Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n°122

Archive for 9 dicembre 2017

Presepe vivente, mercatini, presepi

Posted by fidest press agency su sabato, 9 dicembre 2017

Custonaci3Custonaci Si muove tra tante conferme e qualche novità il programma di Custonaci “Città Mediterranea del Natale” Beith Lehem: che, quest’anno, prenderà il via dal 9 dicembre e si concluderà il 7 gennaio 2018. Nel centro storico musica, mostra di presepi, gastronomia e come sempre la Natività con il “Presepe Vivente” nella Grotta Mangiapane.
In programma, un preview del clima natalizio con gli “Spincia days”, rassegna gastronomica, che proseguirà fino al 10 dicembre, in Piazza Santuario e che avrà come protagonista la «sfincia», un dolce tipico e inimitabile realizzato con ingredienti semplici. Le sfincie ritorneranno dal 23 dicembre con il Christmas Village.
Un cartellone che offre momenti di incontro ed appuntamenti per tutta la famiglia. Un Christmas Village con iniziative ludiche per i più piccoli (gonfiabili, trucca bimbi, baby dance) e con i caratteristici mercatini con prodotti della gastronomia locale. Ed inoltre una mostra di presepi per mantenere viva la tradizione fino al presepe vivente che animerà la Grotta Mangiapane, passando per i mercatini natalizi Custonaci4nel centro storico.Il presepe vivente di Custonaci – Come ogni anno, si ripeterà un evento unico e pittoresco della tradizione natalizia giunto alla 36a Edizione: La Natività e il Presepe Vivente di Custonaci che rivivrà nell’affascinante Grotta Mangiapane nei giorni del 25 e del 26 dicembre, del 29 e del 30 dicembre e dal 5 al 7 gennaio. Un vero e proprio set cinematografico, in scena rappresentazioni del lavoro artigiano e rurale con suoni, odori e colori. Il cast del Presepe è composto da oltre 160 interpreti, tra artigiani-artisti provenienti dall’intera Sicilia e maestranze contadine e figuranti locali.
Biglietteria: sarà nel centro storico di Custonaci (aperta dalle 16 alle 20, tranne il 25 dicembre, che chiuderà alle 19).Costi dei biglietti: 5 euro per i bambini dai 4 ai 10 anni, 10 euro per gli adulti, gratis per i bambini da zero a 3 anni. Il costo del biglietto al Presepe Vivente di Custonaci comprende il servizio navetta dal centro storico di Custonaci alla grotta e viceversa, la visita del presepe con degustazione prodotti tipici ed inoltre la possibilità di visitare il Santuario Maria SS. di Custonaci e il Museo “ARTE E FEDE”. Gli eventi sono organizzati dal Comune di Custonaci in collaborazione con la Proloco di Custonaci e l’Associazione culturale Museo Vivente di Custonaci. (foto: custonaci)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La mostra di Steve McCurry apre WeGIL

Posted by fidest press agency su sabato, 9 dicembre 2017

Leggere_Steve McCurry_YEMENRoma fino al 7 gennaio 2018, WeGIL – Largo Ascianghi 5 negli spazi di WeGIL, in un allestimento in grado di valorizzare la storica struttura di marmo e vetro in Largo Ascianghi, sarà possibile visitare LEGGERE, l’emozionante raccolta a tema di uno dei più grandi fotografi dei nostri tempi, l’americano Steve McCurry: una raccolta unica fatta di meravigliosi scatti realizzati in ogni angolo del mondo, scelta per aprire la programmazione di WEGIL, il nuovo hub culturale, restituito alla città anni di chiusura, grazie alla Regione Lazio. Steve McCurry è uno dei fotografi più amati in Italia, le sue mostre attirano ogni anno migliaia di visitatori e in oltre quarant’anni di attività ha scattato alcune delle foto più iconiche di sempre. Le coinvolgenti immagini di McCurry ritraggono qui un atto umano e intimo, un tributo unico AFGHN-12156all’universalità della conoscenza e un omaggio inedito alla parola scritta.
Tutti nella vita abbiamo assaporato il piacere unico di stringere tra le mani un libro, in solitudine o in compagnia.“Leggere” di Steve Mc Curry rende omaggio all’atto della lettura, raccogliendo per la prima volta una selezione di 40 scatti che ha per protagonisti i lettori. Lettori provenienti da ogni angolo del pianeta: zone di guerra, strade isolate, angoli della città o della propria casa.
Un viaggio senza limite d’età, di cittadinanza e di genere nella passione per la lettura, dall’Oriente all’Europa, inserito all’interno di un vero e proprio nuovo hub culturale, punto di riferimento per la nascita e lo sviluppo della creatività, della riscoperta delle eccellenze culturali, turistiche e, grazie alla collaborazione con Arsial, enogastronomiche del Lazio.Lo storico palazzo di Trastevere, concepito dall’architetto Moretti è stato ripensato utilizzando i criteri dell’innovazione e della modernità. La riapertura dell’edificio, la cui gestione è stata affidata alla società regionale LAZIOcrea, è stata resa possibile anche grazie all’opportunità offerta da “Art Bonus”, il credito d’imposta per le erogazioni liberali in denaro a sostegno della cultura e dello spettacolo. (foto: leggere)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Incidenti Stradali: oltre 3 mila morti l’anno

Posted by fidest press agency su sabato, 9 dicembre 2017

incidenti stradali-2In Italia nel 2016 ci sono stati 3.283 morti, 249.175 feriti e 175.791 incidenti stradali, con costi sociali per 17 miliardi di euro.“I numeri degli incidenti stradali sono un vero e proprio bollettino di guerra e la soluzione che viene data da decenni è sempre l’inasprimento delle sanzioni, che ormai è chiaro, non servono a nulla. Contro questa ecatombe che colpisce tantissimi dei nostri giovani occorre cominciare a creare una coscienza della sicurezza stradale, a partire dall’inserire nei programmi scolastici, sin dalle elementari i corsi di educazione stradale, almeno cerchiamo di salvare dalla mattanza le future generazioni !!!” ha dichiarato Alessandro Marchetti, Presidente dell’ANASPOL, l’Associazione Nazionale Agenti e Sottufficiali della Polizia Locale.“Occorre poi obbligare i Comuni ad utilizzare tutti i soldi delle multe” ha proseguito Marchetti “e non solo il 50% come avviene oggi, ad aumentare la sicurezza stradale: le strade ad esempio sono delle groviere piene di buche, causa del ferimento e del decesso di migliaia di motorini. I Sindaci mettano poi a disposizione i poliziotti locali nelle scuole, che dopo aver controllato le entrate e le uscite dei bambini, vadano dentro a spiegare quanto sia importante, per salvare delle vite, rispettare il codice della strada. Noi dell’ANASPOL lo facciamo già, in forma volontaria, gratuitamente e fuori dall’orario di lavoro, ma siamo una piccola goccia nell’oceano, serve l’impegno delle Amministrazioni.”
“Purtroppo non possiamo mettere un Agente in ogni auto che prima di far partire il veicolo controlla se il conducente sia in grado di guidare” ha concluso Marchetti “ma il Parlamento, ricordandosi che lo Stato spende poi 17 miliardi di euro l’anno in spese sanitarie e sociali, deve obbligare le case costruttrici ad inserire obbligatoriamente quei meccanismi informatici ed elettronici, tra i quali ricordo ricordo il riflessometro, che sono in grado persino di fermare o rallentare la velocità dell’auto se il conducente non mantiene un comportamento corretto. Le soluzioni ci sono e in pochissimo tempo potremmo forse più che dimezzare il numero dei morti e dei feriti, che dovrebbe essere l’unico, vero, obiettivo immediato.”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Strasburgo: Principali temi all’ordine del giorno

Posted by fidest press agency su sabato, 9 dicembre 2017

strasburgo-parlamento-europeoStrasburgo Anteprima della sessione plenaria 11-14 dicembre 2017. Premio Sacharov 2017: premiata l’opposizione democratica in Venezuela L’opposizione democratica venezuelana riceverà il Premio Sacharov per la libertà di pensiero nel corso di una cerimonia che si terrà mercoledì a mezzogiorno.
La Brexit sarà al centro del dibattito sul Consiglio europeo di dicembre I deputati discuteranno mercoledì mattina di difesa, politiche sociali, istruzione, migrazione e Brexit, con il Vicepresidente della Commissione, Frans Timmermans, e con il capo negoziatore EU per la Brexit, Michel Barnier.
Panama Papers: votazione sulle proposte per contrastare le pratiche fiscali illecite Una migliore regolamentazione degli intermediari finanziari, maggiore protezione dei whistle-blower e una definizione unica dei paradisi fiscali sono tra le principali proposte poste in votazione martedì.
Il Parlamento proroga il piano di investimenti per l’UE fino al 2020 Il Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS) sarà prorogato fino al 2020 e integrato con fondi supplementari, per finanziare più progetti che portino ritorni economici e sociali negli Stati membri.
Possibile veto sull’uso di additivi fosfatici nei kebab, in attesa di una valutazione scientifica Il Parlamento deciderà martedì se porre il veto su una proposta della Commissione che mira a consentire l’uso di fosfati nella carne del kebab, a causa dei possibili effetti negativi per la salute.
Migliorare il funzionamento della PAC per agricoltori e consumatori. Proposte per semplificare la politica agricola dell’UE, rafforzare il potere contrattuale degli agricoltori nei confronti dei supermercati e dotarli di migliori strumenti per fronteggiare i rischi, saranno discusse lunedì e votate martedì. Più scelta di contenuti TV e radio online
Abuso sessuale dei minori: eliminare i contenuti online e proteggere i minori migranti
Migranti in Libia: i deputati discuteranno il ruolo dell’UE
Dibattiti su nucleare iraniano, Gerusalemme capitale, rohingya e Afghanistan
Proteggere la libertà di religione e i diritti dei migranti.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conversazioni Teatrali a cura di Pino Strabioli

Posted by fidest press agency su sabato, 9 dicembre 2017

Sandra_MiloRoma 10 dicembre alle ore 11.30 al Teatro Villa Pamphilj Via di San Pancrazio 10 – P.zza S. Pancrazio 9/a, tornano le Conversazioni Teatrali a cura di Pino Strabioli. In questa occasione Sandra Milo, una delle protagoniste più amate, che ​dagli anni 50 ad oggi attraverso il cinema, la televisione, il teatro continua a stupire e ad affermare una personalità unica, ci regalerà una chiacchierata a cuore aperto durante la quale si rivivranno momenti e pagine della storia dello spettacolo e non solo.
​Una carriera vissuta nel segno della libertà e del coraggio. Come amare Fellini “segretamente”, recitare per lui, condividendo gioie e litigi.
L’interprete che aveva donato il suo corpo e i suoi sguardi a “Otto e 1/2” e “Giulietta degli spiriti”, per 17 anni ha vissuto accanto al più originale e celebrato regista italiano nel mondo: Sandra Milo racconterà questo e molto altro a Pino Strabioli.Sandra Milo ha portato in scena diretta e accompagnata da Pino Strabioli “Caro Federico”, spettacolo tratto dall’omonimo libro scandalo che raccontava la sua passione per il maestro. Da poco ha ​finito di girare il nuovo film di Gabriele Muccino “A casa tutti bene”Ingresso tre euro.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | 2 Comments »

L’arte della moda

Posted by fidest press agency su sabato, 9 dicembre 2017

L'ARTE DELLA MODA (2)Cori (LT) Domenica 10 Dicembre, alle ore 18:00, all’Art Cafè di via Madonna del Soccorso, Clarice Mele presenterà per la prima volta la sua mostra personale, “L’Arte della Moda”, aperta al pubblico fino al 7 Gennaio. Durante l’inaugurazione presso il bistrot di proprietà di Anna Rita Del Ferraro, attenta conoscitrice laureata all’Accademia delle Belle Arti di Roma, sarà possibile richiedere alla giovane stilista di realizzare dipinti personalizzati su capi di abbigliamento e modelli su misura per occasioni speciali. 25 anni, di Artena (RM), diplomata al liceo artistico di Velletri (RM), dopo la laurea in scienze della moda e del costume all’Università La Sapienza di Roma e lo stage formativo presso una nota stilista romana, Clarice ha iniziato a frequentare la specializzazione “Fashion Design” all’Accademia delle Belle Arti di Frosinone. Al concorso “Moda all’ombra del Vesuvio” 2017 ha fatto sfilare il suo abito ispirato alla “lucertola azzurra di Capri” ed ha cominciato a dedicarsi alla pittura tessile, che insegna alla scuola “Le Gran Chic”.Lo L'ARTE DELLA MODA (8)scopo di Clarice Mele è quello di promuovere una moda artistica e sostenere l’immagine di una donna moderna, romantica, di classe, tale da trasmettere un sogno con gli abiti che indossa. Queste caratteristiche sono già evidenti nei suoi bozzetti, che esprimono con evidenza una bellezza femminile al passo coi tempi e mostrano l’affascinante rapporto tra arte e moda, prendendo spunto anche da quadri di autori importanti, come le maglie ispirate a van Gogh, Klimt e Botticelli. Con “L’Arte della Moda” prosegue il ciclo di esposizioni in programma nell’ambito della più ampia rassegna “Le Vie dell’Arte”, già patrocinata da Comune di Cori e ProLoco Cori, aperta da Caterina Sammartino con suoi “Ritratti”. Dopo Clarice Mele altri cinque artisti si avvicenderanno per un mese ciascuno: Graziano Vendetta, Laura Mele, Mario Angiello, Michela Magni e Morris Modena. Mostreranno le loro opere che spaziano dalla pittura olio su tela a quella su stoffa, dalla fotografia ai fumetti, fino ai dipinti ad acquerello e a pastello. (foto: clarice mele, arte moda)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dimensione internazionale dell’editoria italiana

Posted by fidest press agency su sabato, 9 dicembre 2017

libriL’editoria italiana conferma anche in questo 2017 la sua dimensione internazionale e la sua capacità di conquistare con i suoi libri e i suoi autori i mercati esteri. E questo è ancor più vero per i piccoli e medi editori che registrano una crescita nella vendita dei diritti. È quanto emerge dall’Indagine import export dei diritti 2017, realizzata dall’Ufficio studi dell’Associazione Italiana Editori (AIE) in collaborazione con ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane e presentata oggi a Più libri più liberi, la Fiera della Piccola e media Editoria in programma fino al 10 dicembre alla Nuvola Roma Convention Center.
La fotografia su come le case editrici italiane si muovono in ambito internazionale evidenzia che nel 2017 sono stati venduti all’estero i diritti di 7.455 titoli (+13,6% rispetto al 2016) mentre ne hanno acquistati 9.227 (-2,9% sul 2016): siamo un Paese di lettori ed editori curiosi a cui piace esplorare e conoscere le «nuove» letterature e mondi narrativi e sociali anche molto lontani da quelli in cui viviamo.Quali sono i generi più venduti? Bambini e ragazzi, che convalida la quota di mercato con il 49% delle vendite (+7,7% sul 2016). Seguono la Narrativa di autori italiani (23,8%) e la Saggistica (16,5%). E i generi più acquistati? Gli editori italiani concentrano la loro attenzione sull’acquisto della Narrativa di autori stranieri che rappresenta il 35,5% (-3% sul 2016) degli acquisti di diritti. Gli altri generi mantengono sostanzialmente le quote del 2016: Bambini e ragazzi coprono il 26,4% e la Saggistica il 18,4%.
Dove si vende? È naturalmente l’Europa a confermarsi come il principale mercato di sbocco delle vendite con il 63,1% delle opere vendute (+8% rispetto al 2016) mentre è il Medio Oriente (soprattutto per via degli editori Turchi) con il 7,4% delle vendite ad avere la crescita più sostenuta: +75,3% rispetto al 2016. Non a caso è l’area dove negli ultimi anni si è concentrate maggiormente la partecipazione a Fiere da parte dell’editoria italiana con il supporto di ICE Agenzia.
E da dove si acquista? Anche la maggior parte degli acquisti si concentrano in Europa, tanto da coprire il 54,4% nel 2017 (ma in calo rispetto al 60,2% nel 2016). Aumenta la nostra sua capacità di acquisto l’Asia con il 13,2% dei titoli.
Quali sono i risultati dei piccoli editori? Secondo gli ultimi dati disponibili (2016, i dati 2017 sulla piccola editoria non sono ancora stati elaborati) acquistiamo più diritti all’estero di quanti ne vendiamo. Ma, al tempo stesso, aumentiamo la nostra capacità di vendere. Ne è un esempio il fatto che il 12,5% delle vendite dei diritti è coperto dalle piccole case editrici, in crescita del +31,9% rispetto al 2015. Nel 2016 l’acquisto dei diritti rappresenta il 46,2% (+4,5% sul 2015).
Le coedizioni sono un altro tassello importante dei processi di internazionalizzazione dell’editoria italiana. Nel 2017 sono state 1.123 le coedizioni realizzate con gli editori stranieri (+1,9% rispetto al 2016). Anche in questo caso si impone il genere dei Bambini e Ragazzi, che con il 70,6% domina le coedizioni (era il 57,7% nel 2016) e occupa quasi i due terzi del mercato, seguito dagli Illustrati che rappresentano il 17,6%.
Anche l’export cresce: Il valore complessivo dell’export editoriale nel 2017 è di 315,3milioni di euro, in crescita rispetto ai 301milioni del 2016. In particolare ad aumentare sono i ricavi dalla vendita dei libri italiani all’estero che sono 44,5milioni e insieme ai ricavi da vendita di diritti all’estero rappresentano 125,3milioni di euro (+1% rispetto al 2016) cioè il 4,5%/5% del mercato.
“I dati che abbiamo presentato attraverso questo Osservatorio, che dal 2014 realizziamo assieme a ICE Agenzia – ha commentato Ricardo Franco Levi, presidente di AIE –, confermano il ruolo importante dell’editoria italiana, non a caso prima industria culturale del Paese, e della partecipazione alle fiere internazionali. Cresciamo in quelle aree in cui negli anni l’AIE e gli editori italiani hanno partecipato a collettive o a «missioni esplorative»: dalla Cina al Medio Oriente. Si vede crescere la capacità di proporsi su un ventaglio sempre più articolato di Paesi, con generi e proposte editoriali altrettanto articolate: non più solo bambini e ragazzi, ma da qualche anno con la narrativa. La stessa saggistica mostra, dopo anni, segni di una nuova vitalità. Vendiamo e compriamo”.
“Dall’indagine realizzata dall’ICE Agenzia e AIE – ha detto Ferdinando Fiore, dirigente dell’Ufficio Beni di Consumo dell’ICE Agenzia – è emerso che la compravendita dei diritti con l’estero, dopo qualche anno di stasi, sta riprendendo con il segno positivo quasi dappertutto confermando la bontà sia degli investimenti fatti sia dei paesi selezionati”.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Film: “Forza maggiore” di Ruben Östlund

Posted by fidest press agency su sabato, 9 dicembre 2017

10-Forza maggioreTorino Cine teatro Baretti Via Baretti 4 martedì 12 dicembre alle ore 21.00, con replica sabato 16 dicembre alle ore 18.00, propone Forza maggiore dello svedese Ruben Östlund: un film che porta in scena, crudamente, i rapporti famigliari vacillanti difronte ad un’inaspettata tragedia naturale, mettendo a nudo le pulsioni profonde degli uomini di oggi.In Forza maggiore (Svezia, 2014, 118’) una famiglia svedese si reca sulle Alpi francesi per godersi un paio di giorni di vacanza e di sci. Il sole splende sulle spettacolari piste, ma durante una colazione sul terrazzo del resort alpino, una slavina travolge ogni cosa. I commensali fuggono in tutte le direzioni, anche Tomas, il capofamiglia, preso dal panico, scappa assorbito dalla confusione e nebulosità del nevischio, abbandonando la moglie ed entrambi i figli. La slavina si ferma in tempo prima che l’incidente si trasformi in tragedia, ma è invece troppo tardi per la tragedia che si insinua nei rapporti tra Tomas, la moglie e i loro figli.Disturbante quanto basta, Forza maggiore dice cose vere e sgradevoli soprattutto per chi appartiene al sesso maschile. Il regista fa uscire, dal quadretto patinato della civiltà nordica dove la famiglia dovrebbe essere il primo pensiero, l’egoismo primordiale del singolo. Con questa sua accusa-riflessione, Ruben Östlund si presenta come uno dei pochi eredi dell’insegnamento di Ingmar Bergman, il più grande tra i registi di quella cultura, del Bergman che più crudamente ha voluto mettere a nudo le pulsioni profonde degli uomini del novecento, ancora comprensibili agli uomini di oggi nonostante la mutazione in corso. Introduce il film Paola Assom, giornalista di Nonsolocinema.com. Biglietto intero € 4; Biglietto ridotto € 3. (foto: forza maggiore)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Disney Board Elects Oracle’s Safra Catz and Illumina’s Francis A. deSouza as Directors

Posted by fidest press agency su sabato, 9 dicembre 2017

SafraCatzThe Walt Disney Company (NYSE: DIS) Board of Directors announced the election of two new directors: Safra Catz, Chief Executive Officer of global-technology leader Oracle Corp., and Francis A. deSouza, President and Chief Executive Officer of biotechnology firm Illumina Inc. The elections of Ms. Catz and Mr. deSouza are effective February 1, 2018. “Safra Catz and Francis deSouza are extremely well-respected in their fields, and each brings an innovative and valuable perspective to our business,” said Robert A. Iger, Chairman and Chief Executive Officer, The Walt Disney Company. “Ms. Catz has led Oracle through a period of tremendous growth and innovation since taking the helm in 2014, driving the company’s impressive acquisition strategy and expanding its operations. Mr. deSouza has overseen the development of groundbreaking genomics technology at Illumina that pushes the boundaries of science, significantly impacting the well-being of people around the world.” “I am honored to join Disney’s board,” Ms. Catz said. “For almost 100 years, Disney has continued to innovate and deliver an unparalleled customer experience. As technology and entertainment further converge, it’s an exciting time for the company and I look forward to working with the board in continuing Disney’s rich legacy of innovation.” “It is a privilege to be a part of such an iconic institution,” Mr. deSouza said. “At both Disney and Illumina, we have very similar goals: to touch people’s lives. Disney does it through first-class storytelling and Illumina does it through cutting-edge science.”Ms. Catz is Chief Executive Officer of Oracle and a member of the company’s board of directors. She previously served as President of Oracle and has also served as the company’s Chief Financial Officer. Ms. Catz was Oracle’s Chief Financial Officer from 2005 to 2008, Executive Vice President from 1999 to 2004, and a Senior Vice President from April to October 1999. She was a member of the board of directors for HSBC Holdings, one of the world’s largest banking and financial services organizations, from 2008 through 2015.Mr. deSouza was appointed President and Chief Executive Officer of Illumina in 2016 and is responsible for directing all aspects of the company’s strategy, planning and operations. He initially joined the company as President in 2013, and led Illumina’s business units and core functions responsible for envisioning, developing and producing the company’s products. He also is a member of the company’s board of directors. Previously, Mr. deSouza served as President of Products and Services at Symantec Corp., where he was responsible for driving the vision for the company’s market-leading portfolio and served in a variety of executive roles. He joined Symantec through the acquisition of IMlogic Inc., where he was co-founder and Chief Executive Officer. (photo: Safra Catz)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

CampGig.com Wins $25,000 as “Best of” Ann Arbor SPARK Boot Camp

Posted by fidest press agency su sabato, 9 dicembre 2017

SPARK_Entrepenuer_Boot_CampAt the conclusion of its latest Entrepreneur Boot Camp, Ann Arbor SPARK awarded CampGig.com its $25,000 Best of Boot Camp prize and Breath of Life its $10,000 runner up prize. The winners were selected by an esteemed panel of experts, based on the business’s investor pitch.“This year’s Boot Camp cohort was a diverse bunch, ranging from online apps to a consumer product for newborns,” said Bill Mayer, Ann Arbor SPARK vice president of entrepreneurial services. “What was impressive is that the tech ecosystem in Ann Arbor has room – and support – for so many different entrepreneurial endeavors. It’s exciting to think of the impact these emerging companies, which were strengthened by the Boot Camp experience, will have on our regional economy as they continue to grow and evolve.” “Boot Camp is often our first engagement with companies,” Mayer added. “Successful completion of the Boot Camp program sets the stage for an on-going relationship and continued support – which is critical to early stage companies – from Ann Arbor SPARK.”Boot Camp is designed for entrepreneurs who are prepared to assess and validate the feasibility of their business concept, build a business model, and find beta customers. Participants get hands-on assistance to test ideas over an intense multi-week program, interacting with multiple mentors and early stage investors.The winning company, CampGig.com, is a summer camp staffing solution. It brings camps and staff together via an interactive online platform. Its content and site functionality, designed by summer camp owners, reduces the time, effort, and money spent by camps every year when finding staff.“The feedback and coaching we received while in the Boot Camp, including an emphasis on customer discovery, helped launch CampGig to the next level,” said founder Curtis McFall, describing his experience. “Everyone involved, from the Ann arbor SPARK management team to the coaches, mentors, and other Boot Camp participants were fully engaged in the process, making it an extremely valuable experience for our company.”“The money we received from Boot Camp will allow us to ramp up our marketing efforts, hire our first employee, and continue developing our core software,” he added.Runner up Breath of Life is a software platform that promotes meditation, relaxation, stress reduction, and sleep induction through deep slow breathing supported by auditory biofeedback. Using only a smartphone, the software measures respiratory rhythms of the user and generates a tapestry of soothing sounds that ebb and flow with the breath in real time. (photo: SPARK_Entrepenuer_Boot_Camp)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Idemia and FlexiGroup To Launch Australia’s First MOTION CODETM Credit Card

Posted by fidest press agency su sabato, 9 dicembre 2017

idemiaIDEMIA, the global leader in trusted identities for an increasingly digital world, today announces its partnership with FlexiGroup, Australia’s market leader in Point of Sale consumer and commercial finance to launch Australia’s first MOTION CODETM credit card.Developed by IDEMIA (formerly known as OT-Morpho), the MOTION CODETM credit card1 is a high-tech payment card with a dynamic security code (CVV2) that automatically changes hourly. Instead of a static security code printed on the back of a bank card, the MOTION CODETM CVV2 is displayed on an e-paper “mini-screen”. The security code automatically refreshes to a random security code every hour. This solution has no impact on the cardholder journey for safer online transactions: if compromised, this dynamic data becomes rapidly unusable.As online shopping becomes increasingly popular, the cases of online fraud have escalated with online fraud in Australia rampant at $417m last year and growing 15% per year, according to the Australian Payments Network.FlexiGroup will be the first company to launch MOTION CODETM credit cards in Australia in the first half of 2018.“The security of our customers’ payment details is tremendously important to us and the levels of security are constantly evolving with the increasing use of online payments. The addition of this dynamic security feature means FlexiGroup will be able to offer customers advanced safeguarding when making online purchases. We continually strive to deliver innovative and tailored financial solutions for our customers and we are excited to partner with IDEMIA to be the first to bring MOTION CODETM technology to Australians”, said Symon Brewis-Weston, CEO of FlexiGroup. (photo: Idemia)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Open the Curtains to Adventure, Passion and Spirit by Investing in Panama’s Amazing Azuero Peninsula with Tuna Coast Properties

Posted by fidest press agency su sabato, 9 dicembre 2017

Tuna CoastTuna Coast Properties (TCP) is capitalizing on the ongoing government-sponsored and private industry activities in the Azuero Peninsula (Azuero). The groundwork is being laid by working together to create vital infrastructure such as new roads, an electric power grid and the drilling of wells for water. Additionally, private industry is facilitating a buyer’s option to go off-grid via the purchase of an eco-friendly solar power system. All of this steady growth makes Azuero a fantastic investment opportunity.The 411 Surf Spot property is a one hectare (2.47 acres) estate with an ocean view of a famous surf …
The 411 Surf Spot property is a one hectare (2.47 acres) estate with an ocean view of a famous surf spot. It is ideal for anyone that wants to get up in the morning, stretch and instantly see the beautiful and endless point break. (Photo: Jose Goldner)On the heels of this growth, TCP announces the Azuero 401(k) – a ground-floor opportunity to invest in an appreciable asset in Cambutal, Panama on the southern coast of the Azuero. Diversify by converting a 401(k) and/or IRA into a Self-Directed IRA (SDIRA). An SDIRA may be set up to purchase or invest in a property by means of a single-party transaction or pooling funds from family and friends into a multi-party SDIRA.Cambutal is truly an undiscovered region with isolated, long stretches of empty pristine beaches, cascading waterfalls and deep virgin jungles. Investors of all ages are drawn to Cambutal. Surfers, water sports enthusiasts, sports fishermen, adventure seekers, and anyone who longs for yearlong enjoyable weather will want to relish this beautiful and peaceful seaside town.Cambutal is reminiscent of Carmel by the Sea near Monterey, California. Carmel by the Sea property values, however, soar well into the millions and out of reach for most investors. In sharp contrast, Cambutal is an affordable and solid investment. Jose Goldner, founder of TCP and a native Panamanian, notes, “I am excited about building a community of friends and family. The Cambutal community will have something for everyone – a relaxed, stress-free lifestyle, eco-friendly homes and limitless outdoor activities.” (photo: Tuna Coast)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Study and work in the EU: set apart by gender

Posted by fidest press agency su sabato, 9 dicembre 2017

study and workThe EU’s economy has a major weakness: the uneven concentration of women and men in studies and at work. This makes the labour market less competitive and companies struggle to find qualified professionals in growing sectors, such as information and communications technology (ICT) and health or personal care. Gender segregation poses challenges for these industries and leads to a reduced talent pool, untapped potential and unfulfilled career aspirations. Women make up less than 20% of ICT graduates in the EU, a figure that has been declining in recent years. Despite labour shortages in the sector, women will keep missing out on these job opportunities because of gender segregation that shapes their choices from an early age. These are some of the findings from a forthcoming report prepared by the European Institute for Gender Equality (EIGE) at the request of the Estonian Presidency of the Council of the EU.“We cannot ignore gender segregation anymore. This is an EU-wide problem, which reinforces the undervaluation of women’s work and leads to their higher poverty and lower economic independence. The fact that employment growth stems from the creation of quality jobs for men but not so much for women needs to be recognised and dealt with by a much wider circle of stakeholders,” said Virginija Langbakk, Director of EIGE.Even with recent employment boosts, women and men are still concentrated in jobs typical for their gender. Women often end up in part-time jobs that pay less and have a lower social status. Fewer economic opportunities for women not only mean a lower standard of living for themselves, but also rule out the chances of better living conditions for their entire family.“Gender stereotypes are the motion force behind segregation, influencing subject choices and career aspirations for girls and boys from a young age. The current situation needs to change. It is up to everyone – parents, peers, teachers and politicians to let young people know that they have both the ability and the possibility to study and work in any field they want, irrespective of their gender”, said Jevgeni Ossinovski, Estonian Minister of Health and Labour.In the coming years, our ageing society will put more and more pressure on the care sector. There are big gender imbalances and a serious undersupply of men who are willing and able to work in this field. Most men are not interested in taking up jobs in women dominated professions. They make up only one fifth of graduates in health and welfare across the EU.Narrowing the gender gap in Science, Technology, Engineering and Mathematics (STEM) education is one way to create fairer economic growth. EIGE’s research shows that this would lead to more jobs (up to 1.2 million by 2050) and increased GDP over the long-term (up to 820 billion EUR by 2050). It would also improve the long‑term competitiveness of the EU economy, due to more exports and less imports that would contribute to an improved balance of trade.EIGE’s report ‘Study and work in the EU: set apart by gender’ (forthcoming 2018) forms the basis of conclusions adopted by the European Council for Employment, Social Policy, Health and Consumer Affairs (EPSCO). It explores the progress in overcoming educational and occupational gender segregation in the EU and looks at ways to address it. (photo: study and work)

Posted in Estero/world news, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Visa Debuts an Interactive Shopping Experience for the Olympic Winter Games PyeongChang 2018

Posted by fidest press agency su sabato, 9 dicembre 2017

Visa Olympics Innovation & Commerce UnveilVisa (NYSE: V), the official payment technology partner of the Olympic and Paralympic Games, is making it possible for you to dress like your favorite Team USA athlete. Fans at home watching the Olympic and Paralympic Winter Games PyeongChang 2018 will be able to buy Team USA apparel with just a few clicks using Visa Checkout. For the first time during the Olympic Winter Games, NBC will direct viewers to a newly launched platform where they can browse and buy gear from the Team USA Shop worn by athletes from the mountain to the medal podium.As a leader in payment innovation, Visa continues to showcase the future of digital payments and bring the excitement of the Games closer to fans all over the globe. This new platform is an extension of Visa’s Olympic Winter Games commerce experience, including the recently announced wearable payment devices, such as payment-enabled gloves, commemorative stickers and Olympic Winter Games pins, all commercially available in South Korea. The wearables allow fans and athletes to complete seamless and secure payments with a simple tap at any contactless-enabled terminal.In an effort to make the online checkout process faster and simpler for fans, Visa is the preferred payment method on the shopping platform, and fans can spend more time catching medal-worthy moments by paying with Visa Checkout.“Visa is constantly looking for new and innovative ways to bring seamless commerce experiences to fans,” said Chris Curtin, chief brand and innovation marketing officer at Visa. “While the wearables will transform the payment experiences for fans attending the Games, this integrated shopping experience is Visa’s way of imbedding the future of retail into the viewing experience for those fans cheering on Team USA at home.”As home to the Olympic Winter Games, NBC will integrate the platform into on-air prompts and digital channels, directing fans to a new shopping experience that features similar products to what they are seeing on athletes. The featured gear from the Team USA Shop, powered by Fanatics, the global leader in licensed sports merchandise and official ecommerce partner of Team USA, will include sweatshirts, beanies, mittens, t-shirts, hats and more, and purchases will support the Team USA athletes. While the platform is now live with apparel available for purchase, the Opening Ceremony will mark the first time the shopping platform will update in real-time, and continue throughout the Games.“We are committed to making the at-home viewing experience as engaging for fans as possible,” said Dan Lovinger, EVP, Ad Sales and Sales Marketing, NBC Sports Group. “Incorporating a retail component into our broadcast is just another way fans can bring the Games into their home and support their favorite athletes.”Team Visa athletes, including Americans Mikaela Shiffrin, Chloe Kim, Gus Kenworthy and Hilary Knight, will be featured on the platform when they are competing or appearing. Click here to find the current roster of Team Visa PyeongChang 2018 athletes. (photo: Hilary Knight)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Winners of Sustainable Business Awards Indonesia 2017

Posted by fidest press agency su sabato, 9 dicembre 2017

WinnersJakarta The winners of this year’s Sustainable Business Awards (SBA) Indonesia were announced last Monday in the presence of H.E. Bambang Brodjonegoro, Minister of National Development and Planning and attendees from Indonesian and international corporations, government officials and media at the Grand Hyatt Jakarta.“The Awards are a combination of leadership, ethics and sustainability that have transparency, reliability, accuracy, and consistency at the heart of the assessment”, explained Shinta Kamdani, the President of IBCSD and Vice Chair Woman of KADIN. She added, “leadership is more than just having a vision, it is about how one communicates and influences people beyond the normal parameters of their daily lives and work to get them committed and on board”. Ethics are highly subjective because they come from both leadership and culture, however sustainability is more easily measured.
Marina Tusin, President Director of PwC Consulting Indonesia, said “It has been pleasantly heartwarming to witness various sustainability initiatives implemented in Indonesian companies given the environmental and social challenges we face today. It is our responsibility to applaud the progress made by companies moving towards sustainable businesses. The awards have been a great platform to showcase this progress and to recognise these companies.”
The Sustainable Business Awards run in partnership with PwC Indonesia, to recognize businesses that demonstrate leadership and proven commitment to sustainability through rigorous assessment on business practices. Applicants are scored against both processes and performance across the following 12 categories; Strategy and vision; Workforce; Community; Energy Management; Water Management; Waste & Material Productivity; Climate Change; Supply Chain; Land-use, Biodiversity and the Environment; Business Responsibility and Ethics, and the UN Sustainable Development Goals (SDGs).
“The recognition given to businesses for their sustainable efforts not only encourages others to follow suit, but also provides an excellent resource to learn from best practices. The rigorous process and prominence of the panel give the awards unparalleled credibility and standing in Asia.” explains Tony Gourlay, CEO of Global Initiatives, the awards organizer for the fifth year. Each contender completed a comprehensive interview, questionnaire and was scored against their corporate sustainability vision, and their environmental and social management strategies. ( photo: Winners)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vology Adds David Wirta as Chief Revenue Officer

Posted by fidest press agency su sabato, 9 dicembre 2017

David WirtaVology, a leading Managed IT Services Provider, announced today the appointment of David Wirta as the company’s first-ever Chief Revenue Officer.Effective immediately, Wirta is charged with aligning and leading Vology’s sales and marketing teams to further the company’s exceptional growth and prominence as an industry innovator.“We couldn’t be more excited to welcome David to the Vology team,” said Barry Shevlin, CEO of Vology. “His expertise in organizational planning and strategy development, performance management and customer engagement is a perfect fit for navigating Vology through its next phase of growth. We really are lucky to have him.”Wirta, a technology executive with more than 25 years of experience, has a proven track record of leading global sales, account management and marketing organizations in North America, Europe and Asia Pacific markets. Wirta most recently served as Chief Revenue Officer at Greenway Health, a Vista Equity Partners portfolio company, where he led the transformation of the go-to-market organization and generated significant improvements in bookings productivity and salesforce effectiveness. In addition to spending time as Managing Director at Vista Consulting Group and serving as President of Corporate Growth Advisory, Wirta previously held multiple commercial leadership roles within Ceridian, First Advantage, and ChoicePoint.“I am thrilled to be joining the talented Vology team at a critical stage in our organizational growth strategy,” said Wirta. “Vology is a market leader, helping to transform a dynamic and rapidly growing Managed IT Services marketplace. Given Vology’s high customer satisfaction, commitment to innovation and industry expertise, we have the platform to deliver significant customer value. I am very enthusiastic about the opportunities that lie ahead.”Wirta holds a Bachelor of Business Administration in Marketing from The University of Texas at Austin. (photo:David Wirta)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ormesi e omeopatia, verso una nuova consapevolezza

Posted by fidest press agency su sabato, 9 dicembre 2017

omeopatiadi Maria Concetta Giuliano. La lettera all’Editore di Andrea Dei alla rivista Dose-Response pubblicata nei giorni scorsi rappresenta un punto fermo nella discussione esistente da anni sulla natura dei medicinali omeopatici in alta diluizione. L’autore tiene a sottolineare che essendo un chimico e non un medico, non è competente nel valutare l’efficacia terapeutica dei medicinali stessi, lasciando tale compito al giudizio dei lettori. Nella lettera si tiene piuttosto a evidenziare come i risultati delle moderne tecnologie chimico-fisiche e biologiche suggeriscano che le soluzioni dei medicinali omeopatici debbano essere considerate come “non-soluzioni” a causa della differente popolazione di molecole di principio attivo che si ha all’interfaccia liquido-vapore rispetto al corpo della soluzione. Questo fa sì che la concentrazione reale del principio attivo non vari con la diluizione come ci si potrebbe aspettare, ma che questa variazione sia molto piccola. A supporto di questa ipotesi l’autore commenta i risultati ottenuti dal gruppo di Bellare, che indicano inequivocabilmente che soluzioni di nanoparticelle di metalli pesanti quali oro e argento contengano alle diluizioni di 200CH lo stesso numero di particelle delle 6CH (ovvero dell’ordine dei picogrammi/millilitro).
Come ulteriore prova l’autore sottolinea come l’analisi dei profili genici del DNA trattato con farmaci omeopatici a diversa concentrazione (dalla tintura madre alla 30CH) mostrino un andamento totalmente diverso da quello aspettato: la tecnologia dei DNA-microarray infatti mostra una variazione della risposta del substrato biologico al trattamento, risposta che varia lentamente con la diluizione. Questi risultati sono stati pubblicati negli ultimi anni dai Laboratori dell’Università di Verona (Bellavite) e di Firenze da un gruppo di ricerca del quale lo stesso Andrea Dei fa parte. In tutti i casi citati l’andamento delle risposte con le concentrazione è consistente con una risposta ormetica, ovvero inversione dell’espressione genica al variare della dose, risultato in perfetta simbiosi con la legge del simile di eredità hahnemanniana. Queste considerazioni inducono l’autore a sottolineare che è priva di senso l’affermazione di numerosi farmacologi, quali ad esempio Garattini, che l’omeopatia sia “acqua fresca” in quanto non può esistere una soluzione a concentrazione zero se si adotta un processo di diluizione seriale. Inoltre hanno poco senso le ipotesi fino ad oggi formulate per spiegare l’efficacia dei medicinali stessi, quali la cosiddetta memoria dell’acqua, la meccanica quantistica, l’epitassia, etc. fino ai poco credibili esperimenti di Montagnier.
Da questo punto di vista l’omeopatia è molto più facilmente interpretabile come farmacologia delle microdosi, ovverosia ammettendo che molecole o ioni di un principio attivo interagiscano come è aspettato con il substrato biologico, determinando quindi una reazione di stimolo del sistema per raggiungere da uno stato alterato uno stato fisiologico normale. E’ la logica di Schulz, purtroppo condannata come le affermazioni di Galileo dal Sacro Collegio della biomedicina. Per non rinnovare l’attesa di quasi quattro secoli che l’ Accademia Pontificia ha impiegato per riabilitare la figura di Galileo, Il Consiglio Direttivo della SIOMI ha stabilito che il tema e i suggerimenti di questi risultati siano discussi in una sessione dedicata nel corso del Convegno del ventennale della Società, che si terrà nel marzo del 2019 a Firenze. (fonte: Omeopatia33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Abbiamo un sogno: l’abolizione dell’ergastolo in Italia

Posted by fidest press agency su sabato, 9 dicembre 2017

ergastoloL’Associazione Liberarsi onlus sta organizzando un giorno di digiuno nazionale per domenica 10 dicembre 2017 (Anniversario della Dichiarazione dei Diritti Umani) contro la pena dell’ergastolo. Si può aderire e avere più informazioni sul sito http://www.liberarsi.net. Ecco perché bisognerebbe abolire questa terribile e crudele pena: La pena dell’ergastolo è una sentenza senza speranza e con questa condanna gli ergastolani muoiono ancor prima di finire la loro pena. E li vedi camminare in carcere in modo diverso da tutti gli altri prigionieri, perché fanno su e giù come morti in vita. Si muovono come spettri, guardando il tempo che va via, facendo una decina di passi avanti ed una decina di passi indietro. Perduti per sempre in un mondo perduto, senza avere nulla, neppure il nulla, per cui attendere, sperare e vivere. Camminano senza neppure pensare, perché non riconoscono più il mondo che li ha visti nascere. La loro sembra una passeggiata della morte, con la morte e per la morte, e marciano da un muro all’altro, privi di sogni e di ogni speranza. Passeggiano nelle loro celle, da una parte all’altra, senza saper cosa fare. Indecisi a volte se morire o vivere. Vagano in un fazzoletto di cemento per mesi e anni. Da una parete all’altra con una pena senza fine. E con un giorno uguale all’altro. Muoiono un po’ ogni passo, per tornare di nuovo a morire ancora un po’ ogni volta che incontrano il muro di fronte e si fermano per girarsi. Camminano sapendo che non possono guardare in faccia il futuro, consapevoli che possono solo guardare il tempo che va via, perché il loro domani è già tutto scritto. E il loro futuro sarà una lenta agonia senza rimedio che durerà un’intera vita. I passi degli ergastolani sono lenti e corti forse perché non possono andare da nessuna parte e i loro sogni finiscono dove iniziano, e muoiono passo dopo passo. I loro cuori si spengono dentro a poco a poco, perché avranno sempre un presente uguale al futuro poiché la loro vita diventerà una malattia o una morte lenta, bevuta a sorsi.www.carmelomusumeci.com

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il detenuto ristretto in una cella inferiore ai tre metri quadri dev’essere risarcito dal Ministero di Giustizia

Posted by fidest press agency su sabato, 9 dicembre 2017

carcereIl detenuto ha diritto all’indennizzo da parte del Ministero della Giustizia se lo spazio minimo vitale in cella è inferiore ai tre metri quadri. E per determinarlo in cella detentiva collettiva occorre far riferimento alla superficie della camera detentiva fruibile dal singolo detenuto ed idonea al movimento e, pertanto, occorre detrarre dalla complessiva superficie della cella non solo lo spazio destinato ai servizi igienici e quello occupato dagli arredi fissi ma anche lo spazio occupato dal letto a castello, costituendo quest’ultimo una struttura tendenzialmente fissa e comunque non facilmente amovibile. A stabilire questi principi, la significativa ordinanza 29323/17 della Cassazione civile pubblicata il 7 dicembre. Nella fattispecie, i giudici della dalla terza sezione civile hanno accolto il ricorso di un detenuto avverso il decreto del tribunale di Torino, che aveva agito per chiedere la condanna del ministero della Giustizia ad oltre 23 mila euro per essere stato ristretto in un più istituti di detenzione piemontesi in celle comuni dalle minuscole dimensioni. Con il primo motivo il ricorrente aveva lamentato che il Tribunale di Torino non avesse scomputato dalla superficie complessiva della cella l’ingombro del letto e ha sostenuto che ciò avrebbe determinato una notevole riduzione del computo dei giorni trascorsi negli istituti di pena di Torino e Asti in condizioni inumane e degradanti. La Suprema Corte ha ritenuto valida tale doglianza e ha ricordato che lo stesso collegio, in sede penale, ha più volte affermato che, «ai fini della determinazione dello spazio individuale minimo inframurario, pari o superiore a tre metri quadrati, da assicurare a ogni detenuto affinché lo Stato non incorra nella violazione del divieto di trattamenti inumani o degradanti, in base all’articolo 3 della Convenzione dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali, così come interpretato dalla conforme giurisprudenza della Corte Edu in data 8 gennaio 2013 nel caso Torreggiani», il giudice deve detrarre dalla superficie lorda della cella l’area occupata dagli arredi. Ora, in tale prospettiva, si considera un ingombro anche il letto a castello, struttura «dal peso ordinariamente consistente, non amovibile, né fruibile per l’estrinsecazione della libertà di movimento nel corso della permanenza nella camera detentiva e, quindi, idonea a restringere, per la sua quota di incidenza, lo spazio vitale minimo all’interno della cella». Per Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, si tratta di una decisione che rende giustizia in materia di condizioni di detenzioni, che in Italia continuano ad essere purtroppo permanentemente inumane e degradanti in molteplici istituti carcerari sul territorio nazionale, così non garantendo il rispetto della funzione della pena che non è solo quella della sanzione, ma nel suo requisito costituzionalmente essenziale e primario è quella della rieducazione e riabilitazione del condannato. Per tali ragioni, continueremo ancora più convintamente ad agire per la tutela di tutti i detenuti che lamentano situazioni analoghe.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I nipoti non conviventi hanno diritto al danno non patrimoniale per la morte del nonno deceduto a seguito di un sinistro

Posted by fidest press agency su sabato, 9 dicembre 2017

cassazioneCon una significativa decisione della Cassazione civile pubblicata il 7 dicembre in materia di danno non patrimoniale dei nipoti a seguito di morte da incidente stradale dei nonni, vengono estesi i diritti anche ai non conviventi superando un orientamento giurisprudenziale che sinora lo aveva circoscritto a coloro che dimostrassero di avere anche la residenza con l’ascendente. A sottolinearne l’importanza, Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”. Infatti, secondo quanto stabilito dalla sentenza 29332/17, emessa dalla terza sezione civile, il danno non patrimoniale dev’essere ritenuto presunto anche per il nipote che non conviveva col defunto perché la coabitazione non può essere ritenuta un «connotato minimo» per l’esistenza della relazione parentale né il risarcimento può essere limitato alla cosiddetta “famiglia nucleare”: il nonno è una figura di riferimento anche se l’effettività e la consistenza dei rapporti col de cuius devono essere sempre dimostrati. Nella fattispecie, il ricorso dei congiunti è stato accolto nonostante le conclusioni del sostituito procuratore generale solo dopo che la corte d’appello di Milano aveva riconosciuto il risarcimento alla nipote che abitava col nonno investito dall’auto diversamente dagli altri non conviventi cui era stato negato. La Suprema Corte ha quindi, sostenuto i principi secondo cui «in caso di domanda di risarcimento del danno non patrimoniale da uccisione”, proposta iure proprio dai congiunti dell’ucciso questi ultimi devono provare la effettività e la consistenza della relazione parentale, rispetto alla quale il rapporto di convivenza non assurge a connotato minimo di esistenza, ma può costituire elemento probatorio utile a dimostrarne l’ampiezza e la profondità, e ciò anche ove l’azione sia proposta dal nipote per la perdita del nonno; infatti, non essendo condivisibile limitare la “società naturale”, cui fa riferimento l’art. 29 Cost., all’ambito ristretto della sola “famiglia nucleare”, il rapporto nonni-nipoti non può essere ancorato alla convivenza, per essere ritenuto giuridicamente qualificato e rilevante, escludendo automaticamente, nel caso di non sussistenza della stessa, la possibilità per tali congiunti di provare in concreto l’esistenza di rapporti costanti di reciproco affetto e solidarietà con il familiare defunto» (Cass. 21230/2016), in tali termini dovendosi considerare superato il diverso orientamento richiamato dalla sentenza impugnata.» Ma v’è di più, per gli ermellini con la decisione in commento, «Deve dunque ritenersi che anche il legame parentale fra nonno nipote consenta di presumere che il secondo subisca un pregiudizio non patrimoniale in conseguenza della morte del primo (per la perdita ella relazione con una figura di riferimento e dei correlati rapporti di affetto e di solidarietà familiare) e ciò anche in difetto di un rapporto di convivenza, fatta salva, ovviamente, la necessità di considerare l’effettività e la consistenza della relazione parentale ai fini della liquidazione del danno.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »