Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 299

Intervenire per garantire reale tutela alle Forze di Polizia

Posted by fidest press agency su lunedì, 19 giugno 2017

volanti-polizia-di-stato“C’è un poliziotto che a Bolzano è finito in un letto d’ospedale, gravemente ferito, per aver risposto senza alcun tentennamento al proprio altissimo senso del dovere e alla propria impagabile esperienza. A lui rivolgiamo i nostri migliori auguri di pronta guarigione e la nostra vicinanza, e lo facciamo mentre, contemporaneamente, rivolgiamo lo stesso sentimento di solidarietà al collega che a Guidonia è finito sotto inchiesta per aver sventato una rapina a mano armata. Ciò che la cronaca ci consente di tracciare stamane è lo sconfortante riepilogo delle conseguenze cui oggi, troppo spesso, un operatore della sicurezza va incontro a causa del proprio servizio: o finisce in tribunale, o finisce all’ospedale. Le due vicende di Guidonia e Bolzano sono estremamente simili: due colleghi liberi dal servizio che si rifiutano di girarsi dall’altra parte di fronte all’illegalità e al bisogno dei cittadini e rischiano la vita pur di intervenire in situazioni di altissimo rischio. Uno è finito sotto i ferri del chirurgo e raccoglierà giustamente gratitudine, stima e vicinanza comune. L’altro ha rimediato un’inchiesta penale a suo carico e gli strali dei soliti schiamazzanti esponenti del partito dell’antipolizia. Ma oggi vogliamo sapere senza se e senza ma, e senza ipocrisia: il Paese vuole Poliziotti che rispondono sempre e comunque quando il dovere chiama oppure no?”.
Lo afferma Domenico Pianese, Segretario Generale del Coisp, Sindacato Indipendente di Polizia, commentando quanto avvenuto a Bolzano dove un agente della Squadra volante, libero dal servizio, ha riconosciuto in strada un’auto segnalata come rubata con il motore acceso e ha cercato di fermarla, ma il conducente lo ha travolto ed è scappato. Il poliziotto ha riportato gravi lesioni a un arto e contusioni multiple ed ha poi subito un intervento chirurgico.
“A chi detiene il potere legislativo ed esecutivo, infine – conclude Pianese -, chiediamo che ci si assicurino gli strumenti operativi e legali perché andando in strada ogni giorno possiamo contare almeno su un’alternativa alle due attuali opzioni tribunale, ospedale”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: