Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 23 ottobre 2017

Catalogna: critiche alle misure del governo spagnolo

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 ottobre 2017

barcellonaBarcellona. L’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) ha duramente criticato la decisione del governo spagnolo di sospendere l’autonomia della Catalogna e di indire nuove elezioni nella regione. In questo modo il governo spagnolo lancia un segnale che non può che preoccupare i Catalani, i Baschi, i Galleghi, gli Andalusi e le altre nazionalità trasmettendo l’idea di non prendere sul serio i modelli di autonomia ma di volere, come ai tempi della dittatura di Franco, unicamente uno stato centrale forte. La tattica del primo ministro spagnolo Rajoy di puntare sulla pressione e la coercizione è estremamente pericolosa e non promette alcun successo mentre è probabile che i Catalani si sentiranno ora ancora più vittime delle misure coercitive delle istituzioni statali spagnole.Secondo l’APM, quanto più Madrid aumenterà la sua pressione politica ed economica sul movimento indipendentista catalano tanto meno probabile sarà un cambiamento degli equilibri politici in seguito alle nuove elezioni. Le misure politiche adottate dal governo spagnolo rafforzano l’idea che Rajoy approfitti di ogni occasione per rafforzare il potere e le competenze di Madrid. I Catalani però non hanno dimenticato che negli ultimi anni Rajoy ha sistematicamente bloccato ogni discussione su una possibile riforma dello statuto di autonomia della Catalogna e proprio per questo ha, in ultima analisi, contribuito a rafforzare il movimento indipendentista. Sia il primo ministro spagnolo Rajoy sia il presidente regionale catalano Carles Puigdemont lottano per il mantenimento del potere e per la propria sopravvivenza politica. La crisi della politica regionale sia spagnola sia dell’Unione Europea è dovuta unicamente al rifiuto del dialogo e alla mancata volontà di cercare una soluzione politica al conflitto. Con la sua unilaterale e semplicistica presa di posizione a favore del governo centrale spagnolo l’Europa ha perso enorme credibilità non solo tra i Catalani e si è giocata la possibilità di mediare in modo credibile e responsabile tra le parti in causa per evitare un’escalation del conflitto.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Referendum Lombardo-Veneto: L’autarchia lascia il tempo che trova

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 ottobre 2017

regione lombardiaA leggere i dati sul surplus tra entrate e uscite del Nord, del centro e del Sud si capiscono i risultati del referendum che si sono svolti ieri in Lombardia e Veneto. Il Nord ha un attivo di 93 miliardi, il Centro di 8 miliardi, invece il Sud ha un disavanzo di 63 miliardi. Le cifre parlano da sole. Teniamoci i nostri soldi, non vogliamo svenarci con un Sud che, da decenni, non riesce a decollare, nonostante massicci investimenti effettuati dal dopoguerra ai giorni nostri, è il motivo principale delle proteste, specialmente dei veneti. Ragionare sui fatti serve a chiarire. Lo scandalo finanziario della Banca Veneta e Banca Popolare di Vicenza, che ha colpito i veneti, ha rafforzato le convinzioni di chi si sente trascurato dallo Stato centrale che non è intervenuto in maniera tempestiva. Già, ma lo scandalo è nato nel Veneto, da banche locali. I veneti ricordano lo scandalo Mose? Insomma, l’idea che l’onestà e l’operosità appartenga, in via esclusiva, a determinate aree geografiche lascia il tempo che trova. Le stesse norme istitutive dei referendum regionali pongono alcuni dubbi sulla capacità delle Regioni di legiferare in modo lineare: in Lombardia non c’è quorum, in Veneto sì. Inoltre, le Regioni hanno sistemi elettorali diversi e, financo, i calendari scolastici sono diversi in Regioni contigue, simili dal punto di vista geografico (si veda Abruzzo e Molise). L’attribuzione di competenze di promozione turistica alle Regioni ha comportato la frammentazione degli investimenti e l’incapacità di presentarsi come sistema Paese, non a caso siamo scesi al quinto posto nella graduatoria delle presenze turistiche. Per di più, fa sorridere la richiesta di attribuzioni nel campo della politica industriale e della ricerca, a fronte dei processi di globalizzazione che prevedono fusioni di gruppi industriali e di investimenti plurimiliardari.L’autarchia lascia il tempo che trova. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Legge di Bilancio 2018: chi l’ha vista?

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 ottobre 2017

padoanSe lo stanno chiedendo in molti, dal momento che sono circolate diverse bozze ufficiose, riportate dalla stampa nazionale, ma il testo ufficiale ancora non si è visto, forse perché semplicemente non esiste. La prima domanda che viene da fare al premier Gentiloni e al suo fedele ministro Padoan è, quindi, la seguente: cosa ha approvato il Consiglio dei Ministri nella riunione del 16 ottobre scorso? Il testo finale con il dettaglio dei dati sulle spese e sulle entrate o soltanto una bella lista di intenzioni? Sarebbe molto grave se i ministri del Governo avessero votato il budget dei loro ministeri senza neanche aver visto i numeri che li riguardano. Così, a scatola chiusa. Ad avvalorare il dubbio che il testo della manovra non esista ancora è il fatto che questo non è ancora giunto in Senato, nonostante il termine previsto per la sua presentazione fosse fissato per venerdì 20 ottobre. A cosa è dovuto questo ritardo?La mancanza di un testo definitivo risulta essere ancora più inspiegabile se si pensa che in data 16 ottobre il Governo aveva inviato, come da suo obbligo, il “Draft Budgetary Plan” alla Commissione Europea, in tempo utile perché questa lo potesse esaminare, inviando le proprie eventuali osservazioni entro il prossimo Novembre. Non sarà che l’Esecutivo ha inviato una manovra che non corrisponde a quella finale che verrà approvata, con il chiaro tentativo di nascondere alla Commissione le reali misure? Un’altra anomalia di questa vicenda riguarda il ruolo che sta svolgendo la Ragioneria Generale dello Stato. Scorrendo le bozze della manovra si legge, infatti, che alcune misure sono ancora “sub judice”, ovvero in attesa dell’approvazione o della scrittura da parte della RGS. Ci chiediamo quindi chi si stia occupando della scrittura del testo: gli uffici del MEF o la RGS, il cui ruolo dovrebbe essere quello di monitorare imparzialmente la compatibilità delle misure economiche scelte dal Governo con le risorse disponibili? Inoltre, cosa dirà la suddetta Ragioneria a proposito delle coperture aleatorie e fantasiose, soprattutto quelle relative alla “lotta all’evasione”, pensate dal Governo solo per far passare la Legge di Bilancio, pur sapendo che non porteranno gettito? Le boccerà come previsto dalle rigide regole di contabilità pubblica o le bollinerà senza esitazioni per fare l’ennesimo piacere al suo Ministro? Infine, cosa dicono i tecnici del Quirinale e il Presidente della Repubblica Mattarella su questi ritardi? Solleciteranno, secondo il loro ruolo istituzionale, il Governo a rispettare i tempi previsti dalla legge e l’obbligo di fornire coperture adeguate? Ricordiamo che, secondo il riformato articolo 81 della Costituzione, ogni norma che introduca nuove spese deve indicarne la rispettiva copertura finanziaria. In base a questo articolo, il Presidente della Repubblica può rifiutare la firma di misure prive di copertura finanziaria”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Detained in Dubai: Ruler of Dubai exonerates Jamie Harron

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 ottobre 2017

dubaiDubai. By special order of the Ruler of Dubai, Sheikh Mohammed bin Rashid al-Maktoum, Jamie Harron has been freed. The cases against him have been dismissed, and the sentence imposed by the court yesterday has been nullified.“We wish to express our deepest gratitude to Sheikh Mohammed for his personal intervention in this case, and for exonerating Jamie at long last. It has now been established that the allegations against Jamie were entirely unwarranted, defamatory, and meritless; to such an extent that the Ruler of the country found it necessary to step in and correct the wrongful action of the Public Prosecutor and to quash the judgment of the court. This was a courageous and honourable decision on the part of Sheikh Mohammed, and while it highlights the urgent need for judicial reform in the country, it is also a hopeful sign that the UAE’s leadership possesses the will and vision to pursue such reforms in the future,” Radha Stirling, CEO of Detained in Dubai, said today.“When Jamie was called this morning by the police he was told that the case had been dismissed, and that he should come in to collect his passport”, Stirling explained. “He was understandably nervous; as similar calls from the police in other cases were merely tactics to lure individuals into police custody. But when Jamie arrived at the police station, his passport was returned, and he was told that he was free to go. The charges were dropped, the sentence annulled, and he faces no order for deportation. This came by direct order from Sheikh Mohammed.” Stirling noted that ideally such intervention would not be necessary, but was grateful that the Dubai Ruler took the initiative. “Of course, a fully functional legal system would not require outside intervention, and a case like Jamie’s would never proceed in the first place. But we are enormously grateful to Sheikh Mohammed for stepping in and vindicating Jamie after months of hardship. ”It is expected that Jamie will initiate civil proceedings against his accusers, Emad Tabaza and the company he works for; Neuman & Esser; as the allegations against him have been definitively proven false and slanderous, and have caused him tremendous suffering and financial loss. UAE Criminal and Civil Justice Specialists.

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Travailleurs détachés: comment garantir une mobilité équitable?

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 ottobre 2017

lavoratoriParis Alors que les ministres du travail de l’UE se reunissent aujourd’hui à Luxembourg pour négocier la révision de la directive sur les travailleurs détachés, Sofia Fernandes, chercheuse senior à l’Institut Jacques Delors, décrypte l’enjeu du détachement en Europe et les défis posés par cette mobilité liée à une prestation de service temporaire effectuée dans un autre pays de l’UE.En 2015, il y a eu environ 2 millions de détachements au sein de l’UE, ce qui représente 0,9% de l’emploi total dans l’UE-28. Malgré l’ampleur limitée de ce phénomène, le détachement est l’un des sujets qui reçoit le plus d’attention dans le débat politique sur l’Europe en France. Il est associé à une concurrence sociale déloyale entre pays, qui nuit à l’image de l’Europe. De plus, les divisions entre États de l’UE à ce sujet donnent le spectacle d’une Europe désunie. Afin de garantir une mobilité plus équitable des travailleurs détachés, il est nécessaire d’établir des règles plus protectrices des droits des travailleurs, de mieux lutter contre les abus et les fraudes au détachement – notamment grâce à la création d’une Autorité européenne du travail – et de promouvoir une véritable convergence sociale et salariale au sein de l’UE . (photo: lavoratori/Travailleurs)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione libro “Per la vita, sempre”

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 ottobre 2017

Mons-Luigi-StucchiLecco, presso la Sala Don Ticozzi in via Ongania 4, giovedì 9 novembre, con inizio alle ore 20,45, sarà presentato, in un incontro che vedrà la partecipazione dell’autore, S. E. Mons. Luigi Stucchi, insieme ai giornalisti Luigi Geninazzi, Cesare Cavalleri e Luigi Crimella il libro “Per la vita, sempre”, che raccoglie una parte degli editoriali di don Luigi Stucchi, oggi Vescovo, scritti nei 13 anni in cui fu direttore del settimanale diocesano “Il Resegone”, a Lecco (1973-1986).
Come “testimonial” sono stati invitati: Cesare Cavalleri, giornalista, critico letterario e direttore delle Edizioni Ares di Milano, autore della prefazione al volume. Luigi Crimella, giornalista già redattore presso “Il Resegone” negli anni della direzione di don Stucchi e in seguito redattore della Agenzia di stampa SIR – Servizio di Informazione Religiosa. Alla serata, svolta in collaborazione con la Parrocchia di S. Nicolò, prenderà parte l’autore, S. E. Mons. Luigi Stucchi. Per la realizzazione del volume hanno collaborato: Bruno Perboni, coordinatore editoriale e redazione; Piero Sozzi, raccolta degli articoli; Luigi Crimella, introduzioni ai vari capitoli. (foto: Mons-Luigi-Stucchi)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Udine quattro giorni dedicati a chirurgia e trapianti

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 ottobre 2017

udineUdine Mercoledì 25 ottobre nel pomeriggio si svolgerà il corso precongressuale “Introducing a new concept in Kidney Transplantation”. Nella mattina inizierà la seconda parte del corso precongressuale dal titolo “From static to dynamic organ preservation” e nella seconda parte della mattinata avverrà la consegna della laurea Honoris Causa da parte del Professor Alberto De Toni, Rettore dell’Università di Udine, a Ronald W. Busuttil, Professore all’Università UCLA di Los Angeles e Direttore del Dipartimento di Chirurgia nello stesso ateneo. «Il Professor Busuttil è stato presidente dell’American Society of Transplant Surgeons e dell’International Liver Transplant Society» spiega Andrea Risaliti, Direttore della Clinica Chirurgica e del Centro trapianti fegato, rene e pancreas dell’ Azienda ospedaliero universitaria di Udine e Presidente del Congresso. «Nel 1984 il Professor Busuttil ha fondato il Programma trapianti di fegato alla UCLA University di cui è stato direttore per trent’anni. Il centro è diventato uno dei più importanti al mondo per il trapianto di fegato e ha eseguito quasi seimila trapianti». Giovedì pomeriggio inizierà il Congresso vero e proprio, dal titolo “HPB Surgery: Udine meets the experts”, in cui verranno descritte le tecniche di trapianto del fegato, compresi l’utilizzo della laparoscopia e della robotica, che proseguirà venerdì 27 ottobre. Sabato 28 ottobre, infine, è in programma un simposio satellite dedicato alla scuola italiana di chirurgia del seno.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Appuntamento di spicco del real estate italiano

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 ottobre 2017

porta nuova milanoMilano. Tutto il real estate italiano a convegno, il 30 novembre e il primo dicembre a Milano per l’edizione 2017 dei “Real Estate Awards”.Un appuntamento classico, entrato di diritto nel calendario dei principali eventi italiani del mondo immobiliare, che prevede un mix di convegni, tavole rotonde, premiazioni e momenti conviviali.Si parte il 30 novembre alle 14 con una tavola rotonda moderata da Gerardo Paterna, blogger e consulente immobiliare, e Diego Caponigro, CEO di ReGold.it, patrocinatore dei Real Estate Awards.Alle 16 un’altra tavola rotonda.A seguire, alle 18, le premiazioni vere e proprie che assegneranno gli Oscar dell’immobiliare italiano.
Il giorno seguente, dalle 9, una serie di keynote con i protagonisti del marketing e della consulenza (anche motivazionale) immobiliare italiana: si parte con Rudy Bandiera, che focalizzerà il proprio intervento sull’importanza del Personal Branding. Poi Fabrizio Cotza, il cosiddetto “formatore sovversivo”, fautore di un nuovo approccio alla gestione aziendale.Veronica Gentili (Glisco) parlerà di Facebook e dei social media come strumenti di marketing per il real estate.
Altri nomi in programma: Tiziano Benvenuti (“The great Listing Agent”), Mirko Saini (“Linkedin per il settore immobiliare”) e Alessio Beltrami (“Content Marketing Italia”).All’evento parteciperanno le più importanti organizzazioni italiane nel campo immobiliare: casa.it, immobiliare.it, Gabetti, ProfessioneCasa, Grimaldi, Intesa San Paolo Casa, ReMax Italia, Replat, Realisti.co, Coldwell Banker, SoloAffitti, Agim, OPISAS, SoloCase, CambioCasa, WeAgentz, FRIMM, Agent Pricing, GESTIMM, GETRIX e altre in arrivo… “A Real Estate Awards la nostra intenzione è proprio quella di fare il punto sulla situazione dell’immobiliare in Italia – dichiara Diego Caponigro, Presidente OID e CEO di ReGold.it – individuando i trend del momento per poi focalizzarci sul futuro del mercato. Il panel degli speaker è molto ricco, ci sono tantissime eccellenze italiane e internazionali. A corollario premieremo chi maggiormente, tra gli operatori, le organizzazioni e i professionisti, si è distinto durante il 2017”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conclusa la 41° edizione del Premio Tenco dedicata alle Terre di Mare

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 ottobre 2017

luigi tencoAd aprire la Rassegna è stato GIULIANO SANGIORGI dei Negramaro, per la prima volta al Premio Tenco, che, diretto dal Maestro Mauro Ottolini con l’Orchestra Giovanile di Sanremo, si è esibito in un omaggio a Luigi Tenco con l’esecuzione di Vedrai Vedrai, Lontano Lontano, Un giorno dopo l’altro e Mi sono innamorato di te. Una dedica anche al Salento, in linea con il tema del Premio Tenco 2017 delle culture musicali delle Terre di Mare, con Lu rusciu de lu mare.A chiudere, ieri sera, l’assegnazione del PREMIO TENCO Artista dell’anno a VINICIO CAPOSSELA che si è esibito in “Cordàmi”, un set esclusivo che ha visto la partecipazione di Juan Carlos “Flaco” Biondini e Jimmy Villotti. Un ensemble di strumenti a corda trova il suo collegamento con le reti e che si usano in mare, così come gli ormeggi.
Nella ricca tre giorni sono stati consegnati i Premio Tenco come operatori culturali a MASSIMO RANIERI, che si è esibito con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo diretta da Mauro Pagani e al il fadista portoghese CAMANE’.La giornata di apertura è stata dedicata ai vincitori delle TARGHE TENCO 2017: Lastanzadigreta, Ginevra Di Marco, Canio Loguercio e Alessandro D’Alessandro, I musicisti di Lolli e Brunori Sas.Quindi si sono susseguiti sul palco dell’Ariston durante la tre giorni: la cantantessa Carmen Consoli,Juan Carlos Flaco Biondini, Peppe Voltarelli, i giovani e poliedrici Dinatatak, Massimo Priviero, Sergio Cammariere, Alessio Arena, Ex-Otago, Gualtiero Bertelli e Bobo Rondelli.“Guastatori” delle serate: David Riondino ed Enrico Rustici.
Affollato anche il Palafiori per il Convegno “CANTAUTORI A SCUOLA”, condotto da SERGIO STAINO, che ha visto la partecipazione – tra gli altri – della ministra all’Istruzione, VALERIA FEDELI, del musicista FRANCO MUSSIDA e cantautore nonché professore ROBERTO VECCHIONI.Come annunciato, il Premio Tenco 2017 è stato occasione per vedere i risultati di un progetto lungo un anno, fatto di produzioni culturali del Club Tenco: libri, dischi tematici, eventi (come Il Tenco Ascolta) e il potenziamento della pubblicazione della rivista “Il Cantautore”. Il volume Multifilter, che ha in allegato un doppio Cd, è andato in questo senso: un lavoro di ricerca sul mito e la memoria della figura del padre nella canzone al quale, sotto la regia di Sergio Secondiano Sacchi, hanno collaborato prestigiose firme, cantautori e studiosi della musica d’autore. Tra gli eventi collaterali le presentazioni musicali alla Pigna, la parte vecchia di Sanremo.
La Rassegna della Canzone d’Autore (Premio Tenco 2017) è stata organizzata dal Club Tenco con il contributo del Comune di Sanremo, SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, Casinò di Sanremo, Regione Liguria, Camera di Commercio delle Riviere di Liguria, Coop Liguria e Royal Hotel. Media partner della manifestazione Rai Radio1.La regia delle serate è stata affidata ad Arturo Minozzi e Giuseppe Marco Albano, direttore della fotografia è stato Marco Lucarelli. (foto: luigi tenco)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Grande festa della scuola innovativa e inclusiva

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 ottobre 2017

biblioteca centrale romaRoma.  Biblioteche di Roma, mercoledì 25 ottobre 2017 ore 10: convegno di apertura e inaugurazione dell’area espositiva. con il Global Junior Challenge, il concorso internazionale che premia l’uso creativo della tecnologia per portare l’innovazione tra i banchi di scuola. Nel convegno di apertura grandi nomi della cultura italiana ricordano il pensiero e l’impegno di Tullio De Mauro, a cui da questo anno è dedicata la manifestazione, mentre nell’area espositiva oltre 90 progetti provenienti da tutto il mondo raccontano un nuovo modo di fare e immaginare la scuola. Con il progetto Make: Learn: Share: Europe 5 delegazioni di studenti di 4 paesi diversi si incontrano a Roma per un hackathon internazionale sul tema dell’innovazione digitale in Europa. All’evento è stata conferita la Medaglia del Presidente della Repubblica. Alfonso insegna matematica e coinvolge i suoi studenti in laboratori di robotica dentro gli ospedali e i centri di cura. Stella ha aperto un fablab all’interno del suo istituto, mentre Chiara a soli 16 anni fa parte del team italiano degli ambasciatori digitali. Sono solo alcuni dei protagonisti del Global Junior Challenge, il concorso internazionale, promosso dalla Fondazione Mondo Digitale, che premia l’uso creativo e innovativo delle tecnologie per l’istruzione e il futuro dei giovani. Dal 25 al 27 ottobre nella capitale, oltre 90 progetti provenienti da 16 paesi raccontano esperienze di didattica inclusiva, capaci di valorizzare i talenti e di non lasciare nessuno indietro: dalla realizzazione di un percorso museale multimediale accessibile ai non vedenti a dispositivi tecnologici pensati per attrezzare le palestre delle scuole per gli studenti disabili.
Perché una scuola di qualità è una scuola che sa accogliere. È questo il grande insegnamento del prof. Tullio De Mauro, che per oltre dieci anni ha guidato come presidente la Fondazione Mondo Digitale, e a cui da questo anno è dedicato il Global Junior Challenge. Nel convegno di apertura, in programma il 25 ottobre alle ore 10 presso Biblioteche di Roma, grandi nomi della cultura italiana, da Luca Serianni a Giuseppe Laterza, si incontrano per ricordare e proseguire il pensiero e il lavoro del celebre linguista. Con il metodo del Lego Serious Play docenti, studenti e dirigenti scolastici si confrontano per disegnare insieme la scuola del futuro.
L’evento finale del Global Junior Challenge coincide con la working conference del progetto Make: Learn: Share: Europe, promosso nell’ambito del programma europeo Erasmus+, in collaborazione con Roma Capitale, Municipalità di Sheffield (Regno Unito), Municipalità di Riga (Lettonia), Municipalità di Gijón (Spagna) e Istituto Scolastico Knut Hahn (Svezia). Cinque delegazioni di giovani ambasciatori digitali, tra i 14 e i 19 anni, si incontrano a Roma per un hackathon internazionale (26 ottobre) sul tema dell’innovazione e inclusione digitale in Europa.
Il 27 ottobre alle 10, in Campidoglio, la cerimonia di premiazione, con il premio speciale Tullio De Mauro al docente innovatore. Consegna il premio Silvana Ferreri De Mauro.

Posted in Roma/about Rome, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Turismo Roma: Acquisti diretti e in totale sicurezza

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 ottobre 2017

colosseo1Roma. Da oggi la rete dei Punti Informativi Turistici di Roma Capitale si arricchisce di un nuovo servizio per romani e turisti. Presso i nove PIT, gestiti da Zètema, sarà, infatti, possibile acquistare direttamente biglietti e abbonamenti per l’offerta culturale della città, musei e mostre, competizioni sportive e spettacoli. Il servizio nasce grazie alla collaborazione con TicketOne e si affianca alla tradizionale offerta di accoglienza turistica, con le informazioni, l’acquisto della RomaPass e l’orientamento in sei lingue verso i principali siti ed eventi della città. Una modalità semplice e affidabile, che aiuta i turisti a fare transazioni in totale sicurezza, evitando acquisti incauti che molto spesso nascondono maggiorazioni.Per la prima volta i PIT, gestiti da Zètema, sperimentano una formula completamente “cashless”, vale a dire senza l’uso di contanti: i pagamenti verranno infatti accettati unicamente con carta di credito e bancomat, con meno rischi connessi alla gestione della moneta liquida e aumentando la trasparenza di ogni acquisto.Si comincia con gli eventi della Festa del Cinema, che apre i battenti questa settimana: sarà possibile acquistare i biglietti di ingresso agli spettacoli. Inoltre i turisti in possesso della RomaPass potranno fruire direttamente della riduzione per gli eventi e i siti per i quali sono previste riduzioni. Da Galleria Borghese a Castel Sant’Angelo, da Palazzo Venezia a Villa Giulia, passando per il Bioparco, per le grandi mostre ospitate nella Capitale, per i grandi eventi internazionali di sport come il Sei Nazioni di Rugby o gli Internazionali di Tennis, per terminare la serata con i grandi concerti dell’Accademia di Santa Cecilia e del Teatro dell’Opera, sono tanti gli eventi che da oggi si potranno prenotare direttamente dal PIT.
“Dopo le nuove applicazioni in realtà aumentata collegate alla RomaPass e il restyling del portale dedicato per facilitare informazioni e acquisti, oggi presentiamo un nuovo servizio che sarà sicuramente gradito dai turisti. Aiutiamo, infatti, i visitatori che scelgono Roma – commenta l’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro Adriano Meloni – offrendo loro un servizio chiaro e trasparente. In totale sicurezza, all’interno dei PIT, e non per strada con contanti e altri rischi, i turisti potranno acquistare tutta l’offerta culturale, sportiva e di intrattenimento che offre la Capitale”.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Voto elettronico e burocrazia milanese

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 ottobre 2017

voto elettronico“La notizia dei presidenti di seggio bloccati fino a tarda ora nelle sedi del voto viene strumentalizzata per denigrare la sperimentazione del voto elettronico che in tutte le sedi, tranne nel Comune di Milano, ha funzionato senza problemi tanto che i cittadini hanno espresso soddisfazione per le modalità di voto.Di chi è allora la colpa? Perché solo il Comune di Milano ha creato questo impasse? I sindacati dei lavoratori denunciano abbandono e disinteresse dei dirigenti del Comune e disorganizzazione generale ed in particolare nei processi di raccolta e consegna delle chiavette USB. Dov’era il Sindaco Sala mentre nella sua città si votava per un referendum a cui lui stesso aveva dato appoggio?”, così il M5S.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Referendum Lombardo-Veneto

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 ottobre 2017

zaia“Grande soddisfazione per i referendum lombardo-veneti sull’autonomia, sull’applicazione dell’articolo 116 della Costituzione, sul regionalismo differenziato. E’ talmente tanta la soddisfazione che Forza Italia intende proporre gli stessi referendum, sulla base degli articoli 119 e 120 della Costituzione, Titolo V, anche per il resto d’Italia”.Lo ha detto Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio. “Occorre avere su tutto il territorio nazionale un federalismo responsabile, a partire dal Sud. Come abbiamo sempre detto ‘meno Stato invadente al Nord, più Stato efficiente al Sud’: questa è la nostra linea.Quindi, grande soddisfazione anche perché, lo dico con molta chiarezza e un po’ di orgoglio, il quesito referendario del Veneto ha nome Pdl-Forza Italia. Perché quello sul quale si è votato ieri non era il quesito della Lega, che fu bocciato dalla Corte costituzionale, ma è il quesito di Forza Italia-Pdl, che invece venne giudicato legittimo. Quindi, particolare soddisfazione per il Veneto perché il referendum che è passato è il nostro referendum, non quello della lega. Però noi siamo buoni e quindi evviva il centrodestra, evviva il centrodestra unito”.
“Grande soddisfazione per la consultazione referendaria, che nasce dall’iniziativa legislativa regionale di Pdl-Forza Italia, un successo per i veneti e per il nostro partito. Abbiamo parlato alle persone, spiegando loro le ragioni del sì e la gente ha risposto positivamente perché ha capito che si tratta di un passo importante per il futuro del Veneto. Un risultato, raggiunto grazie al costante lavoro sul territorio, che è anche linfa vitale per il partito in vista delle prossime elezioni politiche”. Lo dichiara la deputata di Forza Italia Lorena Milanato.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Settimana del Red Bull Rampage

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 ottobre 2017

red bullred bull1Finalmente è arrivata la settimana del Red Bull Rampage. Sabato prossimo 28 ottobre a Virgin, nello Utah, si terrà la dodicesima edizione del più grande evento freeride dell’anno. A sfidarsi saranno ancora una volta 21 dei migliori rider in ambito internazionale, inclusi Brandon Semenuk, re nel 2016, Kurt Sorge e Kyle Strait, vincitori per ben due volte della competizione in passato e pronti alla tripletta. Basandosi sul cambio di format dell’anno scorso, che ha red bull2soddisfatto tutti, i partecipanti creeranno le linee personali con le proprie mani senza l’ausilio di mezzi meccanici, rendendo così ogni percorso unico nel suo genere. Due le manche a disposizione per impressionare i sei esperti membri della giuria, guidati dal veterano del Super Bowl della mountainbike Randy Spangler. Se le facce che vedremo sfidarsi a colpi di creatività, coraggio e abilità sono ormai familiari agli appassionati di due ruote, il terreno di gioco sarà inedito rispetto agli anni scorsi.
Per rendere le cose ancora più interessanti un nuovo versante della montagna farà infatti parte dell’area di gara, aprendo la possibilità alla scelta di nuove linee. In questi giorni ognuno degli atleti in gara, insieme alla propria crew di due persone, creerà il proprio tracciato di gara per puntare alla vittoria del più importante test di skill tecniche in sella ad una mtb e, con le loro acrobazie, a lasciare a bocca aperta gli spettatori che potranno ammirare lo show, oltre che in loco, in diretta su Red Bull TV. Venerdì 27 ottobre verrà trasmesso This Is Live… Rampage 2017, speciale che ci porterà alla scoperta delle linee studiate dai rider e dietro le quinte delle prove del percorso. L’appuntamento con uno dei più spettacolari eventi freeride al mondo è per sabato 28 ottobre in diretta su http://www.redbull.tv/event/AP-1QG7A69BN2111/red-bull-rampage-2017

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

World illumined by light of bicentenary celebrations

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 ottobre 2017

indigenous musicTwo hundred years after the birth of Baha’u’llah, countless communities in every corner of the globe are honoring His compelling vision of a better world.In Iran, the land where Baha’u’llah was born and where His Faith has suffered endless waves of persecution, one of the many simple gestures of unity came from a Muslim family, who offered a beautifully decorated cake as a gift to their Baha’i neighbors in honor of the bicentenary. Particularly poignant was the fact that some members of that family only a generation before had been antagonistic towards the Faith and had even refused to touch Baha’is, believing them to be unclean. Throughout Europe, gatherings both large and small have attracted many participants today. In Paris, at an apartment that was once graced by the presence of ‘Abdu’l-Baha, a small group of dignitaries and other prominent officials met this morning to say prayers together. This intimate event followed a set of round table discussions held by the Baha’i community on social cohesion and inclusion in France.
Another significant aspect of the bicentenary period in France unfolded in Corsica. For the first time, a selection of Baha’i prayers and writings has been translated into the Corsican language and published in a bilingual Corsican and French book. A musical composition in Corsican can be heard here.
indigenous music1In Thailand, the Royal Family was represented by Princess Soamsawali at the bicentenary celebration held at the Baha’i Centre in Bangkok. The evening’s program featured music, prayers, and traditional Thai dances. The gathering was attended by nearly 250 participants and was one of many commemorations held in the country today.At the Aboriginal Friendship Centre in Vancouver, Canada, over 200 participants gathered to commemorate the bicentenary with traditional indigenous dance and music. A dignitary from a local First Nations community welcomed everyone with a prayer in his native language.“I prayed that you would all recognize the truth in Baha’u’llah’s words,” he told the audience afterwards.Baha’is have at times been astounded by the number of their friends and neighbors who wish to participate in celebrations. A community of just ten Baha’is in Ohio received 150 guests at a formal dinner that they hosted yesterday.Across the continent of Africa, communities have been celebrating in every setting, gathering in homes for prayers, meeting in the streets for parades, and holding commemorations that reach thousands of people. These festivities are animated by a spirit of joy—some including singing, drumming, or dancing.The film Light to the World has continued to be screened throughout the weekend in living rooms, cinemas, stadiums, and tents.At Baha’i Houses of Worship across the world, thousands have gathered throughout the weekend for celebrations. A broadcast of the most recent devotional program at the Temple in Wilmette will start at 20:30 GMT and can be live streamed on the official bicentenary website. (photo: indigenous music)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fundamental rights in surveillance: builds trust, improves security

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 ottobre 2017

BruxellesBruxelles. Reforms to surveillance laws are improving transparency but better checks and balances to match the powers of intelligence services are needed, finds a new report from the European Union Agency for Fundamental Rights (FRA). It shows how clear legal frameworks, robust safeguards and effective oversight are needed to enhance security and respect fundamental rights.“Protecting fundamental rights and delivering effective national security are not incompatible; for instance, surveillance systems that respect human rights work better,” says FRA Director Michael O’Flaherty. “Respecting privacy and data protection builds trust in intelligence services, improves data collection and analysis, and ultimately strengthens national security.”
The Agency’s second ‘Surveillance by intelligence services: fundamental rights safeguards and remedies in the EU’ report explores legal changes since its 2015 report and for the first time captures the views of intelligence experts and controllers themselves to see how these laws work in practice.Security threats and new technology have triggered numerous extensive reforms to surveillance laws. While reformed legal frameworks are clearer, they are often still too complex, leading to uncertainty over the powers and mandates of intelligence services. This calls for stronger safeguards when it comes to data protection and privacy.The judiciary, specialised expert bodies, parliamentary committees and data protection authorities play a vital role in overseeing the work of intelligence services. However, as the report notes, they are hindered by a lack of access to information, and limited competences, powers to issue binding decisions, technical know-how, resources and independence. This points to the need for independent oversight with sufficient powers and competences. This also applies to international intelligence cooperation where safeguards and oversight are weaker.There is also the need to ensure full cooperation and complementarity between various oversight bodies so there is continuous coverage of all surveillance steps – from authorisation to implementation.
The complexity of who can help and the secrecy surrounding intelligence work also make it difficult for victims of rights violations to seek effective remedies. In addition, many non-judicial bodies that can offer support lack the expertise to tackle intelligence issues, and independence and powers to investigate, access materials, or issue binding decisions. However, some Member States have found solutions enabling people seek justice through expert judges who may access classified information.
The report updates FRA’s 2015 legal analysis complemented with findings from over 70 interviews with experts in seven EU Member States: Belgium, France, Germany, Italy, the Netherlands, Sweden and the United Kingdom.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fusionex Wins GIANT 2017 Contract with Leading Asian Bank

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 ottobre 2017

asian bankFusionex, a multi award-winning, leading software solutions provider specializing in Big Data Analytics (BDA), the Internet of Things (IoT), Artificial Intelligence, and Deep Learning, has won a multi-year contract with a leading Asian bank to deploy GIANT 2017, providing crucial business intelligence and insights for key decision makers to make informed judgements and decisions. The significant contract will see GIANT 2017 being rolled out to help grow and bolster the client’s vision of becoming a one-stop financing and business development centre, helping the client’s customers meet their financing needs and supporting their growth via business advisory services.Being able to connect to a wide variety and huge volume of data formats and sources, GIANT 2017 will consolidate the client’s disparate information with speed. This also gives decision makers a bird’s eye view of each bank branch’s performance, strengths, and weaknesses, all of which will better assist them with planning and strategizing.Important information such as the client’s financial position over time, its income breakdown based on fee-based or other income sources, its expenses breakdown, and Return of Equity and Return of Asset percentages can be monitored with ease using GIANT 2017. These datasets can be compared across branches and viewed as a historical timeline in order to determine trends and patterns.The client’s management team will also be able to tap into data to get a look at delinquent portfolio customers including the amount, aging, top industry sector, and financing types of their delinquent loans. Armed with a better understanding of what types of factors may contribute to the loan delinquency, the client will be better informed when providing financing in the future.Over the client’s large number of branches spread out across wide geographic locations, GIANT 2017 is able to showcase a comprehensive view on details such as branch collections by month, loan collection and impairment, customer demographics, as well as identifying top customers with outstanding amounts.
GIANT’s ease of scalability was also a crucial consideration as the client wanted adoption of a software that could accompany the bank’s growth as it increases its number of customers, branches, and product offerings in the future.Ivan Teh, Fusionex Managing Director and Chief Executive Officer, commented: “This win is certainly in line with the rapid acceleration of BDA adoption within the financial services industry. In this day and age of compounding data sizes, the importance of prudent data management cannot be overstated. We foresee an increase in sound decision-making anchored on solid data insights, fuelling the client’s persistent growth in the face of regional and global competition.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

David Lang to Join KKR as a Member in Australia

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 ottobre 2017

David_LangSydney. Mr. Lang joins KKR from Pamplona Capital Management, a US$10 billion global private equity fund where Mr. Lang was a partner and founding member. With 20 years of industry experience, he has successfully invested across a diverse range of sectors – from consumer staples and retail, to industrials and infrastructure.“We are thrilled to have an Australian of David’s impressive calibre and experience join our team in Sydney,” Scott Bookmyer, Member & Head of KKR Australia, said. “After spending the past 15 years in Europe and the United States, he brings back a wealth of relationships and best practices to his home market. David personifies the global & local nature of KKR’s strengths and enables us to offer an even greater array of flexible capital solutions to local institutions and entrepreneurs. David’s arrival, and appointment as a fellow Member to help me lead the team, reinforces KKR’s long-term commitment to the vibrant Australian market.”Mr. Lang said, “I am excited to return home after 15 years and join an investment firm with such an outstanding reputation and established presence in the region. Australia is a dynamic market and I am convinced there is growing demand for entrepreneurs, family-owned businesses and corporate CEOs to find like-minded partners to help them expand domestically and abroad. With KKR’s experienced team and vast global network, we will continue to forge such partnerships and I will be focused on continuing to build on the firm’s success in Australia.” KKR has been investing in Australia through its pan-regional private equity funds since 2006 and opened its office in Sydney in 2007. As the Australian economy offers opportunities to invest in high-quality companies poised for expansion domestically and overseas, the country plays an important role in KKR’s Asia Pacific strategy. To date, KKR has deployed more than A$3 billion across its Private Equity, Credit, Energy & Resources and Real Estate businesses. KKR’s existing private equity investments include Dixon Hospitality, Latitude Financial Services, Laser Clinics Australia, Santanol and Sundrop Farms. (photo: David Lang)

Posted in Estero/world news, recensione | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La band di Vito De Canzio in concerto

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 ottobre 2017

bubasband-01Palermo giovedì 26 ottobre nella nuova sede del Dorian – il locale, ma anche il brand, simbolo di musica a Palermo e provincia, sotto la guida artistica di Alessio Ciriminna – in via Rosario Gerbasi 6, di fronte al molo Santa Lucia del porto di Palermo presenta la band di Vito De Canzio che si esibirà in concerto.
La serata inizierà alle 20. I clienti del locale potranno scegliere l’apericena servito al tavolo o un ampio menù di antipasti (caponata, tabulè di verdure, sfoglie salate, pane cunzato, timballi di gateau, sfincione bianco, panelle) primi espressi, risotti, salsiccia e spiedini con patate al forno.
Alle 22 la storia della musica salirà sul palco con la Bubas band. Vito De Canzio (voce), Leonardo Triassi (armonica), Davide Molino (chitarra), Mario Tarsilla (basso) e Fabio Finocchio (batteria) daranno vita a un concerto dove blues, soul e rock diventeranno una cosa sola. (foto: band canzio)

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

“Patto di luce -per la pace i diritti umani”

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 ottobre 2017

patto di lulce4patto di luceRimini in scena ogni domenica a Rimini al teatro L. Amici, lago di Montecolombo ore 16 in un nuovo allestimento, con nuovi interpreti e un nuovo personaggio ROAH che rappresenta l’espressione e lo spirito della perfezione nella natura. Gli interpreti: Pastorella: Alessia Panarisi, Pastorello: Emanuele Tedeschi, Sciamano: Giuseppe Barbetti, Leone: Simone Marino, Leonessa: Albatea Internullo, la spia maschile: Francesco Troilo, la spia femminile: Aurora Bertolo. Primordio: Michele Zattara, Primordia: Monia Sclano. Ragazzo scimmietta: Giosuè Raponi. ROAH: Annamaria Bianchini
“Patto di luce – per la pace e i diritti umani”, opera musical, vuole ricordare la giornata internazionale delle Nazioni Unite che si celebra ogni anno il 24 ottobre, giorno di entrata in vigore dello statuto dell’organizzazione. Al contempo, focalizzare l’attenzione sulla giornata del 10 dicembre prossimo quando si celebreranno i 69 anni dalla approvazione e proclamazione della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.L’opera musical, scritto e diretto da Carlo Tedeschi, costituisce una rappresentazione patto di luce1allegorica e ambientata 12 mila anni fa, di quanto avvenuto in quegli anni nella più grande assise internazionale: lo spettacolo propone un cammino verso l’importanza e necessità della pace da parte delle tribù primitive che ne sono protagoniste e la crescita della consapevolezza del rispetto dei diritti umani da parte della giovane pastorella che sarà colei che riceverà un grande messaggio, gli articoli più importanti della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Così questo spettacolo, nella forma dell’opera musical, è occasione per riflettere sul valore e fulcro per conservare l’armonia tra i popoli, la pace, sancito tra i primi articoli della Carta ONU che promuove anche la soluzione pacifica delle controversie internazionali. Infatti, le tribù primitive risolvendo il giallo del rapimento del figlio dei Primordi della tribù della Tigre, portano quest’ultima alla pace e alla condivisione del rispetto dei diritti umani. “Tutti uguali, tutti con gli stessi diritti, niente più schiavitù, tutti liberi, libertà di espressione, di pensiero, una capanna e cibo per tutti” recita la pastorella nell’ultima scena. Ma non mancano le scene divertenti, coinvolgenti, con effetti speciali di tutto rilievo che catturano il pubblico in oltre due ore di patto di luce2rappresentazione con coreografie di grande impatto e musiche che spaziano dal rock al tango.
Lo spettacolo propone musiche che vanno dal rock al tango argentino con soluzioni sceniche ad effetto tridimensionale, costumi e trucchi di scena di grande impatto ed una storia travolgente. Ricerche storiche e fotografiche riguardo il Lago di Piediluco stanno alla base del copione mentre scenografie, in continuo movimento sulla scena, riproducono la meraviglia della natura, così presente e protagonista nello spettacolo. Un progetto luci articolato ed effetti speciali innovativi immergono lo spettatore nella suggestione della meravigliosa leggenda. Costumi, accessori, maschere e trucco sono il risultato di una ricerca dell’autore durata anni.
patto di luce3I protagonisti sono una pastorella, vissuta forse 12.000 anni fa; lo sciamano, che vive in una capanna fatta di ginestra e porta pace ai villaggi ostili fra loro; un pastorello, trovato nella foresta e cresciuto dallo sciamano; la tigre, che decide della vita e della morte dei condannati abbandonati nella foresta; il primordio e la primordia, capi tribù del villaggio della pastorella; le spie, che, scena dopo scena, tango dopo tango, inseguono la pastorella per riferire della sua “diversità”; i capi tribù di tanti villaggi che, nelle loro vesti e negli atteggiamenti, si ispirano alle effigi dell’animale prescelto che venerano come spirito guida della natura: Leone, Picchio, Falco, Serpente, Pavone, Rondine, Gufo, Gatto e Farfalla. Di grande impatto il secondo tempo quando la pastorella giunge alla consapevolezza dei diritti umani. Nel recitato spiccano brani tratti dalla Dichiarazione universale di diritti dell’uomo (Onu, Parigi 1948) e brani del Deuteronomio (30, 11-14). (foto: patto di luce)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »