Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 327

Congresso cinese: il battesimo dell’uomo forte

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 ottobre 2017

Xi_JinpingA cura di Nitesh Shah – Commodity Strategist per ETF Securities. Il ramo legislativo del governo cinese ospiterà la sua assemblea per la transizione del potere quinquennale: il 19° Congresso del Partito Comunista. Se la tradizione sarà rispettata, i membri più anziani dell’élite politica – il Comitato Permanente del Politburo – si dimetteranno per far spazio ai più giovani. Dei sette membri, si prevede che ne vengano sostituiti cinque. Gli altri due sono il Segretario Generale/Presidente (Xi Jinping) e il Premier del Consiglio di Stato (Li Keqiang), che sono abbastanza giovani per fare da guida nei prossimi cinque anni.Se erano stati fissati obiettivi ambiziosi sul piano delle riforme economiche in occasione del Terzo Plenum del Partito nel 2013, i progressi sono stati piuttosto magri. I leader cinesi si sono impegnati ad attribuire un “ruolo decisivo” ai mercati nell’allocazione delle risorse. Sembra tuttavia diffondersi una sfiducia costante verso i mercati. Si sono moltiplicati gli interventi sui mercati azionari e immobiliari per evitare un calo più brusco dei prezzi. Il mantenimento di un tasso di crescita stabile del 6,5-7% sembra essere il prodotto di una politica monetaria espansiva, dell’aumento del credito e della riluttanza a ridimensionare la sovrapproduzione. In molti casi i limiti di capacità sono collegati più a timori di natura ambientale che non ad obiettivi di mercato. L’eccessiva enfasi su un obiettivo di crescita economica ha portato i livelli di debito a livelli insostenibili.
debito pubblico cineseÈ ampiamente riconosciuto che la Cina ha un problema di indebitamento. Se il debito del governo centrale è basso rispetto ad altri mercati emergenti, i dati spesso non tengono conto di tutti i debiti, in particolare quelli dei governi locali che sono utilizzati in una veste fiscale. Nel 2014, la Cina ha implementato una serie di cambiamenti, per riportare in bilancio i finanziamenti dei governi locali realizzati attraverso veicoli di finanziamento poco trasparenti. I prestiti in bilancio dei governi locali sono aumentati dallo 0,3% del PIL del 2014 al 2,4% del PIL nel 2016. Inoltre, il governo ha acquistato una notevole quota di debiti in bilancio dei veicoli di finanziamento dei governi locali (pari al 22% del PIL). Nonostante i tentativi del governo centrale di riportare trasparenza nei meccanismi di finanziamento, incoraggiando il reinserimento in bilancio del debito dei governi locali, sono emersi nuovi metodi di finanziamento dei governi locali.
potere legislativoSe Xi Jinping si affermerà come l’uomo forte durante gli eventi politici di quest’anno ed oltre, si correrà il rischio di un’assenza di novità. Circondato dai suoi accoliti, mancherà la propensione a modificare lo status quo. Con una base di sostegno che comprende i neo-maoisti e un trend di crescente disuguaglianza in Cina, un appoggio populista potrebbe indurre la Cina a rifiutare un processo decisionale basato sul mercato a favore dell’ideologia comunista che si era andata erodendo negli ultimi 20 anni. Esiste una remota probabilità che Jinping utilizzi i suoi sommi poteri per accelerare le riforme ma una riforma orientata al mercato rischierebbe di alienargli proprio le persone che lo hanno appoggiato e per questo motivo riteniamo improbabile che avvenga. (debito pubblico cinese, potere legislativo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: