Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Archive for 25 ottobre 2017

Con l’International Advisory Board per parlare di Rifiuti Zero

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 ottobre 2017

pinuccia_montanariRoma. Dopo l’incontro di ieri in AMA, l’International Advisory Board per Roma verso Rifiuti Zero ha continuato i lavori in Campidoglio, nella Sala Pietro Da Cortona dei Musei Capitolini.
“In circa due ore di discussione – spiega Pinuccia Montanari, assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale – abbiamo analizzato la strategia Rifiuti Zero alla luce dell’enciclica Laudato Si’ di Papa Francesco. I due interventi magistrali del prof. Giuseppe Buffon, Decano di Teologia presso la Pontificia Università Antonianum, e del prof. Paul Connett della Saint Lawrence University di New York ci hanno offerto spunti e riflessioni per una ancora più efficace attuazione delle nostre pianificazioni strategiche nella direzione di Rifiuti Zero, di una nuova economia circolare e di una ecologia intesa in senso integrale”.Al Tavolo, oltre ai professori Connett e Buffon, c’erano il presidente della Commissione Ambiente Daniele Diaco, il presidente di AMA Lorenzo Bagnacani e il consigliere di amministrazione di AMA, Andrea Masullo che ha diretto i lavori.“Abbiamo fortemente voluto questo incontro – aggiunge la Montanari – per dare alla nostra azione amministrativa una visione di lungo periodo e per affrontare le criticità quotidiane alla luce di un profondo e sempre più necessario cambiamento culturale nel segno del bene comune. L’incontro di oggi ci dà ancora più forza e determinazione per proseguire nel nostro percorso verso la riduzione e la gestione sostenibile dei materiali post consumo nella città di Roma”.Una ricaduta immediata dell’incontro di oggi è la proposta avanzata da AMA di coinvolgere le parrocchie della Capitale nella gestione virtuosa dei rifiuti. La proposta di AMA prevede una raccolta differenziata dedicata nelle parrocchie ma anche una importante azione culturale condivisa di informazione e sensibilizzazione.“Voglio ringraziare ancora una volta il Board internazionale di Zero Waste per il sostegno che ci sta dando e per il contributo di idee per migliorare ogni giorno di più la gestione degli scarti che quotidianamente Roma produce. Auspico che l’incontro di oggi con la Pontificia Università Antonianum possa essere il primo passo verso un dialogo fecondo e costruttivo per dare alle istanze dell’enciclia Laudato Si’ una concreta prospettiva di sviluppo nella società anche attraverso le scelte della Politica e della Pubblica Amministrazione”, conclude l’Assessora.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Trattati internazionali: nuovi Accordi tra Italia e Costa Rica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 ottobre 2017

fucsia-nissoli-fitzgeraldRoma. Oggi, l’on. Nissoli è intervenuta, in Commissione esteri della Camera dei Deputati, in qualità di relatrice sul Trattato di estradizione ed il Trattato di assistenza giudiziaria in materia penale tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica del Costa Rica. Tali strumenti giuridici sono volti – ha detto l’on. Nissoli – ad “intensificare i rapporti di cooperazione tra l’Italia ed i Paesi extra-Ue, al fine di migliorare la cooperazione giudiziaria internazionale e di rendere più efficace, nel settore giudiziario penale, il contrasto della criminalità”.

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo appuntamento del ciclo Tomorrowland: “Protezionismo, la nuova battaglia del grano”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 ottobre 2017

agricolturaSi è tenuto questo pomeriggio, presso la sede di Competere.eu, un nuovo appuntamento del ciclo Tomorrowland, “Protezionismo, la nuova battaglia del grano”. Hanno preso parte all’incontro gli stakeholder del settore agroalimentare per confrontarsi e riflettere sul futuro del settore con particolare attenzione al tema della produzione e del commercio del grano, e delle recenti politiche protezionistiche che il Governo italiano ha intrapreso con il decreto a firma del Ministro Calenda e del Ministro Martina, che obbliga i pastifici ad indicare l’origine del grano sulle confezioni di pasta.
“La scelta di introdurre l’indicazione di origine del grano, oltre ad essere contro i principi fondamentali del libero scambio, è una strumentalizzazione del concetto di trasparenza che danneggia i consumatori e le industrie dell’eccellenza italiana” – afferma Pietro Paganini, Presidente di Competere. “Invece di informare meglio i consumatori, come vogliono farci credere, il Decreto li inganna. Con l’indicazione di origine si suggerisce loro che il grano italiano sia migliore di quello estero, quando non calenda-carloè così. Inoltre – continua Paganini – viene arrecato un grave danno ai produttori di pasta che, per mantenere alto lo standard qualitativo e quantitativo, devono obbligatoriamente importare grano da altre nazioni”.“E’ protezionismo grossolano. Il protezionismo ha sempre delle conseguenze negative e non sarà l’etichettatura obbligatoria a migliorare o ad aumentare la produzione italiana. Infatti questo decreto presumibilmente sarà impugnato dall’UE. Per questa ragione abbiamo ritenuto opportuno organizzare questo confronto nel quale si è discusso di come portare avanti una vera e propria politica agraria e industriale che promuova l’evoluzione dell’agricoltura e le eccellenze industriali del nostro paese” – puntualizza Paganini.“I punti da cui partire sono: studiare una vera riforma agraria per limitare l’eccessiva frammentazione della filiera, adottare delle politiche flessibili per l’approvvigionamento di grano e – conclude – fare rete, cioè condividere conoscenze, tecnologie e modelli di coltivazione”.
Nei prossimi giorni Competere produrrà un documento programmatico che conterrà tutti i punti sollevati durante l’incontro. Il documento sarà presentato ai Ministri dell’Agricoltura e dello Sviluppo Economico e alle Commissioni parlamentari competenti.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fine Chinese Ceramics & Works of Art

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 ottobre 2017

fine chinese ceramicsLondon – On 7 November 2017 Christie’s Fine Chinese Ceramics & Works of Art auction will present a carefully-curated sale showcasing works of art spanning three millennia of Chinese art. Highlights include important archaic bronzes from the distinguished German collector Michael Michaels (1907-1986), exquisite imperial ceramics, fine jade carvings, huanghuali furniture, paintings from renowned modern Chinese artists, textiles and Buddhist art. The auction will take place during Asian Art Week in London and will be on view and open to the public from 3 to 6 November. The sale will be led by an extremely rare pair of huanghuali horseshoe-back armchairs, Quanyi, dating to the Ming dynasty (estimate: £800,000 – 1,200,000, illustrated above centre). Displaying the grace and finesse of Ming artistry, this pair are among eight known and published chairs of this design. Of this eight, a set of four, formerly from the Robert H. Ellsworth Collection, were sold at Christie’s New York in 2015 for a record-breaking $9,685,000 / £6,488,950 / €9,103,900. These chairs were constructed by a master craftsman, distinguished by the elegant curve of the crest rail, the sweeping carved hook handles and the beautifully figured huanghuali panels. With distinguished provenance, the pair were previously with noted dealer Grace Wu Bruce. The Fine Chinese Ceramics & Works of Art auction will present further exceptional examples of Ming dynasty furniture including a rare huanghuali recessed-leg painting table (estimate: £200,000-300,000). Large tables are often labelled painting tables, but to be considered a true painting table, such as the present table, the surface must be broad enough to accommodate a large painting and tools associated with painting or calligraphy.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Consulta: nuovo colpo ai pensionati

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 ottobre 2017

palazzo consulta“Nuovo colpo ai pensionati; dopo l’innalzamento dell’età pensionabile arriva dalla Consulta la ratifica al taglio delle pensioni per sei milioni di italiani: ennesima ingiustizia è fatta.Ormai lo Stato, in tutte le sue declinazioni ed Istituzioni, si accanisce sulla categoria dei pensionati cercando in tutti i modi di fare cassa sulla pelle di chi lavora ed avrebbe diritto di smettere e di chi ha lavorato versando contributi la cui rendita è stata sterilizzata dal governo Monti/Fornero e ridicolizzata da quello Renzi/Poletti/Boeri. Anche il Presidente dell’Inps, infatti, merita di essere inserito nella categoria dei persecutori dei pensionati viste non solo le sue ripetute ed irritanti dichiarazioni in merito ma, soprattutto, considerato l’allarmismo mediatico alimentato dai suoi tecnici sui costi della perequazione dovuta agli italiani.La sentenza di oggi ratifica la violazione del patto di lealtà tra lo Stato ed i cittadini, un patto che Forza Italia ed il nuovo futuro Governo di centrodestra dovrà invece rilanciare e mettere in cima ai provvedimenti per restituire dignità e giustizia alle lavoratrici ed ai lavoratori italiani”. Lo afferma in una nota Renata Polverini, deputata di Forza Italia.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Esami endocrini, la lista dei pediatri americani indica quelli non necessari

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 ottobre 2017

What is the matter my girl?Secondo l’American Academy of Pediatrics (Aap), cinque test spesso prescritti per accertare segni di pubertà precoce, anomalie staturali e altri disturbi endocrini in bambini e adolescenti non sempre sono necessari. Nell’ambito della campagna Choosing Wisely fondata nel 2012 dall’American Board of Internal Medicine (ABIM) per supportare i medici nel prescrivere con maggiore prudenza esami o interventi spesso non necessari, inutili o addirittura potenzialmente dannosi, l’Aap ha redatto una lista di cinque test che prima di essere eseguiti dovrebbero richiedere un accurato approfondimento tra genitori e pediatra, specie se il paziente è altrimenti sano. La lista dei cinque test da scegliere saggiamente, che elenca i criteri basati sull’evidenza che possono facilitare la scelta dei test evitando che la prescrizione non porti benefici o addirittura possa causare danni, include: gli esami ormonali nei bambini con peli pubici e/o odore corporeo senza altri segni di pubertà; lo screening per rilevare malattie croniche o disturbi endocrini in bambini sani che crescono oltre il terzo percentile con un ritmo di crescita normale; lo screening di routine per la produzione di vitamina D nei bambini sani compresi quelli obesi o in sovrappeso; i test di funzione della tiroide e/o di secrezione insulinica nei soggetti obesi; l’ecografia tiroidea nei casi con gozzo semplice o tiroidite autoimmune.
«Molte volte questi bambini sono sani ed eventuali test addizionali li esporrebbero a rischi inutili a fronte di benefici alquanto scarsi» afferma Paul Kaplowitz, componente del gruppo di esperti AAP sull’endocrinologia. E aggiunge: «Come endocrinologo pediatra, ho parlato con molti genitori preoccupati per la crescita dei figli, spiegando loro che esistono molte sfumature di ciò che può essere considerato normale durante lo sviluppo. Se un bambino è altrimenti sano e sta seguendo la propria curva di accrescimento, mamma e papà hanno bisogno di essere rassicurati, non di esami spesso inutili. (font: American Academy of Pediatrics – Section on Endocrinology by Doctor33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Xi Jinping’s thinking is ranked alongside Mao’s

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 ottobre 2017

Xi JinpingTHE constitution of the Chinese Communist Party defines what it means to be a party member and lists the organisation’s core beliefs. On October 24th a new principle was added to it: “Xi Jinping Thought on Socialism with Chinese Characteristics for a New Era”—quite a mouthful. Xinhua, a government news agency, said the change was approved at the end of a weeklong party congress, an event that takes place every five years. Party leaders had been parroting the cumbersome phrase for several days since Mr Xi, who is the party’s general secretary as well as president, first mentioned it (albeit without his own name attached) on the opening day of the gathering. Bill Bishop, an American China-watcher, says he writes it as XJPTSCCNE “to avoid getting carpal tunnel syndrome”.Talk of theory and whether someone is named in a document might sound recondite. But this has huge implications because it invests Mr Xi with more power than any Chinese leader since Mao Zedong. He is the first living leader to be mentioned in the party’s charter since Mao. Deng Xiaoping’s name is also in the constitution but this was an honour accorded him only after he died in 1997. Mr Xi’s two predecessors, Hu Jintao and Jiang Zemin, are not named. Moreover, Mr Xi’s thinking uses the same term in Chinese (sixiang) as the one in Mao Zedong Thought. Deng in contrast contributed only a “theory” (lilun), a less elevated term. No one can have more ideological authority than Mr Xi. The person has become the party in a way China has not seen since Mao.Mr Xi has made influential enemies during his first five years as party chief, notably the allies and clients of the hundreds of influential officials he has had arrested for corruption. He has also complained repeatedly that officials lower down the bureaucracy are stymying his orders. This could change, because to oppose him now would be regarded more than ever as opposition to the party itself. In principle, it could make decision-making in China smoother. But it raises the risk that underlings will tell Mr Xi only what they think he wants to hear, and increase the chances of bad policymaking.
It also makes the question of the succession moot. By precedent, the general secretary should serve two five-year terms. Mr Xi’s run out in 2022. Under the rules that used to govern Chinese politics, he would be expected to signal his choice of successor at a meeting of the Central Committee that is due to be held on October 25th. The candidate would normally be in the new Politburo Standing Committee, or inner sanctum of politics, that will be unveiled after the brief gathering. Rumours are rife that Wang Qishan, the chief graft-buster and close ally of Mr Xi, has been dropped from the Central Committee, and therefore will not be included in the new line-up. There had been speculation that Mr Xi might keep him in place, even though he has passed the normal retirement age of 68.It is not clear how much it matters now who is chosen to succeed Mr Xi, or whether he has anyone in mind. With his name in the constitution, he must be the ultimate arbiter of authority as long as he is alive, since he—along with Marx, Lenin, Mao and Deng—defines what it is to be a good Chinese Communist. (font: The Economist)

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

27/mo Invideo: Mostra internazionale di video e cinema oltre

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 ottobre 2017

posterMilano 27/ma edizione di INVIDEO, Mostra internazionale di video e cinema oltre, che si svolgerà a Milano dal 16 al 19 novembre allo Spazio Oberdan (v.le Vittorio Veneto, 2) e all’Istituto Europeo di Design (via Scesa, 4), organizzato da AIACE Milano per la direzione artistica di Romano Fattorossi e Sandra Lischi.In programma, come di consueto, la SELEZIONE INTERNAZIONALE con la presentazione al pubblico di trentatre titoli di ricerca e sperimentali, dei quali 10 anteprime italiane e 13 anteprime milanesi provenienti da tutto il mondo e prodotte tra il 2016 e il 2017.Tra gli eventi speciali l’incontro dal titolo Dialogo fra generazioni: Giuseppe Baresi e i giovani autori, al centro del quale vi sarà il confronto tra due generazioni: quella di Baresi, affermato autore indipendente e storico collaboratore di Studio Azzurro, i cui lavori accostano il linguaggio documentaristico a quello della videoarte, e le opere di nuova generazione dei filmmaker Emiliano Neroni, Giulia Savorani, Fedra Tabbò, Francesco Luzzana, Alberto Danelli. Baresi riproporrà per l’occasione La febbre (1994), riflessione per immagini sulla disuguaglianza tra nord e sud del mondo, tratta dall’omonimo testo di Wallace Shawn, realizzato insieme a Giuseppe Cederna.Il collettivo milanese Unzalab, che realizza opere audiovisive attraverso l’utilizzo di materiale ritrovato (diapositive e pellicole), parteciperà al festival con una serata curata dal critico e regista Antoni Pinent, durante la quale verranno messe in scena due performance di “resistenza analogica” dal titolo Un’invenzione a due luci di Livio Colombo (2017) e VER, di Tiziano Doria, Massimo Mosca, Francesco Tartaglia, Carlo Tartivita, Alice Vercesi (2017), entrambe richiami al cinema underground di Pinent.Inoltre, all’interno della sezione a lui dedicata Scolpire la luce. Il cinema di Antoni Pinent, il vivace curatore indipendente e regista sperimentale presenterà alcuni suoi cortometraggi in pellicola (super 8, 16 e 35 mm) realizzati tra il 1992 e il 2017.Da segnalare l’anteprima nazionale A MÍ, della regista e artista Caterina Klusemann. Ultimo capitolo della personale trilogia che, attraverso la storia della sua famiglia, con Ima e Georg presentati entrambi in anteprima a INVIDEO 2013, ripercorre la memoria e le tragedie del Novecento. Nell’opera, con una paziente tessitura di sguardi prevalentemente femminili, fra Europa, Asia, America Latina e Israele, la Klusemann crea, attraverso un percorso tra documentario e videoarte, un tenero racconto d’amore. Il tema della memoria e della famiglia torna anche in Tutto su mio padre Fabio Sargentini della regista Fabiana Sargentini. Un film sulla figura del padre Fabio, celebre gallerista all’avanguardia e direttore della storica galleria “L’Attico” di Roma, punto di incontro di critici e artisti e centro propulsore dell’arte contemporanea internazionale. Nel documentario si Caterina Klusemannintrecciano sapientemente il racconto personale dell’autrice con rari materiali d’archivio, testimonianze attuali, ricordi, foto di performance e di mostre che vanno a ripercorrere quarant’anni di attività.Importanti richiami alle avanguardie storiche si ritrovano nelle personali di due talenti dell’animazione contemporanea italiana: Virgilio Villoresi, tra i più versatili filmmaker, realizza progetti in cui le nuove tecnologie si mescolano con le antiche tecniche, e Igor Imhoff, artista che riversa nelle sue produzioni digitali competenze artistiche che spaziano dalla pittura alla musica al video. Entrambi gli artisti presenteranno una selezione delle loro opere.
A dieci anni dalla morte di Gianni Toti, creatore della “Poetronica” e protagonista della videoarte internazionale, INVIDEO lo omaggerà con la presentazione delle Cartaviglie, una pubblicazione che è dialogo fra passato e nuove tecnologie, carta e realtà aumentata, realizzata da “La Casa Totiana” di Roma, con la collaborazione dell’editore Rubbettino e della start up Poetronicart. In occasione dell’incontro sarà proiettato Alice nel paese delle cartaviglie, film poco noto di Toti (1980), da cui è tratto il titolo del progetto editoriale.INVIDEO getta uno sguardo sul mondo non solo con la selezione internazionale, ma anche con una sezione dedicata a video e produzioni sperimentali provenienti da diversi paesi dell’Asia (Filippine, Malesia, Hong Kong, Thailandia, Taiwan, Singapore), grazie alla collaborazione con il KLEX – Kuala Lumpur Experimental Film, Video and Music Festival. La selezione, a cura di Kok Siew-Wai e Fabrizio Gilardino, curatori della manifestazione malese, include poster1dieci opere che vanno dalla finzione sperimentale al documentario, affrontando tematiche politiche e sociali filtrate attraverso lo sguardo di artisti e filmmaker.Un focus sarà dedicato agli Artisti Emergenti, alla sperimentazione filmica e alla videoarte contemporanea proveniente dalla Germania: La German Short Film Association e German Films presenteranno al festival una selezione di 5 cortometraggi sperimentali selezionati tra 120 realizzati da giovani registi tedeschi, che esplorano mondi virtuali, universi astratti, corpi mutanti, domande private e coreografie, attraverso l’uso del documentario e dell’animazione.Come di consueto lo IED sarà sede di tre masterclass a ingresso gratuito: Scolpire la Luce/Cinema senza cinepresa tenuta da Antoni Pinent, Paesaggi immaginari. Organizzare suoni e visioni a cura di Matias Guerra e Alternative animate, o una via alternativa all’animazione con Igor Imhoff.
Infine Compie 10 anni il Premio Under 35, istituito per sostenere e promuovere il lavoro di giovani autori attraverso l’acquisto e l’inserimento delle opere vincitrici nell’archivio di INVIDEO, al quale concorreranno tutti gli artisti under 35 selezionati. Tutti gli eventi e le proiezioni sono a INGRESSO LIBERO con TESSERA AIACE (5 euro), Cineteca oppure Milano Film Network, salvo differenti indicazioni nelle singole schede degli eventi. (foto. poster, Caterina Klusemann)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Splendida Persia: visioni nel Gioiello

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 ottobre 2017

BijouCasalmaggiore (CR) Via Porzio 9, dal 25 novembre 2017 al 28 gennaio 2018 Inaugurazione Splendida Persia, visioni nel Gioiello Mostra curata di Bianca Cappello e Sogand Nobahar il 25 novembre ore 16.00 Conferenza stampa 18 novembre ore 11.00 al Municipio di Casalmaggiore. Iran e Italia, tradizioni millenarie e linguaggi contemporanei che si fondono nell’emozione di un viaggio nel gioiello, nel tempo e nello spazio. Splendida Persia, visioni nel Gioiello mette in mostra, in prima visione in Italia, un’esclusiva selezione di gioielli che appartengono alla storia della Persia e all’influenza del suo magico fascino nell’oreficeria e nel gioiello di ricerca iraniano contemporaneo, rilevandone l’eco che ha avuto nella grande bigiotteria italiana dagli Anni Sessanta a oggi. Il percorso della mostra si snoda tra un prezioso nucleo di gioielli e perle antichi provenienti dalla regione dell’antica Mesopotamia che mostra gli antipodi della cultura con i suoi simboli e i suoi materiali, espressione della variegata e millenaria tradizione persiana. La produzione di gioielli contemporanei di alcuni tra i principali designer iraniani che reinterpreta temi e simboli della tradizione persiana arabo-islamica, ma anche zoroastrica e apotropaica popolare. Un’inedita selezione di gioielli fantasia Made in Italy dagli anni ’60 agli anni Bijou1Duemila, creati da grandi firme della bigiotteria italiana e ispirati all’iconografia, ai colori e alla poesia persiana. Inoltre i gioielli concettuali di un gruppo di giovani studenti talentuosi del corso di Design del Gioiello dell’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano che hanno realizzato opere di grande suggestione e forza vitale. Il tour espositivo si arricchisce infine di una serie di scatti inediti tratti dal reportage documentario in Iran del fotografo Federico Wilhelm che analizza il paesaggio naturale, artistico e sociale dell’Iran contemporaneo, nel particolare e delicato passaggio dalla radicata e millenaria tradizione alla contemporaneità. La mostra è inserita nel calendario di iniziative del progetto Stupor Mundi – Iran. Catalogo: Bianca Cappello e Sogand Nobahar, Splendida Persia, Visioni nel Gioiello, edizioni Universitas Studiorum, 2017
Orario: da martedì a sabato: 10.00-12.00 / 15.00 – 18.00; domenica e festivi: 15.00- 19.00. Chiuso Natale e Capodanno. Ingresso: intero € 3,00; ridotto € 2,50. Gratuito per le scolaresche, per i possessori dell’Abbonamento Musei Lombardia e, per tutti, la prima domenica del mese.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Stromboli: aggiornamento attività vulcanica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 ottobre 2017

stromboli terrazza cratericastromboliStromboli: Il 23 ottobre, dalle ore 14.04 circa, una forte sequenza esplosiva ha interessato le bocche dell’area craterica meridionale dello Stromboli (AREA CS), registrata dalle telecamere in visibile e termiche, poste sul Pizzo sopra la Fossa e a quota 400 s.l.m.
Tale sequenza ha provocato l’emissione di materiale piroclastico grossolano (ricaduto al di fuori della terrazza craterica, sul Pizzo sopra la Fossa) e di un denso pennacchio di cenere, che si è rapidamente disperso in atmosfera in direzione del quadrante sudorientale. Nelle ore successive l’attività è ritornata sui livelli usuali per lo Stromboli.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Legge elettorale e questione pregiudiziale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 ottobre 2017

senatoAbbiamo votato a favore della Questione Pregiudiziale sulla legge elettorale perché questa legge impedisce ai cittadini di scegliere i propri rappresentanti in Parlamento.
Il sistema elettorale, che domani purtroppo otterrà la fiducia del Senato, è strutturato in modo da garantire solo ai partiti di scegliersi i parlamentari. Questo sistema elettorale, che di fatto è il Raccomandatellum, elimina del tutto il potere del popolo, favorendo i soliti privilegiati funzionali ai capi di partito.Noi crediamo invece che sia indispensabile guardare in faccia gli elettori e chiederne il voto, dando la possibilità di esprimere le loro preferenze evitando di nascondersi dietro la designazione dei capi di partito spesso assenti dalle aule parlamentari. Lo dicono i Senatori Amidei e Piccoli (Gruppo Misto) in relazione al voto di oggi pomeriggio al Senato.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

ICT in Greater Montreal: gli italiani parte integrante della sfida tecnologica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 ottobre 2017

NissoliICT MontrealMontreal (Canada) L’on. Fucsia FitzGerald Nissoli (eletta nella Circoscrizione estero – Ripartizione Nord e Centro America) è intervenuta al convegno dal titolo “ICT in Greater Montreal: The Perfect Gateway to North America” organizzato dalla delegazione del Quebec a Roma in occasione del Festival della diplomazia.
In tale contesto, teso a spiegare il ruolo attrattivo di Montreal sullo scenario internazionale, l’on. Nissoli ha evidenziato che “siamo quindi di fronte a politiche di sistema che vogliono attrarre, anche nella prospettiva di più importanti relazioni economiche, gli investimenti e le imprese dall’area europea ed essere a tutti gli effetti la porta di ingresso nel Nord America come lo fu per tanti che andavano con la valigia di cartone. Come allora, credo che anche oggi gli italiani sapranno dare il loro valido contributo in questa ammirevole sfida tecnologica!”
Infine, l’on. Nissoli, concludendo, ha rivolto gli auguri di “buon lavoro all’Amministrazione e a tutti coloro che sono coinvolti nella creazione e promozione di questo importante ecosistema attrattivo di Intelligenza Artificiale”.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Not a second-class citizen

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 ottobre 2017

disabiliAble-bodied Americans don’t have to think twice about entering or exiting a movie theater. They don’t have to pick restaurants based on whether the restrooms are accessible or worry about getting around a shopping center by themselves. For most of my adult life, I didn’t either.Then I lost my legs when my Black Hawk helicopter was shot down in Iraq. Suddenly, things I never considered — walkways, entrances, exit ramps — became everyday concerns that impacted where I could and couldn’t go. An entrance that was just a few inches off the ground or an exit ramp with an incline a degree too steep could cause humiliation or become a serious safety hazard.Prior to the passage of the Americans with Disabilities Act (ADA) in 1990, this would have happened a lot more often. Back then it was commonplace for the disabled community to be denied access to stores, restaurants, buildings, and other facilities because public places were not required to be accessible for disabled people.The ADA changed this by setting minimum standards for accessibility in public places. But disturbingly, there are efforts underway in Congress to make Americans with disabilities second-class citizens again.
I’m fighting to protect our freedom. You can help by strengthening our grassroots network so we can organize against these efforts. Currently, powerful special interest groups and lobbyists want to relax ADA compliance. They want to give businesses a free pass to discriminate against disabled Americans.
The ADA gave Americans with disabilities the freedom to live full, independent lives. Businesses have had 27 years to make sure they are not in violation of it. Public spaces should be proactively accommodating disabled Americans — not dragging their feet to make changes after the damage is done.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Made in Italy arriva in Ghana

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 ottobre 2017

ghanaCon il supporto di SACE, che insieme a SIMEST costituisce il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP, l’azienda Macchi – leader nella produzione di impianti per la lavorazione della plastica – ha esportato nel Paese africano i suoi prodotti per un valore di 1 milione e 300mila euro. L’intervento di SACE – che in Lombardia è presente con gli uffici di Milano, Monza e Brescia – ha consentito all’azienda di offrire al cliente ghanese soluzioni di pagamento competitive, assicurandosi contro il mancato incasso della fornitura di macchinari.
Attraverso questa operazione SACE e SIMEST confermano il proprio sostegno a tutte quelle imprese che rappresentano un’eccellenza del tessuto industriale italiano e che, giorno dopo giorno, operano in mercati emergenti, dove diventa fondamentale avvalersi dell’esperienza e delle soluzioni messe a disposizione da un partner affidabile come il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP. Dal 2007 ad oggi Macchi, infatti, si è avvalsa in diverse occasioni degli strumenti messi a disposizione da SACE-SIMEST a supporto dei piani di crescita in vari mercati ad alto potenziale per l’export nel settore della plastica.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

American blueberry grower solves bird problem with innovative laser technology

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 ottobre 2017

Lake_OswegoLake Oswego, Oregon, USA A new automated laser provides successful bird deterrent results after a few months of use at a blueberry farm in Oregon, USA. Since adopting the laser as a bird deterrent solution, the blueberry farm each year saves around 100,000 USD and increases revenue by 33 %.Justin Meduri, Farm Operations Manager of Meduri Farms, Jefferson, Oregon has a 168 acres (68.1 ha) blueberry farm that suffered from crop damage inflicted by birds. The annual cost of bird damage at Meduri Farms was quantified at approximately 25 % of the overall potential crop volume, or approximately 100,000 USD.When Justin Meduri looked for a more effective bird repellent solution, he discovered the Agrilaser Autonomic via the local solutions integrator Oregon Vineyard Supply. The automated laser is used at blueberry farms around the world such as John Benson in Australia and the blueberry research farm of Oregon State University in the United States. There are 6,000 users of the laser technology worldwide. Justin was intrigued by the possibility of the laser and leased the systems for the season from June until October. “It has been a success story ever since,” he reports.The laser bird deterrent technology takes advantage of a bird’s natural instincts. Birds perceive an approaching laser beam as a predator and take flight to seek safety. Meduri Farms installed 6 Agrilaser Autonomics equipped with solar panels at the outer areas of his farm projecting on the blueberry bushes. Therefore, preventing birds from coming near the bushes. “Previously we had to work hard to keep the birds away. Last year before the lasers, we experienced the highest damage incurred by birds ever. Now with the lasers, we don’t even have to worry about it – we simply have no issue anymore.” As a result of the bird deterrent lasers, Meduri Farms each year saves 578,713 lbs (262,500 kg) of blueberries worth 99,733 USD.
According to research done by numerous US universities, American fruit growers lose tens of millions of dollars each year as a result of birds damaging crops and ineffective bird repelling methods. Oregon and Washington have the biggest blueberry crop damage caused by birds per hectare. The damage per hectare for blueberries equals to 4,571 USD for Oregon and is calculated at 11,238,095 USD for the entire state. Current yield-loss percentage due to bird damage in blueberry production in Oregon is the highest among other states and is on average 18.2 %. The birds responsible for damage to blueberry crops include American Robins, European Starlings and Blackbirds. (photo: Lake_Oswego)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fifth year for: “You are not an enemy!”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 ottobre 2017

università europea di romaAt the Università Europea di Roma (the European University of Rome) the fifth year of the Communication Workshop activity has started, entitled “You are not an enemy!”, established by the journalist Carlo Climati. The goal of the Workshop is to make youngsters aware that there is a new way of communicating based on dialogue and serene reception of others without considering them enemies.
The workshop, theoretical and practical, is part of the social responsibility activity of the Università Europea di Roma. It explores the various ways to communicate in today’s world ranging from journalism to social networks, from music to radio-broadcasting, from tv-broadcasting to daily life dialogue. “You are not an enemy!” is the motto, i.e. the catch phrase of the Workshop. Youngsters are encouraged to see others with a new glance, to create communication languages representing a link with everyone, thereby contributing to breaking walls, obstacles, suspicion and distrust.
“You often think that communication is based upon torrent of words and opinions. Actually, the basic rule of good communication is not to be able to talk but to listen”, Carlo Climati stated.
“Each human being is praiseworthy . Meeting and listening to him, means to open one’s heart to a genuine communication nourished by a serene dialogue”.
However, to do this, we need to defeat the non-culture of prejudice. It is that feeling which leads us not to communicate with others because, inside us, we have already judged and labelled them putting them aside and sending them away.
Very often we have this type of attitude, withdrawing from our fellow neighbour. We don’t approach him because he has different ideas from ours. God knows what he might have that causes us to have a prejudice against him. “The prejudice is a terrible thing because, as the word itself says, it is a pre-judgement. A judgement expressed before knowing the person really, before hugging each other and looking into one’s eyes”, Carlo Climati explained.“Sometimes, the prejudice can be a death sentence, because it kills communication, dialogue, and the possibility of finding a new friend. This is how walls are built as well as wars, silence, and unsolved conflicts of daily life. Defeating prejudices means to find our most genuine nature to communicate as human beings, serenely ready to welcome and to dialogue with everyone”.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XIX Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 ottobre 2017

tumore metastaticoRoma 27-29 ottobre 2017 Marriott Park Hotel (Via Colonnello Tommaso Masala 54) il più importante appuntamento scientifico di aggiornamento e confronto che riunisce circa 3.000 specialisti per fare il punto sulla lotta ai tumori. Si stima che nel 2017 nel nostro Paese verranno diagnosticati 369.000 nuovi casi di cancro, ma le possibilità di guarigione sono in crescita. Sono decisivi i passi in avanti sul fronte delle terapie, anche se molto resta ancora da fare nel campo della prevenzione.
Come nei più importanti congressi internazionali, nelle conferenze stampa ufficiali, che si svolgeranno in sede congressuale, saranno trattati diversi temi:
venerdì 27 ottobre
Alle 13 conferenza stampa sul “Patto contro il cancro”. Per la prima volta in Italia nel 2016 è stato istituito un Fondo per i farmaci oncologici innovativi, pari a 500 milioni di euro. Gli oncologi chiedono che venga previsto anche per il 2018 un adeguato Fondo Nazionale per queste terapie, da finanziare con l’aumento del prezzo delle sigarette.
Alle 13.30 conferenza stampa sul tumore del seno. Quante sono le Brest Unit oggi in Italia? Quante soddisfano i requisiti minimi? Sarà presentata la proposta dell’AIOM per garantire alle donne colpite da questa patologia l’accesso in tutto il territorio ai centri di riferimento.
sabato 28 ottobre
tumore metastatico2Alle 13, conferenza stampa sul tumore dell’ovaio. Si tratta di una patologia complessa, che colpisce nel profondo l’intimità femminile. Oggi nuove armi permettono di controllare la malattia anche in fase avanzata.
Alle 13.30 conferenza stampa sui costi standard in oncologia. La scelta del tipo di costo standard è fondamentale per definire le modalità di finanziamento dei reparti di Oncologia. Come vengono calcolati oggi i costi standard? E quali dovrebbero essere i criteri corretti? Una ricerca condotta da AIOM, Collegio Italiano dei Primari Oncologi Medici Ospedalieri (CIPOMO), dal N.I.San. (Network Italiano Sanitario per la condivisione dei costi standard) e dallo Studio Pasdera cambia i parametri di riferimento.
domenica 29 ottobre
Alle 11.45 conferenza stampa sul tumore del rene. Nel nostro Paese vivono circa 130mila persone dopo la diagnosi di questa neoplasia. La sopravvivenza a 5 anni raggiunge il 71%, grazie alla diagnosi precoce e a terapie sempre più efficaci. E quasi il 60% dei pazienti scopre “per caso” la malattia in seguito a controlli eseguiti per altri motivi. Saranno presentati i risultati della prima fase della campagna di sensibilizzazione della società scientifica su questa patologia rivolta ai pazienti e ai cittadini.
Alle 12.15 conferenza stampa sul tumore della prostata. È la neoplasia più frequente fra gli uomini, in fase avanzata determina nel 90% dei casi metastasi ossee. In questi pazienti il dolore più essere debilitante a tal punto da impedire i gesti più semplici. Sarà presentata una ricerca della Fondazione ISTUD che ripercorre il ‘viaggio nelle cure’ delle persone con carcinoma prostatico in fase metastatica.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

New scientific report shows positive economic trends for EU fishing fleet

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 ottobre 2017

illegal fishing activitiesAccording to the latest Annual Economic Report, the overall economic performance of the EU fishing fleet improved again in 2015. While marginally profitable in 2009, the EU fleet registered record-high net profits of EUR 798 million in 2015 and estimates for 2016 and 2017 point towards further increases in profitability. The report also demonstrates that economic performance stagnates where fleets depend on stocks which are still overfished or overexploited. More and more fleets that exploit stocks sustainably see clear improvements in their profitability and salaries. In 2015, the EU fleet’s gross value added, i.e. the contribution of the fishing sector to the economy through wages and gross profit, amounted to €3.9 billion. This represents a 16% increase compared to 2013. Average salaries in the EU fleet have also increased while average fuel consumption has decreased. Fuel use efficiency has improved, with fuel costs amounting to 15% of the total revenue in 2015, compared to 24% in 2008. This is largely because fleets tend to operate more efficiently. Karmenu Vella, Commissioner for environment, maritime affairs and fisheries, said: “It is encouraging to see that the positive trend of the last years has resulted in higher salaries for fishermen, bigger profits for the fishing sector and more value added for the EU’s fishing and coastal communities. This clearly shows that our joint commitment towards more sustainable fishing pays off. But more efforts are needed to allow also small scale coastal fleets, in particular in the Mediterranean and Black Sea, to fully benefit from this positive trend. Continued progress towards Maximum Sustainable Yield (MSY) in all sea basins will therefore be a precondition for achieving economic viability.” The 2017 Annual Economic Report on the EU Fishing Fleet is based on data provided by national authorities and the result of combined work by economic experts from the Scientific, Technical and Economic Committee of Fisheries and the Commission.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

European Union generates global action for our ocean

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 ottobre 2017

maltaMalta. More than six billion euros committed by public and private actors to better manage the 70% of the planet – our oceans – at conference hosted by the European Union in Malta. Oceans cover more than 70% of the planet. They produce most of the oxygen we breathe and absorb 30% of the carbon we emit. Three billion people world-wide depend on the ocean for their livelihoods. One billion people rely on seafood as their main source of animal protein. But the oceans face a multitude of threats, such as pollution, climate change, overfishing and criminal activities at sea.
The Our Ocean conferences are a response to these mounting challenges. In preparation of this year’s conference, the EU has successfully been working with governments, private companies and non-profit organisations from a wide range of sectors to mobilise ambitious and measurable commitments to action, ranging from smaller, but high-potential, innovative approaches to industry-scale global undertakings.
Starting in 2014, high-level participants from more than 100 countries have attended the Our Ocean conferences (hosted by the Governments of the United States in 2014 and 2016 and Chile in 2015 and by the European Union in Malta this year), including Heads of State or Government and ministers, companies ranging from large industry and the traditional fisheries sector to Silicon Valley tech, NGOs and philanthropic organisations. They have made over 700 concrete, measurable and tracked commitments. Next year’s conference will be hosted by Indonesia, followed by Norway in 2019.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Commission warns Vietnam over insufficient action to fight illegal fishing

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 ottobre 2017

european commissionBrussels.The European Commission is continuing its fight against illegal, unreported and unregulated (IUU) fishing worldwide by warning Vietnam, with a “yellow card”, about the risk of it being identified as a non-cooperating country.Today’s decision highlights that Vietnam is not doing enough to fight illegal fishing. It identifies shortcomings, such as the lack of an effective sanctioning system to deter IUU fishing activities and a lack of action to address illegal fishing activities conducted by Vietnamese vessels in waters of neighbouring countries, including Pacific Small Island Developing States. Furthermore, Vietnam has a poor system to control landings of fish that is processed locally before being exported to international markets, including the EU.
Commissioner for Environment, Maritime Affairs and Fisheries, Karmenu Vella, said: “With this action today we demonstrate our firm commitment to fight illegal fishing globally. We cannot ignore the impact that illegal activities conducted by Vietnamese vessels are having on marine ecosystems in the Pacific. We invite the Vietnamese authorities to step up their fight so we can reverse this decision quickly. We are offering them our technical support.”
The decision does not, at this stage, entail any measures affecting trade. The “yellow card” is considered as a warning and offers the possibility for Vietnam to take measures to rectify the situation within a reasonable timeframe. To this end the Commission has proposed an action plan to support the country in addressing the identified shortcomings.
The Commission decision is a result of a thorough analysis and takes into due account the level of development of the country. It follows a long period of informal discussions with Vietnamese authorities since 2012. Vietnamese authorities are now invited to engage in a formal procedure of dialogue to resolve the identified issues and implement the Action plan.
Between 11 and 26 million tonnes of fish, i.e. at least 15% of world catches, are caught illegally a year. This is worth between 8 and 19 billion euros. As the world’s biggest fish importer, the EU does not wish to be complicit and accept such products into its market. The so-called ‘IUU Regulation’, which entered into force in 2010, is the key instrument in the fight against illegal fishing ensuring that only those fishery products that have been certified as legal can access the EU market. With this objective, the Commission maintains bilateral dialogues with more than 50 third countries. When third States are unable to comply with their international obligations as flag, coastal, port and market States, the Commission formalises this process of cooperation and assistance with them to help improve their legal and administrative frameworks to fight against IUU fishing. The steps in this process are first a warning (“yellow card”), a “green card” if issues are solved or a “red card” if they aren’t. The latter leads to a listing by the Council, followed by a series of measures for the third country, including a trade ban on fishery products.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »