo capaci di fare.
Ed ecco, in attesa del colloquio, un trio altamente improbabile: un brillante e griffatissimo laureato in economia, molto spavaldo e sicuro di sé; un modesto e goffo impiegato, stralunato e chiacchierone, fin troppo espansivo, che si sposta con i mezzi pubblici e veste fuori moda; un fanatico di arti marziali, salutista, spaccone e disinvolto che adora Bruce Lee e Walker Texas Ranger. Sono tre disoccupati da lungo tempo, convocati nello stesso giorno e ora per sostenere il colloquio per il lavoro dei loro sogni. L’annuncio precisava: “giacca e cravatta obbligatorie”, e i tre uomini si adeguano, ma ciascuno a proprio modo. Incluso l’asso nella manica che ciascuno di loro si è preparato per avere la meglio sugli altri.
Dialoghi brillanti, comicità coinvolgente e mai banale, ironia corrosiva sulle ossessioni e le ansie che si scatenano in tutti coloro che devono affrontare uno dei più grandi incubi dei nostri tempi.(foto: colloquio)

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Maria Paiato legge il Gattopardo

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 maggio 2017

maria paiatoRoma dal 25 al 28 maggio ore 21.00 Casa Internazionale Delle Donne Via San Francesco di Sales, 1 Maria Paiato legge il Gattopardo, il romanzo capolavoro di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, in quattro serate. La sua è una lettura corporea, espressiva, evocativa, musicale, che nella più assoluta immobilità, con pochi precisi gesti, riesce a provocare un’esplosione di emozioni e sentimenti, che passano per le orecchie e arrivano direttamente al cuore del pubblico, con il quale si crea un rapporto fortemente intimo. Le parole, sussurrate, scandite, intonate, raccontano e si fanno raccontare sulla scena, accompagnate dalla gestualità misurata e incisiva di Maria Paiato, che presta voce e corpo alla lettura fortemente interpretativa dei personaggi: Don Fabrizio Corbera Principe di Salina, Principessa Maria Stella Salina, padre Pirrone, Tancredi Falconeri, Cavaliere Chevalley, Don Calogero Sedara e Angelica Sedara.
Il Gattopardo, scritto tra il 1954 e 1957, passò praticamente inosservato a due case editrici che si rifiutarono di pubblicarlo. L’avventurosa pubblicazione avvenne solo dopo la morte dell’autore a cura della casa editrice Feltrinelli con una prefazione di Giorgio Bassani. Nel 1959 ricevette il premio Strega divenendo il primo best-seller italiano con oltre centomila copie vendute. Il titolo del romanzo ha l’origine nello stemma di famiglia dei Tomasi ed è così commentato nel romanzo stesso: “Noi fummo i Gattopardi, i leoni, quelli che ci sostituiranno saranno gli sciacalletti, le iene: e tutti quanti Gattopardi, sciacalli e pecore continueremo a crederci il sale della terra.” Maria Paiato con la sua interpretazione ne esalta la ricchezza della lingua sontuosa e ne evidenzia il tema attualissimo con il gusto dell’ironia e del paradosso. (foto: maria paiato)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Musei ecclesiastici: Quale identità

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 maggio 2017

pontificia università gregorianaRoma Pontificia Università Gregoriana Piazza della Pilotta 4 Giovedì 18 maggio 2017 – Giornata internazionale dei Musei. L’incontro, che si svolgerà nell’intera giornata di giovedì – Giornata Internazionale dei Musei, è stato organizzata in collaborazione con la Pontificia Università Gregoriana (Facoltà di Storia e Beni Culturali della Chiesa) e con il patrocinio dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della CEI. La Facoltà di Storia e Beni Culturali della Chiesa della Gregoriana, promuove la ricerca e la formazione superiore sui Beni Culturali della Chiesa, con l’obiettivo di creare figure professionali (chierici, religiosi e laici) capaci di affrontare incarichi operativi e di responsabilità nelle rispettive diocesi, ordini religiosi e istituzioni civili, e di docenza in seminari e università.
Ma qual è la situazione di questi musei oggi? Come si raccorda la loro azione con quella dei musei statali o appartenenti ad Enti locali? Cosa cambia dopo l’Accordo che Amei ha sottoscritto con il Mibact? Quale sostegno offre oggi la Chiesa ai musei ecclesiastici? Qual è la loro identità? A queste domande tenterà di rispondere la giornata di studi promossa da Amei nell’ambito delle iniziative per i venti anni dalla sua fondazione.
Dal 1996, Amei (Associazione dei Musei Ecclesiastici Italiani) riunisce e coordina l’attività di oltre 200 musei ecclesiastici diffusi su tutto il territorio nazionale. Si tratta di enti spesso ospitati in luoghi e monumenti tra i più belli della nostra Penisola: un immenso patrimonio d’arte, architettura e storia, ai più ancora ignoto.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Aeroporto Fiumicino. Palumbo (PD): “Raddoppio piste incompatibile”

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 maggio 2017

aeroporto-roma“Entro il prossimo 30 maggio Roma Capitale è chiamata a formalizzare un parere sull’impatto ambientale, atmosferico e acustico relativo al progetto di ampliamento dell’aeroporto di Fiumicino.
Nella riunione della Commissione Trasparenza sono state acquisite le osservazioni tecniche degli uffici comunali.
“Confortato – dichiara Palumbo – anche dal parere negativo già espresso dal ministero dell’ambiente, resto dell’avviso che il progetto dell’Enac e di Adr sul raddoppio delle piste è incompatibile con l’ambiente e la salute dei cittadini residenti in quel territorio. Risulterebbero compromessi 1300 ettari di Agro Romano nella zona di Maccarese compresi nella Riserva Naturale Statale del Litorale Romano.
Il progetto alternativo riproposto dal ‘comitato Fuoripista’ consente invece di incrementare le capacità dell’aeroporto fino a un totale di 80 milioni di passeggeri/anno, senza la necessità di cementificare o occupare altre aree agricole e della riserva naturale del litorale. Per i voli low cost, attualmente in costante aumento e su cui si basa essenzialmente la necessità di raddoppio delle piste ritengo necessaria la ricognizione di altri impianti idonei già esistenti nel Lazio.”

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Continua percorso riorganizzazione istituzioni capitoline

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 maggio 2017

campidoglioRoma Continua il percorso di riorganizzazione degli enti e delle istituzioni culturali capitoline. La Giunta ha infatti approvato – su proposta dell’Assessorato alla Crescita culturale – il nuovo contratto di affidamento di servizi con la società in house Zètema di durata triennale (fino al 31 dicembre 2019): il primo atto concreto attuato dalle basi poste con la delibera 126 del 2016.
Dall’ottimizzazione dei livelli di integrazione all’incremento di efficienza nell’operato degli enti e delle istituzioni culturali di Roma Capitale per perseguire una visione di insieme delle prestazioni richieste dall’Amministrazione con l’obiettivo di migliorare i servizi a disposizione dei cittadini grazie a un’ottica pluriennale. E’ un contratto che da una parte punta a ridefinire il profilo strumentale del rapporto tra la società e il Campidoglio attraverso la trasversalità del suo operato rispetto alla molteplicità dei servizi erogati finalizzati alla valorizzazione dei beni artistici e culturali: viene quindi applicato un criterio sistemico volto a strutturare il lavoro per prestazioni e/o forniture omogenee invece che per strutture-clienti secondo le impostazioni tradizionali. Dall’altra, è finalizzato a rendere più efficace il monitoraggio delle prestazioni rese e a fornire un quadro più chiaro dei servizi erogati.
Un percorso di iniziative strategiche avviate da questa Amministrazione che vede in particolare, anche in considerazione del nuovo assetto della macrostruttura capitolina:
– Dal primo ottobre 2017 la valorizzazione, la programmazione e la gestione del Teatro Scuderie di Villino Corsini, del Teatro Biblioteca Quarticciolo, Teatro Tor Bella Monaca, Teatro del Lido e del Teatro di Villa Torlonia sarà affidata all’Associazione Teatro di Roma (dal primo gennaio 2018 comprenderà anche il Silvano Globe Theatre;
– Dal primo gennaio 2018 la programmazione e la gestione del complesso del MACRO – Museo di Arte Contemporanea (Via Nizza, Testaccio e La Pelanda) sarà affidata in accordo con la Sovrintendenza Capitolina all’Azienda Speciale Palaexpo per la creazione del “Polo espositivo dell’arte della cultura contemporanea”;
– Zètema Progetto Cultura provvederà alla gestione operativa complessiva della Casa del Cinema e della Fiction.“Si tratta di un importante passaggio nel percorso di riordino delle istituzioni culturali verso la costruzione di un sistema ordinato e trasparente. Con il nuovo contratto approvato oggi – dichiara il vicesindaco Luca Bergamo – uno dei dati fondamentali è la triennalità che serve a riposizionare progressivamente la società Zètema Progetto Cultura nell’alveo della fornitura dei servizi integrati per cui è stata costituita e con cui si rafforza la capacità progettuale attraverso i provvedimenti che seguiranno e che riguarderanno l’Azienda Speciale Palaexpo, Fondazione Musica per Roma e Teatro di Roma. Il provvedimento inoltre produce risparmi, risorse senza effetti sui servizi e sul personale”.

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concerto: Anna Bulgak, soprano, e Tiziano Amato, pianoforte

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 maggio 2017

annatizianoTrapani Venerdì 12 maggio 2017 ore 18.30 Chiesa di Sant’Alberto Via Garibaldi si terrà un concerto dedicato alle più belle e famose arie tratte dall’Operetta, con duo Anna Bulgak (soprano), solista al Teatro della Commedia Musicale di San Pietroburgo, e Tiziano Amato (pianoforte), presidente del “Centro Internazionale di Progetti Culturali e Musicali – Bridges” con sede a San Pietroburgo, di cui è il fondatore.
Anna Bulgak, è vincitrice del Concorso Internazionale di Mosca per giovani esecutori di Teatro Musicale “Operetta Land 2015”; secondo premio al Concorso Internazionale di San Pietroburgo per giovani musicisti e cantanti lirici “Bridges Competition”.
Tiziano Amato ha suonato da solista ed in ensemble di musica da camera per scuole ed associazioni concertistiche. Nell’anno 2012 ha studiato al Conservatorio di San Pietroburgo sotto la guida del maestro Pavel Egorov, perfezionandosi nel repertorio delle romanze russe per voce e pianoforte. Si esibisce regolarmente in varie sale da concerto di San Pietroburgo accompagnando cantanti lirici come il soprano Olga Kondina.
I biglietti potranno essere acquistati presso la sede dell’evento: intero euro 7,00, ridotto euro 5,00 (studenti fino a 24 anni, Soci Fondazione Pasqua 2000 per l’anno 2017, possessori Diamond Card, abbonati Ente Luglio Musicale Trapanese – Teatro di Tradizione, associazione 50&più). (foto: anna, tiziano)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Convegno: La bioeconomia per un futuro migliore

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 maggio 2017

fotoliaBologna Sabato 13 maggio, dalle ore 9.30 alle 12.40, presso la Sala Ulisse dell’Accademia delle Scienze (via Zamboni 31) si terrà il convegno La bioeconomia per un futuro migliore. Il convegno, organizzato da Accademia Nazionale di Agricoltura, Accademia delle Scienze di Bologna e Rotary Bologna, vedrà gli interventi di Giorgio Cantelli Forti – Presidente Accademia Nazionale di Agricoltura, Simona Caselli – Assessore Agricoltura caccia e pesca Regione Emilia-Romagna, Franco Venturi – Governatore Rotary Distretto 2072 insieme ai principali esponenti del settore.La bioeconomia comprende agricoltura, selvicoltura, pesca e acquacoltura sostenibili, per garantire sicurezza e qualità alimentare e produzioni no-food attraverso lo sviluppo di bioindustria e bioraffineria. La valorizzazione delle risorse biologiche rinnovabili presenti in natura, insieme alla salubrità del cibo, la riduzione dell’inquinamento ambientale e la difesa del clima, sono gli ambiti nei quali opera la bioeconomia.
Il suo fatturato e il numero di occupati rappresentano, inoltre, un importante tassello per l’economia europea e italiana. Nel nostro Paese, infatti, il fatturato annuo della bioeconomia è di quasi 255 miliardi di Euro con circa 1,7 milioni di occupati fatturato e, in Europa, si aggira intorno ai 2 miliardi di Euro con più di 20 milioni di posti di lavoro.Il rafforzamento della bioeconomia può creare occupazione, prodotti e processi portando nuova competitività nelle zone rurali, lungo le coste e nelle aree industriali provate dall’attuale crisi economica. L’Italia recentemente si è dotata di una strategia nazionale volta a rafforzare e integrare gli ambiti produttivo-industriali, al fine di creare nuove e più lunghe catene di valore, calate nel territorio assieme ad azioni di formazione e informazione specifiche. Il convegno è a ingresso libero fino a esaurimento posti. (foto: fotolia)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Catella chosen for negotiation procedure in an EUR 400 million development project in Germany

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 maggio 2017

catellaIn a Europe-wide tender Catella, in cooperation with Interboden, has been chosen for a negotiation procedure in the development of an urban quarter in Mönchengladbach, named City Ost. The new urban quarter, close to the central station, will characterise the inner city of Mönchengladbach. “Catella develops investment products that sustainably match the needs of users and investors. Locations nearby the central station and urban quarter are highly suitable for this kind of investment,” says Klaus Franken, head of Catella’s Project Management in Germany.The investment volume of the project amounts to EUR 400 million, and it has a gross floor area of 150,000 square metres. The main focus is on residential use, and spans a target groups from singles to families and “Best Agers”. Approximately 1,000 apartments will be built around the lake. The aim is to provide for all kinds of daily needs, such as sports, gastronomy and retail stores, within a car-free zone.For Catella, these kinds of urban quarters and mixed-used projects are an attractive and long-term investment. Catella is already developing the Grand Central project in Düsseldorf, with an investment volume of some EUR 500 million, and several new apartments in Frankfurt within the Living Lyon project.“The German real estate market offers the security that is requested by investors from all over the world. In order to avoid the purchase of coincidentally available products, Catella produces its own investment vehicles,” says Klaus Franken.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »