Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 5 giugno 2017

Primo studio di combinazione al mondo sul mesotelioma

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 giugno 2017

chicago. L’immunoncologia, nuovo pilastro del trattamento del cancro, non è più ricerca di frontiera, portata avanti da pochi ricercatori nel mondo, ma è ormai una realtà consolidata. Al congresso annuale dell’American Society of Clinical Oncology, che si apre domani a Chicago, la Fondazione NIBIT-Network Italiano per la Bioterapia dei Tumori presenterà i risultati di sicurezza dello studio NIBIT-Meso-1, il primo in assoluto a valutare un trattamento di combinazione con farmaci immunoterapici nel mesotelioma maligno, tumore raro dalla prognosi spesso sfavorevole.Fondazione NIBIT si conferma alfiere della ricerca sull’immunoncologia in Italia e porta avanti la sua attività con diversi studi di combinazione: la sfida per il futuro è rendere sempre più efficace l’interazione tra il tumore e il sistema immunitario del paziente, comprendendone sempre più a fondo i meccanismi molecolari per potenziare l’attività degli agenti immunoterapici. «L’immunoncologia è oggi una realtà importante nell’ambito della lotta contro il cancro perché abbiamo ottenuto e stiamo ottenendo quotidianamente risultati sempre più importanti, anche e soprattutto con le combinazioni – afferma il Presidente della Fondazione NIBIT Michele Maio, Direttore del Centro di Immuno-Oncologia e della U.O.C. Immunoterapia Oncologica della Azienda Ospedaliera Universitaria Senese – la Ricerca italiana è capofila nell’immunoterapia dei tumori a livello internazionale, lo è stata negli ultimi anni e continuerà ad esserlo»

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Camerino: “Geology Field Camp”

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 giugno 2017

geology campCamerino per tutto il mese di giugno un gruppo di sedici studenti americani della George Mason University, in Virginia, saranno ospiti dell’Università di Camerino in occasione del “Geology Field Camp”, organizzato dalla Sezione di Geologia di Unicam. Grazie alla collaborazione con l’Università di Camerino, infatti, la George Mason University offre ai propri studenti un programma intensivo per acquisire specifiche competenze in diversi campi delle Scienze Geologiche. Durante questo mese gli studenti alloggeranno presso la struttura Centro di Ricerca e Formazione Ambiente e Territorio (CRIFAT) di Camporotondo di Fiastrone e acquisiranno competenze di base essenziali per intraprendere la carriera di ricercatori sia nell’ambito del settore privato industriale che in quello accademico e riguardanti la cartografia geologica e il rischio idrogeologico, vulcanico e sismico.
geology camp1Grazie alla collaborazione dei docenti della sezione di Geologia di Unicam, gli studenti avranno l’opportunità di raccogliere i dati direttamente sul campo con escursioni mirate, ed impareranno ad interpretare i problemi geologici, a creare mappe geologiche e a scrivere un lavoro scientifico. A dare il benvenuto in Unicam agli studenti americani anche il ProRettore Vicario Unicam Claudio Pettinari, che ha augurato loro buon lavoro, Chiara Invernizzi e Emanuele Tondi come Responsabile della Sezione di Geologia. Coordinatori del progetto sono i professori Giuseppina Kysar Mattietti a Randy McBride per la George Mason University e il prof. Claudio Di Celma e il dott. Alan Pitts per Unicam, il quale dopo aver conseguito la laurea magistrale Unicam in “Geoenvironmental Resources and Risks”, sta seguendo il dottorato di ricerca in Scienze della Terra sempre presso il nostro Ateneo. (foto: geology camp)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Torna la campagna “Sosteniamo la croce D’Oro”

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 giugno 2017

riccardo rossicroce d'oro cervoCervo. Sabato 17 giugno 2017 alle ore 20,45, presso il centro di aggregazione sociale” Aldo Trucco” di Cervo dopo sei mesi dalla prima edizione, torna la campagna “SOSTENIAMO LA CROCE D’ORO”. Per l’occasione verrà proposta la commedia “La Locandiera” di Carlo Goldoni. L’opera, presentata dalla Compagnia Teatrale dell’Università di Nizza L.E.A (License Langues Etrangeres Appliquees), sarà ad ingresso con offerta libera e il ricavato sarà devoluto all’acquisto di materiale necessario al servizio assistenziale. Nel giardino antistante al centro sociale, ci sarà, inoltre, un’esposizione del pittore Riccardo Rossi, artista molto conosciuto e apprezzato per la sua originalità, che devolverà parte del ricavato dalle vendite delle sue opere alla Croce d’Oro. Per facilitare l’arrivo degli spettatori, verrà predisposto un servizio di bus navetta gratuito dalle zone limitrofe a Cervo. (foto: riccardo rossi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione del primo manuale italiano sulla giustizia riparativa

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 giugno 2017

giustizia riparativaComo giovedì 8 giugno alle 18 presso la libreria Feltrinelli di Como. Ingresso libero. Interverranno gli autori Grazia Mannozzi e Giovanni Angelo Lodigiani e la studentessa Ramona Elena Balaban, in dialogo con Claudio Fontana, filosofo e mediatore. L’idea di fondo de “La giustizia riparativa. Formanti, parole e metodi” è che al male del reato si può rispondere non solo punendo il colpevole ma promuovendo la tutela delle vittime, la mediazione del conflitto, la riparazione dell’offesa, la dignità personale. La giustizia riparativa è una realtà promettente, con una sperimentazione più che ventennale in ambito minorile, scolastico, lavorativo, ma anche nella gestione di conflitti gravissimi, eppure, purtroppo, ancora poco conosciuta. Rivolto a studenti, giuristi, operatori sociali questo libro presenta, con un linguaggio accessibile e attraverso richiami alla letteratura, alla filosofia e all’arte, i fondamenti, le parole-chiave e i metodi della giustizia riparativa, applicabili anche nelle scuole e nei luoghi di lavoro. Ciascuno può trovarvi ispirazione per ripensare le proprie modalità relazionali, il sentimento di giustizia e le regole della convivenza pacifica. Si tratta di un libro che è anche un testo di studio all’Università dell’Insubria e al quale ha collaborato, in fase di revisione, un gruppo di studenti del corso di Giustizia riparativa e mediazione penale.”Siamo felicemente riconoscenti nei confronti degli studenti del corso di Giustizia riparativa e mediazione penale dell’a.a. 2015/2016, con i quali abbiamo sperimentato e discusso, durante le lezioni, molti dei contenuti del libro. Elena, Elisa, Elisa C., Ester, Giorgio, Luca, Pietro e Sophie hanno letto alcuni capitoli del manoscritto, offrendo suggerimenti puntuali e indicazioni stilistiche preziose per migliorare la fruibilità del testo” dicono Grazia Mannozzi e Giovanni Angelo Lodigiani, autori del volume.
Il libro sarà preso come spunto anche nel contesto della formazione per il progetto «COnTatto–Trame riparative nella comunità», finanziato da Fondazione CARIPLO, grazie al quale Como si avvia a diventare la prima «restorative city» d’Italia. Una prospettiva da coltivare per promuovere la crescita civile della collettività, la capacità di fare «rete» e di prendersi cura costruttivamente del conflitti, in una città ricca di potenzialità, di fascino e di storia.
Grazia Mannozzi è professore ordinario di diritto penale nell’Università degli Studi dell’Insubria, dove insegna anche “Giustizia riparativa e mediazione penale” e Direttore del Centro studi sulla giustizia riparativa e la mediazione (istituito presso l’Università degli Studi dell’Insubria). È autrice di numerose pubblicazioni, tra cui: “La corruzione in Italia. Percezione sociale e controllo penale” (con Piercamillo Davigo, Bari-Roma, 2007).
Giovanni Angelo Lodigiani è teologo e filosofo, insegna “Giustizia riparativa e mediazione penale” nell’Università degli Studi dell’Insubria ed è componente del Centro studi sulla giustizia riparativa e la mediazione (istituito presso l’Università degli Studi dell’Insubria). È autore di numerose pubblicazioni, tra cui: Giustizia riparativa. Ricostruire legami, ricostruire persone (con G. Mannozzi, Bologna, 2015). (foto: giustizia riparativa)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Donne della Serenissima: destini, storie, civiltà

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 giugno 2017

Donne-SerenissimaRoma Mercoledì 7 giugno 2017 ore 19.00 AlbumArte, Via Flaminia 122 ad AlbumArte, un incontro che racconta la storia di tre donne speciali nell’antica Repubblica di Venezia, inserito nel programma Donne (non più) anonime. Confronto sul femminicidio. Questa volta lo sguardo si volge al passato perché la violenza fisica e psicologica sulle donne inizia da lontano. Che significato ha oggi parlare di tre donne vissute nel XV, XVII, XVIII secolo in una società prettamente maschile, in una repubblica dove gli uomini gestivano affari di stato e commerci? Nella Serenissima Repubblica durante gli oltre 1000 anni di storia del ducato non furono solamente gli uomini a dominare la politica, la scienza o la fine diplomazia che rese Venezia temuta e considerata nel mondo.Caterina Cornaro, Lucrezia Corner Piscopia e Cecilia Venier sono tre esempi lontani nel tempo ma vicini nello spirito delle donne che per affermare il proprio volere intraprendono vie avventurose e assurde, sacrificandosi ma anche accentuando aspetti quanto mai originali e insospettati del carattere solitamente acquiescente delle donne. Sono solo tre dei mille esempi di ragazze quasi adolescenti che con la volontà di riscatto continuarono a costruire quella lunga serie di gradini che significano consapevolezza, diritto, emancipazione. Oggi i problemi per le donne sono molti e continua una sottile discriminazione che condiziona troppe vite. La storia di queste donne non è poi così estranea dalla nostra contemporaneità anche se sono passati centinaia di anni.
E questo ci deve fare ancora di più pensare. Donne che fanno la storia, la storia delle donne. Barbara Marengo, veneziana, giornalista pubblicista, laureata in Scienze Politiche presso l’Università di Padova, studia la storia di Venezia e del Mediterraneo grazie anche a lunghe permanenze all’estero. L’indagine sugli antichi rapporti tra le rive del Mare Nostrum, in questo momento così difficile della nostra epoca, rappresenta un modo per ricucire storie comuni dimenticate. Aver vissuto in Albania, Grecia, Turchia, Tunisia, Marocco è stata la partenza per un percorso attraverso la storia fatta di persone e avvenimenti noti e meno noti, che hanno contribuito a una cultura oggi poco considerata.
L’intero progetto annuale di Donne (non più) anonime. Confronto sul femminicidio ha ottenuto il patrocinio dell’Assessorato alle Pari Opportunità del Municipio II di Roma Capitale. (foto: Donne-Serenissima)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Orchestra Sinfonietta Isartal in Rossini e Beethoven

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 giugno 2017

sinfoniettaRoma giovedì 15 giugno alle 20.30 Aula Magna della Sapienza (Città Universitaria – Palazzo del Rettorato – Piazzale Aldo Moro 5 la Sinfonietta Isartal diretta da Winfried Grabe. La Sinfonietta Isartal è l’orchestra giovanile di Monaco di Baviera e della sua regione ed è formata da studenti degli ultimi anni di conservatorio, che alla spontaneità e all’entusiasmo della giovinezza uniscono il rigore della formazione musicale tedesca: il risultato è un livello paragonabile a quello di un’ottima orchestra professionale. D’accordo col loro direttore stabile Winfried Grabe i giovani musicisti hanno scelto di aprire il concerto con un omaggio all’Italia, l’Ouverture del Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini. Poi passeranno a due dei massimi capolavori della musica sinfonica tedesca, il Concerto per violino op. 64 di Felix Mendelssohn-Bartholdy, con il solista Daniel Nodel, e la Sinfonia n. 7 di Ludwig van Beethoven.
Winfried Grabe è un musicista che si sente a casa in moti idiomi musicali diversi. Ha iniziato come violinista, suonando in prestigiose orchestre e fondando un proprio quartetto. È poi passato alla direzione, fondando un’orchestra di dimensioni flessibili, dal piccolo gruppo al grande organico sinfonico. La musica da film è un altro aspetto del suo lavoro: ha composto la musica per molti film tedeschi che hanno avuto successo in campo internazionale, come “La grande invenzione di Gregor”, che ha avuto una nomination agli Oscar. Dal 2014 è direttore dell’Isartal Sinfonietta, realizzando così il suo sogno di lavorare con giovani musicisti.
Solista nel Concerto op. 64 di Mendelssohn è il violinista Daniel Nodel, nato in Russia, con studi in Russia, Germania e Usa. Dopo essersi affermato in vari cocnorsi, ha iniziato una carriera che lo ha portato a suonare come solsiat con varie importanti orchestre americane ed europee. Inoltre dal 2013 è direttore artistico del festival di Samos in Grecia. (foto: sinfonietta)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

‘Miss Mondo Web’ e ‘Miss Mondo Social UrbanArt’

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 giugno 2017

miss mondo2Gallipoli. Iniziato il conto alla rovescia verso la finale di Miss Mondo Italia dell’11 giugno al Teatro Italia di Gallipoli. A pieno regime la macchina organizzativa e massmediatica dell’evento. Intanto su http://www.missmondo.it è stata comunicata la numerazione ufficiale delle 50 finaliste. Tra oggi e domani il via alle sezioni telematiche collegate a due fasce speciali del Concorso: “Miss Mondo Web – LaStampa.it” ideata in collaborazione il portale della testata giornalistica Torinese e ‘Miss Mondo Social – Urban Art’ votazione in rete legata al profilo social http://www.facebook.com/missmondoitalia. Gli internauti potranno scegliere autonomamente la loro bellezza preferita, votando per i due concorsi. La somma totale dei voti conseguita da ogni singola fasciata per le due distinte selezioni, sarà come da regolamento, vagliata dalla Direzione Nazionale che prenderà le prime cinque Miss classificate e tra queste decreterà le vincitrici delle due fasce speciali. I titoli verranno assegnati nel corso della Finale Nazionale. Pronti, partenza via, anche per “Miss Mondo Sport” altra fascia speciale della kermesse di bellezza, collegata al format internazionale di Miss Word. Ieri dopo le prove sono state decretate grazie le loro performance, le tre finaliste. Si tratta di Carola D’Ambra della Campania, Serena Vasco della Liguria e Vanessa Valli dal contest Vitality’s. Da questo terzetto uscirà la vincitrice, che accederà miss mondo1di diritto tra le 15 finaliste del Concorso. Restano da conoscere nei prossimi giorni le finaliste del “Talent” del “Beach” e del “Model”. Tempo di impegni fitti per le 50 finaliste. Questo il programma del lungo week end. Nella mattinata di oggi 2 giugno, dopo la sveglia alla buon ora e la ricca colazione, via alla foto istituzionale con lo scorcio di Gallipoli Vecchia e l’omaggio alla Repubblica Italiana in occasione della sua festa nazionale. Poi spazio a prove e coreografie. Per tutte le miss in programma anche corsi di make-up, curati dallo staff di Pablo direttore artistico della maison di “Gil Cagnè”, ed a seguire i servizi fotografici di Marco Perulli fotografo ufficiale di Miss Mondo Italia, per “2BEkini” il brand che ha rivoluzionato il mondo del “BeachWear”. In programma anche le riprese del format social media-tv condotto da Laura Brioschi “Love Curvy” in onda tutti i giorni sul profilo fb di Miss Mondo, pillole video che stanno riscuotendo un enorme successo di visualizzazioni. Nel pomeriggio qualche ora di relax nell’incantevole cornice naturale della Riserva Regionale di Torre di Punta Pizzo tra un tuffo in piscina ed una passeggiata sulla bianchissima spiaggia della Costa Gallipoli e l’attesissimo ed imperdibile aperitivo del “GBeach”, appuntamento glamour sulla famosa spiaggia Gallipolina di “Punta Della Suina”, per un connubio unico di bellezza e fascino. (foto: miss mondo)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Torino: Gran Premio Parco del Valentino

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 giugno 2017

italia-pechinoTorino. Sabato 10 giugno la Itala Pechino-Parigi e le due vetture a vapore Trinci del 1879 e Pecori del 1891 saranno esposte in piazza Vittorio Veneto e apriranno il Gran Premio Parco del Valentino. Non solo supercar mozzafiato e le ultime novità delle grandi case automobilistiche: anche quest’anno il Museo Nazionale dell’Automobile “Avv. Giovanni Agnelli”, custode e testimone della creatività artigiana e industriale legata al mondo dei motori, torna al Salone dell’Auto Parco Valentino con tre vetture straordinarie che hanno segnato l’evoluzione della cultura automobilistica: la mitica Itala Pechino-Parigi e due vetture a vapore recentemente restaurate, la carrozza Trinci del 1879 e il triciclo Pecori del 1891, saranno esposte dalle 10 alle 15 in piazza Vittorio Veneto e parteciperanno, per un breve tratto, al Gran Premio Parco del Valentino, che partirà nel pomeriggio per concludersi alla Palazzina di Caccia di Stupinigi.Il fascino e la storia dei veicoli d’epoca saranno ancora una volta protagonisti del grande appuntamento dedicato agli appassionati delle quattro ruote, che potranno vedere da vicino tre vetture-simbolo della collezione del museo torinese, assolutamente innovative per l’epoca in cui sono state concepite. Con la partecipazione al Salone dell’Auto Torino il MAUTO – progetto in costante evoluzione, luogo di memoria prestigioso e unico nel suo genere – vuole ancora una volta ribadire la sua mission non solo conservativa ma anche didattica: lo stile deve essere coniugato alla funzionalità e ogni vettura pensata e disegnata per muoversi in un contesto e di quel contesto farsi interprete.
Nella prima metà dell’Ottocento ci furono numerosi inventori che applicarono il motore a vapore alle carrozze originalmente ippotrainate. A partire dalla seconda metà del secolo, si iniziarono a studiare motori sempre più piccoli capaci di poter far muovere mezzi sempre più compatti e alla portata di tutti. È il caso di questo singolare mezzo che poteva raggiungere i 18 km/h, costruito nel 1879 dal rinomato costruttore di carrozze pistoiese Enrico Trinci ed è l’unico superstite di una serie di pochissimi esemplari destinati alle famiglie nobili toscane. La carrozza apparteneva alla Famiglia Milani, proprietari della Tenuta “La Gigliola” a Montespertoli, nel Chianti.
Il veicolo è composto da un generatore di vapore tipo locomotiva che lavora ad una pressione di 8 atmosfere. Un motore a due cilindri orizzontali, con distribuzione del vapore a cassetto inclinato e glifo di Stephenson per l’inversione del moto, trasmette il movimento alla ruota anteriore mediante due catene. Il motore e la caldaia sono imbullonati su di un telaio in legno rinforzato con lame di ferro e le ruote sono montate su ammortizzatori a balestra e molloni. La direzionalità del veicolo era data mediante un’asta ricurva con maniglia che agiva sulle ruote posteriori. È previsto anche un particolare freno in legno sulla ruota motrice azionato da un pistone mosso dal vapore generato dalla caldaia. Al veicolo era inoltre abbinata una carrozza passeggeri tipo “Duc de Dame”. (foto: italia-pechino)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Turismo e valorizzazione del Territorio: Un corso di laurea all’Università Europea di Roma

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 giugno 2017

università europea di romaRoma. L’Università Europea di Roma propone una Laurea Triennale in Turismo e valorizzazione del territorio. Presenta un percorso specifico per formare futuri laureati nel mondo del turismo e dell’agri-business. Fornisce competenze tecnico-professionali nei campi della gestione e dell’organizzazione dei servizi turistici, del marketing e della comunicazione digitale mediante adeguati strumenti per poter operare sia nell’ambito del turismo culturale e religioso, sia in quello del turismo sostenibile nel territorio.
Inoltre il corso offre una solida preparazione interdisciplinare di base teorico-pratica con insegnamenti di economia, diritto, sociologia, storia, geografia e dei sistemi informativi. Il Corso di Laurea si caratterizza per due specifici curricula: “Turismo religioso e culturale” e “Sviluppo sostenibile e agriturismo”. “Turismo religioso e culturale”è dedicato alla formazione di operatori in grado di valorizzare gli asset territoriali legati al cultural heritage, le memorie storiche e le istituzioni religiose presenti nel contesto italiano, europeo e mediterraneo, sia da un punto di vista socio-culturale, sia in quanto risorse economiche di primaria importanza.
“Sviluppo sostenibile e agriturismo” è rivolto alla valorizzazione del territorio, con particolare attenzione al potenziamento delle risorse agricole, agrituristiche e agroalimentari, in chiave di sostenibilità, adeguata utilizzazione delle risorse economiche, spirito di accoglienza e ospitalità.

Posted in Roma/about Rome, Università/University, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festival dello Sviluppo Sostenibile

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 giugno 2017

mattarella1Roma 7 giugno 2017, ore 9:00 – Camera dei Deputati, Aula dei Gruppi, via di Campo Marzio, 78. Si chiuderà alla presenza del Presidente della Repubblica e delle massime cariche dello Stato, il primo Festival dello Sviluppo Sostenibile: 17 giorni di sensibilizzazione e diffusione della cultura della sostenibilità, che ha visto oltre 200 eventi organizzati in tutta Italia dagli oltre 160 aderenti all’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), dalla Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile e da molte altre organizzazioni. L’ASviS presenterà alle Istituzioni i risultati delle riflessioni maturate durante il periodo del Festival (22 maggio-7 giugno) in un incontro dal titolo “Italia 2030: un Paese in via di Sviluppo sostenibile”, che si terrà presso la Camera dei Deputati (Aula dei Gruppi Parlamentari), alle ore 9.00. Oltre al Capo dello Stato Sergio Mattarella, interverranno il Presidente del Senato Pietro Grasso, il Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni Silveri e la Vice Presidente della Commissione Europea Federica Mogherini.Durante l’incontro verranno inoltre premiate le classi vincitrici del concorso MIUR-ASviS “Facciamo 17 Goals. Trasformare il nostro mondo: l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile”, che ha coinvolto oltre 200 scuole di ogni ordine e grado, e i vincitori di “Youth in Action for Sustainable Development Goals”, concorso organizzato dalle Fondazioni Accenture, Eni Enrico Mattei e Giangiacomo Feltrinelli, rivolto agli under 30 chiamati a presentare idee progettuali innovative capaci di favorire il raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile in Italia.
Data la presenza del Capo dello Stato, l’ingresso in Aula sarà consentito entro e non oltre le ore 9,30 e fino a capienza raggiunta.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Unlibroéunlibro” diventa oggi una realtà in tutta Europa

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 giugno 2017

fiera libro“È una grande vittoria italiana: unlibroéunlibro diventa oggi una realtà in tutta Europa, seguendo la decisione dell’Italia”. È grande l’entusiasmo del presidente dell’Associazione Italiana Editori (AIE) Federico Motta dopo il voto di oggi del Parlamento Europeo che con 590 voti a favore, 8 contrari e 10 astenuti ha approvato la modifica alla direttiva del 2006 sulla tassazione applicata a libri, quotidiani e periodici.
“L’Europa segue la direzione presa dall’Italia, che dal 1 gennaio 2015 ha scelto di applicare l’Iva al 4% – e non più al 22% – per i libri digitali come per i libri di carta. Siamo stati i primi a chiedere con la campagna unlibroéunlibro che l’Iva per libri cartacei e digitali fosse equiparata. Grazie al sostegno del Ministro Franceschini, il nostro Governo ha scelto una direzione coraggiosa quando in Europa questa posizione era minoritaria. Una grande vittoria: da oggi davvero tutti i lettori europei potranno avere gli stessi diritti”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Mostra: Amori divini

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 giugno 2017

amori diviniNapoli Apre il 7 giugno 2017 Museo Archeologico Nazionale Piazza Museo 18 mostra Amori Divini, a cura di Anna Anguissola e Carmela Capaldi, con Luigi Gallo e Valeria Sampaolo, promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli con l’organizzazione di Electa. L’esposizione propone un percorso nel mito greco e nella sua fortuna attraverso storie che hanno due ingredienti narrativi comuni: seduzione e trasformazione. Traendo ispirazione dal vastissimo repertorio pompeiano, la mostra racconta i miti amorosi accomunati da un episodio fondamentale: almeno uno dei protagonisti, uomo o dio, muta forma trasformandosi in animale, in pianta, in un oggetto o in fenomeno atmosferico. A partire dalla letteratura e dall’arte greca, attraverso il poema delle “forme in mutamento” di Ovidio, fino alle più contemporanee interpretazioni della psicologia, i miti di Danae, Leda, Dafne, Narciso, fino al racconto straordinariamente complesso di Ermafrodito, sono parte dell’immaginario collettivo. Il percorso espositivo indaga i meccanismi di trasmissione e ricezione del mito greco attraverso i secoli presentando circa 80 opere, provenienti dai siti vesuviani e, più in generale, dalla Magna Grecia, e da alcuni tra i più prestigiosi musei italiani e stranieri (tra gli altri, l’Hermitage di San Pietroburgo, il Musée du Louvre di Parigi, il J. Paul Getty Museum di Los Angeles e il Kunsthistorisches Museum di Vienna). Accanto ai vari manufatti antichi di soggetto mitologico – pitture parietali e vascolari, sculture in marmo e in bronzo, gemme e preziose suppellettili – per ciascun mito viene proposto un confronto con una selezione di opere di periodi più recenti.
Infatti oltre 20 opere tra dipinti e sculture, con particolare attenzione all’arte del sedicesimo e diciassettesimo secolo, illustrano i momenti fondamentali della ricezione moderna del mito e ne mettono in luce evoluzioni, modifiche e ampliamenti. Artisti quali Baccio Bandinelli, Bartolomeo Ammannati, Nicolas Poussin, Giambattista Tiepolo e molti altri ancora permettono non solo di seguire la fortuna del mito greco fino ad epoche a noi più vicine, ma anche di comprendere il ruolo che, in questa tradizione, giocano le fonti letterarie ed iconografiche antiche.Il percorso di mostra, che occupa le sale del museo attigue al salone della Meridiana, caratterizzate da splendidi sectilia e mosaici antichi inseriti nei pavimenti, presenta inoltre una importante campionatura della collezione vascolare del MANN, che sarà nuovamente visibile per quanto riguarda le opere provenienti dalla Magna Grecia con il prossimo riallestimento (2018) di quella collezione del Museo, il cui progetto scientifico è curato da Enzo Lippolis e che comprenderà accanto ai vasi, bronzi, terrecotte, ori e lastre tombali dipinte. Con la mostra Amori Divini, voluta da Paolo Giulierini, il Museo Archeologico prosegue il programma espositivo promosso insieme al Parco Archeologico di Pompei, dedicato a rapporti e scambi tra Pompei, il mondo romano e il Mediterraneo antico. Fino al 27 novembre 2017 si potrà visitare la mostra Pompei e i Greci allestita negli spazi della palestra grande degli scavi di Pompei.
orari aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.30 (ultimo ingresso alle 19.00)
chiusura settimanale: martedì, (si accede alla mostra col biglietto di ingresso al Museo) intero 12 euro ridotto 6 euro http://www.museoarcheologiconapoli.it (foto: amori divini)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra CORPŭS

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 giugno 2017

Mostra CORPŭSSaviano (Na) Sabato 10 giugno 2017 alle ore 19.00 (10 giugno – 10 luglio 2017)sarà inaugurata presso lo spazio espositivo Saaci/Gallery, Via Padre Girolamo Russo 9 la mostra collettiva dal titolo CORPŭS, a cura di Marina Guida, realizzata con il Matronato della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee e con il Patrocinio del Comune di Saviano. Da sempre il corpo è stato oggetto d’indagine e soggetto in innumerevoli rappresentazioni visive ed interrogazioni filosofiche, dai graffiti rupestri alle performances della body art, è il protagonista. Per Freud era la “scena delle pulsioni”, con Lacan diventa linguaggio, dispositivo sensoriale, che in quanto soglia di scambio con il mondo, rappresenta di fatto il canale di connessione tra l’interno e l’esterno. Nell’accezione latina il corpŭs è: corpo, individuo, persona, essere vivente, ma anche il suo opposto, cioè cadavere, corpo inanimato, oltre a materia, massa, sostanza immateriale; ma anche organismo, struttura, complesso unitario, società, classe, corporazione, unione, casta e gruppo organizzato; la medesima parola si utilizzava per indicare una raccolta di scritti, un’opera, un volume, oppure l’essenza, “la sostanza”. Intorno ai molteplici ed apparentemente discordanti significati di questa parola, gli artisti in mostra, tessono la trama delle loro riflessioni, mediante molteplici media: pittura, scultura, video, fotografia, installazione. Il percorso espositivo si compone delle opere di tredici artisti di diverse generazioni e nazionalità: Alexandra Penris (Austria), Joyce Kubat (USA), Joseba Mostra CORPŭS1Mostra CORPŭS2Eskubi (Spagna), Pietro Lista (Italia), Francesco Cocco (Italia), Como Seta (USA), Marco Fantini (Italia), Alfonso Auriemma (Italia), Ilaria Cozzolino (Italia), Maurizio Elettrico (Italia), Navid Azimi Sajadi (Iran), Blak Napkin (Italia), Matilde de Feo (Italia). Nelle loro opere il corpo reale, simbolico o virtuale, prolifera, fiorisce, deperisce e rinasce, si scompone e ricompone in forma in/forme; si lacera, dilata, si lascia leggere e si nasconde, come un abbecedario di segni, riconoscibili o enigmatici; diventa punto di unione, ponte tra diverse culture e religioni. Compatto o frammentario, ben delineato o diafano, contenuto o esteso, rarefatto e diffuso, naturale o artificiale, è qui spesso indagato nei suoi limiti e potenzialità; in relazione agli universi emozionali che ne trasformano l’apparenza, è indagato nel suo continuo divenire, come una mappa immaginaria dagli indecifrabili confini.Artisti Alexandra Penris, Joyce Kubat, Joseba Eskubi, Pietro Lista, Francesco Cocco, Como Seta, Marco Fantini, Alfonso Auriemma, Ilaria Cozzolino, Maurizio Elettrico, Navid Azimi Sajadi, Blak Napkin, Matilde de FeoCon il Matronato Fondazione Donnaregina per le arti contemporaneeCon il Patrocinio del Comune di Saviano. Ingresso gratuito. (foto: Mostra CORPŭS)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Inquinamento marino da plastica

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 giugno 2017

attivisti greenpeace1BREMA. Attivisti di Greenpeace protestanoa Brema, in Germania, durante la Conferenza del G20 sull’inquinamento marino da plastica. Cinquanta attivisti si sono immersi in un lago in prossimità della sede dell’incontro e hanno formato la scritta “ACT” (Agite) per chiedere passi concreti e soluzioni vincolanti per ridurre l’uso e la produzione di plastica usa e getta. Gli attivisti hanno aperto uno striscione con il messaggio “Per oceani liberi dalla plastica”.“I nostri oceani soffocano sotto otto milioni di tonnellate di plastica che viene gettata e finisce in mare ogni anno. Il problema sta rapidamente peggiorando e per risolverlo servono fatti concreti e scelte ambiziose, non parole. I potenti della terra riuniti al G20 hanno la responsabilità di questo cambiamento attraverso l’adozione di provvedimenti e soluzioni legalmente vincolanti che risolvano il problema alla fonte e favoriscano l’innovazione e l’implementazione di sistemi di fornitura alternativi e sostenibili” dichiara Serena Maso, Campagna Mare di Greenpeace Italia.Si stima che il 60-80 per cento dei rifiuti marini sia costituito da attivisti greenpeaceplastica. Tra i 4 e i 12 milioni di tonnellate di plastica finiscono ogni anno nei mari, e solo il 14 per cento della plastica viene riciclato.Greenpeace chiede ai governi di vietare la produzione della plastica all’origine, come primo passo fondamentale, includendo un piano con tempistiche vincolanti per i prodotti usa e getta di plastica, tra cui imballaggi e microsfere. Tutte le aziende e i produttori di materiali in plastica, come ad esempio gli imballaggi, devono obbligatoriamente dotarsi di un “Sistema di Responsabilità Estesa del Produttore” per contribuire a risolvere il problema.“Riciclare non basta, è necessario che i governi affrontino il problema dando priorità alle politiche di gestione dei rifiuti e adottando azioni mirate per prevenire il problema alla fonte, riducendo la produzione e per il riuso e il riciclo dei prodotti”, continua Maso. “L’innovazione e l’implementazione di sistemi di fornitura alternativi e la sostituzione delle microsfere con materiali sostenibili sono fondamentali”. Negli ultimi cinquant’anni la produzione globale di plastica è cresciuta in modo esponenziale. Solo tra il 2002 e il 2013 è aumentata del 50 per cento circa, passando da 204 a 299 milioni di tonnellate. A questi ritmi entro il 2020 si produrranno più di 500 milioni di tonnellate di plastica ogni anno: un aumento del 900 per cento rispetto ai livelli del 1980. (attivisti greenpeace)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Workshop dedicato alla Nuova Legge Sabatini

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 giugno 2017

napoliNapoli martedì 6 giugno, a partire dalle ore 9.30, presso la Sala Parlamentino della Camera di Commercio di Napoli, il Workshop dedicato alla Nuova Legge Sabatini sui finanziamenti agevolati per le Piccole e Medie Imprese. L’incontro, promosso in collaborazione con Artigiancassa, Sì Impresa Azienda Speciale della Camera di Commercio di Napoli, l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Napoli e Centrale Garanzia Fidi, è il primo previsto dal progetto COMPETERE 2017 promosso da Confartigianato Napoli e articolato in tre appuntamenti previsti entro l’autunno e incentrati, rispettivamente sul credito, l’alternanza scuola-lavoro e la formazione e l’internazionalizzazione. Il seminario assegna quattro crediti formativi professionali, ai commercialisti iscritti all’Ordine. Varata nel 2013 e finanziata per la terza volta fino al 2018, la legge Sabatini ter, o Nuova Legge Sabatini, prevede risorse per banche e istituti di credito fino a un massimo di 2,5 miliardi di euro, (da incrementare eventualmente, con successivi provvedimenti, fino a 5 miliardi), per creare una piattaforma di finanziamento destinata alle Piccole e Medie Imprese attive in tutti i settori, inclusi agricoltura e pesca, per importi compresi fra 20mila e 2,5 milioni di euro, che effettuino, anche tramite leasing, investimenti per l’acquisto di macchinari, attrezzature e beni strumentali, ad un tasso di interesse agevolato stabilito dalla Cassa Depositi e Prestiti, che a fronte di tassi al 3%, ha fissato un rimborso pari al 2,75%. «L’intervento è finalizzato agli ammortamenti fiscali, con una copertura fino a cinque anni» sottolinea Amedeo Amarante, Segretario di Confartigianato Napoli. Struttura di riferimento per le imprese artigiane, è Artgiancassa che ha voluto essere affiancata da Confartigianato per questa iniziativa e che potrà giovarsi di un ulteriore mezzo a supporto della attività produttive, da aggiungere al suo programma di microcredito fino a 25mila euro a sostegno delle startup, che nella sola regione Campania ha già consentito la nascita di cinquecento nuove aziende. «In un momento in cui tutte le soluzioni proposte appaiono obsolete, noi continuiamo a seguire un percorso finalizzato a dare alle imprese gli strumenti necessari per uno sviluppo corretto e competitivo sul mercato, perseguendo la trasformazione dell’Associazione di Categoria per estenderne la rappresentatività, da un gruppo di imprese, ad un intero territorio» dichiara Enrico Inferrera, Presidente di Confartigianato.Interventi di: Girolamo Pettrone, Commissario Straordinario della Camera di Commercio di Napoli, Enrico Inferrera, Presidente di Confartigianato Napoli
Vincenzo Moretta, Presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Napoli Roberto Barbi, Direttore Regionale Campania Artigiancassa
Daniele Sciarrini, Responsabile Finanza Agevolata Artigiancassa
Amedeo Amarante, Segretario di Confartigianato Napoli Modera: Leonardo Lasala, Presidente AISEPS, Associazione Internazionale per lo Sviluppo, la Ricerca, la Tecnologia e le Politiche Sociali.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Progetto-pilota congiunto di alternanza scuola-lavoro

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 giugno 2017

udineUdine. E’ stato costruito su misura per le esigenze dei licei e coordinato dalla Camera di Commercio, assieme alle scuole stesse e all’Ufficio scolastico territoriale di Udine. Un progetto che punterà sui ragazzi come risorsa in grado, assieme a tutor esperti, di formarsi, di entrare in azienda e di portare, infine, percorsi d’innovazione concreti e sui temi di industria 4.0, di cui l’impresa potrà beneficiare direttamente. È stato accolto con molto favore dai licei del territorio che hanno deciso di aderire alla “chiamata” della Camera di Commercio, che tramite il suo Friuli Future Forum negli ultimi anni ha intensificato e perfezionato il lavoro con le scuole. Scuole che, nelle scorse settimane, avevano proprio chiesto l’aiuto della Camera per riuscire a fare un passo in più, insieme, sul delicato tema dell’alternanza, soprattutto per i licei strada nuova e molto sfidante. Il progetto è ancora in fase di elaborazione e sarà costruito in modo condiviso fra tutti i soggetti coinvolti, ma ha già linee-guida chiare su cui hanno concordato tutti. Come spiega il presidente camerale Giovanni Da Pozzo, impegnato da subito nell’elaborare l’idea anche alla luce della competenza di orientamento al lavoro affidata esplicitamente alle Cciaa dalla riforma, «vogliamo avere al centro, da un lato, i giovani e la loro necessità di essere resi protagonisti di un itinerario di crescita nel mondo dell’economia e delle imprese, che li veda veramente portatori di quella innovazione che naturalmente hanno dentro. Dall’altro, le nostre piccole imprese, per le quali, avendo in genere pochissimo personale, non è sempre facile gestire percorsi di alternanza. Di essa vogliamo “ribaltare” il concetto: da peso vogliamo trasformarla in una risorsa efficace per tutte le parti coinvolte, le scuole, le aziende, gli studenti che si preparano al futuro». Ci sarà una prima fase di coinvolgimento di una decina di studenti per scuola, che vivrebbero poi una “contestualizzazione” preventiva, ossia una formazione e un orientamento specifici su come si caratterizza l’economia friulana, sull’impresa 4.0 e i diversi settori produttivi – specie quelli delle aziende con cui collaboreranno –, tra opportunità, esigenze, difficoltà, ma anche scenari di evoluzione. I gruppi di studenti, sempre seguiti da tutor esperti, sarebbero poi assegnati alle imprese, selezionate dalla Cciaa anche in base all’appartenenza a settori diversi: turismo, artigianato, agrifood, manifattura, Ict, servizi. L’esperienza dovrebbe consistere quindi nell’ingresso in azienda, nell’osservazione dei lavoro e nella produzione di un progetto che suggerisca all’azienda modalità di innovazione nei propri processi e prodotti. «Un’esperienza, quindi, con un obiettivo concreto, utile alle imprese e motivante per i ragazzi», ha spiegato il project manager di Fff Renato Quaglia nel presentare il progetto ai rappresentanti dei licei con il segretario generale Maria Lucia Pilutti. La Pilutti ha anche evidenziato la necessità di puntare sui temi di impresa 4.0 come punto di forza del percorso degli studenti e per le aziende, e ha presentato un’ulteriore opportunità, in questo caso internazionale, di alternanza per i ragazzi, che potranno essere coinvolti in percorsi specifici in alcune Camere italiane all’estero.
Il progetto-pilota d’innovazione potrebbe partire il prossimo autunno, con la prima fase di preparazione degli studenti e l’individuazione dei tutor esperti a fine inverno. A giugno l’ingresso in azienda e infine la produzione del progetto alle imprese ospitanti.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rilanciare l’economia nella città di Roma

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 giugno 2017

RomaRoma. La notizia di un protocollo di intesa sottoscritto dalla sindaca di Roma con Cgil, Cisl e Uil per rilanciare l’economia nella città di Roma non può lasciarci indifferenti. I temi all’ordine del giorno del protocollo centrano in pieno le reali criticità della Capitale; temi sui quali l’Unione Sindacale di Base a cento giorni dall’insediamento della Sindaca già ne chiedeva conto con un vademecum di 10 domande. Gli stessi temi che hanno visto Usb portare in piazza centinaia di lavoratori e cittadini nelle manifestazioni di…. al grido “Roma non si vende”.Alla luce del patto con i sindacati confederali, le domande che ci sentiamo di rivolgere ora alla Raggi sono molte di più: “Quale fabbrica vuoi costruire sulle macerie causate da Cgil, Cisl e Uil?
Stiamo parlando delle stesse Organizzazioni Sindacali che il paese ha rinnegato, dopo aver appoggiato la riforma costituzionale? Quelle che sottoscrivono leggi nazionali che introducono il jobs act, i voucher, il lavoro gratuito, la riforma pensionistica che hanno portato gli italiani alla povertà?Quelle che firmano contratti nazionali senza alcuna tutela dei diritti di lavoro, senza aumenti salariali ma che gonfiano le loro tasche con gli enti privati complementari che essi stessi gestiscono? Gli stessi che sono stati sonoramente bocciati dai lavoratori nelle vertenze che hanno prodotto il licenziamento di migliaia di lavoratori come per Almaviva, Alitalia, Sky e Mediaset? Quei sindacati che il M5s voleva eliminare per riconsegnare ai lavoratori una rappresentanza dal basso? Come la prenderanno quegli stessi lavoratori che li hanno votati sperando in un reale cambiamento e che non si sentono affatto rappresentati da sindacati che assomigliano sempre di più ai padroni? Di certo questo partito che concorre al governo del Paese ha dimostrato di non aver fatto bene i conti con la città di Roma, ma per questo ci saremo noi d’ora in avanti a ricordarglielo ogni giorno.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Campidoglio: approvato il nuovo Regolamento del Commercio su Aree Pubbliche

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 giugno 2017

campidoglioRoma. “Approvata oggi in Assemblea Capitolina la proposta di deliberazione 23/2017 del M5S che regolamenta il commercio su aree pubbliche. Abbiamo riportato il decoro nella Capitale sconfiggendo il più becero degli ostruzionismi. L’opposizione ha presentato 210 emendamenti con il solo scopo di ritardare i lavori dell’Aula. Mezzucci inutili che puntavano a ritardare il nostro lavoro al massimo di una settimana senza che nessuna delle parti ne traesse vantaggio. Noi abbiamo resistito assistendo a un teatrino in cui gli esponenti di Fdi sostenevano addirittura i discutibili emendamenti presentati da Fassina e dal Partito Democratico rappresentati durante la notte solo dal consigliere Palumbo. Al termine della scorsa seduta, che è durata circa 18 ore, le opposizioni hanno deposto le armi e ritirato 130 emendamenti permettendoci di sospendere e di terminare oggi la discussione dei pochi emendamenti residui per arrivare finalmente all’approvazione. Hanno tentato come al solito di cambiare la versione dei fatti sostenendo che siamo stati noi a costringere l’Assemblea ad un assurdo ‘tour de force’ con costi ingenti di personale e vigilanza. Noi abbiamo invece ringraziato gli uffici, che ci hanno affiancato e supportato nella lunga notte di martedì e che ci hanno consentito di non piegarci al loro gioco”. E’ quanto dichiara in una nota il Gruppo M5S del Campidoglio.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Teatro di San Carlo lancia #MA_NON

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 giugno 2017

manifesto manonNapoli lunedì 5 e martedì 6 giugno per le strade della città iniziativa di sensibilizzazione sul tema delle tratta delle schiave.
Lunedì 5 giugno 2017, con partenza dal teatro alle ore 17.30, in un itinerario attraverso via Toledo e via Chiaia e martedì 6 giugno 2017, con partenza dalla stazione centrale alle 10.30, in un itinerario che intercetterà il rione Sanità fino ad arrivare al Vomero le allieve della scuola di Teatro dello Stabile di Napoli, diretta da Mariano Rigillo (Anna Bocchino; Elisa Guarraggi; Marilia Testa; Angela Bertamino; Annabella Marotta; Caterina Girasole; Sara Guardascione; Beatrice Vento; Sharon Amato), ed altre ragazze ancora, loro coetanee (Libara Valenzi, Claudia Scuro; Clara Morlino) vestite come Manon (anch’essa deportata come prostituta nelle Americhe), srotoleranno per le strade di Napoli un rotolo di carta, una simbolica pipeline bianca tesa verso un futuro migliore, su cui chi lo vorrà potrà scrivere o riscrivere, utilizzando l’hashtag #MA_NON, le storie e i sogni di queste giovani donne.Secondo il Financial Times, la tratta di esseri umani riguarda, ormai, 21 milioni di persone in tutto il mondo. Di queste, circa 4,5 milioni, la maggior parte sono donne, vengono destinate allo sfruttamento sessuale. Si stima che alle donne ridotte alla schiavitù sessuale occorrano fra i tre e i sette anni per ripagare i propri debiti coi trafficanti. Complice anche la rete della criminalità, sono, infatti, costrette a lavorare in strada fino a 15 ore al giorno; devono spesso provvedere da sole a vitto e alloggio e, se non guadagnano abbastanza, vengono picchiate e maltrattate dai loro “protettori” (o “protettrici”).
Martedì 6 giugno 2017: partenza dalla stazione centrale alle 10.30, in un itinerario che intercetterà il rione Sanità fino ad arrivare al Vomero. In concomitanza con la messa in scena di Manon Lescaut, capolavoro di Giacomo Puccini in programma al Massimo napoletano, dal 15 al 21 giugno, in una nuova produzione firmata Davide Livermore, con Daniel Oren sul podio, e sull’onda delle emozioni suscitate dal recente sbarco nel porto di Napoli di 1500 di migranti stipati a bordo di una nave, la “Vos Prudence”, che in realtà poteva contenerne solo la metà, la Direzione Marketing del Teatro di San Carlo, insieme a numerose associazioni, tra cui Casa Ruth, promuove #MA_NON, iniziativa volta sensibilizzare l’opinione pubblica su un problema di cui si parla poco: lo sfruttamento delle donne nigeriane nel mercato italiano della prostituzione.
Una vera e propria tratta delle schiave, che giungono nel nostro Paese attraverso delle rotte chiamate pipeline nella speranza di trovare accoglienza e la possibilità di costruirsi una vita normale e che si ritrovano avviluppate in una spirale di violenza e abusi, degrado e maltrattamenti. (foto: manifesto manon)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

ASCO 2017, nuove correlazioni tra l’uso della tecnologia cognitiva di Watson e la cura del cancro

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 giugno 2017

Cambridge, MassachusettsCambridge, Massachusetts IBM Watson Health (NYSE: IBM) e i suoi specialisti hanno svelato oggi i dati che saranno presentati all’ASCO 2017 – il più importante appuntamento mondiale per l’oncologia – dimostrando l’utilità clinica di Watson for Oncology, sistema addestrato dai medici del Memorial Sloan Kettering oltre che da Watson per la Clinical Trial Matching (CTM). IBM ha anche aggiornato i numeri che testimoniano il livello di adozione della tecnologia, attualmente in uso o in attivazione in decine di ospedali e organizzazioni sanitarie di Stati Uniti, Messico, Brasile, India, Cina, Thailandia, Corea, Taiwan, Bangladesh, Australia, Spagna e Slovacchia.Ecco, in sintesi, i cinque studi ASCO sulle offerte oncologiche di Watson con le principali risultanze:
· Highlands Oncology Group e Novartis: Watson for Clinical Trials Matching (CTM) ha ridotto del 78% il tempo necessario al monitoraggio dei pazienti per l’ammissibilità alla sperimentazione clinica. Durante un progetto pilota di 16 settimane, CTM ha elaborato i dati di 2.620 pazienti affetti da tumore al polmone e alla mammella. Utilizzando il linguaggio naturale, il sistema ha potuto analizzare i protocolli di sperimentazione clinica forniti da Novartis e valutare le informazioni, provenienti sia dai registri dei pazienti sia dalle note dei medici, sui criteri di inclusione ed esclusione dai protocolli, stabilendo automaticamente i pazienti ineleggibili (in media sono il 94% de totale). Ciò ha ridotto il tempo necessario ai controlli dei test clinici da 1 ora e 50 minuti a 24 minuti.
· Manipal Comprehensive Cancer Center di Bangalore: in questo studio, Watson for Oncology ha raggiunto elevati tassi di concordanza (96% per i casi di cancro al polmone, 81% per quelli al colon e 93% al retto) rispetto alle raccomandazioni del gruppo multidisciplinare oncologico.
· Ospedale internazionale multi-specialistico Bumrungrad di Bangkok: qui Watson for Oncology ha manifestato un tasso di concordanza dell’83% per diversi tipi di cancro rispetto ai suggerimenti degli oncologi.
· Gachon University Gil Medical Center di Incheon, Corea del Sud: Watson for Oncology ha ottenuto un tasso di concordanza del 73% per i casi di cancro al colon ad alto rischio comparati con quanto evidenziato dal gruppo di studio oncologico.
· Infine, in uno studio qualitativo, un gruppo di oncologi messicani ha constatato che Watson for Oncology aiuta a individuare potenziali opzioni di trattamento per i pazienti, in particolare nelle cliniche che non dispongono di competenze specialistiche per la formazione di studenti e specializzandi in medicina.
“Queste indagini – dichiara Andrew Norden, MD, MPH, MBA, Vice direttore sanitario per oncologia e genomica IBM Watson Health – rispondono alle attese riposte su Watson: ottenere un aiuto per incrementare l’esperienza e conoscenza dei medici con l’obiettivo di fornire cure basate sui fatti. Poiché l’adozione della tecnologia si sta espandendo a livello mondiale, stiamo costruendo un corpus di conoscenza su un crescente numero di informazioni e di evidenze le quali mostrano tutto il suo valore nella cura del cancro”.
Durante l’addestramento di Watson for Oncology al Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York, Watson è stato istruito e testato per aiutare nei casi di cancro al seno, al polmone, al colon-retto, alla cervice, ovarico e gastrico. La novità è ora il rilascio della tecnologia per sostenere anche la cura multidisciplinare dei pazienti affetti da tumore alla prostata.
Watson è il primo strumento di cognitive computing disponibile in commercio e rappresenta la nuova era nel calcolo computazionale. Il sistema, fornito in cloud, analizza grandi volumi di dati, comprende domande complesse poste in linguaggio naturale e propone risposte basate sulle evidenze. Watson impara continuamente, acquisendo valore e conoscenza nel tempo e dalle interazioni precedenti. Nell’aprile 2015, sono stati annunciati IBM Watson Health e la piattaforma Watson Health Cloud. La nuova unità contribuirà a migliorare la capacità di medici, ricercatori e assicuratori di innovare, sviluppando insight dalla massiccia quantità di dati sanitari, creati e condivisi quotidianamente. Watson Health Cloud rende anonime le identità dei pazienti e consente la condivisione delle informazioni e la loro combinazione in una visione aggregata dinamica e costantemente crescente di dati clinici e di ricerca.

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »