Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 299

Banche: Commissione d’inchiesta in chiaro-scuro

Posted by fidest press agency su sabato, 24 giugno 2017

matteo renzi“Renzi nel suo discorso di qualche mese fa in cui aprì all’istituzione della Commissione parlamentare d’inchiesta sulle banche si riferiva a D’Alema, a Bersani, al Monte Paschi di Siena, al Pci-Pds-Ds-Pd, di cui l’ex premier non ha condiviso nulla o quasi”.Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, ai microfoni di “Zapping”, su Radio Uno.“E’ un atteggiamento un po’ sospetto quello di Renzi, perché la Commissione d’inchiesta si poteva realizzare un anno e mezzo fa, mentre lui era al governo, ed invece l’ha bloccata. Quando si è reso conto che poteva essere usata contro qualcuno, magari all’interno del suo stesso partito, ha dato il via libera. E’ un’interpretazione un po’ malevola? Non credo.Ma non è questo lo spirito con cui deve nascere la Commissione parlamentare d’inchiesta, non deve essere contro qualcuno, ma deve servire per fare trasparenza e per far tornare la fiducia. Senza la fiducia dei risparmiatori, delle famiglie, degli investitori esteri noi siamo finiti, la nostra economia è finita. Per questo ho chiesto che la Commissione venisse istituita”.
Lotta intestina nel Partito democratico anche perché una Commissione d’inchiesta vuol dire capire cosa è successo a Monte dei Paschi di Siena, la banca del Pci-Pds-Ds-Pd, vuol dire capire cosa è successo a Banca Etruria, la banca di papà Boschi”.Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, ai microfoni di “Zapping”, su Radio Uno.“Una Commissione d’inchiesta vuol dire anche mettere sotto analisi i mille giorni di triste riformismo sulle banche del governo Renzi, far piena luce su decine e decine di situazioni opache. Con il governo, ricordiamolo, che fino a ieri, con una faccia di bronzo degna di miglior causa, diceva che il sistema bancario italiano era solidissimo.
I risultati li abbiamo visti, la gente scappa dalle banche, i cittadini e le imprese hanno perso la fiducia nei confronti dei nostri istituti di credito. La Commissione parlamentare di inchiesta serve a scoprire la verità e a tentare di ridare agli italiani fiducia nelle banche. Abbiamo a disposizione questo scorcio di legislatura, si inizi subito a lavorare per fare presto e bene”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: