Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 327

“Anima” il romanzo di Alessia Arati

Posted by fidest press agency su martedì, 13 giugno 2017

DSC_0011DSC_0016Lo scenario era senza dubbio tra i migliori per presentare il libro “Anima” di Alessia Arati. Parte da via Margutta, quella che è la strada dell’arte per eccellenza per approdare al “Concept Art shop” dove la creatività, il buongusto e la raffinatezza sono di casa. Contornata, per l’occasione, da amici, conoscenti, estimatori e colleghi Alessia si affida alla sapiente voce di Marco Di Stefano per leggere alcune pagine del suo scritto. Il racconto, così inframmezzato, tra il lavoro in ospedale, le chiacchierate introspettive con le amiche al telefono, in un bistrot, in una gita in campagna, coglie i momenti più fragili ed emotivi per tuffarsi in una storia d’amore giunta folgorante e inaspettata. La sua bellezza, la sua sensibilità, il suo essere donna e fremente amante esplodono e la realizzano. E’ lieve e vibrante il tocco dell’amante e lei di ritorno dà libero sfogo alla sua sensualità, alle emozioni che provocano questi ripetuti contatti, questi brividi di piacere, questa improvvisa gioia di vivere, d’essere amata e d’amare. E’ inevitabile, a questo punto, per chi segue questa storia, questi passaggi al tempo stesso delicati e forti, perché sono lievi nel tocco e forti nelle sensazioni che prova nel suo intimo, guardare l’autrice giovane, bella, dallo sguardo dolce e chiedersi se non si tratti della stessa persona e che in un momento di felicità senza ombre abbia DSC_0017voluto trasporre questo suo forte desiderio d’amare e d’essere amata nel personaggio da lei creato, idealizzandolo. Credo che in ogni donna l’idea d’imbattersi con il suo principe azzurro è forte e fa parte dei suoi sogni più intimi e riposti e la compensano talvolta dalla crudezza della vita, dalle sue asperità, dalle sue delusioni. Forse è proprio questa la chiave di lettura che ha consentito ad Alessia di creare Arya e tramite lei tessere un romanzo d’amore che è “l’anima” della sua vita, della sua gioia di ritrovarsi in un mondo non più fatto di chiaroscuri, ma luminoso e senza ombre.
Un libro e la sua autrice che si trovano a loro agio per restituire al corpo e all’anima il loro ruolo di sempre nella storia dell’umanità costruita con il pennello dell’artista che prende i colori dalla tavolozza per fissarli sulla tela e se il tratto è quello dell’amore l’opera diventerà per l’autore il compiuto più perfetto e appagante nello spirito e nel corpo. (Riccardo Alfonso) (servizio fotografico Ana Maria Russo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: