Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

“I robot sostituiranno le persone nel mondo del lavoro?”

Posted by fidest press agency su domenica, 10 settembre 2017

robotAlla domanda non ha saputo trovare una risposta neanche Bepper, super-androide dall’intelligenza artificiale programmato dalla Bologna Business School. “Allora possiamo stare tranquilli, almeno per adesso” ha scherzato il ministro Giuliano Poletti, ospite d’eccezione oggi pomeriggio di Teen Parade, la due giorni sul lavoro spiegato dagli adolescenti organizzata da Radioimmaginaria, la radio creata e gestita da ragazzi fra 11 e 17 anni che conta ormai 40 redazioni in Italia e in Europa. A sorpresa sul palco è comparso anche il popolare cantautore Gianni Morandi, che ha duettato con lo youtuber Simone Paciello sulle note della hit del momento “Mi fai volare”. Nell’Alternanza Square di Teen Parade, ospitata quest’anno da Confindustria Emilia all’interno di Farete, il ministro Poletti, seduto dietro un banco da lavoro, e il ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli, dietro a una cattedra con una LIM alle spalle, hanno risposto alle domande dei ragazzi di Radioimmaginaria sul loro futuro lavorativo spalleggiati dalla giovane indie-band de Lo Stato Sociale, che basano le loro canzoni su questi temi. A “dirigere il traffico” il conduttore radiofonico e volto televisivo Rudy Zerbi. “L’obiettivo prioritario della Teen Parade – spiegano i teenager di Radioimmaginaria – è quello di stimolare il confronto tra giovani, mondo delle imprese e istituzioni per capire come agevolare concretamente, oltre che con i progetti di alternanza scuola-lavoro già in essere, l’ingresso degli adolescenti nella complessa realtà dell’occupazione. Per questo motivo sono al nostro fianco il ministero del lavoro e delle politiche sociali, il dicastero dell’Istruzione, l’INPS, e Confindustria Emilia”.In questo contesto il dibattito sull’intelligenza artificiale è molto sentito dai ragazzi tra gli 11 e 17 anni tanto che gli hanno dedicato un sondaggio. Il 53% dei teenager intervistati da Radioimmaginaria pensa che la robotica e la cosiddetta industria 4.0 faranno perdere molti posti di lavoro tuttavia il 64% non farebbe a meno dell’intelligenza artificiale. Il 38,5% degli adolescenti chiamati in causa pensa che l’intelligenza artificiale escluderà le persone più anziane dal mondo del lavoro per contro il 41,3% ritiene che favorirà l’ingresso di più giovani nella realtà occupazionale. Per sviluppare l’intelligenza artificiale la maggioranza (38,5% degli intervistati) ritiene che servano più informatici, il 22,8% più laureati in materie scientifiche e il 21,5% più informatici. Ma quanto si sentono preparati i teenager in materia di intelligenza artificiale? Quasi il 60% è convinto di conoscere l’impatto che i ‘cervelli artificiali’ avranno sul mondo del lavoro.”Saper programmare – afferma l’Ing. Marco Roccetti della Bologna Business School – sarà importante come leggere e scrivere, se la scuola non saprà accettare questa sfida ci troveremo come quando chi sapeva leggere e scrivere spadroneggiava su tutti gli altri”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: