Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 327

Archive for 12 ottobre 2017

Columbus Day: dal Molise il sostegno alla Comunità Italo-Americana d’oltreoceano

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

Mina-Cappussi-prof.-giulio-de-jorio-frisari-prof-Patrizi (1)Bojano (Campobasso) Il Columbus Day UMDI si svolgerà ritualmente giovedì 12 ottobre 2017 a Bojano con la partecipazione attiva dei giovani di Bojano. Alle 10.00, presso gli Istituti Scolastici Superiori, nelle classi quinte, si terrà la lectio del prof. Giulio de Jorio Frisari (Istituto Italiano Studi Filosofici, visiting professor Università di Tessalonica), dal titolo “Leopardi: dalla vita quotidiana alla sua visione della Terra; dal Dialogo con Colombo a quello con Copernico”. Il poeta dell’Infinito immagina nelle Operette Morali un incontro serale nel bel mezzo della navigazione alla ricerca del Nuovo Mondo. Seguirà il Cruci-Colombo, un mega cruciverba, realizzato dai ragazzi della redazione giornalistica e dai volontari in Servizio Civile, tutto incentrato sulla storia del navigatore genovese che compì quella che si sarebbe rivelata come una delle più importanti spedizioni della storia umana, finanziata con due milioni di maravedí, corrispondenti ad una somma tra gli attuali 20mila e 60mila euro. Grazie all’Instagram Frame gli studenti poseranno per il fotografo in una serie di scatti che saranno inviati alla Farnesina, agli Istituti Italiani di Cultura americani e alle nostre ambasciate negli Usa. Alle 11.00, presso la sede Umdi Un Mondo d’Italiani in Piazza Giovanni Paolo II, rassegna cinematografica, dibattito, giochi a tema, Instagram memo, collegamento con le comunità italiane in Usa e con il senatore Amato Berardi, che ha partecipato alla parata del Columbus Day a UMDI redazione e serv civileNew York.“Le polemiche innescate negli ultimi tempi sul ruolo del conquistatore italiano – spiega il direttore UMDI, Mina Cappussi – dovrebbero indurci a riflettere su ciò che sta accadendo. Questo “dagli all’untore” di manzoniana memoria ci ricorda l’immagine spregiativa costruita attorno agli ebrei, che poi legittimò la soluzione finale, con l’avallo degli stati, della gente comune. Si vuole mettere in cattiva luce l’impresa geniale dei navigatori italiani per sminuire l’Europa e la civiltà che il vecchio continente ha portato avanti come riferimento per l’Occidente.” ”Quando si cominciano a decapitare e a rimuovere le statue – ha spiegato il filosofo Diego Fusaro – è il primo segno della barbarie che avanza, si cancellano la storia e il ricordo: abbiamo visto nella Russia post 1989 quando sono stati rimossi i busti di Lenin e lo vediamo ora negli Stati Uniti d’America, dove assistiamo a un analogo processo di cancellazione delle vestigia storiche, come quando i Talebani abbattevano i Buddha o l’Isis distruggeva le vestigia mesopotamiche. Stiamo andando verso una società neo-orwelliana, sempre più polarizzata fra una ristretta cupola di apolidi UMDI redaz frameUNMONDODITALIANI-logosignori della finanza mondiale e una massa multicolore di individui privati di ogni coscienza, identità, spirito antagonistico e critico”.
Il 12 ottobre negli Usa è festa nazionale. Uffici pubblici chiusi e un milione di persone in attesa, lungo le vie dello shopping del centro di Manhattan, per la mega parata celebrativa a New York, che vale la pena vivere da turisti della grande mela, e che percorre la Fifth Avenue verso nord, parte all’incrocio tra la 5th Avenue e la 44 street, e risale Manhattan fino all’altezza della 72th street, mentre l’Empire State Building si accende dei colori della bandiera italiana. L’evento, che inizia alle 11-11.30 per finire alle 15:00 circa, si celebra ogni anno in Ottobre, e richiama oltre un milione di spettatori a Manhattan e almeno altrettanti che seguono la parata in TV, celebrando Cristoforo Colombo, l’esploratore italiano che fu il primo a mettere piede sul suolo americano, il 12 Ottobre 1492, di fatto “scoprendo l’America”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Spettacolo: La Spiaggia

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

Paola MinaccioniRoma Teatro della Cometa Via del Teatro Marcello, 4 dal 25 ottobre al 12 novembre con lo spettacolo LA SPIAGGIA, testo e regia di Luca De Bei con Paola Minaccioni, scene Dario Dato, costumi Lucia Mariani, luci Marco Laudando produzione erretiteatro30 L’attrice trasformista più celebre e stimata del nostro paese incontra uno degli autori teatrali più apprezzati d’Italia e rappresentato anche all’estero, per uno degli spettacoli più attesi della stagione teatrale.Una donna e una spiaggia. Due luoghi familiari e sconosciuti. Due mondi vicini e inesplorati. Irene si interroga sulla propria vita, alla ricerca di una ragione per la sua solitudine. Una solitudine che affonda le radici nell’infanzia, che vive e cresce in una mancanza sottile e divorante: quella di un padre, un uomo che ha abbandonato la sua famiglia per crearsi una nuova vita, un nuovo nucleo affettivo. Irene affronta la sua esistenza con coraggio e con ironia, ma con dolorosa ostinazione non rinuncia a conoscere la verità, a volte disperatamente, a volte solo per potersi dichiarare viva. Continuerà così, attraverso gli anni, consumando gioie e sofferenze, nonostante le disillusioni, sapendo accettare il tempo che lascia i suoi segni, e combattendo con la propria volontà che a tratti si perde…La spiaggia è il luogo metaforico e fisico di questa ricerca. E’ il teatro degli incontri con il padre perduto e, forse, un giorno ritrovato. E’, per Irene, il luogo dei suoi giochi di bambina, dei sogni di adolescente, delle esperienze della maturità. In questa immensa distesa di sabbia, sotto un cielo fatto di azzurro, di nuvole, di gabbiani, davanti al mare infinito, il dolore sembra placarsi un po’, la coscienza anestetizzarsi e la verità, che affiora lentamente, farsi addirittura accettabile.
Orari spettacolo: dal martedì al venerdì ore 21.00. Sabato doppia replica ore 17,00 e ore 21,00. Domenica ore 17.00. Costo biglietti: platea 25 euro, prima galleria 20 euro, seconda galleria 18 euro. (foto: Paola minaccioni)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’adozione di tecnologie integrate dà slancio alla crescita nell’ecosistema automobilistico

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

17305205-a05c-42d3-98d3-1c084fdd9e13La crescente diffusione di smartphone, servizi personalizzati, clienti esperti di tecnologia, digitalizzazione e progressi tecnologici nell’ambito di intelligenza artificiale, apprendimento automatico e biometrica sono tendenze che spingono il settore automobilistico a integrare le tecnologie di gamification nelle proprie strategie attuali. Inoltre, la convergenza di gamification e tecnologia sta fornendo ai produttori e ai fornitori di primo livello uno spazio interessante per sviluppare diverse forme di prodotti e servizi.L’analisi di Frost & Sullivan intitolata “Gamification in the Automotive Industry, Forecast to 2025” ha rilevato che il mercato registrerà un tasso di crescita annuale composto (CAGR) complessivo del 18.28% dal 2016 al 2025. Lo studio analizza le implicazioni dei concetti di gamification e l’influenza delle tecnologie avanzate sul settore automobilistico. Esplora le verticali chiave del settore rivoluzionate dalle tecnologie di gamification, le tendenze che guidano la gamification e il modo in cui la gamification è utilizzata all’interno del settore automobilistico.
Gli sviluppi e le tendenze delle tecnologie di gamification in ambito automobilistico sono:
Dispositivi indossabili, realtà virtuale, realtà aumentata, biometrica, riconoscimento dei gesti, superfici su cui disegnare, tecnologia rotoscopica, codici QR, proiezioni olografiche e applicazioni mobile e web basate su cloud sono alcune delle tecnologie chiave utilizzate nel settore automobilistico.
La biometrica è una delle tecnologie chiave che sta guadagnando terreno nel settore automobilistico. Tra le categorie biometriche in ambito automotive ci sono le informazioni e gli strumenti di analisi integrati (“built-in”; biosensori in ruote e sedili), portati dagli utenti (“brought-in”; smartphone, smartwatch, occhiai e braccialetti fitness) e basati sul cloud.
Case automobilistiche, fornitori di primo livello, operatori di mobilità e aziende tecnologiche si stanno focalizzando su tecnologie avanzate come autenticazione biometrica, intelligenza artificiale e apprendimento automatico.“A livello globale, Nord America e Europa sono in testa in termini di gamification in tutte le verticali del settore, in cui le tecnologie di gamification sono ampiamente utilizzate per manovre strategiche e scenari decisionali”, osserva Subramanian. “Nella regione Asia-Pacifico, la gamification è usata principalmente per il coinvolgimento sui social media e per scopi di training.”Lo studio “Gamification in the Automotive Industry, Forecast to 2025” fa parte del programma Future of Mobility Growth Partnership Service di Frost & Sullivan. (foto: Car Tech)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scatti durante le riprese del film Medea

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

medeaRoma 20 ottobre 2017, ore 19.30 Accademia d’Ungheria (Palazzo Falconieri – Via Giulia, 1) Attraverso gli straordinari fotogrammi di Mario Tursi, questa mostra restituisce più ancora che l’emozione del momento catturato, l’esperienza del sogno della camera oscura, e del potere che essa possiede nelle mani di un poeta. Si tratta degli scatti fatti durante le pause e le riprese del film Medea (1969) di Pier Paolo Pasolini, interprete Maria Callas, e del loro incontro.
Maria Callas viene scelta da Pasolini per interpretare il ruolo di Medea proprio quando la sua parabola esistenziale sembra coincidere tragicamente con quella dell’antica eroina: smarrito il potere magico della sua voce, da poco abbandonata dall’uomo che pensava l’amasse e per il quale ha sacrificato tutto (Onassis si è appena sposato con Jacqueline Kennedy sancendo dopo nove anni la fine definitiva del loro amore), da maga e regina delle scene, divina e potente, è divenuta all’improvviso fragile e vulnerabile: per molti è ormai inesorabilmente avviata sul viale del tramonto, non ha più poteri né regalità né incantamenti.
Per Pier Paolo Pasolini l’incontro con Maria Callas si rivelerà un incontro numinoso, che farà risorgere visioni, susciterà allucinazioni: tutta l’impresa del film Medea prenderà la forma di un viaggio, di una discesa nel regno delle madri. È lo stesso Pasolini a chiedere al fotografo Tursi di catturare, nel volto, nei gesti, nel biancore della pelle di Maria Callas, la visione e il baluginare del terribile, la fine, come sulle soglie di un abisso, di ogni consolazione femminile e di ogni rassicurazione materna.
Le sedute, le riprese, gli scatti, si rivelano una cerimonia evocativa e incantatoria: raramente la macchina fotografica ha mostrato così chiaramente il suo portentoso potere stregonesco.
Fotografie di Lucia Gőbölyös, Eszter Herczeg A cura di Tamás Torma e István Puskás.
L’altra sezione della mostra è costituita dalle immagini di Lucia Gőbölyös e Eszter Herczeg (fotografe ungheresi) che reinterpretano il mito in chiave contemporanea. Le loro opere delineano contesti e situazioni di ruoli femminili e di problematiche legate alla famiglia, sottolineando la presenza/assenza del corpo. Le fotografie sono accompagnate da installazioni site specific. (foto. medea)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Proiezione del film “Crazy for football”

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

università europea romaRoma Giovedì 19 ottobre 2017, alle 19, all’Università Europea di Roma (via degli Aldobrandeschi 190), si terrà la proiezione del film “Crazy for football”, vincitore del David di Donatello 2017 come migliore docu-film. L’ingresso è libero. Il film, diretto da Volfango De Biasi, è sul tema del calcio.
E’ la storia di un gruppo di pazienti psichiatrici di diversi dipartimenti di salute mentale d’Italia. Il loro sogno è quello di partecipare ai Mondiali in Giappone, a Osaka.I pazienti affronteranno diverse sfide sul campo. Nel loro percorso saranno accompagnati dallo psichiatra Santo Rullo, coordinati da Enrico Zanchini (allenatore) e dall’ex pugile Vincenzo Cantatore (preparatore atletico). L’obiettivo, per ognuno, sarà quello di riuscire ad entrare nella rosa dei 12 giocatori che parteciperanno al ritiro e, poi, al Campionato Mondiale di calcio per pazienti psichiatrici. Alla proiezione del film nell’Università Europea di Roma saranno presenti lo psichiatra Santo Rullo, Francesco Trento, coautore del libro “Crazy for football”, Giovanni De Cesare e la calciatrice Debora Novellino in rappresentanza del Programma “Allenarsi per il futuro” promosso da Bosch Spa e Randstad.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

eCommerce in Italia arriva a 23,6 miliardi

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

e-commerceProsegue lo sviluppo dell’eCommerce nel nostro Paese: il valore degli acquisti online da parte dei consumatori italiani raggiunge nel 2017 i 23,6 miliardi di euro, con un incremento del 17% rispetto al 2016. Nel 2017, gli acquisti online di Prodotti (pari a 12,2 miliardi) crescono del 28% e superano per la prima volta quelli di Servizi (+7%, 11,4 miliardi).
Il Turismo si conferma primo settore (9,2 miliardi, +7%) seguito da Informatica ed elettronica di Consumo (4 miliardi, +28%), e Abbigliamento (2,5 miliardi, +28%). Tra i settori emergenti i più importanti sono Arredamento e home living e Food&Grocery che insieme valgono quasi 1,8 miliardi di €. Gli acquisti via smartphone crescono del 65% e superano quest’anno i 5,8 miliardi di €. Questo lo scenario del mercato del commercio elettronico presentato dall’Osservatorio eCommerce B2c promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano e da Netcomm al convegno intitolato “eCommerce B2c in Italia: servono visione, coraggio e perseveranza!”.
“Nel 2017 l’eCommerce mondiale è stato caratterizzato da diversi fatti particolarmente significativi” afferma Alessandro Perego, Direttore Scientifico degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano “Tra questi ricordiamo le alleanze stipulate da alcuni grandi merchant eCommerce e operatori di differente natura (per sviluppare congiuntamente tecnologie o per espandersi commercialmente), l’affermazione di alcuni trend tecnologici (in primis assistenza vocale e chatbot) e la consacrazione delle principali ricorrenze eCommerce (Single Day, Black Friday e Cyber Monday). D’altro canto il 2017 è stato anche l’anno degli accesi dibattiti sugli effetti dell’online sul commercio tradizionale. Il successo di alcune iniziative eCommerce ha messo infatti a dura prova, in mercati più maturi dell’Italia, la sopravvivenza di alcune insegne della grande distribuzione tradizionale, tra cui quelle incapaci di progettare efficaci soluzioni ibride online – offline”.
“L’e-commerce B2c continua la sua corsa, ampliando di anno in anno il suo perimetro d’azione, tanto che nel 2017 in Italia supera i 23,6 miliardi di euro, con un incremento rispetto al 2016 del 17%”, dichiara Roberto Liscia, Presidente Netcomm. “Per la prima volta nella storia dell’e-commerce italiano, i prodotti crescono ben più dei servizi, con un peso dell’e-commerce sul totale degli acquisti retail degli italiani che sale al 5,7%. Sono dati certamente incoraggianti anche se ancora non sufficienti a dichiarare maturo e dinamico il settore nel nostro Paese, dove i modelli di business stanno cambiando rapidamente e facilitando nuovi entranti. L’approccio spesso sperimentale e poco convinto all’e-commerce di molti operatori tradizionali italiani, è la conseguenza del fatto che essi non abbiano dedicato né il giusto impegno né le loro migliori risorse a un progetto strategico che, invece, sta diventando il vero motore delle economie avanzate e attirando sempre più investimenti e capitale. Per parlare di un e-commerce davvero competitivo e maturo in Italia, occorre che i retailer tradizionali abbiano visione, coraggio e perseveranza, andando fino in fondo nei loro progetti digitali”, conclude Liscia.
“Per la prima volta nella storia dell’eCommerce B2c in Italia, i prodotti, grazie a un ritmo di crescita quadruplo (rispettivamente +28% e +7%), raggiungono e superano i servizi (52% contro 48% a valore). Il paniere degli acquisti online si sta quindi lentamente avvicinando a quello rilevato nei principali mercati più evoluti (dove i prodotti incidono per il 70% circa)” afferma Riccardo Mangiaracina, Responsabile scientifico dell’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm Politecnico di Milano. (grafico: e-commerce)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

IRCCS studia come rendere infallibile il Litio nei pazienti con disturbo bipolare

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

ospedale bresciaBrescia. Si può migliorare la terapia con Litio, utilizzata nel trattamento del disturbo bipolare. Come farlo è l’obiettivo del programma di ricerca che impegna l’IRCCS Fatebenefratelli di Brescia nell’ambito del progetto europeo H2020, (titolo progetto: Optimizing response to Li treatment through personalized evaluation of individuals with bipolar I disorder: the R-LiNK initiative/ Ottimizzare la risposta al Litio mediante un approccio personalizzato in pazienti con disturbo bipolare; iniziativa R-LINK). Complessivamente, il progetto è finanziato con sette milioni di euro e coinvolge 21 centri europei. Annamaria Cattaneo, responsabile del Laboratorio di Psichiatria Biologica dell’IRCCS Fatebenefratelli, coordinerà lo studio di analisi biologiche finalizzate ad identificare, nel sangue, molecole in grado di dire quali sono i pazienti affetti da disturbo bipolare che risponderanno al trattamento farmacologico. Saranno coinvolti anche altri gruppi di ricerca dell’IRCCS (Laboratorio Marcatori Molecolari e Unità di Psichiatria) per un totale di dieci ricercatori.«Il disturbo bipolare è un disturbo mentale prevalente – spiega Cattaneo – e rappresenta una delle cause principali di suicidio. Il litio viene usato per trattare i pazienti con questo disturbo, per prevenire un peggioramento della malattia ed anche per prevenire il rischio di suicidio. Purtroppo, questo farmaco non funziona in tutti i pazienti ed è importante capire fin da subito chi non risponderà per poter agire con strade alternative».Nel corso della ricerca, aggiunge, «utilizzeremo sia “fotografie” scattate nel cervello dei pazienti sia i livelli di alcune molecole facilmente misurabili nel sangue per capire quale sarà la risposta al trattamento. I risultati avranno un impatto molto importante in quanto, come ultimo, saremo in grado di sviluppare un piccolo “device”, delle dimensioni di un piccolo orologio, in grado di monitorare lo stato di salute mentale del paziente e indirizzare direttamente le informazioni al clinico, migliorando in maniera significativa la qualità di vita di paziente».

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Eccellenze della fisioterapia

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

associazione fisioterapistiRoma giovedì 12 e venerdì 13 ottobre all’hotel Capannelle di Roma (via Siderno 37). Per questa edizione 2017 AIFI ha scelto di organizzare l’evento in strettissima collaborazione con le principali realtà scientifiche di ambito fisioterapico presenti in Italia, come la Società Italiana di Fisioterapia (SIF), la Società Italiana di Fisioterapia e Riabilitazione (SIFIR), l’Associazione Riabilitatori dell’Insufficienza Respiratoria (ARIR), l’Associazione Italiana Riabilitazione Mano (AIRM) e con tutti i Gruppi di interesse Specialistico oggi attivi all’interno di AIFI: Gruppo di Terapia Manuale (GTM), GIS Sport (GISPT), G IS Neuroscienze, GIS Fisioterapia pediatrica (GIS FP), GIS Fisioterapia geriatrica (GIS FG), GIS Terapie Fisiche e Tecnologie Riabilitative (GIS TFTR).
La due giorni sarà dunque dedicata all’Esercizio Terapeutico, spiega il presidente del Congresso scientifico, Simone Cecchetto, “ossia quella interazione pedagogica programmata tra fisioterapista e paziente volta a facilitare in quest’ultimo determinate modificazioni, come ad esempio il miglioramento di una funzione, la modifica di una struttura corporea, la riduzione di un rischio, la prevenzione di una disfunzione o di un danno, il miglioramento di una performance, il superamento di una limitazione di attività, il contenimento o la riduzione della disabilità. Tutto questo attraverso un approfondimento delle recenti acquisizioni sui fondamenti, sulle prove di efficacia e sul ragionamento clinico”.
In particolare, spiega il presidente dell’AIFI, Mauro Tavarnelli, “venerdì pomeriggio ci sarà una tavola rotonda con vari esponenti delle istituzioni e delle organizzazioni dei cittadini, in cui si discuterà sulle opportunità di disegnare e condividere nuovi modelli organizzativi per il cambiamento dei servizi per la Salute dei cittadini”. Questo perché “i sistemi sanitari detengono il primato della complessità organizzativa e come tali rappresentano una sfida per chi si occupa della loro gestione, dovuta alla straordinaria differenziazione di obiettivi, attività, competenze e processi lavorativi. L’AIFI e le realtà che hanno collaborato considerano l’evento un’altra tappa fondamentale nel percorso di sviluppo della cultura, della scienza e della disciplina della fisioterapia, perseguendo le migliori soluzioni e stimolando la crescita in ogni contesto. Tutto questo- conclude- nell’ottica di promozione della salute del cittadino”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

E.U. Brunetta: No al piano Schauble

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

Wolfgang-Schaeuble“Per il super-ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schauble quello di Lussemburgo è stato l’ultimo Eurogruppo al quale ha partecipato, dopo otto lunghi anni di presenza ininterrotta. Lo attende ora la presidenza del Bundestang. Gli auguriamo in bocca al lupo, nella speranza che, da quella posizione, possa nuocere all’Unione meno di quanto abbia fatto con il suo ministero”. Lo scrive su Facebook Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.
“Il ministro Schauble lascia una pesante eredità economica agli altri Stati membri. Passato alle cronache come il super falco tedesco, depositario dell’ortodossia economica di Berlino, intransigente portavoce dell’austerità fiscale e monetaria, non ha perso l’occasione, anche nella sua ultima apparizione di ieri, di portare avanti il suo progetto di riforma della governance economica e fiscale dell’Unione Europea, incentrata principalmente sulla trasformazione dell’European Stability Mechanism, il famoso fondo Salva-stati, in una sorta di Fondo Monetario Europeo, dotato di ampi poteri di controllo sui bilanci degli Stati membri e sui piani di ristrutturazione dei debiti, sul modello di quanto fatto dal Fondo Monetario Internazionale con la Grecia. Se la riforma di Schauble, sostenuta in prima persona anche dalla cancelliera Angela Merkel, dovesse passare, la Commissione Europea verrebbe di fatto esautorata dei suoi attuali poteri di monitoraggio dei conti pubblici a vantaggio proprio del nuovo ESM, e di un ipotetico ministro delle finanze Ue, all’interno del quale l’asse franco-tedesco detiene già oggi la maggioranza necessaria per decidere in totale libertà l’impiego delle risorse in cambio di draconiane riforme imposte agli Stati più deboli. Mentre invece quello di cui l’Europa ha bisogno è un super-ministro dello sviluppo economico, incaricato di far convergere l’utilizzo dei fondi europei verso dei piani di sviluppo, soprattutto infrastrutturali, di dimensioni comunitarie.Schauble in prima persona e il mondo tedesco di riflesso, hanno invece sempre espresso contrarietà ad ogni forma di condivisione dei fondi e dei rischi, in particolare alla creazione di un debito comune, emesso tramite strumenti finanziari comunitari, e alla creazione di un bilancio unico europeo.Fortunatamente, le proposte di riforma di Schauble sembrano non trovare molti consensi al di fuori della Germania e anche il commissario europeo agli affari economici, Pierre Moscovici, che rappresenta la Francia, tradizionale alleato di ferro di Berlino, si è dimostrato molto scettico nei confronti di un piano che, anziché creare una vera Europa federale, creerebbe solo una egemonia germano-centrica sul Vecchio Continente”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festival del giornalismo digitale

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

vareseVarese ospiterà dal 16 al 18 novembre Glocalnews Centro Congressi Ville Ponti: dibattiti, workshop e momenti di formazione dedicati ai giornalisti e ai professionisti della comunicazione. Il Festival, alla sua sesta edizione, è organizzato da Varesenews e per il quarto anno vedrà la collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti della Lombardia, il Consiglio regionale della Lombardia e numerose altre istituzioni e realtà. Varese per tre giorni sarà al centro del mondo editoriale con la presenza di oltre 150 speaker in rappresentanza di tutte le principali testate nazionali e locali. Oltre 50 gli eventi in programma, alcuni dei quali realizzati grazie alla partnership con Ona Italia, la più autorevole associazione mondiale di giornalismo digitale, e con Anso (Associazione nazionale della stampa online). Sono attesi circa duemila giornalisti da ogni parte d’Italia. Invariata la formula del festival che propone numerosi appuntamenti sulla cultura digitale e una sezione dedicata al cibo e al mondo del cinema. «La sesta edizione di Glocalnews è molto importante per noi perché segna un momento di passaggio e allo stesso tempo un traguardo importante – spiega il direttore di Varesenews, Marco Giovannelli –. Vent’anni fa nasceva il nostro giornale, il primo quotidiano digitale della provincia di Varese. Da allora di strada ne abbiamo fatta molta, una strada a volte in salita ma che ci ha condotto a vette che neppure immaginavamo di poter raggiungere. Ed è un po’ per sottolineare il nostro percorso e la soddisfazione di aver raggiunto questi risultati, che quest’anno abbiamo deciso di dedicare una serata, Venti di noi, allo sviluppo che hanno avuto Varese, l’Italia, il mondo con la diffusione del digitale. Una seconda serata invece sarà dedicata alle visioni sul futuro delle città».Particolarità del festival, in questi anni, è stata la capacità di coinvolgere la città di Varese, le scuole e le università. Anche quest’anno parteciperanno diversi team di studenti provenienti da tutta Italia, tra cui lo IULM di Milano, la scuola di giornalismo Walter Tobagi, l’Università di Perugia, l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, l’Università dell’Insubria e altre ancora.Sono tante le opportunità per prendere parte in modo attivo al festival, soprattutto per i più giovani: l’organizzazione è infatti alla ricerca del nuovo social media team che racconterà in tempo reale tutti i momenti della manifestazione dopo un periodo di formazione con esperti di comunicazione digitale. I ragazzi delle scuole superiori e i volontari cureranno la parte social del festival ed entreranno a pieno titolo nell’organizzazione. Per essere selezionati, occorre candidarsi sul sito del festival.Un appuntamento fisso di Glocalnews resta BlogLab, il laboratorio di giornalismo dedicato agli studenti delle scuole superiori che da quest’anno prevede una forte quota di giovani provenienti da tutta Italia e che viene realizzato con il supporto del Ministero dell’Istruzione e del Consiglio regionale della Lombardia. Il punto “strategico” del laboratorio sarà quest’anno l’istituto Daverio di Varese. Gli studenti possono organizzarsi in squadre e candidarsi nella sezione dedicata del sito.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cina: Business turistico

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

riminiRimini, 12 ottobre alle 10.30 (Sala Neri – hall sud Rimini Fiera), conferenza inaugurale con l’intervento del Ministro dei Beni Culturali, della Cultura e del Turismo Dario Franceschini. Inoltre, l’Assessore al Turismo della Regione Emilia-Romagna Andrea Corsini, il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi e il Presidente di Italian Exhibition Group Lorenzo Cagnoni. La ricerca verrà presentata nel corso del seminario in programma giovedì 12 ottobre Lavorare con gli operatori e gli ospiti Cinesi: approfondimenti sul mercato dal punto di vista Europeo e Italiano, a cura di ETOA, l’associazione europea del turismo, European Industry Partner di TTG Incontri 2017. Con oltre 950mila visitatori nella prima metà del 2017 e una crescita del 24,6% rispetto al 2016 l’Italia si colloca al primo posto, seguita a poca distanza dalla Francia, tra le destinazioni europee per numero di arrivi dalla Cina. ETOA associa oltre 220 buyer, circostanza che ne fa un osservatorio privilegiato per l’andamento del turismo in Europa. Più del 75% è interessato a trovare nuovi partner in Italia. Tra questi, in base alle preferenze espresse dai buyer partecipanti ai grandi eventi commerciali ETOA, il 46% è rappresentato da società multinazionali che operano B2B in tutto il mondo. Emerge forte la domanda per nuovi fornitori in destinazioni e attrazioni già ad alta affluenza ma con politiche per ottimizzare la capacità ricettiva. In ordine d’interesse, l’Italia è particolarmente richiesta da buyer che ricercano soluzioni per i viaggiatori provenienti da Nord America, Regno Unito, India, Cina e Australia.
Tra le varie categorie rappresentate da ETOA quelle maggiormente ricercate in Italia sono: alberghi (14%), attrazioni turistiche (13%), servizi di trasporto (11%) e tourist board (10%). Tra gli operatori B2C, che comprendono specialisti nelle città d’arte, viaggi culturali e soluzioni tailor-made, la domanda più elevata si registra dal Nord America dove il 44% degli acquirenti si dichiara interessato all’Italia; seguono da vicino i buyer dei mercati europei e asiatici rispettivamente al 40% e al 35%. Subito dopo l’Asia, i territori del Medio Oriente (17%), quindi, tra i primi dieci mercati con interesse per l’Italia trova posto la Nuova Zelanda (11).

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Catania: convegno di oncologia

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

Humanitas Centro Catanese di Oncologia

Humanitas Centro Catanese di Oncologia

Acicastello (Ct) 13 Ottobre Hotel Baia Verde Via Angelo Musco 8/10 Inizio ore 8.30 convegno su Tumori epato-bilio-pancreatici: diagnosi e cure sempre più innovative per la salute dei pazienti Diagnostica avanzata, nuovi farmaci e chirurgia ancora più accurata per contrastare la malattia. Le neoplasie gastrointestinali rappresentano una tra le forme più comuni di cancro, soprattutto nei paesi occidentali. La prevenzione e la diagnosi precoce rappresentano sempre gli alleati migliori per evitare qualsiasi forma di malattia. Tra gli strumenti di prevenzione, oltre ad un corretto stile di vita privo di fumo e comprensivo di regolare attività fisica, assume un ruolo significativo l’alimentazione, che deve basarsi su pochi grassi, ridotte dosi di carne e, viceversa, molte fibre, vegetali e frutta. I progressi medici rappresentano un’arma importantissima per gli sviluppi futuri volti a contrastare la malattia in tutte le sue fasi. La diagnosi precoce, un preciso quadro di imaging, le nuove terapie farmacologiche e la chirurgia sono fondamentali per affrontare le neoplasie nel modo più completo e dunque migliore per ogni paziente.Questi e altri argomenti verranno trattati venerdì 13 Ottobre al convegno organizzato da Humanitas Centro Catanese di Oncologia, presieduto dal dott. Maurizio Chiarenza, oncologo; dalla dott.ssa Salumeh Goudarzi, radiologa; e dal dott. Sebastiano Mongiovì chirurgo. Durante i lavori, collegamento video con la sala operatoria di Humanitas Centro Catanese di Oncologia per seguire le fasi più importanti di un intervento di chirurgia epatica o pancreatica.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I finalisti del premio Sacharov per la libertà di pensiero 2017

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

parlamento europeoEcco chi sono i finalisti dell’edizione 2017 del premio Sacharov per la libertà di pensiero. Il vincitore sarà annunciato il 26 ottobre dalla Conferenza dei Presidenti formata dal Presidente del Parlamento europeo e dai leader dei gruppi politici, selezionerà il vincitore tra i tre finalisti. Il premio, che consiste in un attestato e in un premio in denaro di 50 000 euro, sarà consegnato durante una cerimonia di premiazione al Parlamento europeo a Strasburgo il prossimo 13 dicembre.
Aura Lolita Chavez Ixcaquic, un’attivista per i diritti umani in Guatemala. Fa parte del Consiglio delle popolazioni Ki’che (CPK), un’organizzazione che si batte per la salvaguardia delle risorse naturali e dei diritti umani contro l’espansione delle industrie minerarie, del legno, idroelettriche e agricole nel territorio. Lei e la sua associazione sono state oggetto di minacce.
L’opposizione democratica in Venezuela: l’Assemblea nazionale (Julio Borges) e tutti i prigionieri politici nella lista del Foro Penal Venezolano, rappresentati da Leopoldo López, Antonio Ledezma, Daniel Ceballos, Yon Goicoechea, Lorent Saleh, Alfredo Ramos e Andrea González. La situazione in Venezuela è andata seriamente peggiorando sia per la democrazia che per i diritti umani e l’economia, in un clima di crescente instabilità politica e sociale. I prigionieri politici e l’opposizione democratica venezuelani erano già stati inseriti nella rosa dei finalisti nel 2015.
Dawit Isaak, giornalista, drammaturgo e scrittore svedese-eritreo: nel 2001 è stato arrestato dalle autorità eritree durante una repressione politica e si trova in carcere da allora. Non è mai più stato visto dal 2005. Dawit Isaak era già stato finalista del premio Sacharov nel 2009.
Anche Asia Bibi, Selahattin Demirtas e Figen Yuksekdag e Pierre Claver Mbonimpa erano tra i candidati al premio di quest’anno. Maggiori informazioni su tutti i candidati qui.
Il premio Sacharov per la libertà di pensiero, intitolato allo scienziato sovietico e dissidente politico Andrej Sacharov, viene assegnato ogni anno dal Parlamento Europeo. Il premio è stato istituito nel 1988 per onorare persone e associazioni che si sono distinte nella difesa dei diritti umani e delle libertà fondamentali. L’anno scorso il premio è stato assegnato a Nadia Murad e Lamiya Aji Bashar.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bolle finanziarie e natura umana: è possibile proteggersi?

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

borsaFirenze. Stiamo vivendo il formarsi di una delle più grandi bolle finanziarie che la storia abbia mai conosciuto. Questo è un dato di fatto, non è un’ipotesi. Questa stessa frase si poteva scrivere qualche trimestre fa ed è possibile che si possa continuare a ripetere anche fra qualche trimestre. Ciò non rende più o meno vera la frase oggi rispetto a quella che si poteva dire qualche trimestre fa o che si potrà dire fra qualche trimestre. Le bolle possono continuare a gonfiarsi per molto tempo. Questa è una delle caratteristiche che le auto-alimentano. Alcuni analisti di Deutsche Bank Market Research fra cui Jim Reid e Nick Burns hanno recentemente pubblicato alcune studi basandosi su serie storiche lunghissime, oltre 200 anni, ed hanno concluso che i prezzi medi degli asset (obbligazioni ed azioni) sono i più cari da sempre, come si evidenzia nell’immagine che si trova su questo articolo in web.
Le obbligazioni, in particolare, quotano prezzi assolutamente folli da molto tempo. Questo è dovuto, come ormai è noto, al comportamento delle banche centrali che da regolatori del mercato si sono trasformate nei principali operatori del mercato obbligazionario. Ciò ha influenzato anche il mercato azionario poiché se le obbligazioni non offrono più rendimento, gli investitori sono disposti a correre maggior rischio per tentare di avere qualche rendimento. Questo ha spinto sempre più in alto il prezzo della azioni (specialmente in USA) che sono diventate carissime.
Se questa analisi è incontestabile (come in effetti è), si potrebbe dedurre che un operatore razionale non si azzarderebbe mai né ad investire in obbligazioni né ad investire in azioni, ma la realtà è ben diversa.Le persone continuano ad investire e la raccolta, per le società di gestione del risparmio, è molto buona. Perché questo accade? Un investitore saggio dovrebbe essere completamente liquido in questo periodo di prezzi folli?La risposta è… dipende. Dipende da chi siamo e dipende da che obiettivi abbiamo e, soprattutto, dipende dalla propria psicologia.
Il grandissimo economista John Maynard Keynes evidenziava il paradosso in base al quale fare scelte razionali in un mondo nel quale chi ci circonda fa scelte irrazionali non è razionale. Il problema di fondo è che possiamo sapere se siamo in una fase di bolla o meno (e adesso siamo indiscutibilmente in una fase di “bolla gemella”, cioè bolla sull’obbligazionario e bolla sull’azionario – in particolare negli USA) ma non potremo mai sapere quanto durerà la bolla. Potrebbe durare qualche trimestre, ma potrebbe durare qualche anno. Ogni fase di bolla ha la sua “storia”, la sua “narrazione”, le sue “ragioni”. Il “carburante” principale delle bolle finanziarie è la natura umana.
borsa-merci-telematica-italianaDa consulente finanziario indipendente, che – quindi – non ha alcun interesse a far investire o meno i propri clienti, posso constatare come stare liquido, per l’investitore medio è un costo psicologico elevato. Non investire, specialmente quando i mercati finanziari sembrano essere “tranquilli”, quando il rischio non è percepito, è in qualche modo “faticoso”, si ha la percezione di “perdere un’opportunità”. E’ una situazione che può durare qualche mese, al massimo un anno, ma se la bolla finanziaria si protrae per più tempo, diventa insostenibile sul piano psicologico.
Il sistema finanziario ha tutto l’interesse a far leva su questa debolezza umana e stimola gli investitori per investire il più possibile.
Questo meccanismo alimenta la bolla e s’innesca un circolo vizioso che spinge i prezzi a livelli sempre più folli.
Durante la bolla di Internet, il fatto che le azioni fossero sopravvalutate era noto a tutti i professionisti del settore. L’allora presidente della FED (la banca centrale in USA), Alan Greenspan parlo di “Euforia Irrazionale” già nel 1997 (precisamente il 5 dicembre del 1996). I mercati continuarono a salire fino al marzo del 2000! Serviva una forza di volontà ed una convinzione incrollabili per continuare ad non investire nelle azioni quando tutto il mondo sembrava andare nella direzione opposta. Stiamo vivendo esattamente lo stesso meccanismo.
borsa milanoL’idea di non investire ed attendere che la bolla esploda sarebbe la soluzione razionale e ideale. Ideale se si avesse la forza psicologica e la convinzione di portarla avanti fino a quando la bolla non scoppierà. Da qui ad allora, però, è quasi certo che la grande maggioranza degli investitori cambierà opinione. I giornali e gli opinionisti si accalcheranno a giustificare le ragioni per le quali “questa volta è diverso”. Ci spiegheranno che… “sì, è vero, i prezzi sono elevati in base ai vecchi modi di valutare le azioni, ma oggi le cose sono cambiate perché ci sono le banche centrali che comprano le obbligazioni e questo cambia tutto”. “Non comprare azioni adesso significa perdere un’opportunità storica di guadagno!” Questo è il messaggio che un comune investitore riceve e continuerà a ricevere fino a quando la bolla non scoppierà. E se non sarà investito, correrà il forte rischio di investire nella fase ancora più avanzata dell’evoluzione della bolla. Da consulente finanziario indipendente mi sono posto moltissime volte, in questi mesi (ed ormai anni) la domanda su come meglio proteggere i miei clienti in questa fase che appare agli investitori così poco rischiosa ed è in realtà è una delle fasi più rischiose (se non la più rischiosa in assoluto) che la storia finanziaria abbia conosciuto. La risposta che mi sono dato è che l’unico modo di tutelarsi è quello d’informare il cliente sulla reale situazione del mercato ma, al tempo stesso, assecondare la necessità psicologica d’investire facendo grandissima attenzione a controllare i rischi. In altre parole l’idea è quella d’investire, ma con la consapevolezza di partecipare ad una sorta di “gioco del cerino”. Questa è la realtà. La bolla potrà scoppiare fra tre mesi, un anno, due anni o forse anche più. Non lo sappiamo: potrebbe scoppiare anche fra una settimana, specialmente se dovesse esserci un fatto esogeno ai mercati come una crisi geopolitica (si veda alla voce Corea del Nord). La sola verità è che non lo sa assolutamente nessuno.
Al tempo stesso possiamo dire per certo che le valutazioni sono tecnicamente “da bolla” e nei prossimi anni, quando riguarderemo queste quotazioni (specialmente per quanto riguarda la componente obbligazionaria) tutti gli esperti diranno che la bolla nel 2017 era già conclamata.
E’ possibile proteggersi dallo scoppio della bolla? No, ma si può provare a farsi meno male possibile. Il primo requisito indispensabile per farsi meno male possibile è quello di essere pienamente consapevoli che stiamo vivendo un momento di bolla finanziaria. Speriamo, nel nostro piccolo, di aver dato il nostro contributo informativo. (Alessandro Pedone, responsabile Aduc Tutela del Risparmio)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Aumento debito pubblico

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

Washington. Dichiarazione dell’onorevole Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia:“Secondo le ultime previsioni macroeconomiche redatte dal Fondo Monetario Internazionale, il debito pubblico italiano salirà quest’anno al 133% in rapporto al Pil, in rialzo rispetto al 132,6% registrato nel 2016. Gli economisti di Washington smontano quindi l’ennesima bufala raccontata dal premier Gentiloni e dal ministro dell’economia Padoan, che nella recentissima Nota di Aggiornamento al Documento di Economia e Finanza appena votata dal Parlamento hanno stimato un valore del debito ben più basso, pari al 131,6% nel 2017.Il prossimo anno, quindi, l’errore di sottovalutazione del Tesoro risulta pari a 1,4 punti percentuali. Questo risultato fortemente negativo non è nient’altro che l’effetto del costante ricorso, da parte degli ultimi governi di centro-sinistra, a manovre finanziarie finanziate in deficit, come quella per il 2018, che il Governo si appresta a varare.Da sempre sosteniamo che un maggior deficit si traduce sempre in un maggior debito futuro, un peso imposto alle generazioni future che quel debito saranno tenute a ripagare. Ricordiamo che, attualmente, lo stock di debito pubblico italiano ammonta alla cifra monstre di oltre 2.300 miliardi di euro, record storico toccato lo scorso luglio, quando è aumentato di ben 18,6 miliardi in un solo mese.Soltanto nei primi 6 mesi del 2017, infatti, l’aumento è stato di 63 miliardi, pari a 10,5 miliardi al mese. Questo aumento avviene in un contesto monetario straordinariamente favorevole, che, grazie al Quantitative Easing promosso dalla Banca Centrale Europea, ha permesso al Tesoro di spuntare rendimenti di emissione ai minimi storici, producendo un forte risparmio nella componente interesse.Il vero problema è che questo programma di stimoli monetari eccezionali sta per finire, come annunciato dalla stessa BCE. E quando Francoforte smetterà di acquistare i BTP italiani in dosi massicce i rendimenti torneranno a salire, così come gli interessi sul debito, che contribuiranno a creare nuovo deficit e così via.Se soltanto Gentiloni e Padoan capissero questa semplice regola, si precipiterebbero subito ad effettuare misure di riduzione della spesa pubblica inefficiente, piuttosto che comprarsi il consenso in vista delle prossime elezione attraverso costose mance elargite a pioggia”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

VIII edizione di Taobuk – Taormina International Book Festival

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

taorminaTaormina dal 23 al 27 giugno 2018 l’VIII edizione del Festival Internazionale del libro Taobuk, la manifestazione che pone al centro la letteratura, in dialogo con le altre espressioni della cultura, dal cinema alla musica, dal teatro alle arti visive, dal grande giornalismo all’enogastronomia, si svolgerà a Taormina dal 23 al 27 giugno 2018. Taobuk è ideato e diretto da Antonella Ferrara.
L’edizione di quest’anno è dedicata al tema “Rivoluzioni”. Innovazione, rinnovamento, palingenesi: il cammino della civiltà è scandito da rivoluzioni scientifico-tecnologiche, economiche, politiche che hanno dato forma agli assetti sociali ancora oggi alla base dell’universo occidentale, senza mai prescindere da quella che Voltaire nel Settecento definiva “la grande rivoluzione dello spirito umano”. Dall’invenzione della scrittura a quella dei caratteri a stampa, dalla rivoluzione elettronica a quella digitale, dalla bioetica all’astrofisica, sono tante le frontiere aperte che portano in sé ancora l’ebbrezza della sfida e il senso di una rivoluzione.
Il 2018 è un momento straordinariamente significativo per parlare di questo tema: ricorrono infatti gli anniversari della scomparsa, del Mahatma Gandhi, di Bob Kennedy e Martin Luther King, il centenario dalla nascita di Nelson Mandela, uomini la cui visione ha ispirato un radicale progetto di rinnovamento, sociale e politico, e la cui eredità è ancora viva. L’ottava edizione del Festival indagherà il desiderio e le proiezioni che dentro ciascuno di noi generano le rivoluzioni, quelle piccole ed individuali del quotidiano e quelle epocali e collettive che hanno segnato la storia dell’umanità.
Anche quest’anno ci saranno scrittori, giornalisti, filosofi, artisti, esponenti della società civile e politica, sia italiani sia internazionali, che parteciperanno a incontri, tavole rotonde, momenti musicali e di spettacolo, reading, mostre di arte e fotografia, botteghe del gusto, itinerari turistici, proiezioni di film, corsi di scrittura.
Taobuk – Taormina International Book Festival, a cui è stata conferita la Medaglia del Presidente della Repubblica, è patrocinato dal Mibact-Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. È sostenuto e promosso da Regione Siciliana, Agenzia Nazionale per i Giovani, Comune di Taormina, Parco Archeologico di Naxos, Associazione Albergatori di Taormina; e con il contributo di Università degli Studi di Messina, Teatro Massimo Bellini di Catania, Sac Società Aeroporto Catania, Fondazione Bonino Pulejo, Consiglio Nazionale Forense, Ordine degli Avvocati di Messina. Info: http://www.taobuk.it

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Physicians’ Education Resource® Announces the Miami Breast Cancer Conference®: Attendee Tumor Board

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

miamiMiami. Physicians’ Education Resource® (PER®), the leading resource for oncology and hematology continuing medical education (CME), will host the Miami Breast Cancer Conference®: Attendee Tumor Board at 2 p.m., Oct. 27, announced Phil Talamo, president, PER®.“As one of the largest and most impactful breast cancer meetings in the world, we are excited for this new educational opportunity for our loyal attendees. They will be able to log in and present their own cases in real time and they will hear the experts discuss and provide their perspectives in a virtual video environment,” said Talamo.Miami Breast Cancer Conference®: Attendee Tumor Board webcast, is an educational extension to the annual Miami Breast Cancer Conference®, which will discuss the latest in breast cancer research, controversies and other breakthroughs. The webcast is designed to provide medical professionals the newest information on clinical trials, novel agents and evolving treatment strategies, and emerging data. The livestream will feature the following expert faculty from renowned health care institutions: Patrick I. Borgen, M.D., chair, department of surgery, Maimonides Medical Center Elizabeth A. Mittendorf, M.D., Ph.D., associate professor, department of breast surgical oncology, The University of Texas MD Anderson Cancer Center.
Debu Tripathy, M.D., professor and chair department of breast medical oncology, The University of Texas MD Anderson Cancer Center For more information, visit Gotoper.com/go/mbcc18atb

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Teva to Report Third Quarter 2017 Financial Results

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

Teva_PharmaceuticalTeva Pharmaceutical Industries Ltd. (NYSE: TEVA) announced today that it will release its third quarter 2017 financial results on Thursday, November 2, 2017 at 7:00 a.m. ET.Teva will host a conference call and live webcast on the same day, at 8:00 a.m. ET to discuss its third quarter 2017 results and overall business environment. A Question & Answer session will follow this discussion.
In order to participate, please dial the following numbers (at least 10 minutes before the scheduled start time): United States 1-866-869-2321; Canada 1-866-766-8269 or International +44(0) 203 0095710; passcode: 91932782. For a list of other international toll-free numbers, click here.A live webcast of the call will also be available on Teva’s website at: http://www.ir.tevapharm.com Please log in at least 10 minutes prior to the conference call in order to download the applicable audio software.
Teva Pharmaceutical Industries Ltd. (NYSE and TASE: TEVA) is a leading global pharmaceutical company that delivers high-quality, patient-centric healthcare solutions used by approximately 200 million patients in 100 markets every day. Headquartered in Israel, Teva is the world’s largest generic medicines producer, leveraging its portfolio of more than 1,800 molecules to produce a wide range of generic products in nearly every therapeutic area. In specialty medicines, Teva has the world-leading innovative treatment for multiple sclerosis as well as late-stage development programs for other disorders of the central nervous system, including movement disorders, migraine, pain and neurodegenerative conditions, as well as a broad portfolio of respiratory products. Teva is leveraging its generics and specialty capabilities in order to seek new ways of addressing unmet patient needs by combining drug development with devices, services and technologies. Teva’s net revenues in 2016 were $21.9 billion. For more information, visit http://www.tevapharm.com.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Iñaki Cobo Bachiller Joins KKR to Lead European Healthcare Franchise

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

madridMadrid. KKR today announced the appointment of Iñaki Cobo Bachiller as a Member from 1 January 2018. Iñaki will lead the healthcare franchise for Europe, Africa and the Middle East and will lead KKR’s Private Equity business in Spain. Iñaki joins KKR from CVC Capital Partners, where he was a Senior Managing Director. Iñaki has 20 years of private equity investment experience in healthcare and in Spain with €3 billion of equity invested in 14 transactions.Iñaki will be part of KKR EMEA’s senior private equity team of six partners and ten Directors and follows the earlier appointment of Tim Franks as a Member, Head of EMEA Consumer & Retail and Head of UK. Led by Johannes Huth for nearly 20 years, the European senior team has on average 18 years of experience in private equity. Over the last years, several executives who have been with KKR for more than 15 years have become partner in the European team, including Jonathan Smidt, Mattia Caprioli and Philipp Freise. The full European PE team has 60 professionals dedicated to monitoring and sourcing investments across Europe.Johannes Huth, Member and Head of KKR Europe, Africa and the Middle East said: “I am delighted to welcome Iñaki to the KKR European private equity team. Iñaki further bolsters the depth and experience of our senior European team, both in healthcare and in our regional coverage. KKR has a long history of successfully investing in healthcare, ranging from hospitals and pharmacies to medical devices and specialty pharmaceuticals. Iñaki’s expertise and experience in that sector will be a great asset to the team. Our firm also has demonstrated a strong commitment to Spain, investing more than $4.7 billion since 2010 across different asset classes, including private equity, infrastructure, real estate and credit.” KKR has been present in Europe for 20 years and in that timeframe, KKR private equity has invested approximately $20 billion in more than 55 major European companies.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Green Man Gaming Launches Two New Websites in Latin America

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

webLONDON /PRNewswire/Green Man Gaming, the award-winning eCommerce technology company in the video games industry, has officially launched two new local language websites in Latin America, adding to its already established English and German eCommerce websites. As part of the company’s internationalisation strategy, the new Spanish and Portuguese language websites will serve customers in Latin America in their local currencies and favourite payment methods.From today, Green Man Gaming customers in its key markets in Latin America including Brazil, Colombia, Argentina, Chile and Mexico will be able to browse and purchase their favourite games easily in Spanish and Portuguese and choose to pay using over 150 local payment methods and card types offered in partnership with Latin America’s leading payment provider, BoaCompra, such as Boleto Bancario, Servipag, Redcompra, Bancolombia and BCP Online. The new websites will allow customers in the Latin American region to pay in six newly introduced local currencies and will feature special localised deals.
To coincide with the launch of the new dedicated websites, Green Man Gaming has introduced 12 new currencies allowing customers in Latin America, Asia and the Middle East to make purchases in their local currency. These new currencies include Brazilian Real (BRL), Mexican Peso (MXN), Argentine Peso (ARS), Peruvian Sol (PEN), Chilean Peso (CLP), Colombian Peso (COP), Chinese Yuan (CNY), South Korean Won (KRW), Turkish Lira (TRY), Malaysian Ringgit (MYR), Philippine Peso (PHP) and Indian Rupee (INR).
“Following the successful launch of our first local website in Germany offering customers the ability to browse and purchase in their local language, currency and payment methods, the next step in our mission is to roll this out internationally and become THE destination for global gamers. The introduction of 12 new local currencies on the Green Man Gaming store and two new websites in Latin America will play a significant role in helping us achieve this mission,” said Paul Sulyok, CEO and Founder of Green Man Gaming.”BoaCompra is delighted to serve more gamers in Latin America with this new partnership that will empower Green Man Gaming in the region,” said Alain Delcourt, Managing Director of BoaCompra.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »