Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 2 novembre 2017

Dollar General Honors Veteran and Military Community on Veterans Day

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 novembre 2017

I-BELIEVE-olio-su-telone-mimetico-militare-50-x-50-2008-To recognize and thank the military community for their service and sacrifice, Dollar General (NYSE: DG) is offering an 11 percent discount on qualifying purchases to veterans, active military and their immediate family members both in stores and online on Saturday, November 11, 2017.“On behalf of more than 127,000 employees, Dollar General would like to honor, thank and pay tribute to our brave military community and their families,” said Todd Vasos, Dollar General’s chief executive officer. “Veterans Day is an annual time to pause, reflect on the exceptional sacrifices made to protect our country and show our deepest appreciation for those who serve and have served in the armed forces.”Providing this discount is just one way Dollar General shows its continued support, gratitude and appreciation to those who have served and continue to serve the country. The Company is proud to be a longstanding supporter of the military community through initiatives including veteran discounts, its military employee resource group and the initiation of the Paychecks for Patriots hiring campaign that pairs veterans transitioning to civilian life with meaningful employment opportunities.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Magners Voted Best Cider in Australia

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 novembre 2017

Sydney, perla australianaSydney. C&C Group plc, the leading manufacturer, marketer and distributor of branded cider, beer, wine, soft drinks and bottled water announces that Magners Original Apple has been voted Australia’s best cider, winning ‘Best in Show’ at the 2017 Australian Cider Awards. As well as the top honour, Magners Original Apple also won Best New World Cider and Best International Cider.This year saw the largest ever field of entries for these prestigious awards, with 250 local and international ciders taking part. Honoured at a gala dinner in Melbourne, the ‘Best in Show’ award came despite stiff competition from a host of new craft entrants to the fast-emerging cider category.
In recognition, the judges said that Magners Original Apple was awarded the top prize because “it displayed a perfect balance of sugar, tannin and overall complexity combined with toasty, savoury, creamy notes – the ‘wow’ factor that helped this product rise to the top”.Jason Ash, Chief Marketing Officer, C&C Group plc, commented: “We’re delighted to win ‘Best in Show’ at the 2017 Australian Cider Awards. This is international recognition for a cider that proudly adheres to the traditional methods employed since it was founded in 1935. Magners is made using 17 varieties of apples, many grown amongst our 150 acres of orchards and delivered directly to the cidery in Clonmel, Co. Tipperary.To win such a prestigious award is a great tribute to the Magners team, their dedication and passion for preserving the essence and provenance of the brand, and giving us such a complex yet beautifully balanced and refreshing flavour to enjoy.Australia is an integral international market for the Group, with sustained strong growth recorded in the last year. We’re excited with the prospects of our distribution agreement with Coca-Cola Amatil, with whom we share this great success”.With the recent packaging update, Magners also has an exciting and appealing new look to match the quality of the cider itself. Magners Cider is distributed in Australia exclusively for C&C by Coca-Cola Amatil, including Magners Original (330ml and 568ml bottles and draught), Magners Pear (568ml bottles) and Magners Blonde (330ml).

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Jackson Enters Private Wealth and Trust Market

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 novembre 2017

borsaJackson National Life Insurance Company® (Jackson®)  announced the formation of its Private Wealth & Trust group, a specialized team focused on complex planning, investment management and tax mitigation strategies for high-net-worth and ultra high-net-worth families. This dedicated group works with private banks and trust firms as well as families’ trusted tax and legal advisors on long-term, tax-efficient planning and wealth transfer opportunities.“Since trust and private wealth firms operate on a fee-only business model, many of these entities haven’t traditionally utilized annuities in their practices,” said Justin Fitzpatrick, head of Private Wealth & Trust at Jackson National Life Distributors LLC (JNLD). “However, we’re hoping to change that. We believe fiduciaries should have access to the tax deferral and income control provided by variable annuities in a commission-free form that fits their business. We’re looking forward to building relationships with the firms in this space.”In creating this product, Jackson sought input from trust and investment management firms and created Private Wealth Shield, an investment-only, tax-deferred variable annuity developed specifically for trusts and private banks. This new annuity is institutionally priced and available as a fee-based offering without commissions or surrender charges.By leveraging the tax-deferred nature of variable annuities and the investment-only feature of Private Wealth Shield, portfolio managers and trust officers can help high-net-worth and ultra high-net-worth individuals and families access tax-sheltered investments, lessen tax burdens and enhance flexible portfolio construction for long-term growth over multiple generations in agency and trust accounts. For irrevocable trusts, Private Wealth Shield provides greater income and tax control and removes the need for tax-related distributions, keeping more assets in the trust for improved growth potential.“Private trustees have long relied on tax-deferred annuities, but Private Wealth Shield’s investment-only platform offers trust and private wealth firms a more powerful solution for mitigating taxes on nonqualified assets, particularly within the high-net-worth market,” said John Poulsen, executive vice president of sales strategy at JNLD. “As financial institutions and professionals navigate complicated fiduciary rules that can lead to difficult investment and tax management decisions, Private Wealth Shield presents a viable strategy that can help alleviate these challenges to meet the needs of their clients.”Jackson is committed to providing education, service support and digital tools to increase the ease of doing business through a new product offering.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

NewVoiceMedia Wins 2017 Tech Culture Award for Second Consecutive Year

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 novembre 2017

NewVoiceMedia, a leading global provider of cloud contact center and inside sales technology that enables businesses to have more successful conversations, has won a Tech Culture Award for the second consecutive year. Established by global, integrated media company TMCnet in 2016, the award seeks to recognize the best-of-the-best work cultures within the technology sector. Honoring organizations committed to continuously improving the work-life balance of their employees including, but not limited to, growth potential, onsite culinary and recreational benefits, team building atmosphere, flexible hours, tuition and training programs, and attractive investment options, this award distinguishes technology organizations seeking to attract top talent.“We are proud to acknowledge the leaders who understand the importance of culture in the tech industry and look forward to seeing what the future has in store for these revolutionary companies,” said Rich Tehrani, CEO of TMC.NewVoiceMedia’s people-focused culture promotes a healthy work-life balance through flexible working, home working and the best collaboration technology. The company also invests in tailor-made learning and development opportunities; offers an attractive benefits package and provides staff with opportunities to take part in charitable activities. Additionally, NewVoiceMedia employees receive perks such as games spaces and fully stocked kitchens.“We’re very proud to have built such a strong company culture and team of dedicated, talented staff,” says Dennis Fois, NewVoiceMedia President and COO. “Making NewVoiceMedia a fun and stimulating place to work is a core part of our strategy, and it has helped us to attract high-caliber people around the world. Hiring, developing and retaining the best people in the industry represents a significant source of competitive advantage that helps to differentiate us in our marketplace.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Intelsat, Gilat Add 4G Broadband Solution to Mobile Reach Solar Offering

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 novembre 2017

internetIntelsat S.A. (NYSE: I), operator of the world’s first Globalized Network, powered by its leading satellite backbone, and Gilat Satellite Networks Ltd. (NASDAQ, TASE: GILT), a worldwide leader in satellite networking technology, solutions and services, announced today the availability of a joint managed services solution. The offering to mobile network operators (MNOs) consists of a simple solution that adds 4G broadband infrastructure to their networks. IntelsatOne Mobile Reach Solar 4G provides an additional end-to-end managed solution for MNOs who want to upgrade existing Mobile Reach Solar 3G service or expand service footprints into regions where traditional terrestrial network buildouts are uneconomical due to reliability of infrastructure or geographic considerations. The turnkey, solar-powered kit, similar to the Mobile Reach Solar 3G solution announced earlier this year, bundles connectivity provided by Intelsat’s Globalized Network with Gilat’s industry proven VSAT system for small cell and cellular backhaul. The combination provides everything an MNO needs to deliver 4G service, including power supply, mono-pole, and all satellite and cellular equipment.The Mobile Reach Solar 4G small cell over satellite solution will help MNOs satisfy growing demand for advanced cellular services in Africa, the world’s fastest growing mobile phone market. The ability to expand 4G coverage to more people is amplified by the higher power and greater efficiency delivered by the Intelsat EpicNG platform and Gilat’s efficient high performance small cell and VSAT. The broader availability of more robust Internet services will create more expansion opportunities for enterprises and small businesses that rely on the advanced applications supported by more robust Internet connectivity, and this, in turn, will deliver additional socio-economic benefits for all citizens. “The introduction of IntelsatOne Mobile Reach Solar 4G is another example of where Intelsat EpicNG is providing critical broadband infrastructure for the deployment of wireless connectivity,” said Jean-Philippe Gillet, Intelsat’s Vice President and General Manager, Broadband. “Intelsat’s Globalized Network has supported 2G and 3G services for decades, and now our network can accelerate the adoption of 4G. The all-digital, high performance Intelsat EpicNG platform allows new innovation, unlocking new and faster growing applications for our customers.”“We are pleased to join Intelsat in offering the mobile market a comprehensive broadband solution that includes our SDR (Software Defined Radio) small cell supporting both 3G and 4G service. The small cell is optimized to deliver the best results with our high performance VSAT, while keeping costs low and providing an excellent user experience,” said Ron Levin, VP Global Accounts at Gilat. “Mobile Reach Solar 4G enables MNOs to allocate resources where they are needed most, whether they want to expand their network’s reach or improve the performance and quality of service for current subscribers.” Intelsat will be exhibiting at AfricaCom 2017 in Cape Town 7-9 November at booth number D60 and Gilat at booth C112a.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vedanta Biosciences to Advance Cancer Immunotherapy Candidates

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 novembre 2017

tumore metastatico1Vedanta Biosciences, an affiliate of PureTech Health (LSE: PRTC) developing a new category of therapies for immune and infectious diseases based on rationally designed consortia of human microbiome-derived bacteria, today announced that it has exclusively sub-licensed key intellectual property from JSR Corporation to develop and commercialize microbiome-derived cancer immunotherapies based on live biotherapeutics. These live biotherapeutics have been shown to activate CD8+ T cells, a type of white blood cell that is the predominant effector in cancer immunotherapy. The sub-licensed intellectual property is based on the pioneering research of Dr. Kenya Honda, Professor, of Keio University School of Medicine and his collaborators in the University of Tokyo in Japan. An IND filing for the lead product candidate is planned in 2018.“Dr. Honda’s research suggests an entirely new approach to cancer immunotherapy harnessing the human microbiome, which has the potential to significantly enhance the effectiveness of cancer therapies,” said Bernat Olle, PhD, Chief Executive Officer of Vedanta Biosciences. “We are actively developing product candidates containing defined bacterial consortia that activate CD8+ T cells and stimulate the immune system to fight cancer alone and in combination with checkpoint inhibitors. This license to additional intellectual property from Dr. Honda’s institution further strengthens Vedanta’s leading IP position in the microbiome field.” In validated pre-clinical models of cancer, Vedanta’s orally administered product candidates containing defined bacterial consortia induced CD8+ T cells, potentiating the immune system’s attack of tumor cells. The tumor fighting effects of a variety of checkpoint inhibitors were significantly amplified when combined with the bacterial consortia, suggesting a potentially novel approach for combination cancer immunotherapy.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Eighty-three Percent of Britons Have Positive View of Business Travel

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 novembre 2017

london-centralLondon. Five in six British employees think that they are treated well by their employers while travelling for business, according to an international survey by Chrome River, a global leader in expense management solutions. Almost a third (32 percent) say that getting to see new places is their favourite part of travelling for work, and 19 percent look forward to the ability to add leisure days onto a trip. A further 20 percent state that travelling in style on their company’s tab – such as staying in high quality hotels – is the best part of work-related travel. In comparison, only five percent of American business travellers view the quality of their travel as the biggest benefit, while 18 percent rate the ability to earn loyalty points as the top perk.The research also revealed strong correlation between travellers’ perception of travel expense policy and overall travel satisfaction. Those who viewed their company’s travel policies as providing the highest quality travel services and the most traveller flexibility had almost universal (97 percent) satisfaction with business travel. In comparison, almost 70 percent of those who viewed their policies as more restrictive and inflexible had a negative view of their business travel experience.Although Britons are almost three times as likely to cite travelling with their colleagues as the worst aspect of business travel as their Australian counterparts, British business travellers are also more than 50 percent more likely than Americans to dislike having to spend time with their co-workers while travelling. Conversely, while 15 percent of Americans say that spending time with colleagues they like is their favourite part of business travel, only three percent of Britons relish time with their team-mates.“With domestic and international business travel both continuing to increase, and the labour market for the very best employees remaining tight, employers must ensure that they provide a quality travel experience,” said Nick Ludlow, general manager, EMEA at Chrome River. “For frequent travellers – who can often be a company’s most valuable employees – expense policies can have a dramatic impact on their quality of life. Therefore, offering flexible travel policies and giving travellers the tools they need to make their trips as smooth as possible will play a great role in keeping a company’s highest performers happy. Chrome River works with our customers around the world to help them create and implement expense policies that offer business travellers the best possible travel experience.”The survey was conducted of almost 1,500 business travellers across Australia, Britain, Canada and the United States during the summer of 2017.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Baglietto firma una nuova commessa

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 novembre 2017

la speziaLa Spezia. Il 2017 si conferma un anno di grandi successi per Baglietto, che dopo la vendita del 46m Fast Lucky me e di una nuova imbarcazione dislocante di 54m completamente in alluminio per un armatore Americano, annuncia oggi una nuova commessa di 55m in acciaio e alluminio per un cliente Europeo. La vendita dello scafo no. 10225 del cantiere spezzino è avvenuta grazie al fattivo supporto di Cornelius Gerling di Edmiston Monaco. Firmato Francesco Paszkowski Design, il nuovo 55m fa parte della piattaforma tradizionale di Baglietto (la T-Line), la consegna è prevista per il 2019. Le linee morbide e filanti sono quelle ben riconoscibili di Baglietto che, come pure le falchette ribassate e le prese d’aria laterali, connotano il marchio di fabbrica del Gabbiano.Il layout è, invece, molto personale e prevede 6 cabine. Tra le caratteristiche, un considerevole sun deck di 160mq ed uno spazioso beach club. Ulteriori dettagli vengono mantenuti confidenziali in questa fase.Commenta Michele Gavino, CEO Baglietto: “Questo 55m segna la terza commessa acquisita da Baglietto negli ultimi 8 mesi, nel corso dei quali abbiamo anche consegnato 2 nuovi prodotti (il 48m Andiamo ed il 1° MV19) e presentato 2 nuovi progetti che vengono a completare la nostra rinnovata gamma; il re-style del 46m Fast ed il nuovissimo 70m firmato Mulder Design. Stiamo lavorando con grande impegno e molta umiltà sia sul prodotto, che sempre più vogliamo sia di grande qualità che sulla ricerca e sviluppo, in modo da poter offrire ai nostri clienti una gamma varia e flessibile. E questi risultati, che arrivano al termine dei saloni di settembre, ci confortano e ci motivano a fare sempre meglio”.Attualmente in costruzione presso il cantiere di La Spezia, oltre alla nuova commessa di 55m, anche un 48m dislocante gemello del MY Andiamo ed un 43m della linea fast. La gamma Baglietto include inoltre, nella sua Fast Line progetti di 38m, 43m e 46m ; 41m, 44m, 50m e 55m disegnano la più moderna V-Line mentre 2 progetti di 43m e 62m oltre al nuovissimo 70m completano la linea tradizionale (T-Line) in acciaio e alluminio.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Rinascimento Giapponese

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 novembre 2017

Fig. 18aFirenze 3 ottobre 2017 – 7 gennaio 2018 Aula Magliabechiana, Uffizi Da martedì 31 ottobre 14 nuove opere sono state svelate sostituendo completamente la prima sessione dell’esposizione e offrendo al visitatore un percorso completamente nuovo tra paesaggi ad inchiostro e in foglia d’oro, tesori nazionali e le scuole pittoriche più rappresentative del rinascimento giapponese. Le opere saranno visibili fino al 3 dicembre, dopo di che verranno sostituite con la terza e ultima selezione di capolavori. Tra i grandi nomi esposti Hasegawa Tohaku con una coppia di paraventi su fondo oro con “Lespedeza ed eulalia “ in inchiostro e colore e il famoso paravento con la “Foresta di cipressi”, la Scuola di Sotatsu con pannelli scorrevoli in foglia d’oro e motivi floreali, e poi la Scuola Kano che dipinse per le potenti famiglie aristocratiche samuraiche e i grandi templi grandi paesaggi in inchiostro ma anche con motivi imponenti di pini e falchi, uccelli e fiori.«Dopo il grande successo di pubblico e i riconoscimenti della critica, la mostra, inaugurata il 3 ottobre scorso, sarà completamente rinnovata, per ragioni conservative trattandosi di Fig. 25opere su carta, con una seconda serie di opere. La sostituzione offre al pubblico una nuova ragione per recarsi agli Uffizi ad ammirare altre quattordici opere di altrettanta superba qualità, molte delle quali Tesori Nazionali e Proprietà Culturali Importanti e provenienti da musei, templi e dall’Agenzia per gli Affari Culturali del Giappone» (E. D. Schmidt, Direttore delle Gallerie degli Uffizi). La mostra curata, come il catalogo edito da Giunti, da Rossella Menegazzo (professore dell’Università degli Studi di Milano) con la con la collaborazione di Asaka Hiroshi, Watada Minoru, Tsutsui Tadahito è organizzata dalla Gallerie degli Uffizi in collaborazione con l’Agenzia per gli Affari Culturali del Giappone e con il supporto dell’Ambasciata del Giappone in Italia e promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, le Gallerie degli Uffizi, il Bunkachō (Agenzia per gli Affari Culturali del Giappone), l’Ambasciata del Giappone, l’Università degli Studi di Milano e Firenze Musei.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il G20 delle imprese passa dal coordinamento della Germania a quello dell’Argentina

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 novembre 2017

buenos airesBuenos Aires. Race e Paganini (Competere): ora bisogna implementare i risultati del vertice di Amburgo, lavorare ad un mercato aperto e concorrenziale che sia un beneficio per tutti e trovare le soluzioni alle sfide globali attraverso la cooperazione internazionale. “Il B20 è fondamentale per un G20 efficace che gestisca la globalizzazione”, hanno affermato Jürgen Heraeus e Daniel Funes de Rioja, l’attuale e il futuro Presidente del dialogo aziendale G20 Business 20 (B20), prima del passaggio di consegne dei lavori del B20 a Buenos Aires. La cerimonia ufficiale di consegna, un mese prima di quella del G20, avrà luogo il primo novembre 2017 presso il Ministero degli Esteri argentino.”Possiamo essere orgogliosi di ciò che abbiamo realizzato come B20 Germania”, ha dichiarato Heraeus. Con sette tasks force e un’iniziativa, più di 700 rappresentanti del settore hanno potuto sviluppare raccomandazioni politiche congiunte che sono state consegnate al cancelliere tedesco Angela Merkel al vertice B20 nel maggio 2017. “Il vertice G20 di Amburgo è stato un successo parziale, visto il difficile clima negoziale. Siamo tuttavia delusi che il G20 abbia fatto poco più che assicurare lo status quo di molti settori, come nel commercio internazionale”, ha proseguito Heraeus. “Il G20 deve ora mantenere gli impegni di Amburgo”, ha dichiarato il presidente del B20 Germany. Heraeus, che sarà accompagnato dal B20 Sherpa Stormy-Annika Mildner, rappresenterà tre associazioni di imprese tedesche, inviate dal governo a presiedere il dialogo tedesco B20: la Federazione delle industrie tedesche (BDI), la Confederazione dei datori di lavoro tedeschi, Associazioni (BDA) e l’Associazione delle Camere di Commercio e Industria Tedesche (DIHK).”Come B20 Germania, ci schieriamo dalla parte dei mercati aperti e regolamentati. Al tempo stesso vogliamo assicurarci che i benefici della globalizzazione vengano diffusi all’interno della società. Dobbiamo investire di più nell’istruzione e nell’educazione”, ha aggiunto Funes de Rioja. Il B20 Argentina sarà guidato da Funes de Rioja in qualità di Presidente, designato dal governo argentino.
Daniel Funes de Rioja è l’ex presidente dell’Organizzazione internazionale dei datori di lavoro (IOE) e ha anche partecipato al processo B20 in Germania come co-presidente della task force per l’occupazione e l’istruzione. Sarà assistito da sei sedi operative – ADEBA, BCBA, CACS, CAMARCO, SRA e UIA – come co-presidenti. I B20 Sherpa Carolina Castro (Sherpa esecutivo) e Fernando Landa (Policy Sherpa) sono incaricati di mettere in piedi il B20. “Questa è una grande opportunità per la nostra regione e per il nostro paese, tenendo conto del processo di trasformazione che sta attraversando l’Argentina e delle riforme strutturali che il governo sta mettendo in atto per affrontare le sfide di un’economia aperta, del processo di globalizzazione e dell’integrazione intelligente”, ha detto Funes de Rioja. A rappresentare l’Italia al B20 il Segretario Generale di Competere Roberto Race.
“Il B20 condotto dalla presidenza tedesca- dichiara Race- ha ottenuto importanti risultati nel settore del commercio, dell’ambiente, della competitività, della sanità e dell’innovazione, ci auguriamo vengano perseguiti con altrettanto impegno anche in Argentina” afferma Roberto Race, Segretario Generale di Competere. “Come Competere ci impegneremo anche durante il mandato argentino a produrre analisi e policy paper per quantificare le trasformazioni sociali e il progresso tecnologico raggiunto”. Mandiamo un in bocca al lupo all’Argentina”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ilva Taranto: La questione è stata affrontata sempre con superficialità

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 novembre 2017

ilvaTaranto. Lo afferma, in una nota Vincenza Labriola, deputata di Forza Italia, commentando le parole del sindaco di Taranto Riccardo Melucci che ha detto: “non riusciamo a venire a capo del piano industriale del potenziale aggiudicatario e ad avere precise garanzie sulla tematica sanitario-ambientale, come pure impegni certi in relazione alle sorti dell’indotto locale, probabilmente perché questo piano non esiste affatto”.“Se ciò fosse vero – aggiunge l’esponente azzurra – confermerebbe le preoccupazioni che da tempo esprimo e condivido i cittadini di Taranto, sempre più esposti a rischi e privi di una reale prospettiva per il futuro. La questione Ilva da sempre è stata affrontata con superficialità eppure i motivi di preoccupazione, legati all’inquinamento anche delle falde acquifere, sono sotto gli occhi di tutti. I valori di arsenico, mercurio, Ipa, diossine e Pcb presenti nel terreno di Taranto confermano quanto drammatico sia il problema che ha ripercussioni non solo sulla salute delle persone ma anche sulle attività economiche. Il guaio – continua – è che le bonifiche sono state volute e connesse al piano industriale, in un gioco da roulette russa voluto dall’allora Presidente del Consiglio Matteo Renzi”.
Per Labriola “Nulla è stato fatto né previsto per tutelare la salute e l’ambiente. Il nostro sistema sanitario è al collasso e non attrezzato a fronteggiare un’emergenza che ha iniziato a mostrare il suo aspetto peggiore. La città, la nostra economia, il nostro futuro è stato annichilito dall’arroganza del Pd. L’unica speranza per Taranto, simbolo di un Mezzogiorno da ripensare nella sua interezza, è andare il prima possibile a votare e ritornare a governare il Paese. Solo la politica ambiziosa, concreta del Presidente Silvio Berlusconi – conclude – può mettere fine all’arretratezza economica del Mezzogiorno, un territorio inespresso e fondamentale per trainare il Paese fuori dalla crisi e dalle emergenze”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Le grande tristessa” nel mito del teatro-canzone

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 novembre 2017

Bottega RetròPalermo domenica 19 novembre presenta al Real teatro Santa Cecilia in via Piccola del Teatro Santa Cecilia 5, il nuovo album “La grande tristessa”. Cocò Gulotta (voce) – reduce dalle riprese del film per Raiuno “La mossa del cavallo” con Michele Riondino – Alberto Di Rosa (chitarre e voce), Romina Denaro (basso e contrabasso) e Giampaolo Terranova (batteria) daranno vita a uno show che è una giocosa mescolanza di generi musicali: dallo swing al pop-vintage, dalla bossa alla milonga, dalle ballate popolari siciliane alle canzonette ironiche in stile “Italia anni Settanta”, fino alle più improbabili contaminazioni trash-rock-dance e via suonando. C’è poesia, nei testi della Bottega, ma anche forte denuncia sociale. C’è divertimento, ma anche tanta malinconia. C’è “sberleffo”, ma anche puro dramma. C’è sempre e comunque, un sottofondo di irriverente ironia e di sana follia che, al momento giusto, addolcisce la pillola e alleggerisce il colpo. «La tristessa – spiegano i componenti della band – il racconto di un fallito tentativo di fuga dalle tristezze dei nostri tempi. Un patetico e rassegnato fotoselfie dell’omologazione a tutti i costi, fra apericene, lune piene tascabili e cervelli in perenne ostaggio dell’appiattimento culturale che stiamo vivendo oggi». Da segnalare anche il fatto che il nuovo disco è stato completamente finanziato con il metodo del crowdfunding. L’ingresso costa tra i 10 e i 12 euro, più diritti di prevendita. I ticket si possono comprare o al botteghino del teatro o sul sito http://www.ticksweb.com. (foto: Bottega Retrò)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concerto “tutto Bach”

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 novembre 2017

Faust IsabelleFaust-FelixBroedeRoma Sabato 4 novembre alle 17.30 nell’Aula Magna della Sapienza la IUC presenta un concerto “tutto Bach” nell’esecuzione stilisticamente impeccabile della grande violinista tedesca Isabelle Faust, che ricordiamo giovanissima suonare Bach e Mozart insieme a Claudio Abbado. Di lei il New York Times ha scritto: “Il suo suono ha passione, grinta ed elettricità, ma anche un calore e una dolcezza disarmanti, che possono rivelare l’intimo lirismo della musica”. Dopo aver vinto in giovanissima età i prestigiosi concorsi “Leopold Mozart” e “Paganini”, Isabelle Faust è stata invitata a suonare con le orchestre più importanti del mondo, tra cui Berliner Philharmoniker, Münchner Philharmoniker, Gewandhaus di lipsia, Orchestre de Paris, Orchestra of the Age of Enlightenment, Boston Symphony e NHK Symphony di Tokyo. Ha collaborato con molti grandi direttori, ma ha instaurato un intenso rapporto artistico soprattutto con Abbado, che l’ha voluta per l’incisione completa dei Concerti per violino di Kristian Bezuidenhout 2010
Photo: Marco BorggreveMozart. Nel 2004 è stata nominata professore di violino all’Università delle Arti di Berlino. Nel 2012 è stata insignita del premio “Abbiati” dall’associazione della critica musicale italiana. Suona lo Stradivari “Bella addormentata” del 1704, affidatole dalla L-Bank.Suo partner in questo concerto è Kristian Bezuidenhout – uno specialista delle tastiere storiche come il clavicembalo e il fortepiano – che sta ottenendo crescente e unanime riconoscimento internazionale per la sua attività sia concertistica che discografica.Sono in programma sei opere di Bach, precisamente cinque Sonate e una Toccata. Insieme la Faust e Bezuidenhout eseguiranno la Sonata in sol maggiore per violino e basso continuo BWV 1021 e tre Sonate per violino e clavicembalo BWV 1015, 1016 e 1017: è un gruppo di musiche di Bach di ascolto piuttosto raro e questo rende prezioso e imperdibile questo concerto. Inoltre la Faust da sola eseguirà la Sonata n. 2 in la minore per violino BWV 1003, mentre Bezuidenhout da solo suonerà la Toccata in re minore per clavicembalo BWV 913. (foto: Faust Isabelle, Faust-FelixBroede, Kristian Bezuidenhout)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Il Demone di Laplace” vince ad Hollywood

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 novembre 2017

Demone di LaplaceLos Angeles. Dopo il successo di pubblico e di critica al Fantasia International Film Festival 2017 di Montréal e all’Étrange Festival 2017 di Parigi, il film italiano Il Demone di Laplace (The Laplace’s Demon) trionfa negli Stati Uniti, vincendo quattro skull awards allo Screamfest Horror Film Festival di Los Angeles, da molti considerato come il “Sundance dell’Orrore”. Giunto quest’anno alla sua 17ª edizione, lo Screamfest è il più grande evento cinematografico per il genere horror negli USA e si è tenuto presso il prestigioso TCL Chinese 6 Theatres di Hollywood.Il Demone di Laplace è un lungometraggio indipendente diretto da Giordano Giulivi e realizzato nell’arco di oltre sette anni di lavoro. Partendo dal quesito del matematico e fisico francese Pierre Simon Laplace legato al determinismo e ad un ipotetico mondo dominato dalle leggi della meccanica classica, il film sviluppa una trama avvincente e ricca di tensione.Otto persone Il Demone di Laplace 2Il Demone di Laplace1rimangono bloccate in una villa isolata in mezzo al mare. Qui si imbattono in un modellino in scala della villa stessa, sul quale otto pedoni semoventi riproducono in tempo reale ogni loro spostamento. È quindi possibile prevedere il futuro di ogni avvenimento?Il film, ispirato ad alcuni grandi classici del cinema americano, recupera, oltre a una fotografia in bianco e nero dai forti contrasti e a musiche dalle sonorità antiche, anche alcune soluzioni tecniche utilizzate all’epoca, come il fondale retroproiettato, combinandole con gli strumenti contemporanei della Computer Grafica. Il risultato è un’opera dal look insolito e dalle atmosfere uniche.
Già premiato con un Audience Award (Silver Prize – Most Innovative Feature Film) al Fantasia International Film Festival 2017, il lungometraggio italiano ha ricevuto dalla giuria dello Screamfest i seguenti riconoscimenti: Best Musical Score: Duccio Giulivi, Best Cinematography: Ferdinando D’Urbano,
Best Visual FX: Giordano Giulivi, Alessandro Zonfrilli, Best Special FX: Giordano Giulivi) (foto: Il Demone di Laplace)

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

XVII Settimana della Scienza

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 novembre 2017

Piergiorgio OdifreddiMadrid 6 novembre alle ore 20.00 Istituto Italiano di Cultura di Madrid – Calle Mayor, 86, nell’ambito della XVII Settimana della Scienza di Madrid, l’Istituto Italiano di Cultura in collaborazione con Alfa Romeo presenta l’incontro “Arte e Matematica” con Piergiorgio Odifreddi, noto matematico, logico e saggista italiano, e Marino Sinibaldi, direttore di Radio3 Rai, giornalista e critico letterario.
Piergiorgio Odifreddi (1950), matematico e saggista, ha studiato matematica in Italia, Stati Uniti e Unione Sovietica, e ha insegnato logica matematica per quarant’anni presso l’Università di Torino, e per venti presso la Cornell University (Usa).
È un noto divulgatore che spazia dalla matematica alla filosofia, e dall’arte alla letteratura. Nel 2011 ha vinto il Premio Galileo per la divulgazione scientifica, e i suoi libri divulgativi più noti sono Le menzogne di Ulisse (2004) sulla logica, C’è spazio per tutti (2010) sulla geometria, e Il museo dei numeri (2013) sull’aritmetica. Dal 2000 è una delle firme del quotidiano La Repubblica e del mensile Le Scienze. Partecipa regolarmente come opinionista e polemista a numerose e popolari trasmissioni televisive, quali Porta a Porta con Vespa, Matrix con Mentana, Vinci e Porro, La Gabbia con Paragone e Le storie con Augias. È autore di noti best-seller che hanno diviso i lettori tra gli ammiratori e i detrattori, quali Il Vangelo secondo la Scienza (1999), Il matematico impertinente (2005), Perché non possiamo essere cristiani (2007) e Il dizionario della stupidità (2016).Dopo aver scritto un libro in forma di lettera aperta a Benedetto XVI nel 2011, ne ha ricevuto una lunga risposta pubblica nel 2013, e ha pubblicato con il papa emerito Caro papa teologo, caro matematico ateo (2013), che costituisce l’unico dialogo pubblico della storia tra un papa e un ateo. Recentemente ha pubblicato Dalle Terra alle Luna per Rizzoli. Questo libro è il resoconto di un viaggio cosmico dalla Terra alla Luna e oltre, tra i pianeti e i satelliti del Sistema Solare. A guidare la navicella è Piergiorgio Odifreddi, che ha arruolato piergiorgio odifreddi1come membri del suo equipaggio Plutarco, il grande storico e filosofo antico, Keplero, uno dei fondatori dell’astronomia moderna, e Huygens, il maggiore scienziato vissuto nel mezzo secolo che separò Keplero e Galileo da Newton. Nel corso della sua missione Odifreddi traduce tre loro brevi capolavori, sorprendentemente legati l’uno all’altro, ne sottolinea le mirabili anticipazioni e gli intriganti errori, e non si lascia sfuggire l’occasione per spaziare dalla mitologia alla fantascienza, dalla letteratura al cinema, e dalle primordiali idee della fisica antica alle sofisticate fotografie dell’astronomia moderna. Leggere questo libro significa dunque intraprendere un viaggio nel tempo e nello spazio insieme a Plutarco, Keplero e Huygens. Per secoli essi si sono limitati a conversare a distanza, ma ora Odifreddi li riunisce in una stessa navicella, e li mette a confronto in un’opera che coniuga l’umanesimo e la classicità con la scienza e la modernità. Buon countdown, dunque, e buon decollo per uno straordinario viaggio cosmico con un’equipaggio d’eccezione.(foto: Piergiorgio Odifreddi)

Posted in Uncategorized | Leave a Comment »

Le violenze verbali e la logica della visibilità

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 novembre 2017

violenza_stadi_2Se mi rifaccio all’ultimo episodio in ordine di tempo che ho avuto modo di conoscere per virtù “mediatiche” in quanto è stato ripreso alla grande a livello nazionale dove un certo Angelo Parisi ha profferito una grave minaccia verbale nei confronti del deputato Ettore Rosato reo di aver data la sua paternità alla legge elettorale oggi passata alla storia come Rosatellum, in latino maccheronico essendo uno stile molto a la page nei quartieri alti della politica, devo convenire con la vittima che è stato un modo di rendersi discernibile decisamente riprovevole. Chiarito questo punto segue un’altra amara riflessione sullo scadimento del linguaggio che molti adottano più per rendersi visibili che per preavvisare il destinatario di una volontà criminale. Atti che per altre vie trascendono in violenze urbane sebbene a volte deprivate da una matrice politica, xenofoba o altro, ma espresse solo ed esclusivamente per attirare l’attenzione dei media e farvi convergere le luci della ribalta. A questo punto andrebbe fatta una riflessione più attenta sull’origine di questa tendenza che a livello mondiale procura vittime innocenti e barbarie d’ogni genere e soprattutto domandarci il perché si è arrivati a tanto. La verità è che non riusciamo più a convivere con le idee altrui perché questa convivenza è stata resa conflittuale, prevaricatrice e intollerante. E’ una profonda crisi si identità su ciò che si è e ciò che si ha e che tende sempre di più a creare non un solco ma una voragine tra le due entità. E’ il momento di correre ai ripari prima che sia troppo tardi e i politici dovrebbero essere i primi a farlo guardando di più ai bisogni della gente e meno agli interessi di parte. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your opinions, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Due le sedi a Milano per la galleria Deodato Arte

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 novembre 2017

Deodato Arte1Milano. La galleria Deodato Arte è lieta di annunciare l’apertura di un nuovo spazio in via Nerino 2, nel cuore di Milano, a pochi metri dalla storica sede di via Santa Marta 6. Durante l’inaugurazione di martedì 21 novembre alle ore 18.30 (ore 18.30 Orari lunedì – sabato, ore 10.30 – 14 e 15 – 19) è prevista la performance di Tomoko Nagao, artista che da anni collabora con la galleria e che in questa occasione interviene in versione Japan Pop sulla superficie di un pianoforte.La sede di via Nerino offre al pubblico la possibilità di ammirare dal vivo i lavori della vasta collezione della galleria Deodato Arte nella sua completezza dalle opere pittoriche alle sculture, dalle fotografie ai lavori grafici e oggetti di design, già visibili virtualmente sul sito ww.deodato.com, caratterizzato sin dalla sua nascita da un esclusivo servizio e-commerce dedicato a tutti gli appassionati d’arte. Grandi maestri come Marc Chagall, Christo, Keith Haring, Damien Hirst, Joan Miró, Takashi Murakami, Pablo Picasso, Mimmo Rotella, Andy Warhol, sono accompagnati da artisti contemporanei come Arman, Mr. Brainwash, Giovanna Fra, Maurizio Galimberti, Marco Lodola, José Molina, Tomoko Nagao e da molti altri. Importanti nomi dell’arte che la galleria propone al pubblico Deodato Arte2puntando sul concetto di accessibilità, intesa sia come possibilità di acquisto per tutti i budget, sia come attenzione alle esigenze del cliente. Deodato Arte è una realtà in continua evoluzione che, nata nel 2010, crea sinergie con musei, partecipa a fiere nazionali e internazionali e realizza tirature d’arte, con particolare focus al mondo Japan Pop e Urban Art. La galleria opera nel mondo dell’arte con un approccio innovativo e attraverso differenti canali, dall’ideazione alla diffusione della rivista “Deodato Art Magazine” dedicata ai propri collezionisti, a una capillare presenza in ambito multimediale.
A Milano l’apertura del nuovo spazio in via Nerino permette di potenziare l’offerta culturale della galleria e di affiancare la fitta programmazione di mostre personali e collettive della sede in via Santa Marta, che ha recentemente ospitato Joan Miró. La serata inaugurale dà avvio al periodo prenatalizio, che prevede dal 21 novembre al 24 dicembre l’apertura eccezionale al pubblico sette giorni su sette di entrambi gli spazi milanesi. (foto. deodato arte)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

UNICEF: nuovo rapporto sulla violenza contro i bambini

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 novembre 2017

unicefSecondo un nuovo rapporto dell’UNICEF lanciato oggi, un impressionante numero di bambini – alcuni anche di appena 12 mesi – hanno vissuto esperienze di violenza, spesso causate da chi dovrebbe prendersene cura. Lo studio A Familiar Face: Violence in the lives of children and adolescents (“Un volto familiare: la violenza nelle vite di bambini e adolescenti”) usa gli ultimi dati per rivelare le violenze che i bambini subiscono in ogni momento della loro infanzia e in tutti i contesti:
Tre quarti dei bambini del mondo tra i 2 e i 4 anni – circa 300 milioni – subiscono a casa aggressioni psicologiche e/o fisiche da coloro che se ne dovrebbero prendere cura.
Circa 6 bambini su 10 di un anno di età, in 30 paesi in cui sono disponibili dati, sono regolarmente vittime di un’educazione violenta: circa un quarto dei bambini di un anno viene strattonato per punizione e circa 1 su 10 viene schiaffeggiato o colpito al viso, alla testa o alle orecchie.
Nel mondo, 1 bambino su 4 sotto i 5 anni – 176 milioni – vive con una madre vittima di un partner violento.
Nel mondo, circa 15 milioni di ragazze adolescenti tra i 15 e i 19 anni sono state costrette a rapporti sessuali o altri tipi di violenza sessuale durante la loro vita;Solo l’1% delle ragazze adolescenti che hanno subito violenza sessuale ha dichiarato di aver chiesto l’aiuto di uno specialista;
Nei 28 paesi i cui dati sono disponibili, in media, il 90% delle ragazze adolescenti che hanno subito violenza sessuale, ha dichiarato che il perpetratore del primo atto era una persona che già conosceva. I dati di 6 paesi rilevano che amici, compagni di classe e partner sono tra coloro maggiormente indicati come i perpetratori di violenza sessuale contro i ragazzi adolescenti.
A livello globale, ogni 7 minuti un adolescente viene ucciso a causa di un atto di violenza;
Negli Stati Uniti, i ragazzi neri non ispanici tra i 10 e i 19 anni hanno una probabilità circa 19 volte maggiore di essere uccisi rispetto a un ragazzo bianco e non ispanico della stessa età. Se il tasso di omicidi tra i ragazzi adolescenti neri non ispanici fosse applicato all’intera popolazione del paese, gli Stati Uniti risulterebbero fra i 10 paesi più pericolosi al mondo;
Nel 2015, un ragazzo adolescente nero non ispanico aveva la stessa probabilità di essere ucciso per omicidio negli Stati Uniti rispetto al rischio che correva un ragazzo adolescente che viveva in Sud Sudan di morire a causa della violenza collettiva che dilaniava il paese;
L’America Latina e i Caraibi sono l’unica regione in cui il tasso di omicidi tra gli adolescenti è aumentato; nel 2015, circa la metà di tutti gli omicidi tra gli adolescenti a livello globale è avvenuta in questa regione.
La metà di tutti i bambini in età scolare – 732 milioni – vive in paesi in cui le punizioni fisiche a scuola non sono totalmente proibite;Tre quarti delle sparatorie documentate avvenute negli ultimi 25 anni nelle scuole si sono verificate negli Stati Uniti.
Per quanto riguarda gli adolescenti (età 11 – 15 anni) che hanno riferito di aver compiuto atti di bullismo a scuola almeno una volta, l’Italia si colloca tra i 10 paesi con la percentuale più bassa. Anche per quanto riguarda la percentuale di adolescenti (età 13 – 15 anni) che riferiscono di aver subito episodi di bullismo il nostro Paese si colloca nei posti più bassi della classifica. “Al di là delle classifiche il bullismo rappresenta comunque una realtà per molti adolescenti che vivono in Italia, per questo è importante non abbassare la guardia. In tal senso è positivo che vengano poste in atto misure di contrasto al fenomeno quali la recente presentazione da parte del MIUR del Piano nazionale per l’educazione al rispetto e le relative Linee guida e delle Linee di orientamento per la prevenzione e il contrasto del cyberbullismo” ha dichiarato il Presidente dell’UNICEF Italia Giacomo Guerrera.
L’UNICEF nel suo lavoro è impegnato a porre fine alle violenze, supportando gli sforzi governativi per migliorare i servizi per i bambini colpiti da violenze, sviluppando politiche e leggi che proteggano i bambini e aiutando le comunità, i genitori e i bambini a prevenire la violenza con programmi pratici, come corsi per i genitori e azioni contro la violenza domestica.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Italia e Iran rafforzano la collaborazione nel dare valore al capitale intellettuale

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 novembre 2017

iranLo studio GLP, realtà che da 50 anni opera a livello internazionale nella difesa della proprietà intellettuale, ha ospitato il 30 ottobre una delegazione iraniana composta da una trentina di manager delle più importanti realtà industriali. L’incontro, che si è svolto nella sede dello studio udinese di viale Europa Unita, è avvenuto nell’ambito del progetto MAKE Iran – Trip to Italy; un progetto che, nato dalla collaborazione tra il professor Maurizio Massaro del dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche dell’Università di Udine e l’organizzazione Most Admired Knowledge Enterprises (MAKE) Iran, è gestito dalla Sharif University di Teheran.«Siamo onorati di essere stati selezionati come professionisti della proprietà intellettuale per rappresentare il nostro Paese all’interno progetto MAKE Iran», ha osservato Daniele Petraz, managing partner di GLP, studio che vanta oltre 7mila clienti e più di 100mila casi trattati e che fa parte del programma “Big Clients” dell’Ufficio Brevetti Europeo (EPO). «Un progetto che si prefigge di identificare, riconoscere e promuovere le aziende che si distinguono per la loro capacità di creare valore – in termini di migliori prodotti, servizi, soluzioni manageriali e gestionali – attraverso la trasformazione della conoscenza. Attraverso incontri con le aziende italiane, da un lato mira a far vedere ai partecipanti modelli di eccellenza che consentono alle aziende iraniane di superare i problemi legati all’isolamento dettato dalle sanzioni, dall’altro vuole facilitare rapporti commerciali e di scambio tra le aziende partecipanti iraniane e quelle ospitanti italiane».Il progetto MAKE, ha ricordato Maurizio Massaro membro internazionale del nucleo di valutazione per il MAKE Award 2017-2020, «è un percorso formativo per le realtà dell’Iran. La loro visita rientra in un percorso finalizzato a migliorare i processi di conoscenza all’interno delle loro realtà industriali. Sulla base delle soluzioni adottate e dei risultati conseguiti, verrà assegnato il MAKE Award».L’incontro di Udine ha avuto come fulcro l’effetto leva legato alla proprietà intellettuale nello scenario competitivo internazionale. Marchi e brevetti rappresentano infatti un capitolo importante per un’economia come quella iraniana che vuole affacciarsi in modo solido sui mercati internazionali. All’incontro hanno partecipato una trentina di manager delle principali aziende iraniane. Veri e propri colossi come Mapna Electric & Control Engineering & Manufacturing, Hormozgan Steel Company, Khouzestan Steel Company, Mobarake Steel Company (Msc) che da sola ha oltre 50.000 dipendenti, e National Petrochemical Company. Ha concluso Petraz: «La valorizzazione del capitale intellettuale è una leva in più. E grazie a occasioni come queste, le consolidate relazioni commerciali che ci sono tra Italia e Iran possono trovare ulteriori sbocchi di crescita e sviluppo». Di fatto l’Italia è il primo partner commerciale per l’Iran nell’Unione Europea. Se nel periodo delle sanzioni internazionali il volume di interscambio era passato dai 7 miliardi di euro a 1,3, tra il 2015 e il 2016 gli interscambi sono aumentati del 200%. Solo nel primo trimestre del 2017 ha raggiunto i 1,2 miliardi: 800 milioni sono le esportazioni iraniane in Italia, 400 milioni le esportazioni italiane in Iran.
GLP – Fondata da Gilberto Luigi Petraz nel 1967 a Udine e gestita oggi dai figli Davide e Daniele, GLP è tra le prime cinque aziende italiane nel settore della tutela della proprietà intellettuale. Con sedi Udine, Milano, Perugia, San Marino e Zurigo, conta più di 70 dipendenti, un portafoglio di oltre 7mila clienti con all’attivo più di 100mila casi trattati a livello nazionale e internazionale. Dal 2003 al 2007 ha detenuto il primato mondiale per numero di Modelli Comunitari depositati; un suo brevetto è stato preso a modello dall’EPO (Ufficio Brevetti Europeo) quale esempio di brevetto ben scritto. GLP ritiene la proprietà intellettuale uno strumento fondamentale per la crescita e lo sviluppo di un sistema economico prima, e di un sistema Paese poi. http://www.glp.eu

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola: Nuovi concorsi docenti, si parte subito ma chi è già di ruolo non vi potrà partecipare

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 novembre 2017

ministero-pubblica-istruzioneL’indizione della prima procedura è prevista entro la fine del 2017: sono molti i docenti già a tempo indeterminato interessati al conseguimento dell’abilitazione per altra classe di concorso, quindi a partecipare alla procedura riservata in modo da consentire la loro crescita professionale. Ancora di più perché la loro partecipazione è prevista dal decreto legislativo n. 59/2017, che regola il nuovo reclutamento post Buona Scuola. L’esclusione sta creando dissensi tra i tanti docenti a tempo indeterminato che già da parecchi anni si trovano nell’impossibilità di poter conseguire un’altra abilitazione all’insegnamento e rimangono così “bloccati” sul loro insegnamento pur potendo accedere ad altri. Intanto dal Miur qualche apertura. Marcello Pacifico (Anief-Cisal): Le rassicurazioni del Miur sull’apertura del concorso al personale di ruolo ci sembrano davvero deboli: perché, visto che queste erano le intenzioni, non è stato normato direttamente? Intanto, non si contano più le sentenze emesse da più tribunali sull’estromissione illegittima del personale già di ruolo da un concorso pubblico, anche all’interno della stessa amministrazione: i giudici sembrano infatti sempre più inclini a bacchettare l’azione discriminante. Ed è per questo motivo che stiamo predisponendo un ricorso, appena il bando dovesse ufficializzare l’estromissione degli insegnanti già di ruolo.Eurosofia, in collaborazione con Anief ed Unipegaso, consente agli aspiranti docenti di acquisire i 24 CFU quali requisiti d’accesso per il prossimo Concorso a cattedra (Fit). Per maggiori informazioni cliccare qui.Parte in salita il percorso dei docenti di ruolo che vogliono partecipare ai prossimi concorsi, il primo dei quali potrebbe vedere la luce già prima della fine del 2017, quindi in anticipo rispetto alle date inizialmente fissate. L’esclusione preoccupa non poco: perché non è marginale il numero di docenti già a tempo indeterminato interessati al conseguimento dell’abilitazione per altra classe di concorso, quindi a partecipare alla procedura riservata “in modo da assicurare lo scorrimento della graduatoria regionale di merito che si verrà a costituire, già dall’a.s. 2018/19, con l’accesso al III anno di FIT”, spiega Orizzonte Scuola.Eppure, il comma 3 dell’articolo 4 del decreto legislativo n. 59/2017, che regola il nuovo reclutamento post Buona Scuola, dice esattamente il contrario: “Nell’ambito della collaborazione di cui all’articolo 2, comma 3, e in coordinamento con il Piano nazionale di formazione di cui al comma 5 del medesimo articolo, sono organizzate specifiche attivita’ formative riservate a docenti di ruolo in servizio che consentano di integrare la loro preparazione al fine di poter svolgere insegnamenti anche in classi disciplinari affini o di modificare la propria classe disciplinare di titolarita’ o la tipologia di posto incluso il passaggio da posto comune a posto di sostegno e viceversa, sulla base delle norme e nei limiti previsti per la mobilita’ professionale dal relativo contratto collettivo nazionale integrativo”.L’esclusione sta creando dissensi tra i tanti “docenti di ruolo che già da parecchi anni si trovano nell’impossibilità di poter conseguire un’altra abilitazione che consenta la crescita professionale”, accedendo ad un altro insegnamento a loro più confacente. Il Miur, dal conto suo, ha fatto sapere, ma solo a parole, che “nei due bandi di concorso che verranno banditi nel 2018 per dare attuazione alla fase transitoria prevista dal Decreto Legislativo n. 59 del 13 aprile 2017 (concorso per abilitati, concorso per laureati con 3 anni di servizio ma senza abilitazione) si daranno risposte anche ai docenti di ruolo in attesa di conseguire un’ulteriore abilitazione o possono vantare servizio ricompreso in ‘ambiti disciplinari’”.Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief e segretario confederale Cisal, si dice perplesso per la linea assunta dall’amministrazione scolastica sulla possibilità di far partecipare il personale già di ruolo ai rinnovati concorsi utili ad essere selezionati e assunti. “Le rassicurazioni del Miur sull’apertura del concorso al personale di ruolo – dice il sindacalista autonomo – ci sembrano davvero deboli: perché, visto che queste erano le intenzioni, non è stato normato direttamente? Intanto, non si contano più le sentenze emesse da più tribunali sull’estromissione illegittima del personale già di ruolo da un concorso pubblico, anche all’interno della stessa amministrazione: i giudici sembrano infatti sempre più inclini a bacchettare l’azione discriminante. Ed è per questo motivo che stiamo predisponendo un ricorso, appena il bando dovesse ufficializzare l’estromissione degli insegnanti già di ruolo”.
Ma a rimanere a “bocca asciutta” non sarebbero solo loro: ad oggi, non vi sarebbe possibilità di concorrere anche per gli insegnanti della scuola d’infanzia e primaria, ad iniziare da coloro che hanno svolto in modo positivo i corsi di laurea magistrale in Scienze di Formazione Primaria. Non da meno sono tutti quei maestri e docenti che, in possesso dei titoli necessari, hanno conseguito il diploma di laurea attraverso altre modalità e che vorrebbero approdare alla scuola secondaria. Tra gli estromessi ai concorsi ci sono anche gli Insegnanti Tecnico Pratici, seppure si tratti di docenti a tutti gli effetti, già in possesso del diploma abilitante e, anche loro in buon numero, della laurea che a seconda del tipo permette di accedere ai concorsi pubblici per la scuola secondaria superiore di primo e secondo grado.
Eurosofia, in collaborazione con Anief ed Unipegaso, consente agli aspiranti docenti di acquisire i 24 CFU quali requisiti d’accesso per il prossimo Concorso a cattedra (Fit). Le nuove modalità di reclutamento prevedono che i docenti debbano conseguire 24 CFU in materie psico/antropo/sociologiche e metodologie didattiche. Per agevolare gli aspiranti docenti Eurosofia e l’Università Pegaso hanno strutturato un pacchetto estremamente vantaggioso che consente di acquisire, in modo rapido ed efficace, le competenze richieste, secondo le modalità individuate nell’art. 3 comma 2 del DM 616 del 10 agosto 2017. Sarà possibile conseguire 12 CFU in modalità e-learning e gli altri 12 attraverso degli incontri residenziali. Il corsista avrà la possibilità di scegliere quali materie seguire in modalità e-learning o in presenza.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »