Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 307

Diminuiscono i lavoratori domestici?

Posted by fidest press agency su sabato, 1 luglio 2017

inpsSecondo i nuovi dati INPS i lavoratori domestici contribuenti sono diminuiti del 3,2%, sarebbero stati, infatti, solo 886.747 gli iscritti con regolare contratto nel 2016, ben 27.366 lavoratori in meno rispetto al 2015. “Questi dati devono però essere letti – commenta Lorenzo Gasparrini, Segretario Generale di DOMINA, Associazione Nazionale Famiglie Datori di Lavoro Domestico – tenendo conto anche delle stime ISTAT analizzate nella Ricerca DOMINA, realizzata in collaborazione con la Fondazione Moressa. Secondo l’analisi dei dati dell’Istituto nazionale di Statistica, infatti, a fronte dell’invecchiamento della popolazione, nel 2030 il fabbisogno di badanti aumenterà del 25,2% rispetto al 2016”.Il numero ufficiale di colf e badanti registrate all’INPS fa segnare una flessione mentre il fabbisogno di persone formate e non formate per la cura della casa e della persona è previsto in crescita. “Che cosa succede dunque? – prosegue Lorenzo Gasparrini – Lo scenario che si sta prospettando è molto preoccupante perché le famiglie, pensando di contenere i costi derivanti dal lavoro domestico, stanno evitando di contrattualizzare colf e badanti, rinunciando alle tutele e ai diritti che il contratto gli riconosce con il rischio di trovarsi a spendere molto di più in caso di vertenze sindacali”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: