Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Archive for 10 giugno 2017

Nasce a Siena la “Carta” Icofort – Icomos

Posted by fidest press agency su sabato, 10 giugno 2017

fortezza mediceaSabato 10 giugno alle ore 17.00, nella Sala delle Lupe del Palazzo Pubblico di Siena, si conclude il seminario internazionale La Carta delle “Fortezze” ICOFORT. Un percorso di dibattito da Elvas (2007) a Siena (2017), i delegati ICOFORT, organo consultivo di ICOMOS – UNESCO sulle Fortificazioni e il Patrimonio Militare, firmeranno la “Carta”. La carta nasce dopo dieci anni di dibattiti e rappresenta un punto di grande importanza, seppur intermedio, perché i delegati internazionali ICOFORT che si sono riuniti a Siena, tra gli altri: Milagros Flores, delegato per Porto Rico/EEUU e presidente di ICOFORT; DooWonCho, delegato Corea del Sud e vice presidente ICOFORT; ShihkaJain, delegata per l’India e coordinatrice ICOFORT nella Regione Asia; SanaaNiar, delegata per Orano – Algeria /Spagna e coordinatrice di ICOFORT nella Regione Paesi Arabi; Michele Paradiso, del Dipartimento di Architettura DiDA dell’Università degli Studi di Firenze, membro ICOFORT e coordinatore del seminario senese; Adriana Careaga, delegata per l’Uruguay e vice presidente ICOFORT; Fernando Cobos, delegato per Spagna ed esperto della materia; Tamara Blanes, delegata per Cuba, esperta della materia e segretario generale ICOFORT, hanno trovato un accordo per scrivere le indicazioni generali sul patrimonio fortificato mondiale, individuando delle linee guida di valenza universale.
Da ora in avanti, in ogni simposio sulla materia, successivo al seminario senese, si presenterà la “Carta” per continuare il dibattito. Contemporaneamente, si sottoporrà per la stessa ragione, all’attenzione dei più di 7.000 membri ICOMOS sparsi nel mondo. Il periodo di osservazione durerà qualche mese per poi arrivare alla versione definitiva da presentare all’Assemblea Generale ICOMOS che si terrà a Nuova Deli in India a metà dicembre 2017, e si lavorerà affinché la “Carta” possa prendere il nome definitivo di “Carta di Siena” o comunque un titolo in cui sarà presente il nome della città toscana in cui si è svolto questo seminario conclusivo.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vittorio Sgarbi alla guida di “Spoleto Arte” 2017

Posted by fidest press agency su sabato, 10 giugno 2017

spoleto arteFervono i preparativi per l’edizione 2017 della mostra internazionale di “Spoleto Arte” a cura di Vittorio Sgarbi. L’ideatore è il manager della cultura Salvo Nugnes che da vari anni organizza l’evento a palazzo Leti Sansi, magnifica struttura seicentesca costruita sull’area un tempo occupata dal palazzo del podestà. L’esposizione, nel contesto del festival dei due mondi, troverà grandissima visibilità nelle stanze dell’edificio.
Il professor Sgarbi spiega: «Spoleto Arte vuole essere un osservatorio dell’arte contemporanea, nel quale fanno parte un selezionato gruppo di artisti, con caratteristiche distintive e stili diversi, riuniti insieme in esposizione in un armonioso allestimento di generi espressivi diversi. Ho accettato di sgarbi1guidare la mostra di Spoleto Arte, complementare al festival dei due mondi, con l’obiettivo di mettere in evidenza la libera creatività, talvolta soffocata, di artisti emergenti». L’inaugurazione è fissata per sabato 1° luglio con un evento di forte impatto mediatico che presenterà le opere di un ricco parterre di artisti contemporanei, italiani ed internazionali, accanto a quelle di Gino De Domincis, controverso protagonista dell’arte del xx secolo. Numerosi gli ospiti illustri che saranno presenti al vernissage, tra questi il presidente del “Festival dei Due Mondi” Fabrizio Cardarelli, Alessandro Meluzzi direttamente dalle trasmissioni “Matrix” e “Quarto grado”, ed il direttore de “Il giornale” Alessandro Sallusti, personalità di riferimento che daranno anche il contributo al catalogo pubblicato da Editoriale Mondadori. (Christian Flammia) (foto: sgarbi)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Elevazione spirituale in musica Ex Tenebris Lux Fulgebit

Posted by fidest press agency su sabato, 10 giugno 2017

ScholaGregorianaDomenica 11 giugno, alle ore 20.30 presso nella Chiesa di Santa Maria della Vita (Via Clavature, 10), avrà luogo l’elevazione spirituale in musica Ex Tenebris Lux Fulgebit, a cura della Schola Gregoriana Benedetto XVI, diretta da Don Nicola Bellinazzo. La luce intesa come elemento di ispirazione che disvela il suono, ne lascia cogliere alcuni dettagli cangianti, come un prisma, fino a dissolverlo. Così Lumen, di F. Donatoni, scritto in memoria di Dallapiccola, evolve verso una luminosità dovuta alla progressiva stratificazione degli strumenti associati a coppie, fino all’estremo, estinguendosi nel silenzio. Diverse superfici, come una serigrafia, forme, e colori sono in Serigraphie: Nocturne di J. Schöllhorn, il plasmare un oggetto – un Notturno di Faurè – che appare talvolta riconoscibile, talvolta trasfigurato. Dominante nelle composizioni di G.F. Haas il tema della luce e dell’oscurità, che ritroviamo nel trio ins Licht per violino, violoncello e pianoforte. Contrasti chiaro e scuro definiscono quasi un luogo: la rarefazione rappresenta ne Lo spazio inverso di S. Sciarrino non solo uno spazio appunto, ma una dimensione del respiro stesso fuori dal tempo, interrotta da cesure violente.
Infine, come raggi di luce arrivano al pubblico i suoni di Ein Hauch von Unzeit III – voluto dal compositore K. Huber in disposizione spazializzata con gli esecutori al buio – come se filtrassero da lontano attraverso gli arbusti di una fitta foresta.
Blumine Ensemble il Canto Gregoriano, che ritualizza la Parola sacra, attraverso la melodia, contrappone le Tenebre, intese come Kronos, alla Luce, intesa come Kairòs, momento di salvezza e di pienezza, dove la presenza del Padre da senso e significato ad ogni cosa. L’incarnazione del Figlio, luce che dissipa le tenebre del mondo, santifica il tempo e lo fa diventare luogo della salvezza, dove la creatura per eccellenza, l’Uomo, trova la sua fonte di realizzazione piena.
La Schola Gregoriana Benedetto XVI, inaugurata nel giugno 2007 con il concerto della Cappella Musicale Pontificia Sistina, è un progetto volto a creare professionisti nel complesso registro musicale del canto gregoriano. La Schola riprende la vocazione musicale insita nella storia di Santa Cristina: nel Seicento, quando viene costruita la chiesa come la vediamo oggi, fioriscono a Bologna scuole di musica e nasce la prima cattedra universitaria ad lecturam musicae, mentre Papa Eugenio IV istituisce in Cattedrale un “magister cantus et gramaticae”. La particolare struttura della chiesa, strozzata nel presbiterio, ne fa una sorta di grande strumento musicale.
Oggi la Schola è composta da sette cantori, che sono stati ammessi tramite audizioni con una selezione riservata a musicisti in possesso di Diploma di Conservatorio in Composizione e Direzione di Coro, Organo e Composizione Organistica, Laurea in Musicologia e Paleografia Musicale o di provata esperienza nell’ambito del Gregoriano. Dirige le prove settimanali di canto don Nicola Bellinazzo, che segue anche la formazione liturgica per la comprensione e l’interpretazione del canto gregoriano. (foto: ScholaGregoriana)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Manifestazione Nazionale per la libertà di scelta vaccinale

Posted by fidest press agency su sabato, 10 giugno 2017

bocca della veritàRoma 11 giugno 2017 ore 13 ritrovo in piazza della Bocca della Verità ore 14 partenza corteo ore 19 fine della Manifestazione. “Il Coordinamento per la libertà di scelta vaccinale, composto dalle associazioni nazionali e dai gruppi locali di genitori contrari all’approccio coercitivo, ritiene le misure contenute nel decreto legge Lorenzin un vero e proprio attacco alle libertà personali e manifesta tutta la propria contrarietà per la firma del presidente della Repubblica Mattarella ad un atto con evidenti profili di incostituzionalità. Il decreto legge, ancora non pubblicato, ma pubblicizzato ed esposto dal Ministro della Salute, infrange ogni ragionevole principio di precauzione e non tiene in conto i potenziali nuovi effetti avversi risultanti dal carico vaccinale aumentato. Mentre i paesi più importanti d’Europa (fra i quali Svezia, Germania, Gran Bretagna solo per citarne alcuni) hanno messo in campo strategie vaccinali volte al coinvolgimento della popolazione ed hanno affermato l’incostituzionalità di misure coercitive ed obbligatorie, l’Italia apre una stagione di aperto conflitto con le famiglie che non adempiranno a tutte le 12 vaccinazioni obbligatorie. Una forzatura inaccettabile, dietro la forte pressione del mondo economico delle case farmaceutiche, in un momento in cui non vi è alcuna emergenza o epidemia in corso. Il Coordinamento ricorrerà in tutte le sedi opportune fino alla Corte di giustizia Europea per le molteplici violazioni di diritti fondamentali contenute nel decreto legge e sosterrà tutti quei genitori che vorranno avviare ricorsi ma che non hanno sufficienti risorse economiche. Non c’è in gioco soltanto il tema di quale strategia sanitaria adottare come la più efficace azione preventiva riguardo alcune malattie infettive, c’è una aperta violazione della libertà di scelta terapeutica garantita dalla nostra Costituzione, dalla Convenzione di Oviedo e dall’articolo 8 della Convenzione europea dei diritti umani che garantisce l’inviolabilità dell’integrità personale. Le sanzioni amministrative e il divieto di accesso a scuola per i bambini tra gli 0 e i 6 anni si configurano come una chiara lesione di questi diritti fondamentali. La mobilitazione è appena iniziata con le tantissime iniziative in tutte le città italiane delle settimane precedenti e proseguirà questa settimana con la manifestazione nazionale l’11 giugno a Roma.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Drugs: quicker reaction against new substances

Posted by fidest press agency su sabato, 10 giugno 2017

droghe“Legal highs”, new substances which can have a similar effect to heroin, cocaine and other illicit drugs, will be declared illegal and removed from the market more quickly.Under new rules backed by the Civil Liberties Committee on Thursday and already agreed with the Council, the deadlines for determining the risks posed by new psychoactive substances (NPS) will be substantially reduced, shortening the whole procedure almost by half.The European Monitoring Centre for Drugs and Drug Addiction (EMCDDA, the EU drugs agency), already in charge of monitoring all new substances reported by member states, will also have to lead the exchange of information, draw a first report on any suspicious substance and prepare risk assessments when needed.Following an initial report by the EMCDDA, the European Commission will have two weeks to request an assessment of the potential risks posed by the new substance, which should be submitted within six weeks after the request. The Commission will then be able to adopt a decision banning the substance, without being obliged to consult the Council beforehand. Member states will have to apply the ban no later than six months after the Commission’s decision. Legislators expect, however, that most countries will be able to apply the ban much faster than that.
Europol will have a more significant role in the early-warning system and risk assessment procedure, to help determine the involvement of criminal organisations in the manufacture and distribution of new psychoactive substances.”Following the deal with Council, we will have an efficient mechanism at EU level to assess a new psychoactive substance and, if the assessment proves that it is dangerous, there will be a mechanism in place to remove it from the market. We need a fast and efficient system to deal with new substances that appear every year, often sold via the internet, posing a danger to our health, and particularly for young people”, said Michal Boni (EPP, PL), Parliament´s rapporteur for the changes to the EMCDDA Regulation.“New psychoactive substances are a major threat to the health and safety of European citizens. Each year, many young people die, particularly men, after having used ´legal highs´. The proliferation of online selling of drugs, and the ease with which NPS can be developed in a laboratory, is making it difficult for the authorities to tackle the spread”, noted Teresa Jiménez-Becerril (EPP, ES), responsible for the update to the Directive laying down minimum provisions on the constituent elements of criminal acts and penalties in the field of illicit drug trafficking, as regards the definition of drug.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Commissione accoglie con favore la decisione di 20 Stati membri di istituire la Procura europea

Posted by fidest press agency su sabato, 10 giugno 2017

corte di giustizia europeaBruxelles al Consiglio “Giustizia” 20 Stati membri hanno raggiunto un accordo politico sull’istituzione della nuova Procura europea nel quadro della cooperazione rafforzata.L’accordo dovrà ora essere approvato dal Parlamento europeo. Una volta istituita, la Procura indipendente dell’UE sarà dotata dei poteri di indagare e perseguire i reati a danno del bilancio dell’UE, quali corruzione o frodi relative ai fondi dell’UE oppure frodi IVA a livello transfrontaliero. Sarà un organismo forte, indipendente ed efficiente specializzato nella lotta alla criminalità finanziaria nell’UE. Günther H. Oettinger, Commissario per il bilancio e le risorse umane, ha dichiarato: “Nei casi di frodi a danno del bilancio dell’UE applichiamo la politica della tolleranza zero. Ogni centesimo del bilancio va speso a beneficio dei cittadini dell’UE. Con una procura europea forte, indipendente ed efficiente intensifichiamo i nostri sforzi per proteggere il denaro dei contribuenti grazie a un approccio europeo alle indagini e alle azioni penali nei casi di reati a danno del bilancio dell’Unione. Con la Procura europea veniamo a integrare in modo sostanziale i mezzi di cui dispone attualmente l’Unione europea, in particolare l’operato dell’OLAF nel settore delle indagini amministrative.”Vĕra Jourová, Commissaria UE per la Giustizia, i consumatori e la parità di genere, ha dichiarato: “Abbiamo lavorato duramente per coinvolgere il numero maggiore possibile di Stati membri e non posso che felicitarmi del fatto che oggi abbiamo 20 membri fondatori della Procura europea. Si tratta di un grande successo che garantisce fin dal primo giorno la piena efficienza della Procura europea. Ed è una bella giornata per il contribuente europeo. La Procura europea verrà a integrare l’operato prezioso di Eurojust, l’Agenzia dell’UE per la cooperazione giudiziaria penale, consentendo a quest’ultima di dedicare maggiori risorse alla lotta contro il terrorismo, il traffico di esseri umani o altri crimini.” Ogni anno i bilanci nazionali europei perdono come minimo 50 miliardi di euro di gettito IVA a causa di frodi transfrontaliere. La criminalità organizzata transnazionale guadagna miliardi di euro ogni anno eludendo le norme nazionali ed evitando le azioni penali. Oltre all’ambito dell’IVA, nel 2015 gli Stati membri hanno individuato e segnalato alla Commissione irregolarità fraudolente per un importo di circa 638 milioni di euro. Gli strumenti a disposizione dei procuratori nazionali nella lotta contro la criminalità finanziaria transfrontaliera su vasta scala sono limitati. La nuova procura dell’UE condurrà rapide indagini in tutta Europa, procedendo a uno scambio di informazioni in tempo reale. Si tratta di una grande svolta.
La procura europea agirà come organismo unico in tutti gli Stati membri partecipanti. Sarà un organismo altamente specializzato e indipendente, istituito al di fuori delle istituzioni e dei servizi dell’UE esistenti. La Procura europea agirà nell’interesse dell’UE, senza chiedere o ricevere istruzioni dalle istituzioni dell’UE o dalle autorità nazionali.
La Procura europea disporrà di una sede centrale a livello UE e di sedi decentrate ubicate negli Stati membri, dove opereranno procuratori delegati europei che in parallelo continueranno a svolgere le funzioni di procuratori nazionali (“doppio incarico”). La sede centrale opererà una supervisione delle indagini e delle azioni penali effettuate a livello nazionale al fine di garantire un effettivo coordinamento e un approccio uniforme in tutta l’UE. In questo modo, pur mantenendo la propria indipendenza, acquisirà grande esperienza e competenza in materia di ordinamenti giuridici nazionali. Quando la Procura europea avvierà un’indagine, le autorità nazionali non potranno più esercitare le proprie competenze in relazione alla stessa attività criminale.
Il potere di condurre attività investigative e azioni penali rapide
La Procura europea sarà in grado di indagare in modo efficiente reati commessi a danno del bilancio UE e frodi IVA, ad esempio frodi di importo superiore a 10 000 euro a danno dei fondi europei e frodi IVA a livello transfrontaliero di importo superiore a 10 milioni di euro. La Procura sarà in grado di intervenire rapidamente a livello transfrontaliero senza le lungaggini delle procedure di cooperazione giudiziaria e potrà intentare azioni legali contro i criminali direttamente dinanzi ai tribunali nazionali. Ciò dovrebbe garantire una maggiore efficacia dell’azione penale e un migliore recupero delle somme oggetto di frode.Mentre la Procura europea sarà responsabile delle indagini penali, l’OLAF continuerà a effettuare indagini amministrative sulle irregolarità e frodi a danno degli interessi finanziari dell’Unione in tutti gli Stati membri dell’UE. Questo approccio garantirà la più ampia protezione possibile del bilancio dell’UE, aumentando il numero di condanne e i tassi di recupero.
L’orientamento generale concordato oggi in sede di Consiglio da Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Cipro, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Portogallo, Repubblica ceca, Romania, Slovacchia, Spagna e Slovenia, dovrà ora ricevere l’approvazione del Parlamento europeo prima che il regolamento possa essere adottato. Dopo l’adozione del regolamento altri Stati membri potranno aggiungersi in qualsiasi momento ai 20 membri fondatori.Sulla base del trattato di Lisbona (articolo 86 TFUE), la Commissione europea ha proposto nel 2013 di istituire la Procura europea. La Danimarca, l’Irlanda e il Regno Unito si avvalgono della clausola di opt-out dalla Procura europea.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Completare l’Unione dei mercati dei capitali basandosi sulla prima serie di risultati

Posted by fidest press agency su sabato, 10 giugno 2017

commissione europeaBruxelles. Completare l’Unione dei mercati dei capitali basandosi sulla prima serie di risultati. La Commissione adotta nuove misure per far avanzare l’Unione dei mercati dei capitali (UMC), un progetto faro della Commissione Juncker per stimolare l’occupazione e la crescita in Europa. A quasi due anni dall’avvio del piano d’azione per l’Unione dei mercati dei capitali, la Commissione presenta oggi una serie di importanti nuove iniziative volte ad assicurare che il programma di riforma sia ancora all’altezza del suo obiettivo. L’UMC è un pilastro fondamentale del piano di investimenti per l’Europa, il cosiddetto piano Juncker. Con una combinazione di riforme normative e non, il progetto si propone di migliorare il collegamento tra i risparmi e gli investimenti. Mira quindi a rafforzare il sistema finanziario europeo, offrendo fonti di finanziamento alternative e aumentando le opportunità di investimento per i consumatori e gli investitori istituzionali. Per le imprese, in particolare per le PMI e le start-up, l’UMC significa accedere a più opportunità di finanziamento, quali il venture capital e il finanziamento collettivo. Il rilancio dell’UMC pone un forte accento sul finanziamento sostenibile e verde: poiché il settore finanziario inizia ad aiutare gli investitori sensibili alla sostenibilità a scegliere imprese e progetti adeguati, la Commissione intende diventare la leader mondiale del sostegno alle iniziative di questa natura. Il vicepresidente della Commissione europea Valdis Dombrovskis, responsabile per la Stabilità finanziaria, i servizi finanziari e i mercati dei capitali ha dichiarato:”L’UMC resta al centro degli sforzi per stimolare gli investimenti europei e creare posti di lavoro e crescita. Dovendo fare i conti con l’uscita del principale centro finanziario dell’UE, intendiamo aumentare gli sforzi per continuare a rafforzare e integrare i mercati dei capitali dell’UE. Questa revisione chiarisce la portata della sfida e contiamo sul sostegno del Parlamento e degli Stati membri per poterla affrontare.” Il Vicepresidente della Commissione europea Jyrki Katainen, responsabile per l’Occupazione, la crescita, gli investimenti e la competitività, ha dichiarato: “La Commissione ha lavorato duramente per dare un impulso decisivo all’UMC. In soli venti mesi abbiamo realizzato due terzi degli impegni iniziali e altre significativi interventi sono in preparazione. Stiamo ora ampliando il nostro campo d’azione per affrontare nuove sfide, quali il finanziamento di investimenti sostenibili e la valorizzazione del potenziale della tecnologia finanziaria. Le nuove misure presentate oggi rinnovano e rafforzano l’impegno della Commissione e ci fanno imboccare in modo irreversibile la strada dell’UMC.” La revisione intermedia riferisce sui buoni progressi compiuti finora nell’attuazione del piano d’azione 2015, con circa due terzi delle 33 azioni realizzate in venti mesi. Di recente i colegislatori hanno concordato in linea di principio due proposte di grande portata. Il pacchetto sulle cartolarizzazioni permette di liberare capacità nei bilanci delle banche, generando finanziamenti aggiuntivi per le famiglie e le imprese in rapida crescita. La riforma dei fondi di venture capital consente di facilitare gli investimenti nelle imprese innovative di piccole e medie dimensioni. Inoltre l’anno scorso abbiamo raggiunto un accordo sul nuovo regime dei prospetti che consentirà un più facile accesso ai mercati pubblici in particolare per le PMI. Tuttavia il sostegno pieno e costante del Parlamento Europeo, degli Stati membri e dei partecipanti al mercato è di fondamentale importanza per il successo dell’UMC. La revisione intermedia definisce inoltre il calendario delle nuove azioni che saranno rese note nei prossimi mesi, come ad esempio un prodotto pensionistico personale paneuropeo per aiutare i cittadini a finanziare il proprio pensionamento. Inoltre la Commissione proseguirà i lavori per il miglioramento del quadro di vigilanza per l’integrazione dei mercati dei capitali, l’aumento della proporzionalità delle norme per le PMI quotate in borsa e le imprese di investimento, la valorizzazione del potenziale della tecnologia finanziaria e la promozione degli investimenti sostenibili.
Oltre alla revisione intermedia dell’UMC, la Commissione presenta anche misure per incoraggiare gli investimenti a lungo termine attraverso una revisione della calibrazione prudenziale per gli investimenti in società di infrastrutture. Proponiamo di ridurre l’entità del capitale che le imprese di assicurazione devono possedere quando investono in società di infrastrutture. Queste modifiche mirate al regolamento delegato “Solvibilità II” intendono sostenere ulteriormente gli investimenti nelle infrastrutture.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La lingua, lo stile, il paese: L’Italiano che piace

Posted by fidest press agency su sabato, 10 giugno 2017

firenzeFirenze. “Nessun dubbio sulla vitalità della lingua italiana – commenta Simone Rossi, direttore generale di Gate-away.com – e sebbene l’inglese sia la lingua franca parlata in quasi tutto il globo, siamo felici di appurare che il sondaggio confermi l’amore per l’apprendimento dell’italiano. La nostra lingua si attesta al quarto posto fra quelle più studiate al mondo, secondo i dati diffusi ad ottobre scorso anche dal Ministero degli esteri in occasione dell’incontro di Firenze: la notizia ha suscitato in generale meraviglia e compiacimento. A chi quotidianamente ha relazioni con persone straniere, come accade a noi che ci rivolgiamo solo ad acquirenti esteri, capita spesso di ricevere apprezzamenti per il Paese e per la lingua italiana. La soddisfazione per noi è continua”.Soddisfatti sembrano anche gli utenti esteri che esprimono commenti di inequivocabile stima. Un piccolo assaggio: “Amo tutto dell’Italia, i paesaggi spettacolari delle campagne, la gente, il cibo, la musica il modo di vivere e il ritmo. Mi piacerebbe tanto vivere in Italia una volta andata in pensione”. E un altro utente si esprime così: “Il mio sogno è quello di vivere in qualche parte in Italia e iniziare la una seconda vita. Mancano due anni al momento del pensionamento e non vedo l’ora di iniziare a cercare la mia casa ideale”.L’amore per l’Italia è contagioso, come l’amore per il suo idioma. Il campione intervistato di oltre 700 utenti stranieri registrati su Gate-away.com ama davvero l’italiano e il 98% degli intervistati è interessato a imparare la lingua online, soprattutto on-demand e con materiale da scaricare, probabilmente per gestire al meglio l’agenda quotidiana. Il 58% dei partecipanti non ha mai frequentato un corso di italiano e la maggioranza sceglie un livello base di apprendimento (73%), anche se una buona fetta (25%) è interessata al livello intermedio, segno di un percorso di studio già intrapreso. La preferenza relativa alla tipologia di corsi cade su lezioni individuali tenute in lingua italiana, o al massimo in inglese, con una disponibilità ad impegnare fino a 3 ore settimanali, soprattutto dal lunedì al venerdì, da dedicare al corso online di lingua.La passione per l’italiano ha origini antiche e non ha mai subito battute d’arresto nei secoli, fino al giorno d’oggi. Lo dimostra anche la recente uscita di un libro relativa all’educazione della regina inglese Elisabetta I, figlia di Enrico VIII, che aveva imparato benissimo l’italiano, tanto da venir sottolineato il suo uso fluente della lingua, ricco di motti arguti e metafore brillanti. Un apprendimento dettato non solo dalla moda dell’epoca relativa alla formazione personale ma anche da ragioni legate all’arte della diplomazia e del potere. Due leve strategiche sempre attuali.“Noi italiani siamo noti per l’espressività – commenta Simone Rossi – e la capacità di comunicare: un elemento distintivo che ci contraddistingue e su cui abbiamo voluto puntare creando un gruppo su Facebook. Un luogo speciale di incontro e di aggregazione tra chi condivide il ‘sogno italiano’. La community Gate-away.com: Italian Destination ha riscosso successo immediato e in poche ore ha registrato oltre mille iscritti”.Lo spirito che la anima è quello di far amare l’Italia ancora di più, grazie alle esperienze e le testimonianze di chi in Italia ora vive, per un po’ di mesi all’anno o con un trasferimento definitivo, magari dopo la pensione o per motivi di lavoro. “L’energia dei nostri utenti e amici virtuali ci ha travolto – conclude il direttore generale di Gate-away.com – assieme alla voglia di condividere un’esperienza elettrizzante come quella di comprare una seconda casa in Italia. I membri del gruppo postano commenti ricchi di entusiasmo e sono desiderosi di dare suggerimenti concreti a coloro che sono in procinto di acquistare una proprietà in Italia o a coloro che magari stanno decidendo quale parte del bel paese eleggere come seconda casa”. Mentre un membro della community esprime il suo entusiasmo (“Far parte di questo gruppo è fantastico condividendo la stessa passione per l’Italia. Potrà servire per utili consigli per trovare e comprare con soddisfazione la case ideale in Italia”), un’altra racconta che conosce già il nostro Paese (“Sono stata in Italia dieci anni fa con mio marito e le mie due figlie. Abbiamo noleggiato un’auto e abbiamo viaggiato da Venezia a Firenze, da Roma a Sorrento, dalla Calabria alla Sicilia. Tutto è stato perfetto. Vogliamo comprare una casa sulla costiera”). Davvero singolare l’esperienza di un altro membro del gruppo che racconta di essersi innamorato dell’Italia dopo aver visto un film: adora tutto del nostro paese, cultura e arte, le automobili da sogno, il cibo fantastico e l’opera senza tralasciare apprezzamenti per la natura e per gli italiani, concludendo il post con un sonante “Viva l’Italia”.“Il sentimento di appartenenza che emerge dalla community – chiude Simone Rossi – ci ha toccato, regalandoci tanta soddisfazione. Se il buongiorno si vede dal mattino, non faccio fatica a pensare che questa comunità virtuale nel tempo possa estendersi alla vita reale”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra Riso Amaro

Posted by fidest press agency su sabato, 10 giugno 2017

album arteRoma AlbumArte inaugura mercoledì 14 giugno 2017 alle ore 18.30 in Via Flaminia 122 la mostra Riso Amaro. Dieci anni di blitz di Iginio De Luca, a cura di Claudio Libero Pisano. La mostra, che resterà aperta al pubblico fino al 14 luglio, documenta i numerosi blitz artistici, performativi, politici e ironici che Iginio De Luca ha elaborato e messo in atto nel corso degli ultimi dieci anni.I blitz, o incursioni, sempre senza pubblico organizzato e senza preavviso, hanno toccato personaggi e/o luoghi che incarnano il potere come Papa Ratzinger, alcuni politici, la cupola di San Pietro, la piazza del Quirinale o Palazzo Chigi, ma anche le strade di Roma e le loro difficoltà. I blitz di De Luca non sono mai semplici gesti goliardici o colpi di teatro superficiali, ma incursioni poetiche e prese di posizione politiche di denuncia sociale.Partendo da argomenti legati all’attualità politica, sociale e culturale, queste azioni raccontano con visione lucida e coerente, la storia dell’ultima decade del nostro Paese, per constatare che molto di quanto detto e urlato nelle performance dall’artista è ancora oggi rimasto immutato.La leggerezza nel preparare e nell’eseguire i blitz si accompagna a un contenuto pensato e ragionato con cura, e il titolo della mostra riassume tutta la poetica sottesa dai blitz di Iginio De Luca: la risata non sempre è liberatoria, a volte è amara, ma resta comunque necessaria.In mostra foto, video, installazioni oggettuali e sonore dei blitz che saranno riattivati e ri-attualizzati in maniera coinvolgente per lo spettatore, che si troverà immerso in un contesto vivo e stimolante.
Il percorso espositivo non sceglie una logica cronologica, ma permette al visitatore di costruire un suo personale senso logico attraverso video, audio, foto e installazioni che formano un unico site specific nelle sale di AlbumArte.In autunno AlbumArte presenterà il libro/catalogo della mostra. Il progetto ha ricevuto il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Municipio II di Roma Capitale.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festival della letteratura e vino

Posted by fidest press agency su sabato, 10 giugno 2017

CusimanoMarsala dal 15 al 18 giugno avrà luogo in quattro cantine marsalesi: Cantina Barraco, Cantine Florio, Cantina Sociale Birgi e Cantina Caruso&Minini la rassegna letteraria ed enologica made in Sicily che racconta le memorie del territorio, tramite testimonianze, immagini e sapori. Nasce così “38° parallelo _ tra libri e cantine”.
Approfondimento di questo esordio è ‘Memorie e Approdi’, ricordi e testimonianze di scrittori, giornalisti e fotografi, grazie ai quali poter riflettere sul passato e sul presente del territorio siciliano e non solo. “Tutto nasce dalla lettura di un saggio di recente pubblicazione e da una visita a un contadino nella sua cantina; lì è scattata la scintilla, il cortocircuito – racconta Giuseppe Prode, ideatore della rassegna -. 38° parallelo ha contagiato istituzioni, amici, imprenditori illuminati, le Cantine per prime, che di slancio hanno accettato l’idea di questi incontri da ospitare dentro casa. Un numero e un sostantivo e dietro un gruppo di persone che lavorano da mesi per far sì che la rassegna prenda il largo”. Obiettivo del festival è quello di valorizzare il territorio, provando a fare marketing culturale e sistema attraverso il libro, oggetto semplice ma rivoluzionario che rappresenta una memoria del futuro, così come le cantine, luoghi strategici di “38° parallelo”. La rassegna eno-letteraria si articola in quattro appuntamenti che si svolgono in quattro cantine del marsalese. Si parte giovedì 15 giugno con l’incontro presso la Cantina Barraco, con il giornalista e scrittore Gaetano Savatteri che ha raccontato la sua terra nel libro “Non c’è più la Sicilia di una volta” (edizioni Laterza). L’incontro è moderato dalla giornalista Daniela Tornatore e ha inizio alle 18.30. Alle Cantine Florio, a partire dalle 18.30 del venerdì 16 giugno, è la volta del confronto a tre intitolato “1992-2017 venticinque anni e adesso?” con il giornalista Rai Salvatore Cusimano, Tony Gentile, fotografo siciliano, e il giornalista Gaetano Savatteri. Durante l’incontro sarà presentato il reportage di Gentile dal titolo “La guerra, una storia siciliana” (Postcart edizioni), all’interno del quale ha ricostruito tramite i suoi scatti un piccolo frammento di storia del Paese. Segue la proiezione del documentario Rai “Nella terra degli infedeli” GentileMelatidel giornalista Salvatore Cusimano, trasmesso da Rai 3 e Rai Scuola. Il reportage raccoglie le testimonianze dei collaboratori più stretti della squadra che cambiò radicalmente il modo di indagare sulla mafia con risultati storici.Il terzo giorno della rassegna, sabato 17 giugno, è dedicato all’incontro intitolato “Giacomo Di Girolamo, scrittore e giornalista? Un autore. Letteratura necessaria”. Modera l’incontro Lillo Garlisi, editore di Melampo. Noto per la sua trasmissione radio dal titolo “Dove sei, Matteo?”, nella quale si occupa del capomafia Matteo Messina Denaro, Giacomo Di Girolamo ha pubblicato quattro libri per il Saggiatore. Ha scritto “L’Invisibile”, “Cosa Grigia” (finalista del premio Piersanti Mattarella), “Dormono sulla Collina” e “Contro l’antimafia”. Appuntamento presso Cantina Sociale Birgi alle 18.30. Ancora storia, letteratura e vino saranno i protagonisti principali della quarta e ultima serata di ‘38° parallelo’, con un incontro in programma domenica 18 giugno alle 18.30 presso la Cantina Caruso&Minini. Alla conversazione parteciperanno Piero Melati, giornalista e autore della recente pubblicazione “Giorni di mafia. Dal 1950 a oggi: quando, chi, come” (Editori Laterza), e Giuseppe Prode. La prima edizione di “38° parallelo”, patrocinata dal Comune di Marsala, vede la collaborazione di Legambiente e Slowfood, Sponsor dell’evento sono Sicily by Car, Tecnicomar, Scent of Sicily e Villa Kalon mentre mediapartner è Radio Marsala Centrale/Tp24.it. Altre realtà del territorio saranno coinvolte per fare rete e contribuire alla concretizzazione di questo esordio. La rassegna è prodotta dall’associazione Elementi, responsabile della comunicazione è la giornalista Amelia Bucalo Triglia. (foto: cusimano, Gentile, Melati)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Catella AB (publ) issues a new five year senior unsecured bond of SEK 500m

Posted by fidest press agency su sabato, 10 giugno 2017

catella10Catella AB (publ) (the “Company”) hereby announces that the Company has successfully issued a new five year senior unsecured bond of SEK 500m with a floating interest rate of 3m Stibor + 4 percentage points.Catella AB (publ) has issued a five year senior unsecured bond of SEK 500m under a framework amount of SEK 750m. The bond has a five year tenor and carries a floating interest rate of 3m Stibor + 4 percentage points. The transaction was well received by Nordic investors and the bond was oversubscribed. In total more than 50 investors were allocated bonds in the transaction.The proceeds from the bond issue will be used to refinance the existing bond (including buybacks) and to provide Catella with additional liquidity for ongoing operations, further expansion and to permit potential future acquisitions. The bond will be listed on Nasdaq Stockholm. ABG Sundal Collier AB and Nordea Bank AB (publ) acted as financial advisors in conjunction with the transaction and Roschier Advokatbyrå AB acted as legal advisor.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

14 docenti americani a scuola di italiano con i corsi ICoN

Posted by fidest press agency su sabato, 10 giugno 2017

Rockefeller University di New YorkNew York. Si è conclusa l’esperienza formativa di 14 docenti americani appartenenti alla Scuola d’Italia “G. Marconi” di New York, che hanno studiato italiano online attraverso i corsi di lingua ICoN, Consorzio di Università italiane che opera in convenzione con il ministero degli Affari Esteri. La scuola italiana “G. Marconi” (http://lascuoladitalia.org/), diretta dalla professoressa Maria Palandra, è l’unica scuola bilingue e biculturale in Nord America. Nata nel 1977, accompagna gli alunni dall’asilo alla maturità scientifica; pienamente parificata, richiede ai docenti la conoscenza della lingua italiana e ICoN, con i suoi corsi online di lingua, è stata contattata per seguire la loro formazione. I 14 docenti hanno seguito per quattro mesi i corsi di Destinazione Italiano, pensati appositamente da ICoN per un pubblico americano. Nove docenti hanno usufruito del corso Destinazione Italiano 1, mentre in cinque hanno partecipato al secondo livello del corso, Destinazione italiano 2. Tutti e 14 i docenti hanno avuto il supporto di un tutor ICoN qualificato e hanno potuto seguire i corsi attraverso due classi virtuali pensate per loro, sostenendo prove e attività di produzione scritta e orale.
Luca Rasori è il tutor ICoN di riferimento per i 14 insegnanti e racconta così la sua impressione sull’esperienza appena conclusa: “La frequenza del corso online ha permesso agli insegnanti di conciliare lo studio dell’italiano con i numerosi impegni legati al lavoro a scuola. E di conoscere, almeno in parte, l’universo degli strumenti didattici del web 2.0, che abbiamo utilizzato nelle attività di reimpiego creativo delle strutture apprese nel corso. Gli insegnanti, così, non hanno soltanto migliorato la loro conoscenza dell’italiano: hanno anche acquisito nuove competenze digitali”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Graduatorie d’istituto, il pasticcio del Miur è servito

Posted by fidest press agency su sabato, 10 giugno 2017

ministero-pubblica-istruzioneNella stessa giornata in cui l’Anief invia i primi 12 ricorsi al Tar del Lazio contro il testo del decreto ministeriale che regolarizza l’attuale ‘finestra’ di aggiornamento dei docenti, anche le altre organizzazioni sindacali protestano per chiedere di rivedere la tempistica di valutazione delle domande, da parte delle segreterie scolastiche, davvero troppo ristretta: di fatto, i giorni utili per la valutazione delle domande saranno veramente pochi, meno di una settimana, senza considerare le altre incombenze e scadenze che caratterizzano il lavoro degli assistenti amministrativi nel mese. Tra l’altro, le graduatorie d’istituto mai come quest’anno rischiano di essere riviste in continuazione per via delle decisioni prese in tribunale. I ricorsi riguardano il divieto di aggiornamento della prima fascia per chi inserito a pieno titolo o con riserva; il mancato inserimento in seconda fascia dei docenti abilitati ITP, AFAM, Educatori, Diplomati magistrale a indirizzo linguistico, Idonei ultimi concorsi, gli abilitati all’estero in attesa del riconoscimento del titolo in Italia; l’esclusione dalla terza fascia dei laureandi già iscritti alle sessioni di laurea. Come è pure contestata la parziale valutazione del servizio militare e di accesso a Scienze della formazione primaria. Anief ha poi deciso d’impugnare la considerazione dei titoli sulla tabella di valutazione.Marcello Pacifico (Anief-Cisal): sulla tempistica ridotta, il Miur conferma tutta la sua mancanza di programmazione. Per i ricorsi, invece, va rilavato che si rivolgono a parti del regolamento istituito che contengono elementi di ingiustizia e irragionevolezza macroscopici, spesso anche in contrasto con chiare pronunce della magistratura amministrativa e persino in opposizione ai recenti decreti delegati. Per tutti i ricorsi, il personale può presentare domanda o diffida entro il 24 giugno, che corrisponde all’ultimo giorno di presentazione dei titoli e servizi al Miur. Mentre la scadenza per l’adesione ai ricorsi è fissata al 30 giugno 2017. Il sindacato, per venire incontro alle esigenze dei docenti interessati, ha aperto appositi sportelli di consulenza e programmati incontri specifici sul tema. L’Anief, inoltre, fornisce chiarimenti ai propri iscritti.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I 58 anni di Aifi

Posted by fidest press agency su sabato, 10 giugno 2017

Ministero saluteDal percorso dei nuovi Lea fino alle aperture sulla laurea quinquennale in Fisioterapia. Il presidente dell’AIFI, Mauro Tavarnelli, guarda al futuro e a quali saranno le priorità per la professione, partendo dai 58 anni che l’Associazione italiana fisioterapisti ha festeggiato l’8 giugno. L’occasione ideale per tracciare anche un bilancio delle attività svolte finora e delle sfide che attendono l’AIFI, anche in vista del congresso nazionale che si terrà a Roma i prossimi 12 e 13 ottobre. La prima questione da affrontare è sicuramente quella dei Livelli essenziali di assistenza: continua infatti il lavoro della Commissione nazionale di aggiornamento voluta dal ministero della Salute, con l’obiettivo di recepire i pareri delle commissioni Sanita’ di Camera e Senato. L’auspicio dell’AIFI è “vengano accolti in pieno, perche’ secondo noi cambiano in modo molto importante il senso dei Lea”, mentre “stiamo iniziando i contatti con i cittadini e le rappresentative delle associazioni di disabili. Chiederemo di nuovo di essere ascoltati in audizione”, fa sapere Tavarnelli. Per quanto riguarda la formazione universitaria, l’Associazione porta avanti l’idea che “tre anni sono insufficienti per preparare un professionista al passo con i tempi e con l’avanzamento di tecnologie, cultura e scienza della fisioterapia”. Ecco dunque la spinta verso la laurea quinquennale. “I contatti con i ministeri della Salute e dell’Istruzione sono interessanti, e anche dalle forze politiche abbiamo registrato delle aperture: adesso dobbiamo continuare su questa strada”.
Questi e altri temi saranno discussi a ottobre durante il congresso nazionale. “Il momento di sintesi e di rilancio dell’attivita’”, secondo Tavarnelli, in cui sarà importante stare “molto attenti a non perdere quanto di buono si e’ fatto, ma allo stesso tempo cercare di impostare il nuovo lavoro con una serena autocritica”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

De Magistris e i problemi di Napoli alla trasmissione Rebus su canale 21

Posted by fidest press agency su sabato, 10 giugno 2017

De MagistrisNapoli “La stazione Tav di Afragola e il nuovo piano ferroviario dell’alta velocità Roma-Reggio Calabria penalizzeranno molto la città di Napoli, ma anche i turisti e tutti coloro che sono abituati ai collegamenti veloci tra Napoli e la Calabria. E’ vero che far transitare i treni Tav da Afragola fanno accorciare di 30 minuti il viaggio Roma-Reggio Calabria, ma è altrettanto vero che Napoli è danneggiata, con una stazione che si trova in aperta campagna e mal collegata”. L’ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, intervistato dal direttore del Vg21 Gianni Ambrosino nel corso del consueto appuntamento con la trasmissione Rebus, andata in onda su Canale 21 alle ore 19.45 e 00.10.
Il sindaco, poi, ha parlato dei tanti cantieri aperti in città e dell’imminente riapertura della Funicolare Centrale.“Rispetteremo l’impegno che avevamo preso con la città e per il 30 giugno riapriremo la funicolare centrale – ha garantito il primo cittadino – Stanno, intanto, continuando i lavori a via Pigna e stanno per iniziare quelli al Corso Vittorio Emanuele. Per quanto riguarda, invece, via Marina entro l’estate sarà concluso il tratto compreso tra le torri aragonesi e l’ingresso dell’autostrada, mentre in autunno l’altro tratto, quello fino a San Giovanni. Per quanto riguarda la Riviera di Chiaia, invece, per fine anno avremo completato il restyling stradale e inaugureremo la stazione. Finalmente a Napoli si realizzano lavori pubblici importanti, si fanno appalti e non si ruba più”.
De Magistris, reduce da un tour elettorale in diversi Comuni del Centro-sud Italia dove si voterà domenica per le Amministrative, ha parlato anche del suo movimento politico e della discussione sulla riforma elettorale. “Sono orgoglioso che ci stiano chiamando da tutta Italia per ospitarci e raccontare quanto di buono stiamo facendo a Napoli – ha aggiunto de Magistris – Ormai vedono Napoli come esempio di cambiamento politico, ma anche di piena affidabilità politico-istituzionale”.
Per la festa prevista a luglio allo stadio San Paolo per la cittadinanza onoraria a Diego Armando Maradona, il sindaco ha ribadito che “il Comune di Napoli ritiene in modo convinto che questa festa debba farsi e che vada fatta al San Paolo, ma ora vedremo cosa deciderà la Società Calcio Napoli, mentre per la firma della convenzione per l’uso dello stadio, stiamo lavorando per chiudere un accordo che sia di almeno 5 anni”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Chiude la mostra “progetto pace o guerra”

Posted by fidest press agency su sabato, 10 giugno 2017

grande guerraAnguillara Venerdì 9 giugno 2017, alle 10.30, nella biblioteca comunale “Angela Zucconi”, nell’ambito del Progetto Pace o Guerra: Il 1914 I Dilemmi del Novecento si è chiusa non senza novità e sorprese, l’importante mostra documentaria sulla Grande Guerra, organizzata dall’Associazione Arca sul lago, con il patrocinio del Comune di Anguillara con l’Assessorato alla Cultura, per il centenario della Prima Guerra Mondiale, dal titolo “Autobiografia di un paese in guerra. Una memoria salvata per non dimenticare”.Al termine dell’incontro il presidente dell’Associazione Arca sul Lago, Franco Chiavari parlerà della storia dei caduti di Anguillara e verrà distribuito ai presenti un catalogo della mostra realizzato dalla stessa associazione.Il progetto “Pace o Guerra: Il 1914 I Dilemmi del Novecento”, finanziato dalla Regione Lazio ai sensi della legge n. 6 del 7 agosto 2013, coinvolge oltre al Comune di Anguillara anche i Comuni di Bracciano (Comune capofila), Campagnano Romano, Cerveteri, Formello, Mazzano Romano, Oriolo Romano, Tolfa assieme alla Soprintendenza Archivistica del Lazio, l’Istituto Luce e l’Istituto Storico per il Risorgimento. “La mostra, inaugurata il 3 giugno – sottolinea l’assessore alla Cultura Viviana Normando – è stata un racconto spontaneo e puntuale delle vicende e dei luoghi della Grande Guerra, grazie ai professionisti di Arca sul Lago, tra cui in primis l’archivista, dottoressa Lucia Buonadonna, che hanno restituito persino documenti inediti, tali da suscitare viva emozione. A partire dalle preziose carte, custodite nell’archivio storico comunale – dice ancora Normado – è stata data una esclusiva testimonianza dei pensieri e dei valori di coloro che hanno combattuto e di coloro che hanno aspettato, in alcuni casi invano, il ritorno dei propri cari. Il tutto, in un linguaggio composto, dignitoso che ha fatto meglio comprendere quanto accaduto, quale è stato il contributo di Anguillara e come dei documenti possano effettivamente celare e manifestare non solo storia e indicazioni sostanziali ma anche emozioni senza tempo e dalla valenza inestimabile per tutti”. Il catalogo verrà inviato al Museo Storico del Risorgimento e nei luoghi preposti alla Grande Guerra e sarà disponibile nella biblioteca comunale “Angela Zucconi”. (foto: grande guerra)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Viaggiare in compagnia di un animale domestico

Posted by fidest press agency su sabato, 10 giugno 2017

animali_domesticiAlcuni soci dell’Associazione Nazionale Coordinamento Camperisti ci hanno chiesto di chiarire sul tema del trasporto di animali domestici, pertanto, il nostro compito è quello di evidenziare sia le normative sia le indicazioni pratiche delle associazioni di settore che possono essere o meno condivise. Infatti, sta a chi legge il decidere come comportarsi riguardo al trasporto su un veicolo degli animali domestici affinché il viaggiare in sicurezza e salute sia tale anche per l’animale che accompagna. Vediamo rapidamente cosa dobbiamo fare se portiamo i nostri animali da compagnia (siano essi cani, gatti o altri animali) per evitare loro pericoli, disagi e inutili stress.Il Codice della Strada all’articolo 169, in merito al trasporto di animali, parla chiaro: se stiamo trasportando un solo animale non sono previste forme particolari di ritenuta, purché non sia di intralcio al conducente e non costituisca un pericolo. Ma se stiamo trasportando più di un animale?
Il Codice della Strada in quel caso dispone che “è consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio provinciale della Direzione generale della M.C.T.C”. Le modalità di trasporto in questo caso cambiano, e per portarli con noi in tutta sicurezza dobbiamo munirci di tre sistemi di ritenuta, a scelta tra:
trasportino (o kennel rigido);
cintura di sicurezza per cani con imbragatura (pettorina);
Nel bagagliaio con rete divisoria rigida.
Il mancato rispetto di queste semplici regole, oltre a poter cagionare un pericolo per noi e l’animale che trasportiamo, si traduce anche in una sanzione che va da euro 85 a 338 euro, alla quale si aggiunge il decurtamento di un punto dalla patente di guida. Inoltre, in caso di incidente stradale con feriti e/o morti, detta violazione, da sanzione amministrativa potrebbe attivare gli articoli 589-bis e 590-bis della legge n. 41 del 23 marzo 2016 del Codice penale, che disciplinano i reati di omicidio stradale e lesione stradale.
Li lasciamo soli a bordo?“Il tempo di una commissione e torno”. Vi sarà sicuramente capitato di agire in questo modo almeno una volta. E così, in buona fede, pensando che il nostro animale domestico stia bene a bordo, lo lasciamo solo per un periodo che consideriamo breve. Ogni padrone agisce sempre per il meglio del proprio animale, avendone cura e premurandosi che non soffra. Ma chi ci dice che, nel lasso di tempo in cui lo lasciamo in auto, lui effettivamente stia bene? Ci saremmo sicuramente preoccupati di lasciare i finestrini aperti, che il veicolo non sia esposto al sole, che abbia dell’acqua a disposizione; ma è sufficiente fare questo per tutelare la sua salute? (fonte: http://www.nuovedirezioni.it a cura di Anisa Myrto)

Posted in Diritti/Human rights, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: mancata pulizia cassonetti

Posted by fidest press agency su sabato, 10 giugno 2017

cassonettiLUCA DI EGIDIO (PD): “È arrivato il caldo ed è impensabile, nel 2017, vedere persone, negozi, ristoranti, scuole che nei mesi estivi sono costretti a tenere le finestre chiuse perché una folata di vento fa entrare i cattivi odori dei cassonetti. L’umido con il caldo fermenta. È scienza. Ed è assurdo non pensare ad una soluzione. Per questo abbiamo elaborato una mozione con la Consigliera Capitolina GiuliaTempesta e l’associazione “TuttaRoma” che chiede alla Sindaca Raggi e alla Giunta di sollecitare AMA S.p.A al fine di incrementare nei mesi estivi il LAVAGGIO INTERNO DEI CASSONETTI, successivo allo svuotamento, con un’operazione di disinfettazione. La mozione è stata firmata da tutti i consiglieri capitolini del Partito Democratico, Michela Di Biase, Orlando Corsetti, Valeria Baglio, Roberto Giachetti, Giulio Pelonzi, Marco Palumbo, Ilaria Piccolo, che ringrazio per essersi interessati alla problematica in questione. È giunta l’ora che l’amministrazione 5 Stelle liberi i romani da questa inerzia, che sta mettendo in ginocchio la città, sempre più sofferente e meno attrattiva.”

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Legalità: il rating approda nel Registro delle Imprese

Posted by fidest press agency su sabato, 10 giugno 2017

camere-di-commercioIl Registro delle Imprese si arricchisce di nuove informazioni per mettere a fuoco il profilo di affidabilità delle aziende. Grazie all’intesa tra InfoCamere e Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, a partire dall’autunno prossimo le visure estratte dal Registro delle Imprese delle Camere di Commercio conterranno l’indicazione del rating di legalità rilasciato dall’AGCM alle aziende che ne hanno fatto richiesta e che hanno superato il vaglio dell’Autorità stessa. Il rating di legalità è uno strumento introdotto nel 2012 volto alla promozione e all’introduzione di principi di comportamento etico in ambito aziendale, tramite l’assegnazione di un riconoscimento – misurato in “stellette” — indicativo del rispetto della legalità da parte delle imprese che ne abbiano fatto richiesta e, più in generale, del grado di attenzione riposto nella corretta gestione del proprio business. L’acquisizione al Registro delle Imprese delle informazioni sul rating di legalità rientra nel processo di continuo miglioramento di qualità, completezza e trasparenza delle informazioni presenti nelle banche dati gestite dalle Camere di Commercio, perseguito attraverso l’integrazione di informazioni sulle imprese gestite da altre Pubbliche Amministrazioni.L’elenco completo delle aziende che finora hanno ottenuto il rating di legalità, con il relativo punteggio, è pubblicato sul sito dell’Autorità (http://www.agcm.it) e dal prossimo mese di ottobre sarà integrato nelle visure del Registro delle Imprese (www.registroimprese.it) rilasciate dalle Camere di Commercio. La mappa delle imprese con le “stellette” della legalità Alla fine di aprile 2017, le imprese in possesso delle “stellette” della legalità sono 3460. Per la maggioranza, si tratta di realtà del Nord (55,6%), rispetto al 22% del Centro e al 31,7% del Mezzogiorno (Sud e Isole). Il 62% sono concentrate in cinque regioni, con in testa l’Emilia Romagna (15,3), seguita dalla Lombardia (14,7), dal Veneto (12,1), dalla Puglia (11) e dal Lazio (8,7). Circa il 90% delle imprese che hanno il Rating di legalità è una PMI secondo definizione Europea ovvero con un volume d’affari uguale o inferiore ai 50 milioni di euro e meno di 250 addetti. Tra queste la maggior parte (52,1%) è una piccola impresa, occupa meno di 50 addetti e un fatturato non superiore ai 10 milioni di euro. In base al tipo di attività, il 40% delle imprese opera nel settore nell’industria manifatturiera e circa il 20% nel settore notoriamente “sensibile” come quello dell’edilizia. La quota maggiore è costituita da Società a responsabilità limitata (54,7%), seguite dalle Spa (19,5). Il riconoscimento viene rilasciato su base volontaria e può essere richiesto per via telematica dalle imprese che hanno sede operativa nel territorio nazionale, che abbiano un fatturato minimo di due milioni di euro nell’ultimo esercizio e che risultano iscritte nel Registro delle Imprese da almeno due anni. Ha un intervallo variabile tra un minimo (corrispondente a una “stelletta”) e un massimo (corrispondente a tre “stellette”), attribuito dall’Autorità stessa
sulla base delle dichiarazioni delle aziende, verificate grazie a controlli incrociati con i dati in possesso delle pubbliche amministrazioni. Il rating di legalità ha durata di due anni ed è rinnovabile su richiesta.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Edoardo Sylos Labini vince il “Premio Margutta”

Posted by fidest press agency su sabato, 10 giugno 2017

edoardo sylosLa dodicesima edizione del Premio Margutta – La Via delle Arti ha illuminato la notte romana appena conclusa con grandi nomi del mondo della cultura, dello spettacolo e dell’arte del Bel Paese. Nella nuova e suggestiva cornice del complesso archeologico dei Mercati di Traiano si è tenuto infatti uno dei più prestigiosi appuntamenti culturali a livello nazionale, ideato dall’art director Antonio Falanga con l’intento di celebrare e riportare l’attenzione generale su Via Margutta, uno dei luoghi più famosi della città eterna, dichiarata un museo a cielo aperto e definita all’unanimità una tra le vie dell’arte e della creatività più celebri al mondo.Tra le prestigiose personalità alle quali è stata conferita la famosa scultura del Premio Margutta – La Via delle Arti, ispirata alla celebre “Fontana degli Artisti” dell’architetto Pietro Lombardi, si è fatto largo il nome di Edoardo Sylos Labini al quale è stato consegnato il premio per la sezione editoria in qualità di Direttore Editoriale de Il Giornale Off.«I premi sono sempre soddisfazioni – spiega Edoardo Sylos Labini – ma questo ha un valore particolare perché va ad una mia creatura che nutro ogni giorno. Grazie a tutte le firme de IlGiornaleOff.it, al mio direttore di oggi, Giovanni Terzi, a quello di ieri, AngeloCrespi, all’editore de Il Giornale Paolo Berlusconi e al direttore Alessandro Sallusti che ci ospitano il sabato sul cartaceo ed ogni giorno su ilgiornale.it. Ed infine un grazie naturalmente a tutti i nostri lettori. La nostra battaglia per dare voce alle migliaia di artisti italiani che non trovano spazio nei grandi media nazionali comincia a dare i frutti sperati.»Fervente sostenitore della cultura, Edoardo Sylos Labini è attore, autore, regista, editore ma, prima di tutto, artista, nell’accezione più completa del termine. Nel 2013 ha ideato il web magazine IlGiornaleOff.it, approfondimento dell’inserto cartaceo de Il Giornale, nato l’anno precedete. Si tratta di uno spazio dedicato agli artisti emergenti che si raccontano attraverso le più importanti firme del giornalismo italiano ma è anche un aggregatore di idee e progetti per la valorizzazione del patrimonio culturale che conta, ad oggi, oltre 10 milioni di utenti. La manifestazione, prodotta dalla “Together eventi comunicazione” e organizzata in stretta sinergia con la “P&G Events” di Grazia Marino, si avvale degli autorevoli Patrocini di Roma Capitale – Assessorato allo Sviluppo Economico Turismo e Lavoro, Regione Lazio e Associazione Internazionale di Via Margutta.Inoltre vanta una forte vocazione sociale grazie alla collaborazione instaurata da alcune edizioni con ActionAid, organizzazione impegnata nella lotta contro la povertà e l’esclusione. (foto: Edoardo Sylos)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »