Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 279

Archive for 3 luglio 2017

Nuove modalità ed interazioni dell’informazione e della comunicazione nell’ambiente digitale

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 luglio 2017

Online Banking ComputerRoma giovedì 6 luglio, nella sede della Fieg in via Piemonte 64, alle 17:00, un incontro dedicato alle nuove modalità ed interazioni dell’informazione e della comunicazione nell’ambiente digitale.A partire dal libro di Diomira Cennamo e Carlo Fornaro (PROFESSIONE BRAND REPORTER. BRAND JOURNALISM E NUOVO STORYTELLING NELL’ERA DIGITALE), la riflessione muoverà dal brand journalism quale tecnica di comunicazione che prende le mosse dal giornalismo e ne usa strumenti e tecniche applicandoli alla comunicazione d’impresa, per poi ampliare lo sguardo sui mondi dell’informazione e della comunicazione caratterizzati da confini sempre più labili e contaminazioni sempre più estese. Con l’obiettivo comune di sfruttare le opportunità del digitale attraverso un approccio consapevole alla ricostruzione della Verità, in opposizione a post verità, fake news, bufale, fatti alternativi, approccio di cui appunto il brand journalism rappresenta un esempio, seppur circoscritto al mondo delle aziende e dei loro prodotti. Parteciperanno alla conversazione, dopo l’introduzione di Fabrizio Carotti, Direttore Generale Fieg: Daniele Chieffi, Consigliere Nazionale FERPI, Head of Digital PR ENI; Andrea Falessi, Direttore Comunicazione Italia ENEL; Paolo Iammatteo, Responsabile Comunicazione POSTE ITALIANE.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra di Kenny Dunkan

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 luglio 2017

Kenny DunkanRoma dal 4 al 25 luglio 2017 Via D’Ascanio 20 (Piazza Firenze) Spazio Nuovo presenta le opere dell’artista Kenny Dunkan in collaborazione con l’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici. Beneficiando di una Carta Bianca l’artista investe lo spazio della galleria esponendo le sue ricerche sul tema del fetish.
Kenny Dunkan è un trasformatore. Snaturandoli l’artista conferisce agli oggetti un nuovo significato intriso di surrealismo: la trasformazione come processo mistico. Il suo approccio alla scultura va incontro alla tecnica del collage: assemblaggio di materiali, sovrapposizione di simboli universali, codici e riferimenti culturali. Tramite una serie di installazioni, fotografie, ready-made e sculture ibride e preziose, Kenny Dunkan ci invita nel suo laboratorio di ricerca in cui coesistono Kenny Dunkan1l’organico e l’industriale, l’artigianato e il design, il sacro e il profano.Fetish è originariamente il nome che alcune popolazioni africane dettero agli oggetti di culto.Il titolo della mostra esprime una vera e propria ossessione per gli oggetti. Dadi metallici che assemblati diventano una cotta di maglia delicata e potente in un unico tempo (Protect Me #2, 2017). Sellini di scooter la cui linea sensuale sembra evocare le sembianze delle maschere primitive (Masks, 2016). L’artista destruttura l’oggetto ordinario dalla sua funzione. Siamo nel feticismo, gli oggetti e i materiali procurano piacere e soddisfazione sessuale. L’esaltazione delle materie, delle consistenze e dei motivi è palpabile. È la fotografia Transplantation (2016), grande stampa su banner pubblicitario, che dà il tono generale: bocche in PVC che si susseguono da un mascherone di pietra sgorgando acqua in segno di fertilità e abbondanza. È una scena erotica. Le opere della mostra costituiscono altrettanto feticci, strani quanto opulenti e carichi di poteri magici e seducenti. (foto: Kenny Dunkan)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dal 2018 sarà obbligatoria la nuova informativa comunitaria sui contratti assicurativi

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 luglio 2017

bruxelles-1Bruxelles. Il 1° agosto 2016 l’EIOPA (Autorità Europea delle assicurazioni e delle pensioni aziendali e professionali) ha pubblicato, in consultazione, una proposta di standard tecnici (ITS – Implementing Technical Standards) ai fini dell’armonizzazione del formato di presentazione del documento informativo per i prodotti assicurativi danni IPID (Insurance Product Information Document). A partire dal febbraio 2018 dovrebbe finire il tempo delle polizze scritte in caratteri illeggibili e dal contenuto incomprensibile in quanto, tale documento dovrà essere fornito, secondo quanto stabilisce la normativa IDD (Insurance Distribution Directive), al potenziale assicurato prima della sottoscrizione di un contratto assicurativo danni, al fine di comprendere pienamente l’offerta assicurativa proposta e poter attuare un confronto con eventuali prodotti alternativi. L’Autorità europea propone, a ragion veduta, un format standardizzato per l’IPID, che fornisca ai consumatori europei informazioni chiare e semplici sui prodotti assicurativi danni. In Italia, IVASS e associazioni dei consumatori, che si sono riunite a Roma lo scorso 19 giugno, hanno chiesto di allegare all’IPID un prospetto informativo semplificato ma hanno invece riscontrato una immotivata resistenza da parte di ANIA (l’Associazione Nazionale delle Imprese Assicuratrici). Le Associazioni dei Consumatori, che hanno di recente incontrato l’IVASS per fare il punto sulla questione, denunciano l’ostruzionismo manifestato da ANIA in tema di trasparenza.Stiamo parlando di prodotti complessi e non vogliamo credere che non si possano sintetizzare, come invece affermano le compagnie assicuratrici. Perché in tal caso, si rende necessario affiancare il consumatore spiegandogli riga per riga le molteplici clausole, affatto chiare. Non è più tollerabile vedere note informative o polizze costruite in evidente violazione di legge. Le disposizioni di cui all’art. 166 comma 1 del Codice delle Assicurazioni, come pure l’art. 120 sull’informazione precontrattuale, già prevedono che polizze e documenti contrattuali siano redatti in modo chiaro ed esauriente. La IPID quindi non fa altro che attuare il secondo comma dell’art. 166 del codice delle Assicurazioni il quale dispone che “Le clausole che indicano decadenze, nullità o limitazione delle garanzie ovvero oneri a carico del contraente o dell’assicurato sono riportate mediante caratteri di particolare evidenza”.
Il consumatore sempre più spesso si trova di fronte a prodotti complessi illustrati e spiegati in maniera non trasparente. Le associazioni dei consumatori sono troppo spesso costrette a portare all’attenzione dell’Ivass e della giustizia civile le criticità legate a casi di polizze contenenti clausole illecite e vessatorie, mentre proliferano polizze contenenti pretese “penali”, ovvero illegittime decurtazioni del risarcimento, giustificate con la asserita violazione di patti contrattuali illegittimi e vessatori sottoscritti dal consumatore non informato dietro la promessa di sconti irrisori e aleatori. Il fenomeno è particolarmente diffuso nei contratti RC Auto e nelle polizze danni collegate, dove troppo spesso vengono denunciate dai consumatori, rimasti vittima di un sinistro, improprie pressioni da parte delle reti agenziali. Trasparenza è la parola d’ordine, nel caso di dubbi o incomprensione del testo, fate controllare i contratti dalle Associazioni dei Consumatori. L’IPID va predisposto entro febbraio 2018, secondo la normativa europea, e le Associazioni dei Consumatori condividono l’operato di IVASS, che ha predisposto un modello conforme da adottare anche prima dell’entrata in vigore della norma, ed insistono perché ANIA e compagnie di assicurazioni si conformino quanto prima.
Non possiamo più tollerare condizioni di assicurazione contrarie alle norme sulla trasparenza e sulla chiarezza e la pervicace resistenza ad offrire informazioni comprensibili ai consumatori in merito alle polizze sottoscritte.

Posted in Diritti/Human rights, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sei premi di studio per studenti in mobilità internazionale

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 luglio 2017

parma universitàMercoledì 5 luglio, alle ore 10, nell’Auditorium dell’Accademia Barilla (largo Piero Calamandrei 3/A, Parma), si svolgerà la cerimonia di conferimento di sei premi di studio per studenti in mobilità internazionale nell’ambito del Progetto Erasmus per l’a. a. 2017-2018.I premi di studio sono stati finanziati da Barilla nell’ambito del Network Università di Parma -Imprese grazie a una convenzione, siglata con l’Università di Parma, rivolta a studenti di alcuni corsi di laurea magistrale di Ingegneria.
Nel corso della Cerimonia interverranno Sara Rainieri, Delegata del Rettore per l’Orientamento in uscita e Politiche di raccordo con il mondo del lavoro/job placement, Ruggero Rabaglia, Hr Director Supply Chain Job Family Barilla, e il Chief Supply Chain Officer di Barilla Antonio Copercini. Sono inoltre in programma le testimonianze di Ilaria Bolsi, Daniela Matalone e Alberto Raffi, tre dei premiati dell’a.a. 2016-17, e di due vincitori di questa seconda edizione.Grazie al contributo erogato da Barilla, che in passato ha già sostenuto significativamente la crescita dei corsi di studio di Ingegneria dell’Università di Parma, i sei studenti premiati riceveranno un contributo finanziario che integrerà la borsa di studio Erasmus, per supportare le spese che i giovani sono chiamati a sostenere durante la propria esperienza all’estero.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Studio del laboratorio di Probiogenomica dell’Università di Parma sulla rivista scientifica Microbiome

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 luglio 2017

biblio università parmaE’ stato pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica Microbiome un lavoro riguardante l’identificazione e la caratterizzazione delle comunità microbiche (microbiota) intestinali nelle prime fasi di vita dell’uomo. Lo studio è stato realizzato dal Laboratorio di Probiogenomica, diretto dal prof. Marco Ventura, nel Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale dell’Università di Parma.
La caratterizzazione del microbiota intestinale di diversi neonati e delle rispettive madri nonché del latte materno, ha evidenziato come esistano dei microrganismi appartenenti al genere Bifidobacterium che vengono ereditati per via materna tramite un meccanismo di trasmissione verticale. Questo studio evidenzia come esista una stretta co-evoluzione microrganismi-ospite che consente a ben precise specie e ceppi microbici di essere trasferiti dalle madri ai rispettivi figli. Il trasferimento avviene anche grazie al latte materno, che non solo agisce come vettore per il trasferimento di un microbiota ma anche come fonte di sostanze nutritive, per lo più carboidrati, che agiscono in modo selettivo per la colonizzazione di alcuni ceppi microbici.Nell’ambito di questo studio, sono stati caratterizzati per la prima volta i batteriofagi che vengono tramessi per via verticale dalla madre al neonato e che sono essenziali al fine di garantire la stabilità delle comunità microbiche nell’intestino del neonato. Lo studio è stato reso possibile grazie alla presenza, nel Laboratorio di Probiogenomica, di una divisione di genomica microbica, affiancata da un team bioinformatico specializzato, unico nel suo genere grazie alla presenza di sequenziatori di DNA di ultima generazione.
Questo articolo scientifico si colloca nell’ambito delle attività di ricerca condotte dal Laboratorio di Probiogenomica, dalla sua costituzione nel 2007 ad oggi, nel campo della microbiologia applicata e genomica microbica destinata allo studio del microbiota intestinale e alla sua interazione con l’uomo e gli alimenti. L’attività di ricerca del Laboratorio in questi importanti campi ha ricevuto nel corso degli anni numerosi riconoscimenti sia nazionali che internazionali. http://probiogenomics.unipr.it

Posted in Recensioni/Reviews, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Turismo di lusso: le nuove opportunità per gli studenti LUISS Business School

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 luglio 2017

luiss business schoolROMA/PRNewswire/ Gli studenti del Master in Tourism Management della LUISS Business School avranno occasione di approfondire le dinamiche del settore del turismo di lusso grazie alla partnership con Lungarno Collection. La partnership arricchirà il percorso di formazione della classe e contribuirà alla finalizzazione dei field project a conclusione del programma.Il Master in Tourism Management conta già un Corporate Advisory Board che include i membri delle più importanti aziende nel campo al fine di garantire agli studenti una formazione immediatamente spendibile nel mercato del lavoro.Tra le partnership del Master, quella di Lungarno Collection è una presenza esclusiva nell’ambito del dell’industria alberghiera italiana, grazie alle sedi di lusso nei quartieri più prestigiosi di Firenze e Roma. Il brand Lungarno Collection è stato lanciato nel 1995 come società di gestione alberghiera di proprietà del Gruppo Ferragamo.
“Il turismo di lusso è in rapida crescita – ha dichiarato il direttore del programma Prof. Matteo Giuliano Caroli. – La partnership con Lungarno Collection permette ai nostri studenti di fare esperienza in questa importante azienda italiana ed avere l’opportunità di approfondire il concetto di ‘Made in Italy’ per il turismo di lusso”.Come ha dichiarato Elena Cipollini, Direttore HR & Quality di Lungarno: “La partnership con il programma LUISS Master in Tourism Management ci offre l’opportunità di condividere le nostre conoscenze ed esperienze così come di entrare direttamente in contatto con il talento e le competenze che i giovani laureati possono portare alla nostra azienda.”
Il Master in Tourism Management della LUISS Business School è un programma di dodici mesi che ha l’obiettivo di fornire competenze analitiche e manageriali per lo sviluppo di una carriera nel settore turistico. L’Italia è una delle prime 5 destinazioni turistiche nel mondo con 51 siti UNESCO, più di qualsiasi altro Paese. È un contesto che offre agli studenti l’opportunità applicare immediatamente sul campo le skill apprese nel corso del programma.La LUISS Business School è la Scuola di Business e Management dell’Università LUISS Guido Carli di Roma. La scuola rappresenta l’eccellenza nell’educazione manageriale e guida lo sviluppo personale e professionale degli individui e delle aziende. L’offerta formativa comprende MBA, BA e MS (Dipartimento di Business e Management), Master specialistici, programmi executive e programmi personalizzati per le aziende.

Posted in Università/University, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Eletto Mister Solidarietà

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 luglio 2017

Circolo della Paniscia - ph Alberto BardusCircolo della Paniscia - ph Alberto BardusLo chef Giorgio Moroncelli, del Circolo della Paniscia di Novara, è stato eletto Mister Solidarietà, al termine di un pomeriggio di festa che ha visto protagoniste le ragazze di Miss Italia. L’iniziativa è stata organizzata dalle associazioni Re Biscottino e Un Sorriso Con Luca, promotrici di numerosi eventi benefici.
L’aperitivo solidale, offerto dallo chef a tutti i presenti, ha portato in tavola le prelibatezze della cucina del territorio, come la paniscia, il salame della duja e la fidighina. “Un modo per unire l’utile al dilettevole, coniugando solidarietà e gusto, le ragazze e gli altri ospiti hanno fatto ‘scarpetta’ ripulendo Circolo della Paniscia - ph Alberto Bardusletteralmente i piatti e questa per me è senz’altro la soddisfazione più grande” ha commentato lo chef.
La giornata di festa è proseguita a Cameri, alle porte di Novara, dove la centralissima Piazza Dante è stata letteralmente presa d’assalto dal pubblico per la selezione di Miss Italia e, in contemporanea, per la sfilata del Carnevale Estivo, che ha richiamato maschere e costumi da tutta Italia. Presente anche un gruppo di bambini bielorussi, a Novara per un breve periodo di vacanza e per i quali le associazioni Re Biscottino e Un Sorriso Con Luca hanno organizzato una serie di eventi, in collaborazione con la Pro Loco di Cameri. Il ricavato e le offerte delle varie iniziative saranno destinati alla ricerca contro il sarcoma di Ewing. (foto: aperitivo con le miss, la paniscia novarese)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »