Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Archive for giugno 2017

Premio Ischia Internazionale di Giornalismo: Francesca Landi riceve il riconoscimento

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 giugno 2017

Francesca LandiIschia Francesca Landi, Responsabile relazioni esterne e con i media di ActionAid Italia riceve questa sera, nella suggestiva cornice della Darsena Isabella, il Premio Ischia Internazionale di Giornalismo nella categoria Comunicatore dell’anno per il sociale. Fra le motivazioni della giuria, la sua determinazione nel mostrare i problemi reali, sfruttando al meglio modalità e strumenti di comunicazione innovativi.Francesca Landi, nel ringraziare la giuria e tutti coloro che hanno reso possibile questo percorso, dichiara: “Questo Premio arriva in un momento difficile per le ONG, a causa delle polemiche sul loro ruolo nelle operazioni di salvataggio in mare dei migranti. Occorre riflettere sul fatto che basta davvero poco per gettare fango su un intero settore, sul lavoro di professionisti che si impegnano quotidianamente per dar voce a chi non ne ha. Sono felice che grazie al Premio si possa parlare di un non profit che funziona, che offre stimoli positivi orientati all’impatto sociale e al bene comune, che sono motore di cambiamento.” Il Segretario Generale di ActionAid Marco De Ponte esprime soddisfazione per questo riconoscimento: “Siamo molto felici nel vedere una donna leader, come Francesca, diventare simbolo del nostro modo di intendere l’impegno professionale: serietà, affidabilità, calore, coinvolgimento dei colleghi e coralità d’azione. Sono questi gli elementi che caratterizzano il modo di essere e di lavorare di ActionAid e il Premio ricevuto oggi da Francesca riflette proprio questo”. (foto. francesca landi)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Riavvicinare i cittadini allo sport e valorizzare il verde pubblico nelle periferie romane.”

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 giugno 2017

parco“Sono questi gli obiettivi del progetto Playground, il quale prevede la realizzazione, all’interno dei parchi comunali, di 15 “Aree Sport”, una per ogni Municipio. Tali aree sono state individuate da Roma Capitale, mentre il compito di allestirle spetterà al CONI, il quale ha elaborato diversi progetti. Dal canto suo, il Dipartimento Tutela Ambientale sta organizzando una serie di Conferenze dei Servizi al fine di approvarli nel più breve tempo possibile e di consentire l’inizio dei lavori già nella stagione autunnale. Tra i progetti in stadio più avanzato, vi sono quelli di Ponte di Nona, Torrespaccata, Parco Matteo Bartoli, Valle Porcina e Parco delle Palme. In qualità di presidente della Commissione Personale, Statuto e Sport, desidero ringraziare il CONI, i Municipi coinvolti, gli uffici del Dipartimento Tutela Ambientale e gli altri Uffici del Comune, i quali stanno lavorando alacremente e in sinergia per realizzare in tempi brevi i vari progetti”. Lo ha dichiarato, in una nota stampa, il presidente della Commissione capitolina Personale, Statuto e Sport Angelo Diario.

Posted in Roma/about Rome, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Saldi: commercianti alzino sconti. Sconti anticipati? Li fanno tutti

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 giugno 2017

saldi“Per i saldi di domani, chiediamo ai commercianti di alzare gli sconti e di non confermare l’andamento al ribasso che l’Istat ha registrato dai saldi invernali del 2015 a quelli del 2017. Se, infatti, fosse confermato questo trend, Abbigliamento e Calzature segnerebbero un abbassamento dei prezzi del 21,5%, ben lontani dal record raggiunto nel gennaio 2015, pari al -23,4%, l’Abbigliamento passerebbe dal -23,4% al – 21,8% e le Calzature dal -23,6 a -21,3 per cento”. afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.”Solo per gli accessori (guanti, cravatte, cinture…) si registrerebbe un incremento degli sconti. Chiediamo, quindi, ai commercianti di smentire le nostre previsioni! Sono ancora in tempo a rifare i cartellini con il prezzo nuovo e la percentuale di sconto” prosegue Dona.”Quanto agli sconti anticipati denunciati da Confcommercio, non conosciamo un commerciante che ai consumatori che si sono presentati in questi giorni per fare acquisti, dicendo torno per i saldi, non abbia risposto: glielo sconto ora!” conclude Dona.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Migranti: risposte chiare dall’Ue o blocco dei porti

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 giugno 2017

porto palermo“Abbiamo chiesto il blocco dei porti per tutte quelle navi che trasportano disperati, clandestini, e che non battano bandiera italiana. L’abbiamo chiesto, il governo ha dato la sua disponibilità, stiamo aspettando che il governo applichi questa sua volontà, questo suo indirizzo”. Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio. “Pare che il governo aspetti il Consiglio di Tallin di giovedì prossimo, quando si riuniranno i ministri degli Interni. O in quella data ci sarà una risposta seria, determinata, chiara da parte dell’Unione europea, oppure noi chiediamo che il governo attui immediatamente il blocco dei porti per tutte quelle navi che non battendo bandiera italiana trasportano in maniera connivente disperati, e che distruggono non solo la vita di questi disperati ma la società e l’economia italiana. Diamo ancora fiducia al governo per una settimana, ma non bastano le prese in giro della Merkel, le fughe di Macron o le miopie e gli egoismi del governo maltese, come di quello spagnolo, come di tutti gli altri governi dei Paesi che si affacciano sul mediterraneo e non. Noi vogliamo risposte chiare, altrimenti blocco dei porti e si apra una vertenza con l’Europa e a livello internazionale con le Nazioni Unite per blocchi navali sulle coste libiche.Non possiamo mettere in crisi il nostro Paese in ragione di questa invasione senza fine. Ribadiamo, l’abbiamo chiesto per primi: blocco dell’ingresso delle navi delle Ong che trasportano disperati nel nostro Paese al ritmo di 5000 al giorno. Il nostro Paese non può sopportare una pressione di questo tipo, vediamo cosa farà il governo, vediamo cosa farà l’Europa, nel frattempo noi continuiamo a mantenere la nostra pressione. Lo diremo in Aula mercoledì prossimo, quando il ministro Minniti verrà, su nostra richiesta, a riferire in merito a questa situazione, che è di una gravità mai vista per il nostro Paese”.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Implementare il trasporto pubblico delle linee periferiche di Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 giugno 2017

atac-romaCon 30-45 milioni di vetture-km/anno da ripartire in due lotti, confermata la durata del contratto a otto anni, così come l’inclusione della “clausola sociale” per la tutela del lavoro. Questi gli aspetti salienti elencati nell’avviso di pre-informazione, indispensabile alla procedura di gara per l’assegnazione e la gestione delle reti periferiche del Tpl della Capitale, approvati dalla Giunta capitolina tramite delibera, in vista della scadenza del contratto, prevista per maggio 2018.L’Amministrazione, inoltre, ha indicato tra le attività utili al miglioramento dell’offerta anche l’installazione di pensiline, il controllo di titoli di viaggio da parte del conducente, la vendita dei biglietti a bordo dei mezzi e l’attività di controllo e sorveglianza delle corsie protette e riservate.“Rispetto alla precedente gara vogliamo definire un capitolato che sia più rigoroso e maggiormente strutturato per garantire servizi aggiuntivi ai cittadini, inoltre, nostro obiettivo è la tutela del lavoro, come dimostra l’inserimento della clausola sociale”, spiega l’Assessora alla Città in Movimento di Roma Capitale Linda Meleo.

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gianicolo: panorama assicurato

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 giugno 2017

Gianicolo - Vista“Finalmente i cittadini romani e i turisti potranno godere, in maniera totale, del fantastico panorama del Gianicolo, unico nel suo genere. Il Servizio Giardini di Roma Capitale, infatti, ha proceduto con le operazioni di potatura e sfalcio delle alberature che, fino ad oggi, hanno parzialmente oscurato il meraviglioso paesaggio della Capitale. Un intervento fortemente voluto dall’Assessorato alla Sostenibilità Ambientale e dalla Commissione Ambiente di Roma Capitale e teso, tra l’altro, a ripulire l’area interessata e a ripristinare il decoro urbano in una zona dai forti connotati storici e turistici”. Lo ha dichiarato, in una nota stampa, il presidente della Commissione capitolina Ambiente Daniele Diaco.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Campidoglio, domenica apertura straordinaria al pubblico di Palazzo Senatorio

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 giugno 2017

Visite_CampidoglioRoma. Domenica 2 luglio Palazzo Senatorio apre al pubblico. Si rinnova il consueto ed apprezzato appuntamento mensile con le visite gratuite organizzate dall’Amministrazione capitolina. Dalle 10 alle 13 (ultimo ingresso della mattina) e dalle 15 alle 18 (ultimo ingresso pomeridiano) sono visitabili gli spazi archeologici e istituzionali e le sale dell’edificio. Suggestivo il percorso che inizia dall’ingresso di Sisto IV, prosegue attraverso la Sala del Carroccio, la Galleria Sisto IV, il Tempio di Veiove, l’anticamera e lo studio della Sindaca, il Salotto dell’Orologio, la Sala dell’Arazzo, la Sala delle Bandiere, l’Aula di Giulio Cesare, la Piccola Protomoteca e la Sala della Protomoteca, e si conclude presso il Portico del Vignola. La durata della visita è di circa 30 minuti con gruppi composti al massimo da 30 visitatori.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Campidoglio, ieri Sindaca e Assessori impegnati in consueta Giunta informale su temi che riguardano Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 giugno 2017

raggiRoma. In merito all’articolo dal titolo “Raggi striglia la giunta. Più risultati visibili e ascoltate gli eletti” pubblicato oggi da La Repubblica, si precisa che la riunione cui si fa riferimento non è un “vertice convocato in gran segreto per riferire la linea Casaleggio” ma è più semplicemente una normale giunta informale che si svolge ogni giovedì. La straordinarietà, se si vuole coglierla, forse è constatare che Sindaca e Assessori sono pienamente operativi anche in un giorno festivo.
All’ordine del giorno della consueta riunione con gli Assessori si è discusso di diversi temi: dall’iter in conferenza dei servizi del progetto sullo stadio di Tor di Valle alla riqualificazione dei mercati rionali della Capitale, dall’interoperabilità dei sistemi informatici tra dipartimenti e società partecipate ad un punto sul Dup (Documento unico di programmazione) di prossima scadenza, fino alle questioni urbanistiche che sono sul tavolo dell’Amministrazione capitolina.A margine della giunta informale la Sindaca, come sempre, ha ribadito l’importanza di consolidare il rapporto, già operativo, tra assessori e consiglieri per una gestione condivisa delle tematiche, secondo le rispettive competenze. In particolare si smentisce di aver indicato gli assessori riportati nell’articolo come “quelli che dovranno prestare maggiore attenzione alle richieste dei consiglieri”. Tra l’altro il messaggio di intensificare i rapporti di collaborazione viene ribadito dalla prima cittadina anche in occasione degli incontri di maggioranza. Questa modalità operativa di lavoro condiviso, che sembra suscitare tanto scandalo, viene travisata nel titolo “Raggi striglia la giunta”. In realtà si tratta di una prassi fortemente voluta dalla Sindaca sin dal primo giorno della consiliatura, tanto da averne chiesto l’applicazione anche all’interno delle realtà municipali.

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Campidoglio, al via potatura e messa in sicurezza 82mila alberi con maggiori criticità

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 giugno 2017

alberiRoma. A partire dal 4 luglio saranno firmati i contratti per la potatura e la messa in sicurezza di 82mila alberature di Roma Capitale. Gli interventi sono il risultato di un bando europeo per un valore di 3,5 milioni di euro. Lo riferisce, in una nota, il Campidoglio.“E’ il primo tassello di un percorso finalizzato a garantire un’attenzione costante e puntuale per i 330mila alberi della città. Partiamo dalle situazioni più critiche, ma stiamo lavorando per estendere il raggio d’azione”, spiega l’assessora alla Sostenibilità Ambientale Pinuccia Montanari. “Invertiamo la rotta dopo anni di incuria e di abbandono, garantendo un’oculata programmazione e assoluta trasparenza nelle procedure. Finalmente dopo Mafia Capitale creiamo le condizioni per ristabilire la normalità all’insegna di una pianificazione strategica”, conclude.

Posted in Roma/about Rome, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Al via la 40esima edizione dell’Estate Romana

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 giugno 2017

estate romanaOggi parte l’Estate Romana 2017 e la manifestazione, si rinnova. Per la prima volta, infatti, gli operatori hanno avuto la possibilità di progettare e pianificare manifestazioni da sviluppare su tre anni e inoltre, in quest’edizione, ci sarà spazio anche per esperienze culturali a carattere scientifico, artistico e sociale oltre che di puro spettacolo e intrattenimento.
SUCCESSO PER I PROGETTI TRIENNALI. Come previsto mercoledì 28 giugno è stata pubblicata la graduatoria definitiva dei progetti eleggibili e finanziati, sia per l’Estate Romana 2017-2019, che per la sola annualità 2017. Per la prima volta il bando ha permesso agli operatori di scegliere se presentare progetti per un triennio o solo per l’anno corrente. Dei 183 progetti validamente presentati, 129 hanno raggiunto un punteggio per essere ammessi (eleggibili) e di questi 63 potranno beneficiare di contributo economico diretto (40 triennali e 23 per il solo 2017). Complessivamente saranno erogati contributi per 1.500.000€ . Inoltre tutti i progetti eleggibili, dunque anche quelli che non riceveranno contributi, vedono concesso l’uso degli spazi senza oneri per l’occupazione di suolo pubblico per l’attività culturale, se decidessero comunque di realizzare l’iniziativa. Il contributo è concesso a quasi il 50% dei progetti eleggibili , o il 34% dei validamente presentati.“L’Estate Romana ha una lunga tradizione che porta con sé anche un grande consolidato. Con il bando 2017 abbiamo lanciato una sfida per valorizzare e spingere ad innovare le attività storiche e, allo stesso tempo, far emergere nuove proposte ampliando lo spettro delle attività e dunque degli attori coinvolti così come la distribuzione sul territorio e durante l’arco dell’estate – spiega il Vicesindaco con delega alla crescita culturale Luca Bergamo – La sfida che è stata raccolta e le proposte arrivate confermano la strada intrapresa. Continueremo in questa direzione, l’estate ma anche nel resto dell’anno. Vogliamo che la ricchezza e la varietà della produzione culturale romana emerga in tutta la città, favorendone la diffusione, e dove necessario stimolando la crescita di nuove esperienze”.“Sono contento dell’alta percentuale di progetti triennali presentati e della loro diffusione su tutto il territorio della città. Questo indica che le nuove regole hanno stimolato i proponenti, motivandoli a progettare nel medio periodo, tenere conto della valenza sociale e civile di ciò che propongono, e facendosi così protagonisti della realizzazione del diritto di partecipare alla vita culturale anche ove questo è meno garantito. Sottolineo inoltre che assicurare un’offerta culturale in tutta la città e per tutto il periodo estivo è parte di una politica che interviene tenendo conto di come la città è effettivamente nonché dei mutati comportamenti delle persone che la vivono”, conclude.
DIFFUSIONE SU TUTTO IL TERRITORIO. Quest’anno tutta la città – e non solo il centro – potrà godere dell’Estate Romana. Con l’eccezione del XIII municipio che ne ha uno solo, almeno due progetti per Municipio riceveranno contributi. Inoltre 12 progetti prevedono attività che toccano più zone della città.
NON SOLO SPETTACOLO. Le manifestazioni che si svilupperanno dal 30 giugno al 30 settembre non saranno solo di spettacolo dal vivo, ma anche di carattere scientifico e di cultura contemporanea. Tra i progetti inseriti nella graduatoria definitiva, diversi sono quelli che hanno previsto dinamiche partecipative del pubblico e forme di collaborazione tra le associazione; molti valorizzano luoghi periferici, siti archeologici e luoghi urbani contemporanei. La scienza emerge come offerta culturale sia per la scoperta della ricchezza naturalistica che abita i parchi romani che per la divulgazione a grandi e piccoli. Nella graduatoria definitiva si trovano anche festival internazionali di architettura, progetti interculturali tra letteratura e teatro e come sempre tanta musica.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Inaugurato il nuovo Modulo di Radiologia dell’Ospedale di Norcia

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 giugno 2017

norciaNasce oggi il nuovo Modulo di Radiologia dell’Ospedale di Norcia, un importante risultato raggiunto grazie alla collaborazione tra la USL Umbria 2 e Roche, insieme al contributo di BDA Solution srl di Campagnalupina (VE) – che ha gratuitamente provveduto a disinstallare e spostare le apparecchiature di radiologia dal reparto ospedaliero al nuovo modulo – e alla collaborazione di altre aziende che hanno lavorato per la realizzazione e l’allestimento del prefabbricato che ospiterà il reparto.“Subito dopo il sisma – ha evidenziato Luca Barberini, assessore regionale alla Salute, alla Coesione sociale e al Welfare dell’Umbria – abbiamo continuato a garantire tutti i servizi sanitari e sociali essenziali, assicurando non solo la gestione dell’emergenza ma anche prestazioni di qualità e di prossimità, per dare un segnale di normalità alla popolazione. Questo modulo sanitario avanzato rappresenta un risultato importante, raggiunto grazie a un proficuo lavoro di squadra, che consente di fornire tutte le attività di diagnostica per immagini, inclusa la Tac, nel territorio della Valnerina, dando risposte efficaci ai bisogni di salute dei cittadini. Norcia e la Valnerina – ha continuato – sono le prime realtà colpite dal terremoto, nell’area del centro Italia, ad avere una dotazione del genere e ciò è motivo di grande orgoglio per l’Umbria. Ringrazio quanti hanno contribuito a realizzare questa struttura, in modo particolare la Roche che ha saputo creare questa occasione”.Il progetto rappresenta un ulteriore passo in avanti nel ritorno alla normalità per gli abitanti della cittadina umbra e dei centri limitrofi tra cui Arquata del Tronto, Accumoli e Amatrice, per i quali Norcia è da sempre punto di riferimento. Il nuovo reparto consentirà infatti all’Ospedale di erogare circa 8.000 prestazioni radiografiche ogni anno. Nel dettaglio il nuovo reparto sarà dotato di diverse apparecchiature recuperate dalla struttura inagibile e trasferite nel nuovo modulo prefabbricato quali:
· Tomografo assiale computerizzato Siemens Somatom Sensation 16 slices
· Ortopantomografo Planmeca PM Froline XC
· Tavolo radiologico Telecomandato GMM Opera T90E
usl umbria· Teleradiografo per esami della colonna in toto sotto carico
Si tratta di una dotazione particolarmente importante soprattutto se si considera che nessuno dei centri colpiti dal sisma nell’area del Sibillini è dotato di TAC, pertanto il modulo di Norcia assumerà una rilevanza strategica nella diagnostica per immagini della zona.”Nonostante le difficoltà,- ha dichiarato Imolo Fiaschini, Direttore Generale della Usl Umbria n.2 – fin dalle prime ore dopo il sisma l’Usl Umbria n. 2 ha lavorato in emergenza, insieme alla Regione, per garantire tutti i servizi sanitari e sociali essenziali per la popolazione. Abbiamo poi continuato ad operare per garantire l’erogazione dei servizi sanitari, la loro localizzazione provvisoria e redistribuzione all’interno del territorio aziendale, in attesa della futura riconfigurazione definitiva legata alla ricostruzione post-sismica. Questo spazio – prosegue Fiaschini – rappresenta un primo consolidamento di queste iniziative, permettendo di mantenere in questo territorio un valido presidio di sanità utile a dare risposte efficaci ai bisogni di salute della popolazione. Ringrazio prima di tutto Roche che ne ha reso possibile la realizzazione e tutti coloro che hanno collaborato per raggiungere questo importante risultato.”Il Gruppo Roche, presente in Italia da 120 anni e fortemente radicato nel territorio, ha scelto di supportare la comunità umbra con un contributo di 100 mila franchi svizzeri, nella convinzione che il diritto alla salute sia uno dei primi ambiti dai quali partire per una reale ripresa delle zone colpite dal tragico sisma dello scorso anno.“La ricostruzione di questi territori non può limitarsi ai soli aspetti materiali, ma deve essere accompagnata da una rinascita morale e sociale, con il sostegno e l’intervento delle Istituzioni pubbliche, ma anche dei soggetti privati – commenta Maurizio de Cicco, Presidente e AD Roche Italia. Come Roche il nostro obiettivo è contribuire in modo concreto al lungo e difficile percorso verso il ritorno alla normalità di queste popolazioni. Ci auguriamo che questo progetto possa essere un valido segnale di speranza per tutte quelle persone che hanno vissuto in prima persona il dramma del terremoto, perdendo con esso i loro affetti, le loro case, il loro passato.” (foto: usl)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il whistleblower di UBS rivela i segreti dell’offshore banking

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 giugno 2017

bernaLONDRA/PRNewswire/ Per decenni, l’ormai defunta facciata del segreto bancario svizzero ha attirato clienti da tutto il mondo invogliandoli a depositare denaro in Svizzera, sostiene Bradley Birkenfeld, whistleblower di USB ed ex manager della banca. Nel suo libro esplosivo,Lucifer’s Banker – The Untold Story of How I Destroyed Swiss Bank Secrecy, Birkenfeld spiega dettagliatamente come UBS, una delle banche più grandi al mondo, ha aiutato gli ultramiliardari a evadere il fisco. Ora, un team composto da ex dirigenti senior di UBS e avvocati internazionali è all’opera per aiutare gli ex clienti della banca elvetica a ottenere legittimi risarcimenti attingendo alle “tangenti” riscosse dalla banca stessa. Nel 2012, in una storica sentenza della Corte federale suprema svizzera a Zurigo, Svizzera, UBS è stata accusata di aver accettato consapevolmente per anni “tangenti” dai propri clienti nel mondo su prodotti strutturati e attività di gestione patrimoniale.
Entro ottobre 2017 tutti i clienti UBS, privati, aziende, finanziarie, fondazioni, trust e/o entità governative, possono pretendere di diritto da UBS le proprie “tangenti”. Birkenfeld, insieme a un gruppo di ex private banker senior UBS e di studi legali internazionali, è impegnato a fornire assistenza a tutti i clienti delle banche svizzere per presentare tempestivamente le loro legittime richieste.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un bilancio dell’UE adatto al futuro

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 giugno 2017

commissione europeaBruxelles. Gli europei si aspettano di più dall’Unione. In un momento in cui l’UE è più che mai impegnata a proteggere e difendere i suoi cittadini e a dare loro forza, le risorse continuano ad essere esigue. Mentre l’Europa decide sul suo futuro, l’UE ha bisogno di un bilancio che sia adeguato ai suoi obiettivi e che sfrutti ogni euro a favore dei cittadini.Il documento di riflessione della Commissione sul futuro delle finanze dell’UE, pubblicato oggi, esamina le opzioni per mettere in atto tale proposito. Le questioni sollevate in questo quinto e ultimo documento della serie sono essenziali per il dibattito avviato il 1° marzo con il Libro bianco della Commissione sul futuro dell’Europa. Il documento di riflessione individua le possibili implicazioni finanziarie delle scelte disponibili.
Günther H. Oettinger, Commissario per il bilancio e le risorse umane, ha dichiarato: “Se l’Europa deve affrontare nuove sfide, il denaro deve pur venire da qualche parte. Le alternative sono due: spendere meno o trovare nuove entrate. Qualunque cosa si faccia, ogni euro investito mediante il bilancio dell’UE deve dare un valore aggiunto e avere un impatto positivo sulla vita quotidiana delle persone.”
Corina Crețu, Commissaria per la Politica regionale, ha dichiarato: “È giunto il momento di ripensare il bilancio dell’UE. Rendiamolo più semplice, più flessibile, e riflettiamo con ambizione e immaginazione su come trasformarlo in uno strumento potente che ci aiuti a crescere più velocemente, e in modo più coeso, senza lasciare indietro nessuno nell’economia globalizzata”.Il bilancio dell’UE deve affrontare una sfida difficile: fare di più con meno. Ci si aspetta dall’UE che svolga un ruolo più importante in nuovi ambiti d’intervento, come la migrazione, la sicurezza interna ed esterna o la difesa. L’Europa dovrebbe inoltre mantenere il suo ruolo guida sulla scena mondiale, in quanto importante donatore di aiuti umanitari e allo sviluppo e leader nella lotta al cambiamento climatico. Questi obiettivi devono essere raggiunti con un bilancio dell’UE destinato ad assottigliarsi con l’uscita del Regno Unito.Il documento di riflessione pubblicato oggi esamina questa sfida e presenta i principali elementi di discussione, strutturati intorno ai cinque scenari del Libro bianco: l’UE andrà avanti come prima, gli Stati membri faranno di meno insieme, procederanno a velocità diverse, faranno di meno ma in modo più efficiente o faranno molto di più insieme? Ciascuno di questi scenari esemplificativi avrebbe conseguenze diverse per quanto riguarda il livello di spesa, gli obiettivi perseguiti e l’origine dei fondi da utilizzare. Le opzioni vanno dalla riduzione della spesa per le politiche esistenti all’aumento delle entrate.Inoltre, il documento di riflessione descrive gli elementi di base del bilancio dell’UE e le tendenze e gli sviluppi principali in settori chiave come la coesione o l’agricoltura. Affronta inoltre questioni trasversali come il valore aggiunto dei fondi UE o l’interazione tra questi ultimi e le riforme strutturali negli Stati membri.
Contesto la riflessione avviata dal Libro bianco e sviluppata attraverso una serie di documenti intesi ad alimentare il processo di elaborazione della proposta per il prossimo quadro finanziario pluriennale per l’UE a 27, che la Commissione intende presentare a metà 2018.Il quadro finanziario pluriennale fissa gli importi annui massimi che l’UE può spendere in diversi settori su un periodo di almeno 5 anni. L’attuale quadro finanziario pluriennale copre il periodo dal 2014 al 2020. Ogni bilancio annuale deve conformarsi a questo quadro.Al fine di sostenere e stimolare ulteriormente il dibattito sulle questioni sollevate nel documento di riflessione, nei prossimi mesi avrà luogo una serie di eventi pubblici, come la conferenza annuale “Un bilancio dell’UE incentrato sui risultati”, organizzata dalla Commissione per il 25 settembre 2017.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Is Europe doing enough to protect fundamental rights?

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 giugno 2017

corte di giustizia europeaChallenges to human rights are multiplying in the European Union, despite the strength of the legal framework we have built since the Second World War. To discuss the magnitude and nature of the challenges and develop solutions, the European Union Agency for Fundamental Rights (FRA) is hosting a high-level symposium in cooperation with the Maltese Presidency of the Council of the EU. “Human rights are under threat across the EU,” says FRA Director Michael O’Flaherty. “But the goodwill and support for the vulnerable in so many places around Europe should give us hope. We need to harness this positivity to ensure that human rights remain the bedrock of our societies. And we must do much more to show that human rights are not just for a select few, but for everyone.”“Let us make now the time, when we end the scourge of poverty, within our European Union and beyond, as part of our commitment to secure the rights and freedoms of all,” said Maltese President Marie-Louise Coleiro Preca. “Let us affirm the fundamental dignity of all human beings, by acting upon our duty to strive for the best interests all individuals and communities, and especially, the most vulnerable members of our society.”The EU is facing persisting high poverty levels and rates of youth unemployment demoralising to those entering the labour market for the first time. We are also witnessing political groupings that seek to capitalise on fears within the population for their own short-term electoral gains by championing nationalist and sometimes racist agendas. All of this increases the importance and difficulty of communicating human rights, whether as an expert in the field, a politician, or a journalist.‘Is Europe doing enough to protect fundamental rights?’ will take stock of human rights developments in the EU over the last 10 years. The symposium will address the three most burning issues on the EU’s policy agenda by focusing on migration and asylum, insecurity and fear, and poverty and social exclusion. Particular attention will be paid to the children’s perspective, and children themselves will take part in the event as speakers and commentators.FRA’s annual flagship Fundamental Rights Report and Opinions, now available in all EU languages, will be presented at the symposium, and together the Agency’s new report on the detention of child migrants will form the backdrop to the discussions.

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Contratti pubblico impiego

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 giugno 2017

Marianna_Madia“La dichiarazione della Madia sulla riapertura delle trattative per il rinnovo dei contratti del pubblico impiego è la conclusione perfetta di tre anni di pseudo riforme che non hanno prodotto nulla: tutto il potere ai sindacati e un falso e ridicolo riformismo portato avanti a suon di annunci e senza uno straccio di copertura finanziaria”.Lo scrive su Facebook Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati. “Dalla pronuncia della Corte Costituzionale che ha affossato la riforma della dirigenza (pilastro della riforma) al testo unico sul pubblico impiego che ha in pratica ha distrutto la produttività e il merito e ristabilito il tutto a pioggia. A questo si riferisce forse il ministro quando cita Brunetta, omettendo che la riduzione a solo quattro comparti di contrattazione è un effetto della riforma Brunetta.Una promessa di rinnovo contrattuale senza traccia del valore economico del rinnovo perché le risorse finanziarie in realtà sono insufficienti, arriveranno (forse) con la prossima legge di bilancio. Perciò per la prima volta si apre una stagione di contratti senza copertura finanziaria, ma su questo la lungimirante Madia è stata sincera scrivendo su Facebook: ‘Rinnovare il contratto non ha solo un valore economico’. Bene, basta dirlo agli insegnanti, ai medici, alle forze di Polizia, ecc…”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Emendamento per l’aumento delle tariffe dell’energia elettrica

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 giugno 2017

energia-elettrica“La questione – ha ricordato Renao Brunetta – riguarda l’eliminazione del regime di ‘maggior tutela’ nel settore dell’energia elettrica, ovvero un regime che oggi garantisce a 20 milioni di consumatori domestici e a 4 milioni di PMI, la fornitura di energia a prezzi inferiori a quelli del mercato libero. Nel corso dell’esame in Senato, è stata fissata al primo luglio 2019 la data dalla quale decorre l’abrogazione del regime di maggior tutela, disponendo altresì, per coloro i quali non avessero scelto di aderire al libero mercato entro tale data, l’affidamento a un servizio di salvaguardia gestito dagli operatori che si sarebbero aggiudicati il servizio tramite gara”.In sostanza, spiega Brunetta “Qualora non avessero scelto un fornitore (anche perché magari privi degli strumenti tecnologici o culturali per sceglierne uno online al giusto prezzo) i consumatori sarebbero stati quindi ‘impacchettati’ e messi all’asta, ad un prezzo comunque più alto di quello che si trova sul libero mercato (che, per inciso, già oggi ha prezzi più elevati). Nel corso dell’esame in sede referente presso le Commissioni riunite VI e X della Camera – ha ricordato l’esponente azzurro – è stato soppresso il riferimento ai clienti che alla scadenza del mercato tutelato non abbiano scelto il proprio fornitore, i quali sono dunque sottratti al regime delle aste per aree territoriali.L’emendamento in questione, con il quale Forza Italia voterà contro, di fatto, ripristina quanto correttamente modificato in sede referente: qualora, su questo punto, si tornasse al testo del Senato, il rischio cui si va incontro – ha concluso Brunetta – è quello di vedersi aumentare, per milioni di persone, il costo dell’energia elettrica, senza che ne possano derivare vantaggi, soprattutto per la tipologia più fragile di utenti”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Emigranti: chiudere i porti italiani

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 giugno 2017

sicilia“Apprendiamo con soddisfazione la notizia secondo la quale il governo italiano sta valutando in queste ore la possibilità di negare l’approdo nei nostri porti alle navi che effettuano salvataggi dei migranti davanti alla Libia ma battono bandiera diversa da quella italiana.Lo abbiamo chiesto, con forza e determinazione, già nella giornata di ieri e siamo felici che il nostro appello al presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, e al ministro dell’Interno, Marco Minniti, sia stato accolto e preso in seria considerazione.
Il nostro Paese non può da solo e nell’indifferenza dell’Europa farsi carico di decine e decine di migliaia di disperati che ogni settimana giungono dal Nord Africa sulle nostre coste. Anche gli altri Paesi che si affacciano sul Mediterraneo devono fare la loro parte e, più un generale, servono risposte concrete e immediate da parte dell’Unione europea in merito alla gestione di un’emergenza che nei mesi estivi sarà sempre più drammatica.
L’Ue non può limitarsi a concorrere al giusto e doveroso salvataggio di vite umane, ma deve adoperarsi per gestire il post, per coinvolgere tutti i Paesi comunitari, per bloccare le partenze negli Stati di origine, così come riuscì a fare il presidente Silvio Berlusconi negli anni dei governi del centrodestra in Italia.Già nei mesi scorsi avevamo chiesto chiarezza sul ruolo delle Organizzazioni non governative e sulla loro ‘mission’, alcune volte portata a termine con opacità e zero trasparenza. Occorre un approfondimento, serve fare chiarezza una volta per tutte per estirpare possibili connivenze tra Ong e mercanti di esseri umani. Stop lassismo, stop buonismo. Pretendiamo risposte immediate dall’Europa. Il governo non arretri di un millimetro e difenda l’Italia e i cittadini italiani”.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

Il partito democratico è incapace di dare risposte ai problemi dell’Italia

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 giugno 2017

Il premier Paolo Gentiloni al termine del Cdm

“Gli italiani da diversi anni ormai sono ostaggio del perenne ‘congresso’ del Partito democratico e delle ipocrisie che questo comporta. Una guerra fratricida tra Renzi, i capicorrente e chi ha gravitato in passato nell’orbita del Pd che si ripercuote drammaticamente nell’attività del governo. Un esecutivo debole, piegato alle logiche correntizie, indeciso e ondivago”. Lo afferma, in una nota, la parlamentare di Forza Italia, Vincenza Labriola. “Di fronte alle due macroscopiche emergenze sociali ed economiche che l’Italia sta affrontando – prosegue -, immigrazione e disoccupazione, è assai preoccupante l’immobilismo reale dell’esecutivo Gentiloni, mal celato da una narrazione balbettante e conformista ai canoni della politica dell’ordinaria amministrazione.Di ordinario però nel nostro Paese non c’è proprio nulla: non è tollerabile, infatti, che una donna in preda alla disperazione si sia data fuoco perché non riesce a ottenere un lavoro che le consenta di vivere degnamente, né tanto meno – continua l’espoinente azzurra – è da considerarsi normale la lunga e duratura sequenza di sbarchi nei nostri porti di decine di migliaia di migranti.Crisi sociali e umanitarie che i governi del Pd a guida Renzi e Gentiloni non sono stati in grado di affrontare nel migliore dei modi. Incentivi a tempo determinato e bonus non creano strutturalmente lavoro, semmai drogano il mercato e spostano più in la’ l’asticella della resa dei conti, così come – aggiunge – i moniti contro l’Europa cinica e bara che i membri dei governi di sinistra si affannano a esternare sono inutili e privi di riscontri oggettivi.Serve altro, servirebbe essere più determinati. Servono idee chiare e azioni risolute. Per questo – conclude Labriola – Forza Italia dice: più Europa per gestire l’immigrazione e più Italia per dare risposte ai reali problemi sociali del Paese”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Unc chiede le dimissioni della Maggioni

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 giugno 2017

Rai: sede di roma“Il contratto del conduttore Fabio Fazio da 2,8 milioni a stagione è inaccettabile per il servizio pubblico almeno tanto quanto la dichiarazione di ieri della presidente della Rai, Monica Maggioni, secondo la quale l’azienda non avrebbe retto in termini di sistema nel caso il conduttore fosse transitato in un’altra emittente” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.”Nessuno è insostituibile, come dimostra la storia della tv. In ogni caso se la più grande azienda di comunicazione d’Italia dipendesse davvero da un solo uomo, saremmo tutti nei guai e vorrebbe dire comunque che la Maggioni non sta svolgendo bene il suo compito” prosegue Dona.”Per questo chiediamo le sue dimissioni. Se programmi di informazione e di utilità sociale come l’Arena di Giletti spariscono senza colpo ferire mentre per altri si concedono deroghe milionarie, è evidente che non si è compresa la missione che dovrebbe svolgere il servizio pubblico” prosegue Dona.L’associazione ricorda che il canone, ora inserito in bolletta, si giustifica, come attesta la sentenza della Consulta n. 284 del 26/6/2002, a condizione che la Rai abbia una diversa “qualità della propria programmazione” non piegata “alle sole esigenze …. della raccolta pubblicitaria, e non omologando le proprie scelte di programmazione a quelle proprie dei soggetti privati…”.”L’opposto di quanto avvenuto ora. Quanto al palinsesto presentato oggi, nessuna vera novità, almeno sul piano dell’informazione, che dovrebbe restare la mission principale dell’azienda. Una ragione in più per le dimissioni della Maggioni” conclude Dona.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Max Beckmann’s Birds’ Hell Achieves New World Artist Record

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 giugno 2017

Max BeckmannLondon – Max Beckmann’s Hölle der Vögel (Birds’ Hell) (1937-38) achieved a new world record price for the artist of £36,005,000 / $45,834,365 / €40,865,675 in the Impressionist and Modern Art Evening Sale on 27 June. Hölle der Vögel (Birds’ Hell) continues the Germanic tradition of using gruesome allegorical scenes at the same time as taking aspects of Classicism and mythology to turn reality into a timeless evocation of human suffering. In this sense, the painting transcends the time and political situation in which it was created to become a universal symbol of humanity like Pablo Picasso’s Guernica of the same period. Begun in Amsterdam in 1937 and completed in Paris at the end of 1938, this work ranks amongst the clearest and most important anti-Nazi statements that the artist ever made, mirroring the escalating violence, oppression and terror of the National Socialist regime.
Adrien Meyer, International Director of Impressionist & Modern Art, Christie’s New York: “The sale of such a historically significant painting as Beckmann’s Birds’ Hell demonstrates Christie’s ability to lead with masterpieces that resonate on the international market. This emblematic picture has become unanimously recognised as the Guernica of Expressionism and the international appetite was evidenced in the spirited bidding witnessed in the saleroom and on the phone.” (photo: Max Beckmann)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »