Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 5 settembre 2017

Le bufale sul miracoloso aumento dell’occupazione

Posted by fidest press agency su martedì, 5 settembre 2017

opportunita-lavoroIn concomitanza con la pubblicazione dei dati ISTAT sull’occupazione, stiamo assistendo ad un coro di esaltazione, da parte di esponenti del Governo e del segretario del PD, di quello che viene presentato quasi come un nuovo miracolo economico, distorcendo e manovrando i dati a proprio uso e consumo.
Partiamo dal chiarire a quale categoria ci si riferisca quando si parla di occupazione: a) gli occupati veri e propri, cioè chi lavora;
b) disoccupati, chi non lavora ma cerca lavoro, ovvero persone in cerca di occupazione;
c) gli inattivi ovvero chi non lavora e non lo cerca, spesso avendo perduto ogni speranza di trovarlo.
L’ISTAT ieri ha comunicato che fra giugno e luglio di quest’anno si stimano 59.000 occupati in più ma anche 61.000 disoccupati in più, ciò significa che più ‘inattivi’ hanno cercato un’occupazione, il loro numero diminuisce ma aumenta il numero dei disoccupati, evidentemente la loro ricerca di lavoro non ha dato i frutti sperati!
Altra evidenza importante che dovrebbe suggerire più prudenza a Renzi è che l’aumento dell’occupazione non ha significato nuovi posti di lavoro ma semplicemente registra la permanenza al lavoro degli over 50 a causa della riforma Fornero: in questa fascia di età si concentra infatti la crescita dell’occupazione; di contro si registra un crollo dell’occupazione nella fascia di età tra i 35/49 anni con 116.000 occupati in meno a causa di crisi aziendali e ristrutturazioni, specie nell’industria.
Per i giovani sotto i 25 anni di fronte a 47 mila nuovi posti di lavoro nuovi, se ne contano meno 8.000 nella fascia d’età 25/34 anni ma il dato più significativo è che il tasso di disoccupazione giovanile è aumentato arrivando addirittura al 35,5%.
Infine un dato importantissimo, che fa giustizia della propaganda renziana, viene dal confronto tra rapporti di lavoro fissi cioè a tempo indeterminato e quelli a tempo determinato: nel primo trimestre di quest’anno a fronte di 477.000 rapporti precari, i contratti a tempo indeterminato sono stati appena 32.460, molti di meno di quanto registrato nei due anni passati, a giugno addirittura sono diminuiti di 12.755 unità. La spiegazione? Semplice la fine degli incentivi/decontribuzione che nei tre anni precedenti aveva accompagnato l’entrata in vigore del Jobs Act, un rilancio drogato dell’occupazione i cui effetti sono cessati con il venir meno degli sgravi.
Altro che il milione di posti di lavoro creati dal Jobs Act come proclama Renzi! I dati analizzati bene ci dicono che nel nostro paese le fasce più deboli – le donne che registrano un tasso di disoccupazione in aumento e i giovani – con questo andazzo sono condannati, se va bene, ad un futuro di precariato permanente andando ad ingrossare quella grossa fetta si povertà assoluta che già oggi in Italia conta più di 5 milioni di persone. Non c’è proprio niente di cui rallegrarsi c’è solo da mobilitarsi e lottare smascherando le bufale di Renzi, del PD e del governo.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il marchio spagnolo ha presentato le principali novitá una settimana prima dell’inizio del Salone

Posted by fidest press agency su martedì, 5 settembre 2017

SEAT-LogoBARCELONA, Spain/PRNewswire/ In una conferenza stampa il Presidente della SEAT, Luca de Meo, ha illustrato in una innovativa conferenza streaming le maggiori novità del prossimo Salone dell’Auto che si terrà in Germania.
“Tenuto conto dell’incredibile numero di attività e di conferenze stampa che solitamente si tengono durante il Salone dell’Auto di Francoforte, abbiamo voluto anticipare le maggiori novità ai media per metterli nelle migliori condizioni possibili di operare. E per fare questo, abbiamo scelto di usare uno strumento semplice ed accessibile come una conferenza stampa Web,” ha detto Luca de Meo.
SEAT è l’unica società che progetta, sviluppa, produce e vende auto in Spagna. Membro del Gruppo Volkswagen, la multinazionale ha sede a Martorell (Barcellona), esporta l’81% dei veicoli ed è presente in oltre 80 paesi grazie a una rete di 1.700 concessionari. Nel 2016, SEAT ha visto un utile di 143 milioni di euro, il più alto nella storia del marchio, e quasi 410.000 veicoli venduti in tutto il mondo.
Il Gruppo SEAT impiega oltre 14.500 professionisti nei suoi tre centri di produzione: Barcellona, El Prat de Llobregat e Martorell, dove fabbrica le popolari Ibiza e Leon. Inoltre, la società produce l’Ateca e la Toledo nella Repubblica Ceca, l’Alhambra in Portogallo e la Mii in Slovacchia. La multinazionale ha un Centro tecnico, che funge da knowledge hub e riunisce 1.000 ingegneri focalizzati sullo sviluppo dell’innovazione per il maggior investitore del settore in R&D. SEAT fornisce già la più recente tecnologia di connessione nei suoi veicoli ed è attualmente impegnata nel processo di digitalizzazione globale della società per promuovere la mobilità del futuro. (foto: seat logo)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Anno scolastico al via tra poche luci e molte ombre

Posted by fidest press agency su martedì, 5 settembre 2017

pacifico-marcelloLo ha detto Marcello Pacifico, presidente Anief e Udir, durante il suo saluto al Collegio dei Docenti del Liceo Classico Umberto I di Palermo. Per il sindacalista, l’abnegazione di ottimi dirigenti scolastici non può essere l’antidoto per i tanti problemi irrisolti della macchina organizzativa scolastica. Nulla possono fare, dinanzi agli organici incompleti, con quasi il 30% di cattedre oggi ancora prive del docente, alla mancata sicurezza di molti istituti che ha come capro espiatorio il preside, e a contratti ignominiosamente bloccati dal 2009 oppure ad indennità dimezzate da corrispondere tramite il fondo d’istituto per progetti e attività aggiuntive. Tra i nodi mai sciolti ci sono le ricostruzioni di carriera illegittime. Ma anche le ingiustizie sugli Ata, prima dimenticati per il potenziamento scolastico e poi assunti per un terzo, in appena 6.200, a fronte degli oltre 18mila posti liberi. Tutto questo è accaduto proprio mentre i carichi di lavoro delle segreterie si sono intensificati, anche a causa dell’illegittimo coinvolgimento diretto delle scuole nella salvaguardia della salute degli alunni, come è accaduto col decreto vaccini. Tra i docenti rimane in vita un precariato altissimo. Per non parlare dei Dsga, ai quali viene negato il concorso pubblico da oltre 20 anni. E che dire dei dirigenti scolastici, con quasi 2mila reggenze da attuare e una selezione nazionale attesa da tempo? Lo Stato non ha tutelato nemmeno il personale della scuola sul fronte dei compensi, congelando quell’indennità di vacanza contrattuale che avrebbe assicurato almeno la metà dell’adeguamento all’inflazione, costringendo il sindacato ad attivare dei ricorsi gratuiti per attribuire loro il maltolto nel periodo 2008-2018. A subire danni notevoli, sono stati infine i dirigenti scolastici, che hanno maggiori responsabilità su servizi, gestione del personale e sicurezza, in raffronto ai colleghi del pubblico e del privato, ma ricevono in cambio buste paga praticamente dimezzate. Continuano ad essere attivi i ricorsi Anief e i ricorsi Udir per il recupero pieno dell’indennità di vacanza contrattuale illegittimamente negata.“Il nuovo anno scolastico parte con poche luci e troppe ombre”: a dirlo è stato Marcello Pacifico, presidente Anief e Udir, durante il suo saluto al Collegio dei Docenti del Liceo Classico Umberto I di Palermo. Nel giorno di inaugurazione del nuovo a.s. 2017/18, Marcello Pacifico, presidente Anief-Udir, invitato dal Dirigente Scolastico su consenso del corpo docente, si è complimentato per i risultati più che positivi che alcuni istituti riescono a raggiungere tra mille difficoltà. Come lo stesso liceo Umberto I, che, in una delle regioni dove il tasso di abbandono scolastico rimane paurosamente alto, ha fatto registrare un incremento del 40% delle iscrizioni e si è confermata scuola-polo per i docenti “animatori digitali” della Sicilia.“L’abnegazione di ottimi dirigenti scolastici, come Vito Lo Scrudato, preside del liceo che ci ospita – ha detto Pacifico – non può essere l’antidoto per i tanti problemi irrisolti della macchina organizzativa scolastica. Nulla possono fare, infatti, questi esempi di efficienza, dinanzi agli organici incompleti, con quasi il 30% di cattedre oggi ancora prive del docente, alla mancata sicurezza di molti istituti che ha come capro espiatorio il dirigente scolastico, e a contratti ignominiosamente bloccati dal 2009 oppure ad indennità dimezzate da corrispondere tramite il fondo d’istituto per progetti e attività aggiuntive”.
“Tra i nodi mai sciolti della nostra scuola – ha continuato il sindacalista – risultano le ricostruzioni di carriera illegittime, che non tengono conto dell’intero periodo di precariato né degli scatti di anzianità negati ai supplenti. Anziché dirimerli, tanti problemi sono stati acuiti dall’ultima riforma della scuola e dall’approvazione dei decreti legislativi conseguenti, ad iniziare dal Piano annuale delle attività didattiche, educative e formative disposte dagli organi collegiali. Ad essere stati danneggiati dalla Legge 107/2015 ci sono anche gli Ata, prima dimenticati per il potenziamento scolastico, malgrado il lavoro aggiuntivo per segreterie scolastiche, amministrazioni e segreterie, e poi assunti per un terzo, in appena 6.200, a fronte degli oltre 18mila posti liberi”.“Tutto questo, tra l’altro, è accaduto proprio mentre i carichi di lavoro delle segreterie si sono intensificati, anche a causa dell’illegittimo coinvolgimento diretto delle scuole nella salvaguardia della salute degli alunni, come è accaduto con il decreto vaccini. Agli istituti, infatti, sono stati assegnati dei compiti di vigilanza, senza pensare al fatto che fossero sguarniti di personale, tagliato di 50mila unità in meno di 10 anni, già oberati di lavoro e pure con gli addetti alle segreterie non formati adeguatamente per questo genere di impegni”.Il sindacalista Anief-Udir si è quindi soffermato sui problemi strutturali della nostra comunità educante: “Abbiamo un precariato – ha detto Pacifico – che ci porta ad avere un docente su otto nominato ancora a tempo determinato. Sarebbero potuti essere molti meno, se solo il Miur ci avesse dato ragione inserendo nelle GaE bloccate i 100mila precari abilitati delle graduatorie d’Istituto. Ma si riparte anche con un dipendente Ata su quattro supplente. Per non parlare dei Dsga, ai quali viene negato il concorso pubblico da oltre 20 anni, con 1.700 reggenze da assegnare malgrado vi siano tantissimi amministrativi che si sono formati sul campo assumendo il ruolo superiore per almeno tre anni e che a questo punto hanno pieno diritto di essere immessi in ruolo. E che dire dei dirigenti scolastici, con quasi 2mila reggenze da attuare quest’anno e una selezione nazionale attesa da tempo, anche questa probabilmente viziata da irregolarità, come l’esclusione dei docenti precari laureati con cinque anni di servizio?”.“Lo Stato non ha tutelato nemmeno il personale della scuola sul fronte dei compensi, congelando quell’indennità di vacanza contrattuale che avrebbe assicurato almeno la metà dell’adeguamento all’inflazione, costringendo il sindacato ad attivare dei ricorsi gratuiti per attribuire loro il maltolto nel periodo 2008-2018. Allo stipendio fermo dal 2009 – ha aggiunto – si aggiunge il blocco della carriera per i neo-assunti per otto anni, bloccati a poco più di 1.200 euro al mese per quasi due lustri. A subire danni notevoli, sono stati poi i dirigenti scolastici, che hanno maggiori responsabilità su servizi, gestione del personale e sicurezza, in raffronto ai colleghi del pubblico e del privato, ma ricevono in cambio buste paga praticamente dimezzate e si ritrovano pure tagliato pure il Fondo unico nazionale del 20%. Con i presidi assunti dopo il 2001 che non si spiegano perchè gli sia stata sottratta la Ria”.“Tutto questo accade mentre le scuole sono chiamate a dare seguito a diversi decreti legislativi della Legge 107/15, come quelli su formazione obbligatoria, valutazione ed Esami di Stato. Tuttavia, la Scuola pubblica non è un generatore di servizi generali, perché ha invece il preciso compito di educare i cittadini del domani. Lo Stato dovrebbe fare il massimo per agevolare questo rilevante compito, valorizzando le risorse umane e strumentali a disposizione, proprio per adempiere a questo disposto costituzionale. Invece, prendi il via un altro anno all’insegna dei problemi. Ecco perché Anief e Udir – ha concluso Pacifico – continuano a rivolgersi al tribunale e a diffidare le altre organizzazioni sindacali dal sottoscrivere un contratto nazionale che prevede appena 85 euro di aumento e senza le tutele minime dei lavoratori”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sgarbi candidato alle regionali siciliane?

Posted by fidest press agency su martedì, 5 settembre 2017

vittorio sgarbiVittorio Sgarbi sarà candidato in Sicilia alla Presidenza della Regione Siciliana alle elezioni del 5 novembre prossimo? Lo storico e critico d’arte, fondatore del movimento «Rinascimento», il cui “manifesto” è l’omonimo libro, scritto a quattro mani con l’economista Giulio Tremonti, da ieri nelle librerie (edizioni «Baldini & Castoldi»), presenterà proprie liste con il simbolo di «Rinascimento» in tutti i collegi.«Credo che la Sicilia – aggiunge Sgarbi – sia nel mi destino. Lo faccio come atto d’amore verso una regione simbolo della bellezza italiana, per una Sicilia libera dai pregiudizi e dai luoghi comuni. E per restituirle la dignità di terra degli Dei. Basta con l’esaltazione della mafia per perpetuare l’antimafia dei privilegi e degli affari, umiliando l’isola e i suoi abitanti: è ora di finirla con quanti, pur di dare un senso alle loro funzioni, chiamano tutto mafia. La Sicilia va rispettata come ogni altra Regione: merita attenzione, amore, intelligenza, cultura. E non vecchi e nuovi barbari. L’Isola vuole gli Dei.
Sgarbi precisa: «Per le questioni pratiche informo che, valutando da mesi questo progetto, sono residente a Calascibetta e mi appoggio per le operazioni di rito e sul territorio al Movimento “Moderati in rivoluzione”».Sgarbi lancia un messaggio all’ex Presidente della Regione Siciliana Totò Cuffaro: «Egli – osserva – ha subìto un processo ingiusto, in nome di un’antimafia che si è fatta controparte politica. Un processo che non ha colpito solo un uomo, ma ha criminalizzato la Sicilia intera. Ritengo che Cuffaro sia stato un buon presidente, non a caso votato dalla stragrande maggioranza dei siciliani. Oggi la mia candidatura riparte dalla sua vicenda umana e politica per ribadire che è possibile un progetto di riscatto culturale in nome della verità e contro ogni impostura, giudiziaria e politica. Non chiedo contropartite a Cuffaro, cui do il mio sostegno morale in nome di Marco Pannella e di chi ha combattuto e combatte per la giustizia giusta. La Sicilia va liberata dal peccato originale che la rende un luogo pericoloso essendo invece un luogo bellissimo. Il Presidente Cuffaro è stato il Presidente dei Siciliani, che non sono mafiosi come non lo è lui. La sproporzione tra la colpa e la pena nel caso di Cuffaro, e le ingiuste accuse che meritavano una condanna mite, sono accuse a tutti i siciliani che lo hanno votato. Occorre dire la verità. Cuffaro è stato il Presidente dei siciliani; Crocetta non lo è stato. Evidentemente l’antimafia non basta, e la mafia viene ingigantita per umiliare la Sicilia ed esaltare i professionisti dell’antimafia che continuano a praticare il teorema di una trattativa incriminando uomini giusti come il generale Mori. L’unica trattativa non è quella del ’92/’93, ma è quella delle amministrazioni pubbliche con i mafiosi dell’eolico. Lo Stato ha avuto paura ed ha venduto il paesaggio ai criminali. Invece d’innalzare pale eoliche, dobbiamo simbolicamente rimettere in piedi il Tempio G di Selinunte secondo il progetto di Valerio Massimo Manfredi, cui proporrò di candidarsi con me.”

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Forum mondiale dei giovani Mab Unesco

Posted by fidest press agency su martedì, 5 settembre 2017

unescoAdria dal 18 al 22 settembre 2017 (di pomeriggio) si terrà presso il teatro comunale il Forum mondiale dei giovani Mab Unesco alla presenza dei rappresentanti delle principali Istituzioni che prenderanno parte a questo evento internazionale. E’ prevista la partecipazione di 400 delegati provenienti da 90 Paesi.
I giovani sono il futuro delle Riserve della Biosfera e la loro voce deve essere sentita su temi come il divenire dei loro territori o il loro impegno all’interno del Programma l’Uomo e la Biosfera (MAB) dell’UNESCO. Il segretariato del MAB, attraverso l’Ufficio Regionale Unesco a Venezia, ha sentito, quindi, l’esigenza di offrire un’opportunità a tutti i giovani che hanno a cuore i territori speciali in cui vivono, di diventare attori del Programma MAB e garantire lo sviluppo sostenibile delle proprie comunità, in linea con il piano d’azione UNESCO redatto a Lima.Il Forum è stato pensato come un evento in grado di dare ai giovani una possibilità unica di incontro, di dibattito e di condivisione della propria visione e impegno per lo sviluppo sostenibile. Esso vuole essere un luogo in cui poter effettivamente discutere strategie e comportamenti da attuare per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.
Il Forum si iscrive pienamente nella strategia operativa dell’UNESCO per i giovani. Il coinvolgimento civico delle nuove generazioni, la loro partecipazione alla vita democratica e l’innovazione sociale sono tra i principali campi del lavoro dell’UNESCO nel quadro della Strategia di Sviluppo Sostenibile. Rafforzare la loro partecipazione nelle reti MAB e il loro coinvolgimento nella gestione delle Riserve della Biosfera contribuirà a renderli sempre più protagonisti del cambiamento e della promozione di una società più equa e sostenibile.
Protagonisti delle giornate sono gli Studenti dell’Istituto Alberghiero di Adria, del Conservatorio di Adria, dell’Istituto Tecnico Turistico Colombo di Porto Viro oltre agli altri istituti scolastici del territorio della Riserva della Biosfera.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un altro importante risultato scientifico dei Fisici UNICAM

Posted by fidest press agency su martedì, 5 settembre 2017

VitaliCamerino. Stanno, infatti, per essere pubblicati sulla prestigiosa rivista scientifica americana Physical Review Letters i risultati di un esperimento condotto nel Laboratorio di Ottica ed Informazione Quantistica guidato dal Prof David Vitali, della Sezione di Fisica della Scuola di Scienze e Tecnologie UNICAM. I risultati sperimentali sono stati ottenuti a partire dal lavoro di tesi di laurea magistrale in Physics di Massimiliano Rossi, laureato UNICAM in Fisica e diplomato della Scuola di Studi Superiori Carlo Urbani, percorso di eccellenza per gli studenti UNICAM, sotto la guida del dott. Giovanni Di Giuseppe.
Massimiliano Rossi è infatti primo autore di tale pubblicazione, ne ha già al suo attivo altre due, ed ora sta proseguendo i suoi studi di Fisica Quantistica come dottorando presso il Niels Bohr Institute di Copenhagen.Grazie alla Scuola di Studi Superiori “Carlo Urbani”, la cui domanda di ammissione per questo anno accademico scadrà il prossimo 11 settembre, l’Ateneo sceglie di premiare il talento degli studenti particolarmente meritevoli per indirizzarli verso un eccellente futuro. L’interdisciplinarietà tra le aree consente di acquisire un approccio critico al sapere e una apertura culturale necessaria per competere nelle migliori posizioni professionali.“Nell’esperimento in questione – ha dichiarato il prof. Vitali – un particolare tipo di luce laser, detta “schiacciata”, è stata generata e usata per fare raffreddamento laser di una membrana di nitruro di silicio larga un millimetro e spessa meno di un millesimo di millimetro. La tecnica dimostrata, con ulteriori miglioramenti, potrebbe raffreddare la membrana vicino allo zero assoluto e quindi renderla utilizzabile in un futuro internet quantistico, oppure per immagazzinare e redistribuire le informazioni elaborate da un computer quantistico”.L’esperimento è stato condotto in collaborazione con l’Università di Delft (Olanda) e con la sezione di Trento dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN). (foto: vitali)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I giovani traduttori si mettono alla prova nel concorso annuale della Commissione europea

Posted by fidest press agency su martedì, 5 settembre 2017

European CommissionBruxelles. La direzione generale della Traduzione della Commissione europea lancia il concorso Juvenes Translatores per l’undicesimo anno consecutivo. “UE 60, il 60° anniversario della firma del trattato istitutivo della Comunità europea”: sarà questo il tema dei testi che saranno proposti a giovani traduttori di tutta Europa nell’edizione di quest’anno del concorso Juvenes Translatores. Le iscrizioni sono già aperte. Günther H. Oettinger, Commissario europeo responsabile per il Bilancio e le risorse umane, ha dichiarato: “È una bellissima iniziativa che unisce due dei valori europei più importanti: la diversità linguistica e il talento dei giovani. Invito caldamente le scuole di tutta Europa a partecipare al concorso.” Nella prima fase, le scuole possono registrarsi tramite il sito Internet di Juvenes Translatores Le iscrizioni sono aperte fino al 20 ottobre a mezzogiorno e il modulo di registrazione è disponibile online in tutte le lingue ufficiali dell’UE.Nella seconda fase, 751 scuole in totale saranno invitate a comunicare i nomi degli studenti che parteciperanno al concorso. I giovani traduttori, da due a cinque per scuola, possono essere di qualsiasi nazionalità e devono essere nati nel 2000.I partecipanti potranno mettere alla prova le loro competenze il 23 novembre 2017, giorno del concorso. Le prove si svolgeranno simultaneamente in tutte le scuole selezionate.Gli studenti dovranno tradurre un testo di una pagina da una lingua ufficiale dell’UE in un’altra, per un totale di 552 combinazioni linguistiche possibili fra le 24 lingue ufficiali dell’Unione: l’anno scorso ne sono state usate 152, tra cui anche le combinazioni greco-lettone e bulgaro-portoghese.I traduttori della Commissione europea riceveranno tutte le traduzioni, le valuteranno e decreteranno un vincitore per ciascun paese. L’anno scorso la vincitrice per l’Italia è stata Carolina Zanchi del Liceo linguistico statale Giovanni Falcone di Bergamo con una traduzione dal tedesco all’italiano.I vincitori di quest’anno saranno invitati a ritirare il premio a Bruxelles ad aprile 2018.Ogni anno dal 2007 la direzione generale della Traduzione della Commissione europea organizza il concorso Juvenes Translatores (che in latino significa “giovani traduttori”), il cui obiettivo è promuovere l’apprendimento delle lingue nelle scuole e consentire ai giovani di farsi un’idea del mestiere di traduttore. Il concorso è aperto agli studenti diciassettenni delle scuole secondarie superiori e si svolge contemporaneamente in tutti gli istituti dell’UE selezionati. Il concorso, che ha ispirato e incoraggiato alcuni dei partecipanti a proseguire gli studi linguistici a livello universitario e a diventare traduttori professionisti, dà risalto alla ricchezza e alla varietà linguistica.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

SEC2SV 2017: 2 italiane tra le 15 scaleup selezionate

Posted by fidest press agency su martedì, 5 settembre 2017

Silicon ValleySilicon Valley dal 18 al 22 settembre terza edizione dell’appuntamento internazionale per i futuri unicorni europei.
Per il terzo anno consecutivo, Startup Europe Comes to Silicon Valley (SEC2SV) si prepara a ospitare una selezione delle migliori scaleup tecnologiche europee per un’intera settimana nella Bay Area. Un’intensa agenda di presentazioni, visite e meeting costruita intorno all’European Innovation Day in programma il 20 settembre al Computer History Museum di Mountain View. Tra le 15 aziende scelte in rappresentanza di 9 paesi anche due italiane: Beintoo e Buzzoole.
Organizzata da Mind the Bridge ed EIT Digital con il supporto della Commissione Europea e del Parlamento Europeo, SEC2SV rappresenta oggi l’appuntamento annuale di riferimento per i futuri unicorni europei che vogliano entrare in contatto con i principali player dei mercati statunitensi al fine di stringere accordi di business, trovare finanziamenti e opportunità di collaborazione e quindi scalare sull’altra sponda dell’oceano. L’evento è supportato da grandi realtà internazionali come Google, Microsoft, Dell, Ericsson, K&L Gates e da un gruppo di aziende italiane tra cui FacilityLive, Domec, Nearit, Checkout Technologies, WLamp e Creatives. Con un fatturato totale di oltre $60M e circa 800 “cervelli”, le 15 aziende scelte rappresentano 9 paesi – Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Spagna e Regno Unito – nei seguenti settori: Mobile Advertising, Digital Marketing, Marketing Technology, Fintech, Education, Wearables/IoT, Big Data Analytics, Energy, Health, Security, Wireless, TV-Multimedia, System Management.
Per quanto riguarda le aziende italiane selezionate, Beintoo, guidata dal CEO Andrea Campana, è una Mobile Data Company che offre analisi comportamentali e campagne data-driven basate su informazioni geolocalizzate. La sua tecnologia consente ai clienti di misurare l’engagement e la conversione drive-to-store delle campagne mobile.
Buzzoole, fondata dal CEO Fabrizio Perrone, è una piattaforma di Influencer Marketing end-to-end che consente ai brand di integrare nelle proprie campagne digitali gli influencer più adatti per ogni settore di riferimento. Buzzoole automatizza i meccanismi di ricerca, ingaggio e valutazione che i brand utilizzano normalmente per trovare gli influencer, rendendo tutto il processo un vero e proprio strumento integrativo di marketing con risultati misurabili e guidati dal ROI.
Le due aziende hanno superato con successo la fase di valutazione: per entrare a far parte della delegazione SEC2SV, infatti, venivano richiesti tassi di crescita a due cifre in termini di fatturato e dipendenti nel corso degli ultimi 3 anni, approcci innovativi, oltre a piani di espansione sul mercato statunitense. Il fatturato medio annuale per le aziende selezionate si aggira infatti attorno ai $4M mentre il numero dei dipendenti si attesta in media sugli oltre 50.
Ciascuna azienda avrà la possibilità di presentarsi davanti a una platea internazionale di oltre 500 partecipanti in occasione dell’European Innovation Day Conference, parte di #SEC2SV, in programma il 20 di settembre al Computer History Museum di Mountain View, oltre a partecipare a un Investor Summit a porte chiuse davanti ai principali fondi di investimento della Silicon Valley.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La FDA degli Stati Uniti approva benznidazole di Chemo Group

Posted by fidest press agency su martedì, 5 settembre 2017

WASHINGTON./PRNewswire/ Riguarda il trattamento dei bambini affetti dalla malattia di Chages. la Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti ha accettato la Richiesta di autorizzazione di un nuovo farmaco (NDA) presentata da Chemo Research per benznidazole. Si tratta del primo farmaco che l’FDA abbia mai approvato per il trattamento della malattia di Chagas.
Il benznidazole è un farmaco essenziale per la malattia di Chagas, una pericolosa parassitosi che secondo le stimewashington colpisce da 6 a 8 milioni di persone nel mondo. Negli Stati Uniti, si stima che in circa 300.000 convivano con la malattia di Chagas. Precedentemente il farmaco era disponibile attraverso i Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie, ma non era stato approvato dall’FDA.
Con l’approvazione del benznidazole, l’FDA ha concesso a Chemo Research un buono per il processo di revisione prioritaria (PRV) per malattie tropicali trascurate. Secondo i termini della collaborazione tra Chemo, Mundo Sano e DNDi, una parte sostanziale dei profitti derivati dalla futura vendita del PRV sarà investita nel potenziamento dell’accesso al trattamento da parte dei pazienti affetti dalla malattia di Chagas e al miglioramento della salute dei pazienti di altre aree patologiche.”Pochissime persone affette dalla malattia di Chagas hanno acceso alle cure a livello globale, e negli Stati Uniti si contano sulle dita delle mani”, racconta Bernard Pécoul, Executive Director di DNDi. “Speriamo che la registrazione presso l’FDA spingerà anche i Paesi endemici dell’America Latina a intraprendere lo stesso percorso. In definitiva, crediamo che questo contribuirà a trasformare la dinamica dell’accesso alle cure in tutte le Americhe.”
Guardando al futuro, Chemo Group continuerà a lavorare in collaborazione con Exeltis, Mundo Sano e Drugs for Neglected Diseases initiative (DNDi) per superare gli ostacoli nel trattamento della malattia di Chagas. Exeltis sarà responsabile della distribuzione del prodotto sul mercato statunitense. Parallelamente, Mundo Sano e DNDi profonderanno ogni sforzo per potenziare l’accesso alle cure e sensibilizzare i pazienti.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuovo Direttore Commerciale Air France-KLM

Posted by fidest press agency su martedì, 5 settembre 2017

Dimitry HuffnagelDa questo mese Dimitry Huffnagel è il nuovo Direttore Commerciale Air France-KLM per l`East Mediterranean establishment che comprende Italia, Grecia, Cipro, Turchia, Israele, Malta e Albania.
Laureato in ingegneria aerospaziale, Dimitry Huffnagel ha cominciato la sua carriera nel 2009 in Martinair, ex compagnia aerea del gruppo KLM.Nel 2011 entra nel Gruppo Air France-KLM ricoprendo diversi ruoli in Revenue Management presso le sedi di Amsterdam e Parigi. Nel 2014 diventa Direttore Commerciale del Gruppo Air France-KLM in Messico, mercato in forte crescita negli ultimi anni, dove sviluppa sinergie con i partner della joint venture nordatlantica.Il nuovo Direttore Commerciale, basato nella sede di Roma Fiumicino, guiderà le strategie commerciali del Gruppo Air France-KLM per Italia, Grecia, Cipro, Turchia, Israele, Malta e Albania. “Sono onorato di questo mio nuovo ruolo all`interno del Gruppo. La mia attenzione sarà soprattutto per l`Italia, mercato che è, e rimarrà, di fondamentale importanza per Air France-KLM”, dichiara Dimitry Huffnagel. (foto: Dimitry Huffnagel)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bangladesh: aiuti alle popolazioni colpite dalle inondazioni

Posted by fidest press agency su martedì, 5 settembre 2017

BangladeshL’UNICEF con i suoi partner sta ampliando i suoi interventi di risposta all’emergenza per le popolazioni colpite dalle inondazioni nelle aree centrali e settentrionali del Bangladesh. L’UNICEF sta anche garantendo supporto nel distretto di Cox’s Bazar dato il recente arrivo di bambini e famiglie Rohingya. I bambini sono quelli più duramente colpiti e hanno bisogno di supporto per sopravvivere e superare i traumi mentali e fisici delle inondazioni e degli sfollamenti.L’UNICEF sta supportano il Governo per dare assistenza a 1,5 milioni di persone colpite dalle inondazioni attraverso la fornitura di pastiglie per potabilizzare l‘acqua, kit igienici, taniche e candeggina. L’UNICEF sta lavorando per la riattivazione del sistema scolastico, che avverrà quando i livelli delle acque scenderanno.L’UNICEF sta lavorando anche a Cox’s Bazar per rispondere ai bisogni dei bambini e delle famiglie Rohingya e delle comunità ospitanti. L’UNICEF ha già predisposto 8 Spazi a Misura di Bambino per i bambini e gli adolescenti Rohingya, garantendo sostengo psicosociale e supporto ricreativo. L’UNICEF ha iniziato a monitorare lo stato di malnutrizione die bambini e le vaccinazioni contro morbillo e rosolia per i bambini tra i 9 e i 59 mesi negli accampamenti di fortuna e nelle comunità ospitanti difficili da raggiungere. Oltre 15.200 persone adesso hanno accesso ad acqua potabile sicura e 9.700 persone hanno potuto usufruire di strutture igienico sanitarie migliorate nelle comunità ospitanti.Con il recente arrivo di Rohingya – di cui oltre l’80% è composto da bambini e donne – la richiesta di assistenza è incrementata. L’UNICEF sta lavorando per dare maggiore supporto e rafforzare le attività già presenti. Per dare supporto ricreativo e psicosociale ai bambini Rohingya arrivati, sono in funzione 33 Spazi a Misura di Bambino Mobili con 100 kit ricreativi, Kit per l’Istruzione nelle Emergenze e per la formazione degli insegnanti. Attraverso questi spazi è stato già dato supporto a 226 bambini Rohingya. L’UNICEF sta inoltre identificando i bambini separati e non accompagnati e sta distribuendo kit igienici e pastiglie per potabilizzare l‘acqua.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incentivi fiscali per gli investimenti pubblicitari

Posted by fidest press agency su martedì, 5 settembre 2017

pubblicitàAl via sulla stampa quotidiana e periodica la campagna della FIEG per informare imprese e lavoratori autonomi degli incentivi fiscali per gli investimenti pubblicitari incrementali su giornali e riviste, introdotti dall’articolo 57-bis del Decreto legge n. 50/2017, in sede di conversione in legge (Legge n. 96/2017).A beneficiare degli incentivi, nella forma del credito d’imposta, saranno le imprese e i lavoratori autonomi che investono in campagne pubblicitarie sulla stampa quotidiana e periodica il cui valore superi almeno dell’1% quelli, di analoga natura, effettuati nell’anno precedente.L’importo del credito d’imposta potrà arrivare fino al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati, elevato al 90% per le microimprese, piccole e medie imprese e start up innovative, nel rispetto del tetto di spesa che sarà stabilito annualmente dal DPCM di ripartizione del Fondo per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione, utilizzato per la copertura della misura.L’incentivo – del quale un ulteriore DPCM, entro ottobre, stabilirà modalità e criteri di attuazione – sarà attribuito a partire dal 2018, relativamente agli investimenti effettuati dal 24 giugno 2017, incrementali rispetto a quelli di analoga natura, effettuati nell’anno precedente.La campagna, realizzata per la Fieg da Y & R Roma, che ha come slogan “CHI INVESTE IN PUBBLICITÀ SU STAMPA, HA MOLTO PIÙ DI UN RITORNO D’ IMMAGINE”, mostra uno specchio che riflette non una, ma molteplici immagini del prodotto pubblicizzato. Per approfondimenti: http://www.fieg.it.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Lievi” ritardi nella riapertura dei centri sportivi municipali”

Posted by fidest press agency su martedì, 5 settembre 2017

daniele-frongia“L’assessore Frongia dichiara candidamente che ci saranno “lievi” ritardi nella riapertura dei centri sportivi municipali. Proprio di ritardi parliamo infatti da tempo come gruppo del Partito Democratico. Quanto abbiamo denunciato in Ottavo Municipio, dove per l’inerzia e la latitanza dell’Amministrazione non è stato pubbIicato ancora il bando, riguarda purtroppo anche altre zone della città. I ritardi nel bandire gare e affidare lavori stanno causando disagi agli utenti, che con la riapertura delle scuole non potranno contare sui corsi sportivi nelle palestre, un servizio attivo e funzionante a Roma da oltre 40 anni. Ci voleva il M5S a Roma per farlo saltare! L’assessore Frongia avrebbe fatto bene a monitorare da subito la situazione e a dare indicazioni con criteri univoci ai quali attenersi, per rendere il servizio omogeneo in tutti i Municipi romani. Invece, senza direttive i Municipi si sono mossi autonomamente e la città oggi rischia di avere servizi a macchia di leopardo, funzionanti e aperti in pochi quartieri, in ritardo e in affanno in molti altri. Davvero un pessimo esempio di amministrazione e governo della città!. Così in una nota i consiglieri del gruppo capitolino del Partito Democratico.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Campidoglio: al via anno educativo nidi

Posted by fidest press agency su martedì, 5 settembre 2017

campidoglioRoma. Riparte oggi l’attività degli asili nido, all’insegna di alcune importanti novità. Le iscrizioni, e quindi le graduatorie, sono state anticipate rispetto agli anni scorsi di circa un mese, in modo da garantire maggiore programmazione alle famiglie. Viene garantita un’offerta educativa di qualità attraverso personale qualificato, che risulta potenziato da circa 500 nuove stabilizzazioni realizzate.
Sin dall’inizio dell’anno educativo sarà possibile usufruire della possibilità di somministrare ai piccoli il latte materno, dando attuazione ad una delibera approvata dal Assemblea Capitolina. Rafforzata l’integrazione del sistema pubblico-privato grazie all’attività di programmazione, la geolocalizzazione delle strutture sul territorio ed un confronto costante con gli operatori delle strutture private.“Auguro a tutte le famiglie il miglior inizio di anno possibile. Abbiamo organizzato un servizio all’insegna della programmazione e della qualità, assicurando la piena funzionalità del sistema integrato pubblico-privato. Abbiamo messo a punto tutte le misure e gli interventi affinché domanda e offerta si incontrino nel modo più efficace possibile per l’utenza”, spiega la sindaca di Roma Capitale Virginia Raggi.
“Puntiamo su un nido pubblico di qualità, e per fare questo abbiamo già stabilizzato gli insegnanti ed avviato un’ampia attività di formazione per gli educatori, che si traduce in aumento della qualità per i bambini. Siamo ben consapevoli inoltre del ruolo che gioca la scelta di un nido per una famiglia, ed è per questo che abbiamo lavorato per anticipare le graduatorie e garantire quindi alle famiglie maggiori spazi di programmazione”, sottolinea l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Laura Baldassarre.“Abbiamo lasciato a tutte le famiglie piena libertà di scelta. E’ stata inoltre garantita la continuità territoriale, rimuovendo i vincoli del passato: per la prima volta si è potuta presentare richiesta per asili ricadenti in altri municipi rispetto a quello di residenza, o a quello della sede di lavoro di uno dei due genitori, ma anche per convenzionati situati ad una distanza pari o inferiore a 300 metri dalla residenza. Auguro buon anno a tutte le famiglie a buon lavoro a tutti gli educatori e a tutte le educatrici”, evidenzia la presidente della Commissione Capitolina Scuola Maria Teresa Zotta.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: Approvati nuovi indirizzi su servizi cimiteriali

Posted by fidest press agency su martedì, 5 settembre 2017

cimitero-veranoRoma. “Nella seduta consililare della scorsa settimana della Commissione Ambiente sono stati approvati gli indirizzi relativi alla gestione dei servizi cimiteriali capitolini, tema spesso al centro di veementi polemiche alla luce delle pessime scelte operate in merito dalle precedenti Amministrazioni. Tre i punti di maggiore rilevanza che spiccano nel nuovo atto: una manutenzione più efficace dei cimiteri, una maggiore attenzione al tema della sicurezza e la semplificazione degli iter procedurali che ineriscono alle attività cimiteriali. Introdotto anche un elemento di novità, costituito dalla redazione di un piano economico che farà riferimento diretto alle attività svolte, anche alla luce delle crescenti richieste di cremazione. I nuovi indirizzi consentiranno una gestione più snella, efficiente e funzionale dei servizi cimiteriali. Un risultato eccellente, frutto di una sinergia operativa e d’intenti tra l’Assessorato alla Sostenibilità Ambientale, la Commissione Ambiente, il Dipartimento Tutela Ambientale e AMA, presenti nella seduta di oggi”. Lo dichiara, in una nota stampa, il presidente della Commissione capitolina Ambiente Daniele Diaco.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Amministrazione capitolina contro illegalità e abusivismo”

Posted by fidest press agency su martedì, 5 settembre 2017

campidoglioRoma. “Apprendo con dispiacere che, a seguito di alcuni controlli effettuati dalla Polizia Locale sulle attività commerciali situate in Via Ripetta, una elevata percentuale risulta non in regola. Un quadro che desta preoccupazione e che non collima con la nostra idea di legalità, intollerante nei confronti delle occupazioni abusive di suolo pubblico, dell’inquinamento ambientale e di tutto quanto possa influire negativamente sul decoro urbano. Per converso, il nostro sostegno nei confronti delle attività virtuose e legali sarà sempre pieno e incondizionato. Il mio plauso va alla Task Force del Comando Generale di Via della Consolazione, la cui azione quotidiana contribuisce a favorire, in maniera determinante, il ripristino della legalità nel territorio di Roma Capitale”. Lo dichiara, in una nota stampa, il presidente della Commissione Turismo, Moda e Relazioni Internazionali Carola Penna.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Atac: concordato preventivo

Posted by fidest press agency su martedì, 5 settembre 2017

atac trasporti romaRoma. “Il Concordato preventivo scelto da Atac è la non soluzione del M5S per il trasporto pubblico romano. Di fatto si congela così la situazione in Atac e non si fa un passo in avanti nella direzione né del risanamento, né del miglioramento del servizio di trasporto pubblico della città. Per i romani questa scelta rischia di determinare nuovi tagli. Il M5S chiarisca ai cittadini dove prenderà i 200 milioni di euro necessari per il concordato preventivo. Tanto, infatti, costerà alle casse comunali il concordato di Atac: 120 milioni circa derivanti dalla svalutazione che potrebbe subire il credito vantato dal Comune nei confronti di Atac e 80 milioni dall’integrazione del contratto di servizio che la maggioranza intende portare presto in Aula. Oltre a sottolineare l’atteggiamento incoerente del M5S che da una parte porta i libri in tribunale, dall’altra intende affidare nuovi lavori a un’azienda per cui potrebbe profilarsi anche l’ipotesi del fallimento, siamo realmente preoccupati, come Partito Democratico, del futuro del servizio di trasporto pubblico della città per cittadini e lavoratori. Lo stato di salute dei conti dell’Amministrazione rischia di subire, poi, con questa scelta un ennesimo colpo, con tagli che influiranno su investimenti e qualità dei servizi. Il M5S ha fatto campagna elettorale dicendo che Atac sarebbe rimasta pubblica e alla prova dei fatti dimostra invece qual è il suo vero volto. Libri in tribunale e assenza totale di assunzione di responsabilità della politica”. Così in una nota la capogruppo del Partito Democratico in Campidoglio, Michela Di Biase.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Best’s Special Report: Canadian Property/Casualty and Life Sectors Remain Stable

Posted by fidest press agency su martedì, 5 settembre 2017

torontoToronto. Canada’s property/casualty and life insurance sectors continue to demonstrate stable operating performance despite the potential market pressures brought on by growing weather and fire catastrophes and a persistently low interest rate environment, according to a new A.M. Best special report.The Best’s Special Report, titled, “Canadian Property/Casualty and Life Remain Stable as Economy Rebounds, While Housing Market Bears Watching,” notes that potential seismic events, economic volatility and regulatory changes also remain factors worth watching. The report was released in conjunction with A.M. Best’s 2017 Insurance Market Briefing – Canada event, scheduled for Wednesday, Sept. 6 in Toronto.
As Canadian P/C insurers tried to move beyond the 2016 Fort McMurray wildfire, the largest natural catastrophe in the country’s history, wildfires flared again this summer in British Columbia.“Most Canadian P/C writers rated by A.M. Best maintain geographic spread at least through multiple provinces, as well as comprehensive catastrophe reinsurance programs,” said Raymond Thomson, associate director, A.M. Best. “They have been able to absorb the Fort McMurray fire losses and other concentrated events without material impacts to their balance sheets.”In the case of Fort McMurray, reinsurers covered approximately 70% of insured losses, a figure in line with similar-sized events worldwide, according to Greg Williams, senior director, A.M. Best.The overall combined ratio for the Canadian P/C sector increased by 2.7 points in 2016 to 98.2. As would be expected in a year with heavy catastrophe losses, the loss and Loss Adjustment Expense (LAE) ratio also rose, by 2.4 points, and the underwriting expense ratio, by 0.3 points. The steady rise in the expense ratio over the last several years is partially reflective of ongoing investments to improve and upgrade policy administration and claims systems, as well as continued efforts to leverage data analytics in the underwriting process.Due to an increase in both the frequency and severity of natural catastrophe losses, pre-tax operating income declined 26.5% in 2016. The significant decline in underwriting profits resulting from catastrophic events was partially offset by additional investment income, which benefitted from an increase in investment yields. Realized capital gains dropped approximately 55% from the prior year, while net income was down approximately 30%.Despite the ongoing challenges of low interest rates, regulatory changes and limited domestic growth opportunities, the Canadian life industry remains well-capitalized, given the build-up in its equity. Most life companies maintained pricing discipline in their markets and stayed focused on growing their core lines of business. Earnings were strong and grew in 2016, on solid underwriting fundamentals, increased sales, less volatile investment performance and interest rate and equity market movements.“Canada’s life insurance industry remains very competitive and is dominated by the top three life insurance groups, which maintain a 63% market share as measured by net premiums written as of year-end 2016,” said Ed Kohlberg, associate director, A.M. Best. “Product pricing, while competitive, remains rational, with pricing actions noted in interest-sensitive and certain life insurance lines of business over the past few years.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Western Union to Present at the Deutsche Bank Technology Conference on September 13

Posted by fidest press agency su martedì, 5 settembre 2017

deutsche-bank-1The Western Union Company (NYSE: WU), a leader in global payment services, announced it will present at the Deutsche Bank Technology Conference on September 13, 2017 in Las Vegas. The presentation will begin at 10:20 a.m. Pacific Time and will include comments from Western Union Executive Vice President and CFO Raj Agrawal.Investors and interested parties will be able to listen to the investor presentation via webcast at http://ir.westernunion.com. The archived webcast will be available approximately one hour after the conclusion of the presentation. The Western Union Company (NYSE: WU) is a leader in global payment services. Together with its Vigo, Orlandi Valuta, Pago Facil and Western Union Business Solutions branded payment services, Western Union provides consumers and businesses with fast, reliable and convenient ways to send and receive money around the world, to send payments and to purchase money orders. As of June 30, 2017, the Western Union, Vigo and Orlandi Valuta branded services were offered through a combined network of over 550,000 agent locations in 200 countries and territories and over 150,000 ATMs and kiosks, and included the capability to send money to billions of accounts. In 2016, The Western Union Company completed 268 million consumer-to-consumer transactions worldwide, moving $80 billion of principal between consumers, and 523 million business payments. For more information, visit http://www.westernunion.com.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Community Health Systems Completes Divestiture of Two Washington Hospitals

Posted by fidest press agency su martedì, 5 settembre 2017

Franklin, TennesseeFranklin, Tennessee. Community Health Systems, Inc. (NYSE:CYH) announced today that subsidiaries of the Company have completed the sale of two Washington hospitals, 214-bed Yakima Regional Medical & Cardiac Center in Yakima and 63-bed Toppenish Community Hospital in Toppenish, to Regional Health. The effective date of the transaction is September 1, 2017.The two hospitals included in this transaction are part of the 30 planned hospital divestitures discussed on the Company’s second quarter 2017 earnings call.Community Health Systems, Inc. is one of the largest publicly traded hospital companies in the United States and a leading operator of general acute care hospitals in communities across the country. The Company, through its subsidiaries, owns, leases or operates 135 affiliated hospitals in 20 states with an aggregate of approximately 22,000 licensed beds. The Company’s headquarters are located in Franklin, Tennessee, a suburb south of Nashville. Shares in Community Health Systems, Inc. are traded on the New York Stock Exchange under the symbol “CYH.” More information about the Company can be found on its Statements contained in this news release regarding potential transactions, operating results, and other events are forward-looking statements that involve risk and uncertainties. Actual future events or results may differ materially from these statements. Readers are referred to the documents filed by Community Health Systems, Inc. with the Securities and Exchange Commission, including the Company’s annual report on Form 10-K, current reports on Form 8-K and quarterly reports on Form 10-Q. These filings identify important risk factors and other uncertainties that could cause actual results to differ from those contained in the forward-looking statements. The Company undertakes no obligation to revise or update any forward-looking statements, or to make any other forward-looking statements, whether as a result of new information, future events or otherwise.

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »