Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 327

Legge bilancio: Le “favolette” sui conti pubblici

Posted by fidest press agency su martedì, 17 ottobre 2017

palazzo chigi“Nella conferenza stampa di presentazione del disegno di legge di Bilancio, appena approvato dal Consiglio dei Ministri, il presidente del consiglio Paolo Gentiloni e il suo fedele ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan ci hanno raccontato l’ennesima favoletta sui conti pubblici italiani e sui miracolosi effetti che la loro manovra, ancora tutta da discutere – lo ricordiamo – in Parlamento, produrrebbe sull’economia italiana. Il premier, in particolare, ha dichiarato, rispondendo alle nostre previsioni espresse qualche mese fa di una possibile sessione di bilancio lacrime e sangue, che la sua manovra sarà, invece, ‘snella e utile per la nostra economia’”.Lo afferma, in una nota, Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia.”Il premier e il ministro – aggiunge – si sono poi lanciati in una serie di dichiarazioni entusiastiche, del tutto infondate, sulla totale assenza di nuove tasse all’interno del testo, sulla loro bravura nell’avere evitato l’aumento dell’Iva e nell’aver introdotto misure a sostegno della crescita, dell’occupazione giovanile, delle pensioni, delle crisi aziendali, della riqualificazione delle periferie e del rafforzamento delle misure di contrasto alla povertà e altro ancora”.”La realtà dei fatti, purtroppo – prosegue l’esponente azzurro -, è molto diversa da quella descritta. Innanzitutto, la manovra va analizzata tenendo in considerazione anche il decreto fiscale approvato settimana scorsa dal consiglio dei ministri e furbescamente lasciato fuori dal quadro della manovra. Se prendiamo in considerazione anche quel provvedimento, scopriamo che è proprio lì che si annidano le maggiori tasse, come quella imposta, nuovamente, sulla liquidità delle imprese, attraverso l’estensione del meccanismo dello split payment ai fornitori della pubblica amministrazione”.”Inoltre, il premier Gentiloni e il ministro Padoan – evidenzia Brunetta – non hanno voluto ammettere che, se non sono stati inseriti altri 10 miliardi di maggiori tasse nella manovra, questo è avvenuto soltanto per effetto del maggior deficit concesso loro dalla Commissione Europea. Il quale deficit, si badi bene, non è una “copertura” come vorrebbe far credere il Governo, ma semplicemente un buco di bilancio che dovrà essere ripianato con altro debito pubblico. Un atteggiamento irresponsabile, quello di effettuare l’ennesima manovra in deficit, nel momento stesso in cui il debito italiano ha raggiunto un nuovo record storico. Anche la dichiarazione di aver evitato l’aumento delle aliquote Iva come previsto dalla legislazione vigente – continua – è una grossa bufala, dal momento che tutti sono a conoscenza del fatto che la sterilizzazione delle clausole di salvaguardia vale solo per l’anno 2018 e che il futuro governo sarà costretto a trovare nuove risorse per sterilizzarle anche nel 2019, probabilmente senza più la possibilità di ricorrere al maggior deficit necessario per evitare l’aumento, del quale hanno potuto godere gli ultimi due governi di centrosinistra”.”Come riportato dalla stampa nazionale, tolte le risorse necessarie per coprire l’aumento dell’Iva, per finanziare tutte le altre misure rimangono a disposizione soltanto poche centinaia di milioni. Davvero noccioline, se si pensa al reale costo necessario per supportare gli ambiziosi e velleitari piani del governo”.
“Forza Italia, come al solito, darà battaglia nel passaggio parlamentare, per evitare che venga approvata ancora una volta una stangata fiscale sulle imprese e per fare in modo di destinare maggiori risorse alle famiglie e imprese in difficoltà”, conclude Brunetta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: