Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 289

Cyber-crime: Cefriel, “Fattore umano fondamentale per prevenire attacchi informatici”

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 ottobre 2017

computer-security“Oltre a un ingente piano di investimenti in cyber-security è necessario un progetto di formazione per cambiare l’approccio culturale”. Lo afferma Raoul Brenna, responsabile della Practice Security del centro per l’innovazione digitale Cefriel (società partecipata da università, imprese e pubbliche amministrazioni che realizza progetti di innovazione digitale e di sviluppo delle del capitale umano ) e docente del Master in “Information Security Management” commentando l’ultimo rapporto Clusit. “I dati dimostrano che la crescita esponenziale di attacchi informatici non può prescindere dall’elemento umano. Da test di phishing che Cefriel ha effettuato su più di 20 imprese per 40mila persone coinvolte in tutta Europa risulta che oltre il 60% clicca su link ingannevoli presenti nella mail mentre il 40% arriva a cedere le proprie credenziali senza verificare la veridicità del mittente. Sorprende ancora di più il fatto che la grande maggioranza di questi fenomeni accade nei primi 20 minuti dal ricevimento della mail stessa” (Andrea Schieppati Sec Spa)

Una Risposta a “Cyber-crime: Cefriel, “Fattore umano fondamentale per prevenire attacchi informatici””

  1. […] (Si legga Cyber-crime: Cefriel, “Fattore umano fondamentale per prevenire attacchi informatici”). […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: